venerdì 4 novembre 2016

28

Tiger Mask W, la recensione degli episodi 3-5. O "Perché questa nuova serie dell'Uomo Tigre è fantastica"

Signore e signoti, LA gif animata
Sì, "fantastica" nel senso di "fantastica". Del primo episodio di Tiger Mask W, il nuovo anime dell'Uomo Tigre, si era parlato qui, del secondo qua. Il quo, oggi, è un commento sulle tre puntate successive (episodi 3-5), che hanno confermato la scimmia e le ottime impressioni delle precedenti: ci sono le mosse del bresslinz, ci sono i bressler veri, c'è il mito del primo Uomo Tigre e c'è una GRANDE sorpresa. Segue uno spoiler, ma è a fin di bene, di quelli che poi la gente festeggia detonando raudi giù in strada e prendendo a coppini i malvagi ausiliari del traffico 🎉🎈🎉 [...]

Dunque. È ancora in giro Mister X, che a furia di sfondarsi di oilofòlaz è rimasto com'era una vita fa, anche se ora è più sul grigino che sul viola.
Le citazioni si sprecano. Il pupazzone usato per gli allenamenti, nel covo segreto di Naoto Date (non tutti i soldi vinti finivano all'orfanotrofio, a quanto pare), si chiama Roussimoff, il cognome di André the Giant.
Ma, soprattutto, nel terzo episodio Kentaro Takaoka, l'allenatore di Naoto Azuma, il nuovo Tiger Mask, gli spiega che il primo Uomo Tigre a un certo punto se n'è andato. Ci si ricollega quindi al finale della prima serie, ignorando quanto raccontato nella seconda, cioè l'incidente in cui Naoto Date ha perso la vita. Quello succedeva nel manga e se ne parlava nel secondo Uomo Tigre, appunto, ma nel vecchio anime si vedeva semplicemente Naoto volare via una volta scassati tutti i vertici aziendali di Tana delle Tigri. Il che significa che sì, potremmo rivedere il primo Naoto, ora all'incirca sessantenne (Takaoka, grosso modo suo coetaneo, ha ora 61 anni). Ma magari.
Il villanzone del quarto episodio è Red Death Mask, restyiling della gimmick di Maschera di Morte (episodio 41) della prima serie.
La quarta puntata è parecchio violenta, giusto per fugare anche i dubbi di chi temeva che un approccio "realistico" al wrestling facesse venir meno le litrate di sangue del vecchio anime.
Anche questo Naoto, come il suo illustre predecessore, per poco non ci lascia un occhio e perde tanto sangue da inzaccherarsi tutta la maschera.
Ma la cosa pheega è che usa il repertorio di mosse dei vari Tiger Mask in carne e ossa, a partire dal celebre calcio girato. Per le prossime puntate vorresti fare un'analisi più tecnica della cosa, grazie al supporto dell'amico bressler Manuel, che ti segnala ogni volta chicche e omaggi.
Riguardo alle mosse di questo Uomo Tigre, ad esempio, Manuel ti scriveva che "pescano dai vari Tiger Mask reali (la combo di calci di Sayama, il Tiger Driver di Misawa...)".
Il quinto episodio fa un tuffo nel comedy wrestling, con un personaggio buffo che dimostra di essere un lottatore esperto, tanto che consiglia a Naoto di stare attento agli infortuni. Manuel scrive: "Fukuwara Mask è un inno ai due principali innovatori del comedy wrestling, Ebessan (di cui ha il sopra del costume e le orecchie della maschera) e Kuishinbō Kamen (di cui ha i pantaloni). La maschera deriva dal Fukuwarai, un giochino in cui devi posizionare senza guardare occhi, naso e bocca sulla faccia disegnata, ottenendo spesso risultati ridicoli".
Bosman, invece, sembra un incrocio tra Zangief e il protagonista del manga Lock-Up, Samson Takaki, per quelle cicatrici verticali sulla fronte. Nell'episodio, in cui si assiste a due Battle Royal (una negli USA con Tiger the Dark e una in Giappone con Tiger Mask), appaiono anche altri lottatori nipponici,
come Tomohiro Ishii, Hiroshi Tanahashi e Tomoaki Honma.
E nei prossimi episodi si continua. Manuel ti segnalava infatti che tra le schede sul sito ufficiale dell'anime sono presenti "un certo Gorilla Jeet Singh, evidentissimo omaggio a Tiger Jeet Singh". E che i due tizi che si vedono nel quinto episodio in America sono "Bull e Dog, ovvero un omaggio a Dynamite Kid e British Bulldog". Un cartone dell'Uomo Tigre con British Bulldog? Oh, yeah. Se spunta da qualche parte anche il Guerriero, viene giù il palazzo della Toei dai cori di giubilo, per dire. Difficile, ok, ma hai visto mai.
Resta solo da capire che diavolo c'entrino con Tiger Mask W le due tizie che si vedono nel promo del prossimo episodio, ispirate a due vere idol deficienti, Namahamu e Yakiudon. Lo scopriremo domani. Si temeva fosse una cazzata, e invece questo anime spacca: vai Tigre, scassali tutti.  

28 commenti:

  1. Leggo dall'introduzione che c'é uno spoiler.
    Recupero suddette puntate poi torno a leggermi questo post tra qualche giorno.

    PS: la gif é bellissima.

    RispondiElimina
  2. no vabbè, allora è scimmia...anzi gorilla...anzi guerrilla di gorilla!!!

    RispondiElimina
  3. Non ho ancora visto il quinto, mentre confermo anch'io che i primi 4 li ho trovati fantastici.

    Rimane il dubbio su Mister X: lo clonano che sembra sempre uguale? No, chiedo davvero!

    Anche a me aveva colpito la possibile "non morte" di Naoto e il "era tutto uno scherzo" relativo a Tiger Mask II.

    Ho trovato interessante il possibile sviluppo di Tiger the Dark: visto che le luci della ribalta non sono per lui, diventerà villanzone per avere la sua gloria?

    A questo punto mi aspetto che saltino fuori anche Bazuki (che forse, con un nome così, è poi diventato collega di Rocco) e gli orfanelli.

    Sarebbe bello un approfondimento su mosse varie.

    Spero comunque che questo Tiger Mask W stia avendo successo in patria e continui, finalmente un sequel che è rispettoso del precedente e vale la pena guardare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però in fondo al mio cuore spero di vedere prima o poi anche Tigre 2, non è un mito come il primo, però a me piaceva. Pensa che potremmo trovarci una serie con ben 4 uomini tigre, e io svengo ^_^

      Elimina
  4. Non vedo l'ora di poter leggere tutti i riferimenti e le curiosità da parte del Maestro Manuel Majoli.
    Per ora aggiungo che le "quattro cicatrici sulla fronte" sono il marchio di fabbrica del famosissimo (soprattutto in giappone) Abdullah the Butcher (già apparso anche ne l'Uomo Tigre 2). Si tratta di un vero e proprio pazzo nel ring ma, a detta di altri colleghi, di un vero e proprio gentleman nella vita reale.
    PS Mick Foley in una delle sue biografie racconta che dette cicatrici erano così profonde che Abby era solito infilarci dentro delle fiche da casinò così da stupire gli astanti.

    RispondiElimina
  5. Abdullah the Butcher peraltro compariva nel manga dell'Uomo Tigre. Detto questo la mia grande curiosità riguardo Tiger Mask W era quella di ascoltare la voce originale di Mister X: conoscevo già il doppiatore giapponese, in quanto aveva già prestato la sua voce ad un altro memorabile cattivo baffuto (King Bradley di Full Metal Alchemist) e al di là del bene che voglio a Nino Scardina e al suo "Attento, Uomo Tigre!" mi ha fatto un'ottima impressione.

    RispondiElimina
  6. Io sono una persona evoluta. Non ho le scimmie.
    Sono anche un po' otaku. Per cui ho la loli.
    E STA CORRENDO PER LA CASA BUTTANDO A TERRA TUTTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!

    Temevo anch'io che fosse una cagata pazzesca e soprattutto brutta da guardare ma a quanto pare, pure con pochi dindi, stanno facendo davvero un buon lavoro, a sto punto cercherò di recuperare le puntate anch'io e la consiglierò ad amici e...no basta, amici solo, parenti che guardano sta roba non ne ho.

    RispondiElimina
  7. E' INVINCIBILE "IL TIGREEEEE"
    - Tigermannnnn - !!!

    Bello, bello, sono contento, adesso voglio vedere che combina the "Dark" nei prossimi episodi, saranno sicuramente botte! Vai Young Gorilla Joe, vai scimmiami di più!

    (Jushin Thunder Liger subito nei prossimi episodi, ed è già petizione!!!)

    RispondiElimina
  8. Prima di googlare, quindi se ho sbagliato conta doppio: ma le cicatrici verticali non le aveva anche Abdullah the butcher?

    RispondiElimina
  9. Il Guerriero in un anime dell'uomo tigre sarebbe veramente una roba da figherritudine ultramega!!

    RispondiElimina
  10. Dopo la parola spoiler ho smesso di leggere, ma mi hai convinto (ancora una volta)
    E per me l'uomo tigre (Naoto date) e' religione!

    C.

    RispondiElimina
  11. E mi pareva strano che il Doc avesse accantonato Taaaigaaamasc
    Io sicuramente non sono ai livelli dell'amico bressler ma sono quasi sicuro di aver visto nell'episodio 3 un omaggio ai Road Warriors/Legion of Doom con la loro proverbiale finisher realizzata dai due villanzoni ai danni di Nishida

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sembrato anche a me di riconoscere la doomsday device, infatti

      Elimina
    2. È essa. Un'altra roba che mi confermava Manuel e che mi son perso nel post. Manuel mi scriveva anche che "Tōgi Makabe nell'anime interpreta SE STESSO (è l'unico bressler che si doppia DAVVERO da solo, gli altri hanno tutti professionisti a doppiarli)" e che "Namahamu e Yakiudon non sono ispirate. SONO PROPRIO LORO, tant'è che il narratore le chiama proprio per nome". Cioè ci stanno davvero le due cretine nella prossima puntata, cross-promotion fuori scala.
      Io voglio però altri lottatori mascherati violenti di Tana delle Tigri. Miss X, non solo #escile, ma #escili (i villanzoni).

      Elimina
  12. Da vedere, non sono ancora riuscito a recuperarlo, ma da fan del vecchio uomo tigre, del wrestling e come wrestler non posso perdemelo

    RispondiElimina
  13. wow, chicche che rendono ancor più interessante questo super anime.
    devo ancora recuperare le puntate precedenti, ma s'ha da fare

    RispondiElimina
  14. Concordo in pieno a metà con il Doc: fin qui questo nuovo TaigaMasuku è meglio di quanto mi aspettassi, la puntata con Red Death Mask aveva davvero il sapore della serie classica, mentre l'ultima l'ho trovata un po' sottotono (ma vabbè, gusto mio). La metà che non mi convince riguarda il nuovo protagonista, che per ora è un po' anonimo (molto meglio la caratterizzazione di Tiger the Dark, per dire) e toglie spessore al tutto. Ma siamo appena all'inizio e la scimmia è più potente di queste sottigliezze!

    RispondiElimina
  15. Dove si può vedere sta serie ? Quello vecchio l'ho visto poco perché i miei dicevano che era troppo violento :(

    RispondiElimina
  16. una domanda: ma se kentaro ha 61 anni (e naoto quindi almeno 7 di più, no, non hanno esattamente la stessa età se ricordate la prima serie, non ditemi che ruriko e kenta erano coetanei), mister x quanti anni ha ? e lo presentano in quel modo ? :-) :-)

    RispondiElimina
  17. La folla esulta dopo la visione e speriamo in un Naoto ultrasessantenne spacca coooooli !

    RispondiElimina
  18. D'accordissimo, fino ad ora Tiger Mask W si è rivelata una buona serie, speriamo che tenga duro fino alla fine...

    RispondiElimina
  19. Sto seguendo con devozione la serie e devo dire che non avevo fatto caso al fatto che potremmo ritrovarci il Naoto originale invecchiato. Lacrime.

    RispondiElimina
  20. Ben o male lo sto seguendo per i personaggi assurdi. Non mi stanno deludendo.

    RispondiElimina
  21. Ok, l'episodio 6 si puó saltare tranquillamente...

    RispondiElimina
  22. Diciamo pure che la sigla finale tira giù un discreto numero di nomi, eh?
    La prossima puntata sembra interessante...

    RispondiElimina
  23. Le gemelle giappe di Austin Powers!!!

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails