giovedì 18 agosto 2016

147

Suicide Squad, la recensione senza spoiler

Suicide Squad recensione
Ovvero di come la WB si è lanciata in sala di montaggio alla ricerca della pietra verdeadpool, azzeccando con Suicide Squad un paio di personaggi, ma sminchiando quello più importante di tutti. Cosa della quale ai suoi vertici frega grosso modo meno di zero, visto che il film è andato forte al botteghino. Ma prima, il doveroso pistolotto per scrollarci di dosso qualche scimmia terminatrice e insospettabile esagitato dell'Internet, ché quando si parla di super-eroi ce ne sono sempre a pacchi. Amabile lettore di questo blog o tizio finito qui per caso, se sei uno di quelli che pensano che il proprio parere valga per qualche magica ragione più di quello di qualunque altro, uno di quelli a cui dà fastidio leggere un punto di vista differente, qualunque esso sia, per cortesia scendi alla prossima. Chi non è abbastanza maturo (basta superare i nove anni, in genere) da capire che un film è solo un caz*o di film e non deve ammorbare il prossimo se non la vede come lui, faccia un piacere e si fermi qui. Mai come in questo periodo, non hai la minima voglia di dover ricordare a persone adulte che si stanno comportando da rEgazzini. Bene, ora possiamo parlare di Suicide Squad [...]
La storia, il perché una squadra suicida con pochi veri metaumani venga messa in piedi per affrontare un nemico indicato come sostanzialmente imbattibile, non sta in piedi manco se ci metti diecimila cavalletti. Ma vabbè, chissene, è un film di ridere tipo Deadpool, no? Uh, no. Nel senso che è il canonico film di super-eroi PG-13 (no minne di Harley Quinn, sorry), azione, allegria, fantasia, sciatalgia, in cui dei pezzi di melma, raschiati dal fondo di una prigione dove tutti cantano Guantanamera mentre li pestano, devono salvare il mondo, eccetera eccetera. E poi oh, i tizi sono pescati da vari versioni della Suicide Squad dei fumetti DC, con tanto di omaggio a John Ostrander, papà della squadra nella sua incarnazione anni 80, e pace. E soprattutto, è un filmetto estivo di gente che si mena, la storia può anche passare in secondo piano se i personaggi funzionano. Ma funzionano? Qui, ecco, c'è la grande separazione al bivio tra il buono e il cattivo, con il ristretto manipolo delle cose che in qualche modo girano per il verso giusto (poche) da una parte, la cumpa quello che invece proprio nope dall'altra.
Occhio al finissimo tatuaggio sull'orlo mutanda
Partiamo dalle cose buone, in tutti i sensi. Margot Robbie è una grande Harley Quinn, e non solo in quanto topa astrale di proporzioni galattiche, ma perché un'incarnazione perfetta del personaggio: matta come un cavallo, bollente come una pistola, con una psichiatra travolta da una sindrome di Stoccolma al contrario ancora seppellita da qualche parte in quella testolina mezza bionda, mezza rossa, mezza blu. Ma Harley è semplice, ok, trovi la gnocca che le somigli (e la Robbie è perfetta) e la fai comportare come una svitata pericolosa, tipo gente che si rimorchiava alle feste degli anni 90.
Il Joker, invece, semplice non lo è per nulla, soprattutto per i precedenti scomodi con cui deve misurarsi. O almeno questo è quello che si scrive sempre in questi casi, ma oh, anche un paio di balle, ché averci avuto il fantasma di Christian Bale nell'armadio della batcaverna non ha impedito ad Affleck di essere un buon Batman in Batman V Superman. E per farlo diverso, per dare a questo Joker di Jared Leto una dimensione tutta sua, qualcuno ha pensato fosse una buona idea trasformare il Joker in un gangster coi catenazzi d'oro blink blink yo motherfucka brofist. No, sul serio.
Ora, a parte che il Joker del film è Zerocalcare coi capelli verdi e i denti d'argento da delinquente albanese spacco bottiglia ammazzo famiglia, questo tipo di caratterizzazione ti ha buttato talmente a terra il personaggio che niente avrebbe potuto rimettertelo in piedi. Anche e soprattutto perché - e torniamo al Batman che smitraglia la gente in BvS - questo non è solo il Joker di Suicide Squad, come viene viene, chissene, ma è il Joker del nuovo universo cinematografico DC. Se fai la minchiata la fai di proporzioni ben più grandi del film in oggetto, visto che stiamo parlando della nemesi per antonomasia del personaggio più importante di tutta la baracca. 
Tutta la prima parte di Suicide Squad è un disperato bisogno d'amore di chi vuole averci un universo condiviso in stile Avengers e sta bruciando tutte le tappe per metterlo in piedi nel più breve tempo possibile. Quello televisivo era troppo televisivo, non andava bene, dice, probabilmente a causa della faccia di Stephen Amell, e quindi l'hanno riscritto da zero in tre film. Fa piacere vedere che questo è il mondo di Batman e di quegli altri amichetti suoi, finché non ti accorgi che qualcuno di quei pilastri è venuto su storto. E, sempre personalmente, poi frega nulla se mi citi gli Harley e Joker di Alex Ross, con gli stessi costumi e le stesse luci, se mi hai gangsta rapper yo motherfucka blink blink brofistato il personaggio. Andiamo avanti.
Deadshot, il sicario che non sbaglia mai un colpo, ha invece la faccia più improbabile del mondo, quella iscritta tra le due orecchie a sventola di Will Smith. Guardate la foto qui sopra, una foto ufficiale del film, cioè una di quelle con cui la WB ha voluto presentare il personaggio. Come buon padre di famiglia mangiato dal rimorso perché è salito sull'autobus senza timbrare il biglietto va benissimo, come killer con una scia di morti incredibile alle spalle fa ridere. A Smith puoi pure rasare i capelli e far crescere una barba da detenuto di Guantanamo, sembrerà sempre l'eroe pirla, buono e giggioneggiante di Independence Day. Non a caso attorno a lui si avvilupperà il grande sciarpone scaldacuore di spettatore del Nebraska nell'immancabile momento volemose bene, noi ragazzi di oggi noi, nel terzo atto. Meglio comunque la faccia di Smith di quella maschera di gomma bianca, ennesima prova del fatto che tradurre su schermo i costumi dei fumetti non sempre è una buona idea. Una maschera bianca su carta è un ovale con gli occhi, ma dal vivo vai, va'.
Gli altri? Capitan Boomerang (Jay Courtney di Spartacus e Terminator Genisys), tappezzeria; Killer Croc tappezzeria brutta, un tamarro da palestra con l'acne molto grave, giusto perché ci voleva il bestione della cumpa; El Diablo è invece un Pasquale Ametrano che accumula e accumula finché non ne può più. La caratterizzazione del personaggio, potentissimo ma sofferente e quindi chiuso nel suo mondo di dolore, puzza di già visto lontano venti chilometri per chi legga fumetti di supertipi, ma il Chato Santana dei comics è all'incirca così, senso di colpa e tutto. Rick Flag, il capo della task force, è Joel Kinnaman, che in House of Cards è un governatore ed ex soldato in corsa per la presidenza, qui invece è ancora nell'esercito, ma sempre con una fidanzata patonza. Questa, però, c'ha problemi. Seri.
Katana fighissima. Un metro e qualcosa di pura badasseria. Mai una singola parola o un movimento fuori posto, la bassista carismatica che ogni gruppo vorrebbe avere. Bellissima la maschera, potente il vocione nipponico. Lei e Harley ti hanno retto il mento fino ai titoli di coda e speri di rivederla in azione da qualche altra parte: magari un seguito scritto meglio e, soprattutto, non montato a membro di setter. Perché Suicide Squad è una mosca intrappolata nell'ambra dell'indecisione, del timore da parte della WB di non avere un film (sostanzialmente già pronto) che sembrasse abbastanza Deadpool su una scala da zero a Deadpool e che avesse un tono molto più light di Batman v Superman. Basta guardare i colori fluo, le scritte in sovraimpressione, l'abuso di musichette cool e ultrapopolari per presentare i personaggi, la voglia di far sembrare perlopiù comico un film che in larga parte non lo è. Non che in questo ci sia qualcosa di male, anzi. 
Sailor Moon, il cosplay vrusciato
Vuoi dire semplicemente che ne è venuto fuori una sorta di Frankenstein assemblato male, frutto di scelte di montaggio semplicemente senza giustificazioni, se non quella di aggiustare all'ultimo secondo il tiro, non avendo ben chiaro a quale bersaglio puntare. Si narra che il regista, David Ayer, sia impazzito in fase di montaggio, con papaveri WB che gli tiravano la giacchetta da tutte le parti. Con, qui e là, alcune gag totalmente fuori contesto, come quella della cronologia del browser, che fanno tanto c'abbiamo anche noi i film di ridere per famiglie come alla Marvel, che vi pensate, e scene chiaramente infilate a posteriori, a bocce ferme, per alleggerire il tono.  
Altra cosa: se hai una banda di pericolosi pezzi di melma tenuti al guinzaglio col ricattone, non c'è bisogno del momento team-building, dell'amalgama di squadriglia in cui ci si racconta cose e si diventa più amicici. Eppure qualcuno ha pensato di far piovere dal pianeta WTF la scena del bar, dove Killer Croc perde il minimo di dignità residua e diventa un cagnolone dal naso bagnato. Mentre la guardavi, ti sono venuti in mente gli stessi, identici, risibili momenti del film di carri armati Fury. Solo dopo hai realizzato che il regista e sceneggiatore di Suicide Squad, Ayer, ha scritto entrambi. Risultato: l'unica cattiva veramente tale è la cuginetta di Nick Fury, il capo di tutti, Amanda Weller. Una tizia del governo di mezza età in tailleur. 
Finale con la battagliona mimmo, più per come ci si arriva che per l'esecuzione vera e propria, e comunque non più di tanti altri da film di supertizi, che hanno sempre il problema di trovare un avversario all'altezza per i loro protagonisti. Qui i protagonisti son quattro pirla, pochi dei quali muniti di superpoteri, e allora va bene quello che è, dai, stai a guardare il capello della nuova regina Himika.
Due presidentesse e mezzo, nel senso di cinque, insufficiente, niente motorino. Ma senza Harley Quinn e Katana (cioè tipo Aliens senza Ripley e Vasquez) non avresti superato l'uno e mezzo. Harley, la tizia più improbabile in una super-squadra di supertizi contro la minaccia impossibile, salva quel poco che c'è da salvare della baracca e, dicevi, non solo in quanto megatopa. È un personaggio stronzo fino all'osso, la mega stronza bona e deficiente del liceo (non a caso va in giro da anni come una cheerleader molto dsoccola), ma che fa tenerezza, e pur essendo la più umana e la meno letale della cumpa, finisce che te ne frega quanto e forse anche più del buon padre e sicario con le orecchie a sventola. Matta come un cavallo, ma simpatica. Non a caso le tireranno fuori presto un film tutto suo. Gli altri - tolta la bassista Katana e, con tutte le sue contraddizioni di personaggio affidato all'attore sbagliato per nascondergli un cuore di panna sotto la tutina, forse Deadshot - sono la grande compagnia Sticazzi. Sticazzi Squad. Ma, sia chiaro, non è l'anonimato totale di un Capitan Boomerang il problema del film. Ma tanto, si diceva all'inizio, alla WB delle critiche negative, del voto LOL su pomodori marci frega un'infiocchettatissima, ché il film ha già portato a casa il triplo dell'incasso. E a Ollivùd è l'unica cosa che conta, soprattutto quando stai mettendo su di corsa un universo condiviso come quegli altri. Ah, già, non abbiamo parlato di Slipkn... LOL.




Suicide Squad
Recensito da: DocManhattan Data: August 18 2016
Voto: 2,5

147 commenti:

  1. C'è gente a cui il Joker è piaciuto pure.
    Veramente pessimo, e Leto recita veramente male.
    Non riesco proprio a capire come mai gli abbiano tagliato le scene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yo motherfucka blink blink brofist, il Joker ora scende a pisciare il pitbull.

      Elimina
    2. I tagli delle scene sono dovuti al fatto che il film per essere proiettato un tot di volte nelle sale cinematografiche deve dura al massimo un tot. Se va oltre quel limite, credo le 2 ore e 40 minuti, i cinema sono costretti per legge a fare meno proiezioni, il che comporta meno guadagni da ambo le parti. Per questo tagliano i film per il cinema e poi fanno la extended nella home video.

      Elimina
    3. Mi hai dato la risposta a una domanda che tiravo avanti da anni

      Elimina
    4. i "10 comandamenti" usciti oggi quindi sarebbe stato un "6,5 quasi 7 comandamenti"?

      Elimina
    5. premettendo che a me è piaciuto, il problema non è il minutaggio di per se, ci sono scene inutili o ridondanti che si potevano benissimo eliminare, così come si potevano diminuire i personaggi, capitan boomerang non serve a niente all'economia del film, lasciamo perdere poi quello che muore nell'arco di 5 minuti per far vedere che si le bombe funzionano.
      Come per batman vs superman c'è un problema di intenti e montaggio a monte.

      Elimina
  2. Avevo già l'impressione che i capoccia DC avessero messo mano (e piede e zampa e coda e tutto) per renderlo più simile a Deadpool e Guardiani della Galassia, a quanto pare mi confermi tutto.
    Ricordo i primi trailer dove si prospettava una cosa molto cupa, nelle ultime settimane invece poster, trailer e quant'altro erano pieni di colorini fluo che indicavano proprio una netta sterzata.
    Boh, alla DC si decidano, o tengono la cupezza che fa molto richiamo alla serie di Nolan o spingano sul lato più fumettaro ma non pensino che il botteghino li salverà sempre e comunque.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai sono ossessionati dalla Marvel, temo che dal lato filmico non li ritrovremo più. Pensare che quando non sono ossessionati tirano fuori gran bei prodotti sia come film d'animazione sia come serie tv...

      Elimina
    2. Che francamente è proprio quello che mi piace della DC, la cupezza... perché emulare la Marvel coi suoi arlecchini tutti battutine e strizzatine d'occhio!?

      Elimina
    3. Veramente è la Marvel quella ad essere diventata famosa con gli eroi cupi e tormentati. La DC è notoriamente la casa degli eroi propositivi e cazzoni

      Elimina
  3. L'ho visto Domenica.
    Penso che non andrò più al cinema per un po'.
    Sicuramente non per altri film statunitensi.
    Io lo ammetto: ho parlato per tutto il film.
    Perché mi annoiavo profondamente e trovo da maleducati guardare tutto il tempo il cellulare, infatti io proprio lo spengo.
    Ho parlato tutto il tempo e non me ne vergogno.
    Ho pagato per essere intrattenuto e non lo sono stato.
    E quindi ho commentato tutto. Chiedo scusa a chi avevo attorno.
    Katana che va a bere con gli altri CATTIVI mi ha fatto cadere una balla.
    L'altra mi é caduta quando fanno tutto il discorso sull'uccidere tutti tranne donne e bimbi.
    Dei pluriomicidi.
    Uccidere donne e bambini sta sul curriculum dei personaggi di gidierre del Venerdì sera. I personaggi buoni intendo.
    L'uinica cattiva era la tiza del governo.
    Se mettevano lei al posto del diocoso finale era meglio.
    Tra l'altro: temgo in pugno la strega con il suo cuore e frego il capo squadra facendogliela montare...EH!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragionissima: Katana una cosa sbagliata la fa, eccome. Quando si accoda agli altri mi son detto ecco, arriva il momento della grande amicizia volemose bene.
      E infatti.

      Elimina
    2. Guarda la penso esattamente come te. con più l'aggravante che a me harley quinn propio mi ha infastidito.sembrava sara tommasi nel video hard e non intendo come vestista ma come parlava da rincretinita.

      Elimina
  4. Personalmente ho trovato il film davvero tremendo, ancora sotto schiaffo non riesco a ricordarmi un film peggiore quest'anno - ok, non ho visto God of Egypt.
    Certo forse le aspettative, causa trailer, erano alte...
    Direbbe Lebowski (il grande): The god damn plane has crashed into the mountain!

    C.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il film peggiore dell'anno è il recentissimo "The Legend of Tarzan" di David Yates, senza dubbio. Una cloaca inguardabile.

      Elimina
    2. ahah puo' essere, non ho visto manco questo. Forse sono stato leggermente iperbolico : )

      C.

      Elimina
    3. Beh, anche Ghostbusters se la gioca alla grandissima per il podio...

      Elimina
  5. SPOILER

    Se boomerang se ne fosse sul serio andato quando ha fatto finta di andarsene il suo personaggio mi sarebbe piaciuto tantissimo. Non sai fare un cazzo, non hai fatto un cazzo, giustamente quando hai l'occasione scappi. Ahhhh l'avrei amato. E invece...

    Comunque il Joker tamarro gangasta madafakka a me è molto piaciuto. Cioè, discutibile la scelta di renderlo così, ma in ogni caso la strada presa è ben percorsa. E poi ci sono un paio di momenti in cui un po' d'angoscia l'ho percepita. Mai vorrei trovarmelo davanti o averci a che fare.
    Insomma, dovevano fare qualcosa di diverso da quanto già visto e secondo me ci sono riusciti molto bene.

    CervelloBacato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo. Appena si è fiondato fuori quando Rick Flag gli ha detto che erano liberi stavo adorando questa scelta realistica. Tra i cattivi c'è un vero cattivo, grazie al cielo. Ma no, torna carico di birra ed irrealismo.

      Elimina
    2. dai non è vero che non ha fatto un cazzo...beve per tutta la durata del film

      Elimina
  6. Poi parliamo delle tizie che rimorchiavi alle feste anni 90...

    RispondiElimina
  7. Lo andrò a vedere per curiosità ma credo che WB debba trovare un regista/capo progetto in grado di tenere testa ai vari dirigenti e dare un minimo di impronta personale o il rischio puttanata sarà sempre alto.

    RispondiElimina
  8. ***ROVINATORE***

    Premetto che sono un fan "casual", nel senso che guardo solo i film DC/Marvel, quindi 'gnurant.
    Mi ha divertito abbastanza, senza negarne i problemi.
    Alcune gag sono state forse la cosa più forzata e fastidiosa, però.

    Una di queste, completamente out-of-character, è stato Flag che abbraccia Deadshot dopo l'esplosione finale, una cosa imbarazzante palesemente messa per fare le gag super-lol tipo Marvel. Ma il MCU le sa fare, per via di toni di partenza completamente diversi.

    Invece, non troppo sorprendentemente, Killer Croc che dice "Ti sbagli: io sono bellissimo!" per me non ha perso dignità, perché l'ho trovato l'unico momento (goffamente) caratterizzante di un personaggio che, a parte l'aspetto, non mi aveva trasmesso nulla fino a quel momento.

    Riguardo al Joker, penso che Leto ci abbia provato, almeno.
    Per quanto sia stato un rompipalle sul set col suo insopportabile "il Joker si è impadronito di me", comportandosi da bimbominkia emo ai tempi MySpace, credo che davvero ce l'abbia messa tutta. Se il Joker fa strizzare il naso, stavolta, credo sia dovuto ai piani più alti, all'intenzione di creare questo personaggio che sembra più che altro la personificazione di una skin "welcome to my twisted mind" di Tumblr.

    Insomma, è un film che fa il suo compitino a casa, sbagliando diversi esercizi. Ma, onestamente, mi aspettavo molto peggio.

    RispondiElimina
  9. Concordo sostanzialmente su tutto, minestrone con singoli ingredienti buoni ma senza una minima idea di come cucinarli.
    Dissento solo sul Joker che, SECONDO ME, promette bene ... il problema è che è stato infilato a forza nella storia (chiamiamola così per comodità) senza centrarci una beneamata.
    Sarebbe bastato il flashback per spiegare l'origine di Harley Quinn e presentare il personaggio, invece hanno cercato di ficcarlo in quante più scene possibile inserendo a forza una sottotrama utile al film quanto un'ascella in fronte

    RispondiElimina
  10. Visto anch'io ieri. Pur condividendo il tuo ragionamento, giungo ad una conclusione (parzialmente) diversa.
    Ad esempio, alla voce sceneggiatura: sì, la storia si avvita floscia su sé stessa fin dall'inizio, ma le interazioni tra i personaggi (anche tra quelli più tappezzeria) sono spesso brillanti. Regia&montaggio: colori fluo, musichette popolari, montaggio schizofrenico, rischiano di far schiantare il film, eppure in qualche modo porta a casa la tratta, tutti sani e salvi e applausi al pilota. Di critiche a questo film ne possiamo correttamente muovere a iosa, ma alzi la mano chi s'è annoiato: ben lontani dagli abissi di Apocalypse o, mi duole dirlo, Ant-man (campionissimo di "villain spesso 2mm con piano malvagiota").
    Capitolo Joker: no, lì niente, hanno toppato alla grande. Dai trailer sembrava meglio, e riponevo fiducia in Leto. Laggente s'è lamentata per il poco Joker su schermo, ma se salvo il film al punto di dargli la sufficienza è proprio perché quel coso gangsta coi capelli verdi si vede il minimo sindacale. E' un Joker sbagliato su così tanti livelli che non può non tornare a bussare la teoria Jason Todd... tu come la vedresti Doc?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "tutti sani e salvi"

      [SPOILERAZZ]

      ...
      ...

      quasi :D

      Elimina
    2. Sulla teoria Jason Todd: scimmia i fan, ma poco cambia del personaggio, tamarro per com'è tamarro. L'ultima volta che ho controllato, il Joker era un clown e un signore del crimine folle, non un pappone.

      Elimina
    3. Sì, ma almeno Darren Cross ti sta sulle palle e non vedi l'ora che muoia male, in questo film.......boh veramente i cattivi non mi hanno dato NESSUNA emozione.

      Elimina
    4. Perlappuntamente: è così poco Joker (Dixon compreso, come leggo più giù) che accetterei come manna la spiegazione che "non è il Joker originario". Il che si sposerebbe sia con quanto sta succedendo su carta (i tre Joker di Johns in JL #50) sia con una sorta di continuity cinematografica (il Joker 1.0 é Ledger).
      PS: una oLOLa per #G0bl1n!

      Fergus: mi stava sulle palle e non vedevo l'ora che morisse anche in HoC... non è la sceneggiatura, è la faccia da pirla di Stoll :D

      Elimina
    5. Faranno un film su Jason Todd? :O

      Elimina
    6. Stoll muore male anche in Homeland, tra l'altro...ha tutte le carte in regola per diventare lo Sean Bean del futuro ^^

      Elimina
  11. e comunque il montaggio è da denuncia

    RispondiElimina
  12. Concordo in pieno, personaggi messi lì per fare numero e che agiscono in maniera totalmente insensata.
    I cattivi sembrano usciti da una puntata di Xena, anche per come sono realizzati a livello di effetti, Killer Croc che quando rimane a torso nudo è semplicemente inguardabile.
    Katana....boh, la salva la badasseria del costume perchè altrimenti è totalmente irrilevante ai fini della trama.
    Ecco se c'è una cosa che devo dire che mi sono piaciuti i look di alcuni personaggi : Deadshot (quando ha la maschera), Harley, Katana e Captain Boomerang a livello visivo li ho trovati molto azzeccati.
    Capitolo Joker......il look non mi dispiace, penso che se dovesse essere creato OGGI quel personaggio sarebbe più o meno così dal punto di vista visivo, concordo anch'io che trasformarlo semplicemente in un gangsta psicopatico è piuttosto banale.
    Però va detto che in teoria lui sarebbe un personagigo secondario, magari con un film dedicato (e uno sceneggiatore capace) potrebbe venire fuori qualcosa di meglio.

    RispondiElimina
  13. Tutto sommato non mi è dispiaciuto, a tratti è stato divertente anche se la battaglia finale con il supermegavillain capitato lì per caso si poteva obbiettivamente evitare; è un po' come hai scritto tu: tante buone idee che però vengono oscurate da delle profonde mimmate, e fai conto che a me Deadshot è piaciuto.
    Sul Joker di Leto non mi esprimo, anche perché non si è ancora visto, si attende di vedere un film con lui protagonista per capire meglio.
    Faccio solo presente che la versione "gangsta" non è stata inventata di sana pianta dagli sceneggiatori, ma è semplicemente la versione 2.0 del personaggio che scorazzava negli anni 90' all'epoca di Knightfall, un perfetto gangster matto e crudele ma a volte molto passionale, insomma le stoire di Chuck Dixon per intenderci.
    Chi volesse approfondire meglio e fare un paragone con il personaggio non ha che da reperire o rileggere lo stupendo "Punisher Vs. Batman" del 1994, storia del sopracitato Dixon e disegni dell'accoppiata "orgasmica" Romita Jr + Klaus Johnson.
    Il Joker di Leto è tutto in quelle storie, provare per credere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ma il Joker di Dixon non era un gangsta rapper coi catenazzi. Il mio problema, quello che mi dà noia, è che è Fifty Cent coi capelli verdi, non un gangster liscio. Comprendo però il discorso oggi nascerebbe così, nel senso che in Warner si son detti che per farlo piacere ai giovini era meglio gangsta rapperizzarlo. A me, però, fa ridere. È come fare un film dell'Uomo-Ragno e chiamare il nemico #G0bl1n, perché è un nome più moderno. O come trasformare Destino in un hacker cretino che... ah, no, quello l'hanno fatto davvero ;)

      Elimina
    2. #G0bl1n, ahahahahah: "1011011 è un VERGONIA, diffondete!".
      A me non dispiace tutto sommato, a tratti mi intriga pure, ciò che trovo inquietante invece è:
      ...



      [Spoiler Alert]
      La storia d'amore con Harley.
      Sta cosa non ha senso, non esiste in nessun modo. Per il Joker Harley è solo un divertente gioco, una continua sevizia mentale che si diverte a perpetuare e stop.
      Hanno tirarto fuori sto filone che sa tanto:

      "Ehi guardateci: siamo innamorati e matti, hohohoho ... sukate!"
      [Fine Spoiler]

      Elimina
    3. Concordo in pieno con Phalanx... Temo però che non sarebbe stato molto "commercialmente appetibile"... Vuoi mai che qualcuno si renda conto che il Joker è cattivo sul serio eh... O che riesci a tirar fuori una Harley che si regga sulle sue gambe e non sia la fidanzatina matta d'America... (Margot Robbie è perfetta in ogni caso, pcoo da dire)

      Che poi, l'errore è di fondo: fare un film sui presunti supercattivi tentando di renderli umani simpatici a tutti, grandi e piccini, è un po' una contraddizione in termini.

      A me Leto come Joker non è dispiaciuto devo dire, ho solo avuto l'impressione che abbia girato un film diverso. Non c'entra nulla col resto del film, né coi personaggi, né col tono generale...
      Diciamolo: in questo film il Joker non c'entrava una cippa, è stato messo lì per far figo e per marketing, ed è un peccato perché a gestirlo bene anche anche questo Joker avrebbe da dire la sua (ok, forse qualche bling bling in meno non avrebbe guastato)

      Elimina
  14. ha portato a casa il triplo dell'incasso?
    in merch?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yep. In 12 giorni ha fatto 447 milioni di verdoni, su 175 spesi. Guardiani della Galassia, costato all'incirca lo stesso budget, ne ha fatti molti di più, 773, ma in 25 settimane di programmazione. A Suicide Squad mancano ancora mercati come Giappone e, soprattutto, Cina (dove probabilmente non uscirà).

      Elimina
    2. OK, del "costo".
      IN incasso, DEL costo.
      Non mi ero capito.
      Niente merchandise.

      Elimina
  15. Questa cosa del montaggio è assurda. Si vocifera che nell'edizione br la cose verranno messe a posto, un po' come BvS. Cioè, i dlc pure nei film.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un pochino alla volta siamo arrivati a questo punto, così come accade a molte serie anime.

      Elimina
  16. Domanda tecnica: ma vale la pena al cinema oppure è un film da divano?

    Perché la mia indecisione è tanta e la recensione non mi ha aiutato a sbilanciarmi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da divano senza dubbio.

      Elimina
    2. Alcuni cinema (The Space Cinema) proiettano i film che stanno per uscire dalla programmazione a poco più di 3 euro...A quel prezzo direi che si può anche vederlo al cinema, quando sarà ora!

      Elimina
  17. Ma solo a me il Joker di Lento ha ricordato quello di Miller su AllStarBatman&Robin?Che poi era un bel barzellottone di Frankone

    RispondiElimina
  18. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  19. Leto....anche il t9 fa i joke

    RispondiElimina
  20. Eppure un eurodollaro ce lo avrei scommesso su questo film... pazienza.

    RispondiElimina
  21. Gran peccato Doc, ci sono rimasto male a leggere la tua rece. E sì che la DC le idee per buone storie le ha, basta vedere Assault on Arkahm del 2014, film d'animazione sulla Suicide Squad che dà le piste al film in questione.

    Ormai penso che la DC filmica l'abbiamo persa per sempre, è troppo ossessionata dal copiare quello che fa la Marvel: la M ha successo con un film caciarone come Deadpool? Trasformate in caciarone un film nato con tutt'altra atmosfera! D'altronde non ha il tempo che ebbe la marvel, il tempo dei cinecomic volgerà al termine prima che la DC trovi il bandolo della matassa. La Marvel ha vinto, punto e basta.

    Sicuramente mandarli in sala monchi vendendo la versione DLC in Raggioblu non aiuta, li salva da una fine alla Fantastici 4 la maggior popolarità dei personaggi, ma spero che alla lunga il filo si spezzi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il motivo delle versioni DLC lo conosciamo bene: vogliono il PG-13 per l'uscita in sala
      però proprio Deadpool ha dimostrato di poter incassare alla grande anche con un rating R

      Elimina
    2. Pure BvS e SS hanno incassato parecchio al botteghino, ma non so quanto andrà avanti la fiducia degli spettatori ai film DC.

      C'è modo e modo di fare il DLC, una cosa è fare come ISDA che pure al cinema erano filmoni, una cosa è mandare nei cinema un mezzo trailer e riservare la versione decente al bluray.

      Elimina
    3. Scrivevo su FB, in risposta a un commento, poco fa:
      "Però questa cosa che i film DC vanno visti in BR per vederne la "versione vera" sta prendendo una bruttissima piega e, per me, non ha alcun senso. I film sono quelli che porti al cinema, non mi fai pagare un biglietto per una versione guazzabuglio, tanto poi in home video si capisce meglio. O a quel punto - è un paradosso, prima che qualcuno mi prenda alla lettera - Warner dovrebbe scontarmi dal BR il prezzo del biglietto."

      A fare la versione nabba PG13, prendendoti pure il culo con la storia che per vedere il film come doveva essere ti tocca ricomprartelo in home video, son buoni tutti.

      Elimina
    4. che poi anche nella Ultimate Edition di BvS eccezionali i contorcimenti di camera per non far vedere le minne di Amy Adams nella vasca da bagno, per la serie "Sono trasgressivo e audace ma non troppo"
      "È la locura Renè"

      Elimina
    5. Nel 2016 ancora a farsi problemi per un paio di tette. Deve essere per questo che hanno preso una Wonder Woman anoressica.

      Intanto la Marvel ha fatto della Scarlett/Vedova l'icona sexy della presente generazione nerd, con tanto di culo in evidenza nel poster di Avengers, e non contenta ha preso una ancora più popputa per fare la Scarlet/Wanda, con scollatura in bella vista.

      La DC non ci sta capendo proprio un cazzo di questo filone di film supereroistici.

      Elimina
  22. Eppure un eurodollaro ce lo avrei scommesso su questo film... pazienza.

    RispondiElimina
  23. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  24. Orrendo. Tutti i cattivi lo sono per pure esigenze di copione ma devono ripeterlo ogni 2 minuti per ricordarlo a tutti, che son cattivi. Pesantissime le storie vilemose bbbene dei personaggi...quella di Will Smith inserita a viva forza dall' agente...

    RispondiElimina
  25. http://bit.ly/2bkImld

    In questo link una vignetta di Ortolani che riassume come la DC pensa ai suoi film

    RispondiElimina
  26. Che ti devo dire? Capisco perfettamente tutto il pistolotto, e ne condivido diversi punti.
    Pero' a me il film e' piaciuto (anche se non lo metterei mai anche solo nella stessa categoria di Deadpool)e mi e' piaciuto pure il Joker.
    Forse perche' sono partito con aspettative talmente basse su tutto (specie su Harley Quinn, che temevo di veder ridotta a stratopa spakkaculi e basta) che il film era comunque molto meglio.

    RispondiElimina
  27. Film non visto,quindi sparo questo commento su una voce quasi ufficiale che circola nell'internetto.
    Il regista non ha basato il look del Joker e di Harly sullo stile hip hop in generale...peggio,li ha basati sui Die Antwoord.
    Chi sono i Die Antwoord?
    Ve lo ricordate Chappie/Humandroid?Ecco,sono quella coppia di criminali deficienti...Ninja e Yolandi.
    Quindi non solo c'è stato il crimine contro la nerdità di prendere due icone goth come Joker e Harley Quinn e trasformarle in due rapper,ma hanno persino basato il loro look su una coppia di rapper sfigati!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che i Die Antwoord siano tamarri (e che quindi magari non fossero la fonte giusta d'ispirazione) non è un mistero, anzi se ne fanno vanto ... che siano una "coppia di rapper sfigati" rimane un'interpretazione moooolto opinabile, diciamo :)

      Elimina
  28. Applausi per la recensione e per il pistolotto molto azzeccato!

    RispondiElimina
  29. Brutto, brutto, brutto. Non ai livelli di BvS ma comunque sotto la sufficienza. Salvo Margot Robbie e poco altro.
    Se non altro è la conferma che WB/DC è nel pallone più totale, spero solo che ora che Johns gestisce la baracca la qualità migliori, anche se nel breve periodo la vedo dura.

    RispondiElimina
  30. Per carità, mi metto sulla riva del fiume e aspetto pure, che non ho nemmeno la sbatta di pescarla, sta cofanata :D

    RispondiElimina
  31. 5 e' esattamente il voto che ho dato anche io al film, su imdb. E non sono partito prevenuto, nonostante io sia un marvel boy, e da sempre veda l'universo dc come una accozzaglia di macchiette (a parte i due pezzi da novanta, ovvio).

    Non mi piace l'universo televisivo DC, ma proprio perche' non prevenuto, mi sono sciroppato 10 anni di smallville, e mi sono guardato tutte le prime stagioni delle altre serie. Noia. Ciclostile. Palle, due, che.

    Vorrei conoscere il doc parere sulla incantatrice, resa del personaggio e anche recitazione della cara modella, lì.

    I primi minuti del film mi sono anche piaciuti.. e il 7 che si stava formando nella mia testa, e' andato piano piano scemando, verso il 5, a causa di momenti WTF che si sono susseguiti senza soluzione di continuità.

    D'altronde, in un universo fittizio dove le piu' grandi citta' degli stati uniti hanno dei nomi da 3a elementare (star city???) e due megalopoli sono cosi' vicine (separate da un fiume????) come Metropolis e Gotham, non mi sarei dovuto stupire che uno dei protagonisti della pellicola, ex robocop, e militare patriottico, si chiami RICCARDO BANDIERA (purtroppo, per lui, non imparentato con il nostro ben piu' talentuoso DARIO)...

    Non credevo che lo avrei mai detto, ma sto iniziando a pensare di boicottare certe cacate... forse daro' una ultima chance a WONDER WOMAN (ma piu' che altro per il lulz, da quello che leggo sulla internet) e alla JUSTICE LEAGUE, ma solo ... no, ancora solo per il Lulz.

    Salvo solo Ben Affleck, che nella sua interpretazione ha avuto il boost di essere in depressione per la disaffezione dalla Garner, che dopo la separazione pare tornata calzabile, come un tempo. E lui rosica.

    RispondiElimina
  32. Secondo voi alla fine dell'era dei cinecomic come sarà il panorama fumettistico?

    Perché prima del successo Marvel la cultura popolare conosceva Batman, Superman, Batman e l'Uomo Ragno. Tra dieci anni si rischia che i ragazzetti che oggi vanno al cinema conoscano Iron Man, Thor, Hulk, Spiderman, Cap, perfino Visione e considerino Superman e Batman "quelli dei film che copiavano male la Marvel"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' giusto che sia così :-)
      (massimo rispetto per Bat, ma i Vendicatori sono i miei preferiti, e Visione in particolare :-))

      Elimina
    2. Win-win per te allora: l'orfano Wayne è troppo popolare per essere scalfito da qualsiasi filmaccio (tanto ha una trilogia stellare tutta sua), ma tra il resto della DC e quasi tutto il cast di punta Marvel si sta scavando un solco enorme a favore della seconda.

      Elimina
  33. D'accordo praticamente con tutto. Sbagliata fino all'osso, fra l'altro, la relazione fra Joker e Harley. Posso chiederti Doc, come hai trovato Incantatrice? Nel senso, detto che è l'ennesimo personaggio che hanno gestito con il cvlo, e lasciato a sé stesso dall'inizio alla fine, ho apprezzato molto il design (bellissima la prima trasformazione, con la mano che stringe l'altra) e i natali 2.0 che le hanno dato. Ammetto che non la conoscevo prima del film, ma mi è piaciuta molto e rosico per il fatto che l'abbiano infilata e gestita così male in un film simile, solo per poi far sì che probabilmente non la vedremo più. Bonus: Cara Delevigne si accoda con lode alla Robbie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dell'Incantatrice mi chiedeva anche Andrea Romagnoli poco sopra. Il personaggio non è male, sembra davvero la regina Himika 2.0. L'attrice però l'ho trovata inadatta, una bambolina che anche in versione dark sembra la cugina di Christina Ricci. L'essere più potente e spaventoso del DCCU? Ehr. Sulla gestione nel film, da [PLACEHOLDER CATTIVO GENERICO PER FARE MUINA] siamo d'accordo.

      Elimina
    2. Non saprei dire quanto sia colpa dell'attrice, quanto della scrittura della parte. A me esteticamente la Delevigne piace molto (anche perché fuori dal set, nella vitavera® e sui socialcosi, è molto più sbroccato e harleyquinna pure della Robbie) ma qui le han dato 4 battute e un look sciatto mica da ridere. Poi oh, magari è 100% poverella e mi sbaglio, mi sarebbe piaciuto vederla con una parte realizzata meglio, perché già in versione streganana tutta palta per me funziona. In versione dea della luce pare roba da film di Scooby doo.

      Elimina
  34. Se tu fai marketing per buona parte su un personaggio che bene o male è assolutamente secondario ai fini della trama (che a Leto piaccia o meno) a parte spiegare le origini di Harley, è chiaro che questa ti si ritorce contro prima o poi.

    RispondiElimina
  35. Come film l'hanno visto tutto, ma stanno davvero distruggendo l'universo DC ...

    RispondiElimina
  36. Film davvero brutto, a livello di un Fantastici 4 ultima versione.
    Senza storia, con personaggi dallo spessore pari a quello della carta velina, con le dovute eccezioni di Margot Robbie, che comunque dopo un po' a fare la cattiva pazza stanca, e Will Smith, davvero insopportabile nel ruolo del killer dal cuore d'oro.
    Il mio personalissimo premio Aquaman (scarso minutaggio ma fortissima antipatia) va al Joker. Per me Jared Leto non e' neanche male come attore, ma l'impostazione del personaggio e' da dimenticare.
    Tutto il resto e' noia, scontri pessimi, compreso quello finale con Zuul, confusionari, scuri e poco spettacolari, e la famigerata scena del bar, che da sola vale un giudizio negativo al film.
    Io ayer lo facevo piu' bravo, a questo punto non so cosa pensare e aspettarmi da lui e dall'intero universo fumettoso DC.
    Se mi sbagliano anche Wonder Woman io con i film DC ho chiuso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su HarleyQuinn: condivido.
      Sebbene questo personaggio sia senza dubbi l'aspetto migliore del film, a livello si scrittura mostra subito la corda. Si nota abbastanza in fretta che tutte le situazioni sono basate su un'unica struttura - fa qualcosa di vagamente pazzerello, di vagamente amorale o oltraggioso, poi con innocenza si guarda attorno e sorridendo escalama: e' stato molto divertente no?

      Meh

      C.

      Elimina
  37. ***ROVINATORE***

    Il film è una gigantesca fesseria.

    **£FINE ROVINATORE***

    RispondiElimina
  38. Il Joker di Leto è la cosa peggiore del film: pigli il gangster dandy di Jack Nicholson, lo fondi con lo psicopatico anarchico di Ledger, aggiungi un pizzico yo nigga muthfacka! e lo metti in un contesto in cui non avrebbe senso neppure per sbaglio.

    Sul film, che dire? Il montaggio lo ha massacrato sicuramente, ma la storia era scarna fin dall'inizio.

    La cosa buona (e non è poco) è che almeno non annoia e a tratti diverte.

    RispondiElimina
  39. Sono rimasto sconvolto da questo Joker... Insomma, ho capito perché è così, è chiaro, perché attirava soldi e soldi ha attirato. Ma sarà mai possibile avere film fini a se stessi che non cercano solo di arraffarci soldi? Insomma, da una parte penso che sia ovvio che lo facciano, è molto più facile, ma a queste persone non piacerebbe avere un film che scassa il botteghino perché è bello che fa paura e incassare i big soldi? Certo, ci vuole impegno e magari un pizzico di bravura per fare un film così, e suppongo che questi signori vogliano solo i soldi facili (o sono dei culi pigri).
    Insomma, ricordo che quando uscì Iron Man al cinema lo andai a vedere senza più speranze (non dopo tutta la carrellata di film orridi come hulk o daredevil o i due punisher di sta ceppa) ma all'uscita ne fui estasiato, e non mi sarei fatto problemi a sborsare altri soldi per un film del genere... cosa che poi alla fine ho fatto.
    Tutta questa cosa dei film che per capirli devo comprare il DLC blurayoso, o dei capitoli finali che escono in 2 parti diverse io non la voglio più vedere. Non comprerò la versione integrale, e soprattutto non cambierò idea sul film dopo averla vista: Il film è quello che mi hanno proposto e non mi è piaciuto, non ci sono scuse che tengano. Quando a scuola consegnavo un compito insufficiente non avevo la possibilità di farne un altro pezzo a casa per alzarmi il voto, e questa possibilità non la hanno neanche loro.

    RispondiElimina
  40. Mannaggia, attendevo questo film con ansia ma a leggere tutti questi pollici versi non rosico più per il fatto di non poterlo andare a vedere al cinema. Non ero a conoscenza della teoria "il film vero è sul raggioblù" che permea i film DC (per essere onesto, non ho visto neanche i vari Superman e BvS) ma avendola appena scoperta, attenderò con calma di pescare somewhere il BR e me lo guarderò da divano... almeno punto direttamente alla versione "vera" e non mi sciroppo uno pseudotrailer per poi dovermelo riguardare di nuovo.
    Concludo con un notevole apprezzamento per Margot Robbie e per il tatuaggio truzzissimo da orlomutanda. Del resto, per leggerlo senza zoom un po' fortunati bisogna pur esserlo :D (non sono riuscito a leggere il tatuaggio al rovescio sulla gamba sinistra - I'LL W.. FOREVER? )

    RispondiElimina
  41. [ATTENZIONE: contiene alcuni spoilercosi, se siete allergici girate al largo!]


    A me non è dispiaciuto, nonostante tutto, nonostante tutti, e mi piacerebbe vedere un altro film della Suicide Squad in futuro, magari rated-R (posso sognare?). Ho trovato Will Smith incredibilmente perfetto...come padre di famiglia più che come killer infallibile a pagamento, ma vabbé!
    Mi aspettavo un Killer Croc più minaccioso, più attivo, ma vabbè (e 2).
    Capitan Boomerang è abbastanza inutile, ma magari lo sfrutteranno meglio in futuro...
    El Diablo è un pò la sorpresa, visto che esplode (letteralmente e non) nel finale, dimostrando di essere un pò quel bassista carismatico che non guasta mai!
    Katana è ok...credo!
    Harley Quinn travolgente, mi è piaciuta un sacco, uno dei personaggi meglio riusciti.
    Il Joker, invece...beh, se non altro non si può dire che Leto non c'abbia provato. Almeno sono riusciti a rendere piuttosto bene l'insano "amore" che lega il Joker ad Harley Quinn.
    Amanda Waller: quasi perfetta, una carogna, capace di tutto pur di raggiungere i suoi obbiettivi, perfino di uccidere qualche sottoposto.
    L'incantatrice: non di certo la villain migliore che potevano scegliere, tuttavia è piuttosto potente e minacciosa, cosa che non guasta mai!
    Menzione d'onore per Slipknot, il personaggio più sfigato del film, tanto che gli hanno pure tagliato la presentazione, e quando l'ho visto pensavo fosse una comparsa!!
    Premio della critica per la scena di Batman che picchia Harley Quinn sott'acqua!
    Premio del pubblico per la scena in cui la figlia di Deadshot si intromette tra il padre e Batman, causando l'arresto del suo stesso padre (ma farsi i cavoletti suoi, no?)
    Premio dei criticoni dell'anno ai critici stessi, che hanno dato votacci a questo film, che pur non essendo perfetto riesce comunque ad intrattenere in maniera discreta.

    In sostanza un film non stellare, ma comunque godibile, se si riesce a passare sopra a vari difetti (ma qua sta molto a chi guarda non partire prevenuti)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la penso come te. Tutti i commenti negativi letti fin qui sono inopinabili, nonostante tutto mi è piaciuto ed il raggioblù me lo compro.

      Elimina
  42. Visto ieri sera.Fondamentalmente un brutto film.Come gia' ampiamente detto alcuni personaggi sono pura tappezzeria : non si capisce quali precise abilita' e peculiarita' abbiano e non servono a nulla nella storia.Proprio a nulla.Altri invece un po' per carisma e un po' perché caratterizzati bene tengono fortunatamente sul il film.L'inizio non e' male anche se si capisce subito chi sara' piu' in vista dal minutaggio della presentazione.POi pian piano scente verso un banale ie incocludente finale veramente brutto che sembra uscito direttamente da Xena .I cattivi non fanno paura e non si avverte la minima minaccia.Il vero cattivo (Viola Davis) e' un personaggio caratterizzato di melma.
    Per me e' il classico film in cui il regista viene messo da una parte dallo studio che dice "ci pensiamo noi che ci mettiamo la grana".Il risultato e' questo : non sanno fare film.Loro devono mettere solo la grana.Il montaggio poi e' stata la mazzata finale.Penso di non aver mai visto un film montato cosi' male da far perdere completamente senso al film e fargli perdere pathos la dove dovrebbe averlo (bastava invertire la minaccia dell'incantatrice,mantenendo anche quindi il mistero sulla sua natura, con l'arruolamento della squadra e la presentazione dei personaggi per dargli gia' piu' senso).In particolare ho avuto l'impressione di due scene messe secondo me in posto produzione tanto non c'entrino nulla con lo svolgimento o cmq sono attaccate male nella storia e sono entrambe col Joker : la scena del nightclub e la scena dell'inseguimento con Batman in macchina).Se la seconda e' attaccata male la prima proprio e' senza senso.
    Il Joker : Male,malissimo Leto : ha perso completamente perso di vista la peculiarieta' del personaggio : la follia omicida e il sarcasmo delirante.Qui non ha nessuno dei due.E' solo un gangster con i capelli verdi.
    Top invece Harley Quinn con una Robbie perfetta come fisicita' e interpretazione.Will Smith fa Will Smith e anche se forse non c'entra molto con Deadshot salva il film perché fa Will Smith.
    La scenda del bar semplicemtne ridicola.Una di quelle affossa film.

    RispondiElimina
  43. SPOILER Ma solo io quando Rick Flag li ha liberati tutti ho tirato una bestemmia che tra un pò chiamavano la sicurezza? Cazzo mi significa? Te sei triste tristino poverino piccolino e allora liberi 5 serial killer professionisti affianco a te? Oppure Deadshot che deve ammazzare Harley e non lo fa perchè... perchè.. Boh. Ammazza gente per professione, ne ammazzerà qualcosa come 70 all' anno ma la bona pazza no, perchè... è bbbona. Non so. Tripudio di insensatezze e rabbia generata nel sottoscritto. Senza dimenticarci della battuta di Killer Croc "io sono bellissimo". E tutti a ridere in sala. Ritardati. Il peggio è che poi molti credono di avere la stessa conoscenza dei personaggi di chi invece legge i fumetti.

    RispondiElimina
  44. Concordo al 100%. Grossa delusione per me questo film...

    RispondiElimina
  45. La cosa più TRISTE del film è probabilmente il modo in cui viene ficcato dentro il Joker. Si vede lontano un miglio che non c'azzecca meno di niente con la vera trama generale. Capisco 1 o 2 flashback con Harley Quinn per capire meglio quest' ultima. Ma tipo la parte dove tenta di salvare harley quinn e fallisce in maniera tristissima era completamente inutile, dato che dopo lei torna comunque da loro e di fatto non ha aggiunto nulla al film. Devono aver detto, al set: "C'è troppo poco Joker in questo film, lo so che non c' entra quasi nulla con la suicide squad, ma ficcane di più sennò i bimbetti "ihihih c'è joker pazzo criminale figo" non vengono a vederlo".

    RispondiElimina
  46. Credo di essere l'unico ad aver apprezzato "Suicide Squad", tanto d'avere un certo hype addosso ehehe
    Scherzi a parte...
    Su internet sto leggendo pareri troppo distruttivi, quasi come se stessero parlando di: "Alex l'Ariete" o "Troll 2". Personalmente li trovo un "pochino" esagerati... Ho visto davvero di molto peggio.
    Ovviamente non mi riferisco alla tua recensione Doc.
    Anzi, capisco tutte le persone che sono rimaste deluse. Ammetto che non è un film perfetto, si poteva (e si doveva) osare di più! Capisco tutte quelle persone che si aspettavano qualcosa di più ca**uto, più cupo e più maturo.

    Tuttavia vedo una nota positiva... Credo fortemente che "Suicide Squad" dia maggior spina dorsale all'universo cinematografico della DC. Almeno, ho iniziato a respirare un senso di collegamento con i precedenti film. Voglio essere fiducioso, voglio sperare in questo universo.
    Perchè se inizierà ad ingranare, spaccherà non poco!

    Per il resto, promuovo i personaggi di: Harley Quinn (Margot Robbie è stupenda) , Deadshot (non vedevo un Will Smith decente da secoli), Katana (sembra uscita dagli "88 Folli", wow!), Rick Flag (me lo aspettavo abbastanza precisino della fungia, invece non lo è) e Incantatrice (dopo tanto vedo c'è un cattivo che ha catturato la mia attenzione).
    Su Joker ancora non mi pronuncio: non posso dire che mi abbia fatto schifo, ma nemmeno che abbia attirato la mia attenzione. Voglio vedere le famose scene tagliare...

    Questo è tutto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quoto tutto.
      Anche io ho davvero apprezzato il film. So a grandi linee poche cose dei fumetti, quindi non posso fare confronti perchè mi limito ai film.

      In parte è vero che questo Joker è troppo diverso da come lo si è sempre portato e Jared Leto tenete conto che non è il primo cazzone che c'era, perchè è bravo a recitare ma uno se ne accorge ovviamente vedendo l'originale, non il doppiaggio.
      Per poter apprezzare il personaggio bisogna per forza vedere le scene tagliate perchè s'è visto 15 minuti in tutto il film.

      Che la DC/Warner stia correndo troppo per inseguire la Marvel è palese, sta anche facendo uscire i film nell'ordine sbagliato secondo me, ma Suicide Squad non è un film da buttare completamente.
      Anche perchè bisogna tener conto del fatto che ovviamente uno fa il confronto coi fumetti ma bisogna pensare a questi film limitati nella sfera cinematografica.

      Io continuo a pensare che la gente si concentri troppo sui lati negativi dei film perchè ormai è di moda spalare merda su tutto, ovviamente di recente stanno uscendo un po' troppi film orrendi ma non bisogna cominciare a bocciare tutto perchè fa figo fare i criticoni.
      Quest'ultimo è un discorso generale...

      Elimina
  47. IL mio parere vale più di quello degli altri. Non tollererò pertanto dissensi di alcun genere su quello che sto per dire. E penso che il tema trattato vada ben oltre i 9 anni supposti.

    ora lo dico, reggetevi: Harley Queen è un gran bel pezzo di pagliaccia . Chi dissente, dissenteria. ;)
    apparte gli scherzoni ...pensavo peggiorissimo, dai. Me lo andrò a vedermelo.

    RispondiElimina
  48. Doc,se mi dici che Harley Queen è forse l'unica roba che si salva e che a me già stava sul pazzo dai trailer beh... siamo a posto...

    RispondiElimina
  49. Ma sbaglio oppure durante il "film" mi è parso che ci fosse un "tributo" al nostro John Carpenter di "Fuga fa New York"? Peccato nessuno valesse un Plissken

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si, c'è un 20% di "Fuga da NY" e un 80% di "quella sporca dozzina" (per quelli che se lo ricordano)

      Elimina
  50. Sono uscito dal cinema davvero deluso. Hanno messo su una serie di personaggi la maggior parte dei quali ha lo spessore di una sagoma di carta (non cartone), che di cattivo non hanno nulla e non fanno nulla di cattivo e sono tutti una grande famiglia e volemose bbene.
    E il nemico plurimillenario che si fa fregare a cazzo. E una mina che ti esplode a 2 cm dalla faccia. E un Joker pessimo. Non sapendo poi nulla a livello fumettistico di questa squadra suicida, a me già all'idea di metterli insieme a lavorare per il governo si sono accesi tutti gli allarmi di cazzata paurosa e pericolosa. Evidentemente al governo dei fumetti non ce li hanno sti allarmi.
    Salvo poco o niente. Pure Harley avrebbe dovuto starsene un po' più zitta.

    RispondiElimina
  51. E' la seconda volta che mi capita: decidere di boicottare un film di supertizi che attendevo con ansia.
    Ho deciso per il "boicotaggio" (come se alla WB fregasse qualcosa) perché, da quanto letto durante le produzione e poi confermato dalle prime opinioni, il mio problema con questo film non è che è brutto (tantissime volte mi sono piaciuti film Brutti e tante altre volte sono andato a vederli al cinema anche sapendo che erano Brutti) ma che è disonesto.
    Disonesto perché, nei film di supereroi più che negli altri casi, dietro Suicide Squad non c'è più la visione di un artista/regista (che bella o brutta, ma almeno sarebbe uscita fuori coerente) ma dell'ufficio marketing, risultando, come emerge dalle varie recensioni, un polpettone indigeribile, un mischione di cose che dovrebbero essere fighe ma che, appiccicate con lo scotch e abbbondante colla vinilica, fanno solo ridere.
    Per farla breve, finché il markenting non uscirà fuori dalla stanza dei bottoni (o finché non sarà amalgamato meglio con la visione del regista) continueranno a non vedere i miei soldi, che sarà pure un'azione stupida ma è l'unica cosa che mi è venuta in mente per iniziare (anche perché, come fa notare anche il Doc, fino a che incasseranno i paperdollari non hanno nessun interesse a cambiare).
    Ah, quasi dimenticavo, l'arte disonesta deve morire male:
    https://www.youtube.com/watch?v=uTUP4ET2IE0

    RispondiElimina
  52. concordo su quasi tutto Doc a parte che non basta prendere una gnocca e farle fare la matta, in questo film Margot Robbie è veramente brava nella sua parte e non è facile

    RispondiElimina
  53. Io avevo sentito che per fare pari il film deve incassare 800 milioni (ottocento). A oggi è a metà dell opera. E in wb sono terrorizzati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo, per andare pari gli basterebbe (probabilmente) fare 550 milioni di dollari (600, va), se stimiamo 175 milioni di budget, più 100 milioni di marketing. Il tutto moltiplicato per 2, visto che la Warner Bros si prende il 50% dell'incasso al cinema...E poi ci sono i dvd, bluray, pay per view, noleggi, e così via. Forbes ha detto che al momento gli incassi in tutto il mondo hanno superato i 500 milioni, dunque non dovrebbe essere (troppo) difficile andare in pari...

      Elimina
    2. È una storia che ha messo in giro l'Hollywood Reporter, ma senza citare uno straccio di fonte. C'è sempre l'incognita delle spese di marketing, ma 800 milioni su un budget di 175 per il break even? E allora i film da 250 se non superano il miliardo di dollari sono tutti in rosso? Mah.

      Elimina
    3. No, penso sia esagerato. Miei contatti nell'industria dicono che un film vada in pari quando incassa il doppio del budget. Ma non sono produttori, quindi non posso metterci la mano sul fuoco.

      Elimina
  54. Comunque a me Suicide Squad è piaciuto di più di quel pasticciaccio che risponde al nome X-Men Apocalypse...

    RispondiElimina
  55. Io non ho guardato il film, non mi interessa farlo e sono fra quelli che non si trova minimamente smosso davanti a Margot Robbie (bella ragazza, ma non è il mio tipo).
    Mi ero però guardato l'anno prima il film animato sulla Suicide Squad (assalto ad Arkham) e mi aveva soddisfatto: andatevelo a recuperare, che peggio di questo non può essere. ;)

    RispondiElimina
  56. Non ho ancora visto il film, ma dico la mia sulla paura che il Joker avrà questo look: dopo 70 anni, abbiamo ancora lo stesso costume di suppaman del '38, quindi non penso ci si debba agitare...

    RispondiElimina
  57. Insufficiente e' il voto perfetto. Grande occasione persa.

    Spoiler


    Invece della minaccia da fine-ti-monto potevano usare il Joker come antagonista invece che come pirla neo-romantico-gangsta. E Deadshot con figlia a carico non si puo' vedere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè, i cattivi non possono avere figli a carico?

      Elimina
    2. No, perche` il Deadshot (della SS di carta) all´inizio e´ un killer con tendenze suicide che ha non ha niente per cui vivere (ha ucciso madre e fratello in momenti diversi). Non esattamente materiale da will-paparino-smith, quindi cambiamo pure del tutto il personaggio e teniamo solo nome e costume. Capisco le motivazioni, ma il risultato finale non mi piace lo stesso.

      Elimina
    3. Personalmente il personaggio di Deadshot lo conosco molto poco sulla carta, quindi non posso dir nulla a riguardo. L'unica cosa certa è che già nel film animato della Suicide Squad si mostrava un Deadshot piuttosto attaccato alla figlia, e di certo la scelta di Will Smith come interprete ha di fatto contribuito a far diventare Deadshot un perfetto padre di famiglia.

      Elimina
  58. Ma solo io trovo da cogli*ni avere una continuity TV e ignorarla?
    Whedon con la marvel fa dei giochi d'incastro tra P.I.P.P.E., Carter e film che lèvati -salvo i continui reboot ragneschi-, e qui invece "flash chi? arrow quando? sui side di cosa?"
    Poi boh, Leto è una marketing-etta indegna di un casting, di una scrittura, di una proiezione con un minimo di rispetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio che la ignorino, non tutti seguono Flash ed Arrow o, peggio, Supergirl.

      Elimina
    2. Basterebbe non contraddirla.
      (però non sono assolutamente d'accordo con le tue motivazioni, ecco)

      Elimina
    3. mi spiego: se io non seguo i fumetti di spiderman, e dico "meglio se nelle altre collane l'uomo ragno vola e lancia missili dagli occhi, mica tutti seguono la serie originale".
      hai un UNIVERSO DC televisivo che in un modo o nell'altro è coerente e funziona, perchè non fare come la marvel che lo ha reso COERENTE anche con quello al cinema?

      Elimina
    4. Sono scelte diverse, mica per forza bisogna seguire una strada (quella della Marvel)...Tra l'altro il fatto di avere serie tv slegate dall'universo cinematografico permette una maggiore libertà di azione agli sceneggiatori di ambo le parti.

      Elimina
    5. Non mi pare che la Marvel abbia finora seguito la continuity televisiva, anzi gli hanno rovinato gli Inumani. Agent of Pippe ha avuto un buon boost dai film, ma il viceversa dubito si possa affermare. Alcuni attori fanno delle apparizioni nei due media, ma poco altro.
      La DC forse ne ha beneficiato in maniera indiretta: certi personaggi sono noti al pubblico perché sono in TV, ma non ho nessun dato che verifichi questa mia ipotesi.

      Elimina
  59. A me il Joker non è dispiaciuto, non abbiamo visto molto, ma comunque mi aspettavo una caratterizzazione più stile "gangster", a me sembra una chiara ispirazione al Joker di Azzarello, anche se questo è molto più sopra le righe negli atteggiamenti.
    Per quanto riguarda il lato estetico forse è fin troppo esagerato con quei tatuaggi ridicoli e le catenazze, ma nel complesso è una delle poche cose che salvo del film.

    RispondiElimina
  60. Eh... ma allora in tanti anni non abbiamo imparato proprio niente! È proprio quello l'errore più grande che tutti NOI commettiamo: credere che quella mega stronza bona e deficiente del liceo faccia tenerezza, credendo che, sotto sotto, sia la più umana e simpatica. NO, non lo è. Ma è proprio per lo stesso motivo che gira il mondo, che gli imperi nascono e finiscono. Lucky you if...

    RispondiElimina
  61. Visto ieri, anche a me è piaciuto :)

    RispondiElimina
  62. Non è un capolavoro, poteva essere fatto meglio, ma è nettamente meglio di quella "biiiiiip" di Civil War. I vari critici non mi pare si siano lamentati dei cambiamenti rispetto alla controparte cartacea di Cap3, con Suicide Squad sono diventati tutti paladini della continuity DC, boh.
    Ho visto una Harley molto vicina a come era in Batman The Animated Series (quella dove Batman aveva il mascellone), pazza, svampita e innamorata cotta del Signor J e la cosa a me è piaciuta un sacco.
    Se contiamo che nessun personaggio era noto ai più, direi che hanno fatto un lavoro sul livello dei Guardiani della Galassia, senza balletto finale (sic) per fare il culo al cattivone.
    La colpa maggiore è senz'altro quella di cercare di imitare i Guardiani, le scene peggiori sono appunto quelle leggere, tirate per i capelli e con una bontà da far cariare i denti.

    RispondiElimina
  63. Premetto che non leggo Dc e quindi i protagonisti della pellicola praticamente non li conoscevo. Film pessimo e poco mi importa se poi al montaggio lo abbiano rivoltato come un guanto. Il film è quello che va al cinema. Poi in Dvd posso mettermi scene in più, approfondimenti e tutto il resto ma il film sempre quello è. Io ho le extended edition del signore degli anelli. Belle per carità e da appassionato di Tolkien ben contento che esistano le extendedn edition ma ciò non significa che vedendole il mio giudizio sui tre film del signore degli anelli sia cambiato. Al massimo un po' di rammarico per non averle viste al cinema.
    Venendo al film io trovo paradossale che un film sui cattivi non contenga cattivi (esclusa la Waller che è quella veramente cattiva). Dove sta la malvagità dei protagonisti? Nel rompere una vetrina? Stanno tutto il film a spiegarmi perchè sono così, in sostanza nessuno è veramente cattivo, anzi deadshot sembra quasi un samurai con un codice d'onore. Poi dico io hai dei tipi che, tranne uno, non hanno super poteri. Perchè li metti contro una semidivinità armati di pistole e mazze da baseball? E' come mettere il punitore contro Thanos. Che senso ha?
    Poi intollerabile il capitnao Flag. Sei un militare veterano che avrà ucciso non so quante persone, che ammetti nel film di aver insabbiato di tutto ma poi di fronte all'amore della tua vita diventi un uomo piagnucoloso? Ma dai siamo al liceo? E' l'unica donna che ho amato!!!! Ridicolo.
    Io davvero non capisco come la warner non abbia ancora capito come fare un film avendo i personaggi della Dc

    RispondiElimina
  64. Benché concordi con praticamente tutti i punti della recensione, io la sufficienza gliela darei.
    Sia chiaro, sufficienza raggiunta solo grazie ad Harley Quinn che regge da sola tutto il baraccone, anche perché gli altri personaggi non ci sono, quindi...

    Capitan Boomerang è fastidioso e inutile, Killer Croc è semplicemente ridicolo (quasi più smilzo degli altri, quando si spoglia, assurdo), e Katana, benché l'abbia apprezzata, è un personaggio carismatico completamente buttato nel cesso. El Diablo non mi è dispiaciuto, diciamo che era fra i meno peggio.
    Per quanto riguarda Deadshot quoto quanto è stato detto, Will Smith di per sé non è stato male, ma nei panni di un assassino non c'entra nulla.

    Joker non pervenuto. Non riesco a giudicarlo, non ho avuto modo di inquadrarlo.
    La relazione con HQ mi è sembrata un po' troppo sdolcinata (come tutto il film, del resto), ma per il resto è stato piazzato solo per vendere meglio il film grazie alle locandine, sottotrama completamente inutile.

    Ah già, poi c'era l'incantatrice, altro personaggio potenzialmente interessante che sembrava messo là giusto per avere un "boss finale". Tant'è che da metà film in poi praticamente resta ferma nella medesima posizione.

    Nel complesso carino, non mi sono annoiato.

    RispondiElimina
  65. Visto ieri con i miei figli e il giudizio finale è stato tutto sommato positivo, almeno in questo caso le due ore di film sono scivolate via a differenza di “Batman VS Superman” che mi pareva non finire mai.
    Purtroppo mi sto abituando a buchi ed incongruenze nelle sceneggiature e quindi col tempo sto diventando di bocca buona. Pochi anni fa film del genere li avrei squalificati, perché secondo me la scrittura è importante, poi chiacchierando coi miei figli, soprattutto con il più grande, mi si è fatto notare come l’universo superoistico nei fumetti sia tutto tranne che coerente e come sostenuto anche dai miei pargoli,
    stiamo pur sempre parlando di persone in maschera e tutina che ci credono una cifra, ditemi voi se è solo vagamente credibile.
    (è tragico quando è un adolescente a spiegarti il concetto di “sospensione dell’incredulità”, credetemi)

    Joker mi è piaciuto molto, per quel poco che lo si è visto. È stato fortemente reinterpretato come personaggio, sicuramente è ben diverso dai fumetti, ma il rapporto tra lui e Harley mi sembra decisamente malato … oppure devo pensare che per voi sia normale [SPOILER] che un amante pretenda di fare un elettroshock col solo fine di farti male o che ti chieda come prova d’amore di tuffarti in una piscina di acido [/SPOILER]. Perbacco che scandalo constatare che J sia veramente innamorato di Harley e non la prenda a cazzotti ripetutamente … veramente scandaloso. (per me non state bene)

    Un film pieno di buchi nella sceneggiatura, o almeno questo genere di film, è tollerabile, nessuno pretende la complessità e profondità del “Dark Knights” di Nolan … ma quello che proprio loffia tutto il lungometraggio è il montaggio.


    È un film montato malissimo, non mi era mai capitato prima di vedere un lavoro così raffazzonato e fatto male. Aveva tutta una serie di scenette che potevano essere gustosissime, ma i tempi sono tutti sbagliati e tutti gli errori di montaggio che potevano essere fatti, sono stati fatti, roba da dilettanti.
    A titolo di esempio così non rischio di spoilerare nulla: la scenetta che vediamo nel trailer di Harley che spacca la vetrina nel film c’è ma uno rischia di non accorgersi nemmeno, perché fuori contesto, perché buttata lì senza un senso. Nel trailer risulta essere un’interruzione del flusso che colpisce, nel film uno spezzone che non sapevano dove cacchio mettere.

    Mamma mia, mai visto un lavoro peggiore … e comunque anche molte riprese erano veramente brutte, ma lì ho il vago sospetto che qualcuno abbia fatto casino con il proiettore al cinema, perché non sono possibili certi errori, non ci voglio credere.

    Speriamo nella versione Home Video, certo è eclatante questa plateale mancanza di palle da parte della Warner Bros, se certe voci di corridoio sono vere, onestamente non ci credo molto, secondo me piuttosto si sono accorti che un altro polpettone psichedelico era pericoloso (BvS è veramente ai limiti della noia) e speravano in un qualcosa di un pelino più di sostanza, ai livelli dei film di Nolan.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 'azz, mi è scappata la 's' in "Dark Knight". Chiedo venia.

      Elimina
    2. c'è questo concetto diffuso che la sospensione dell'incredulità sia una cosa razionale, percui uno decida di applicarla. non è vero. la sospensione dell'incredulità non è né razionale né "dovuta" è semplicemente quel fenomeno psicologico percui, quando ti stanno raccontando una storia, sei inconsciamente disposto ad accettare premesse irrelistiche proprio perché sai che si tratta di una storia. ma se il racconto non è gestito bene, senza nessuna colpa da parte dell'audience, la sospensione dell'incredulità può venire meno e ci si ritrova ad esclamare "questa è una cazzata!".
      nello specifico, proprio perché si tratta di gente che se ne va in giro in mutande sopra la calzamaglia, bisogna fare attenzione a come il tutto viene gestito. IMHO, per esempio, la scelta Marvel di piazzare (spesso) battutine per allegerire la situazione è una mossa vincente (checchè ne dica il mitico Ortolani), perché aiuta a stabilire, seppure a livello inconscio, che le situazioni non vadano prese troppo sul serio e si rischia molto meno di far crollare la suddetta sospensione dell'incredulità. il tuto è un po' "facile" e forse un po' parac**lo, ma funziona. DC ha cercato il gioco duro, puntando su toni dark e seri, ma non è stata (a giudicare dai due film che ho visto, questo me lo risparmio per una sera in cui sarò proprio alla frutta), in grado di portare a casa il risultato. c'è sempre qualcosa che stride, tra pretese di "realismo" e supereroi, almeno IMHO.

      Elimina
    3. * a meno che tu non ti chiami Alan moore ed i supereroi sono quelli di Watchmen :)

      Elimina
  66. Visto in originale e devo dire che è un film innocuo ed oscillante tra momenti carini (quando sono di scena la robbie (il suo chiamare il Joker “Puddin” ergo Budino è un vero atto d’amore verso i lettori di batman) (fatti bene anche Katana, capitan boomerang e killer croc) ed altri veramente insopportabili (un joker indegno del personaggio da cui è tratto, sembra uno dei Club Dogo con i capelli verdi ed i denti dei Figli Di Guerra di Mad Max Fury Road e degno del moscio Gotham e ATTENZIONE SPOILER


    la parte in cui ci dicono che Harley sia diventata così poiché gli è stato fatto dal Joker il suo stesso trattamento, ergo cadere dentro una vasca di sostanze chimiche….come se tutti potessimo diventare dei Joker attraverso lo stesso procedimento! allora io, a casa, mi preparo un mischione di 3 differenti secchi di vernice masnata, ci butto dentro un chihuahua e me ne esce fuori un ChihuahuaJoker…..veramente ridicolo! Anche se mi è stato fatto notare che questo è stato fatto per le nuove origini di Harley del New52, per me depaupera la figura di Harley dal punto di vista psicologico e delle origini: lei è solo matta come un cavallo, che da assistente/tirocinante del Dottor Arkham si è innamorata pazza del Joker e questo l’ha fatta uscire di testa, stop! (questo è quello che, da sempre, regge alla grande e completamente il personaggio.....insomma una scena che si potevano risparmiare)

    RispondiElimina
  67. Il dualismo soprannaturale-umano credo che ce lo porteremo dietro per un po' nel DC cinematic universe, e non smetterà di creare problemi. Qui degli umani con talento, alcuni senza nemmeno quello, si scontrano con una divinità, e la cosa lascia perplessi, cosa succederà in justice league?

    Il fatto che superman sia un dio, e batman sia un uomo funziona nel primo scontro batman vs superman, anzi è proprio il bello: la caduta degli dèi. Però continuare su questo percorso sarà difficile.

    Ma come riusciranno a creare delle storie avvincenti in cui sia batman sia superman saranno sullo stesso piano, non so. Batman continuerà ad andare in giro a randellare gli ubriachi per strada mentre superman porta a casa il risultato?

    Come può joker, per quanto pieno di risorse, intrecciarsi in una trama con superman? Rapire ancora sua mamma?

    Chi è molto più ferrato di me nei fumetti della justice league sicuramente saprà come questa disparità di capacità fra i partecipanti della justic league è stata gestita in passato e possa essere risolta nel prossimo film della serie.

    Mi scuso se il post fosse troppo off topic.

    RispondiElimina
  68. Domanda: In un ipotetica versione HomeVideo director' cut/extended/comelavolevailregista, il film potrebbe migliorare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà...se è vero però che esiste almeno un'altra versione del film sarebbe bello poter vedere anche quella per poter giudicare!

      Elimina
  69. Tra l'altro, Joel Kinnaman (nomen omen) era pure il robocop del reboot recente. Per dire.

    RispondiElimina
  70. Ragassuoli, a me il film è piaciuto. Per carità niente di esaltante. Un 6,5 che comunque per due ore scarse mi ha divertito.

    RispondiElimina
  71. [ SPOILER ]

    Visto domenica, commento da osservatore esterno al mondo dei fumetti.

    Un po' di appunti tra sceneggiatura e personaggi :

    - Spiegone sull'Incantatrice : "archeologa" che senza nessun motivo apparente rompe una statuetta. No ma brava hai capito tutto del tuo lavoro.
    Di conseguenza se viene presentata così perché la super capoccia Waller lasciare l'altra statuetta incostudita? Lo sai così successo, l'hai appena raccontato.
    Hai creato una valigetta per custodirla con apertura biometrica... e lasci la statuetta nello sgabuzzino

    - Tempismo perfetto : ok ok ma appena proposta la task force succede il finimondo. Meglio della miglior Jessica Fletcher.

    - L'arrampicatore : sei uno dei cattivoni e non ti dedicano uno spiegone? Fatti due domande e pensaci prima di provare a scappare.

    - Boomerang : cattivone? Un ladro e hanno pure scomodato Flash per catturarlo? Non mi sembra niente di utile, al massimo la macchietta per la passione degli unicorni che fa sorridere e strizza l'occhiolino alla commedia Marvel.
    (fumetti mai letti e di conseguenza magari sulla carta il personaggio è qualcosa di più)

    - Bar dell'amicizia : concordo con quanto detto da altri in precedenza. Discorsi filosofici e Katana che va con loro pur essendo dei "buoni".
    Tra l'altro dove se ne vanno i soldati nel frattempo? Ricompaiono per la scena della passeggiata al rallentatore della squadra riunita e pronta a combattere.

    - Il fratellone fa boom : Ha spaccato il mondo fino a due secondi prima bucando palazzi con i tentacoli e si mettere a fare a pugni con la squadra per poi ricordarsi dei poteri solo nello scontro finale con El Diablo.
    Tra l'altro bello il combattimento con El Diablo, tutti dispiaciuti per il suo sacrificio ma del povero militare che va a piazzare la bomba in una vera missione suicida nessuno se lo calcola.

    Tutto ciò mi ha incuriosito sulla versione a fumetti, cercherò e leggerò.


    Alla fine direi che non mi dispiaciuto ma non mi ha neanche entusiasmato.

    Classificato come Top Film ... " 1€ in più, grazie".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quoto tutto quel che hai scritto!

      Elimina
  72. ho scoperto che la sindrome di Stoccolma al contrario ha un nome riconosciuto: si chiama sindrome di Lima.

    RispondiElimina
  73. Io ho una domandina per tutti gli esperti: ma se l'incantatrice (che era parte della squadra) non fosse scappata... contro cosa avrebbero combattuto? Cioè formo una squadra di reietti senza uno scopo preciso con al suo interno quella che poi diventa la minaccia del pianeta. Ma non sta in piedi in nessun universo razionale. Premetto che ho deciso di vederlo dopo il trailer per via del c*lo di Harley Queen ma in effetti c'era poco altro di interessante.
    PS Non mi ritengo un genio ma che che la persona da salvare fosse la Capa di tutta la baracca era intuibilissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembra un pò il modus operandi tipico degli Stati Uniti, che prima hanno supportato (e forse pure creato) i talebani in ottica anti-sovietica, e poi si sono trovati a combatterli 20 anni dopo...
      La Task Force X non è stata creata per combattere nessun nemico in particolare, ma nell'evenienza che ci fosse un nemico abbastanza potente da mettere in crisi l'esercito regolare, oppure ci fosse qualche missione sporca da portare a termine (ad esempio qualche assassinio di personaggi scomodi). Nel film forse avrebbero potuto assemblare il team in seguito alla defezione dell'Incantatrice, forse avrebbe avuto più senso, ma il problema era che la squadra doveva appunto salvare Amanda Waller, quindi c'era un problema in tal senso...

      Elimina
  74. mi è piaciuto molto il fatto che il nemico fosse chiaramente Gozer il gozeriano...

    Film davvero mimmo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh no, Gozer mi pare non danzasse (anche se potrei ricordare male!)...

      Elimina
  75. "a parte che il Joker del film è Zerocalcare coi capelli verdi e i denti d'argento da delinquente albanese spacco bottiglia ammazzo famiglia"
    Il Doc si dovrebbe occupare dei commenti audio dei film, nella sua prossima vita! XD

    A parte questo condivido in pieno il tuo giudizio sul film, ma nello specifico su Joker credo che l'attore sia anche bravo, ma gli hanno dato una parte sbagliata, quindi non è sostanzialmente colpa sua...
    La cosa peggiore, a voler fare i precisini e compararlo all'universo fumettistico, è come abbiano adattato il rapporto tra Harley e Joker, praticamente solo per vincere il premio "coppietta più dolce dell'universo" e attirare sciami di fangirl con gli occhi a cuoricino.
    Nella mia classe, ad esempio, tuuuuuutte le ragazze a cui non è mai fregato nulla di fumetti o che addirittura non hanno mai visto un film d'azione mi stanno riempiendo la pagina facebook di immagini dei due pagliacci di Gotham che ballano appassionatamente o altre smancerie.
    Poi al cinema danno a me della falsa Marvel (e DC) fan, che leggo fumetti da quando ho imparato a leggere!

    Ah, propongo due minuti di silenzio per Slipknot, perché mi ha fatto tanta tenerezza per la sua figura da pollo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Acc, chiedo umilmente perdono per il listone giordano ^^"

      Elimina
  76. Totoro Unchained25 agosto 2016 11:46

    Ok, una noja di film. Ma noja, eh. Uh, chebàrba! Uh, chenòja! Però Doc, so che fregasèga e vabbè... Ma che figata di colonna sonora c'hanno messo su? :-D

    RispondiElimina
  77. io ho fatto xx chilometri (vabbè, non pago le bollette quindi un modo per vrusciarmi gli ex-pesos lo devo trovare e poi il gasolio qui è a 0.87 al litro; mi ci voleva una boccata d'aria di città) per vedermelo al cinema più vicino in lingua inglese. il momento migliore è stato il mcdonald dopo la proiezione, che qui c'è la versione carne-SCAMORZA(no cheddarschifo)-pancetta-cipolle-PANEVERO.

    RispondiElimina
  78. Ho visto stasera sto film con largo posticipo e sarà stata la poltrona del cinema ma mi sono concentrato di più sulla sua scomodità che sul film. Per cui, pensieri sparsi va:

    [Rovinatore]

    -Parte iniziale di introduzione troppo lunga e risolta male, un'ora per harley quinn, deadshot, boomey, croc e diablo e poi di colpo piazzano nel pentolone altri due di cui uno è il tizio sfigato di star trek.
    -Colonna sonora "sconnessa" che piuttosto che montare le scene le sovraccaricava.
    -CGI un po' troppo dimmè specialmente nel finale.
    -Maledetti i trailer e chi li ha inventati e soprattutto chi li fa.
    -Non ci sono più i cattivi di una volta... Ora ci sono quelli con figli geni della matematica o quelli che ai figli gli hanno messo fuoco per colpa della moglie scassamaroni... Prima per diventare famoso al cinematografò o c'avevi i midiclorian oppure ti toccava cadere da bambino nel calderone di Panoramix, altrimenti ciaone metapoteri
    -Dialoghi troppo fiacchi e troppo ripetitivi nei concetti... Diablo, mizzica!
    -Doppiaggio vabbè, un aussie che ti parla con la voce roca è come un politico che ti azzecca i congiuntivi.
    -Jared Leto, nel film ti fai chiamare pure Jay... E ti parte pure lo spiegone romanticone con puffuccissione finale (ho sentito un bambino ridere, true story)
    -Spiegoni imbarazzanti, cioè, ce lo dovevate dire che Katana parlava con la katana... E pure dopo i sottotitoli che mannaggia il mio giapponese è arrugginito che sennò non lo capivo.
    -Avrei voluto vedere più coralità ma non c'è stata anzi se avessero fatto un ulteriore montaggio potevano chiamare il film "Harley Quinn&Deadshot SuperTeamUp!"

    [/Rovinatore]

    Fuori dal cinema un tizio mi voleva regalare due biglietti per Il Drago Invisibile. Grazie Universo mi stavi dicendo qualcosa e come al solito ho risposto:"eh?..."

    RispondiElimina
  79. Sono d'accordo su tutto, anche se io non seguo i comics da decenni, lo ammetto. Ma un minimo di conoscenza dei personaggi chiave ce l'ho. E devo dire che Joker in questo film ha fatto proprio ca-ga-re. Poi sono d'accordo sulla scelta sbagliata del casting. O gli facevano un prostetic make-up da paura a Smith, per farlo sembrare più inquietante (tipo Mickey Rourke in Sin City), o prendevano un altro attore per il sicario infallibile. La storia fa acqua da tutte le parti. Un film del genere proprio non funziona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho già detto precedentemente, Will Smith è perfetto per fare il padre di famiglia, di conseguenza hanno cambiato il personaggio di Deadshot quanto basta perchè riflettesse questa peculiarità...Ma ciò non significa che il Deadshot di Will Smith sia meno letale!

      Elimina
  80. Dopo molti mesi sono riuscito a vederlo. Sono sconvolto da quanto è brutto. Veramente da denuncia tutti quanti. Non salvo nessuno.

    RispondiElimina
  81. l'ho visto ieri. rivoglio 2 ore della mia vita.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails