martedì 7 giugno 2016

78

Game of Thrones S06E07, il riassuntone

Game of Thrones Riassuntone 6 x 07
Che puntata da cani. Da guardia. Fan di un noto videogioco, catananne assassine, piccole amministratrici di condominio e tanto altro nella settima puntata della sesta stagione di Game of Thrones / Il trono di spade. Chi si fosse perso i precedenti Riassuntoni™ li trova tutti qui, al Braccobaldo Show. Il Piave mormontava, si parte! [...]
Una squadra di carpentieri è indaffaratissima nella costruzione di una torre di legno, per giocare dal vivo ad Angry Birds.
A guidarli c'è quel tizio di Hercules - Il guerriero, l’amico di The Rock con l’aria da Manuel Fantoni inglese, appena sbarcato da un cargo battente bandiera liberiana. È lui a dirigere i lavori...
...cioè a non fare una fava mentre quelli portano tronchi pesanti e si fanno un culo a capanna (tucul).
O un culo triplo, nel caso di questo tizio qui, visto che non hanno trovato altri due abbastanza alti da reggere il tronc… oh, ma non sarà mica…?
Sandrino il Mastino! Il Bud Spencer dei Sette Regni! S’è vestito pure lui di spugna color povero, si fa chiamare Adalgiso Cagnoletti e nessuno lo riconosce. Di giganti ustionati, lì in giro, è pieno così.
Fan-fa-farafanfa-farafaaaaan… Il Mastino lavora come un cane (ahaha) e quello, con l’occhio ammiccante, sta lì a rompergli i coglioni come un umarell che ha bevuto tre caffè prima di andare a guardare i lavori stradali.
E siccome quello non si fa i cazzi suoi perché ci tiene a morire ancora giovane, Sandrino deve ricordare la figura dimmerda rimediata, la sconfitta per mano di una donna. Sono il Mastino, teh, sono cattivo e spacco tutto... e poi mi ha preso a coppini una donna. Però va detto che era una donna fortissi...
"UNA DONNA, AHAHAHA!"
"MI HA CHIAMATO DONNA, AHAHAHA!"
Poco dopo si mangia, finalmente. Patate 'mpacchiuse e una caprese per tutti, piano col pane che non basta. A fine pranzo giro di amaro silano.
Il tizio, un septon che di nome fa Ray e di cognome Mystario, porta da bere al Mastino ("Nu campari pu u cumpare", come si dice nell'aspra lingua dothraki), e gli spiega che la gente, lì, ha paura di lui. Bifolchi. Mo’ ci spaventiamo pure di un gigante sfregiato sempre dell’umore di uno che ha appena mangiato chiodi. Ma dove andremo a finire, signora mia.
Fortuna che a guidarli c’è Ray, un uomo talmente senza paura che Daredevil gli ha fatto scrivere dall’avvocato, cioè da se stesso. 
Cos’è stato, gli chiede il septon, a far sopravvivere il Mastino, questo tizio che c’ha mezza faccia che sembra un cattivo di Jayce il Cavaliere dello Spazio? Cosa l’ha tenuto in vita? Clegane ci pensa su qualche secondo
e dovrebbe rispondere "lapheega", chiaro, il motore unico di tutta la storia, come dicevamo una settimana fa. Ma non rientra nel personaggio e quindi risponde che è stato un fumetto indipendente del 1990 di Peter Bagge.
Ah, pure Ray è uno di quelli che ti asciugano con i discorsi sulla religione, solo che non sa bene a quali dei votarsi, quelli vecchi, i Sette oppure i Quindici, che tra i ragazzini vanno fortissimo per le ricerche. Quello che gli importa è che crede esista un piano per Sandor Clegane, ordito da qualche entità più grande di loro
 "Chivemmù".
Sandrino il mazzulatore, però, è perplesso. Se esistono degli dei, e non si tratta solo di una preposizione articolata, perché non è stato già punito come Sally?
"Aspetta il crossover, ti faccio un culo così".
E gli arriva così in faccia, sul lato buono, uno STACCE™ su calcio piazzato. Cioè, non sei mai stato punito dagli dei? Ma ti sei guardato? E ti sei reso conto che sei finito a vivere in Culonia, vestito con un accappatoio da piscina color urina?
Intanto, Margherita sta studiando per il catechismo. Cosa stai leggendo?, le chiede il pezzo di melma straccione, il vecchio bavoso che deve morire male, prima perfino del rattuso Pycelle.
"Uh, il libro della Madre", risponde Margarina, che stava in realtà guardando di nascosto la VHS di Mamma ho perso l’aereo. Il libro, però, l'ha davvero mandato a memoria e inizia a recitarne i versi: "La madre vien dalla campagna, in sul calar di chiare fresche e dolci acque, dove il mio corpo fanciulletto giacque... e, uh.... t'amo o pio Guerriero. D'immenso". "Porca Vecchia!", esclama il vecchio stronzo, compiaciuto.
La questione si fa presto filosofica e l’Alto Pezzente, fingendosi a una puntata del Costanzo Show, spiega che i poveri siamo noi, senza vestiti firmati. E anche che gli altri siamo noi, siamo noi, siamo noi.
 Ma già che sono in confidenza, può farle una domanda?
Ahia, l'interrogazione. Ce… certo, risponde la reginella, precipitando nel terrore. Sarà mica su quelle storie del fratello e del suo ex marito Renly e di lei che si buttava nel mez…
Fuochino.
E scopa un po’ di più, le dice lo Smilzo Fringuello, dall’alto della sua santità, come se si trovasse di fronte a una vigilessa acida che gli ha appena fatto una multa.
Lui, sempre per un discorso di fede e spiritualità, le spiega che esistono i lubrificanti e che si deve dare una mossa, il popolino vuole un erede, la gente vuole il gol. Ed eccolo là, da guida spirituale a terapista di coppia e sessuologo in tre secondi. Ma Margellina ha capito. Sa qual è il compito di una moglie in un mondo maschilista e bigotto come questo, sa qual è la sua posizione: a Formula 1.
Non basta. Lo Spilungo Gazzoladro vuole che anche sua nonna, la Regina di Spine, diventi una donna pia e smetta di essere una peccatrice. E ci butta, compresa nel prezzo, pure una minaccina, ché questi son uomini di fede, o ti converti o ti fanno fare una brutta fine. Fortuna che si tratta sempre e solo di un’opera di fiction e che certe mostruosità religioni come la nostra non le hanno mai fatte.
Olenna, ovviamente, è incazzata come una biscia in quei giorni lì del mese dei rettili a cui hanno appena fottuto il parcheggio dopo tre ore che girava attorno al palazzo. Vuole parlare con la nipote, ma da sola, senza che Unella la septa Bidella stia lì a farci le spiate.
Sempre in formissima, ole oleanna Olenna,
ma la nipote la ripiglia, vergognandosene manco fosse una che guarda i programmi della D'Urso.
Suo fratello Loras, il Cavaliere di Fiocinami, per essere perdonato dovrà solo rinunciare al nome e al titolo e lasciare giù le chiavi del cavallo e il passaporto. Ad Approdo del Re, in questo sempre sinistro mondo medievale crudelissimo, essere gay è un crimine. Come in metà del nostro pianeta, oggi, nel 2016.
Qui, però, Olenna ti ha deluso una seconda volta. La prima, una settimana fa, per non aver fatto trucidare tutti quei catechisti con il cric, sacrificando l’onore familiare alle ragioni del budget televisivo. Qui per non aver rifilato una cinquina rieducativa old school a quella disgraziata. Se stai fingendo, smetti. Se dici sul serio, ti prendo a pizze in faccia a due a due finché non diventano dispari, ci mancava la bigotta rincoglionita in famiglia, vacca di quella Vecchia! Ma lei niente. E senza cinquina quella si alza di cavallo, ma soprattutto si alza in piedi e risponde che è suo dovere di rotoloni regina restare lì nella capitale e servire il marito a formula 1. S’è fatta pure la riga al centro per motivi di aerodinamica. Su, andare, ché ci sono le prove libere.
La septa bidella, malvagio cyborg con la pheega in palissandro e titanio, registra tutto.
E ci hanno tolto pure Olenna, ma porca trota, non si f… aspetta un momento. Le ha passato qualcosa mentre le stringeva la mano! Vai che è tutto un barbatrucco! Vai che prima o poi (all’ultimo secondo della decima puntata, se sono rimasti i soldi) si fa il barbecue di fringuelli! Arucù, come dicono i dothraki.
Così ci piaci, Margara! Solo magari un po’ più nuda, ma è ok. Scusa se abbiamo dubitato di te, Marziana. Massima stima per aver dovuto mandare tutte quelle minchiate a memoria. Io da ragazzino alla seconda parte dell’atto di dolore, le rare volte in cui mi confessavo, non ricordavo le parole e fingevo di continuare a recitarlo tra me e me, muovendo appena le labbra. Metodo Dito Corto. Ma non divaghiamo. Piuttosto, cosa c'è nel pizzino che Martedìgrassa ha passato alla nonna?
Il disegno di una rosa. Minchia le stanno facendo imparare pure il latino!
Intanto (2), su nel freddo nord dove tutto è turchino e infatti alla fata di Pinocchio non se la incoola nessuno, monta la protesta. I bruti liberati di Milano non vogliono combattere più con Jon l'analfabeta,
perché non ci piace che s’è messo il gel, cosa sono queste ricchionate, i veri uomini del Nord usano la sugna.
E comunque la guerra con quel bastardo scorticatore non è affare loro, loro erano lì per affrontare i white, i moon, i johnnie e tutti gli altri walker. Tormund, per fare il guappo di fronte a Brienne, fa presente a bruti, giganti e seguaci di Borghezio che loro, gente selvaggia del profondo nord, sarebbero tutti morti se i Guardiani della Notte non li avessero accolti nel loro club esclusivo di incoolacapre. Ma niente, Rosso Malevolopelo, lì, con aria da anziano tabaccaio orchiclasta che rompe il pazzo nelle riunioni di condominio per il gusto di farlo, non si convince, dice che son rimasti quattro gatti, privi persino di un vicolo miracoli in cui infilarsi.
Jon, essendo a rischio coppini feroci della sorella Boygeorgia, ci dice che non possono fare altro. Gli Umber, i Karstark e soprattutto i ferocissimi Minelli e i Santaguida, non quelli della fruttivendola, quelli del ferramenta, che sono un sacco di loro, verranno a prenderli.
E quelli, grazie anche alle parole di Tormund, che ricorda come Jon sia morto e risorto per loro senza manco sbattimenti di sepolcri con porte rotolanti in pietra, si convincono. E già che ci sono, fondano una band di heavy metal, I bruti fanno brutto. Anche “I cagati addosso dai piccioni” suonava benone, però. Il gigante, lì, picchia sulla batteria così forte che col rullante provoca un terremoto a Grande Inverno.
Ed eccolo, il gigante, che a un certo punto si alza e fissa gli altri con aria severa.
Allora tutti lo guardano intensamente: cosa mai vorrà dire?
E ne molla una potentissima. È il possente gigante Nataloff.
Intanto (3), di nuovo ad Approdo del Record (di sovrani ammazzati), Cersei va a trovare Olenna accompagnata dal mostrozombie. Minchia una venditrice porta a porta!, dice Olenna, cercando di non cagarsela, ma quella insiste:
"Ma come, te ne vai? Lasci tuo nipote prigioniero di quelle cippe?"
Parte allora potentissimo e con una rincorsa di cento metri, come la Contessa Serbelloni Mazzanti Vien dal Mare che si è allenata per mesi nella corsa campestre, un Chitemmù di rara potenza
Almeno un quattro sulla Scala Olly.
No, aspe’, facciamo pure quattro e mezzo.
Ma Cersei è giunta lì sbagliando la strada per Canossa: è penitente (si porta di questi tempi), ammette i propri errori, incesto e complotti e mariticidio a parte. Ha scatenato un’orda di fanatici baciapile lì in città e ora possono solo combatterli insieme e…
...e un'infiocchettatissima, Cersé. Niente e nessuno può fermare Olenna lanciata a rete.
Sei, forse addirittura sette, boh, s’è scassato il colonnino del Chitemmuortometro.
Cersei insiste, vuole fare qualcosa per suo figlio, ma Olenna le ricorda che non ha più nessuno: il fratello se n’è andato a Lancia Delta delle Acque, i figli aggisi, il cugino trombamico s’è dato alla ruota della fortuna. È circondata da nemici.
E tutti in piedi, lo STACCE™ della stagione, via, chiudete tutto. Se ce lo rifilava a quell’uomo di melma scalzo era molto meglio, ma oh, uno è campione anche se in nazionale non segna mai in finale. Prendi Messi, che le finali le trascorre a vomitare nel bagno. Hashtag #unOlèperOlenna: tutti su twitter, subito.
Intanto (4), l’esercito dei Lannister è in marcia verso Delta delle acque / Riverrun, il castello dei Tullysolengy. Migliaia di soldati e tipo quattro cavalli, ché moltiplicare quelli in computer graphic costa di più.
In testa alla colonna ci sono Jaime e Bronn, coppia confermata dopo la gloriosa missione a Dorne, dududù, per salvare la figlianipote del primo. Bronn, sempre un gran signore e ora lui con l’impermeabile da aviatore (Jaime c’ha il corazzone firmato Versace), va subito sul tecnico. Quell’assedio fa cagare.
Un conte, un nobiluomo nell'animo. Vola talmente alto Bronn, quando parla, che si perde tra le nuvole.
Ma Jaime lo incoraggia: presto avrà il comando di tutte le truppe Lannister e Bronn potrebbe essere la mano che ha perso.
“Se magari cominci col levartela dal pacco, pure pure…”
Sempre uno spasso, questi due. Non combinano mai una fava, due imbracchiati, ma sono uno spasso i loro duetti da Casa Vianello: Sabronndra e Jaimondo. Ah, visto che Jaime non ha finito la frase e che siete tutti grandi fan di Game of Thrones, indovinate un po’ qual è il motto di casa Lannister. Sbagliato, è “Hear me roar / Udite il mio ruggito”, l’altro, quello sui debiti, è solo marketing. Nel caso di Cersei, marchetting.
A gestire l’assedio c’è una compagnia di totali debosciati Frey, dipendenti comunali mal pagati e lì solo per una faccenda di voto di scambio, tizi della forestale calabrese, scansafatiche e, per il governatore De Luca, webmaster.
Minacciano di impiccare il Trota, perciò quelli da dentro rispondono “GRAZIE MILLE! Fate pure! Poi vi mandiamo una pianta come stimanza!”.
Il ninja Black Fish, del resto, è un tizio così duro che i capelli se li fa tagliare con il laser. Li guarda senza dire nulla, con un PUPPA embeddato permanentemente su quella faccia di cuoio.
Il Frey col pizzetto prova a passare alle minacce via coltello e si vanta di essere lo stesso che ha scannato Catelyn Stark, e per questo è stato riconosciuto come salvatore dell’umanità e nemico dell’orchiclastia parentale. Gli hanno dedicato pure una strada, e i figli di Cat gli inviano fiori ogni anno a Natale.
Ma quello niente, non lo muovi a commozione manco inscenandogli davanti una replica live di Bambi.
Jaime, per mettere le cose in chiaro, dà a Lothar Frey subito del coglione. “Lothar”, gli dice, “sei una lota” (Bronn, ovviamente, aggiunge il suo commento tecnico. Hai fatto bene a sottolinearlo, Fabio).
Walder Weldroni Frey, col suo cappello da pirla, si mette in mezzo quando Jaime chiede che il Trota venga nutrito e ripulito,
e viene trattato subito come quell’altro. Frey, una faccia, una razza. No, aspe’, doppia faccia, doppia razza. Quello che è.
Segue cinquina a velocità supersonica con la mano di ferro, una roba pesante, per la quale sarà il caso di ripescare dall’anno scorso questa copertina di un vecchio Riassuntone™:
Il pallone è suo, si fa come dice lui. “E disegnate sui garage delle porte decenti con quel fil di piombo, porca trota. Senza offesa a tua madre, Edmure”.
Parapaparapà, parapaparapà, para-papara-papara… che Braavos, che noia, che Braavos, che noiaManca solo la gazzetta dello sport letta a letto.
Tra l’altro, che diavolo ci vuole a tirar giù un castello,
non c’avete mai giocato a Defender of the Crown? Non ce l'avevate un Amiga 500 a Lannisport? Eghe.
Intanto, per la sua campagna elettorale e la sfida al ballottaggio con Ramsay, Snow sta girando tutte le casate minori. Oggi tocca ai Mormont, famiglia di vecchi orsi barbuti,
guidata da una bambina fan di Violetta.
E BoyGeorgia ci prova. "Sarai pure tu un figone come mia zia Lyanna", dice alla piccola Lyanna Mormont, "che da giovane la chiamavano Elena di Troia, un po’ perché faceva scoppiare le guerre e un po’ perché era davvero tr…
"Ehr..."
"Vabbè. Sputami la prossima volta che ti chiedo aiuto". Jon attacca allora con la storia del vecchio Mormont, suo mentore al Castello Nero, ma la rEgazzina lo interrompe. Perché sono lì? Che diavolo vogliono da lei? Jon le spiega che sanno della lettera scritta a Stannis, del fatto che lì sull’isola riconoscano come unico re il re del nord, uno Stark e…
Gli STACCE™ in faccia dai rEgazzini. Ma dove volete andare? A vincere quale guerra?
Va detto che la tipetta qui, orsacchiotta, il peperino dell'Isola dell'Orso, ha le idee molto più chiare del 97% degli abitanti di Westeros e che ce la vedresti benissimo sul trono di spade. Diciamo subito dopo Frittella, che [SPOILER] alla fine diventerà re di tutti e ciaone, it is know. Te l’ha detto Ciccio Martin [fine SPOILER].
Fortuna per loro che c’è Ser Cipolla a convincerla. Bastava tirar fuori la storia degli zombie, si sa che ai bimbiminkia di oggi piacciono sempre, no? Ocché, risponde la rEgazzina, e per suggellare l’accordo cantiamo tutti insieme, "MI SVEGLIO ANCORA QUIIII... NEL MIO MONDO, QUESTA SONO IO. DA OGGI IO VIVRÒÒÒÒ...". Ehr, sì, sua teddyberaritudine, ma su quanti uomini dei Mormont possono contare?
Compresi Totonno lo sciancato e Maruzzo il guallaruso, però.
Intanto (6) Jaime va ai negoziati di pace con il Pesce Nero. Come stimanza ha portato una bella trota iridea al forno e… Mavaffanculo!, gli dicono quelli da sopra. Allora capisce che era un dono di cattivo gusto, lo butta nel fiume e ricitofona, pronunciando la frase lasciapassare: "C’è Gigi? E la cremeria?". E quelli gli aprono il portone levatoio.
Jaime prova a convincere il Pesce Nero con una canzone dei Baustelle,
 ma quello è uno in grado di fracassare una noce di cocco con un’alzata di sopracciglio. Brynden tira fuori una frase talmente alla Rambo che i suoi uomini che osservano la scena si danno il cinque alto e basso, come nella partita di beach volley di Top Gun. Dall’intensità con cui pronuncia queste parole, con cui chiede a Jaime se ha due anni di tempo per godersi l’assedio - nel caso si facesse portare tre tonnellate di settimane enigmistiche - per poco non gli vola via la dentiera, fatta tutta in marmo. Dice: è finita? No. Jaime insiste,
Pèm!  Gioco, partita, incontro, ciupa te e tutti i Frey. Ma non è il caso di farne una tragedia, Jaime: hai perso una mano, che vuoi che sia perdere la faccia. Su.
Intanto (7), la campagna acquisti di Jon, già con un quarto di Zico e tre quarti di Edinho in tasca, lo porta dai Glover, i parenti di Danny, che stanno con i Bolton. C’hai almeno qualcun altro dalla tua parte, a coso Snow?, gli chiede il Cambiasso invecchiato:
La prossima volta, Jon, prova con le amministrative, è più facile. Prometti un po' di posti in comune ed è fatta.
I Glover non apprezzano manco la presenza di giocatori stranieri in squadra (vorrebbero tornare alla chiusura delle frontiere, come nel campionato di serie A del '66/'67),
o il fatto che Re Robb non abbia difeso il loro castello perché impegnato a trombare con la nipote di Charlie Chaplin (“Attack! Attack!”).
Meanwhile, a Grande Inverno...
Intanto (8) a Firenze, sul Ponte Vecchio, tra le botteghe degli orafi e i turisti americani che mangiano il gelato, i soldati delle Isole di Ferro fuggiti con Theon e sua sorella Yara vanno a mignotte, per dar da mangiare all’omino della HBO.
Theon, non essendo attrezzato, rosica.
 Ma almeno il maschio di famiglia si diverte.
Essendo Yara una sorella molto amorevole, tutta cuoricini e crostate, dopo averlo sfottuto e averlo spinto a bere, gli chiede di rendersi utile o tagliarsi le vene. Sulle Isole di Ferro son fatti così: per buon augurio ci si scambia al posto dei fiori un mazzo di ortica fresca. In faccia.
“Bene, e ora fuori dalle balle. Tettona, torna un attimo qui”. E lui niente, #maiunaGreyjoy
Intanto (9), nel comitato elettorale di Jon si fanno i conti della davoserva. Hanno circa 2.400 uomini, di cui trenta lì nell'accampamento e gli altri nascosti dietro le montagne. Brancaleone, al confronto, era Gengis Khan.
Ed è davvero una giornata pesante per Jon, lo prende per il culo pure la sorella. Ma non c’è tempo di trovare altri uomini, devono attaccare subito Grande Inverno. "Perché?", gli chiede lei. "Mancano tre puntate!", risponde Jon.
Disperatissima, Sansa scrive alla posta di Cioè. Mio marito, il secondo, prima di brutalizzarmi una volta mi ha baciato per errore la mano. Rischio di restare incinta? Grazie, Stellina-amo-Nick-Kamen.
Intanto (10), lì nella banda di fan di Angry Bird, Ray sta spiegando che anche se hai aggiso qualcuno poi è ok se ti penti, basta che immagini d'averci davanti a te Padre Maronno. Ma arrivano dei mafiosi della Brotherhood, i tre caballeros, a chiederci il pizzo e a minacciarli. Non si menano, però, dice che tra qualche giorno c’è il pay per view di Wrestlemania.
Intanto, visto che questa puntata dura solo 50 minuti ma sei qui a scrivere da due ore e non finisce più, intanto (11), dicevi, Arya ha appena comprato una cabina su una crociera MSC (Meereen Solo se Cipassiamo) per tornarsene a casa. Basta con quei mentecatti, con il corso accelerato da povera non vedente, con quei sicari voltafaccia e voltadolce
Ma le si avvicina una viscida vecchina chiaramente abruzzese e l’accoltella a tradimento: è la biondina mascherata. Pure te, però, ciccia: c’hai lavorato per gli assassini con i mascheroni di Big Jim, aspettarselo no, eh?
A ogni modo, Arya non è come suo fratello o sua madre, se ne sbatte delle coltellate! Si getta in acqua, sopravvive e se ne va tenendosi le budella con le mani, dopo essersi fermata a scrivere su un muro con una bomboletta spray "Bear Grylls mi spiccia casa".
Intanto (12), lì tra gli amicici di Sandrino, è arrivato il momento del menare. Nel senso che è arrivato ed è già passato:
lui s’è distratto un attimo e gli hanno ammazzato tutta la comitiva, cancellato proprio l’amicizia di tutti su Facebook. E tutti sono morti educatamente, senza gridare, per non disturbarlo. L’amico chiacchierone, fratello Ray, l’hanno impiccato,
gli son venuti fuori gli occhi tipo la Meloni.
Sandrino è furioso. No, rabbioso come un cane. Va, prende la sua ascia e… torna a far legna per la sera. Da quelle parti tira un venticello che si gela, signora mia, bisogna stare attenti.

I Riassuntoni™ di Game of Thrones tornano martedì prossimo. As come sempralways, se questo vi è piaciuto a) commentate, b) fatelo girare su tutti i socialcosi che conoscete, grazissime.

LE PUNTATE PRECEDENTI

78 commenti:

  1. [spoiler] la risurrezione di Sandor siocuramente non è farina del sacco di Martin .. almeno spero perchè è proprio una strunzata [fine spoiler]

    arya personaggio più inutile del globo terracqueo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nei libri ci sono degli indizi, ma potrebbero essere interpretati in molti modi.

      Secondo me è un contentino al pubblico che spera che ora Sandor vada, non si sa come, a fare il Clegane-bowl contro il fratello zombie.

      Speriamo che non lo facciano davvero che siamo già su una brutta strada.

      Cheers

      Elimina
    2. i derby dei Lazzari... che caxxata

      Elimina
    3. Abbastanza sicuro anche io che Sandor nei libri fosse morto-morto.
      Comunque, qualunque sia la ragione per cui é ancora vivo, in questa puntata il mastino si vede per metá del tempo e quella parte é brutta ed inutile.

      Elimina
    4. In realtà sì, probabilmente. Guarda le teorie sul becchino: http://wiki.ghiaccioefuoco.com/view/Becchino/Teorie

      Elimina
    5. Cesare Antonioli7 giugno 2016 11:01

      [spoiler] invece è veramente sopravvissuto e lo incontra (quasi) Brienne "Pellegrini" di Tarth ma non abbatte alberi , fa il becchino... [fine spoiler]

      Elimina
    6. anche a me era venuto il dubbio effettivamente. Ma comunque per la storia di Martin secondo me d'ora in poi è fuori gioco.

      Elimina
    7. Le teorie le evito peggio degli spoiler, comunque quella che vogliono un duello tra la montagna e il mastino lo avevo sentito anche io, ma essendo un vero signore preferisco non commentarlo.

      Elimina
  2. Con questo episodio è chiaro che anche GoT è andato a farsi benedire.

    E' palese la differenza tra le stagioni in cui riducevano i romanzi, mantenendo quindi il tessuto connettivo della storia e i personaggi, e l'attuale formulazione in cui gli autori devono riempire lo spazio tra gli eventi salienti rivelati da Ciccio Martin.
    Palesemente gli autori non sanno che pesci pigliare e tolti alcuni momenti isolati, la struttura delle puntata è andata.

    Jon e Sansa girano mezzo Nord in 3 ore, la flotta degli Uomini di Ferro è arrivata a Braavos in mezza giornata, Tyrion sparito dalla storia...

    Mi spiace che finisca così, ma da qui in aanti è giusto inerzia.

    Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo, colpa anche di Martin che l' ha menata lunga veramente all' infinito, oltre ogni ragionevolezza. Ora tutti a difenderlo, ma se gli architetti con coi collaboro ( artisti anche loro , quindi non poveri tecnici come me) lavorassero così sarebbero in tribunale tre giorni sì e gli altri anche, con penali a 9 zeri. Se adesso l' interesse per la serie scema e i libri non venderanno una secchia saranno caxxi suoi.

      Elimina
    2. Altrimenti fai come Tolkien, ci metti 30 anni a scivere un libro, lo pubblichi e fine, il resto postumo. Ma Tolkien non scriveva romanzi per Vivere , forse per Centovetrine.

      Elimina
    3. Oh, Martin ha le sue colpe per averla tirata lunga, ma è uno scrittore lento e con il successo che ha al momento gliele perdonano tutte.

      A questo punto l'unica speranza che mi rimanga è che lo finisca e lo finisca con cura, pur sapendo che non ce la farà mai in due libri (ne serviranno minimo tre).

      Fidati comunque che l'interesse non scemerà... GoT tira ancora di brutto e chi legge i libri aspetterà e leggerà i libri senza dubbio.

      Cheers

      Elimina
    4. Se le vendite o l' audience scendono, vedrai che non gliele perdoneranno.. leggendo gli editori sono già incazzati come bestie
      poi si deve vedere quanto bene scriveranno i prossimi autori e/o quanto si trascinerà l'attenzioen del pubblico nel caso in cui la serie cominci a far schifo

      alla fine contano solo i soldi...


      Elimina
    5. Martin pare sia già in trattativa per adattare le novelle di Dunk and Egg, sempre con HBO, in una sorta di minserie...

      Gli editori è probabile che portino pazienza perchè ormai il Ciccio è a posto per tutta la vita.

      Triste, ma una cosa che succede fin troppo spesso con gli autori che superano una certa soglia di successo.

      Cheers

      Elimina
  3. Mi piaceva Odio di Peter Bagge, molto grunge. Anche Apocalypse Nerd era bello (cioè, solo il titolo).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intendevo che sarebbe stato bello anche solo per il titolo spaccone, poi anche la storia era interessante.

      Elimina
  4. Omino HBO in gran spolvero dopo le ultime puntate carenti di capezzoli.

    GOT si conferma grande trollatore, inseriscono un attore di gran calibro e lo aggidono nel giro di 50 minuti, i soldi più facili mai guadagnati da Ian McShane (secondi solo a quelli di Max Von Sydow, che di episodi ne è durati 5 per star fermo a fare un cazzo yeeee, ma lui ha la scusa degli 80 anni)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, ma i fasti passati ormai sono solo un ricordo...

      Elimina
  5. Cazzo però un attore come Ian McShane non me lo potete seccare in una puntata!!!

    RispondiElimina
  6. Dimenticavo, adorabilmente troll uno di quegli indizi lasciati a caso per i lettori giusto come contentino per dirgli "ah visto che stiamo ancora seguendo i libri?", come il fatto che il capo del trio di guerriglieri fosse evidentemente Lemoncloack, altrimenti non si spiegherebbe quel mantello color vomito di gatto giallo.
    Tanto per spiegare che la fratellanza è passata dal chiedere in prestito la roba con cambiale all'aggidere la gente innocente che voleva solo giocare ad Angry Birds in santa pace.

    RispondiElimina
  7. Ciao, nel riassuntone hai scritto che "Tormund, per fare il guappo di fronte a Brienne..." ma Brienne e' gia' partita per Delta delle Acque dove dovrebbe gia' arrivare a breve (Magari si e' fatta prestare l'elicottero da Ditocorto).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brienne a Delta delle Acque ci arriva con tre falcate. Pure due e mezzo.

      Elimina
  8. Vogliamo la combo Arya/Mastino!Ancora una volta,come la prima volta!
    Buon giorno a tutti gli antristi!

    RispondiElimina
  9. Io Jon Snow che va a giro a chiedere alleanza alle casate di tutto il nord non lo posso vedere.
    Sia i libri che la serie televisiva si aprono con un disertore dei guardiani della notte che viene decapitato. La prima cosa che impari di Westeros é che se un guardiano abbandona la barriera viene giustiziato. Jon Snow sanno tutti chi é, se ne va a giro tranquillo (sapete, la vita alla Barriera mi annoiava, ho assoldato dei wildlings e adesso sto marciando per prendere Winterfell, mi dareste una mano?).
    Ok, mi sono sfogato. Parlando del resto, piú di metá puntata é occupata da quanto scritto poco sopra e dalla inutile e barbosissima storia del mastino che ... boh, non ho capito esattamente cosa faccia (cerca di ricostruirsi una vita?).
    Olenna é in gran forma e la piccola lady Mormont promette molto bene.
    La parte di Asha e Theon a Firenze a parte far fare una piccola comparsata all'omino HBO non si é capito bene a cosa servisse.
    Arya che si fa sorprendere cosí mi pare non stia né in cielo né in terra... cosí come mi sembra strano che un'assassina ben addestrata come quella nell'arte della lama e dei veleni possa aver inflitto un colpo non letale.
    L'assedio di Riverrun é come nel libro, ma piú palloso.

    Il riassuntone, l'unico vero motivo per contnuare a seguire la serie, é di altissimo livello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jon Snow ha giurato di rimaniere in barriera fino alla morte, e difatti... crepando è tecnicamente libero.

      Elimina
    2. Si ma loro non lo sanno che è stato aggiso. Essendo fedeli ai loro Dei antichi (ed essendo già di loro molto scettici sulla questione Estranei) è più facile credere che sia sopravvissuto all'attentato piuttosto che essere resuscitato. Tecnicamente per loro è ancora un Guardiano nonostante non ne porti più le vesti, ma gli sceneggiatori hanno deciso di glissare sulla questione, infatti nessuno ne fa menzione durante quei meeting con le potenze straniere.

      Elimina
    3. Concordo in pieno col gatto Hiba. Visti gli scetticismi su altre questioni se Jon avesse detto di essere morto gli avrebbero riso in faccia per poi rifiutargli comunque l'aiuto. Gli uomini del nord sono molto ligi al dovere, pur essendone il padre penso che lo stesso Eddard Stark lo avrebbe decapitato senza pensarci su.

      Elimina
    4. Sono proprio ligi al dovere, infatti Rickon gode di ottima salute.

      Elimina
    5. Bé, la parte della cattura di Rickon non si vede e continuo ad aspettarmi una sorpresa da quel lato. Ma anche se non fosse, quella parte é stata decisa dagli sceneggiatori della serie, quindi é normale che sia coerente con l'incoerenza di questa puntata.

      Elimina
  10. Nella serie TV secondo me è scritto che [spoiler secono me] diventa lui il re, che è il figlio di Lyanna e dei targaryen e che alla fine si sposa sua sorellastra [fine spoiler]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciccia Bomba invece può darli arrivare al trono, aggiderli e mettere sul trono Pycelle.

      Elimina
    2. Io comincio a credere che Martin farà vincere i Walkers. :D

      Anche solo per ripicca contro la serie che lo ha superato.

      Cheers

      Elimina
    3. Tanto per fare la PDF volevo precisare quanto segue [rovinatore]anche se venisse fuori che Jon è figlio di Rhaegar e Lyanna questo farebbe di lui il nipote di Daenerys, non il fratellastro :P [fine rovinatore]

      Elimina
  11. Ma solo a me tutta la storia dei fedeli pacifisti e dei villanzoni ricordava tremendamente Lo Chiamavano Trinità? XD

    Voglio Sandor e Jamie a tirare pizze a tutti come Bud e Terence

    RispondiElimina
    Risposte
    1. stesso pensiero, infatti aspettavo faina e il timido

      Elimina
    2. no la prima cosa che ho pensato pure io, visto pure che bud ce l'avevano in squadra :D

      Elimina
    3. ahahhaa pensato subito ahahaha
      paraparapapapapapaaaa
      paraparapapa papapaaaaaaa

      "questo non l'ho mai picchiato prima"

      Elimina
    4. anche io.
      Mi aspettavo un:
      -"sono i 7 dei che vi mandano".
      -"no. passavo di qui per caso".

      Elimina
  12. Jon, sto gel per la campagna elettorale non sta funzionando proprio. Che carisma poi, un condottiero che infuoca gli animi.
    Ma nella classifica degli Stacce subiti, chi può battere Jamie?
    La camminata di Arya accoltellata è la riproduzione esatta della paranoia di uno strafatto in mezzo alla folla. Gente solidale, comunque.

    RispondiElimina
  13. Margacosa e OlèperOlenna sono state la parte migliore della puntata. Non voglio commentare Arya che si lascia accoltellare come una pirletta e posso trovare delle lievi giustificazioni al fatto che non passino a fil di spada Jon solo per amore del defunto Ned.
    Sul mastino metto un grosso bah e la coppia inventata Bronn+Jaime almeno ci fa fare due risate

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  15. Almeno è successo qualcosa! Il riassuntone è bellissimissimo, sto ridendo come una Sansa

    RispondiElimina
  16. Quando ho visto Clegane e dov'era finito, ho pensato subito a Bud e Terence con i Mormoni in lo chiamavano trinità! :)

    Da segnalare che i Lannister ormai sembra che siano lì solo per collezionare cinquine a destra e a mancina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il giorno in cui Tywin è stato ucciso e Tyrion è fuggito, la casata dei Lannister è morta, restano quattro minchioni un più inutile dell'altro

      Elimina
  17. Grazie per il "Bronn, sempre un gran signore e ora lui con l’impermeabile da aviatore" :D

    L'ho pensato subito (come scrissi per Jaimie l'altra volta, a commento)

    RispondiElimina
  18. cmq il capocarpentiere è quello di Deadwood figo top

    RispondiElimina
  19. Come volevasi dimostrare, Margheritina stava trollando alla grande.
    Io non ho mai avuto dubbi. Non ve la meritate, miscredenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al momento è la più furba di tutta King's Landing...voglio proprio vedere come intende raggirare e ammazzare il Passero e liberare suo fratello! :)

      Elimina
  20. Hercules nn l'ho mai visto... Dopo un nanosecondo che l'ho visto però ho pensato "E la spada magica?" http://vignette3.wikia.nocookie.net/piratesofthecaribbeanuniverse/images/4/43/BBOSTPromo.jpg/revision/latest?cb=20130308075223

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma più che altro a ogni momento mi aspettavo che dal costone spuntassero fuori a cavallo Bud Spencer e Terence Hill... "Salve fratelli, è il Signore che vi manda..."

      Elimina
  21. Puntata riempitiva, in attesa delle prossime tre, di cui si conoscono i titoli e che promettono gara di sveje in faccia e multistacce come se piovesse.

    RispondiElimina
  22. Io ci ho sperato che Arya avesse un corpetto pieno di sangue finto, per far credere di essere stata uccisa.. che qualcosa pensavo l'avesse imparato, nella setta degli assassini... e invece si dimostra minchietta pure lei... sigh...

    RispondiElimina
  23. Finalmente! Il Black Fish si è fatto attendere (tre stagioni per la sua vendetta per il Red Wedding), ma ne è valsa la pena!
    L'ennesimo discorso del Passero (ci sbrighiamo ad ucciderlo??) raggiunge vette sempre più alte di sessismo e bigotteria. "Non lo fo' per piacer mio ma per far piacer a iddio"...a momenti sputavo al televisore. Al prossimo brucio il reggiseno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma a 'sto punto il Blackfish è stato adottato, vero? Non è possibile che sia l'unico così...COSI', in una famiglia di cretini del genere!
      Propongo la campagna #AltoPasseroMortoSubito, comunque. Non se ne può più.

      Elimina
  24. Nella storia di Arya è stata tralasciata una inquadratura fondamentale http://imgur.com/E7tjTxx

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai fatto venire l'ansia ora.

      Elimina
    2. In effetti rivedendo la scena, Arya distoglie lo sguardo mentre incrocia quella tipa.
      Boh.

      Elimina
  25. inutile, di questo passo la prossima puntata sarà condotta da Tonio Cartonio e gli amicici del Fantabosco. WE WANT SBUDELLAMENTS

    ...oppure una rubrica definitiva sul giardinaggio al Dreadfort, una delle due.

    RispondiElimina
  26. Doc,o chiunque,sono confusissimo:la fratellanza senza vessilli non era generalmente'''''buona''''?che cazz mi significa la scena finale?non voglio fare spoiler per chi non ha letto i libri,ma se anche adesso ci fosse proprio quella donna a guidarli,dovrebbe aver reso la compagnia sicuramente più feroce,ma non una banda di psicopatici.avete idea di cosa stia succedendo? mi piacevano parecchio,mi dispiacerebbe vederli rovinati così senza motivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti ci sono rimasto abbastanza demmè anch'io, perchè nella serie TV la Confraternita senza Vessilli è sempre stata presentata come una combriccola di simpatiche canaglie, tipo Robin Hood e affini... il massacro che chiude la puntata è davvero out of character per loro.

      Elimina
  27. di per sé, la parte migliore dell'avere puntate riempitive sta nel fatto che più è sminchia è la puntata, più spettacolare è il suo Riassuntone, il che, come dire, è una gran consolazione!
    Che la trama a questo punto stia su - a voler essere buoni - col Bostik non è più la notizia del secolo, purtroppo, ma d'altronde non so nemmeno se sia tutta tutta tutta colpa di D&D...L'ho trovata smeenchiata non poco anche nell'ultimo libro, personalmente, e più in generale la qualità è calata parecchio rispetto ai bei tempi gloriosi in cui Tywin evilmastereggiava a destra e a manca...

    RispondiElimina
  28. Episodio, come il precedente, ynoioso. Poi mi sono persa da dove riciccia fuori Bronn...

    RispondiElimina
  29. tutti sanno che se ti accoltellano alla panza con un pugnale da 20cm l'unico modo per sopravvivere è gettarsi subito in un fosso e/o fogna, dopo 10 minuti di apnea puoi camminare con le budella in mano per chilometri e chilometri e poi ...guarisci

    RispondiElimina
  30. Questa puntata è una pizza, spero che chiudano in fretta la serie. Purtroppo vista la scarsità del materiale di base i riassuntoni non sono più così esilaranti :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh. Purtroppo questo è il materiale di base. Gente che parla per 50 minuti di aria fritta.

      Elimina
    2. Secondo me stanno tenendosi per riempire di morti ammazzati azione e tette le prossime tre puntate.

      Elimina
  31. Oh, ma vogliamo parlare dell'Orsacchiotta Mormont? #ReginaSubito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto dei meme fantastici,la regina di stacce 4evah! tipo "se LEI avesse avuto 3 draghi la serie sarebbe finita da un pezzo"

      Elimina
  32. Alla fine verrà fuori che i tre villanzoni ammazza-hippie non sono della confraternita, e quando Sandor arriverà da Thoros ZioAntunello di Myr dicendo:"lei mi deve rendere conto", vedrà le loro teste attaccate a dei paletti.

    RispondiElimina
  33. e con questo ritorno, non si può che cantare Who Let The Dogs Out!!!!

    https://www.youtube.com/watch?v=Qkuu0Lwb5EM

    RispondiElimina
  34. Meh. Gira tutto (Jon sto esercito lo deve mettere insieme e anzi meno male aver concentrato tutte le udienze in un colpo solo; Jaime torna ad avere qualcosa da fare ed era ora) ma Arya che improvvisamente diventa ricca, ben vestita e si fa beccare così da babbea è un duro colpo. Ma poi quante coltellate le ha dato, alla faccia del "non farla soffrire"?
    Ma soprattutto Sandor. Inizia con Sandor, continua con Sandor e finisce con Sandor. Mezza puntata di reintroduzione di un personaggio popolare, sì, ma concluso e defunto.
    Oltre al fatto che questa inclusa sono già tre le resurrezioni ed esiste un limite oltre il quale la presa per culo diventa manifesta.

    RispondiElimina
  35. Meh. Gira tutto (Jon sto esercito lo deve mettere insieme e anzi meno male aver concentrato tutte le udienze in un colpo solo; Jaime torna ad avere qualcosa da fare ed era ora) ma Arya che improvvisamente diventa ricca, ben vestita e si fa beccare così da babbea è un duro colpo. Ma poi quante coltellate le ha dato, alla faccia del "non farla soffrire"?
    Ma soprattutto Sandor. Inizia con Sandor, continua con Sandor e finisce con Sandor. Mezza puntata di reintroduzione di un personaggio popolare, sì, ma concluso e defunto.
    Oltre al fatto che questa inclusa sono già tre le resurrezioni ed esiste un limite oltre il quale la presa per culo diventa manifesta.

    RispondiElimina
  36. Grande riassuntone, meglio della serie :-)

    RispondiElimina
  37. I libri di Martin non esistono come diceva lo zio di Luke sulla pheega

    RispondiElimina
  38. I libri di Martin non esistono come diceva lo zio di Luke sulla pheega

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails