sabato 23 aprile 2016

160

Il vecchio gioco da sala di cui non vi stancherete mai (Saturday night sondaggismo)

Tra poco parti per Napoli (se venite al Comicon oggi e domani, trovate gli orari dei raduni qui), ma prima c'è da lanciare il sondaggismo di questa settimana. Ora, dei titoli da sala giochi si sono occupati diversi sondaggismi, a cominciare dal primissimo in assoluto, ormai cinque anni fa. Ma questa volta non si parla di giochi del cuore, né del primo su cui avete messo le mani, ma di quello che non vi stancherete mai di giocare. E se, come noto, il tuo cassone preferito di sempre è Golden Axe, quello a cui giochi sul MAME ogni volta che hai cinque minuti da ammazzare è... [...]

...si, esatto: WWF WrestleFest. C'è stato un periodo, nei primi anni di abbuffate del MAME, in cui hai creduto che il gioco Technos non avesse più molto da dirti. Una volta tirate fuori tutte le mosse finali, visti tutti i colpi, cosa c'era ancora da cavarne? Anni dopo, riazzeccatociti quasi per caso, hai scoperto invece una serie di sfumature che ti erano sfuggite e, più che altro, hai avuto prova del fatto che potresti giocarlo letteralmente all'infinito senza averne mai noia. 
Affronti il torneo di tag team con il Guerriero e Jake the Snake, oppure la Royal Rumble con Earthquake (capate di morte, prese dell'orso e gente gettata fuori del ring come se piovesse) o Mr. Perfect (ché il Perfect Plex è una mossa bellissima) e per quei dieci minuti sei felice. Menando il pagliazzo Hogan e quegli altri simpatici manigoldi che sono purtroppo quasi tutti morti (/sadness). 

Bene gente, ora tocca a voi: qual è il vecchio gioco da sala di cui non vi stancherete mai? Le regole son sempre le stesse: una sola scelta a testa (una, non due o quindici), due righe di spiegazione obbligatoria (perché proprio quel gioco?), niente commenti anonimi, niente precisinate e rotture di trackball alle scelte altrui. Votare!

160 commenti:

  1. Dungeons and dragons tower of doom. Ci ho passato l adolescenza con i miei più cari amici e lo conosco a memoria...

    RispondiElimina
  2. Sega Rally 2. Se per "disgrazia" mi ricapita tra le mani sono sicuro di poterci perdere mezza giornata senza colpo ferire.

    RispondiElimina
  3. Tekken 3. Ci ho speso (investito?) due anni, credo.
    Trovo sempre stupefacente il fatto di riuscire, in qualche minuto e solo tramite memoria muscolare, a ricordare come si eseguono le sequenze di prese di King, tamburellando sui tasti come un bongista sotto canapa. Ma se mi chiedete l'elenco dei tasti, non ne ho idea.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sala? Playstation direi...

      Elimina
    2. @Gardus: Alberto non sbaglia, c'era anche in saletta :)

      Elimina
    3. c'era , c'era. Ci ho investito l' equivalente di qualche rata di mutuo.

      Elimina
  4. non il primo cassone a cui ho giocato, ma il fantastico Scrambler: oramai sono solo un nostalgico vecchiotto

    RispondiElimina
  5. Crash Team Racing. Adoro in generale la saga di Crash, ma questo ha un doppio valore sentimentale: è l'ultimo prodotto da Naughty Dog e all'epoca della sua uscita ci si accalcava a casa di un amico piuttosto che di un altro per organizzare tornei infiniti e verificare la leggenda metropolitana della giobilità di Oxide. Tutt'ora, quando non ho giochi nuovi tra le mani, prendo la Ps3 e faccio girare Crash e soci su pista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giochi da sala, gente: valgono solo i giochi da sala.

      Elimina
  6. Per me sarà sempre Rolling Thunder,a cui giocavo da piccolino in sala giochi e di cui mi sono innamorato per gameplay,grafica e sonoro (un pò meno per la difficoltà)
    Una nota cuoriosa:devo ringraziare il Doc se sono riuscito a rimetterci le mani in tempi recenti,quando ci giocai in sala giochi ero così piccolo da non ricordarmi il titolo,e solo leggendo questo blog mi ricordai che si chiamava Rolling Thunder quando Alessandro comprò la cartuccia del port per Nes in Giappone.
    Grazie Doc :)

    RispondiElimina
  7. Wonderboy. Mi semrava un enorme WTF poter giocare con Orzowei sullo skate che lancia tomahawk mentre si ingozza.

    RispondiElimina
  8. Cadillac & Dinosaurs, ma più in generale i picchiaduro a scorrimento della Capcom.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rigiocato di recente con un amico su emulatore, 2 pad PS2 e "coso android" collegato alla tv. Spettacolo.

      Elimina
    2. i picchiaduro a scorrimento mi mancano, e no , Dragon's crown non è all ' altezza.

      Elimina
  9. Dragon Spirit. Per me amante degli sparaspara e dei Dinosauri/Draghi/Godzilli e mostroni gommosi assortiti rappresentava il top. Menzione d'onore per un vecchissimo giochillo , Pioneer Baloon , dove io e un carissimo amico d' infanzia ci sfidavamo all' ultimo sangue , che il bar dove stava il gioco metteva in palio a chi manteneva il record per il mese , uno spumante e un panettone ( don't ask ) e una volta sono riuscito nell' impresa di mettere un record di oltre un miGlione di punti giocando un pomeriggio intero con una singola moneta. Uscendo dal bar si era fatta notte e avevo le allucinazioni , peggiorate in seguito con la bevuta di spumante per festeggiare l' impresa. (=^_____^=)

    RispondiElimina
  10. NBA Jam, nello specifico la Tournament Edition, probabilmente memore di quando al liceo zompavamo la scuola e ci chiudevamo nella classica sala giochi losca a sfidarci per mattinate intere

    RispondiElimina
  11. Totalmente d'accordo con te su Wrestlefest - perfetto gioco "casual" e ogni volta ha l'effetto-bruschetta garantito. Il senso di potenza quando fai le mosse speciali, ed il tag team gestito perfettamente (secondo me nessun altro gioco, nemmeno per console, gestisce così bene gli incontri tag)... è ottimo. Peccato sia uno dei pochissimi giochi che non ho nel mio cabinato, e per giocarci devo usare il MAME. Il cassone piange... mi sa che prima o poi mi comprerò la jamma solo di Wrestlefest.

    RispondiElimina
  12. Uno e uno solo: Double Dragon. Se contassi tutte le 200 Lire investite da sbarbato in quel gioco, ora sarei miliardario!
    Letteralmente una droga! Calcio volanti, gomitate, testate, ginocchiate in testa e proiezioni,... Quante ore ho perso sopra a quel gioco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo gioco ancora, è ancora divertente. Quando lo vidi per la prima volta nell' 88 , ricordo che eravamo TUTTI a bocca aperta per la grafica realistica e l' azione verosimigliante ( per l' epoca)

      Elimina
  13. Shadow Dancer, perchè adoravo shinobi e perchè era l'ultimo gioco che tenevo per l'ultimo gettone ( 200L ) visto che era quello che duravo di più.

    RispondiElimina
  14. Shadow Dancer, perchè era Shinobi con il cane!!!

    RispondiElimina
  15. Pitfall II e Ghosts'n Goblin restano due chicche immortali.

    RispondiElimina
  16. Direi Captain Commando, mi piaceva un casino. Mi prendevo il mio bel ninja e menavo come se non ci fosse un domani.

    Benché non sia mai stato un appassionato il gioco che cita il Doc è veramente bellerrimo.

    RispondiElimina
  17. Se proprio devo dirne uno direi Pang o il ben più difficile Super Pang ( che non ho mai finito ).
    Ovviamente tramite Mame, poiché trovare ancora sale giochi con questi Coin Op di questi tempi è pura utopia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel circolo del mio paese c'è, anche se all'interno di quei coin-op con altri mille titoli caricati dentro ;)

      Elimina
  18. Double Dragon: perché quando l'ho finito per la prima volta in squadra col mio migliore amico, avevamo 12 anni, eravamo al mare in spiaggia, c'erano almeno 10 ragazzini dietro di noi entusiasti, il sole splendeva, la vita era meravigliosa e noi ci sentivamo onnipotenti...

    RispondiElimina
  19. Ce ne sono tanti che rigioco volentieri sul MAME ma dico Neo Turf Masters. Grandi partite di golf per rilassarsi!

    RispondiElimina
  20. final fight: ai tempi era IL gioco da sala, grande grafica, grande longevità e poi scusate, haggar vale da solo il perchè della mia scelta

    RispondiElimina
  21. Street Fighter 2

    Perchè ancora oggi spacca i coooli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Seguito a ruota ovviemente da Mortal Kombat, Waku Waku 7 , i vari Metal Slug e i giochi di combattimento a scorrimento orizzontale alla final fight

      Elimina
    2. Anche io Street Fighter II (tutte le duemilaeventordici versioni successive non gli fanno manco la barba!).
      In subordine, dall'estate 1989 o giù di lì, Rastan Saga e Robocop.
      Bye
      Oscar

      Elimina
    3. Mi accodo: anche io ci ho investito un casino di monetine in Streeth fighter 2

      Elimina
    4. Street Fighter 2 anche per me.
      Troppi soldi spesi, e poi in sala giochi si creavano dei mini tornei, longevità pressochè infinita grazie ai versus con gli amici e i nemici.
      C'era anche un "galateo" da Street Fighter: non si fa sempre la stessa mossa (Hadoken a raffica), "le stelline si rispettano". Erano usanze che c'erano nella salagiochi che frequentavo io, non so quanto potessero essere diffuse.

      Elimina
    5. da noi , con le stelline ti prendevi la presa al personaggio e una pernacchia al giocatore.

      Elimina
  22. Per me è Mad Planets, direttamente dalle brume dei primi anni delle sale giochi...perchè? Perchè è perfetto quando hai pochi minuti da sprecare, è uno di quei giochi old school facili da apprendere ma difficili da padroneggiare, e soprattutto è ancora divertentissimo.

    RispondiElimina
  23. Io vado con The King of Dragons, rigorosamente giocato in team con il mio miglior amico,di allora e di oggi; amico che aveva un enorme pregio:il cabinato era nel bar di suo papà,prima c'era quello e poi Street Fighter 2..immaginate me,a 10/12 anni con cabinato gratis..

    RispondiElimina
  24. Metal Slug. Adoro la grafica di quel gioco, le armi improbabili, il carroarmato salterino e le morti orribilcomiche dei nemici :D Ricordo con affetto anche i cassoni di Street Fighter 2 e di Pang :)

    RispondiElimina
  25. Ce ne sono tanti di cui ho una nostalgia esagerata. Ma King of the Dragons resterà nel cuore perché fu il primo che finii con un gettone fra gli applausi dei presenti.

    RispondiElimina
  26. Tra tutti i coin-op che ho giocato nella mia vita c'è un coin-op che ho giocato fino allo sfinimento... Ed è... Super Sidekicks 2... The World Championship. Il perché è semplice... Odiavo i picchiaduro (ero giovane e ignorante) e tutti gli altri giochi erano troppo complicati per il me dodicenne di allora... Un giorno scoprii il mame, e tutto è cambiato. Radicalmente. Ma questa è un'altra storia.

    Buona domenica doc!

    RispondiElimina
  27. Street Fighter II (e seguiti vari) sopra a tutti, insieme al gioco delle tartarughe ninja sono stati la mia principale voce di spesa da ragazzo.... :)
    Ieri al mediamondo ho preso in mano il pad della ps4 su cui girava l'ultimo sf5 e niente... gli ultimi vent'anni non sono passati ;)

    RispondiElimina
  28. Shock Troopers. Bello da vedere, ottima manovrabilita' (mi piacciono gli shmup in cui puoi muoverti e sparare in direzioni diverse), bella varieta' di livelli (con percorsi multipli) e otto personaggi diversi, addirittura con squadre di tre da alternare a scelta. All'epoca (1997) mi passo' assolutamente sotto il naso, ma una volta trovato e' diventato uno dei miei arcade preferiti, e ho anche la cartuccia MVS.

    RispondiElimina
  29. Cadillacs and Dinosaurs, perchè è il primo gioco che sono riuscito miracolosamente a finire in sala giochi con soli tre gettoni.
    Con un capannello di gente che fumava alle mie spalle e mi incitava.
    Salerno aveva dei bei posticini all'epoca..

    RispondiElimina
  30. Cruis'n'USA. Giochino arcade con auto vintage senza licenza, oggi. Fichissimo cabinato con volante, pedali, cambio dove bisognava fare la fila per giocare nella sala giochi del quartiere,con tipa bocciofila a premiarti a ogni traguardo, ieri l'altro (molto l'altro).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un'estate ho speso tutte le mie paghette con il cassone di Cruis'n'World, seguito di Cruis'n'USA, rigorosamente alla guida dell'Apecar. Fare i salti mortali con le fiamme che uscivano dagli scarichi del tre ruote era il mio momento di massimo godimento :P ricordo anche che sulla pista in Germania potevi investire le mucche che attaversavano al strada, frantumandole in grossi frammenti sanguinolenti...

      Elimina
  31. Vado mooolto indietro, Pengo. La musichetta mi faceva impazzire e quando alla fine del livello tutto si accellerava mi faceva venire le palpitazioni 😀

    RispondiElimina
  32. Vado mooolto indietro, Pengo. La musichetta mi faceva impazzire e quando alla fine del livello tutto si accellerava mi faceva venire le palpitazioni 😀

    RispondiElimina
  33. MISSILE COMMAND

    ho un debole per quei giochi dalle meccaniche semplici ma non banali (come tetris, puzzle bobble, pacman e co) e questo è uno dei miei preferiti, quando cominciano a piovere missili a tutto spiano e si innescano sequenze di esplosioni gigantesche è una goduria

    RispondiElimina
  34. xevious. i calli da joystick. anche solo per il design atlantideo :)

    RispondiElimina
  35. Phoenix.
    Ipnotico, terrorizzante, snervante, eccitante! E quanti ricordi!

    RispondiElimina
  36. Intervengo per la prima volta per complimentarmi del Blog e per dire la mia...
    Pengo, una sorta di pacman con un pinguino che doveva incolonnare tre blocchi di ghiaccio speciali, lanciandoli per lo schermo, possibilmente anche spiattellando i cattivoni... Gioco perfetto se giocato in villeggiatura estiva, con granita accanto!

    RispondiElimina
  37. Ovviamente Gals Panic!

    CervelloBacato

    RispondiElimina
  38. Snow Bros: sì, era un clone non perfetto di Bubble Bobble, ma aveva dei boss fantastici (indimenticabile il lucertolone) e ho sempre desiderato finirlo (ce l'ho fatta solo anni dopo col MAME).

    RispondiElimina
  39. SHINOBI sembra nessun dubbio, ad oggi ancora il mio videogioco preferito di sempre, niente lo potrà mai superare, mi ricordo ancora che ci misi in estate intera di pomeriggi a forza di 200 lire per finirlo con un solo gettone!cje soddisfazione però!!!ero tra la quarta e la quinta elementare, '88...che meraviglia!!!!

    RispondiElimina
  40. Mitico DOC, vado in OT ma..... ti prego dedica un post al Teki Tanka del Milan.... pleaseeeeeeeeeeeeeee!!! Forza Inter :)

    RispondiElimina
  41. Risposta secca: Bomb Jack
    Perchè sono una pippa e non riesco mai a superare il livello 7 sin dagli anni 80. E perchè sulle prime sembra difficilmente ingovernabile ma si imparano svariati trucchetti al termine dei quali si ha la sensazione di avere il pieno controllo dell'eroe! Lo puoi far planare, cadere in picchiata, fermare a mezza'aria. Che fico che era...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Garbati_Raymond_Davis25 aprile 2016 15:05

      +1!!!
      Bomb Jack tutta la vita...

      Elimina
  42. Il gioco dei Simpson! Tra la musica e la possibilità di cambiare personaggi ci giocavo di continuo

    RispondiElimina
  43. Voto per un gioco che forse non ricorderà nessuno, si chiamava "mutant fighter" una specie di bresslinz con golene draghi e licantropi come personaggi. Era nella sala giochi a fianco della svuotare la superiore che frequentavo e ci facevamo sfide interminabili prima e dopo le lezioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo ricordo benissimo! Io usavo sempre Ercole!

      Elimina
    2. ringrazio infinitesimamente il suesposto Luca Manfredini per avermi finalmente ricordato il titolo del gioco Mutant Fighter, chepperò detiene il secondo posto nel mio cuore. Theuinneris: un gioco di BasketNBA con visuale da dietro... chi si ricorda il titolo? un grazie anticipato...

      Elimina
    3. ggsbn, direi Run'n'Gun, gioco di basket NBA con solo i nomi delle città, giocatori abbastanza somiglianti alle controparti reali, e un tasso adrenalinico senza pari

      Elimina
  44. Neo Turf Masters.
    Il grido "on the greeeeen" della tipa, le musichette stile attesa nell'ascensore/film z0zz0 anni '70, i gesti di stizza dell'avatar quando sbagliavi il colpo decisivo o andavi sopra il par...
    Li ho ancora tutti in testa.
    E sono quasi certo che l'Ammazza che Mazza dei Simpson sia un omaggio a quel gioco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fantastico, è uno di quelli che rispolvero periodicamente. In sala giochi, una volta realizzai una buca da cinque in due colpi (grazie a un rimbalzo fortuito su una superficie rocciosa), ma il gioco non prevedeva l'albatross e non comparve alcuna scritta.

      Elimina
  45. *golem non golene maledetto correttore

    RispondiElimina
  46. Joe & Mac Caveman Ninja
    https://www.youtube.com/watch?v=6uH56Td-wjs

    RispondiElimina

  47. Per assurdo dato che 1 è proprio... Wrestlefest (che al momento non avendo il MaMe su questo PC non ho più rigiocato da qualche mese).

    Il secondo è BOMBERMAN.

    Allegro passatempo, migliore di qualunque giochetto da Smarthphone attuale, almeno per me.

    Attualmente sto rigiocando al primo su SNES (sì lo so, Arcade, ma al momento come ho scritto non ho mame su questo PC, altrimenti, ovviamente, è sempre Bomberman su Mame).

    PS: poi ci sono gli una tantum, Sunset Rider, il primo Bubble Bobble, Circus Charlie e così via.

    RispondiElimina

  48. Per assurdo dato che 1 è proprio... Wrestlefest (che al momento non avendo il MaMe su questo PC non ho più rigiocato da qualche mese).

    Il secondo è BOMBERMAN.

    Allegro passatempo, migliore di qualunque giochetto da Smarthphone attuale, almeno per me.

    Attualmente sto rigiocando al primo su SNES (sì lo so, Arcade, ma al momento come ho scritto non ho mame su questo PC, altrimenti, ovviamente, è sempre Bomberman su Mame).

    PS: poi ci sono gli una tantum, Sunset Rider, il primo Bubble Bobble, Circus Charlie e così via.

    RispondiElimina
  49. Shinobi. Lo finivo con un gettone e vai gli altri a rosicare hehe

    RispondiElimina
  50. Super Bubble Bobble, oltre a giocarci ancora lo vorrei come complemento d'arredo. È stato il primo videogame che sono riuscito a finire in salagiochi ed arrivare al 50° quadro senza perdere vite era praticamente la mia specialità... Poi ho imparato l'originale game! e il power up! Segreti che a quei tempi potevi apprendere solo con un viaggio in Himalaya.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con la mitica sequenza di tasti sparo, salto, sparo, salto, sparo, salto, destra, 1P per avere le porte anche se morivi. E poi la decodifica dei messaggi nelle stanze segrete, e il finale sbagliato se giocavi da solo... bubble bobble era una miniera di invenzioni.

      Elimina
  51. Gyruss, quando ero bamburiello.
    La colonna sonora behetoveggiante prendeva fortissimo e poi quel gameplay dove giravi attorno allo schermo per distruggere gli alieni....ancor oggi mi ci finisco sul mame ogni 3x2!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. momento PDF
      J.S.Bach - toccata e fuga in re minore

      Elimina
  52. Stavo per rispondere Golden Axe ma poi mi sono ricordato che, di fatto, non ci ho mai giocato in sala ma solo su Commodore 64 e (anni e anni dopo) su Mame.
    Quindi la mia scelta ricade PER FORZA su METAL SLUG 2. Comparso per la prima volta -credo- nel '99 nel bar dell'oratorio del mio paesello, si è subito accattivato le simpatie (e le 500 lire) di CHIUNQUE. Ricordo con le lacrime agli occhi i pomeriggi e le serate della mia pre-adolescenza passati ammucchiato insieme a tutti gli amici di allora a giocare o a seguire le partite dei maestri, quelli che finivano il gioco con un solo gettone, o che comunque c'andavano vicino. Crescendo intorno a quel cassone c'abbiamo bevuto anche le prime birrette, fumato le prime sigarette, palpato le prime tette etc.
    Spesso gomito a gomito con qualcuno che, purtroppo, non c'è più. Poi sono cresciuto, ho abbandonato quel bar, ho fatto mille altre cose, gira e rigira, anni dopo m'è capitato di passarci di nuovo a prendere una ceres da bere sugli spalti del campo di calcio. Metal Slug 2 era ancora lì. Sarà stato il 2009 o 2010, e c'erano ancora dei ragazzini che ci giocavano in una profusione di bestemmie e parolacce. Caso vuole che stesse passando di lì proprio un mio amico d'infanzia, uno col quale facevo spesso a botte. "Partita?" E via. Eravamo parecchio arrugginiti e siamo morti entrambi al boss del secondo livello, quello in Egitto, ma siamo andati avanti a buttare gettoni per un'ora buona, inutile dire che il secondo tempo della partita di terza non l'abbiamo cagato neanche di striscio. Ci sono passato ancora l'anno scorso, Metal Slug 2 non c'era più, e nemmeno gli altri vecchi cassoni. Il bar era pieno di ragazzetti, ognuno con lo sguardo perso dentro lo schermo di uno smartphone. E lì la nostalgia ha lasciato il posto alla tristezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, bé, dimenticavo la chiosa: casomai ci fosse bisogno di dirlo, sul desktop del mio pc di casa c'è il link al Mame, ora ci gioco col controller xbox 360, e spesso e volentieri la partitella a Metal Slug 2 ci scappa sempre dentro. E non è solo nostalgia: era proprio un gran gioco.

      Elimina
  53. Il 1° Killer Instinct, il picchiaduro che + di tutti ho giocato e rigiocato in sala...magari ne facessero una bella conversione x le consoles di oggi!!

    RispondiElimina
  54. Wonder Boy in Monsterland
    Negli anni mi sono anche regalato anche un cabinato e la scheda Jamma originale Jappo.

    RispondiElimina
  55. wonder boy in monster land
    Per finirlo in sala servivano da 200 a 20000 lirette
    A casa sul mame sarve un famigliare che ti allontani prima del terzo giro

    RispondiElimina
  56. Per me é bank panic. Un gioco che ancora oggi mi crea dipendenza ed euforia. Una vera droga

    RispondiElimina
  57. Per me é bank panic. Un gioco che ancora oggi mi crea dipendenza ed euforia. Una vera droga

    RispondiElimina
  58. Final Fight, perché ai cazzotti non si comanda. No, davvero, andare in giro con Guy a spaccare gengive è stato parte della mia infanzia, poi ovviamente ho trovato tanti beat'em up più belli e fighi, ma quello non mi annoierà mai.

    RispondiElimina
  59. non mi ricordo il nome, era una macchinina che correva su un rettilineo e saltava le parti mancanti della strada...
    uno di cui ricordo il nome era vanguard.. 4 pulsanti per il fuoco e molti livelli.. con 200 lire si giocava un'ora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Può darsi fosse 'Burning Rubber'? Piaceva da matti pure a me!!!

      Elimina
    2. si è lui,chiamato anche burn'n jump.. grazie

      Elimina
  60. In assoluto credo Street fighter II anche se un altro lo contendeva ed era quello con il punitore e nick fury di cui però non ricordo il nome

    RispondiElimina
  61. Final fight perché i personaggi e gli ambienti sono stupendi! Quei cattivi b*st*rdi come Hollywood o z*cc*le come poison! E i boss erano fuori di testa. Io tenevo cody e mio fratello haggar, quante partite abbiamo fatto... E quanti continue...

    RispondiElimina
  62. Il mitico Gyruss.
    Il perché, oltre alla possibilità di girare in tondo con l'astronave per tutto lo schermo, è dovuto alla colonna sonora, semplicemente fantastica!

    RispondiElimina
  63. Rygar...con 200lire lo finivo, ci riprovo ogni tanto col mame ma i riflessi non sono più quelli da 13enne.
    Illudo cmq il mio orgoglio ferito con la scusa che la colpa sia di giocarci con una tastiera e non con una levetta :)

    RispondiElimina
  64. Street Fighter 2 The word Warrior, è stato per me il vero mangia monete, su cui ancora oggi sono discretamente abile

    RispondiElimina
  65. Super Hang on (credo si chiamasse cosí. Era un gioco con il manubrio di una moto).
    Estate 87 passata a giocarci!

    RispondiElimina
  66. Super Hang on (credo si chiamasse cosí. Era un gioco con il manubrio di una moto).
    Estate 87 passata a giocarci!

    RispondiElimina
  67. Tekken (uno dei) ci ho speso milioni(di lire), credo

    RispondiElimina
  68. Wonder Boy. Perché dopo aver visto un ragazzo finirlo con un gettone, dopo più di vent'anni sto ancora provando ad eguagliare il suo record.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. https://www.youtube.com/watch?v=yshRYTJQ9DI

      Elimina
  69. Neo Turf Masters, non mi annoio mai al miglior gioco di golf di sempre. E non è neanche tanto facile come sembra.

    RispondiElimina
  70. era il 1987 e quella sala giochi accanto la succursale del Liceo Garibaldi di Palermo era, a dir poco, malfamata (si spacciava pure) e mio padre mi aveva proibito di entrare.

    Ma io e miei compagni ce ne fregavamo... perchè c'era OutRun e c'era soprattutto "Tehkan World Cup"...

    Il gioco era del 1985 e non era nemmeno nel suo cabinato originale (era doppio e non c'erano le trackball... ma i più tradizionali joystick).

    Io, Sancio e Lucchia passavamo ogni momento (ricreazione, pomeriggi, mattine di "iccata", il non andare a scuola palermitano) a giocare sfide in doppio, "rossi contro blu", 400 lire per una partita di 2 minuti e 30 secondi...

    E quanti tornei contro illustri sconosciuti, con amici ormai persi...e quanta nostalgia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho dimenticato la spiegazione: perché nel 1987 ho compiuto 14 anni... e Luci a San Siro etc.

      Elimina
  71. bubble bobble. purtroppo non so perchè. semplicemente se sono con un amico non posso pensare a niente di meglio

    RispondiElimina
  72. Super Bubble Bobble pure io.

    RispondiElimina
  73. Azz dimenticato di commentare... perché DD ? Perché riuscivo a finirlo con 200 lire !!!
    Ricordo ancora a memoria tutti i pattern e mi divertivo a mazzulare i nemici in maniera "artistica" tipo solo pugni, solo calci, solo lanci etc...

    RispondiElimina
  74. Il Jojo Bizarre Adventure di Capcom, tuttora il miglior gioco di combattimenti basato sul manga di Araki. Ci sarebbero altre centinaia di scelte, tutti i giochi che giocavo un decennio fa sul MAME, ma volevo fare l'hipster e citarne uno poco scelto. :P

    RispondiElimina
  75. New Zealand story, con mio frate ci passavamo pomeriggi interi sputtanandoci i pochi spiccioli che avevamo in tasca fino a quando non ricevemmo in regalo la versione per nes. Ancora oggi canticchiamo la musichetta o ricordiamo spezzoni di gioco (sospiro)

    RispondiElimina
  76. Art of Fighting della SNK.Ai tempi la grafica mi mando' ai matti.E' vero,ci sono solo due personaggi(e identici)ma in single player e'ancor oggi divertentissimo(e rapidissimo).

    RispondiElimina
  77. La sua musica intro e il ritmo e il volo nel sistema solare sino alla terra e...le duecento lire ogni volta che distruggevi le tre navette....ci gioco ancora e per sempre e per sempre danny ( jack torrence in shining )

    RispondiElimina
  78. Mi unisco a chi dicd The Kong of Dragons. Un capolavoro finito N volte.

    RispondiElimina
  79. Tiger Road. Tanti livelli, grande giocabilità, boss fantastici. La prima volta che l'ho finito con un gettone mi sono sentito un grande. Ora sono un felice possessore di cabinato mame portatile

    RispondiElimina
  80. Bubble Bobble, senza ombra di dubbio.

    Ancora oggi mi sorprendo di come possa essere giocabile, vario e, tutto sommato, nemmeno sgradevole da guardare.

    Il livelo di sfida è alto ma graduale e giocato in doppio "è la morte sua".

    Per me è semplicemente un gioco senza tempo, penso che continuerò a giocarci anche tra 30 anni.

    RispondiElimina
  81. SonoIscrittoMaNonRicordoLeCredenziali24 aprile 2016 13:11

    BLACK TIGER!!!

    1) CaoCom (1987). Con questo e Strider il mondo videoludico ha raggiunto il Top della giocabilità.

    2) Hack and slash Fantasy a scorrimento orizzontale Veloce Immediato con una curva di Difficoltà Perfetta.

    3) C'è molto di Conan il Barbaro sia nel personaggio che nell'ambientaziione. E questo per me è un plus che fa la differenza con Strider.

    --> BLACK TIGER FOR EVER!!!

    PS. mi piace suggerirvi un game free per Win che si chiama Tiny Barbarian, provatelo e poi ditemi se non è divertentissimo.

    RispondiElimina
  82. Bè tutti state spingendo l' acceleratore su giochi di azione e combattimento... e li ho valutati anche io: poi ho pensato che la sala giochi mi da qualcosa di più sui giochi i cui controller non sono trovabili in casa mia.

    Non mi stancherò mai di giocare al Cruis'n World. Perché c'hai un volante, perché da quando hai la patente metti il cambio Manuale (prima era Auto - fisso), e perché scegli l' Ape solo per le penne.

    RispondiElimina
  83. Final fight. Mi piaceva picchiare le orde di nemici insieme contemporaneamente.

    RispondiElimina
  84. Metal Slug.

    La droga proprio! Ho fatto anche l'errore di comprare l'anthology per psp con il risultato che ogni tre per due me li rigioco tutti a rotazione. Perché? Boh, non lo saprò mai spiegare. E' solo così dannatamente caciarone e divertente.

    RispondiElimina
  85. Rampage, mi divertivo troppo a fare il super mostro giappo rompi-palazzi...

    RispondiElimina
  86. VAdo sul semioscuro e dico City Connection. Un platform particolare e semplicissimo, eppure mi ha sempre preso un sacco. Poi le musihce erano uno spasso.

    RispondiElimina
  87. Causa la mia giovane etá un cabinato l'ho visto solo di striscio; ciò non mi ha impedito di giocare a numerosi arcade. Scelgo Renegade di technos Japan perchè èha un combat sorprendentemente più tecnico di quanto sembri e perchè mi ha tenuto tutta l'estate scorsa incollato allo schermo.

    RispondiElimina
  88. Per quanto sia sempre stato attirato da certe produzioni di Mitchell e di Taito la mia scelta va su Tetris, è stato uno dei primi titoli che mi ha folgorato da bambino e l'ho sempre rigiocato allo sfinimento anche a casa, ricomprandolo più volte su svariate piattaforme nelle edizione più disparate -ne avrò almeno una dozzina-.

    Nel caso delle versioni da sala ovviamente la più giocata è quella storica della Atari ma su home console ho una particolare predilizione per il The Grand Master Ace per 360 pubblicato solo in jappolandia -che è comunque il porting da una versione per cabinato- che è quello dove gli asiatici ci fanno i video-paura giocando "al buio" dietro i titoli di coda O.O

    RispondiElimina
  89. Col MAME sono cose che non sono cose, signò.
    Ma se avessi il cassone (che in Romagna ha almeno un altro significato :D ) di Street Fighter 2' sarei davvero a posto così.
    Ai tempi io e altri debosciati avevamo anche..ehr..manomesso il cassone e riuscivamo a caricarci crediti aggratise.

    RispondiElimina
  90. ne parlavo l' altro giorno con amici doc direi che abbiamo passato un adolescenza a spendere gettoni nelle macchinette. dunque bhe Il primissimo Mk che al epoca aveva dello spettacolare, street fighter dove il villanzone Bisont ti piantava a terra perchè ti ostinavi a prendere il bradipo Dhalshim perchè ti piaceva troppo.

    RispondiElimina
  91. Ci sono giochi di cui ho consumato il cabinato, ma non sono esattamente giochi di cui "non mi stancherei mai".
    C'era un gioco di cui purtroppo non ricordo il titolo, ogni tanto compariva nelle sale poi spariva (credo si rompesse facilmente).
    Si giocava in due tipo duello ed il gameplay era semplicissimo: ognuno controllava un omino che correva e incontravi oggetti lungo il tuo cammino da evitare, oppure cadevano oggetti da raccogliere, cose cosí. Il cabinato, peró, era fatto in modo peculiare: impugnavi una sorta di cloche come il tuo avversario, e la guida su cui scorrevano era la solita. Quindi se, ad esempio, volevo andare verso destra ed il mio amico/avversario invece voleva andare verso sinistra, ci scontravamo nel mezzo e ne partiva una sorta di "braccio di ferro" a spallate.
    Potevi spingerlo, oppure iniziare il confronto salvo poi ritirarti all'improvviso nel tuo lato per far "cadere" l'avversario... il numero di bastardate possibili era incalcolabile.
    Gioco bello? No.
    Le risate... le RISATE che c'ho fatto sopra non si contano. Visto per l'appunto peró che questo gioco faceva prima a sparire che ad apparire nelle sale giochi ho sempre sospettato che queste "cloche" si rompessero facilmente (o magari prendevano tante di quelle botte...).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente non era un gioco da MAME, ma onestamente la maggior parte dei giochi MAME hanno poi trovato una controparte nelle console di casa quindi non é che ne abbia sofferto piú di tanto.
      Poi ovvio, tanti gioconi, ma se devo dirne uno di cui non mi stancherei mai e che era solo in sala é quello di cui non ricordo il nome.
      EDIT: trovato, era Panic Park!
      https://40.media.tumblr.com/52f583cd68e34a16bd355b88485d16ac/tumblr_n0kie4qhFH1r819kto1_500.jpg

      Elimina
    2. Ci puoi giocare anche col mame. Basta scegliere i tasti giusti della tastiera e spingere l' avversario a nastro dentro casa, sperando di non devastare i mobili.

      Elimina
  92. Kick and run, probabilmente più famoso come Mexico 86. Quando viene a trovarmi mio nipote, classe 2004, partono le sfide furiose. Perchè, parole sue di qualche anno fa, "i giochi di oggi sono realistici, questo è divertente". Perchè quella musica, sempre la stessa, marchia il cervello. Perchè un giocatore può passarsi la palla da solo, con un pallonetto, e segnare al volo o di rovesciata. Perchè, per me, un gioco di calcio deve usare due pulsanti, tre al massimo (nel caso si chiami Super Sidekicks). Perchè si può segnare dal calcio d'angolo e, modestamente, in 30 anni ci son riuscito tre volte.

    RispondiElimina
  93. pang,ma soprattutto...Final Fight!!!!e in coda,Cadillac Dinosaurs

    RispondiElimina
  94. Hybris. Uno sparatutto verticale con l'astronave che man mano che raccoglieva i power up aggiungeva un pezzo, fino a diventare una roba pazzesca. Ci spesi giornate intere da bambino per un anno intero, e ancora oggi ogni tanto mi faccio un giro sul MAME... Troppi ricordi...

    RispondiElimina
  95. black tiger...la soddisfazione di uccidere un dragone con una palla chiodata e' senza senso!!!

    RispondiElimina
  96. Cadillacs and Dinosaurs.. ha un che di magico.. ed un ricordo bellissimo.... disponiblità di 10.000 Lire per prendere il gelato, una domenica di mare in un campeggio a Torre del Lago.. forse 95, o 96, non conta. Il gelato non lo comprammo mai quel giorno, c' era un cabinato con questo titolo sopra.. già lo conoscevamo, ma era un po di tempo che non ci giocavamo.. e via!! in quello che è sembrata una giornata intera, ma in realtà forse erano un oretta e mezza poco più, con pochi spiccioli (sono avanzate le 10000!!) ed un gruppo di bambini a far da tifo, finimmo io ed un mio amico (questo si, per la prima volta. Fessenden non l' avevamo ancora affrontato) il gioco... genuino momento emozione !!! che tempi!!

    RispondiElimina
  97. In ritardo dico il primo SHINOBI da sala giochi, che ho pure preso sulla vitual console della wii per giocarci con i miei 2 figli (che btw adorano pure loro).

    RispondiElimina
  98. Bionic Commando, platform di una difficoltà ASSURDA...riuscivo a passase pochi livelli ma era sempre una grandissima soddisfazione!!! Parimerito con Elevator Action, meraviglioso "rompicapo" a schermata fissa su cui potevo passare ore e ore con solo 200 lire

    RispondiElimina
  99. Io voto per un lasergame, anzi, IL lasergame: Dragon's Lair. Quando c'era qualcuno bravo che ci giocava c'era la folla a guardare, io sono arrivato a impararlo fino ad un paio di stadi dalla conclusione, poi l'hanno tolto dalla sala giochi e ciao! Adesso lo gioco sul DVD player, ma non è la stessa cosa, e la soddisfazione di terminarlo in sala giochi non l'ho mai avuta :(((

    RispondiElimina
  100. Shinobi. Nelle estati tra il 1987 e il 1992 al mare da me Shinobi era il coin-op con cui si misurava la popolarità. "Quello lì lo finisce con 200 lire..., io l'ho visto, è stato epico". Da piccolo aspettavo ore per giocarci, e quando arrivava il mio turno la paura più grande era che arrivasse il bullo della spiaggia e mi spingesse via per fregarmi la partita al grido di "levati, te lo faccio io questo mostro". Poi, qualche anno dopo, e molti gettoni dopo, la gloria: anch'io entrai nella hall of fame di quelli che lo finivano con una moneta, non solo... avevo imparato a fare il primo livello a occhi chiusi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. shinobi era veramente un giocone... che ricordi

      Elimina
  101. Neo turft master.
    Il miglior gioco di golf esistente per quanto mi riguarda. Tiger Woods levati un attimo.
    Giocato poco in sala, ma spolpato in ogni modo emulato su pc. Sono tipo 15 anni o forse più, che lo giochicchio e con un amico abbiamo studiato e giocato ogni buca. Gioco stupendo davvero.

    RispondiElimina
  102. the king of dragons. un gettone solo e via verso la fine a suon di palle di fuoco col mago lentone.

    RispondiElimina
  103. Xevious per quella musichetta ipnotica ma soprattutto direi Black Tiger perché lo conoscevo a memoria e lo finivo n-volte di fila facendomi odiare dai gufi in attesa di giocare.
    Inutile dire che su MAME ci gioco ancora, insieme a Robotron e altri giochi da alienati.

    RispondiElimina
  104. Rygar... perché non l'ho mai finito!!

    RispondiElimina
  105. scusate il repost... i miei miglioni di lire/200 sono andati a finire per la maggiorparte ad alimentare il cabinato di un gioco di BasketNBA avente visuale da dietro... circa 1994-1997. Il pio che si ricorderà e mi ricorderà il titolo avrà dal sottoscritto un GRAZIE a caratteri BODONI 80

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe essere Nba Run & Gun, della Konami.
      Non ne sono certo perchè c'era anche un altro gioco con caratteristiche simile, ma non ne ricordo il nome.

      Elimina
    2. Grazie 1000000 eufrasio! è proprio lui!!!

      Elimina
  106. Quello coi cavalieri di Artù, aiuto aiuto non mi viene il nome! Io prendevo sempre LANCELOT e gran gasamento quando salivo a cavallo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. knights of the round. Mi sono consumato indice e medio con quel gioco. Il cattivo finale si chiamava garibaldi!

      Elimina
    2. Knights Of the Round?
      Finito con mio fratello!!
      Emulandolo in casa pochi anni fa, capisco che si sarebbero spese cifre importanti per poterli finire. Mangiagettoni pazzesco.

      Elimina
  107. Angelo Coniglio26 aprile 2016 22:16

    Bubble Bobble tutta la vita. Una partita regolare su MAME o su collection è di rito. Non l'ho mai finito e non è stato il primo, ma lo amo incondizionatamente. Chiunque si dichiari videogiocatore non può non avere provato e amato questo classico immortale. E ovunque ti abbiano trasportato le bolle e gli arcobaleni, caro Fukio, grazie, grazie e ancora grazie per i sogni che ci hai regalato e che porteremo sempre con noi. Se dovessi mai avere la fortuna di possedere un cabinato originale, sarebbe questo (uhm, gli altri tre angoli della stanza li riempirei con OutRun, Vendetta e Raiden... eghe)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo... videogiochissimo, fatto in termini hardware con niente ...

      Elimina
    2. Quoto quoto e quoto ancora!
      Sebbene la scelta sia difficile, per non dire impossibile e sebbene io mi consumi spesso i polpastrelli anche su altri giochi (king of dragons, black tiger, Golden Axe, R-type eccetera eccetera), la mia preferenza non puo' che andare a Bubble Bobble. E' vero amore !

      C.

      Elimina
  108. Arrivo tardi fuori tempo massimo, ma sono tornato oggi al lavoro e questo weekend lungo il computer #ciaone, quindi:
    The King of Dragons tutta la vita.
    Mi rendo conto che c'è di meglio, mi rendo conto che così tradisco Captain Commando, Sunset Riders, Metal Slug, Street Fighter 2, Virtua Cop 2, ma...
    No, niente, di The King of Dragons non mi sono mai stancato ed ogni estate, alla prima sala giochi disponibile, lo cerco e me lo accaparro.
    Sempre.
    Tradizione e cuore, ever!

    RispondiElimina
  109. Solo una scelta :-( la disperazione dell'eterna indecisa :-S
    Sacrifico a malincuore, ma proprio coi lucciconi, The King Of Fighters, per Gals Panic '-'
    Quello in cui andava scoperta la silhouette della ragazza, scappando da quei caspita di ragni che mi beccavano sempre. Ecco, per la tigna di quei ragni, guarda, scelgo Gals Panic -_-

    RispondiElimina
  110. Winning Run. Non è sicuramente il primo gioco a cui abbia mai giocato (quello lo ricordo come se fosse adesso: Space Invaders giocato a metà con mia madre... io sparavo mentre lei muoveva la navicella) ma è quello a cui sono maggiormente legato. Visto per la prima volta in una sala giochi di Pisa, dove avevo appena iniziato l'università: rimasi subito affascinato dalla grafica che per l'epoca era fantastica. Ricordo che in pratica ci giocavamo "bene" solo in due (come le tabelle dei record stavano a dimostrare): e non sono mai riuscito a incrociare il mio avversario "virtuale". Ogni sera tornavo nella sala giochi e vedevo l'evoluzione della nostra gara personale a distanza. Una sorta di multiplayer prima del tempo :P

    RispondiElimina
  111. Bosconian... a pari merito con Dig Dug, Pooyan, Crazy Climber, Tempest, Joust e Sinistar.
    I meccanismi di gioco inventati nei primi anni '80 sono vere e proprie opere d'arte che non invecchiano mai...

    RispondiElimina
  112. Ghost'n Goblin naturalmente! Di quelli sportivi all'epoca amai Hyper Olympic e alcuni di boxe ed arti marziali. Con l'emulatore Mame ritorno adolescente: do l'addio al mio io quarantenne attuale, ritornano i miei 16 anni al suono di DJ television!

    RispondiElimina
  113. Direi Solomon's Key; se per qualche motivo inizio una partita, non riesco più a staccarmi.

    RispondiElimina
  114. DOUBLE DRAGON (NEO GEO, per salagiochi).
    20/21 anni fa (credo perché lo portarono nell'anno che uscì - cosa non rara all'epoca) mi fulminò: roster piccolo (10 personaggi, 2 due boss) con mosse simili a SF e soprattutto facili; due tipi di supermosse, Billy e Jimmy cambiavano tenuta da combattimento al posto di una super (da abbigliamento da strada indossavano un kimono che li impacciava ma avevano due mosse che spaccavano i culi) e colonna sonora veramente straf**a.
    1 gettone 300 lire.

    RispondiElimina
  115. Tennis (chiedo venia, non ricordo quale sia il produttore, anzi se venisse in mente a qualcuno il titolo gli sarei grato), quello molto arcade in cui potevi anche scegliere di giocare con un cane (che colpiva la pallina, ovviamente, con la coda). Il cabinato era di inizio anni '90 e ci passavo delle ore a giocarci perché era molto più simulativo di quanto lo stile giocattoloso facesse intuire.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails