mercoledì 2 marzo 2016

33

The Walking Dead, Better Call Saul Stagione 2, Vinyl

The Walking Dead S06E10 S06E11
Riapre il Circolino dei Telefilm, ché eccezionalmente sei in pari con le tre serie che stai seguendo ora... subito prima che ricominci la settimana prossima Agents of P.I.P.P.E., e lì ti manca tipo mezza stagione. Recupererai mai? May. Ma comunque. In questa puntata: cosa c'è di buono e cosa di pessimo nelle ultime puntate di The Walking Dead (S06E10 e S06E11. E sì, hai scritto "di buono". Giuri), come sta andando la seconda stagione di Better Call Saul (S02E01 e S02E02) e perché Vinyl (S01E03) resterebbe la serie più bella dell'universo anche se facesse schifo. NIENTE Spoiler. C'è una parte su TWD con spoiler, ma è nascosta sotto apposito pulsante, andate Brooklyn [...]

THE WALKING DEAD
La grande novità degli ultimi due episodi della stagione 6 di The Walking Meh è l'arrivo di Jesus. Per chi non seguisse il fumetto, Jesus è, semplicemente, uno dei più tosti bassisti carismatici in circolazione. Un tizio che entra in scena come un ninja,
prende a cinquine tutti,
stende gli zombie con un DROPKICK bresslinistico o un calcio volante, e col prosieguo della serie resta sullo sfondo (come i veri bassisti carismatici), a rifilar calci in culo e tirar giù i nomi,
diventando occasionalmente ancora più figo. Ora, il Jesus visto finora in TV è così? No. Anche se la versione interpretata da Tom Payne è vestita uguale e svolge sostanzialmente lo stesso ruolo di tramite, sembra al massimo un ladruncolo che ha fatto un corso di escapismo per corrispondenza. E se è vero che c'era da aspettarsi un tizio biondo con gli occhi azzurri (Jesus è del resto il suo soprannome...), la versione mora del fumetto rende di più. Non è solo un fatto estetico in sé, è che i bassisti carismatici tendenzialmente hanno tutti i capelli neri. Fare il bel tenebroso, se sei un biondino con la jacuzzi, viene mica bene. L'aspetto positivo è che l'episodio 11 ricalca fedelmente (anche se la cosa non sempre gli viene benissimo) gli eventi visti a questo punto del fumetto di Kirkman. Il che è un bene perché è in arrivo il principale motivo di interesse della stagione e forse l'unico per cui non hai ancora mollato la serie: quel Negan che Rick e gli altri si sentono nominare in continuazione. Chi sa, sa. Se ti sminchiano Negan, giuri, organizzi una spedizione alla AMC. Gita organizzata "Torce e forconi", pranzo al sacco, televendita di pentole e katane al rientro.
Il resto è grosso modo il solito, con una svolta Beverly Inps 90210 che francamente anche LOL. Mustazzo Abraham (pron: ebraHAm) che canticchia il celebre successo dei New Trolls ("Non so più se mi manca di più, quella carezza della sera o quella voglia di avventura....) è francamente una roba troppo ridicola su una scala da zero a facce di Eugene. 
Ma ci sono novità che riguardano anche Rick, e per le quali urge l'introduzione ufficiale del tasto SPOILER. Se la cosa funziona, prenderai a usarlo alla bisogna nei prossimi circolini e nelle rece dei film. Cliccate sul tastino qui sotto:


La foto a corredo della sezione spoiler (spoilerosa anch'essa, ovvio) la trovate cliccando qui.
BETTER CALL SAUL
Un po' d'azione, in quel senso, pure per il vecchio Jimmy. La serie avrebbe anche potuto chiudersi con il bellissimo finale della prima stagione: c'era tutto quello che ci serviva a capire perché Jimmy sia diventato Saul Goodman, mettendo da parte tutti i suoi buoni propositi.
Ma c'è una seconda stagione, e forse ce ne saranno anche altre (non ne hai idea), e questo vuol dire che il quadro si allarga, per spiegare oltre al perché anche il come. Il cast di personaggi è super-rodato, le sottotrame di Mike Ehrmantraut, Nacho Varga e il neospacciatore minchione vanno avanti e magari ci sarà spazio anche per qualche altra vecchia conoscenza. Vedremo. Per ora, pur navigando placida, grazie alla bravura di Bob Odenkirk, la serie resta sempre godibile. E parlando di godibilità...
VINYL
Potevano gli episodi successivi di Vinyl essere all'altezza del meraviglioso pilotone da due ore diretto da Martin Scorsese? No, cacchio di domande, no. Quello era un film di Scorsese, questa è una serie TV. Però continuano a piacerti un mondo i suoi personaggi, la sua ambientazione, la sua colonna sonor...
Oh, al diavolo. La verità è che con una presidentessa così la guarderesti con piacere anche se fosse una serie sulle monotone giornate in auto di due rappresentanti di carta da parati del Kentucky. Senza contare il livello da epistassi del trucco anni 60 sfoggiato nel flashback dell'episodio 2,
o il fatto che, tecnicamente, nell'episodio 3 si veda una sua tetta. Santa ieri. Jokes presidenziali a parte, serie divertente,
con alcuni personaggi fuori di testa, come il Julie interpretato da Max Casella (nipote di Giucas, no, non è vero, e apparso ne I Soprano, questo è vero, nei panni di Benny Fazio, cugino di Fabio, e nemmeno questo è vero),
e insospettabili affinità con Fantozzi, dai sogni a occhi aperti con selve di piante di ficus al leccaculismo aziendale in stile conte Diego Catellani.
Continua la parata di giovani rockstar, e al centro del terzo episodio c'è un Alice Cooper amante degli isgherzi.
Ti fa invece molto strano vedere Warhol, l'ennesimo tizio col parruccone che interpreta Warhol in una fiction. Ma al vero Andy, con la sua fissa per il riprodurre le immagini, la cosa magari sarebbe risultata divertente. O magari no, vallo a sapere. Omino HBO, la preghiera resta sempre la stessa: la presidentessa, #faccisognare.

E dunque, ladies and gente, sapete come funziona. Quali sono le serie che state seguendo? Come stanno andando? Niente spoiler: se proprio dovete, usate il tag [ROVINATORE] a inizio commento. A chi sgarra ci mandiamo Alice Cooper che ci fa lo scherzone. Occhio, pinocchio.

UPDATE: a proposito di zombie, è online su Paramount Channel il nuovo articolo sulle serie TV. Si parla, perlappuntamente, di 10 serie TV (e un reality show) sui morti viventi. E sì, c'è anche qualcosa di più low cost di Z Nation. Molto più low cost. Lo trovate qui.

33 commenti:

  1. mah.. Vinyl continua non convincermi a parte la colonna sonora.
    11.22.63 arrivata alla terza puntata si allontana (inevitabilmente) dal libro ma rimane godibile
    continuo a perorare la causa di American Crime Story: People vs. OJ Simpson.
    Dimenticavo, se non avete ancora iniziato la serie "evento" di XFILES fatevi del bene, continuate ad ignorarla.
    La peggio schifezza.

    RispondiElimina
  2. TWD ormai da almeno un paio di stagioni e' regredita al livello trash di Falling Skies: tra furgoni che fanno I salti mortali, carri armati che saltano con le miccette messe nella canna, Gleen che deve morire ma poi torna sempre come Kenny di South Park, cattivi e situazioni sempre piu' improbabili, le ascelle pezzate di Daryl e le lasagna di Ramba Carol.

    Se rinasco voglio farlo negli USA e fare lo sceneggiatore perche' a quanto pare non serve essere dotati per lavorare...

    Ed il fumetto non e' molto diverso...
    Peccato perche' nelle prime stagioni sembrava un telefilm meglio confezionato. Ma questo problema affligge tutte le serie americane che durano per troppo tempo e per durare fanno scelte sciocche per accontentare in tutto e per tutto le attese del proprio pubblico a scapito della storia che vorrebbero raccontare.

    RispondiElimina
  3. Io invece X-Files non lo trovo così brutto...c'è un certo tipo di evoluzione nei personaggi con Mulder rincodepresso incapace di utilizzare i telefonini e Scully meno scettica. Mi piace anche il modo con cui hanno varcato in più occasioni la quarta parete (la suoneria dello smartphone di Mulder mi ha fatto morire) e poi la ripresa dei "mostri della settimana" alternata a sceneggiature suddivise in più parti ma con un unico filo logico mi è sembrata discreta. Ammetto che l'episodio 6 è un casino allucinante e la sceneggiatura proprio non si regge in piedi, si sarebbe dovuto suddividere in almeno 4 puntate...ma il budget per questa serie era risicato all'osso e si vede. Nel complesso l'ho comunque trovato un grande regalo verso i fans di quel telefilm, e da fan ho apprezzato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. solo per il fatto di avere dato la possibilità a milioni di rincog***niti di citare la scena con le scie chimiche e i vaccini Chris Carter dovrebbe essere denunciato e allontanato da qualunque possibilità di scrivere/sceneggiare anche una serie su telecannuccia.
      E mi sono trattenuto.

      Elimina
    2. in realtà lo spirito della serie è sempre stato quello di dar voce a tutte le bufale che si sentivano in giro...altrimenti il concetto stesso di x-file andrebbe a perdersi. Concordo che il discorso sulle scie chimiche sia una "bomba atomica" visto che c'è gente che ormai ci si è costruita una carriera televisiva attorno, ma io l'ho comunque visto come un elemento inserito nella continuity della serie al pari di tutti i precedenti casi sulle varie leggende metropolitane in precedenza affrontati (diavolo del Jersey, uomo falena, insetti preistorico ecc. ecc.). Chi è scettico rimarrà tale, chi ci crede consacrerà l'episodio come una confessione da parte dell'America...

      Elimina
    3. ho seguito e amato XFILES e so benissimo quale sia il nocciolo della serie.
      Tieni conto però che se allora i complottari non avevano voce, adesso fra social network e partiti politici ne hanno fin troppa IMHO.
      E nell'ignorare questo mi sembra che questo revival abbia un ulteriore difetto, quello di dimostrare di non essere al passo coi tempi.
      Ma Carter secondo me l'ha fatta pure sporca.
      Quella scena è stata studiata apposta per essere ripresa sui mille post di FB dei complottari (che vent'anni fa non c'erano) e aumentare l'hype per la serie (forse proprio per superare le resistenze ad un rinnovo e i budget bassi).
      Dimenticando però che le vaccinazioni stanno calando e non c'era proprio bisogno di "se lo dice perfino XFILES allora è vero".
      Detto questo la chiudo qui e spero che i risultati diano torto marcio a Carter che ha perso un estimatore.

      Elimina
    4. Forse sbaglio, ma secondo me questa mini stagione sembra più un passaggio di testimone verso i 2 nuovi agenti più giovani..

      Elimina
    5. Non ho visto i nuovi episodi e non ho molta voglia di farlo. Concordo però sul discorso vaccini: le bufale sulle scie chimiche sono un conto (chi vuol essere sufficientemente babbo per crederci si accomodi pure), ma le panzane sui vaccini stanno facendo danni assurdi in tutto il pianeta, grazie alle coglionate fatte girare da tizi che ne hanno un ritorno economico palese. Dar loro ulteriore visibilità, sia pure in una serie alimentata a bufale, getta ulteriore benzina sul fuoco di chi vuole crederci. È diverso, IMHO.

      Elimina
    6. Su questa cosa del ritorno economico attorno ai vaccini non sono molto informato... che intendi?
      Se uno non si vaccina, le case farmaceutiche guadagnano sui farmaci che assumi quando ti ammali... se uno si vaccina, le case farmaceutiche guadagnano vendendo il vaccino (dicono che quello per la meningite venga sui 70 euro, se lo devi pagare.), no?

      Elimina
    7. Ho scritto che il ritorno ce l'ha chi ha messo in giro queste storie sui vaccini: è chiaro che non sono state le case farmaceutiche a farlo. Guarda questa puntata di Presa Diretta per scoprire chi è stato, perché e quanti danni ha fatto:

      http://www.presadiretta.rai.it/dl/portali/site/puntata/ContentItem-828af019-8277-496f-8b2b-e04307154355.html

      Elimina
    8. analogamente a quanto scritto in precedenza il tema dei vaccini pilotati è una "bomba nucleare" che sicuramente ha dato e continuerà a dare grandissimo spunto per teorie complottistiche vere o false che siano. Certo è un argomento delicatissimo e averlo affrontato all'interno di una serie TV di quella portata vuol dire alimentare un convincimento dal potenziale di sicuro più pericoloso di quello delle scie chimiche.

      Elimina
    9. Non è vero che quelle sui vaccini sono panzanate io ho fatto quello contro l'influenza e il giorno dopo non mi andava l'adsl.
      Coincidenze? Io credo di no.

      Elimina
    10. E al cane del tuo vicino è venuto il cimurro. Poi uno dice.

      Elimina
  4. Cioè, QUEELO è Jesus?
    Come dicevi Doc? SE sminchiano Negan?
    Chiariamoci, può essere interessante visto che lo interpreterà Il Comico di Watchmen, ma seriamente come fanno a non sminchiarlo, gente che è stata capace di rovinare il bassista carismatico della serie e la tipa più cazzuta di sempre dopo Michonne (Andrea)?

    Non ci credo neanche morto, ma sinceramente non me la prendo neanche a questo punto, per me la serie tv ha ragion d'essere solo per le tue prese per il coolo della stessa, quindi facciano quello che vogliono, io mi tengo ben stretto il fumetto che le emozioni sa dare ancora darle.

    E poi mancano 16 giorni a Daredevil 2, granchissenefrega di sta poottanata di TWD...

    RispondiElimina
  5. Per la presidentessa nuda ci ha già pensato alpha dog, in tempi non sospetti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una delle tante volte in carriera in cui viene rimbalzata da qualcuno. Fantascienzi!

      Elimina
  6. Ma Andy Wharol è Morgan? :-D

    RispondiElimina
  7. Di x-files per ora ho visto solo le prime 4 puntate: la prima è abominevole e confusa, la seconda passabile, la terza è meravigliosa e geniale e la 4 è abbastanza classica. Non mi aspettavo di certo un capolavoro ma da fan accanito è comunque una cosa da lacrime napulitante...il lunedì mi manca solo "mai dire gol" e poi posso tornare felicemente negli anni 90!!!
    Sto divorando Narcos, sabato ne ho visto 3 puntate di fila! Davvero una serie molto bella, ben recitata e ben calata nel contesto storico.
    Di Walking coso ho visto solo le prime 2 puntate dopo la pausa e già alla seconda mi stavo annoiando. Per non parlare della situazione dell'incontro con Jesus, a mio avviso incredibilmente stupida e paradossale...
    Non ho mai letto il fumetto oltre il punto in cui arrivano al carcere (si ok sono parecchio indietro) e quindi non so niente della storia originale perciò non posso fare paragoni, ma posso sicuramente giudicare la serie che per me perde sempre più colpi...secondo me è talmente moscia che se non si danno una mossa muore e si trasforma in zombie...
    Per Better call Saul aspetto che sia finita tutta la serie così me la sparo senza pause..soprattutto ora che è su netflix...gran figata...
    Se qualcuno vuole una cosa più leggera vi consiglio la nuova serie che ha debuttato il 19 febbraio sempre su netflix: Love.
    Molto carina e divertente, con tratti un po' assurdi ma assolutamente non banale.

    RispondiElimina
  8. di questi sto meditando di seguire vinyl (lì in attesa di visione).
    Per il resto seguo sempre The Blacklist e di new entry Blindspot e Limitless.

    RispondiElimina
  9. Better Call Saul oltre misura con un protagonista che - anche da solo - terrebe in piedi la baracca ! Vinyl lo recupero in settimana. Per il Pullmann prenoto 2 posti, anzi 3

    RispondiElimina
  10. A proposito di Paramount Channel, devo dire che mi sta abbastanza interessando come canale. C'è quasi sempre un film di salvataggio quando il resto langue (spesso). Scendendo nello specifico dell'articolo, a parte che gli zombies mi hanno scassato senza ritorno, come a suo tempo fecero i vampiri, ho provato a guardare IZombie poco tempo fa ... L'ho trovato imbarazzante e al limite del ridicolo, noioso, assurdo anche per essere roba di fantasia. Ma forse sono io che di 'sti morti sgangherati non ne posso veramente più.

    RispondiElimina
  11. Signor Doc, ha provato a fare un pensiero su Colony?
    Serie di fantascienza distopica, alieni che nessuno sa che aspetto abbiano colonizzano il mondo e gli umani si dividono tra collaboratori e resistenza segreta (ogni riferimento alla Francia di Vichy è estremamente voluto).
    So che la presenza della defunta madre di Carl Grimes non invoglia tantissimo, all'inizio non gli avrei dato una lira, invece lo sto trovando interessante.
    Si apre un affresco sempre più ampio a ogni episodio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è un capolavorò, ma sarei curioso della sua opinione.

      Elimina
  12. Premessa: non ho letto il fumetto di TWD. A difesa del semplice "ladro escapista": disarmato, pesta Rick e Daryl; poi si slega e sale su un camion in partenza abbastanza velocemente (e sileziosamente) da non farsi notare, tiene testa a Daryl (e poi scappa, sempre da legato, nonostante la guardia dell'arciere).

    Per me questa seconda parte di stagione è MOLTO più interessante di buona parte delle ultime annate...

    RispondiElimina
  13. Posso parlare solo di TWD. Sono uno degli ultimi ad amare ancora questa serie.
    Sento nominare Nehan da mesi e mesi. Non so chi sia a parte che deve essere lo "S***nzo supremo" come minimo. La prima volta che l'ho sentito nominare nel telefilm ho avuto un brividino! E ora ci siamo...finalmente anche io capirò perchè tutti parlano di questo Negan.
    M'è piaciuto che nel telefilm è stato anticipato dalla sua fama! Ha creato un'attesa non da poco anche in chi non legge il fumetto.
    Se ora scopro che è un banale cattivo m'arrabbio con internet.

    RispondiElimina
  14. Anche se personalmente non ne avevo bisogno, molto utile il pulsante per nascondere gli spoiler, decisamente meglio della semplice scritta "rovinatore", bella innovazione! Dicevo che non ne ho avuto bisogno perché al momento sto solo recuperando Breaking Bad (3a stagione, nono episodio...credo che i precedenti tre siano tra i migliori di tutto quel che ho visto di BrBa finora)

    RispondiElimina
  15. Oh io mi inserisco a gamba tesa: ma voi lassu' in italia avete mai sentito parlare di Galavant?
    Lo so, tecnicamente e' un musical, la gente balla e canta, ma e' una delle serie piu' divertenti che abbia visto negli ultimi tempi. Doveva essere una stagione sola, poi inaspettatamente rinnovata per una seconda serie, ora pare proprio sull'orlo della cancellazione...nonostante il 100% di Rotten Tomatoes. Insomma, se volete farvi un po' di risate, io la consiglio!

    RispondiElimina
  16. A me fa troppo ridere quando scrivi "tira giù i nomi (e poi ricomincia)"... E anche scalcia i culi... Ma più i nomi anche perché, che vuol dire???

    RispondiElimina
  17. Considerato che ho trascorso il mese passato a letto nel riprendermi da un'operazione alla schiena...ho sfruttato l'internetto come non mai.

    Concordo alla grande per quanto riguarda Vinyl e Better Call Saul: le due serie, insieme a fargo, sono tra le mie preferite di sempre.

    Altre:
    -X-Files: 6 episodi veloci veloci, personaggi invecchiati in modo a dir poco interessante e la serie, per vecchie querce come il sottoscritto, é un piacevole omaggio alle memoria della mia tarda adolescenza.

    -The People VS OJ Simpson:non essendo nato e cresciuto a suon di burro di arachidi e sciroppo d'acero, non sono certo elettrizzato all'idea di saperne di più. tuttavia trovo sempre interessante capire come funziona la società a stelle e strisce, capire come la famiglia Kardashian (si io vivo nelle nuvole a riguardo di queste cose) sia arrivata alla popolarità e, soprattutto, vedere un John Travolta invecchiato e egocentrico come non mai. Non il top, ma piacevole e -appunto- interessante

    - Man seeking woman: (seconda stagione). Guardare questa serie a tempo perso mi fa pisciare addosso dal ridere. Non sempre all'altezza delle aspettative, vero, ma certe situazioni sono descritte in modo fantastico (tipo la collega fica che rompe con il fidanzato). Da guardare per qualche sana risata di cuore.

    Ciao dotto'!

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails