mercoledì 18 febbraio 2015

58

The Walking Dead S05E10, Better Call Saul S01E03 e il finale di Fargo

Rien ne va plus, Flash, Arrow e quegli altri tizi non te li guardi più: nuovo appuntamento con il Circolino dei Telefilm, lì a far melina in attesa essenzialmente che riparta il campionato di STACCE™. In questa puntata: un nuovo barlume di speranza per The Walking Meh, prima che come al solito mandino tutto in Clarabella, una terza puntata di Better Call Saul spassosa quasi quanto le prime due (miniciccioli detonati dal terrazzino) e il finale di Fargo, che ti ha lasciato piuttosto freddino. Vista l'ambientazione, del resto, è normale /risateregistrate. Niente spoiler su nulla, tranninazilli, vamos [...]

THE WALKING DEAD S05E10
"Loro" (in originale "Them", a Luino "ESSI") è un po' l'emblema del tuo rapporto con The Walking Dead. Stai lì a romperti i leghisti per tre quarti d'ora, sopportando masochisticamente dei dialoghi scritti col q, inarcando sopracciglia a raffica di fronte a questi tizi che improvvisamente fingono una sofferenza che fino alla puntata precedente non sapevano dove stesse di casa. Il che grossomodo succede quando ogni episodio di una serie lo scrive un tizio diverso e a coordinare il tutto c'hanno messo Topo Gigio.
Ma cosa mi dici mai? Quanto gli vogliamo dare di vita al nuovo nero
sacrificabile della cumpa? Due puntate? Una?
Ma mentre sei lì, mentre ti chiedi perché lo fai, disperato telecomando mio, ti tirano fuori un personaggio come quello che appare alla fine di questo episodio. E te ti fai allora tutto un volo pindarico sulle ali della fantasia di Walt Disney, e pensi che le cose possano finalmente andare meglio, perché quella roba lì, nel fumetto, è una gran figata e porta a una delle saghe più riuscite di The Walking Dead, il fumetto di Robert Kirkman. 
Tutti felici per la pioggia, tranne Daryl,
ché gli si scioglie la sugna che c'ha tra i capelli
Solo che il tutto dura tipo uno virgola sette secondi, cioè il tempo che un'altra parte del tuo cervello impiega a ricordarti che questo non è The Walking Dead, il fumetto di Robert Kirkman, ma The Talking Merd, il grante torneo interregionale dell'implausibile e dei dialoghi tipo Centovetrine. Allora torni a fissare la barba di Aronne di Rick e affoghi la depressione in una gazzosa senza caffè fuori orario.
BETTER CALL SAUL S01E03
Se i primi due episodi di Better Call Saul, lo spin-off di Breaking Bad sull'avvocato Saul Goodman, ti avevano lasciato piacevolmente sorpreso una settimana fa, questa terza puntata conferma il trend da pollicione su del cipiaceci. È ormai chiaro che la struttura è molto simile a quella di Breaking Bad, con casini di varia natura nei quali l'avvocato che ancora non si chiama Saul Goodman finisce con tutte le scarpe. Come il piccolo giallo attorno al quale si sviluppa questo terzo episodio, "Nacho": nulla di complesso (anzi), ma basta a tener viva l'attenzione fino alla fine, gustandosi lungo il viaggio tutte quelle pose impagabili dell'attorney più gesticolante d'America. L'hai già scritto e lo ripeti, Bob Odenkirk, con quel suo cognome da cinema di Star Trek, è un mito. La domanda è: arriveranno altre strizzate d'occhio a Breaking Bad nei prossimi episodi, o basta quanto visto finora, lo stretto indispensabile d'avviamento da spin-off? Qualcosa ti dice che da qui alla fine...
FARGO S01E10
E parlando di fine, ma soprattutto di attenzione da tener viva fino alla stessa, il finale di Fargo l'hai trovato parecchio moscio. Intendiamoci: la storia funziona, ha quella circolarità da film privo di mimmate per cui ogni cosa va al suo posto e ogni personaggio fa il suo, compreso quello che ti aspetti abbia il ruolo più passivo di tutti. Bei dialoghi, attori tutti in gamba. Il problema è il ritmo. Nelle ultime due, tre puntate il ritmo della storia crolla e il rischio abbiocco s'impenna come la lira di Carcarlo Pravettoni. Una serie più corta e compatta, sui 7-8 episodi, avrebbe probabilmente reso meglio, ammazzando i tempi morti in cui il protagonista imbracchiato o l'altrettanto imbracchiato figlio di Tom Hanks farfugliano robe. La prossima stagione sarà incentrata su un'altra storia, ambientata a quanto sembra nel Sud Dakota nel 1979. Noah Hawley non mi fare meenchiate.  

Bene, deboscia, apriamo il circolino. Cosa ne pensate di questi episodi, se li avete visti? Quali altre serie state seguendo al momento? Come vanno? Discussione libera ma NIENTE SPOILER. Laddove proprio necessario, usate il tag [ROVINATORE] a inizio commento. Chi non rispetta le regole arriva Eugene e ci insegna la sua corsetta ridicola:

58 commenti:

  1. In trepidante attesa di Trono di spade, e giusto perché si parla di Breaking Bad - in un modo o nell'altro -, per curiosità Doc., ma a te il finale è piaciuto? Sinceramente l'ho trovato "logico" nel senso che altra "conclusione", sarebbe potuta risultare forse troppo forzata. Però non lo so, c'è qualcosa che mi lascia stranito. Per il resto: Flash l'ho abbandonato al terzo episodio. Lo stesso vale per Arrow e Gotham. Al momento, altri serial non ne sto seguendo. Qualche consiglio?

    RispondiElimina
  2. The Walking Dead da sbadiglio fino al minuto finale in cui ti lanciano il cliffhanger...vabbè

    RispondiElimina
  3. Arrow e flash in panchina muti ? Anche Gotham ? Anche se sguazza in trame poco consistenti, fa sempre un certo nerdoso piacere veder prendere forma l'universo narrativo che ben conosciamo.
    Degno di nota ci sarebbe "man seeking woman", miniserie che strizza parecchio l'occhio a venerdì 12 (pur essendo ispirata a un altro libro) e già solo per questo merita una guardatina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MSW ho provato a guardarlo anch'io, buona segnalazione!
      Gia' il primo episodio e' pieno di comicita' "visionaria", tipo Obama che telefona per "congratularsi" LOL

      Elimina
    2. MSW lo sto adorando, sono orfano di Wilfred e Better Off Ted, mi serviva una sitcom surreale e per certi aspetti è anche meglio.

      Elimina
  4. BCS prosegue tranquillo e piacevole. Molto carine le scenette con Mike e la "scampagnata" con accompagnamento musicale. Non manca il cliffhanger, l'intro misteriosa, c'e' tutto insomma.

    Certo che bisogna essere proprio affezionati a Walking Dead per continuare a guardarlo se le puntate sono cosi' soporifere. Ok, almeno e ne ricavano le gif animate e qualche battuta.

    Quindi Fargo racconta in ogni stagione un caso diverso? Dovrei decidermi a iniziarlo finalmente.

    RispondiElimina
  5. Ma noooooo Doc! Come fa ad un amante dei comics non piacere Flash? Io lo trovo sempre più sul pezzo invece ...riguardo a TWD più che un telefilm horror sembra un telefilm della buonanotte...

    RispondiElimina
  6. E "Fortutide"? E "Lilyhammer"? Due serie diversissime, che hanno in comune solo la neve e il gelo, dell'antartide e della Norvegia, ma entrambe godibilissime, ottimi attori, ritmo, dialoghi scritti bene, insomma sorpassano thewalkingmerd da destra suonando la tromba bitonale del Generale Lee e facendogli il gesto dell'ombrello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lilyhammer é stata una sorpresona e merita assolutamente anche se per tutte le serie gli autori cambiano idea ogni 2/3 puntate (personaggi e plot device che appaiono, accennano a sottotrame e spariscono senza lasciare traccia). Torgeir magico e impagabile.

      Elimina
  7. Anche io ho goduto nel finale di walking dead e ho cominciato a pensare a quello che verrà con l'arrivo di quel tizio ma poi mi piglia lo sconforto da neverrafuoriunacagataenonlafigatadelfumetto. Ho cominciato a vedere una serie fatta dai gianfransua' che si chiama le ravaneants o qualcosa di simile che parla di una cittadina dove dopo quattro anni da un'incidente in cui sono morti un gruppo di regazzini cominciano a tornare a casa come se nulla fosse, sembra bello ma x ora ho visto solo la prima puntata.

    RispondiElimina
  8. Confermo quanto detto su BCS: miglior serie del momento, "showtime!". TWD la guardicchio, oramai è davvero persa, peccato. Ho finito Constantine, che da completo ignorante di Hellblazer reputo una bella serie. Il protagonista è uno stronzo dalla incredibile faccia da schiaffi e la storia (dicono abbastanza fedele alla fonte originale) si lascia seguire. E poi, Zed è davvero un gran bel vedere....
    Seguo ancora The Flash: divertente, leggera, adatta per rilassarsi 40min senza impegnare troppo il cervello una volta tanto.
    Gotham: ma chi me l'ha fatto fare? Con la scusa del "ora appare Joker, ora appare Joker, ora appare Joker" m'hanno fregato. Ora nella 16a puntata dovrebbe finalmente fare la sua comparsa, ma temo sia l'ennesimo guardalà!
    12Monkeys: interessante, ma temo che con tutti i viaggi nel tempo che fanno fare a Cole (almeno uno per puntata) gli scrittori s'incasineranno presto e rovineranno tutto.

    Dulcis in fundo aspetto Game of Thrones e i tuoi mitici riassuntoni Doc! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E purtroppamente l'apparizione del Joker non è un guardalà, ma è una mimmata telefonatissima. Onestamente delle "origini" dei vari villains e comprimari di batman che hanno inserito in Gotham trovo che anche quella di Poison Ivy sia più interessante del Joker.
      E' na cosa che proprio non è cosa

      Elimina
    2. L'unica "origine" ben sviluppata*, è quella di Scarecrow: c'hanno speso ben due episodi, promozione a mille e alla fine è anche credibile. Le altre le hanno messe lì tanto per far attizzare i fan (vedi appunto, Poison "Kurt Kobain" Ivy). La storia del Joker è sinceramente banalotta, tanto valeva allora utilizzare quella di Moore in una seconda o terza stagione*. Il problema è che, nonostante gli alti ascolti, gli scrittori/produttori abbiano avuto paura del fatto che una mancata apparizione del Joker avrebbe significato una prematura chiusura. Ora invece la possibilità di una terza stagione sembra purtroppamente più che assicurata.

      *IMHO

      Elimina
  9. "Better Call Saul" lo sto trovando solo in riva al "torrente", ma in versione originale con sottotitoli in spagnolo: fa niente, bello lo stesso!
    "Lilyhammer", esaurita la prima stagione in italiano ho trovato solo le altre due in versione BBC: dialoghi in inglese non sottotitolati e dialoghi in norvegese sottotitolati in inglese, ma è così spassosa che funziona anche se non ti perdi qualche battuta, anche se è un peccato, vista la qualità con cui è scritta! Steven Van Zaldt - Little Steven, appese la chitarra e la bandana al chiodo, si è scoperto attore di prima qualità!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se peschi guarda che i sottotitoli li puoi aggiungere tu,basta prenderli da siti come Itasa o Subsfactory.
      Poi li aggiungi tramite VLC o basta che dai lo stesso nome al file video e al file .srt

      Elimina
    2. grazie della dritta! Proverò! Seguire una serie in anglo-norvegese è una faticaccia! Ma le smorfie di Little Steven sono la parte migliore del telefilm, e non hanno bisogno di traduzione!

      Elimina
  10. Io mi sa che dalla prossima stagione pianto the Walking Meh,perchè mi ha davvero rotto i cabbassisi e non mi importa più nulla dei personaggi.

    Saul mi sta piaciucchiando,lo continuerò.

    E un peccato che tu abbia abbandonato le serie CW perchè stanno diventando molto belle.
    Soprattutto The Flash dove si è scoperto chi è l'Anti Flash ed

    ROVINATORE
    è arrivato Firestorm
    FINE ROVINATORE

    Anche Gotham si è ripreso è sta diventando mooolto più interessante,l'unico problema è che tutti i nemici sono molto più grandi di Bruce quindi pare che Batman avrà vita facile a pestare un gruppo di anziani della bocciofila.
    (avrei preferito un Bruce almeno sui 16-17 anni personalmente)
    però intanto

    ROVINATORE
    è entrato ufficialmente in scena il Joker
    FINE ROVINATORE

    Poi ripeto fino allo sfinimento: Guardatevi MAN SEEKING WOMAN,e preparatevi a pisciarvi addosso dalle risate come nei migliori post di questo blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su Gotham...



      ROVINATORE
      per me l'introduzione del Joker è uno sbaglio grosso come una casa, perché il Joker non ha senso senza un Batman che gli si contrappone, e perché una buona parte del fascino del personaggio sta nel suo essere Joker e non in chi era prima (non è Due Facce, per intenderci). Online c'è chi ipotizza che si tratti di una falsa pista e che non sia il vero Joker, ma considerato che la sceneggiatura è sempre sviluppata in maniera molto grossolana ho i miei dubbi. Non apprezzo neanche il piccolo master Bruce che va già in giro a minacciare i dirigenti delle Wayne Enterprises, troppo forzato e fuori contesto.
      FINE ROVINATORE


      Su Flash+Arrow


      ROVINATORE
      Flash mi piace, mi diverte e non mi fa pentire dei 45 minuti che gli dedico settimanalmente. Firestorm è un personaggio che può diventare interessante e divertente, se sviluppato bene, e sinora mi sta convincendo. Su Arrow ho qualche riserva dopo la morte-non morte di Oliver. Di contro ho apprezzato il lavoro fatto su Laurel. Lei no, è sempre una cagna maledetta.
      FINE ROVINATORE

      Qualcuno continua a guardare 12 Monkeys? Le ultime due puntate hanno buttato nel pentolone un po' di roba su cui pensare.

      Elimina
    2. si laurel è una cagna pazzesca e non è neppure brava nelle scene d'azione,ma purtroppo deve avere un contratto o degli agganci davvero solidi.

      ROVINATORE
      no a parte che il ragazzo somiglia un sacco al joker,ma poi c'era anche questo Tweet
      https://twitter.com/Gotham/status/567454641453948929/photo/1

      comunque non mi dispiace,ormai abbiamo capito che Gotham è una variante dell'universo DC come smallville,dove le cose avvengono diversamente,quindi anche sapere con precisione le origini del Joker che comunque riguardano solo quell'universo.

      Elimina
    3. The scribbler. 'nuff said.

      Elimina
    4. Devo dire che Gotham è migliorato un pochinoparecchio da quando hanno inserito il personaggio interpretato da Morena Baccarin: una spalla sentimentale / lavorativa 100 volte migliore della noiosissima Barbara Gordon, aka il personaggio più inutile della storia delle serie tv.
      ROVINATORE

      E si, credo che Joker sia proprio lui, la risata è quella e la sanità mentale pure. ahah :D PS: anche fosse solo una comparsata, l'attore che l'ha interpretato ha fatto un ottimo lavoro, mi ha messo i brividi!

      ROVINATORE

      Elimina
    5. @Mimmo cercati Patient J su Youtube,anche lì c'è un gran Joker

      Elimina
    6. non so se ve ne siete accorti,ma il veggente era il nonno campanello di Breaking Bad :)
      Il quale aveva anche interpretato Felix Faust in Constantine

      Elimina
    7. E Scibetta in OZ. Per dire.

      Elimina
    8. ROVINATORE

      Secondo me non si trattava del Joker. Anche nella prima puntata di Gotham c'era un personaggio che ammiccava al Joker ma poi è sparito. Una delle cose belle del Joker è che, oltre alla versione "Jack Napier" non se ne conosce il reale passato. Manifestarlo in maniera così evidente toglierebbe uno dei punti forti del personaggio.

      ROVINATORE

      Ci si è dimenticati dei genitori di un certo pettirosso...

      Elimina
    9. Gia'. Chi potranno mai essere i trapezisti dell'unico circo che arriva a Gotham se non i Flying Grayson? I quali ovviamente non possono esimersi dal fare pure una battuta in chiusura di puntata sul loro (ipotetico, eh) futuro figlio.

      Elimina
    10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    11. Gran bel suggerimento Itlas! Ho visto i primi minuti di Patient J, appena trovo mezz'oretta mi ci dedico ;)

      Elimina
  11. Guardate come mastica Eugene. Guardatelo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parla come mangia. E corre come parla.
      Male.

      Elimina
  12. Signori, ma Helix?
    Helix, che oltre a una trama godibile ha un accompagnamento musicale coi controfiocchi? (no, dico: parte l'inseguimento, a piedi, su un'isola deserta, e la colonna sonora sembra Starsky & Hutch, per dire la prima che mi viene in mente)

    RispondiElimina
  13. TWD ho deciso di mollarla... seguo il fumetto e già la guerra con l'ennesimo bastardo (leggasi Negan) mi sembrava roba trita e ritrita, dopo aver trascorso la scorsa puntata del telefilm nella noia mortale mi sono arreso, soprattutto perchè ho sviluppato una antipatia assurda per un personaggio che probabilmente non creperà mai (Carol).
    Sugli zombie sto vedendo una serie inglese molto breve (3 puntate) ma molto carina. Si chiama IN THE FLESH e parte dal presupposto che dopo una invasione zombie sia stata trovata una cura e gli ex-zombie vengano reintegrati nella società con tutto quello che ne consegue (tipo che si sviluppi un certo razzismo verso i tipi che fino a qualche mese prima ti avrebbero mangiato il cervello). Detta così sembra una meenchiata e invece è molto originale con una strana atmosfera.
    Invece Arrow sta prendendo una piega un pò strana (era partito come una cosa relativamente realistica e ha virato verso l'universo supereroistico con l'introduzione di personaggi come Black Canary e la lega degli assassini... peccato solo che

    ROVINATORE

    abbiano deciso di far diventare un personaggio inutile e piagnone la nuova Black Canary, mentre avrebbe meritato di uscire dalla serie

    FINE ROVINATORE

    Flash sono rimasto indietro e Gotham ancora devo vederla, ma le mie passioni telefilmiche attuali sono Agents of S.H.I.E.L.D. (sto finendo ancora di vedere la prima serie), VIKINGS e BLACK SAILS (queste ultime due una spanna sopra tutto il resto, GoT a parte).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di Black Sails ho visto la prima puntata.
      All'ennessimo pirata fico coi denti perfetti e all'ennessima gnocca coi denti perfetti che non viene stuprata in pubblico e sui due piedi -lungi da me bla bla bla, ma un accidente di plausibilità lo vogliamo mettere?- ho spento il pc.

      Di Vikings odio il protagonista. Il che vuol dire che funziona, secondo la mia personalissima scala.

      Elimina
    2. beh è comunque un divertissement... cioè alla fine BS non lo prendo come un documentario (Vikings magari si presta un pò di più, se non altro perchè prodotto da History Channel). Tipi con i denti marci ci sono (non i personaggi principali) e le tipe sono stragnocche e pure un pò finte ma fanno il loro dovere (fanservice a manetta)... però intanto il tema piratesco è centrale e fa tanto "Monkey Island" ,che per me basta ;)

      Elimina
  14. BCS una piacevolissima sorpresa e si conferma nella Classifica da Seguire.

    Il mio suggerimento e' Black Sails : finalmente Pirati con la P maiuscola, lamiglior serie sul genere dopo Sandokan :-) sia sempre lode alla coppia Kabir Bedi ed Adolfo Celi

    RispondiElimina
  15. TWD continua a essere una noia... a parte qualche minuto a puntata. Gli zombie stiamo diventando noi che la seguiamo (^_^)

    Il blocco comics (Arrow/Flash/Gotham/Agent Carter) continuo a guardarlo, ma bisogna prenderlo come viene (vedi Gotham che in pratica a Gordon ci toccano tutti i super villains prima di Bats) o Arrow in cui:

    [ROVINATORE]

    appena i flashback arrivano all'inizio della serie, il tempo presente vede Oliver e Thea sull'isola... ("O_o)

    [FINE ROVINATORE]

    In visione anche The Blacklist, The Strain, Once Upon a Time e in attesa di GoT, HoC e DD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a dir la verità i flashbaci purtroppo non sono finiti,perchè poi lui sull'isola ci ritorna per farsi trovare e riportare a casa nella prima puntata della serie.

      Il mio nome è Oliver Queen
      Dopo essere stato 5 anni su un'isola che sono poi diventati 5 anni a zonzo per il mondo senza manco dare un colpo di telefono alla mia famiglia
      Ho deciso di diventare qualcun'altro,qualcos' altro

      Elimina
    2. MMM... piccolo vuoto di memoria... :P

      Elimina
  16. Tengo duro con Flash, Gotham (bellissima la scena della confessione dell'ultimo episodio), TWD (che fatica). Carter mi sta piacendo ed è arrivato quasi al season finale, ho iniziato Better Call Saul e in effetti è molto valida. Molto più carico per la ripresa degli Scudieri che per Game of Thrones (come si dice, dei gusti... :-))

    RispondiElimina
  17. Devo recuperare la terza di Better Call Saul. Ho iniziato Fringe e mi sta piacendo un sacchissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fringe merita assai secondo me. L'ho trovata molto bella dopo aver superato la prima stagione in stile xfiles con il mostvo della settimana (uno schema che odio come non mai) e la conclusione con la 5 serie non è stata affatto meh, anzi.

      Elimina
  18. Leggere i riassunti mi rende sempre più felice della scelta di piantare The Walking Dead alla seconda stagione. Better Call Saul invece continua ad essere godibile,e sono contento di vedere tra gli attori il buon Michael Mando (Vaas di Far Cry 3 e Vic "the dick" in Orphan Black).

    Detto ciò,tra un paio di giorni ricomincia Vikings.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco dove avevo già visto quella faccia... :)

      Elimina
    2. Ecco, Orphan Black è un'altra serie che aspetto con ansia di vedere: la storia sta un po' andando a "meretrici", ma quanto è brava la Maslany ?

      Elimina
  19. Dopo la puntata della scorsa settimana, TWD mi stava prendendo di nuovo, non proprio bene ma almeno in maniera tollerabile, come il latte senza lattosio. Ieri è stata NOIA fino all'ultimo minuto, come hanno detto praticamente tutti. I personaggi per altro stanno diventando così frignette che mi sta diventando simpatico Eugene con i suoi braghini vacanzieri.
    Il finale di Fargo mi è piaciuto meno di quanto mi sia piaciuto lo sviluppo per arrivarci. Ho trovato ogni puntata un gioiellino che ha saputo mantenere le atmosfere e certe situazioni a tratto grottesche del film dei Coen. Come dicevo in un altro commento sono un po' preoccupata per la seconda stagione, speriamo che non riscaldino in minestrone :\
    In compenso ho visto una miniserie australiana intitolata The Code (sei episodi) MOLTO carina.
    Doc, hai visto Manhattan? Consiglio fortissimamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Primi episodi. Tipo i primi due, tre. Non malvagio, ma non mi ha preso.

      Elimina
  20. A me è piaciuto sia l'ultimo episodio che il precedente di TWD.
    Il dialogo di Rick attorno al fuoco, quando dice quella "cosa" per la prima volta nel telefilm mi ha fatto venire un brividino lungo la schiena.
    Preferisco questi episodi più "minimalisti" a quelli più complicati come tutta la parte nell'ospedale (Beth mi manchi!). Credo che se sapranno alternare meglio queste due visioni del telefilm e se sapranno darsi una metà andrà avanti bene. C'è bisogno di avviarsi a una conclusione però! Altrimenti si trasformerà nell'ennesimo Lost.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "C'è bisogno di avviarsi a una conclusione"
      #credici. Con i soldi che stanno facendo e gli ascolti in crescita? Con quello-che-deve-succedere che si porterà via almeno quelle due-tre stagioni? ;)

      Elimina
  21. TWD, ho comprato in edicola il fumetto + i DVD fino alla stagione 4, finora ho potuto vedere solo i primi 2 episodi (e ho letto anche le prime 2 storie), che dire, in ritardo di millemila anni sulla tabella di marscia (non è un errore), se pensiamo che attendo la terza stagione del TdS che anno visto ormai tutti e anche i loro amici...

    RispondiElimina
  22. doc, ma 2 parole su costantine, the 100 e helix?secondo me molto molto interessanti (the 100 molto mimma ma godibile)

    RispondiElimina
  23. Doc la seconda stagione di Fargo non solo sarà ambientata nel '79, ma avrà come protagonista il padre di Molly! E' quel famoso caso del '79 che lui non ha fatto altro che ripetere nelle ultime puntate. Comunque concordo sul finale non proprio entusiasmante, ma alla fine un finale più badass e fomentoso forse avrebbe stonato.

    Il Clan dei Supereroi lo continuo ma con molta ansia, apparte Agent Carter, che a me sta piacendo molto. Flash è carino ma se mi scordo di aver visto la puntata non mi strappo i capelli. Arrow ultimamente sta facendo proprio la fiera della mimmata, mentre Gotham l'ho mollato di gran classe

    TWD ormai non ho neanche più parole per descriverlo, è come guardare un vecchio in coma sapendo che non puoi fare niente per alleviargli il dolore

    RispondiElimina
  24. Ormai TWD per me è l'equivalente delle telenovelas per mia nonna:

    Io "Nonna ma ti piacciono sul serio?"
    Nonna "mmm...insomma"
    Io "e perché le guardi allora?"
    Nonna "abitudine..."

    Tristezza portami via!

    RispondiElimina
  25. Agent Carter io la trovo mooolto bella come serie: ha quel tocco retrò che se fatto bene da valore al prodotto e non ti fa dire "ecco l'hanno fatto solo per far vedere che potevano". Allora non vedo l'ora che sia l'ora dell'ultimo episodio settimana prossima!
    The Flash invece è figo, senza tanto girarci intorno. Ormai ho abbandonato Arrow perchè ero stufo del solito schema che ripetevano puntata dopo puntata da tre stagioni, ma la serie sul Velocista è ancora fresca e accattivante e inoltre introduce nuovi eroi e nuovi Nemici (...) senza nessuna forzatura ma sviluppando bene i caratteri di ognuno di essi. I finali degli ultimi episodi sono stati non-so-come-spiegare: se riescono a fare con questo villain appena introdotto quello che hanno fatto con gli altri ci sarà da esaltarsi, perchè un personaggio così sullo schermo è un tantinello difficile da realizzare...

    RispondiElimina
  26. al momento sono impegnato con Fargo, sono a metà e la trovo abbasta flippotrippissima. Appena finita questa, ho promesso a me stesso che recupero Breaking Bad, anche solo per poter guardare in tranquillità BCS di cui state parlando tutti un gran bene. Poi ci sono Scandal, Black Sails, Gotham (di cui sto facendo "la raccolta" per spararmela tutta in una botta, sperando non sia poi quella noia che pare leggendo ciò che si dice qui sul circolino... :( ) e Vikings, più altre due/tre serie di cui mi sono,procurato la prima stagione per "valutarle". Insomma, troppa roba da vedere e troppo poco tempo per smaltire gli arretrati!!

    RispondiElimina
  27. русский спамер19 febbraio 2015 09:57

    Notavo comunque da tempo (anche parlando con conoscenti vari) che l'equazione in Italia e' "Serie TV" = "Film di narrativa", laddove all'estero parlando di Serie TV si intenda la cosa nel suo significato piu' ampio, includendo quindi cartoni animati seriali e i docu-reality.
    Vero che questo e' il Circolino dei Telefilm, quindi pochi dubbi...pero' mi chiedo se sono l'unico che come serie TV segue "La leggenda di Korra", "La strana gente del lago ghiacciato", "Fast'n'Loud", "Affari al buio", "Gli eroi del ghiaccio", etc. etc.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. korra è un cartoon,affari al buio e gli altri sono tv shows,walking dead etc sono tv series,anche all'estero c'è questa distinzione

      Elimina
  28. Better Call James McGill è la serie tv salvifica del dopo Breaking Bad.......a quanto pare Vince Gilligan ha preso il via, se continua così, molto presto lo vedremo su una di quelle classifiche classiste del TIME sulle "Persone più influenti del pianeta" e boiate del genere.

    RispondiElimina
  29. mah come serie alternative a parte la mitica VIKING, suggerirei l'altrettanto valida Black Sails, è 2 serie che vanno a braccetto Chicago pd è Chicago fire :P

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails