lunedì 20 gennaio 2014

101

VR Troopers, Beetleborgs, Winspector e gli altri cugini dei Power Rangers

Delle tantissime stagioni dei Power Rangers, così come delle serie giapponesi da cui sono state tratte, sostituendo ai tizi giapponesi un cast USA all'insegna del razzismo, si diceva anni fa in questo post qui. Ma il successone mondiale dei Power Rangers portò la stessa Saban e altre compagnie a tirar fuori altri telefilm simili, adattamenti di altri tokusatsu o in qualche caso semplici clonazzi fatti tutti in casa. È la storia di VR Troopers, Beetleborgs e altre produzioni dello stesso tipo, che ora ci andiamo a spulciare [...]

VR TROOPERS
Un anno dopo il debutto negli USA dei Power Rangers, la Saban mette in cantiere un'altra serie indirizzata allo stesso pubblico di rEgazzini sciamannati pronti a comprare pupazzini a nastro. VR Troopers, che come indica il titolo gioca con il tema della realtà virtuale (ai tempi caldissimo e non ancora roba da modernariato) nasce nel 1994 come fusione di tre serie giapponesi.
Le scene in costume con capriolette e cavucincù vengono infatti da tre tokusatsu della famiglia dei Metal Hero, linea di telefilm aventi tutti per protagonisti degli eroi cyborg-robotici e/o affiancati da altri tizi artificiali, con la visiera alla Robocop. Perché il look di Robocop, si diceva, era stato ispirato anche da un Metal Hero. Le serie utilizzate per confezionare VR Troopers erano Superhuman Machine Metalder, Dimensional Warrior Spielban e Space Sheriff Shaider. Il telefilm andò avanti per due sole stagioni, fino al 1996. Da noi arrivò nel 1995, prima su Italia 1 e poi su 7 Gold. La sigla, cantata da Marco Destro, faceva così:


MASKED RIDER - IL CAVALIERE MASCHERATO
Una sola stagione di quaranta episodi per questa serie Saban del 1995, presentata come spin-off dei Power Rangers e tratta da Kamen Rider Black RX, uno dei tanti capitoli della famiglia superfichissima dei Kamen Rider. La versione USA, si legge su wikipedia, fece incaz*are come bisce milioni di fan dei Kamen Rider, compreso l'ideatore di tutta la saga, il mangaka Shotaro Ishinomori. Anche in questo caso, la serie finì su Italia 1, con un'altra sigla di Destro. Non il tizio dei Cobra, quell'altro.
BEETLEBORGS
Terminata la serie dei VR Troopers, nel 1996 la Saban ci riprova con Big Bad Beetleborgs (in Italia Beetleborgs - Quando si scatena il vento dell'avventura): due stagioni, in onda fino al marzo del '98, e 88 episodi, realizzati riciclando i combattimenti e le mosse buffe di una serie metal hero a stagione: Juukou B-Fighter e B-Fighter Kabuto.
Esattamente come VR Troopers, Beetleborgs riscosse un moderato successo a livello internazionale, e si concluse per la stessa, identica ragione: erano finiti gli episodi giapponesi da utilizzare, visto che si attingeva da serie nippe appena uscite. Da noi sempre su Italia 1, ma la sigla questa volta era di Enzo Draghi:


MYSTIC KNIGHTS
Proprio i motivi dietro la chiusura di Beetleborgs spinsero la Saban a tentare anche la carta di produzioni originali. Nel '98 nasce così Mystic Knights (in Italia Mystic Knights - Quattro cavalieri nella leggenda), che aveva un'ambientazione fantasy-irlandese, ma che riprendeva tutti i temi da "serie per ragazzi con gli effetti speciali" (in giapponese: tokusatsu) dei Rangers. Un'unica stagione da 50 episodi, finita da noi sulla solita Italia 1, con sigla di Giorgio Vanni:
   

LOS LUCHADORES
Ma oltre al fantasy irlandese, c'erano anche i tizi vestiti da bressler messicani di Los Luchadores. Floppone da soli 16 episodi, mandati in onda da Fox Kids tra il febbraio e il luglio del 2001, ma cui va riconosciuto il merito di aver speculato sull'immaginario della lucha libre prima di decine e decine di altri filmfumettiseriewhatev. Una roba talmente tanto pezzente che hai provato a guardartene una puntata sul tubo, finché non hai sentito salire la nausea e hai smesso. Cioè, provate a resistere anche solo alla sigla:

WINSPECTOR
La voglia di proporre i cavucincù dei tokusatsu all'imberbe pubblico di regazzini occidentali, comunque, allignò negli anni 90 anche al di fuori della Saban. Winspector rappresenta in tutto questo un caso a parte, perché non venne adattato/cambiato nulla: la serie metal hero Special Rescue Police Winspector venne presentata così com'era, semplicemente tradotta, con gli attori e le scene giapponesi originali. L'unica serie metal hero a esser trasmessa in Italia, Winspector approdò quaggiù sulle frequenze di Italia 7, prima ancora del boom dei Power Rangers (1992, grossomodo). Per ragioni meramente anagrafiche, è anche l'unico telefilm tra quelli elencati in questo post che ti sei sciroppato. Favoriamo la sigla italica dal testo elaboratissimo:

SUPER HUMAN SAMURAI
Titolo internazionale Superhuman Samurai Syber-Squad, adattamento yankee del tokusatsu Denkou Choujin Gridman (prodotto dagli autori di Ultraman, come si nota dal look del protagonista), tirato fuori al volo nel 1995 per mettersi in scia ai Power Rangers della Saban. Una stagione, 53 episodi, trasmessi in syndication negli USA e da noi sulle reti Mediaset. Sigla di Marco Destro in stile 883, con i soliti coretti bimbiminchiati:

KAMEN RIDER - DRAGON KNIGHT
Non hai mai visto, neanche per sbaglio, mezza puntata di questa serie del 2009, ma in compenso, qualche anno prima, ti sei sciroppato tutta la versione originale, la super-flippotrippissima Kamen Rider Ryuki, di cui hai comprato anche il videogioco pezzente e i pupazzini superbellissimi della serie S.I.C. Se ne parlava, perlappuntamente, qui. Kamen Rider - Dragon Knight è andata in onda da noi prima su Hiro, poi su Italia 1 e Boing. La sigla, a vostro rischio e pericolo:

TATTOED TEENAGE ALIEN FIGHTERS
FROM BEVERLY HILLS
Chiudiamo con la super-pezzentata più ridicola e pezzente dell'Universo. Il che, parlando di clonazzi dei Power Rangers, è un titolo di un certo spessore, attenzione. Con il suo titolo da film della Troma, Tattoed Teenage Alien Fights from Beverly Hills (ribattezzata in Italia Quattro tatuaggi per un super guerrieroè una serie su questi giovini di Beverly Hills con le maschere orrende e le tutine in lattice colorate che acquisiscono i loro poteri grazie a dei tatuaggi alieni. O qualcosa del genere. Praticamente un incrocio tra i Power Rangers, Bayside School, Flashdance e un p0rnachos tedesco vintaggio di quelli strani. 
E se vi sembra una roba orrenda e terrificante, aspettate di vedere la sigla:

Ok, ora potete anche andare a cavarvi gli occhi.

101 commenti:

  1. Alcune di queste serie le ricordo e i combattimenti con l'esplosione e il tripudio di miccette mi hanno sempre lasciato molto perplesso, per non dire altro.
    Ricodo anche che su Italia7 avevano proposto un altra serie di questo tipo di fattura giapponese e doppiata in italiano, forse qualcuno la ricorda. Il protagonista aveva il casco stile PowerRanger e il mantello e la societá che fece il doppiaggio aveva doppiato anche la parte in cui il protagonista leggeva le lettere dei regazzini giapponesi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mantello era giallo o trasparente e andava in giro in moto per caso?

      Elimina
    2. Ricordo che andava in giro in moto e forse il mantello aveva una parte gialla, non sono sicuro.

      Elimina
    3. MachineMan (come il personaggio Marvel ma scritto tutto attaccato)
      Una pezzenteria di quelle toste XD
      http://img106.imageshack.us/img106/746/machineman120lfm5.jpg

      Elimina
    4. SIII è LUIIII!!!!

      Bravo Alex :)

      Elimina
    5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. Tatooed Teenage e' da questo precisoistante la mia serie preferita di sempre e lancio un sondaggio per vederla apparire in " La Prima Puntata " per poterne esaminare i contenuti tipo Lando !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi associo con fervore! Potrebbe nascondere del serio potenziale

      Elimina
    2. Hai il mio appoggio totale ed incondizionato!

      Elimina
  3. WINSPECTOR!!!!!!!

    BELLISSIMI!!! me li guardavo sempre su la7,secondo me una delle migliori serie tokusatsu di sempre.Perchè almeno andava abbastanza fuori dai canoni senza i mostri giganti.
    Una sorta di nipporobocoppo per ragazzi.
    E come hai detto tu ha il merito di essere arrivato PRIMA dei Power Rangers e dell'invasione di serie ri-adattate al pubblico occidentale eliminando ogni traccia di giapponesità(il sogno bagnato di Alessandra Valeri Manera) se non il tizio orientale politicamente corretto perchè si sa che in america ogni 3 bianchi ci devono essere anche un afroamericano ed un orientale per il politicamente corretto.
    Mentre di quelli venuti dopo devo dire che quello che seguivo più volentieri era Super Human Samurai,perchè l'armatura del tipo è davvero fighissima!

    Per quel che riguarda TATTOED TEENAGE ALIEN FIGHTERS
    FROM BEVERLY HILLS.......non pensavo ci potesse essere una roba più tamarra e fatta male dell'episodio del telefilm della Justice League....
    ........e invece si.

    Ultima menzione ad un fuori concorso che però resterà sempre nel mio cuore.....

    SPECTRAMAN

    favoriamo la sigla:
    https://www.youtube.com/watch?v=8CIxYI86Np8

    RispondiElimina
  4. Sulla sigla eurodance-883 dei superhuman samurai mi sono sgorgate spontaneamente enormi lagrime napulitante, prontamente mitigate dal ribrezzo per gli zarri tatuati di Beverly Hills.

    RispondiElimina
  5. marò che zozzeria... però i Winspector all'epoca li avevo apprezzati perchè mandati in onda da una Italia 7 in stato di grazia (il suo programma contenitore di cartoni era il migliore in quegli anni) e perchè orfano di telefilm nippo dai tempi di Megaloman. Comunque credo di aver visto almeno una puntata di un telefilm "adattato", credo quello della realtà virtuale, e ricordo chiaramente la scena in cui un tizio si trasformava suonando un accordo di chitarra elettrica... una cosa agghiacciante dopo la quale sono andato a vomitare. Doc invece "Machineman" e "Goggle Five" non c'entrano niente con la lista oppure non ti è mai capitato di vederli sui nostri italici schermi? erano molto vintage...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Goggle Five è una serie sentai dei Rangers, Machineman è invece anni 80, e non c'è nel post perché qui si parla di serie rifatte in Ammeriga dopo il boom dei Rangers (con l'eccezione di Winspector, arrivata prima e citata perché parte della serie dei Metal Hero come Beetleborgs e VR Troopers).

      Elimina
    2. Tra l'altro l'accordo veniva chiamato "accordo di potenza" e ho come più di un sospetto che sia la traduzione letterale di "power chord"

      Elimina
  6. ma noo, dopo anni di terapia ero riuscito finalmente a dimenticare certa roba....


    alcune di queste oscenità le ho viste solo di sfuggita, le uniche che ho seguito sono state bittleborg ma soprattutto SUPER HUMAN SAMURAI

    già allora la consideravo una roba trash di nono livello, ma aveva quel non so che, che alla fine ti faceva rimanere attaccato allo schermo




    sarà che ai tempi il pomeriggio non c'era molto altro da guardare asd

    RispondiElimina
  7. L'ultimo non è agghiacciante.. ma di più.. ma come è possibile creare qualcosa del genere.. non è una serie per ragazzi .. è un Horror XD

    RispondiElimina
  8. WINSPECTOR non l'ho mai nemmeno sentito nominare, ma ho appena scoperto che possiede l'auto giocattolo trasformabile

    la comprai anni orsono semplicemente perché mi piaceva il look, mai avrei immaginato che fosse di una serie tv asd

    RispondiElimina
  9. Gli ultimi sono bellissimi... parola di Lardass!

    RispondiElimina
  10. Fra tutti questi ho visto solo Masked Rider, di cui tra l'altro conservo un bel ricordo, in cui il pupazzone gremlin col becco non è presente.
    E comunque...LOS LUCHADORES! EH!

    RispondiElimina
  11. Teenage Tatooed Vattelapesca arrivò anche quello su Italia 1 come "Quattro Tatuaggi per un Superguerriero". Con sigla di Destro annessa of course.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ipnotizzato dall'orrenda sigla USA, ho dimenticato di scriverlo. Aggiungo.

      Elimina
  12. Di tutta questa gentaglia pezzente ricordo solo i VR Troopers e soprattutto i Superhuman Samurai e i loro combattimenti contro i virus informatici all'interno di tristissime scenografie che dovevano ricordare i componenti di un computer. Priceless.

    RispondiElimina
  13. Bella rassegna. Dovrei esaminare qualche episodio di queste serie, perche' ogni tanto ci si trovano delle scene veramente esilaranti: ricordo per esempio un passaggio dei Power Rangers o qualcosa di simile in cui gli eroi, per attaccare un nemico, dovevano inserire un grosso gettone nella plancia di comando, tirare una leva e a quel punto il robot si trasformava in una grossa ruota che scendeva da uno scivolo tipo scuola materna. Il mostro avversario ovviamente stava ad aspettare pazientemente e veniva travolto da questo macinone colorato.
    Purtroppo di chicche cosi' ce n'e' solo una ogni tanto, e il resto e' abbastanza insulso.

    RispondiElimina
  14. A me piacevano un sacco i Winspectors!
    Ricordo la scena finale di ogni episodio quando il protagonista, sudato e provato dalla missione, si scrollava la testa controluce levandosi il casco che scattava aprendosi con il vapore facendo "SHHHHH".
    Mi faceva un sacco ridere le mosse senza senso che facevano i due androidi a supporto del protagonista quando camminavano: Bicle-Tector (quello dorato) mulinava le braccia tipo incitamento di "Jimmy il fenomeno" mentre Walter-Tector (quello azzurro) alzava e abbassava le braccia (braccio sinistro su/braccio destro giù e viceversa) manco fosse un ballo di gruppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, anche a me quei gesti lì facevano ridere da matti.
      Vorrei sapere chi era il genio che ha pensato di far muovere i due robot come dei deficienti.

      Elimina
  15. dietro ai winspector ci ho sbavato abbastanza...
    italia 7 all'epoca spaccava di brutto il pomeriggio.
    tra italia 7, odeon, junior TV, penso di aver visto il meglio della nippo produzione di cartoon...

    RispondiElimina
  16. Uau. Ricordo con piacere Superhuman samurai, insieme ad un pupazzone con qualche pezzo di armatura in meno che credo stia stipato da qualche parte in casa.
    I beetleborgs erano tra i più fighi in design, ma... in occidente avevano davvero sta storia terribile dei bambini che si trasformano nei loro eroi dei fumetti, quella casa stregata e quella specie di Jay Leno truccato da Joker? Ora mi spiego perchè l'avessi rimossa.
    Ah, come t'avevo accennato un'altra volta, stavo recuperando qualche serie di Kamen Rider, spero solo che quando arriverò alla Black sia meno pezzente con meno mascotte peluchose di questa versione, anche se mi sembra di capire che siano degli svarioni di chi le ripropone fuori dal Giappone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche nella loro versione originale, le serie tokusatsu restano prodotti pensati per i ragazzini. Alcune serie dei Kamen Rider, però, sono godibili anche per un pubblico più maturo. Come Kamen Rider Hibiki, che proprio per il suo taglio diverso e più maturo non è stata molto apprezzata ai tempi della messa in onda, ma è flippotrippissima.

      Elimina
    2. A me della prima di KR è rimasto impresso il complesso del povero cristo che si porta appresso il protagonista
      "Ohmmioddio sono un cyborg
      Ohmmioddio son così forte che se solo provo ad abbracciare un bambino lo sbudello"
      Poi sì, immagino che pure in Giappone andando avanti, coi merchandise che vendevano e quant'altro avevano bisogno di metterci dinamiche più giocattolose e fare quanti più proseliti possibile

      Elimina
    3. A proposito di tokusatsu: ma di questi Kamen Rider fruttati hai visto qualcosa? Sai se sono la pezzenteria che sembrano a guardarli? http://www.collectiondx.com/toy_review/2013/kamen_rider_gaim_orange_arms
      Andrebbero bene in uno scontro coi mandarini cino-calabri però

      Elimina
  17. Io avevo i pupazzetti dei Beetleborgs!

    RispondiElimina
  18. Ho un ricordo molto vago di Beetleborgs e VR Troopers anche perche' uscirono in un periodo in cui dopo Power Rangers mi era venuta una crisi di rigetto nei confronti di serie simili.
    Di Superhuman Samurai invece ho per qualche motivo un ricordo molto piu' vivido e ricordo che era una cosa cosi' pezzente da sfociare nel so bad it's good.

    Sui Power Rangers invece la cosa che ho sempre trovato interessante era che se l'adattamento della Saban era pienamente negli standard da telefilm ggiovane ammeregano di quegli anni (a proposito di telefilm ggiovani, permettetemi ma mi tolgo un sassolino dalla scarpa: Bayside School l'ho sempre trovato vomitevole) con tutti gli svantaggi (tutti) e i vantaggi (nessuno) del caso, la serie da cui prendeva i costumi e i robot, Zyuranger, aveva un tono relativamente piu' serio e protagonisti piu' vecchi...precisamente piu' vecchi di qualche millennio, trattandosi di guerrieri preistorici risvegliati nel presente.

    RispondiElimina
  19. Io, pur non ricordando la serie manco per niente, sono sicuro di averci almeno un paio di pupazzetti dei Beetleborgs, quello Blu, quello Verde e forse pure quello Rosso.

    RispondiElimina
  20. Metà buona di queste serie me le sono viste a tratti all'epoca, ma me ne sono ricordato solo ora dopo aver risentito le sigle... fino adesso ero convinto che fossero sempre serie diverse dei Power Rangers...

    RispondiElimina
  21. Mi aggiungo agli estimatori di Winspector, soltanto che io me lo vedevo perchè era pieno di auto nippe che hanno fatto storia, come la mitica Mazda RX-7 FC3S. Non ho mai capito, invece, perchè l'auto di bandiera era un'americanissima e truzzissima Camaro MK.III, come per l'appunto quella che si vede nello screenshot postato. Nella wiki giappa non mi sembra di leggere di ri-adattamenti dell'ultim'ora...

    RispondiElimina
  22. wow, a parte los luchadores e beverly hills ecc ecc le vedevo tutte da piccolo (classe 1986)
    di masked rider avevo anche il giocattolo

    ma i MYSTIC KNIGHTS (of tir na nog) non li sopportavo proprio..

    RispondiElimina
  23. Ho scoperto di ricordare perfettamente la sigla di Supercososamurai.
    Sono un pochino preoccupato ora... ma se qualcuno mi ha cancellato la memoria anni fa, adesso lo ringrazio.
    Pensavo che i Luchadores fossero il peggio del peggio ma i tizi alieni coi tatuaggi di Beverly Hills vincono a mani basse su TUTTO e su TUTTI.

    RispondiElimina
  24. Oh mamma!
    I Winspector!
    Di questi ricordo che avevano fatto anche una serie di action figures stile cavalieri dello zodiaco con le armature smontabili. Avevo il tizio rosso, non ricordo gli altri. Tutto sommato non mi dispiaceva, però ho sempre trovato una cosa altamente ridicola che il robot verde e quello giallo (che erano robot per davvero, mentre quello rosso era un uomo) dovessero muovere le braccia sempre nello stesso modo da deficienti ad ogni passo che facevano (il verde con quella specie di gesto del minollo e il giallo facendole roteare in avanti).

    E ricordo anche Super Human Samurai - lo davano su italia 1 credo - che era di una pezzenteria immane, con un protagonista mimmo, comprimari recuperati al discount e i mostri tutti uguali. In pratica avevano recuperato 3 costumi di gommapiuma e utilizzavano sempre gli stessi cattivi. Che poi la storia stessa era una cosa fuori di testa, tipo che lui era in grado di entrare in una specie di rete virtuale e combattere sti mostri, fatti con lo stampino, appunto, che erano delle specie di virus informatici. Però il design dell'eroe era ganzo.

    RispondiElimina
  25. I tokusatsu... non li ho mai sopportati. Giusto giusto qualche puntata di Megaloman, ma per il resto orrore&ribrezzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando sarà, per completare il quadro ci vuole un post sui tokusatsu vintaggi arrivati in Italia, Megaloman e soci.

      Elimina
    2. sai che con questa dichiarazione scatenerai l'inferno, vero?

      Elimina
    3. Più che altro sarà davvero la fiera del "ma come, la serie dell'uomo serpente con le orecchie pelose non l'hanno mai passata in italia? Ma io sono CERTO di averla vista su TeleQuartiereMio!!!" :D

      Elimina
    4. SIII SERIE VINTAGGE!!!!

      SIII SPECTRAMAN!!!!!!

      Elimina
    5. Settimana prossima. Segnatevelo sul calendario dell'ape maya.

      Elimina
    6. A tal proposito cito lo strepitoso livello di pezzenteria del mitico incrocio tra fantasy, chambara e tokusatsu che era ULTRALION dove un samurai vagava per il Giappone e (non so perchè) poteva trasformarsi alla bisogna IN UN LEONE DI PELUCHE VESTITO DA RALPH SUPERMAXIEROE con i canini di pannolenci
      http://img228.imageshack.us/img228/3420/ultralion6ao.jpg
      Il suddetto Ultralion giungeva in combattimento SU DI UN CAVALLO ALATO CON I BUCHI NELLE ALI per far passare le gambe del cavaliere.
      Ad accrescere il livello di assurdità di tutto ciò, ne vidi pochisisme puntate di sabato notte su qualche tv privata lombarda, ma m'innamorai subito della bellissima sigla...
      http://www.youtube.com/watch?v=MQbnfLcmmD8

      Elimina
    7. Io mi guardavo anche questo, che penso non conosca praticamente nessuno XD
      Era tipo Kamen Rider con tanto di moto, ma si trasformava con un ciondolo magico.
      http://images2.wikia.nocookie.net/__cb20130111004752/tokusatsu/images/a/af/Tiger_Seven.jpg

      Elimina
    8. Buoni, giovani. Non anticipiamo i contenuti del post di settimana prossima ;)

      Elimina
    9. Comunque, se all'inferno c'è la regina dei goblin...

      Elimina
    10. Ah guarda, seammemmidai Megaloman e Koseidon sto a posto.
      Di tutta sta carrellata della pezzenteria ho visto giusto qualche puntata di Winspector (ma quanto camminavano scemi i due robot?) e dell'orrido Super Human Samurai.

      Le sigle anche fanno pena e schifo, ma Marco Destro in particolare e le sue orride sigle devono soffrire prima di essere soppressi.

      Elimina
  26. Ahah che perle! Sarà la pezzenteria come comun denominatore, ma questi clonazzi dei Power Rangers mi ricordano altri clonazzi: i terrificanti mockbusters della malefica Asylum!

    RispondiElimina
  27. In prima elementare avevo lo zaino di Super Human Samurai.
    Le ricordo tutte queste (tranne Los Luchadores, visti i DVD in giro, ma mai vista).

    RispondiElimina
  28. Ho guardato sicuro al 100% i primi 3, ho anche i pupazzetti. Bettle Borgs in particolare lo adoravo, ho 19 anni quasi 20 quindi sti programmi li vedevo proprio da piccolo piccolo, che belli.

    RispondiElimina
  29. Grande Doc! Post promesso qualche tempo fa e puntualmente arrivato.. ;)

    A parte i Luchadores ed i quattro superzarri le altre serie le ho viste tutte; anch'io preferisco i Winspector, per il loro essere "genuini"; i VR Troopers non li ho mai digeriti, mi piaceva il design dei SuperHuman Samurai..riscrittura penosa, però armature e robottazzi erano fighe!!

    RispondiElimina
  30. non sono un fan dei tokusatsu, ma li ho guarducchiati un po' tutti. metto Superhuman Samurai una spanna sopra, anche solo per come si connetteva il rEgazzino e la sigla italiana orecchiabile.

    da dire che sulle varie serie dei Raider mi sono accorto di sapere ben poco, dopo il post dedicato.

    RispondiElimina
  31. Nostalgia Canalis per i Winspector, proposti su Italia 7 ad un orario impossibile (leggi: prima di andare a scuola). Ah, che belli che erano.

    RispondiElimina
  32. Ciao DOC, hai mai visto gli Aquabats? Sono volutamente una parodia di questi classici tokusatsu e sinceramente li trovo parecchio divertenti.

    http://www.youtube.com/watch?v=syP3Y-mZoH4

    RispondiElimina
  33. Grande i Beetleborgs! Li vedevo su Fox Kids e mi piacevano tantissimo, anche più dei Power Rangers veri e propri!

    Di Masked Rider invece ricordo solo i costumi, ma non li seguivo granchè!

    RispondiElimina
  34. Gli (I?) Winspectors restano una delle serie che abbia adorato di più da bambino. Avevo anche il pupazzillo del cyborg verde (se lo ritrovo, te ne mando ampio book fotografico :D), mentre mio fratello (e mio cugggino) avevano entrambi la macchina.
    Dei VR Troopers mi venne regalato uno gioco da tavoLOL! LMFAO

    RispondiElimina
  35. I Misty Knight me il ricordo, ho ancora la videocssetta con il film (lì c'era scritto film, ma ho sempre sospettato che fossero alcune puntate montate alla buona). Comunque la sigla dei Kamen Rideroftl è il tema di Profondo Rosso o sbaglio? XD

    RispondiElimina
  36. Ragazzi io vi amo!! Sono millemila anni che cercavo di ricordare il titolo della serie che sconvolse la mia vita : WINSPECTOR!!!

    ragazzi ricordo distintamente una puntata in cui CLONAVANO il protagonista.

    CLONAVANO
    nel 92!
    *lacrime*

    RispondiElimina
  37. Tra tutte le serie citate ricordo solo Superhuman Samurai, perchè la seguivo ogni sabato mattina dell'annata 1995/96 (ero in quinta elementare), e devo confessare che mi piaceva pure! Il protagonista (vestito con il costume che si vede in foto) doveva entrare nei computer a combattere contro i virus mandati da un suo amico invidioso ad infettare i sistemi informatici... C'erano anche i pupazzini dei virus nei negozi, neanche male ma erano minuscoli e costavano sulle 10.000 lire l'uno!

    RispondiElimina
  38. I Luchadores e i Tatuati entrano di diritto nelle mie preferenze assolute, e saranno da oggi mia ragione di vita. Peraltro, dalla sigla, sembra che il biondo dei tatuati non sia nemmeno capace un minimo a combattere! Diedi una chance, pentendomene subito, ai Mystic Knights, perchè ero appassionato di fantasy, ma fui abbattuto da scontri di eserciti in cui, pur essendo tutti armati di ascia, spada, lancia ed altro, si veniva stesi da calci o pugni.

    RispondiElimina
  39. Anche io ricordo di quando ero piccolo i Winspector!
    Ricordo che a parte il protagonista con l'armatura rossa ,gli altri due erano robot e per questo si muovevano in maniera ridicola anche per la mia età di allora (avevo su per giù 7-8 anni)..
    E non solo: avevo anche il modellino del tizio rosso con tanto di armatura in stile Cavalieri dello Zodiaco! Ed era bello perchè dentro c'era il tizio con i piedi di metallo ed anche l'armatura esterna era di metallo..

    http://img1.annuncicdn.it/b3/80/b38029c5d1f45d66ab86fff964939ea9_big.jpg

    http://www.retrosystem.it/images/winspectorjapan/winspector26.JPG

    lacrime napoletane per il modellino..

    RispondiElimina
  40. P.S. la sigla di Superhuman Samurai (che ancora vagamente ricordavo dopo 18 anni) è decisamente flippotrippissima! :-D

    RispondiElimina
  41. oh, comunque la voce di marco destro mi irrita da morire. non so se sono il solo a cui capita.

    RispondiElimina
  42. posso avanzare la richiesta di un riconoscimento ufficiale per aver resisitito alla sigla dei Los Luchadores?

    RispondiElimina
  43. Io tutte le scopiazzate americane le odio per principio, specialmente dopo essere cresciuto vedendo quelle vere.
    I Beetleborgs mi è capitato di vedere la prima puntata per curiosità, ma giuro.... mi ha schifato tanto che ho bestemmiato (e considerate che a detta di un mio amico, in 15 anni che mi conosce, mi avrà sentito farlo due/tre volte scarse, quindi è tutto dire): un conto è per un pubblico giovane, mentre un altro è per ritardati.

    Super Human Samurai sapevo già che fosse una scopiazzata, perchè avevo letto dell'originale su Kappa Magazine.

    Su Masked coso, non mi pronuncio nemmeno.

    I Winspector sono giapponesi genuini quindi niente da dire. L'unico neo erano i gesti dei robot, che trovavo imbarazzanti veramente.

    RispondiElimina
  44. Sì, però, buona parte di queste tute paiono figherrime, molto più di qualunque costumino dei Power Rangers...

    RispondiElimina
  45. Certi li conoscevo, ma i miei preferiti sono i mighty morphin power rangers. Preso dalla malinconia ieri mi sono preso il super robot chogokin del megazord.

    RispondiElimina
  46. la sigla di masked raider la ricordo ancora oggi a memoria, pur non ricordandomi quasi niente della serie, rimane una delle mie preferite; i beetleborgs invece me li ricordo eccome, sti tre regazzini che vanno nella vecchia stamberga di periferia, ci trovano un genio che esaudisce il loro desiderio di diventare supereroi (nella serie i beetlborgs, a memoria, erano IL comic che andava di moda) facendo della stamberga la loro "base operativa" condividendola con caricature di dracula, la mummia, frankenstein etc.etc. (su quest'ultimo punto posso confondermi con altre serie): 'nuff said, poi la sigla me la ricordo. Di winspector mi ricordo le puntate registrate da mio cugino su vhs che qualche anno dopo ('94/'95) visionava il sottoscritto in tutta calma che tipo i winspector non se li cagava più nessuno da oltre 2 anni e i giocattoli , tipo la macchina "multiapribile" con aperture portiere stile "autofighetto" e slot card con cui facevi partire suoni e luci se inserivi la card apposita (qua di nuovo potrei confondermi tra giochi). Presenti nella memoria pure super human samurai e vr troopers, oltre che al pezzentissimo (per cui non so se vergognarmi visto che lo guardavo) mystic knights. Gli altri non mi sembra di averli mai sentiti.

    RispondiElimina
  47. sempre fatto abbastanza cagare a spruzzo i power ranger (et simili) con megazord allegati. invece ricordo con piacere le loro controparti giapponesi (di cui non ricordo il nome - ero troppo infante) e soprattutto i vari ultramen - ultralion e parrucconate simili. vermaente fighi quelli

    RispondiElimina
  48. Anch'io mi ricordo di tutti tranne che dei Luchadores e dei tatuati (dai costumi mi sembra una roba un pò gaya o mi sbaglio?): i peggio peer me erano i Beetle (3 ragazzini delle elementari aiutati dai movie monster classici e da un coso blu, mio dio!!!!) e masked rider (il tipo mi sembrava un pò effeminato ma la cosa più ridiculus era che fecero una sorta di cross-over con i Power Rangers); mentre i miei preferiti erano i Winspector (giappi al 100%), i Superhuman Samurai ( la tipina del gruppo, [non la stangona di cui era innamorato il moccious protagonista] era molto carina, per certi versi meglio della stangona di cui sopra)

    RispondiElimina
  49. Cavoli!!! Purtroppo non ho mai visto una puntata di nessuna delle serie citate! Vabbe', le recuperero' tramite internetto...




    CREDICI ;-)

    RispondiElimina
  50. I Winspector, sono una reminiscenza di un passato che credevo morto e sepolto. Forniscono tutt'ora al mio vecchio una delle sue canzoni parodia di maggior successo nelle serate tra amici (seconda solo a quella di Muteking).

    E i Beetleborg ... eh, idem.

    RispondiElimina
  51. Io, fiero ragazzino degli anni 80 mi vanto di non aver mai visto simli porcate!
    So che l'intelligenza consiste nell'avere una mentalità aperta ma a volte per le cose stupide fa piacere essere anche un po' ottusi!
    Secondo me queste robe (powerrangers compresi) sono delle tamarrate oscene ai limiti del ridicolo. Ammetto però di aver visto mesi fa il filmone con tutti i Powerrangers contro tutti i Kamenriders. Mi sono divertito per quanto era stupido e per le acconciature diversamente-emo dei protagonisti.

    Doc Manhattan! Ti piace come possibile post "le acconciature più oscene della storia"? Partirei da Mirko dei Beehive....

    RispondiElimina
  52. Gli Winspector! Me ne ero completamente dimenticato! Che figata e che mossettine imbarazzanti!

    RispondiElimina
  53. ricordo le sigle di winspector, masked rider e vr trooper, il primo mi sembra che lo sparavano in qualche pubblicità quindi è probabile che non ne abbia visto nemmeno un episodio; comunque niente lacrime napulitante erano ricordi che la mia mente aveva sapientemente cancellato

    RispondiElimina
  54. Madonna cosa mi hai ricordato, da rEgazzino mi guardavo i beetleborgs e Mystic knights di tyrnanog dal mattino alla sera!

    RispondiElimina
  55. Che poi i Tattooed Teenage Alien Warrior from BH alla fine non son neanche tatuati, hanno quelli adesivino da tatuaggio del chupa chups minuscolo sul polso e basta, che se in tv poi fai vedere ai ragazzini gli eroi che c'hanno i tatuaggi dopo poi si scimmiano, vanno a farsi i tatuaggi e diventano dei poco di buono

    RispondiElimina
  56. NOOO! Vaffancuore doc! Sei riuscito a farmi sentire anziano..e ho 22 anni! Gli occhi mi lacrimano e ho un sorriso ebete stampato sulla faccia...sto ringendo fortissimo!

    Vr Troopers: Avevo due pupazzi, uno del protagonista blu e rosso e l'altro era di un nemico base di quelli robotici con un ghigno rosso dipinto a mano. La serie la guardavo però ero negli anni in cui guardavo tutto ciò che fosse per guaglioni/e e devo dire che la trovavo parecchio noiosa. Non è ho un grandissimo ricordo.

    Masked Rider: Meenchia Masked Rider! Forse una delle serie che ricordo con più piacere. Lo trovavo fottutamente avvincente! La storia dell'alieno che arriva sulla terra (no, non conoscevo superman...ok?) e viene accolto dalla famiglia tipica americana e deve fare la vita tipica del ragazzo americano che si trasforma in questo tizio che combatte tutto wattà e scalcia cooli alieni vestito da insettone...
    E vogliamo parlare dei veicoli? La macchina, di cui nemmeno ricordo il nome, mi stava abbastanza sul cazzo...aveva questa voce da donna saccente e suadente che no, guarda. Ma la moto...la moto...era fighissima! Si chiamava Chopper e aveva questa specie di voce a robotica simil citofono di una simpatia assurda...oltre al fatto che in tutte le trasformazioni diventava sempre più bella. La scelsi come moto dei sogni nel post delle moto dei sogni.

    BeetleBorgs: potevo avere 7/8 anni. Nonostante: 2 serie dei power ranger, Masked Rider, Vr Tropper, Super Human Samurai...questa serie è forse tutt'ora una di quelle che preferisco. Perché a differenza dei ragazzi sbarbatelli delle scuole superiori questi erano dei bambini che potevano avere la mia età e scalciavano i cooli con le loro armature pheggheesseeme esattamente come quelli più grandi. Ho sempre desiderato essere un BeetleBorg...tutt'ora...
    E mi rendo conto che, nonostante gli insetti mi mettano addosso un terrore non indifferente assumerne le sembianze per proteggermi dai nemici non mi fa schifo...anzi...chissà nel linguaggio psicologico cosa voglia dire.

    Mystic Knights of Tir Na Nog: Li facevano la domenica mattina, di anni ne avevo 10. Fingevo le peggio malattie perché io volevo rimanere a casa a vedere i Mystic Knights e la WCW Nitro con il commento di Peterson che facevano subito dopo...i miei invece volevano portarmi in chiesa...genitori degenerati!

    Super Human Samurai: Parliamo del mio primo telefilm...o almeno quello che ricordo essere il primo. Avevo un pupazzo di Super Human Samurai che stringevo tra le mani quasi sempre...era uno dei miei giocattoli preferiti. Avevo...3 anni. Ricordo una mattina, sul lettone della stanza da letto di mamma, un biberon di latte caldo e biscotti plasmon in mano e Super Human Samurai in TV, forse su canale 5. Uno dei miei ricordi più vecchi.

    Cosa cazzo mi hai tirato fuori doc...ripeto, vaffancuore!

    Grazie. Davvero.

    RispondiElimina
  57. Masked Rider bomba vera, da bimbo amavo la sigla.
    Dei Beetleborgs ho parecchie action figures e anche i 3 mezzi combinabili/componibili/incastrabili dei protagonisti!

    RispondiElimina
  58. La foto del cast VR Troopers mi ha fatto riflettere quanto la linea della vita nei jeans nell'arco di un ventennio sia drasticamente scesa. Per una ragazza, l'Ombelico nascosto dai jeans non era proprio cosa, il problema è che la deliziosa idea della vita bassa s'è trasferita pure ai modelli maschili :( :( :( Bah, grazie a Wodan quest'anno stiamo assistendo ad un moderato cambio di tendenza, ma vi assicuro che fino alla scorsa estate i jeans a vestibilità regolare presenti nel mio armadio erano tutelati a mò di panda! Sì, lo so, è un puro OT, ma alle volte i post offrono pure questi spunti, ed è per questo che adoro questo Blog :)

    RispondiElimina
  59. Come non ricordare il cane di VR Trooper che faceva la pernacchia con un plastico effetto "stop"... anni dopo ancora io e il mio amico Fenix ci ridiamo da matti (era la cosa più divertente di quegli anni insieme alla pubblicità di Action Man dove il dottor X vuole "affamare il mondo"?!?!?!?)

    RispondiElimina
  60. I MASKED RIDER e Mystic Knights me li ricordo benissimo!
    Il resto è vuoto totale

    RispondiElimina
  61. sassofonista simpatico20 gennaio 2014 20:44

    All'epoca andavo matto per Superhuman Samurai (tuttora il design lo trovo bellissimissimo a differenza di altri invecchiati "male") apprezzai anche le prime 2 serie dei power rangers... Masked Rider pure mi non mi dispiaceva e ovviamente i Winspector (il verde era il più figo)...solo qualche hanno fa invece ho scoperto/approfondito Kamen Rider e tutta la mitologia dietro e me ne sono innamorato (6 S.I.C. e relative serie in dvd)

    RispondiElimina
  62. domanda: tempo fa avevi preso delle riviste anni ottanta (a Lucca?) di cui ti vergognavi e di cui mi sfugge il nome, è in previsione un post su queste?

    RispondiElimina
  63. TATTOED TEENAGE ALIEN FIGHTERS FROM BEVERLY HILLS sono i miei nuovi eroi! Avanti di anni rispetto a Kick Ass e ai capelli di Nicolas Cage! Voglio il film in 3D!

    RispondiElimina
  64. Le sigle dei VR Troopers e di Masked Rider mi ronzano ancora nelle orecchie di quando in quando, ma le serie sono talmente non pervenute che mi ricordavo che VR Troopers fosse un cartone. Menzione d'onore cmq alla fammiglia integratissima paracule di MR: madre asiatica, padre wasp, figli uno nero uno non si capisce bene. I Beetleborgs non mi dicono niente ma ho avuto la conferma che le sigle cantate da quello di Dragon Ball sembrano tutte la stessa (cioè, Dragon ball).

    RispondiElimina
  65. Maddò Doc cos'hai tirato fuori..pensa te che dei Winspector avevo anche l'action figure di quello giallo, con il ruotino di scorta infilato nello sterno, che se inciampava almeno non cadeva di faccia. Sciapò!

    RispondiElimina
  66. me li ero dimenticati tutti,grazie:).

    RispondiElimina
  67. https://www.youtube.com/watch?v=LB6uXoG2bFM

    RispondiElimina
  68. ho vaghi ricordi dei windspector.. in compenso ho la macchina che si arma inserendo il distintivo nel retro e i 3 omini (praticamente senza armatura ormai, visto che erano di pezzi in metallo e io ero piccolo).. ho passato serate insonni anni fa a fare ricerche assurde su google per ricordarmi come si chiamassero

    RispondiElimina
  69. Io i teenagers tatuati non li conoscevo, non li avevo mai visti né sentiti nominare... adesso mi dovere risarcire per la perdita dell'integrità psico-fisica nonché dell'innocenza (ah, no, quella fu dovuta a Clutch Cargo)

    RispondiElimina
  70. Faccio outing.
    Ero fra i doppiatori della serie "Tattooed Teenage".

    Potete partire con gli insulti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente andrai all'inferno per questo... :D
      Ma chi non ha colpe scagli la prima pietra :)

      Elimina
    2. eseguivi solo gli ordini. e credo abbia sofferto pure tu, quindi nessun rancore ;)

      Elimina
  71. Ma perché le sigle son sempre così brutte? Ma brutte forte...
    Dai, canali ti-vù, riproponetemi ULTRA LION e facciamola finita con queste stro***** :D
    Sigla: http://www.youtube.com/watch?v=ahQlayFi-Ms
    Ah, pelle d'oca! (Cioè, quasi...)

    RispondiElimina
  72. Winspector mi piaceva, e il finale ha pure una sua discreta suspense ed è ben distante da certe bimbiminkiate, ma il target era quello di pre-adolescenti.Io me lo vedevo da bambino e stavo in apprensione a vedere bambini e adulti soffrire quando erano minacciati dal criminale di turno. Secondo me l'attore che faceva Ruyma sudava perchè quel costume di plastica sotto il sole faceva venire un gran caldo. Masked Ryder è una minchiata, mentre il Kamen Ryder originale vale di più. Quello sulla Lucha libre è un aborto, anche se incuriossce l'idea di fare una serie sulla lucha libre in stile wrestling, ma con un altr tono. 4 tatuaggi per un super guerriero è iper trash ed è schifoso in tutti i sensi. L'unico motivo per vederlo sarebbe quello di vedere i commenti dei youtubers , ma soprattutto scoprire chi erano le controfigure dei 4 protagonisti durante le scene di combattimento. si vedeva dai muscoli che erano diversi. Delle facce da mezze seghe che indossano maschere da wrestling, ma combattono con mosse di arti marziali e gli autori sbagliano i simboli delle costellazioni. Terribile. Bella porcheria super human samurai, roba da sit com con le scene di Gridman giapponese, ma dovevano avere molti soldi se avevano ingaggiato l'attore horror Tim Curry per fare la voce del cattivo KiloKhan. Tim Curry era stato scartato per fare il Joker nel cartone animato di Batman in favore di Mark Hamil, ma tuttavia è plausibile che se doveva fare un personaggio più serio sarebbe stato forse troppo inquietante per un cartone rivolto anche ai bambini, quindi complrensibile la scelta sul più leggero Mark Hamil(ex Luke Skywalker in Star Wars)

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails