sabato 7 dicembre 2013

173

Il film più bello del 2013 (Saturday night sondaggismo)

E siccome siamo a dicembre, arrivano veloci-veloci i sondaggismi tirasomme di fine anno. Il primo, immancabile, riguarda il cinematografò: qual è stato il film più bello che avete visto in questo 2013? [...]

(In rappresentanza di Rush)
Per te la scelta si riduce come sempre a un pugno di pellicole, per le ragioni elencate nelle rispettive recensioni (chi se le fosse perse può leggerle cliccando sui singoli titoli): sei uscito bello scimmiato dalla sala dopo aver visto Django Unchained, Iron Man 3, Pacific Rim, Rush e Gravity. Ma dovendone scegliere uno e uno soltanto da salvare dalla finetimonto, ti butti sull'ultimo senza neanche pensarci un attimo. Il film di Cuarón, dicevi un mese e mezzo fa, non è un bel film: è un fot*uto capolavoro. E ualà, fatto.
"Evvai! Ho vinto! Sooca, Ron Howard!"
Mano ai pulsanti, deboscia: il vostro film preferito tra quelli che avete visto nel 2013. Il che vuol dire che valgono anche film precedenti, se li avete visti per la prima volta quest'anno. UN SOLO TITOLO (UNO. NON DUE, UNO), UN PERCHÉ CONVINCENTE, NIENTE LISTONI GIORDANO, NIENTE COMMENTI ANONIMI. Chi non rispetta le regole è un Capezzone.

173 commenti:

  1. Pacific Rim. Saro' banale, ma rivedere i robottoni giganti mi ha fatto molto piacere. E ogni tanto e' bello vedere un uso sensato del 3d.

    RispondiElimina
  2. Gravity a mani basse; perchè, nonostante le inesattezze che possono far storcere il naso a chi ne sa almeno qualcosa di fisica e/o di spazio, intanto che la pellicola scorreva mi sono trovato più volte a pensare che è fantascienza come non ne vedevo e leggevo da anni. Di più, pensavo che la sceneggiatura avrebbe potuto tranquillamente essere scritta da Sua Altezza Isaac Asimov.

    Inesattezze a parte.

    Doc, che per caso il prossimo sondaggismo è per il startrekintudedarkness film del 2013?

    No, perchè un titolo ce l'avrei anche già pronto, eh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulle inesattezze, attenzione!
      Anche io avevo storto il naso parecchie volte durante la visione ma poi tornando a casa ho letto alcuni articoli dove si spiegava il film e molte delle cose che io credevo sbagliate o impossibili, si sono in realtà rivelate possibilissime (anche se ovviamente poco probabili).
      ;-)

      Elimina
  3. Pacific Rim anche per me. E non solo del 2013, eh... L' ho rivisto in bluray qualche giorno fa e l'effetto pelle d'oca quando si aggancia la testa al corpo del Gipsy Danger vale tutto il film... É chiaramente un voto inficiato da un pesante effetto nostalgia, ma che ci posso fare, sono nato nel 79 e sono cresciuto a pane, nutella e Go Nagai...

    RispondiElimina
  4. Pacific Rim anche per me... devo confessare però di non aver visto Gravity

    RispondiElimina
  5. Pacific rim, con la speranza che un giorno me ne rifanno uno uguale, ma con Mazinga e Goldrake.
    ciao

    RispondiElimina
  6. Roberto Gagnor7 dicembre 2013 09:13

    Questione di Tempo. Si ride per metà e si piange come fontane l'altra metà. Richard Curtis è sempre il più bravo di tutti, in quel genere lì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi sono messo a fare classifiche perché è vietato, ma sarebbe stato facile facile il mio secondo film dell'anno, contando che ho un debole per i film inglesi e metà degli attori dell'eccellente cast

      Elimina
  7. Ho visto pochi film quest'anno e ho notato che ho sempre meno entusiasmo, nel senso che non riesco più a esaltarmi come dovrei.

    Il mio voto va pertanto a uno dei pochi film che ho visto e che mi ha davvero catturato, ed è Django unchained. Tarantino in forma, Foxx+Waltz, un gran di Caprio e la catarsi finale dopo l'escalation di eventi sono le mie motivazioni. Aggiungiamo la spruzzata di citazioni e chicche sparse qua e là.

    RispondiElimina
  8. Io devo dire fasr&futious. sono andato a vederlo alle 23:30, temevo di addormentarmi e invece sono state oltre due ore di puro divertimento.

    RispondiElimina
  9. Ciao a tutti :)
    Intanto grazie per questo blog, semplicemente spettacolare
    Io dico django perché in un film racconta una storia che altri avrebbero raccontato in una serie televisiva (anche due o tre stagioni) con la crudezza e il cinismo che effettivamente dovevano essere tipici di quelle ambientazioni

    RispondiElimina
  10. "Nella casa", di Ozon. A mani basse.

    RispondiElimina
  11. Rush. Perché è un film-film cioé una pellicola che ha una statura ed una dignità cinematografica tali da travalicare le definizioni del genere "film sportivo".

    RispondiElimina
  12. Il mio cuore di bambino dice Pacific Rim, perché un film così lo aspettavi da tutta una vita. Ma Rush è veramente un capolavoro del cinema.
    Quindi voto Rush, anche se devo confessare di non aver visto Gravity perché il 3d da me fa orrore e non sono riuscito a organizzarmi per andare fuori città.

    RispondiElimina
  13. Machete Kills, non ce n'è. Mi ha gasato molto più del primo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto ieri.. mamma mia che monnezza :D (oh, massimo rispetto per Rodriguez a Machete e tutto il suo mondo ma porca miseria che porcheria, dai...)

      Elimina
    2. Ha deluso molto anche me, il primo Machete era molto divertente, il secondo scade nella parodia.

      Elimina
    3. Buoni. Votate il vostro film ma lasciate perdere i gusti altrui.

      Elimina
  14. Se è del 2013 dico i Miserabili. Piaciuto un botto. Le musiche, i costumi, gli attori e pure le tempistiche nel raccontare la storia.
    Se non lo é allora mi gioco la trimurti ignorante now you see me, fast and furious 6 e white House down con preferenza forse a quest'ultimo. Motivo: ritmo, mi sono divertito a vederli e ho tutt'ora ho voglia di rivederli. Altri film come Lincoln o Gravity per quanto mi siano piaciuti e mi abbiano coinvolto non li riguarderei, Iron man 3 ho realizzato ex post che non mi è piaciuto (troppo shane Black, troppo robert downey e poco iron man) mentre Django e Pacific Rim nonostante li abbia anchr rivisti non mi hanno rapito durante la visione, non sono riusciti a farmi staccare il cervello

    RispondiElimina
  15. Come hai detto tu Doc, valgono anche film vecchi, quindi il mio voto deve andare a "L'odio", l'ho visto per la prima volta qualche giorno fa e beh, è un film con i contro cavoli.
    Non guardo spesso questo genere di film perchè sono abbastanza pesanti, ma wow, davvero fantastico!

    Gravity devo ancora vederlo, provo a guardare nel torrente...

    RispondiElimina
  16. Ps. Menzione d'onore per Drift, un film australiano sul surf davvero molto bello, ma passato sotto silenzio. Bella storia bravi gli attori e soprattutto le scene in acqua sono davvero straordinarie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo in me ha scatenato l'effetto déjà-vu di Lords of Dogtown?

      Elimina
  17. Se devo decidere "di pancia", allora è Rush. Ed è meglio che io decida di pancia, altrimenti stilerei un elenco di almeno venti film. Si, decisamente Rush :)

    RispondiElimina
  18. Pacific Rim vince di misura su Iron Man 3 per il già citato (e piacevolissimo) effetto nostalgia :)

    RispondiElimina
  19. Io dico Rush..primo a pochi metri di vantaggio su Pacific Rim sulla bandiera a scacchi.

    RispondiElimina
  20. Django assolutamente, ma anche Rush subito dietro.

    Pacific Rim è divertente e visivamente splendido, ma nettamente sotto i due sopra.

    RispondiElimina
  21. "L'Uomo D'Acciaio" perché SPOILER se anche alla quinta visione mi fa sentire il senso di colpa del protagonista per aver ucciso un uomo FINE SPOILER non può essere un brutto film!

    RispondiElimina
  22. Gravity, quoto in pieno: gran film a prescindere da tutto.

    RispondiElimina
  23. Tutti belli i film citati da te Doc, ma se ne dovessi scegliere uno soltanto direi Rush perché, essendo una storia vera, non ha la "scontatezza" che hanno le sceneggiature, pur essendo una storia incredibile!

    RispondiElimina
  24. Django Unchained. Tra epicità, citazioni, sparatorie, splatter e tutto il resto, è sicuramente il miglior film che abbia visto quest'anno, probabilmente il migliore del 2013.

    RispondiElimina
  25. Gravity, perché non vedo l'ora che esca il BR con tutti gli speciali su come è stato girato.
    Va comunque detto che è stato un ottimo anno pieno di film davvero flippotrippissimi.

    RispondiElimina
  26. Filmone Nerd Dell'Anno 2013:
    Pacific Rim
    non ha una storia decente, ma d'altronde non ne ha bisogno. Agganciamento! Pugno a Razzo! Lame Rotanti! Cannone al Plasma! Siluri dal Petto! Mostroni Giganti! Distruzione Massiva di Città! Ron Perlman! XD

    RispondiElimina
  27. Gravity, perché non vedo l'ora che esca il BR con tutti gli speciali su come è stato girato.
    Va comunque detto che è stato un ottimo anno pieno di film davvero flippotrippissimi.

    RispondiElimina
  28. Pacific Rim. Non è il più bello come trama, non è il più bello come recitazione, non è forse il più bello secondo alcun parametro usabile per giudicare un film. Ma ad ogni scena il mio bambino interiore rideva, esultava e si gasava, ignorando completamente la banalità della trama o qualsiasi altra cavolata del film.

    RispondiElimina
  29. Pacific Rim.
    Gravity bellissimo (soprattutto per chi cone me adora la corsa allo spazio), ma non c'è Sandra Bullok che picchia Clooney con una petroliera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "non c'è Sandra Bullok che picchia Clooney con una petroliera."

      YOU WIN!

      Elimina
  30. Sono indeciso tra L'Uomo d'Acciaio e Pacific Rim...ma dovendone scegliere uno direi L'Uomo d'Acciaio...

    RispondiElimina
  31. Pacific Rim.
    Gravity bellissimo (soprattutto per chi cone me adora la corsa allo spazio), ma non c'è Sandra Bullok che picchia Clooney con una petroliera.

    RispondiElimina
  32. "Aku no Kyouten", che a dire il vero sarebbe un film del 2012 ma io l'ho visto quest'anno.

    E non era nemmeno un granché di film, ma oh, rispetto alle schifezze che escono oggigiorno.

    RispondiElimina
  33. Gravity e Rush non li ho visti, mea culpa. Essendo molto belli (così dicono) vediamo un attimo di vederli in blu ray. Per il resto devo ringraziare l'amico antrista BlueCyber perché se al cinema non mi ci porta lui finisce che non ci vado (causa Moglie poco appassionata di cinema e lavoro asfissiante).

    La serata al cinema più bella di questo anno è SICURAMENTE e ASSOLUTAMENTE la maratona di Evangelion 1.1 e 2.2 ma temo che non essendo usciti nel 2013 non valgano quindi voto Django. Film ben strutturato e recitato, colmo di citazionismo tarantiniano che aggiunge senza mai togliere nulla allo spettatore che magari non coglie.

    PS: vedere un EVA che va in beast mode batte alla grande Pacific Rim, mi spiace.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati Drak!! Se in futuro capita che il Doc. è a Milano e ha una serata disponibile lo portiamo a Melzo al cinema definitivo!!

      Elimina
    2. Il rebuild di Evangelion è così tristerrimo che non meriterebbe nemmeno di essere menzionato...SHAME ON ANNO, è riuscito a stuprare il suo stesso capolavoro...

      Elimina
    3. @Bluecyber
      Rinnovo l'invito al Doc fatto di venire al cinema insieme la prossima volta che sale a Milano.

      @White
      i primi due film della tetralogia visti al cinema a me sono piaciuti molto. Detto questo mi spiace ti sia scappato lo spirito del post e cioè esprimere una propria opinione su ciò che si è visto al cinema nel 2013 e non criticare l'opinione altrui. Peccato, ritenta e sarai più fortunato XD.

      Elimina
  34. Europa Report, che diversamente da quello che può fare intendere il nome è un film di fantascienza in forma di docu-film, dove lo spazio, così come in Gravity, è inesorabile e gli esseri umani potrebbero non essere ancora pronti.
    Lo preferisco a Gravity per la mancanza di inesattezze e perché non sopporto le faccette della Bullock.

    RispondiElimina
  35. accidenti... è un film del 2012 ma che ho visto nel 2013: ARGO .
    Se invece devo proprio votare film del 2013 anch'io mi accodo a Gravity... è stato davvero una... esperienza. Peccato per il finale-cagata-serve-riabilitazione ma non basta a rovinare il film.

    RispondiElimina
  36. Django Unchained, perchè è colmo di citazioni agli spaghetti western, genere che adoro

    RispondiElimina
  37. Risposte
    1. ti appoggio in pieno anch'io SOLO DIO PERDONA. Vendetta, combattimenti, fotografia da urlo, colori stupendi, colonna sonora, misticismo. Capolavoro

      Elimina
    2. !!! Visto al cinema... è ORRENDOOOOOooooOOOOooo !!! come fate a votarlo! :)

      Elimina
    3. Come sopra: niente giudizi sui voti altrui. Ognuno si sceglie il film che vuole.

      Elimina
  38. Django Unchained. Anche non amando Tarantino alla follia l'ho trovato grandioso nel trasformare il genere e conuna meravigliosa colonna sonora!

    RispondiElimina
  39. Django.
    E poi menzione speciale a "L'arte della felicità".

    RispondiElimina
  40. Clockwork Angel7 dicembre 2013 11:08

    Devo scegliere tra Gravity,Pacific Rim e The World's End.

    Vince Gravity,perchè una cosa del genere non la vedi tutti i giorni e perchè cinematograficamente non si può dare al momento di più IMHO

    RispondiElimina
  41. Per quanto Pacific Rim sia più nelle mie corde da nostalgico nerd, devo dire che il film più bello del 2013 per me è stato Rush!
    Emozionante e bello da vedere... c'è da dire che la storia (non originale) ha fatto il suo, ma cavoli... che Tènscion!!!
    E poi c'era olivia wilde, pochi cazzi!!

    RispondiElimina
  42. The world's end
    Pacific Rim
    Rush
    Django Unchained

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "UN SOLO TITOLO (UNO. NON DUE, UNO), UN PERCHÉ CONVINCENTE, NIENTE LISTONI GIORDANO"

      Ti manca giusto il commento anonimo per fare poker. Eghe.

      Elimina
    2. Ero al lavoro e mi hanno interrotto immediatamente - considerala la lista delle idee (scritta con matita ikea per sconfiggere il parquet del listone giordano).

      Elimina
  43. Pacific Rim perche' e' Del Toro,perche' e' un film blockbuster come non se ne vedevano da anni,perche' e' fatto di robot giganti e perche' ha un senso dell'incredibile come non mi capitava di vedere dai tempi di Guerre Stellari.

    Django e' un ottimo film fino a che c'e' Waltz,dopo di che, si appesantisce di molto.

    Iron Man 3 probabilmente il migliore cine-comics,ma ho abbastanza allergia verso questo genere di produzioni,comunque bello-bello.

    Non ho visto ne Solo Dio Perdona,ne Giorg Clunei e Sandra Bulldog in da space.

    RispondiElimina
  44. Django.
    Il film è una figata astrale rotante. E vincerebbe anche solo per la canzone finale! ;-)

    RispondiElimina
  45. Corsa a tre tra Pacific Rim, Gravity e, per l'appunto, Rush.
    A denti stretti dico Gravity perché è un film che va oltre i gusti personali, perché è un capolavoro, perché ha senso vederlo in IMAX 3D e perché l'uomo della Nespresso non vuole venderci niente stavolta.

    RispondiElimina
  46. mmm.. dai, Pacific Rim, che fra i film che aspettavo con ansia quest'anno è l'unico che non mi ha deluso.

    RispondiElimina
  47. guarda anche io con poca originalità dico pacific rim, tanto mi aspettavo e tanto mi ha dato anzi qualcosina di più :-)
    poi i robottoni la vincono su tutto, specie quelli realizzati bene.

    RispondiElimina
  48. Man Of Steel, uno dei pochi film in assoluto che avevo voglia di rivedere subito appena uscito dalla sala, a me non ha assolutamente deluso.

    RispondiElimina
  49. Gravity anche io.
    Per come ti fa sentire anche DOPO averlo visto.

    RispondiElimina
  50. Per quanto mi pianga il cuore a declassare Pacific Rim, Django è imbattibile. Django.

    RispondiElimina
  51. Pacific RIM indubbiamente. Ho ancora le scimmie che si aggirano ubriache per casa.

    RispondiElimina
  52. non sono appassionato di film ma django con la strepitosa interpretazione di dicaprio mi ha veramente colpito, quindi: django perchè dicaprio che a tavola si ferisce la mano con il teschio mi ha proprio colpito

    RispondiElimina
  53. Pacific Rim.Robot.Mostri giganti.BUUUUMMM.KRASH.BADABUUUMMM.

    RispondiElimina
  54. Ho riscritto il commento 200 volte -.- speriamo sia quella buona.

    Pacific Rim perché mi sono divertito come un cretino a vedere le botte tra mostroni e robottoni.

    Era più lungo il commento ma mi "siddia"="secca, scoccia" riscrivere tutto.

    RispondiElimina
  55. Pacific Rim perché è il film che aspettavo fin da quando avevo dodici anni.

    RispondiElimina
  56. Guarda, se vale solo la roba vista al cinema allora Pacific Rim anch'io, e giusto perché mi sono schifosamente perso l'occasione di vedere Gravity (che poi il 2013 mica è finito ancora, e mancano ancora i pezzi da novanta Hobbit e Frozen; lo so che a te Tolkien fa dormire, ma a me piace, oh :P).
    Se invece conta la roba anche non vista al cinema ma che al cinema ci è passata... be', The Day of the Doctor tutta la vita. Avrei voluto andare a Londra a vederlo ma sarebbe stata troppo sbatta.

    RispondiElimina
  57. Django! Perché ha una regia superba, lo schizzo di sangue sui fiori (bianchi di cotone) sarà stata girata come minimo 100 volte! La trama è intricata, lo spaccato di vita del sud schiavista è storicamente perfetto. I dialoghi realistici, violenti e carichi di spirito, la storia emozionante (sembrano tre storie in un unico film) in una parola GENIALE!

    RispondiElimina
  58. Django, anche se con Pacific Rim è quasi pareggio.

    RispondiElimina
  59. Risposte
    1. Poi dicono che quando prendo per i fondelli i nerd sbaglio ;)
      P.S.
      per il Doc, lo so che non si prendono per il deretano gli altri utenti, però questo losco figuro qui sopra lo conosco personalmente, e non posso resistere ;)

      Elimina
  60. Pacific Rim
    Sto letteralmente disintegrando il bray.

    RispondiElimina
  61. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con un certo imbarazzo devo dire che il film più bello che ho visto nel 2013 è "Il lato positivo" il film con Badley Cooper, Robert De Niro e Jennifer Lawrence (che ha pure vinto l'oscar) non so perché ma mi è piaciuto più di iron man 3 e Django.
      Ancheperchè(cit.) Gravity,Rush e L'uomo d'acciaio non li ho ancora visti.

      Elimina
    2. E perche' imbarazzo??!!IL LATO POSITIVO e' un ottimo film...ero tentato anch'io di metterlo come miglior pellicola...

      Elimina
  62. C'e' un buon numero di film tra cui scegliere quest'anno,tra cui quelli citati nel post di apertura. Il mio voto pero' va a The World's End,conclusione ideale e spassosissima della Trilogia del Cornetto.

    Un solo consiglio pero': guardatelo tassativamente in lingua inglese.

    RispondiElimina
  63. La mia passione per i supereroi mi imporrebbe di scegliere tra Iron man 3 e man of steel , ma django è un dannato capolavoro per trama,dialoghi, colonna sonora e scene che mi hanno fatto urlare e saltare come un matto anche alla 5* volta che lo vedevo!!

    RispondiElimina
  64. Non sapevo fosse uscito altro oltre a Pacific Rim!

    RispondiElimina
  65. Gravity. Solo alla fine mi sono deciso a mollare i braccioli della poltrona.

    RispondiElimina
  66. The perks of being a wallflower...no dai doc aspetta, la tessera dell'antro...STRAP!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cazz... hai ragione!!! se potessi cambierei il mio voto!!! hai ragione!

      Elimina
  67. Neanche dopo "The Avengers" sono uscito gasato dalla sala quanto dopo aver visto "Django Unchained", nemmeno un film del calibro di "Gravity" mi ha trasportato quanto "Django Unchained"...
    ...seriamente..."Django Unchained" è il film più bello che abbia mai visto al cinema e, ogni volta che lo rivedo, fa sempre lo stesso effetto!

    RispondiElimina
  68. Ehi doc! È da un qualche annetto che seguo ormai il blog, che in una sola parola è flippotrippissimo, ma questa è la prima volta che commento.
    Per il sondaggismo: django unchained o gravity??
    Beh gravity è un capolavoro da pelle d'oca, ma tarantino rimane tarantino e quindi io, per la badassaggine del film, voto per D-J-A-N-G-O (la "D" è muta)!!

    RispondiElimina
  69. "Fuga di cervelli" non vale?

    RispondiElimina
  70. Pacific Rim perchè abbiamo combattuto il male su dei robottoni giganti !

    RispondiElimina
  71. Django ovviamente, non è il miglior film di Tarantino ma è uno stupendo film in generale, di molto superiore a tutti gli altri.
    Un po' dispiace per pacific rim ma pazienza oh, Quentin non si batte nemmeno con i robottoni

    RispondiElimina
  72. Purtroppo di film ne ho visti pochi quest'anno... Il mio voto (nonostante il Mandarino) va ad Iron Man 3: bella storia, bravi attori e nonostante Testa di Ferro ci stia poco sullo schermo il film non mi ha annoiato (il che x un film di supereroi e' significativo). Pero' stasera mi guardo un film a scelta fra Pacific Rim, Django Unchained e Man of Steel quindi domani il mio voto potrebbe cambiare...

    RispondiElimina
  73. stavo per dire Pacific Rim, ma poi mi sono ricordato che Machete Uccide mi ucciso per davvero, sono uscito dal cinema con le mascelle doloranti dal ridere come non mi succedeva da tempo, e poi quel finale lì così assurdamente inaspettato, perciò nonostante i difetti della pellicola e l'inferiorità evidente rispetto al predecessore, premio la sua lollosità e voto Machete Uccide!

    RispondiElimina
  74. dJango, perché western di tarantino

    RispondiElimina
  75. tra la lista data dico pacific rim. la scelta dei robottoni mi ha portato a quasi 25 anni fa, e volevo rivederlo subito dopo.....col senno di poi, non è granche ma l'effetto nostalgia è troppo!!!!!!

    RispondiElimina
  76. Devo dire che faccio fatica a scegliere, perchè in un modo o nell'altro nessuno svetta.
    Django sono andato a vederlo il primo giorno uscito, tanto hype, e sono rimasto soddisfatto, ma ripensandoci con distacco alla fine Tarantino è sempre il solito (auto)citazionista, quindi mi è piaciuto MA non è un film che piaccia a tutti (e il commento del Rrobe mi ha fatto parecchio riflettere). Lo riguardo per divertimento, ci sta.
    Iron Man 3 mi ha fregato col trucco del "guarda là!", quindi mi è piaciuto ma mi aspettavo qualcosa di diverso - poi l'ho visto tre volte, eh
    Pacific Rim fa il botto e non vedo l'ora di rivedermelo in 3D a casa, ma è comunque un film da nerd matricolati.
    Rush bellino, ma troppo romanzato.
    Gravity bellissimo, ma durante le visioni certe sparate impossibili han messo a dura prova la mia sospensione di incredulità - sarà che studio fisica...

    Insomma, per me è Skyfall. Perchè ha l'epica decadente dei migliori film, quasi alla Leone, ha ironia, Craig mi piace molto come Bond, e insomma sarà perchè è uno dei primi film che mi son visto bene sul televisore nuovo ma mi ha preso un po' di più.

    RispondiElimina
  77. SOno andato a rivedere anche il listone di tutti i film usciti nel 2013, metti caso fossi influenzato dalle tue opzioni/scelte, ma niente gravity è uno dei pochissimi film con cui sono uscito dalla sala non solo soddisfatto di aver comprato il mio abbonamento a meno di 5 euri al biglietto, ma che mi ha fatto anche godere del 3D che io in genere evito come la peste.
    Ottimo

    Mi attapira vedere che una schifezza con belle scene come pacific abbia tanti che lo votano film dell'anno ma oh, non affari miei sindacare sui gusti degli altri :P, a me personalmente ha divertito in alcune sue parti ma tra recitato e dialoghi imbarazzanti stentava a essere sufficiente.

    RispondiElimina
  78. Dopo aver letto il post stamattina ci ho meditato fino ad adesso e dico "Oblivion"...
    Sono diversi i film che mi hanno fatto uscire dal cinema soddisfatto dei 4 euri spesi per il biglietto (son un po' braccine corte, lo ammetto... cerco di andare al cinema solo il giorno che costa meno qua a Torino) ma Oblivion vince a man basse per la compagnia con cui l'ho visto. Forse sarà quello ad avermi fatto piacere il film più di altri (e senza dubbio anche quella gran topa della Kurylenko) ma anche il film "nudo e crudo" credo meriti notevolmente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paolo Pugliese in modalità PdF8 dicembre 2013 18:06

      Allora dobbiamo mandarti a ripetizione di storia del cinema di fantascienza e farti vedere (o rivedere) alcuni film seminali di sci-fi come 2001: Odissea nello Spazio, Terminator, Matrix, Moon, Silent Running, L’Ultima Odissea, 2022: I Sopravvissuti, 1975: Occhi bianchi sul pianeta terra che Oblivion scopiazza, limitandosi ad amalgamare i vari concetti senza inventarsi nulla di nuovo e senza porre alcuna riflessione, salvo quella abusata dell’insensato sfruttamento delle risorse del pianeta. ;-)

      Elimina
    2. Visivamente mi è piaciuto tantissimo... Non vedo l'ora che Kosinski (e chi lavora per lui, dai produttori fino ai magazzinieri, magari senza fare un film col solo pretesto di un Tom Cruise che si vede bene a pilotare un elicottero flippotrippissimo) azzecchi davvero un film anche sotto altri punti di vista e lì si che sarà il fantascienzo della vita

      Elimina
    3. Paolo Pugliese: no, niente commenti sui giudizi altrui.

      Elimina
    4. Paolo Pugliese mortificato10 dicembre 2013 11:04

      Ma io lo dicevo per il suo bene! :D
      (e, tecnicamente, non ho espresso giudizi sulla sua scelta, ma ho solo suggerito quanto Oblivion sia una scopiazzatura di film ben più originali, comunque vabbè, dai) ;-)

      Elimina
  79. Doc io attendo la puntata 2 dello Hobbit...tra quelli che hai detto voto Gravity

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho visto neanche il primo. Ma lo so, lo so: per gli appassionati di Tolkien è un film importante.

      Elimina
    2. E ti consiglio di non guardarlo se non sei appassionato perché è di una noia mortale. Mezz'ora di film per apparecchiare una tavola...

      Elimina
    3. Più che altro, per i veri tolkeniani è un insulto continuo, storia stravolta, personaggi inseriti a casaccio dal nulla, allungamenti di brodo infiniti solo perchè da una favoletta per bambini devi tirarci fuori una trilogia epica. Poi Smaug trasformato in viverna è il colpo definitivo. E parlo da appassionatissimo di Tolkien (quello vero, dei libri, non la versione filmica che pure nella prima incarnazione jacksoniana mi aveva colpito molto molto posi

      Elimina
  80. Più bello non saprei: di sicuro, Pacific Rim è quello che mi ha saziato di più.

    RispondiElimina
  81. "La vita di Adele", perché è un esperimento di cinema senza compromessi ed è tratto da una delle più belle graphic novel degli ultimi anni

    RispondiElimina
  82. La vie d'Adele.

    Si parla di cinema, no?

    RispondiElimina
  83. The Master, di Paul Thomas Anderson (che è del 2012, ma in Italia è uscito al cinema solo a gennaio 2013, Dio solo sa perché... Dannata distribuzione italiana...).
    P. T. Anderson è tra i migliori registi degli ultimi vent'anni, Joaquin Phoenix è magnifico e Philip Seymour Hoffman fenomenale come sempre.

    RispondiElimina
  84. Rush, per i vecchi nostalgici della bella Formula 1 di una volta, perchè si
    stava meglio quando si stava peggio ecc... ecc... ecc...

    RispondiElimina
  85. Orgoglio italiano dico La grande bellezza. Spero però che in zona Cesarini Scorsese ci regali un grande film.

    RispondiElimina
  86. Scelta difficile. Dico la Grande Bellezza. Davvero molto bello, coinvolgente ed esteticamente fatto benissimo.
    Subito dietro attaccato ci metto Gravity, molto bello.

    RispondiElimina
  87. Nonostante vada poco al cinema quest'anno ho piazzato i colpi giusti.

    Direi che non ci sono storie e la vittoria va a Gravity. Come detto da altri la tecnica, il cuore, la maestosità... tutti elementi che ho adorato vedere finalmente in un film di Scifi come Dio comanda.

    Cheers

    RispondiElimina
  88. Allora, film del 2013 tanti belli, ma su tutti dico Django, mezza spanna su Pacific Rim. Perchè Tarantino i film li sa fare, punto e basta. Visto nel 2013 ma d'antan, sono finalmente (era tempo che me lo ripromettevo) riuscito a recuperare Rollerball, quello originale ovviamente. Mette i brividi, un pelo smosciante il finale buonista con l'eroe che trionfa sul sistema, avrei preferito una roba alla Huxley.
    Salutoni al sondaggione e ai sondaggisti

    RispondiElimina
  89. Il film di Madoka Magica. Purtroppo Pacific Rim mi sono distratto e non sono andato a vederlo.

    RispondiElimina
  90. ONLY GOD FORGIVES di N.W.Refn...assolutamente...silenzi che valgon 10000 parole...quelle cromature lynchiane di rosso...nulla lasciato al caso...storia da pugno allo stomaco come piace masochisticamente a me...capolavoro...e l'ho visto SOLO in una sala del vercellese alle 17 mentre la mia partner si occupava degli acquisti domestici...pelle d'oca...

    RispondiElimina
  91. ONLY GOD FORGIVES di N.W.Refn...assolutamente...silenzi che valgon 10000 parole...quelle cromature lynchiane di rosso...nulla lasciato al caso...storia da pugno allo stomaco come piace masochisticamente a me...capolavoro...e l'ho visto SOLO in una sala del vercellese alle 17 mentre la mia partner si occupava degli acquisti domestici...pelle d'oca...

    RispondiElimina
  92. Viste le regole dico:
    To be or not to be (Vogliamo vivere)
    1941 - Lubitsch
    Perché per tutto il film affronta seriamente un evento storico tragico come l'invasione della Polonia da parte dei nazisti, strappando una risata dietro l'altra. Ritmo incalzante, tensione alle stelle che si scioglie in momenti comici che mancano al cinema di oggi.

    RispondiElimina
  93. Io dico S. Darko, visto a marzo dopo un'attesa di 3 anni dall'acquisto del DVD (volevo sentirmi pronto, non sapevo se sarebbe stato degno del suo predecessore che per me è un capolavoro assoluto)... Beh, in effetti non lo è stato, ma è stato comunque il miglior film che ho visto in questo 2013!

    RispondiElimina
  94. Sottoscrivendo la bellitudine dei titoli citati dal Doc. voglio però aggiudicare il premio di film più bello e particolare di questo 2013 a "This is the End" il classico film che vai a vedere dicendo "sembra carino" e quando esci dal cinema con gli amici dici "Che figata di film!!!"

    RispondiElimina
  95. La Grande Bellezza.
    E non aggiungo altro.

    RispondiElimina
  96. Ad essere sincero non ne ho visti molti del 2013, tra l'altro di questi pochi che ho visto, nessuno mi ha veramente fomentato.
    Voto "Kick-A*s 2" solo perchè non lo ha nominato nessuno.
    Tuttavia visto che "Pacific Rim" e "Gravity" sono tra i più gettonati, beh... cercherò di rimediare al più presto.

    RispondiElimina
  97. Ne ho visti pochi purtroppo. Scelgo Reality di Matteo Garrone.
    Metto anche la più grande delusione del 2013: Pacific Rim.

    RispondiElimina
  98. Avengers, assolutamente. Mi ha divertito come un bambino, è stato bello ritrovare i veri ironici personaggi Marvel come li avrebbe scritti Stan Lee, e pazienza se il film aveva qualche difetto, a un figlio gli vuoi un bene dell'anima pure se ha i denti storti.

    RispondiElimina
  99. Io direi Cloud Atlas.
    Per quanto mi siano piaciuti Pacific Rim e company (il primo al di là dell'effetto nostalgia ha ben poco da "dire", ammettiamolo) le trame incasinate hanno sempre avuto un ruolo fondamentale nella mia personale scala-voti. E l'intreccio narrativo delle 6 presenti nel film dei Wachowsky è imho fenomenale.

    « Un'epica storia del genere umano nella quale le azioni e le conseguenze delle nostre vite si intrecciano attraverso il passato, il presente e il futuro, come una sola anima è trasformata da un assassino in un salvatore e un unico atto di gentilezza si insinua nei secoli sino ad ispirare una rivoluzione »

    RispondiElimina
  100. Per quello che mi riguarda, vado su Django Unchained. La grande sorpresa di quest'anno per me è stata Rush, ma non riesce a intaccare il lavoro di Tarantino. Delusione profonda da Thor 2...

    RispondiElimina
  101. Django Unchained... per me è il miglior film del 2013!
    Ma ammetto che aspettò la seconda parte dello Hobbit con impazienza

    RispondiElimina
  102. "La mafia uccide solo d'estate"

    RispondiElimina
  103. Pacific Rim.
    I gusti sono gusti eh, ma davvero non capisco come si fa ad apprezzare quel secchio di teste di pesce marce di Iron Man 3. Attacchi di panico risibili, momenti stronzata con battute scatologiche, scene d'azione tanto rare quanto orrende, momento MacGyverer dal ferramenta, bambino povero / asmatico da strazio genitale, villian carismatico quanto Costantino Vitaliano e soprattutto una sceneggiatura a dir poco idiota (SPOILER se tiravi fuori subito quelle cazz di trenta armature automatiche all'attacco dell'elicottero ci risparmiavi due ore di noia, perché diavolo non l'hai fatto Mr Stark?). Vomito.

    Stefano

    RispondiElimina
  104. non ho visto nessuno di quei film ma avendo visto 75 volte almeno credo, Pacific Rim, lo voterei comunque a man bassa anche se avessi visto gli altri. Adoro troppo Gipsy!!! PACIFIC RIM!!

    RispondiElimina
  105. Killer Joe...però durante il 2013 ne ho visti pochini che fossero proprio del 2013...Django e Pacific Rim, sì, Gravity no. Su questa base ribadisco Killer Joe, un bel Friedkin tosto e disturbante come non ne vedevo da tempo

    RispondiElimina
  106. Io sono indeciso. Son uscito pazzo per un bel pò di titoli quest'anno, a partire da Django Uncahined, passando per La Casa(2013) e finendo con Pacific Rim e La Fine del Mondo.

    E' stato un anno stracolmo di grandi ritorni e di BlockBuster ben fatti. Forse questo è proprio l'ultimo anno in cui vedremo un BlockBuster come Iron Man 3 o Pacific Rim. Eppure è stato un anno in cui il cinema di genere è tornato a pompare forte. Django, Solo Dio Perdona, Holy Motors, Nynphomaniac, La fine del Mondo. Sono tutti film che attestano il grandissimo ritorno di Registi che non facendo un film all'anno, riescon sempre a portare in sala grandissimi capolavori.

    Da questo tripudio di titoli, non posso, però, che scegliere Only God Forgives(Solo Dio Perdona) di Nicolas Winding Refn, che con questo lavoro PERFETTO, fa capire al mondo qual è il suo vero stile. Abbandona le "troppe" parole di Drive e ritorna a far parlare solo le immagini, narrando una cruda fiaba che terrorizza e colpisce. Anche se proviene dalla stessa scuola di Tarantino(dal cinema italiano anni '70 e dai film d'exploitation americani), Refn si libera dalle catene citazionistiche che legano Quentin(il quale è "Chained", non come il suo Django) e tira fuori un lavoro che è- seppur presentando una violenza ed una crudezza nei contenuti fuori dal comune -incorniciato da una regia ed una fotografia in tutto e per tutto Kubrickiane, le quali innalzano l'opera ad un livello che probabilmente nessun film ha più toccato negli ultimi trent'anni.
    Un capolavoro che riesce a trattare temi, come il perdono e il peccato, scavando fino alle radici di essi, diventando così un prodotto davvero poco comprensibile a molti. Non penso di esagerare quando parlo di N. W. Refn come il "Kubrick moderno". Uno dei pochi registi che tiene alto questa professione e che ormai ha trovato una sua stabilità e che difficilmente scenderà di tono. Only God Forgives, come già detto, è il mio film preferito dell'anno, ma probabilmente anche uno dei miei preferiti di sempre.

    RispondiElimina
  107. Lo Hobbbbbbuahahahahahhahahahhaahhha. Dai. Ho pianto e adorato per la prima trilogia, vista, rivista, stravista, quasi a memoria. Non scherziamo però.

    Sì, dai. Dico quel gran bel videogiocone di Gravity. Meraviglioso.

    RispondiElimina
  108. Paolo Pugliese cinematografò8 dicembre 2013 17:58

    Gravity. Visivamente e tecnicamente un capolavoro almeno dieci spanne sopra qualsiasi altri titolo proposto.

    RispondiElimina
  109. Azz, difficile scegliere...troppi film interessanti quest'anno (sarà che sono andato più spesso al cinema).
    Alla fine voto "Gravity", perchè ti tiene incollato alla poltrona come nessun altro, Clooney gigioneggia che neanche in uno spot di Nespresso, e la Bullock ti fa venire voglia di vedere un possibile Speed 3. Ambientato nello spazio!!

    RispondiElimina
  110. Paolo Pugliese cinematografò 28 dicembre 2013 18:14

    ... anche se a pensarci, oltre a Gravity (che rimane il capolavoro dell'anno) ci sono stati altri film del 2013 che meritano di essere apprezzati. A livello tecnico-visivo cito anche VITA DI PI di Ang Lee, mentre a livello narrativo-visivo LOOPER e a livello narrativo-interpretativo STARBUCK e LUNCHBOX. ;-)

    RispondiElimina
  111. Thor: the Dark World sicuramente.
    E non soltanto per il notevole contenuto, diciamo così, estetico: è il film che ho atteso con maggiore impazienza e che ho apprezzato di più. Praticamente perfetto sotto tutti i punti di vista tranne uno: voglio il seguitooooo!!

    RispondiElimina
  112. Grossi film in lizza quest'anno: "Only God Forgives", "The Master" (che però, come dice Howard, è del 2012), "Holy Motors" (idem), La vita di Adele, Gravity...
    Forse perché è l'ultimo che ho visto, appena due giorni fa, più probabilmente perché è di una bellezza somma voto "Venere in Pelliccia" di Polanski. Mirabile per densità e allo stesso tempo semplicissimo, girato con due attori (peraltro strepitosi) sull'unico set di un teatro dismesso, questo film ha una essenzialità meravigliosa, fa pensare a un musicista che dopo aver composto sinfonie tonitruanti, congedi gli orchestrali, faccia svuotare il palco, si sieda da solo al piano, scandendo una nota per volta. Oppure uno scrittore che bruci tutta la sua biblioteca, si sieda in veranda con un unico libro, lo legga e lo rilegga facendone schioccare le sillabe sul palato, riascoltandole daccapo come se fossero tutte nuove e le stesse scoprendo per la prima volta. E noi con lui.
    Non perdetelo.

    RispondiElimina
  113. Django in attesa dello Hobbit... dovevi aspettare un'altra settimana per far partire il sondaggio :P

    RispondiElimina
  114. mmmm per me credo che sia prematuro ma manca un filmone all'appelo anche se deve uscire io direi lo hobbit no? cmq si gravity ed anche il cacciatore di donne

    RispondiElimina
  115. Monday Night rispostissima!
    Leggendo il titolo volevo votare per Django, ma visto che si parla di film usciti non solo quest'anno è molto facile (anche se devo fare un grosso mea culpa per averlo visto solo nel 2013): Fight Club, un capolavoro senza tempo che ti tiene incollato allo schermo dall'inizio alla fine, e che ti fa riflettere per mesi dopo che l'hai terminato.

    RispondiElimina
  116. Ender's Game

    >>>Perché: ci siamo abituati a film fantascienzi solo accettabili o pieni di buchi ed erano anni che non ne vedevo uno così completo. È curato nei dettagli, avvincente, articolato nella trama (come il romanzo, tra l'altro ottima anche la trasposizione), visivamente eccellente, abbastanza mariomerolo e sufficientemente nuovo.
    Non faccio altri titoli perché sono un signore

    RispondiElimina
  117. --- GRAVITY ---

    Per me non un film, ma un'esperienza indimenticabile: era uscito da pochi giorni, avevo appena letto la rece del Doc ed ero in viaggio di nozze a Sidney dove lo proiettavano in IMAX 3D in quello che è il "world's largest IMAX screen". CONGIUNZIONE ASTRALE IRRIPETIBILE!!!

    Non so quanto fosse dovuto alla qualità del film o della tecnologia IMAX, ma durante tutta la proiezione l'intera sala era completamente rapita e non volava una mosca tanto da riuscire a sentire anche il più piccolo effetto sonoro, silenzi compresi. L'immersione era totale e tu eri davvero lì a disperarti con la Bullock, tanto che alla fine del film ti sentivi quasi come se l'avevi vissuto invece di guardarlo e basta. Sono andato via che mi tremavano le gambe... giuro!

    Nonostante negli anni '90 adorassi Sandrina, Gravity non era tra i film che quest'anno volevo vedere e quindi caro Doc ne approfitto per ringraziarti di cuore per la segnalazione, visto che da buon lurker di vecchissima data non l'avevo fatto allora. :)

    RispondiElimina
  118. Non posso trattenermi!
    Tutti questi elogi per Gravity richiedono un bastian contrario.
    Gravity deve essere piaciuto solo agli ossessionati del 3d al cinema.
    Io che l'ho visto "per vie traverse" e quindi senza 3d ho avuto maggior modo di concentrarmi su trama, recitazione e tutto il resto.
    Posso dire senza problemi che Gravity non vale niente! Tanto hype per nulla. Un film che sfiora il ridicolo più volte, per la sequela di sfiga , per le l'assurdità del tutto, per finte e inutili sottotrame per dare spessore ai personaggi. Veramente poca roba. Solo curato tecnicamente.
    Toglietevi gli occhialetti e tornate al cinema per le storie che per gli effetti speciali ci sono già i videogiochi e le attrazioni al luna park.
    Altrimenti vi sembrerà tutto un capolavoro anche quando in realtà vi si sta prendendo in giro con "effetti speciali e colori ultravivaci".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma proprio no, eh. La regola dei sondaggismi è che i voti degli altri sono sacri. Esprimi il tuo, ma non giudicare cosa hanno scritto gli altri. (Al di là del fatto che Gravity è anche il MIO film del 2013. E a me il 3D sta sulle palle come a pochi).

      Elimina
    2. Daccordo. Presterò più attenzione in futuro.
      Non esprimerò più giudizi sul parere degli altri.

      Elimina
  119. Decido di cuore-pancia e dico Rush. Perchè oltre ad essere un gran film è una storia vera. Ed è una storia COSI' FIGA che a Hollywood non sarebbero mai riusciti ad inventarsela.
    Bellissimo e mi ha emozionato tantissimo. Però se dovessi dire davvero davvero quale è il film che è più bello ... Mhm, allora devo dire Django. Però siccome ho visto ArgoVaffanculo tardi, quindi già nel 2013...
    Vabbè, Rush.

    RispondiElimina
  120. Per me il 2013 è stato l'anno della Fantascienza, finalmente sono usciti prodotti validi, e tutti quelli che ho visto mi sono piaciuti.
    Non ho ancora visto Gravity, conto di recuperare in settimana nel cinemino imboscato che trasmette film con mesi di ritardo rispetto alla normale programmazione.
    Per ora in lizza ci sono Oblivion e Pacific Rim.
    Elysium mi è piaciuto, ma sicuramente non è uno dei candidati.

    RispondiElimina
  121. Alla fine dico Educazione Siberiana, che mi ha convinto parecchio anche se più edulcorato del libro, ma solo perchè mi sono perso Gravity...

    RispondiElimina
  122. Il 2013 se lol giocano Django Unchained e Pacific Rim per questioni diametralmente opposte: baraccone e fracassone il secondo, studiato e di un certo livello il primo. Siccome l'ho amato, voto Django, ma questo non vuol dire che non abbia goduto della visione di Pacific Rim, il mio commento a tal proposito è che ci volevano tre braccia: due per i braccioli del cinema, l'altra per farsi una... tanto era visivamente spettacolare. E poi, insomma, quanto abbiamo aspettato per vedere un film di robottoni che si scazzottano al cinema?

    RispondiElimina
  123. Assolutamente Cloud Atlas! Non c'è stato film quest'anno che mi abbia emozionato e toccato così tanto. Uno dei miei film preferiti di sempre. Un lavoro immenso nella sua visione. Così strano e così amalgamato. Capolavoro.

    RispondiElimina
  124. Di sprint vince Rush su Lincoln.Gran film vero avvincente e drammatico.la storia ha scritto una meravigliosa sceneggiatura.Poi sarà che siccome lavoro in Ferrari mi ha coinvolto anche di più.

    RispondiElimina
  125. Pacific Rim, perché un film di Bud Spencer e Terence Hill senza Bud Spencer e Terence Hill, ma con i robottoni.

    RispondiElimina
  126. mi stavo dimenticando di quanto "I figli degli uomini" fosse un gran bel film...

    RispondiElimina
  127. mi stavo dimenticando di quanto "I figli degli uomini" fosse un gran bel film...

    RispondiElimina
  128. Scusate il ritardo.... Per me e' Day of The Doctor, epico, triste, marimerolo e fantascienzo anche se non si conosce il Dottore.... For the God Sake, Gallifrey Stand !

    RispondiElimina
  129. Pacific Rim! Questo è il film più rappresentativo del 2013. Un film in stile nipponico con una regia regale firmata Del Toro. Una colonna sonora che ti gasa alla grande e sentimento a gogo oltre che tamarro. Cè talmente tanto in questo film da poterlo rivedere fino alla nausea. I robottoni spaccano alla grande! I duelli sono magnifici! L'attrice giapponese è stata la ciliegina sulla torta e la star di Hellboy la seconda!

    RispondiElimina
  130. Pacific Rim: trama magari non originale ma intreccio riuscito nel miscelare i flashback e la storia in corso. I colori sono davvero meravigliosi e l'armonizzazione tra le creature e lo sfondo è meravigliosa.
    Infine, vedere robot che picchiano mostri è sempre una delizia per gli occhi.

    RispondiElimina
  131. Cloud Atlas. Film visivamente e narrativamente epico

    RispondiElimina
  132. Gravity in IMAX 3D..come ho scritto su Face: Atmosfere da "2001 A Space Odissey", suspense da "Profondo Rosso", praticamente un capolavoro..

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails