sabato 5 ottobre 2013

52

Inter - Roma, 0-3. La sconfitta di Zorro

Che spessore avesse davvero la squadra di Garcia, e quanto possa dire la sua per il titolo, si è visto. Che limiti di organico abbiano i nostri, anche: manca Campagnaro, la difesa torna la compagnia di amicizie svagate di un anno fa; manca Jonathan (Jonathan), devi buttare in campo Pereira (Pereira). La Roma ha strameritato la vittoria. Lo dici serenamente, perché sei uno sportivo, perché i tre a zero ti hanno insegnato tanti anni fa che non si discutono, e perché così troll analfabeti, caghella anonimi e rompiballe assortiti si possono levare dal pazzo. Te ci metti la faccia anche dopo le cocenti sconfitte, quelli ci mettono sempre un'altra cosa. Che poi gli scotta uguale. Complimenti alla Roma, soprattutto per la solidità complessiva della squadra, e che i fratelli nerazzurri non si perdano d'animo: l'obiettivo era e resta il terzo posto. Lo era prima di questa partita, lo resta adesso. Poi, oh, magari nel frattempo Pereira precipita in un burrone. Con o senza spinta.

52 commenti:

  1. pereira ha rotto le palle si, ma le lenti a contatto dell'arbitro di linea li ad un metro? ma che cazzo cisono più arbitri che giocatori tra un pò, è li ad un metro non vedi che è fuori? poi vabbe vittoria giusta della roma ,ma se ci si mettono pure gli errori

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, sono posti di lavoro. Poi lamentiamoci se c'è la disoccupazione! :D

      Elimina
    2. Appena tornato da S. Siro e lassù al secondo blu c'era un po di tristezza, comunque loro hanno meritato pienamente e noi........Pereira :'(

      Elimina
  2. vittoria meritata della roma ma risultato bugiardo, tagliavento ha rovinato una bella partita, l'arbitro di linea si conferma di un'inutilità disarmante.

    Come squadra alla fine abbiamo pure giocato bene, ma certe individualità ci limitano troppo ( non siamo un barcellona che se lo può permettere); se arriva davvero l'indonesiano coi soldi, urge qualche innesto in difesa di spesso e pure un esterno, via kuz e pereira. Guarin oggi "meglio" del solito, speriamo sia un ritorno in crescendo. Nulla da dire su eventuali scelte di mazzarri, anche oggi ha confermato come la sua sola presenza ha cambiato la squadra dell'anno scorso (rolando e taider a parte, era la stessa), che ne avremmo presi 5.

    E vabbè, andrà meglio la prossima, speriamo nulla di grave per la caviglia di ricky.

    RispondiElimina
  3. Da romanista, Doc. posso dirti che la Roma ha meritato i 3 punti, vero, ma quella che ho visto dall'altra parte è stata una squadra più che temibile per quasi la totalità della partita ( i settordici cartellini gialli romanisti ne sono la testimonianza).
    Che poi vabbé, Pereira è Pereira e mica è colpa di nessuno. Io lo iscriverei a scuola di sostegno, per esempio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa ti hanno fatto le insegnanti di sostegno? :)

      Elimina
    2. Io lo metterei a sostenere la tettoia della panchina, per dire.

      Elimina
    3. @Marco: M'hai rubbato le parole di bocca...
      Aggiungo che Gervinho è in uno stato di forma che ha del miracoloso. Delle due l'una: o ci siamo comprati il fratello bravo, o gli avversari hanno paura dell'altopiano che si ritrova al posto della fronte.

      Elimina
  4. al netto dell’asado, al netto del pavido Mazzarri, al netto dell’infortunio di Campagnaro…
    tiro da fuori di totti all’angolino, tiro da fuori di guarin palo pieno!
    fallo sul lato corto dell’area di Benatia punizione dal limite, fallo sul lato corto dell’area di pereira rigore!
    sliding doors…

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. doc vedi che succede a sfottere sempre x un "fortuito"3-1?
    poi beccate un 3-0 tra capo e collo,è il karma:ti porta male sfottere la vecchia signora :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un altro passo verso la ban-list dei trolloni analfabeti (la punteggiatura è già quella giusta). Alla prossima ci finisci con tutte le scarpe. Consiglio: fatti una vita, anziché andare a rompere le palle agli altri. Quella cosa che per qualche ragione prendi per ironia? Beh, non lo è.

      Elimina
    2. Qua doc hai fatto una figura di melma che potevi evitare. STACCE.

      Elimina
    3. I precedenti tu non li conosci, quindi nessuno ti autorizza a fare l'avvocato del diav... gobbo. In sei (quasi sette) anni di blog, sono finiti in ban-list solo due soggetti. Girellaro è lì lì per diventare il terzo, e lui sa perché. Mi ritrovo i rompicoglioni come lui pure nella mail privata, e dovrei far finta di niente? Perché altrimenti è "una figura di melma"? Ma stacce un caz*o.

      Elimina
    4. Le trollate pure via posta? Che coolo :) Comunque si vede già dall'avatar che si è scelto lo spirito da trollazzo.

      Elimina
  7. Doc...mi sa che l'effetto Mazzarri e il calendario facile e' finito e ha fatto rivivere la solita Inter degli ultimi 45 anni,dopo quella della Coppa Campioni che vide mio papa'....( scusa son milanista..e' piu' forte di me..)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il calendario facile sono Juve, Fiorentina e Roma nelle prime sette partite? :) Pur avendone presi tre, la squadra ha giocato. Un anno fa, non lo avrebbe fatto. Detto questo, mi sa che ti sei perso un pezzo di storia recente.

      Elimina
    2. Beh calendario facile un piffero :)
      l'inter ha incontrato già roma fiorentina e innominabili.
      Doc abituatevi a vedere Campagnaro giocare 3 partite si e 1 una no...faceva così anche qua per i problemi al polpaccio che si porta dietro da sempre credo.
      Certo è che Ranocchia-Rolando sono quasi peggio di Cannavaro-Fernandez(il nostro incubo di domani) ;)

      Elimina
  8. in effetti volevo solo punzecchiare, devo riconoscere che non mi aspettavo cosi buoni risultati con quella rosa....ma che dici, allora la colpa era di principalmente di Strama l'anno passato?Temevo che troppo giocatori navigati dello spogliatoio se lo mangiassero a colazione e forse Mazzarri ha dato una regolata, anche come preparazione fisica

    RispondiElimina
  9. Doc perdonami la freddezza ma se la Roma e l'Inter hanno questa distanza, i primi tre posti sono gia occupati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello è ancora tutto da vedere. Manca ancora un intero campionato.

      Elimina
    2. É vero, io però parto sempre dal presupposto che le prime due al novanta per cento sono la banda Bassotti e il Napoli. Bisogna anche dire che la Roma ha avuto un calendario molto leggero (a parte voi), però ieri sera ha dato risposte chiare. Si vocifera pure che abbia già in mano Rami, e andrebbe a togliere il posto a quello che sembra il loro anello debole (Castan)...Non so, io comincio a temerli

      Elimina
  10. Mio papa' e' da due mesi che mi dice che la Roma quest'anno e' da temere e io sono due mesi che lo sto perculando. Che abbia ragione lui?

    RispondiElimina
  11. é troppo presto per esprimere giudizi, secondo me se l'inter mantiene questa media e mazzarri riesce a farle fare una crescita costante , come ha sempre fatto da quando è allenatore, non vedo problemi a recuperare i punti persi per strada e guadagnarne contro le altre contendenti. Certo che se cominciamo a cadere nello sconforto generale si rischia di crollare, definitivamente. Per me la squadra sta andando bene, il risultato è bugiardo come quello di cagliari, se reggeranno mentalmente i ragazzi non vedo tutti questi grandi problemi.
    Non dimentichiamoci che il mercato di gennaio può portare si spera un giocatore completo. Poi se vogliamo dire roma fantastica, totti è ancora un giovincello, diciamolo anche se sembra di essere i finto giornalisti-italiani. Hanno avuto il calendario più facile tra le grandi squadre con una lazio che è poca cosa, un parma sfortunato, tre neopromosse e un'inter che è stata sfortunata. Bravi loro ad assecondare le botte di sedere però non durano per sempre e non vedo come l'ambiente romano possa accettare le prime doccie fredde della stagione che secondo me non tarderanno ad arrivare.

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, chi tifa Roma non perde Mai.....................

      Elimina
    2. Non gli rispondete, è il solito povero stronzo. Salta un po' nel cerchio, caghella, su!

      Elimina
    3. Ma Doc, è sempre bello rispondere ai minorati mentali....

      Elimina
    4. Ma no, poverino, dai. Parla sempre di comprare questo e comprare quell'altro: vedere la mamma vendersi in casa, davanti a lui, l'ha lasciato traumatizzato.

      Elimina
  13. Parlo da romanista: ieri sera in campo ho visto un buon equilibrio tra le squadre. Voi purtroppo avete dovuto lottare contro la sfiga e gli occhi del guardalinee, oltre che contro la Roma. I tre punti probabilmente ce li saremmo presi comunque: Totti e Gervinho sono in formissima ed anche rimasti in 10 la squadra è riuscita a reggere ai vostri attacchi, proponendosi anche aggressiva in qualche occasione.

    Certo, se invece del palo quel tiro avesse trovato la porta, avremmo dovuto faticare un po' di più...

    Giusto per unirmi al coro: ma Pereira giocava ieri sera? Giuro di non essermene accorto :P

    RispondiElimina
  14. Senza Campagnaro siete messi maluccio la dietro.

    Da un Rubentico doc dico rigore inesistente ma non ci sarà nessuno (parlo della carta stampata) che si straccierà le vesti ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certamente inesistente, ma a velocità normale a me è sembrato subito rigore, anche perché era lì lì. Errore non gravissimo secondo me.

      Elimina
    2. A me (e ai due cronisti di Sky), no. E non eravamo lì a mezzo metro come l'assistente di linea. Il rigore alla fine non ha influito sul risultato (la Roma ieri avrebbe vinto comunque), ma che abbiano piazzato lì due tizi e continuino a succedere episodi del genere è inspiegabile.

      Elimina
    3. il problema non è se noi abbiamo visto il rigore o meno, è l'arbitro di linea che, a 2 metri massimo ed in perfetta linea, non l'abbia visto...

      Elimina
  15. C'è da dire che dopo ieri sera mi sento rincuorato, il 5-0 che la Roma ci ha servito domenica scorsa fa meno paura... Sono loro ad essere troppo forti, e non noi rossoblù ad essere troppo scarsi! ;-)

    RispondiElimina
  16. Er pupone sembra tornato rEgazzino. Complimenti a Garcia, nulla da dire. Sperando di rifilarne altrettanti stasera all'altra squadra di Milano.

    RispondiElimina
  17. Da romanista complimenti per la sportività e scusa per il rigore che non c'era. Assurdo che gente pagata per stare lì non veda cosa accade a 1 centimetro. Comunque una partita in cui la Roma è stata impressionante per intensità e compattezza. Alla fine tiri da fuori a parte l'inter non ha avuto nemmeno un'occasione nitida e ciò è un qualcosa cui noi romanisti non eravamo di certo abituati. Il 3-0 è comunque troppo largo e penso che l'Inter si giocherà fino alla fine i primi posti. Per noi assistiti anche un poco dalla buona sorte (sostenuta però da un carattere finalmente ritrovato) sono tutti punti buoni per il terzo posto. Ma il campionato è lunghissimo e l'ambiente romano deve dare prova di maturità di fronte alle prime difficoltà. Però comunque fin qua non si poteva fare meglio e questo è positivo. Chi parla del calendario facile forse non sa che anche per vincere con le piccole ci vogliono attributi...

    RispondiElimina
  18. Da romanista complimenti per la sportività e scusa per il rigore che non c'era. Assurdo che gente pagata per stare lì non veda cosa accade a 1 centimetro. Comunque una partita in cui la Roma è stata impressionante per intensità e compattezza. Alla fine tiri da fuori a parte l'inter non ha avuto nemmeno un'occasione nitida e ciò è un qualcosa cui noi romanisti non eravamo di certo abituati. Il 3-0 è comunque troppo largo e penso che l'Inter si giocherà fino alla fine i primi posti. Per noi assistiti anche un poco dalla buona sorte (sostenuta però da un carattere finalmente ritrovato) sono tutti punti buoni per il terzo posto. Ma il campionato è lunghissimo e l'ambiente romano deve dare prova di maturità di fronte alle prime difficoltà. Però comunque fin qua non si poteva fare meglio e questo è positivo. Chi parla del calendario facile forse non sa che anche per vincere con le piccole ci vogliono attributi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehr, ok, ma il palo non lo vogliamo prendere in considerazione tra le "occasioni nitide"? :D

      Elimina
    2. Sì infatti avevo specificato tiri da fuori a parte. Quello che intendevo era che centrocampo e difesa lavorano talmente bene da non concedere nulla. Poi certo se uno tira da 25 metri e la mette sotto il sette il gol lo becchi e complimenti a lui, ma sono colpi di campioni che esulano dal contesto tattico. Spero di aver chiarito il mio pensiero :-)

      Elimina
  19. La cosa che mi lascia basito, è che un'anno fa strama aveva un punto in più in classifca... Assurdo O_O

    RispondiElimina
  20. Ho visto la partita.
    La Roma è forte. Forse poteva finire anche di meno... mi dispiace per l'Inter.
    Adesso ho paura per Juve - Roma....

    RispondiElimina
  21. Andra' meglio la prossima volta ... aspettiamo gli altri risultati

    RispondiElimina
  22. Considerazioni sparse:

    - Ieri la difesa mi ha ricordato i "bei" tempi stramaccioniani: i primi 2 gol nascono da cappellate di Ranocchia e Jesus. Il tanto perculato Rolando mi è sembrato il migliore dei 3.

    - Pensavo che il giocatore a cui avrebbe giovato di più l'arrivo di Mazzarri sarebbe stato Pereira. "Madornale errore!" (cit.)

    - Non capisco perchè Taider e Guarin, appena ricevuta palla, cercavano di sfondare le linee avversarie senza cercare di passare il pallone.

    - Alvarez sempre caparbio. Pensare che potrebbe essere lui il sacrificato per fare spazio a una punta mi preoccupa.

    - Però un'altra punta bisogna inserirla in formazione: tenere isolato Palacio è deleterio, soprattutto se non c'è un compagno che si inserisce.

    Considerazioni a parte, credo che la nostra attuale posizione sia meritata: non eravamo fenomeni ieri e non siamo scarsi oggi. Come purtroppo è capitato ai 3 allenatori che l'hanno preceduto, nemmeno a Mazzarri è stato acquistato uno dei giocatori che desiderava e si sta arrangiando con quello che ha a disposizione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alvarez ha dimostrato di poter giocare in un centrocampo a 5 e di correre e coprire più e quanto gli altri.
      Sono abbastanza sicuro che sarà Taider, poi Cambiasso, Guarin e Kovacic si giocheranno i restanti due posti.

      Elimina
  23. Penso che l'organico giallorosso non possa discutersi; perlomeno da un paio di stagioni hanno le carte in regola per vincere il quarto tricolore e far bene in europa (se non benissimo: il Liverpool del 2005 sta sempre lì a ricordarcelo) Ciò che mi sta davvero stupendo sono le 7 vittorie consecutive: insomma, Garcia è arrivato dopo i no di Allegri e Mazzarri, mentalmente non è una situazione semplicissima. Ciononostante ha dimostrato carattere fin dal ritiro precampionato, isolando (o cercando di farlo) la squadra da una piazza fin troppo appassionata (che poi è questa la vera ragione per cui, a dispetto del bacino d'utenza, le bacheche di Lazio e Roma non risultano pingui come meriterebbero...)
    S'è aperto un nuovo ciclo? Questo lo sapremo a fine campionato.
    Venendo all'Inter, credo che la sconfitta di ieri non vada certo ad inficiare il buon lavoro svolto da Mazzarri, il problema può risiedere nella "transizione societaria"; seppure inconsciamente per i calciatori non dev'essere semplice trovare la serenità necessaria.
    Doc, a proposito, quando ci saranno le firme dedicherai un post alla nuova presidenza nerazzurra?

    RispondiElimina
  24. L'Inter è la squadra che ha giocato più scontri diretti tra le altre 4 che presumibilmente si giocheranno il posto in champions che sono: "Juventus, Milan, Fiorentina e Roma". Se avesse vinto con il Cagliari ora questa sconfitta non sarebbe così pesante nè a livello di classifica nè a livello psicologico.

    Personalmente ho visto una buona Inter che necessita di almeno un altro difensore di un certo livello. Come ha scritto qualcuno qua sopra è stata una partita comandata dalle sliding doors.
    -Totti butta nell'angolo un tiro con tre uomini che gli si lanciano addosso. Ci sta, è un campione, e ci sta.
    -Il tiro di Guarin prende e va ad ammaccare il palo.
    -Pereira fa il fallo più stupido che un qualsiasi essere dotato di cervello non farebbe. E' stupido e gli regala il 2-0.

    Ma io non ho visto niente che giustifichi un 3-0. Non sto qua a dire che l'Inter avrebbe meritato di vincere, ma senza questi due avvenimenti oltremodo casuali sono abbastanza convito che l'Inter avrebbe potuto portare a casa qualche punticino.
    Per ora (risultato e difesa a parte) sono abbastanza contento di aver visto una buona squadra che nel secondo tempo ha assediato la Roma senza smettere di giocare. Cosa normalissima per una squadra che sta perdendo 3-0, ma che ultimamente non mi capitava di vedere mai.

    RispondiElimina
  25. Pereira....sogno o son Gresko???
    dai non è stata malvagia come partita, senza Campagnaro a tenere la difesa le partite toste le subiamo, ma il risultato è stato fin troppo generoso con la Roma. Che ha comunque meritato di vincere eh, perchè non basta essere pericolosi davanti, bisogna buttarla dentro.
    Comunque partita che per ora non cambia nulla per l'inter anche se alla fine la Roma è una squadra con cui dovremo giocarcela per la CL e 3 punti avrebbero fatto sicuramente comodo

    RispondiElimina
  26. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  27. dura quando di fronte non ci sono gli ometti del calciobalilla eh?

    :)

    RispondiElimina
  28. E va beh...quando se ne prende tre c 'è poco da dire.È preoccupante constatare che mancano Campagnaro e Jonathan e sembri manchino Beckembauer e Garrincha...ma lottare x il terzo posto si può.non siamo scarsi ne dei fenomeni.Forza e coraggio.un Pereira non è x sempre...

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails