mercoledì 14 novembre 2012

49

Braccio di Ferro contro Hitler

Braccio di Ferro Hitler
E adesso le avete viste davvero tutte. Addio
Che poi magari uno, dopo aver letto di Braccio di Ferro contro Ridge di Beautiful, pensa che nella scala internazionale del WTF non si potesse fare di meglio. E invece. La storia che hai cercato per mesi è finalmente arrivata. Un ringraziamento all'amico bressler Manuel che te ne ha parlato la prima volta, mettendoti la pulce nell'orecchio, un saluto all'amico Salvatore (il cui blog, Retronika, è pieno di perle dell'era Bianconi/Grafica Editoriale Metro), e siamo pronti per andarci a sparare l'incontro/scontro tra Braccio di Ferro e Hitler. No, sul serio [...]

Super Braccio di Ferro 59, del dicembre 1977 (400 lire). Tra una storia e l'altra, dopo un tizio che lancia delle palle di neve a Olivia chiamandola Brutta oca, dopo Bruto/Timoteo che prende a pesci in faccia Popeye con uno sparamerluzzi e subito prima di una doppietta di storie del gigante Grissino,
ci sta questa tipica storia per ragazzi dell'INGHILTERRA BOMBARDATA DAI NAZISTI DURANTE LA SECONDA GUERRA MONDIALE.
Quando gli aiuti promessi dagli Stati Uniti si rivelano essere un marinaio con la pipa che ruzzola a terra ancor prima di aver sceso la scaletta dell'aereo,
l'alto comando britannico inizia a manifestare un certo scoramento. Le V2 (Vergeltungswaffe 2, arma di rappresaglia 2: i missili gnégné di Hitler) continuano a piovere su Londra, e non si possono aspettare mica i marinai senza pipa impegnati a costruire corazzate.
 Braccio di Ferro, va detto, comprende SUBITO la gravità della situazione
e viene spedito in missione solitaria per fermare la minaccia balistica tedesca
Il tempo di annodare un periscopio e dirci all'equipaggio "Last Resort fa ridere i polli", e il prode marinaio...
...è già sul suolo tedesco, pronto a mollare la prima castagna sulla carocchia di un nazista. Con scatto felino e agile mossa, Braccio si traveste da tedesco e inizia a scalare i ranghi della struttura militare di Hitler
Da lì è infatti un attimo che, con un'altra castagna sulla carocchia, il Popeye sturmtruppen diventi un Popeye alto ufficiale nazista...
...e arrivi al cospetto di Hitler. Adesso che la prima vignetta ha disintegrato una fetta consistente della vostra infanzia, possiamo proseguire. Sempre facendo ricorso alle sue innate doti spionistiche, Braccio scopre dall'imbianchino che solo lui può accedere alla base delle V2
E ualà, un'altra castagna e il Feldmaresciallo Von Branchenfer diventa Braccio Hitler. Coi baffetti e tutto. Quella che sta andando via, che vi sta facendo ciao con la manina, è la fetta residua della vostra infanzia. Salutatela.
 E a proposito: una decina di saluti romani più tardi, 
 Braccio arriva finalmente nel cuore della base
Ma il sopraggiungere di Hitler in vestaglia (ché di divise da Hitler ce ne aveva una sola) fa precipitare la situazione
Si scopre peraltro che i baffetti che indossa Braccio di Ferro NON sono finti
e tira e molla e i baffi non si sa bene che fine facciano, ma ormai Popeye è stato scoperto.
Il marinaio viene aggredito da decine e decine di nazisti, ma riesce a schivare l'attacco con l'infallibile metodo dell'ascensore che precipita
Hitler non ci sta e scatena tutti i suoi missili contro Braccio
Accanto a lui, nella rigida posa del baccalà c'è, italianissimo, il piccolo Bruno Caorso, il celebre ritardato mentale. Ma il malvagio capoccia dei nazisti amico di Walt, con le sue armi fantascienze guidate col joystick (e i baffi. Ché qualcuno ce li ha riportati, alla fine), nulla può contro l'acume tattico del marinaio americano
che ci riporta i missili dritti sul naso e ci dice Teh, mo' scialati
"Ci siamo distrutta la base delle V2", dice il difettato.
E con il battutone finale la storia purtroppo si conclude. Peccato, ché un'ultima castagna sulla carocchia di Hitler ce l'avresti vista benone. Ma Braccio avrà modo di rifarsi, dai. Hai voglia le castagne nelle sue storie
Appunto.

49 commenti:

  1. "Hitler ha i baffi sotto il naso. Lei non ha i baffi sotto il naso".
    Certo, perchè al diavolo la fisionomia, bastano un paio di baffi per renderti qualcun'altro :P

    Che storia tremendamente trash XD

    RispondiElimina
  2. capolavoro! adoro le storie troppamente poco politically correct!

    Ah, doc a proposito, lo so che ti stresso con roba disney tanto da sembrare drogato ma... questo mese nelle edicole c'è "Paper Profezie" che oltre alla copertina uberfiga

    http://i.imgur.com/Bh5uD.jpg

    c'ha anche quel capolavoro di "Paperino Anno 2001" che voi debosciati a corto di soldi potete leggere aumma aumma sul sito di Luciano Gatto!

    http://www.luciano.gatto.name/EditoreDisney.2/Paperino%20anno2001/1.htm

    RispondiElimina
  3. Apologia pura e semplice!!!
    Tristezza a palate!

    Ma perche'???

    RispondiElimina
  4. Meraviglia delle meraviglie!
    Però NON è la storia che avevo letto io, Doc. Ragion per cui... dobbiamo ANCORA recuperare la storia del cappello di Hitler.

    RispondiElimina
  5. Tra l'altro... se negli anni 90 avete subito l'atroce frustrazione di "commandos, behind enemy lines" ...abbiamo scoperto da cosa erano stati ispirati i malvagi programmatori

    RispondiElimina
  6. Avevo già letto questa storia... una cosa assurda!
    Un grande esempio di satira (cattiveria) e comicità!

    RispondiElimina
  7. "Commandos, behind enemy lines" capolavoro (pure di frustazione) senza pari! Come questa storia. Quasi.

    RispondiElimina
  8. la storia è folle, e su questo non ci pive. ma va detto, a parte che evidentemente Braccio parla il tedesco come un nativo di Berlino, che trama, umorismo e sopratutto l'italiano dei dialoghi sono grandiosi.

    RispondiElimina
  9. Grazie doc! Dicono che in giro ci sia un altra storia braccioHitlerosa, dove isso lo marinaio diventa folle e non si camuffa da Adolf ma diventa vero despota...urge rierca. Io ne ho un altra recensita parzialmente ma non ricordo su quale post dove Braccio finisce nell'antica Roma e la brucia al posto di Nerone. Tutte ste perle sono state scritte perlopiù dal grande Alberico Motta, o papà di Big Robot. ma veramente hai pagato l'albo 15 euro o hai preso un blocco?

    RispondiElimina
  10. Salvatore:
    Tre albi e spedizione. Ma non potevo lasciarmi sfuggire l'occasione :)

    RispondiElimina
  11. Bon! Ho una mare di Bianconi in soffitta, fa piacere che si siano rivalutati così tanto. Parlavo con Sandro Dossi e Andrea Leggeri su Facebook sulle possibilità di ripubblicazione del "meglio" Bianconi anche in formato digitale, ma per motivi di diritti mi sa che si dovrà ricorrere per sempre all'usato. Un peccato per me

    RispondiElimina
  12. Barbie vs Beastman, Kentozzi cucador che "fiocina" la ragazza del video dei Duran Duran, Braccio di Ferro contro Ridge e Hitler... cosa ci aspetta domani?
    Topolino e Kenshiro uniti contro la Mano Rossa?

    RispondiElimina
  13. io ho Pedrito el Drito contro Tex e la mano rossa ;-)

    RispondiElimina
  14. Leggi una di queste storie e ti viene voglia di comprare tutti gli albi dell' epoca, Troppo meravigliose!

    RispondiElimina
  15. Scusa Braccio di Ferro ma, per la miseria,una volta che avevi atterrato zio Adolf...perchè non l'hai fatto secco del tutto evitando almeno un annetto di conflitto mondiale???

    RispondiElimina
  16. "Il marinaio dalla castagna facile": doppia standing ovation rotante con We are the Champions come colonna sonora e fuochi d'artificio

    RispondiElimina
  17. Braccio di Ferro meglio di Solid Snake.

    RispondiElimina
  18. Lacrime napulitante per Commandos.
    Più che altro, per il dolare da cazzottone rifilato alla scrivania per la frustrazione.

    Paul:
    Beh, nell'immediato c'è ad esempio un megacrossoverone per Kentozzi nel DTT. Robe di paura, proprio. Robe di fantasia. Robe di kappa.

    RispondiElimina
  19. che storia meravigliosa! paradossale e folle... ma dopotutto parliamo di un marinaio con gli avambracci ipertrofici, guercio e con una evidente dipendenza da steroidi... che gli impedisce, evidentemente di portare avanti una relazione stabile e di crescere suo figlio. pisellino. ahilui.

    RispondiElimina

  20. @Paul Cosa manca?

    Paperino e paperina che si sposano:
    http://marcobar.outducks.org/Fumetti/Rari/Censurati/Matrimonio/Paperino/index.html

    RispondiElimina
  21. Beh allora, come direbbero Obama e Luciano Ligabue, "Il meglio deve ancora venire"!

    @Penny Duck: grazie, non ne ero proprio a conoscenza, me la leggerò con mucho gusto.
    Ma perché è stata censurata scusate? Dopo 10.000 anni di fidanzamento si sposano, che ci sarebbe di strano?

    RispondiElimina
  22. @Paul
    Guarda che non è stato censurato, infatti il matrimonio è tutto un sogno di Paperino.
    Comunque tornando a Braccio di Ferro mi verrebbe da pensare che gli autori dovrebbe denunciare Quentin Tarantino per avegli copiato la trama di Bastardi senza gloria :-D

    RispondiElimina
  23. Concordo con Scott...appena ho inizato a leggere mi sono stupita della linea pulita, del lettering leggibile e dell' italiano di una volta. Mi ricorda tanto "To be or not to be", he he...

    RispondiElimina
  24. Oddio oddio oddio... me la ricordo, ce l'avevo questa.
    I topolini letti e riletti nel corso degli anni sono un bel ricordo ma senza sorprese, che tanto le storie le sapevo praticamente a memoria, ma questo è un diretto sul mento... pardon, sulla capoccia, dal profondo della memoria di 30 anni fa.

    TRIIISTEEESSSSAAAAA, PER FAVORE VAI VIIIIAAAAAAAAA!!!!

    RispondiElimina
  25. Il Popeye Inglourious Basterd in effetti mi mancava..

    RispondiElimina
  26. Doc, ho le lacrime per le risate!

    Mi ricordava troppo sturmtruppen.

    RispondiElimina
  27. @ Onirepap: nel link di Penny Duck però dicono che il "fattore sogno" è un'aggiunta solo italiana, appunto una sorta di censura per poter pubblicare la storia da noi...

    RispondiElimina
  28. Prima che il virus del politicamente corretto dilagasse,rendendo gran parte dei fumetti italiani emerite pu**anate(tutti i protagonisti vegetariani,alcolici,pipe e sigarette vade retro!)si pubblicavano storie assolutamente allucinanti,tipo Braccio di Ferro vs nazisti,oppure,in casa Disney,questa:

    http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++586-AP

    Fa parte del filone delle Grandi Parodie (Il Romanzo Di Un Giovane Povero,in questo caso)e,oltre a mostrare Paperina inconsapevolmente rovinata perché le azioni che ha comprato sono crollate (saranno state le Parmalat?) svela l'oscura origine della ricchezza di Zio Paperone,che era nientepopodimenoché...
    UN TRAFFICANTE DI DROGA!Giuro,contrabbandava l'oppio per nave, nascondendolo in un carico di mandarini!E aveva un complice che poi ha scaricato su una barchetta in mezzo all'Oceano Indiano,con il chiaro intento di farlo morire di sete,in modo da non dover dividere il ricavato della vendita!
    Narcotrafficante e pure quasi assassino!

    RispondiElimina
  29. Stima per la citazione da Fascisti su Marte!

    RispondiElimina
  30. @Hely: ci sono storie anche "canoniche" (cioè non per forza parodie, ma della vita di tutti i giorni) dove Zio Paperone aveva un curriculum più da avanzo di galera che da "più duro dei duri" come ci hanno tramandato i vari Barks e Don Rosa...

    un solo nome: Guido Martina!

    RispondiElimina
  31. Quanto avete ragione ragazzi... anch'io rimpiango le storie di Guido Martina, in particolare le primissime di Paperinik in cui Rokerduck era praticamente un mafioso e i Bassotti i suoi "picciotti"!
    Armi da fuoco, rapine, sequestri, minacce di morte, farabutti di ogni genere...

    RispondiElimina
  32. Grande Doc, storia favolosa ! Adesso anche io quando voglio assumere l'identità di qualcuno, gli taglierò i baffi e me li appiccicherò sotto il naso !

    @ Hely: quella storia che citi dovrei averla in qualche "Paperino Mese" di metà anni '90, ma credo fosse censurata...non ricordo dell'oppio :D

    RispondiElimina
  33. Beh, con quei tatuaggi e la testa rasata, ho sempre sospettato che Braccio di Ferro fosse un fascistone! :D

    RispondiElimina
  34. @Andrea87:

    Verissimo:ricordo una storia,(il nome no,mannagg')forse metà anni 70,che iniziava con zio Paperone che sparava all'impazzata su una folla di questuanti,e il suo segretario commentava mestamente:
    "Oggi il capo è di buonumore:spara a pallettoni invece che a pallottole dum-dum"!

    @Riky:

    Era assolutamente oppio.Lo ricordo bene,perché come spiegava il vecchio sopravvissuto,"i mandarini piccoli contenevano dieci grammi d'oppio,quelli grossi ne contenevano il doppio".Lui e Paperone avevo cercato di fregarsi a vicenda,servendosi l'un l'altro una spremuta di mandarino "corretta".Paperone però aveva usato i mandarini più grossi,e così il suo socio aveva dormito il doppio di lui (per il potere anestetico del papavero, prima che diventi eroina),per poi svegliarsi
    in mezzo al mare e giurare vendetta.
    La censura non mi stupirebbe per nulla: in moltissime vecchie storie,ristampate negli anni 90,i testi sono stati completamente riscritti e spesso stravolti.onde eliminare qualsiasi riferimento che potesse turbare la fragile psiche dei teneri virgulti lettori.Visto mai che,per aver letto una storia del genere,un pargolo decida che da grande seguirà le orme di Pablo Escobar?

    RispondiElimina
  35. @heky e Andrea 87:va bene, ma il Paperone di Don Rosa, che trionfa contro tutto e tutti giocando duro ma pulito, per me è il migliore di sempre.

    RispondiElimina
  36. @Hely:

    il romanzo di un papero povero manca dalla nostre edicole da un decennio ormai...

    http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++586-AP


    @scott:
    anche per me il Paperone donrosiano è il migliore di tutti, però va dato lustro anche alle altre interpretazioni dello stesso ;)

    RispondiElimina
  37. aldilà di Braccio di Ferro madrelingua tedesca e praticamente sosia baffomunito di Hitler (nonchè di una manciata di suoi subalterni) mi pare che nella cartina si siano dimenticati di un paesucolo che ha dato un lieve contributo alla guerra: l'Unione Sovietica

    RispondiElimina
  38. BAUBAUHAAHABAHA
    E' una storia stupenda!

    RispondiElimina
  39. @ Hely: mi correggo, ho ripescato la storia. Paperino mese del giugno 1994, dedicato ai 60 anni di Paperino..la storia è integrale.

    RispondiElimina
  40. secondo me steven moffat doveva essere un grande fan di questa storia. (http://www.youtube.com/watch?v=BB1meNCLGsY)

    RispondiElimina
  41. "Heil!"
    Quoto scott sul tedesco di Braccio.
    Per il resto tante, tante pigne che fan tenerezza.

    RispondiElimina
  42. Questa storia non l'avevo mai letta! Folle, delirante, pazzesca!

    Hitler faceva anche un'apparizione sulle pagine di Geppo, in una storia in cui Salvatore Serpente Tentatore tentava di far diventare Geppo malvagio facendogli frequentare i più grandi cattivi della storia: Caino, Nerone e Hitler.
    Zio Adolfo faceva impazzire tutti, diavoli e dannati, facendoli marciare senza sosta, e soggiogava perfino Satana in persona. Geppo riusciva a liberarsene regalandogli dei modellini di carriarmati!

    Oggi Hitler non potrebbe più apparire su alcun fumetto nemmeno in forma di parodia, non sarebbe politically correct.. bè ragazzi, preferisco la libertà di quegli anni di prendere in giro tutto e tutti.

    Siete grandi con il lavoro di recupero che fate!

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails