venerdì 4 maggio 2012

84

The Amazing Spider-Man: il nuovo trailer sono quasi tre trailer e mezzo

The Amazing Spider-Man nuovo trailer
Perché qualcuno lì a Hollywood ha deciso un giorno che i trailer dovessero essere da quel momento in poi tutti lunghissimi: due minuti, anche due minuti e mezzo/tre, toh. Che uno dovesse guardarsi insomma mezzo film prima di guardarsi il film. Mesi prima. Segue nuovo trailerazzo di The Amazing Spider-Man e occhio che… oh, al diavolo, chi se ne frega […]
E dunque. Il costume fatto coi palloni da basket di The Amazing Spalding-Man continua a farti sempre pena e schifo, Gwen Stacy resta un cesso (e lì ok, la postproduzione non fa mica QUEI miracoli), l'appeal resta in generale a meno ventordici, però boh. Oh, magari ti sbagli. Speri di sbagliarti, intendiamoci. Lo speripromittieiuri. Da noi esce il 4 luglio, il giorno dell'Indipendenza dal fantasma di Sam Raimi. Voialtri debosciati che ne pensate? 
Professor Guidobaldo Maria Riccardelli Fantozzi
"Allora, apriamo il nostro solito dibattito"


84 commenti:

  1. Insomma, ormai i trailer sono una versione del film rimontata, che a volte è pure mejo della versione finale...

    Comunque dico la mia: il trailer sembra interessante e ne trapela un cambio radicale di tono rispetto ai film(acci) di Raimi.

    Meglio, molto meglio. Specie dopo quella monnezza di Spider-man 3.

    Poi godo per i lanciaragnatele.

    Anche alcune soluzioni di fotografia sembrano interessanti (anche se qualcun'altra meno).

    Poi siamo sempre li. Stiamo giudicando il trailer, non il film...

    RispondiElimina
  2. Mi piace che si parli dei genitori di Peter. Poi riguardo ai lanciaragnatele, non so, ma a me piacevano nei film di Sam Raimi anche perché trovavo naturale che se avesse acquisito qualità come forza, l'arrampicarsi, velocità e il senso da ragno potesse tessere la tela anche se il vero luogo dal quale il ragno secerne è un altro.
    Per dare un giudizio più ampio, attenderò il film.
    Ma anche negli Stati Uniti uscirà il 4 luglio?!

    RispondiElimina
  3. Mha, insomma. Per me Spider-Man, semplicemente, E' il film di Raimi. Solo il primo film però, che era veramente molto bello... perché invece il secondo era meno che mediocre, ed il terzo addirittura inguardabile.

    Io non conoscevo bene Spider-Man a parte per il cartone degli anni '90 (che ricordavo vagamente), quindi per me il primo film di Raimi è diventato il minimo comune denominatore di ogni cosa che riguardi il Ragnetto.

    E, che dire, un reboot io non riesco proprio a mandarlo giù. Soprattutto un reboot con un bamboccio come quello nei panni del protagonista. Secondo me sarà una ciofeca, comunque...

    RispondiElimina
  4. Per un film del genere dovrebbe salirmi l' "aip". E invece calma piatta. Ecchemiseriaperò.

    RispondiElimina
  5. @LunSei: pensa te che io invece il primo film di Raimi l'ho rigettato con tutto me stesso.
    Sono uscito della sala con il vomito. Goblin che sembrava un power ranger, l'uomo ragno che si muoveva come ua rana ballerina.
    E poi Raimi è il re indiscusso dei B movie e spider-man era appunto un b-movie di lusso.

    Con il secondo un po' si era ripreso, soprattutto per merito dei migliori effetti speciali.
    Poi con il terzo il tonfo...

    RispondiElimina
  6. Sto esattamente come te, Doc... sto provando a crederci/sperarci, ma continua a lasciarmi piuttosto indifferente. Aspettiamo l'Indipendence Raimi Day...

    RispondiElimina
  7. Doc comunque qulla è Gwen Stacy,no?

    RispondiElimina
  8. L'unica cosa che continua a piacermi di questi trailer è Emma Stone nei panni di Gwen (a proposito Doc, dove la vedi MJ?)ed è tutto dire.
    Però anche Lizard non mi sembra malaccio, almeno non è un power ranger che fa finta di essere Goblin.
    Il costume è sempre orrendo, ma sarebbe anche il male minore, alla fine. A me interessa più che altro vedere cosa ne hanno fatto della caratterizzazione di Parker. Spero di non ritrovarmi di fronte ad un povero pirla lobotomizzato come è già successo coi film di Raimi. Perchè Parker sarà pure un nerd, ma non è certo Fantozzi da giovane.

    RispondiElimina
  9. Esagero: a me è sembrato AMAZING!!!

    La città buia con le lucine mi è garbata assai.

    RispondiElimina
  10. Kon, W@lly West:
    Eh, oh: freudiano. Parlando di fidanzate cesse per i film dell'Uomo-Ragno, dopo il termosifone la ranocchia. Gwen. Dopo un frontale con un camioncino del latte.

    Vabbè, chissene, non è mica quello il problema.

    AlmaCattleya: nope, negli USA esce il giorno prima, il 3/7.

    RispondiElimina
  11. A quanto pare la Sony odia questo film. Se 'sti cazzoni hanno il coraggio di fare un film brutto, "che tanto è l'Uomo Ragno, i soldi ci arrivano lo stesso, pace e bene" spacco tutto. Sperem...

    RispondiElimina
  12. Toh, bada se non ci capita a fagiuolo la nuovissima arma di Spiderman: http://www.bastardidentro.it/node/view/53708
    XD

    RispondiElimina
  13. Lo attendo parecchio certo della delusione... il fatto che nella vita reale i due protagonisti si siano messi assieme è tradizionalmente segno di sventura

    RispondiElimina
  14. Dai Doc, Emma Stone non è mica un cesso, è in quei panni che sta male. Come d'altronde ci stava male anche Bryce-Dallas Howard in Spider-Man 3.

    RispondiElimina
  15. Mi garba che sembri tutto un po' oscuro. Però un dubbio, cioè, ho visto male io o in una scena c'è Peter a letto con Gwen? Oppure ho frainteso la situazione?

    RispondiElimina
  16. Kon: eh, no. Proprio no. Bryce Dallas Howard stava benissimo anche biondo platino e scema. Quella sta benissimo sempre. A prescindere.

    RispondiElimina
  17. E' tutto un grosso mha.
    Il costume è brutto , e qui non ci piove. Gwen è cessa , idem con patate.
    Gli SFX delle oscillazioni con la ragnatela almeno sembrano fighissimi.
    Bene i riferimenti ai genitori e alla Oscorp , chè se va bene ci scappa un sequel col vecchio Norman.
    Lizard , per quei pochi fotogrammi che si vedono , mi sembra fatto piuttosto male.Ed è pelato.

    RispondiElimina
  18. Ah , dimenticavo : mi va bene mettere i lanciaragnatele e mostrare Peter mentre pasticcia con gli esperimenti nello scantinato , ma le lucine!?
    Nella scena col ladro di macchine , ogni volta che spara una ragnatela ci esce la lucina dai polsi.Come i giocattoli tarocchi dei cinesi.
    Per il merchandising poi viene facile fare "Si illumina come nel film!"

    RispondiElimina
  19. boh, poi secondo me non ho l'hype alle stelle perchè sono già stato più che soddisfatto da Avengers, perchè sono rassegnato alle ciofeche cinematografiche sul ragno e perchè le speranze più grosse le ripongo nel nuovo Batman.

    Magari così alla fine ne viene fuori una gradevole sorpresa...

    RispondiElimina
  20. Sulla (s)fiducia non andrò a vederlo.

    Il primo l'ho adorato, il secondo mi è piaciucchiato, il terzo l'ho rimosso.

    Queto reboot non m'ispira a prescindere, Raimi ha fatto un lavoro splendido con il primo film, comunque sarà questo nuovo inizio sarà inferiore.

    RispondiElimina
  21. mah...sono mooooolto titubante...questo film ha molte cose che avrei voluto vedere nei film di Raimi, ma gli mancano anche molte cose che vorrei vedere

    RispondiElimina
  22. A "speripromittieiuri" sono morto, crollato sulla sedia.
    Parlando di Spiderman, comunque... Spero che i diritti del suddetto vengano dati alla Marvel Studios (o chi per essa). E intanto aspettiamo che esca, con le chiappe strette.

    RispondiElimina
  23. Messo su carta, a parole, le idee ci sono tutte.
    Poi lo vedi su video e non è che sia sta gran cosa.

    In particolare, come già dicevo, i grossi buchi nell' acqua secondo me li han fatti nel plasmare gli attori.
    A parte Gwen che è venuta fuori cofanissima e rana quando sarebbe dovuta essere la bionda ragazza dei sogni, adorabile e maledetta, condannata un giorno a morire, la Aerith della situazione, un personaggio storico.
    A parte Gwen, c'è sto Peter Parker così cool che è in effetti il quarto Jonas Brother.
    Ma lo avete visto in quella scena con Gwen, mentre le tiene il viso, in quel momento post-sesso pre-sigaretta?
    QUELLO sarebbe il nerd-genio sedicenne socialmente problematico etc. etc.?
    A me sembra il fico del liceo, quello a cui muoiono dietro le ragazzine e quant altro.

    Quando invece ha il costume addosso, beh, sto costume non è granchè bello, ma non è così brutto, insomma, ci si può fare l'occhio. Da lontano, dai.
    Però col costume, ecco, quello sì che è l' omoragno, quello con le battute sceme, la comicità da testa di tela, ironico e brillante. O almeno così sembra.

    Quello sì mi ispira, il problema è che una parte sufficientemente piccola per essere ammazzata dal resto della pellicola.
    Bellissima invece l' atmosfera della città.

    Ad ogni modo, dopo The Avengers, chissenefrega di questo film. Lo vedrò per sbaglio, cantandomi il tema dei vendicatori ancora in testa.
    Certo è che se, ancora più per sbaglio, dovesse venire bene, una capatina di Spidey in The Avenegers 2 sarebbe UN SOGNO.

    RispondiElimina
  24. Ah e, dimenticavo: Per quanto riguarda il costume, gli costava tanto trovare una pezzentissima scusa per fare gli occhi bianco ceramica in stile fumetto e non il solito retina/specchio/argento/metallo schifoso?

    RispondiElimina
  25. oh, a me questo trailer, al contrario degli altri, ha fatto salire la scimmia.
    Sarà per la scena in cui salta su dalla parete per sferrare un calcio in faccia...non so, mi sembra molto spidey.
    Ricordo a tutti che il film di Raimi per i vegliardi come me era già a suo modo un reboot della serie amiericana degli anni '70 spacciata in Italia per film. 'na schifezza, eh.

    RispondiElimina
  26. Peccato davvero però. Il personaggio di Spaidi è uno dei miei preferiti dell'universo dei buoni Marvel (assieme a Cap) e anche se il primo film di Raimi mi è piaciuto assai (così come il 2°, mentre il 3° disgustorama volumetrico) penso che non vedremo mai un film del ragnetto fatto come Stan Lee comanda (nonostante i suoi cameo). A meno che il trailer di questo reboot non sia fuorviante. Speriamo!

    RispondiElimina
  27. Bah,hype a zero per sto Spidey. Già vedendo come han fatto Lizard,non ha il musone da Lizard,sembra Killer Croc con la coda!!! Mi aspetto un cameo di Batsy a sto punto! Negativo per me...incrocio le braccia a formare una X e dico no.

    RispondiElimina
  28. Non ha gli sfinteri sulle mani. Che volete di più? Poi c'è Lizard che non sarà Killer Croc ma almeno non è cicciopanza Octavius o quel rosicone di Goblin.

    RispondiElimina
  29. Non ha gli sfinteri sulle mani. Che volete di più?

    Poi c'è Lizard che non sarà Killer Croc ma almeno non è cicciopanza Octavius o quel rosicone di Goblin.

    RispondiElimina
  30. Bah,hype a zero per sto Spidey. Già vedendo come han fatto Lizard,non ha il musone da Lizard,sembra Killer Croc con la coda!!! Mi aspetto un cameo di Batsy a sto punto! Negativo per me...incrocio le braccia a formare una X e dico no.

    RispondiElimina
  31. La cosa che ti faceva innamorare dell'Uomo Ragno, non era neanche che fosse un problematico nerd, ma che fosse -sotto la superficie, nascosto dalla sua repressione- umanissimo e giusto.

    "Che dovreste vederlo com'è divertente Peter quando ha addosso la sua maschera!" Ma lui non può farvelo sapere, e pure le si prende i vostri pomodori marci, lui continua fare la cosa giusta.

    Un po' a dargli normalità e spirito per gli altri, Raimi c'era riuscito, ma il Tessiragnatele non è una persona normale come tutti, e per quello ti piaceva, era una persona più umana delle altre, più giusta delle altre, pur essendo un ragazzo come tanti.

    Lo so sono un ragazzino stronzo, quando mi faccio galvanizzare dagli eroi... ma oh! Non leggerei fumetti sennò. ^___^

    Davvero in questi film Marvel, ci sono/ci saranno questi piccoli tocchi artistici che questi personaggio cult meritano?
    No, mi direte voi, se non ci sono più nei fumetti perchè ce li dovrebbero mettere nei film? :D

    RispondiElimina
  32. @ matteo Anelli: dico solo che a vedere il trailer sembra il rifacimento del cartone animato,quello degli anni '90 però.

    RispondiElimina
  33. Vabbuò ragazziperò quì stiamo dando per morto il paziente senza neanche averlo non dico visitato ma almeno visto in faccia...un trailer è un po' pochino per giudicare come "sola insalvabile" il film

    RispondiElimina
  34. Secondo me il film nell'insieme non sarà male, ma vi giuro che non posso sopportare gli stivaletti modello Nike con i baffetti argentati!!!
    Anche per me potevano almeno fare le lenti bianche per gli occhi e non mettere le lucette azzurre che si accendono quando spara la tela!!

    RispondiElimina
  35. continuo a chiedermi perchè di un reboot
    capirei con i diritti passati alla Marvel studios ma ancora alla sony

    Non sembra male, ma costume (arghhhhh) e attore(ma è lo stesso del live action di dragonball???) mi perplimono parecchio

    Oddio all'epoca ero titubante anche di Meguire epoi ne rimasi entusiasta
    vedremo!
    Mantenero il costume della vecchia trilogia no eh?

    RispondiElimina
  36. Premetto, sono un lettore dell'Uomo Ragno in ogni sua forma, e a me i film di Raimi erano piaciuti (a parte il terzo che non esiste) quando sono usciti al cinema. Ora a rivederli mi fanno un po' tristezza sotto vari punti di vista.

    Questo nuovo film, almeno dai trailer, fa ben sperare per un paio di cose:
    - Peter non è sfigato come nei film vecchi. Deve essere un ragazzo normalissimo. Geniale, nerd ma normalissimo.
    - La storia incentrata sul legame tra i genitori di Peter, Connors e la Oscorp mi sembra una buona scelta.
    - Evviva i lanciragnatele! Spero solo che le lucine servano ad indicare l'esaurimento delle cartucce, tipo le batterie dei pad dell'Xbox.
    - La visuale in soggettiva è fantastica.
    - Fa le battute e straparla quando è in costume. Una delle cose più caratteristiche di Spidey.
    - Gwen personalmente non mi dispiace. Mi sembra a metà strada tra quella classica e quella Ultimate (come quasi tutti i film Marvel dopotutto).

    Lizard purtroppo non e tra i miei nemici preferiti, mi sarebbe piaciuto di più vedere un Mysterio.

    Passando al costume, mi lascia indifferente. Non mi sembra così brutto, ma nemmeno bellissimo. Diciamo che fa il suo.

    Spero ne esca qualcosa di buono, ma non lo attendo comunque con impazienza come Avengers o Batman.

    RispondiElimina
  37. Mah, W@lly West, pensa che invece a me il Green Goblin piace moooooolto di più come è fatto nel film di Raimi che come è fatto nel fumetto. Perché nel fumetto è un tizio con un ridicolo costume di carnevale. Nel film, sembra sempre un pupazzetto ma c'è una precisa logica dietro (è un'armatura da combattimento, con una maschera chiaramente ispirata alle maschere da guerra tipo giapponesi).

    E poi il grande Raimi ha anche inventato il concetto di Spider-Man con le ragnatele vere, biologiche. Moooolto meglio dello spara-ragnatele che per qualche motivo un ragazzino riesce a costruirsi da solo a casa (del tipo "Reed Richards, mi fai una pippa!").

    RispondiElimina
  38. @LunSei: mi sembra di capire che l'abilità di Parker nel costruire i lanciaragnatela sia ampiamente giustificata. Ovviamente nel film di Raimi dove non c'era traccia dei genitori hanno dovuto fare le ragnatele biologiche.

    Comunque mi puzza di flop, nonostante Emma Stone mi piaccia e tutto sommato anche il nuovo attore mi avesse convinto in The Social Network nella parte del "perdente" stressato.

    Da quel poco che si è visto Lizard ha un millesimo del carisma di Killer Croc di Batman: Arkham Asylum (il gioco)

    RispondiElimina
  39. Ah, consiglio a tutti la visione della serie nuova animata di Spidey, veramente valida!

    RispondiElimina
  40. concordo con Lunsei sulla classifica dei film di Raimi (primo ok, secondo mediocrissimo, terzo una cagata astrale) meno su alcune altre cose, tipo la questione ragnatele biologiche o meno, ma vabbè.

    Questo film dal trailer PER ME promette bene, peccat che dopo la sbornia di Avengers dubito che un film sfigato della sony con super eroi marvel possa stupirmi, con tutto il bene ;)

    RispondiElimina
  41. Io, nel dubbio, mi riguarderò the Avengers [autocit.]

    RispondiElimina
  42. Ma i diritti sono ancora della Sony? Se sì per forza che fa schifo...

    RispondiElimina
  43. Parto dal presupposto che questo film non mi convince, nelle sue premesse, per un sacco di motivi.

    Il trailer è montato benissimo e questo è un altro motivo di timore: vuoi vedere che poi veramente il film fa schifo come temo?

    Poi, beh, poi c'è una vagonata di ma.

    Ma n°1: Il costume, per dire, a me fa cagarissimo, soprattutto la cintura (che manca) e le scarpe, il resto l'avrei accettato. Poi, anche qui, dobbiamo fare i debiti distinguo: quello di Raimi era migliore nella sua struttura, più fedele all'originale, ma di questo preferisco nettamente i colori, più pastello e meno freddi, nonché la forma degli occhi. Solo la forma, però, quella "spigolosa" dei film di Raimi non mi ha mai convinto granché. Tuttavia li avrei voluti bianchi e più o meno opachi, non con le lenti a specchio.

    Ma n°2: Peter Parker. Non è il Peter Parker che conosciamo noi. Pacifico. Ma è anche vero che non esistono più i nerd di una volta. Gli sfigati non sono più quegli sfigati là. Io credo che la forza dell'Uomo Ragno (che è il mio supereroe preferito) è che lo stereotipo dell'appassionato di fumetti ci si poteva identificare in Peter Parker. Poteva vedere uno veramente simile a lui, più di qualsiasi alter ego di qualsiasi altro supereroe. Peter Parker è quello che tu potresti essere, o diventare, se in questo mondo esistesse un briciolo di magia. Il problema è che i tempi cambiano e - appunto - non ci sono più i nerd/sfigati di una volta. Adesso ci sono gli emo, piuttosto che quei disadattati sociali che invece secondo me sono ben resi, per quel poco che ho visto, da questo Peter Parker qui. E sopratutto sono cambiati i lettori dei fumetti. Per dire, oggi ci sono le ragazze che giocano a calcio o peggio ancora a rugby, non so se mi spiego ma a me, figlio degli anni '80, ancora fa specie.
    E alcuni media come fumetti, film, anime, videogiochi sono stati sdoganati. Quando avevo 16 anni io, se ti piacevano queste cose, non dovevi farti scoprire. Ora è molto diverso.
    Questo Peter è molto diverso da quello che noi conosciamo e amiamo, ma è quello che sarebbe stato se fosse stato inventato oggi (e pure la sua versione Ultimate, se vogliamo, cominciava a virare in questa direzione)

    Ma n°3: in azione, col costume, da quel poco che si è visto m'è sembrato molto più Uomo Ragno questo che quello di Raimi. Chiacchierone e strafottente, quell'altro era una chiavica, silenzioso come un ninja.

    Ma n°4: Lizard. Secondo me a questo Lizard la sola cosa che manca veramente sono i vestiti strappati. E non sono d'accordo per niente col paragone con Killer Croc. Nel senso che Lizard, il primo Lizard, quello di Ditko, al netto degli abiti strappati, era proprio così. Il muso da lucertola gli è cresciuto dopo, inizialmente aveva proprio quella faccia lì.
    La scelta secondo me è sensata, magari per far sembrare graduale la trasformazione (sarebbe molto interessante vedere una progressiva rettilizzazione del personaggio o durante il film o in eventuali seguiti).

    Ma n°5: Gwen era la tizia del terzo film di Raimi. Fisicamente intendo. Non esiste al mondo qualcuno di più perfetto di quella Bryce qualcosa. Pazienza, ce ne faremo una ragione, alla fine vediamo come funziona questa, l'importante è che la parte sia buona e non come quell'altra che fu un vero e proprio insulto.


    E quindi... staremo a vedere.
    Alla fin fine, fra tutte le cose, la più stonata per me resta il costume nel complesso quello davvero orribile (anche se in azione ovviamente migliore a quanto ci era stato presentato con le foto rubate dai set).
    Da fan spero di ricredermi. E nei miei sogni una saga cinematografica del Ragno dovrebbe avere 6 film e il filo conduttore dovrebbe essere la Oscorp e la rivalità con Osborn.
    Vedremo.

    RispondiElimina
  44. buh, forse sarà che sto ancora smaltendo la sbornia Avengers visto l'altro ieri, ma questo trailer non mi carica troppissimo. Sicuramente andrò a vederlo perché le idee che vuole sviluppare (già elencate dozzilioni di volte) sono interessanti anche se, allo stesso tempo, alcune cose lasciano un po' meh. Tipo, la scelta del protagonista, effettivamente troppo belloccio e col capello troppo pheego, imho. Ci han provato a mettergli gli occhialoni neri ha hipster ma niente, non funziona granché.
    Il costume invece non mi sembra malvagio, certo visto da vicino l'effetto SuperSantos è urendo ma nel film, con le inquadrature belle larghe, rende. Soprattutto, mi piace il ragno con le zampe lunghe lunghe lunghe, che mi fa effetto pheego e comico insieme.
    Gwen Stacy invece, non dispiace affatto. Sarà la coda di cavallo, non resisto dinanzi alle code di cavallo.

    RispondiElimina
  45. Dimenticavo: per non sbagliare, stasera vado al cinema a vedermi The Avengers. Per la seconda volta. In tre giorni. Questa volta in dueddì.

    RispondiElimina
  46. Ecco, ho scritto un papiro e ho dimenticato la cosa che più mi premeva far notare.




    A guardare il trailer si vede che ad un certo punto a Peter levano la maschera. Ecco, a me questa cosa dei film sui supereroi fa incazzare.

    Oh, non passa film se in qualche modo il cattivo di turno non scopre, prima della fine, l'identità segreta del protagonista. Ma cazzo!

    Ora, qua non si capisce come si evolve la cosa, tra l'altro poi Peter sembra reagire e scappare senza farsi riconoscere e vabbé.

    Ma spero si risparmino per l'ennesima volta sto cliché. Tra l'altro l'identità segreta nel fumetto è FONDAMENTALE e non è che vada a prostitute alla fine di ogni benedetto albo. Se accadeva c'era un perchè e aveva determinate conseguenze ma era un evento "raro" (poi in genere dopo 40-50 anni di storie di personaggi che sanno chi è chi ce ne sono un po' tanti lo stesso, ma il discorso è diverso)

    Per dire, una cosa che non mi aveva mai convinto e anzi infastidito del vecchio Uomo Ragno di Raimi è che si levava la maschera con una disinvoltura del tutto innaturale (incredibile la scena del treno, nel secondo film e chissene se gli erano saltate un po' di scintille sulla maschera, assolutamente ingiustificata se non per girare la scena strappalacrime del ragazzino va a restituirgliela e buonismo alle stelle).

    RispondiElimina
  47. Hey doc non se lo sai, me nel film le origini dell'Uomo Ragno cambieranno....

    [SPOILER-CHE COMUNQUE E' STATO DETTO DAL REGISTA]

    Dicono che il morso attiverà i poteri. Ma Peter già da bambino era stato modificato geneticamente dal padre (wtf?).
    Questo è quello che ho capito io, ora ti copio la frase in inglese:

    Spider-Man's origin has been changed in The Amazing Spider-Man. The spider bite no longer gives Peter powers, it rather activates something already in his genetic structure. Something placed there by his father. Peter Parker is no longer super-powered by chance, but rather by design.

    Saluti

    RispondiElimina
  48. Penso che le scene e i movimenti dell'uomo ragno sono FINALMENTE fighi. Che tanto tobey macguire aveva la faccia da ebete uguale. Che i film di sam raimi non mi sono piaciuti (per essere generoso). E che se questo c'avrà una sceneggiatura degna sarà un gran bel film dell'uomo ragno... ops, pardòn... di Spiderman. Costume escluso, ovviamente. E sempre che l'Italia non giochi qualche importante partita agli europei.
    ... incinta di nove pollici..

    RispondiElimina
  49. Secondo me ci lascerà stupiti questo film. Non so però la scelta di renderlo un po' più dark è azzeccata, perché sennò poi sembra che gli unici supereroi complessati e con passati oscuri e tormentati ce li abbia solo la DC e che la Marvel faccia solo dei gran costumi di carnevale. Spero che lo abbiano solo tagliato dal trailer, ma se non c'è J. Jonah Jameson mi arrabbio parecchio. :)

    RispondiElimina
  50. @Mr valle

    La cosa si sapeva perchè questo c0ome già detto da molti riprende anche delle parti di trama della versione ultimate, come quella dei genitori scienziati che lavoravano alla Oscorp e di Peter uomo ragno non per caso, a differenza del classico

    RispondiElimina
  51. Mah...ci andrò senza aspettarmi nulla. Tanto peggio del terzo di Raimi non si può fare...o sì?

    RispondiElimina
  52. Okay, la scrivo un po' da sapientone provocatorio, scusatemi^^:

    Ma secondo me non ci siamo, quando leggo per la centitrattoiesima volta che comunque (fumetti, film) vanno incontro ad un adattamento al contemporaneo, cosa più volte letta ognidove, in modo più o meno convincente, penso: non ci siamo!
    Si ha l'idea di dare un commento si soggettivo, ma comunque che vede la cosa anche un po' dal di fuori: e invece non è così!

    Se accettate questo discorso, oramai assoltamente digerito, vi hanno ciullato! Facendovi passare sotto-sotto, e facendovi digerire la normalità insulta, dove tutto dev'essere remakato, o riboottato! Una convinzione che promulgano e giustificano con ogni acrobazia discorsiva, che trova sponda ingenua (perchè voglio un film "girato moderno", "voglio un fumetto disegnato moderno") negli appassionati che giustificano queste posizioni.

    1. Il motivo totale, globale, sopra-di-tutto, per remake, reboot, e "riletture con le loro ideine" (come diceva Alan Moore) è ECONOMICO. È prodotto da vendere per ricavarci (ancora e ancora) quattrini. Non cercatene altri!

    2. L'altro è di nuovo un motivo ingiustificabile: la mancaza d'idee e coraggio.
    Vuoi fare un eroe aggiornato ai tempi, moderno, e tutte quelle altremmerdatelà? Fai un NUOVO eroe, fai un NUOVO fumetto. Czz vuoi dall'Uomo Ragno?!

    Non si può sfanculare ogni opera un po' pop degli ultimi 50 anni, in nome di visioni dal bassimo approfondimento! Che educa un pubblico a commenti dal bassissimo approfondimento sua volta...

    Sappiamo tutti, c'hanno fatto le orecchie che fischiano a scuola, sul fatto che la Divina Commedia fosse una specie di poema "pop" :DD, nel senso che lui si era inventato una lingua ibrida tra alta e volgo, un italiano che non esisteva. Avanti perciò per i suoi tempi, moderna. No! Seguendo le regole di ora, la dovremmo riaddattare modernamente... ma si stuprerebbe il senso di tutto!

    Vogliamo volare più basso? i brani dei Sex Pistols (fine anni 70), si puoi farci delle cover (difficilmente riuscite), puoi maturarci decine di generi punk dopo quello (che è invece detto Punk '77), ma i pezzi sono perfetti così, con quella velocità d'esecuzione dell'epoca (i punk successivi possono essere anche molto più veloci, nell'essere suonati), con quei suoni. Non è che ora prediamo tutti i pezzi di quel disco, li arraggiamo agli anni 2010, e diciamo che si fanno così ora, e toh, lo facciamo per ogni canzone del multiverso!

    Un altro esempio, con un'altra ottica. Deadwood è stato forse a mio gusto, il più bel serial che abbia mai visto. Modernissimo, perchè parla di un Far West cattivissimo, per certi versi inguardabile per durezza. Perciò dall'appeal moderno, ma in verità durissimo perchè invece è una fedele ricostruzione di quel West! Perciò in verità non ha aggiornato tutto ai gusti di ora (che l'avrebbero stravolto), ma paradossalmente, è contemporeaneo (e prima di adesso, improponibile) perchè ricalca la storia umana di quei posti 100 anni fa...

    Qui è il pubblico che si deve rieducare ad apprezzare (o disprezzare) il modo di creare, vivere, fare arte, fare comunicazione, nel mondo prima di lui, e non che tutto deve parlare col linguaggio degli ultimi 10 anni!

    RispondiElimina
  53. Ultimus!:
    discorso interessante, ma secondo me c'è un errore nella premessa. I film di super-eroi NON sono pensati per chi legge i fumetti di super-eroi. Ma per la massa, chiunque sappia semplicemente che SPAIDERMEN è quello che si arrampica e BATMAN quello con l'auto superpheega. Hanno un nome e un personaggio, e devono trovare il modo di cavarne trecento milioni di dollari. In quest'ottica, chiunque (non ce l'ho con te) parli di film che non rispetta il fumetto è ridicolo, anche se ne non se ne rende conto.

    RispondiElimina
  54. Mmmhh... IMHO Se vogliono stuprare un nome fumettistico, che gli ha portato con le storie cartacee (e con chi le ha lette) la possibilità di farci soldi, ti prenderai oneri e onori nel farlo. Non puoi prenderti solo i vantaggi di usare "Uomo Ragno" senza anche gli svantaggi di chi ti dice "che è una cosa da 4 soldi, in confronto a L'Ultima Caccia di Kraven". O sennò aggiri l'ostacolo, e t'inventi una cosa di sana pianta, e nessuno farà confronto con altre incarnazioni del personaggio^^

    Comunque comprendo. :)

    RispondiElimina
  55. A parte il fatto che sogno un film con la coppia Carnage-Venom come antagonisti, giusto perché i simbionti son sempre fighi e stanno bene su tutto, questo trailer lascia perplesso anche me...
    L'unica cosa veramente buona che ho notato è la battuta fatta da spidey al ladro d'auto. Lì per un attimo ho visto il carattere dell'uomo ragno del fumetto che prende sempre per il cul i nemici, grandi o piccoli che siano.
    Per il resto... boh, mah, meh, chi vivrà vedrà!

    RispondiElimina
  56. Ho letto solo qua e là i commenti, mi riallaccio al punto 2 di Robin che mi sembra estremamente azzeccato.

    Il bello del "vecchio" Peter Parker era di essere un nerd occhialuto, vestito come un nonno, con interessi completamente diversi da quelli dei suoi compagni di classe (insomma un "loser") con il quale la maggior parte dei lettori di fumetti poteva facilmente empatizzare fin da subito. Poi il loser si fa morsicare da un ragno, indossa una tutina e diventa un dio agli occhi dei lettori.

    Dal trailer (e dalle foto che circolano in rete) che Peter Parker abbiamo? Fin da subito troviamo un bel ragazzone che se ne va in giro con il jeans strappato, la maglietta dei Ramones, la cuffia alla moda in testa, lo skate attaccato allo zaino, che dopo tre secondi di trailer è già a letto con la più gnocca del liceo - roba che nel sequel ci può benissimo scappare il threesome con Mary Jane...

    Poi belle le animazioni, fico il lanciaragnatele, ottima l'idea di modificare le origini con gli esperimenti di Parker senior sul figlio, puro marketing il costume (sapete se la Nike ha già in cantiere la scarpa modello Spiderman?), però è sulla simpatia del personaggio centrale che ho parecchi dubbi.

    RispondiElimina
  57. Ah, dimenticavo, di Lizard fratocuggino di Killer Croc non parlo neanche.

    RispondiElimina
  58. @Gardus
    Ma guarda, non mi importa come giustificano o meno l'abilità supergeniale di Parker nel costruirsi ragnatele finte; rimane una cavolata. Metà dei personaggi Marvel sono degli scienziati geniali (Reed Richards, dottor Doom, GiAntMan, Bruce Banner, finanche M.O.D.O.K.), e quindi insomma cheppalle. Se c'è un personaggio che non ha bisogno di essere un superscienziato per fare quello che fa, è Peter Parker. Sennò uno che a sedici anni ti inventa la ragnatela sintetica, altro che fare la fame vendendo foto ai giornali, poteva diventare un premio Nobel.

    @DrManhattan
    Sì però siamo sicuri che i film dei supereroi siano sempre pensati per un pubblico che di supereroi ne sa poco? Perché va benissimo con l'Uomo Ragno di Raimi, ma mica tanto con il film dei Vendicatori. Del tipo che quella scena dopo i titoli di coda, negli Avengers, era sicuramente pensata per esaltare i fans dei fumetti.

    RispondiElimina
  59. LunSei:
    siamo d'accordo, ma stiamo parlando di una scena dopo i titoli di coda, non di tutto il film. E il film (lo dimostra il suo successo presso ogni tipo di spettatore) era studiato per piacere a chiunque.

    Una cosa è strizzare l'occhio all'appassionato, ben altra confezionare un film solo per lui. Ultimus fa l'esempio dell'Ultima Caccia di Kraven. Storia bellissima, ok. Ma che percentuale di spettatori di The Amazing Spider-Man credete l'abbia mai letta? Il 10%? Il 5?
    Per tutti gli altri quello NON è l'Uomo-Ragno.

    RispondiElimina
  60. massì dai, penso sarà un bel film, dopotutto.

    RispondiElimina
  61. Per me il miglior Uomo ragno e' TOby, ha la faccia da Peter Parker quando lo disegnava Jhon Romita Sr.

    Quest'ultimo che e' appena uscito mi sa troppo di idolo delle ragazzine, tipo il compagno del liceo che fa il modesto,non sa far una sega,fuma sigarette di nascosto ai genitori, ma riesce a farsi tutte le tipe che vuole.

    Poi Ok, che il Peter Parker di Steven Ditko era una sputo negli occhi, ancora mi ricordo la testa con gli spigoli ai lati e gli occhiali da Steve Urkel,ma questo nuovo non ha l'aria da "no,guarda, preferisco stare a casa a cercare quanti danni possa la clorofilla sul pelo dei pittbull,che venire alla partita, davvero non conosco le regole".

    Per quanto riguarda i attivi,per me hanno sempre ben reso nei film, naturalmente Goblin e' talmente ridicolo che per metterlo nel film gli abbiano dovuto mettere un'armatura.COie' sei un prodigio della tecnologia e vai in giro come un pirl ad Halloween?

    Per quanto riguarda Lizard.....boh,per me il carisma da durare un intero film non ce l'ha....piuttosto preferivo un avvoltoio,mysterio o decisamente meglio un electro.

    RispondiElimina
  62. Per aver sboccato sui bellissimi film di Raimi (in particolar modo su quella bellissima fijola di MJ Watson/Kirsten Dunst) vi meritereste altri 30 serial come quello anni 80 dell'uomo ragno con funi al posto delle ragnatele e zia May interpretata da un uomo!

    Oppure altri 10 anni di "Uomo Ragno e i suoi spettacolassi amici", una versione superUltimate dove al posto di stella di fuoco e uomo di ghiaccio ci stanno Zanetti e Cambiasso...

    RispondiElimina
  63. Doc: se non mi sbaglio tu sei un fan dei Beastie Boys.
    Purtroppo ieri notte e' venuto a mncare MCA.

    RispondiElimina
  64. Grand theft spidey sembrerebbe un po'meglio di 'sta ciofeca...

    RispondiElimina
  65. Tributo a qualcuno che fa un album come Ill Comunication. Tanto tributo quando sei un Beastie Boys.

    RispondiElimina
  66. Mitici i Beastie Boys, ci mancherai MCA.

    RispondiElimina
  67. Yep. Ieri sera scrivevo su twitter (vado di autocitazione):

    Nuooo, MCA. I Beastie Boys, quando si era giovani, il walkman, l'east coast, tutte quelle storie lì. #latristezzaproprio

    Il Diabolik bianco di Body Movin' :(
    http://www.youtube.com/watch?v=uvRBUw_Ls2o&ob=av2e

    RispondiElimina
  68. Doc, mi intrufolo nell'interessante argomento "film di supereroi per chi?".

    ovvio che il target sia il grande pubblico. è per quello che Marvel e DC sganciano i quattrini per i film: per far vendere + comics, chiaro.

    però poi sta agli sceneggiatori ed hai registi.

    ci sono quelli che fanno il compitino e basta, ci sono quelli che riescono ad integrare fedeltà al fumetto e blockbuster.

    ci sono quelli, come Tim Burton o Nolan, che creano un successo, citano il fumetto, e persino oltre creando qualcosa che dai fumetti futuri sarà ripreso.

    e questa è bravura. bravura e passione.

    e questi due elementi ci sono ancora in giro, non in tutti, ma ci sono ancora.

    ma questo, tra l'altro, vale anche per gli scrittori di comics ed in generale per qualsiasi creatore di prodotto che deve vendere: è con la classe, l'ingegno e la passione che è possibile creare una cosa bella che venda.

    e aggiungo, è una brutta moda recente che solo i prodotti decerebrati facciano successo.

    fino a pochi decenni fà, i film di totò e Leone erano considerati "filmetti". ma ora i "filmetti" sono Desica e Boldi. nei fumetti ora magari ha successo Avengers Vs X-men, 20 anni fà c'era Claremont.

    la gente è stata anestetizzata dalla banalità, ma non siamo così mediocri. non lo siamo mai stati e, voglio sperare, non lo saremo in futuro, se sapremo svegliarci noi da un lato e se autori capaci sapranno riunificare qualità e successo con la frequenza che si verificava un tempo :)

    RispondiElimina
  69. @Doc
    il Diabolik bianco è Adrock. Il nobile derubato è MCA. Scusami, per la precisazione.

    RispondiElimina
  70. @Pede, Doc e Antristi tutti: ma secondo te prima o poi la Disney si sveglierà dal letargo?

    No perchè una casa editrice che ha tra le mani alcuni dei capolavori più capolavorosi mai apparsi a fumetti come il Topolino di Floyd Gottfredson o la $aga di Paperon de' Paperoni (solo per citare roba made in USA, 'chè le cose italiane non posso pretendere che le conoscono) non può ignorare bellamente il media cinematografico continuando a svilire i propri pg con produzioni infatilissime come la Casa di Topolino...

    RispondiElimina
  71. A me è piaciuto UN SACCO.
    No, davvero. Mi sembra più coinvolgente degli altri e mi da l'idea che sia molto curato il personaggio di Peter e sono molto sorpreso - l'attore sec me ci può stare, pettinata a razzo a parte :P
    Se fino a ieri avevo qualche lecito dubbio (mirror's edge??), oggi CREDO sia passato.

    Poi mi son esaltato per il fatto che spiddy fa un sacco di pose alla mcFarlane (è più moderno di quello di Raimi che cmq mi piaceva), alcune che mi son rimaste sulla retina, e cammina a 4 zampe su una parete come dovrebbe, fai dei piccoli gesti qui e lì in volo che penso davvero a un film fatto da un nerd appasionato.
    La parte di lavorazione della ragnatela mi piace, la discesa a testa in giù non funzionerà mai bene in live machissenè.

    Lati negativi: costume so-so ma alla fine lascio perdere (ma non sulle scarpe gym) e il professore che NON mi piace l'attore e neppure la versioe Lizard/croc/staminch...
    E inoltre sta mania di togliersi la maschera, dio, ammazzali.

    RispondiElimina
  72. Visto che ne 'sto post va di moda, oggi mi autocito pure io, copincollando un commento di risposta sul link facebookiano al trailer trailer:

    [...] quando si parla del ragno la scimmia sale a prescindere. Nonostante l'odio per i reboot, nonostante il costume fatto con i palloni da basket, nonostante Garfield che non se po' vede, nonostante Gwen orrenda, nonostante i genitori agenti segreti/scienziati, nonostante Lizard che sembra più Venom del Venom del terzo film...

    Ci aggiungo anche nonostante la storia del DNA modificato pre-morso (a me fa pena e schifo, e con questa storia del figlio cavia del papà SCIENZIATO c'hanno già provato con il primo film Hulk che non è mai esistito...).

    RispondiElimina
  73. This Summer
    in all theaters
    THE SPIDER KNIGHT RISES
    new moon

    RispondiElimina
  74. Stavolta come funziona? Esce questo, poi esce il reboot; poi il secondo, il reboot del reboot e, infine, il terzo? Ovviamente seguito dal secondo reboot del secondo e così via, in un vortice di follia cinematografica.

    RispondiElimina
  75. Profondo fastidio per il progetto reboot. Profondo fastidio per il rimaneggiamento delle origini. Profondo fastidio per l'assenza di MJ. Però poi ripenso al terzo film di Raimi, e penso che se fosse andato avanti con un quarto capitolo, avremmo tutti dovuto accettare la sua esistenza, e quindi quella della sequenza simil-Saturday Night Fever, e Venom tappetto (Venome più basso di Spiderman è qualcosa che rasenta la bestemmia per me). Invece, in questo modo, possiamo fare semplicemente finta che Raimi si sia fermato al secondo Spiderman e che poi sia arrivato il reboot. Insomma, mi aspetto una mezza vaccata, ma non potrà mai essere peggio di vedere Peter Parker vestito di nero che fa ballo acrobatico nel localino jazz...

    RispondiElimina
  76. Se non sbaglio dopo questo reboot i diritti di Spiderman passeranno da Sony a Marvel...quindi mi aspetto che in Avengers 2 compaia anche Spiderman!

    RispondiElimina
  77. No ma le lucine quando spara le ragnatele sono le cose peggiori.
    Insieme a Peter Parker che se la holla con lo skateboard manco fosse tony hawk.

    RispondiElimina
  78. Mmmmm a me i film di spidey piacevano...



    O.T. Spoileroso

    Zenigata ha tuuutta la mia stima.Punto.

    RispondiElimina
  79. Non ho visto il trailer perché di solito i trailer anticipano troppe scene del fim e preferisco gustarmele quando vado a verderlo in sala.
    Ho aspettative abbastanza basse per questo film: spero che vengano disattese e che il film risulti tutto sommato piacevole.
    E' il massimo a cui punto.
    La sfortuna di questo spidey è che dovrà reggere il confronto con The Avengers e col terzo Batman di Nolan. La vedo molto difficile per lui.
    Per tutto il resto (lanciaragnatele, gwen, Lizard, genitori etc...) aspetto di vedere il film prima di esprimere un giudizio. A parte per il costume: non lo si può proprio perdonare.

    RispondiElimina
  80. Premettendo che comprendo il discorso economico e tutto, però se i film di supereroi non sono fatti per i fans, non vedo che ne stiamo a parlare a fare: non sono per noi, ignoriamoli e via XD

    Scherzi a parte, io mi baso sui dettagli per valutare gli adattamenti e dal trailer sinceramente non mi ispira.

    RispondiElimina
  81. Non lo so... ancora una volta mi sento dubbioso.
    Non lo so... che non mi convince proprio!

    RispondiElimina
  82. Forse non tutti sanno che... i diritti rimarranno a sony finché continueranno a fare un film ogni tot anni. Proprio come gli xmen della Fox.

    Epperchè pensate che abbian prodotto questo reboot? Perchè ora che Marvel è Disney se i diritti tornano a loro non li rivede più nessun altro, mai più.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails