sabato 26 novembre 2011

108

Saturday night sondaggismo: il personaggio più sfigato dei cartoni giapponesi

L'uomo delle domande con la pistola alla tempia ti ha mandato una cartolina. Ti ha spedito questa foto di un tramonto di Santo Domingo ritoccata visibilmente al computer, orrenda, e dietro c'era scritto: "Il bar va benone. Auguri per le Feste, ché qui sai mai quanto diavolo ci mettono le cartoline ad arrivare. Ah, hai un minuto per dirmi qual è il personaggio dei cartoni animati più sfigato di sempre [...]
Magà: si fingeva ape, ma era pecchione
Il vecchio uomo delle domande con la pistola alla tempia. Sempre dannatamente in parte, anche quando ti è diventato un barista in ciavatte a Santo Domingo. Quesito invero complesso, perché di personaggi sfighè il mondo degli anime, in particolar modo, è stato seminato (a sale e lacrime napulitante) per decenni.
Pur lasciando un attimo da parte tutte quelle storie di animali antropomorfi a cui nella versione italiana facevano pure cambiare sesso, così, a sfregio (l'ape Magà, primo caso di apis mellifera transgender), gli esempi non mancano.
Che vogliamo dire del povero Remì, a cui morivano o finivano in prigione in un niente tutti quelli che incontrava, roba che a) L'Ispettore Callaghan in confronto era un fancazzista, b) a veder arrivare questo nobile ragazzo inglese abbandonato in un ostile paese con troppi francesi dentro, perfino i gatti neri si davano una ravanata alle balle. Epperò alla fine Remì sposa Elisa e diventa un avvocato, e in qualche modo perfino Mattia riesce a non fare la fine di tutti quei cani, scimmie, anziani e gente con gli zoccoletti entrata in contatto con il suo amico, diventando anzi un violinista di tale fama internazionale che se solo c'aveva un cognome più corto ci mettevano lui sulle parole crociate al posto di Uto Ughi.
E Joe Yabuki, Rocky Joe per gli italiani, Ro-ro-ro-rocky-rocky-rocky-Joe per gli Oliver Onions? Cioè: negli anni del boom economico del Giappone, quando il paese si riempie di supertreni e benessere, vive in una baraccopoli. Fugge dall'orfanotrofio, trova questo vecchio guercio ubriacone che promette di allenarlo e che invece lo fa finire a tradimento in riformatorio, per dargli una ripulita. E lì la ripulita gliela danno davvero, visto che per mesi viene gonfiato come una zampogna dalla mattina alla sera. Esce, intraprende la carriera da pugile, un amico gli muore sotto i guantoni, un altro finisce male, e a un certo punto lui stesso non ci vede più da un occhio. E le Fiesta in quelle periferie di Tokyo disastrate manco si trovano. Alla fine muore sul ring, perdendo l'incontro, senza neanche uno straccio di Adriana da chiamare urlando con la bocca storta. Ché lì al massimo c'era la signorina Shiraki, vicecampionessa mondiale delle pheeghe di legno. Epperò, almeno, Joe muore facendo quello che gli piaceva. Più o meno.
Il tuo voto per il personaggio più sfigato dei cartoni, pertanto, se lo merita tutto André Grandier, il povero cristo della serie di Lady Oscar. Dunque: hai la sfiga ENORME di innamorarti di una che fa di tutto per sembrare un maschio, e quando pure decide finalmente di accettare la propria femminilità vuole darla a un altro. Un FIGHETTO SVEDESE impomatato. Arrivi al punto di farle violenza, tu, un ragazzo sempre umile e buono, un figlio di mamma, che direbbe quella povera vecchia di tua nonna se ti vedesse. Ti arruoli nei Soldati della Guardia per non vederla più e te la ritrovi lì a comandarti, ad accusarti di essere il Cavaliere Nero. E allora tu, per allontanare quell'accusa ti metti di buzzo buono per trovarlo, sto cacchio di Cavaliere Nero, e ci riesci. Lasciandoci però un occhio. Te ne resterebbe pur sempre un altro, okei, che in tempi di povertà come quelli buttalo via. E infatti lo butti, perché, non si capisce se lo stai sforzando troppo o se sono tutti quegli anni di pippe nel bagno di servizio dei De Jarjayes, ma stai diventando cieco. Solo che, a un certo punto, sembri avercela fatta, André. Oscar diserta, dice ti amarti, e te lo dice con quella voce arrapante della De Carolis. E finalmente ce n'è in quel bosco, in mezzo alle lucciole, mentre noialtri ragazzini a casa si fa partire la Ola e i cori da stadio davanti al televisore. Dai, cazzo, dai, dai, dai. E... nuuuuoooo. Mi vai a morire proprio sul più bello, André. E che diamine, pure tu.
Adesso son buoni tutti. Stronza.
Mano alla tastiera, popolo della deboscia: un nome, un perché possibilmente non limitato a due avverbi, le fave di fuca erano chiaramente i testicoli dell'Ape Magà. Mitch, mi devi procurare il DVD del live action di Ashita no Joe. Tipo ieri. Votate.



108 commenti:

  1. A costo di rovinare la poesia del post, io voto per Ryoga Hibiki, l'avversario di Ranma. Perché per un personaggio dei fumetti, non ci può essere niente di peggio di dover interpretare l'eterno sfigato in una serie COMICA! :D

    RispondiElimina
  2. vince a manbassa yamcha di dragonball z...punto primo perchè muore ben due volte, poi perchè si fa superare praticamente da tutti fino a diventare il più scarso del roster di qualsiasi tenkaichi o budokai (no, davvero, piuttosto il saibaman) e infine perchè si fa fottere sotto il naso la fidanzata strafiga nientemeno che da UN ALIENO CON DEI CAPELLI TAMARRISSIMI CHE VOLEVA DISTRUGGERE LA TERRA E CHE QUANDO AVEVA ANCORA LA CODA NELLE NOTTI DI PLENILUNIO USAVA ANDARE A ZONZO NEI PANNI DI UNO SCIMMIONE GIGANTE INCAZZATO...se non vince lui sei l'erede di moggi, doc

    RispondiElimina
  3. Questa è difficile, l'uomo della pistola alla tempia se le sa scegliere le domande.
    Nonostante questi grandi esempi di sfiga cosmica e di tantissimi altri, che i giapponesi hanno talento per certe cose, il mio voto andrebbe a TUTTI i protagonisti di Baldios perché riuscire ad autocondannarsi così ci voleva arte. Dovendone scegliere uno, come rappresentante del palco della palma d'oro degli sfighè ci mettiamo però Aphrodia (Marin no perché era deficiente, non sfighè e non se lo merita).

    P.S.: Ctrl+c, Blogger soooooka.

    RispondiElimina
  4. Boyakki. Grande genio, comandato da una cretina tettuta, sconfitto da due deficienti che manco fanno bungabunga. Più sfighè di così :D

    RispondiElimina
  5. Farò storcere il naso ad alcuni, ma per me lo sfigato per eccellenza è Gatsu di Berserk: dite quel che volete, ma il fumetto che leggiamo si potrebbe riassumere con "cose brutte che accadono ad un uomo forte".

    Eccessivamente sfighè!

    RispondiElimina
  6. Intanto quotone epico per Barbaking, che il povero Ryoga mi ha sempre fatto una pena che guarda.
    Poi ci sarebbe anche Andromeda il quale, oltre ad avere le sfighe degli altri cavalieri, viene su pure una mezza pippa in combattimento che sarebbe però integrale se ogni tanto non tirasse fuori i coglioni tipo contro Fish.
    Poi vabbé, c'è Hanamichi Sakuragi che fa di tutto per ingraziarsi Haruko ma lei però sbava dietro all'algido stronzo Rukawa.
    Dici:beh, però diventa un buon giocatore!
    Oh, certo, primo protagonista di sportivi giapponesi a non vincere una sega e che, una volta all'apice, s'infortuna bruttissimamente alla schiena.

    RispondiElimina
  7. Il professor Shiba di Jeeg.

    Perchè risveglia il popolo Yamatai, trasforma il figlio in una sorta di cyborg, perde la vita e si reincarna in un computer valvolare che neanche una macchina di Turing... :D

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. La fantasia e la creatività giapponesi, nonchè il loro inconscio masochismo che gli ha permesso di concepire trasmissioni come Takeshi's Castle (il nostro Mai dire banzai), gli ha fatto inventare personaggi come: i Fratelli Piovra di Muteking (dove la sorella era innamorata del nemico e si perdeva continuamente in fantasie romantiche con lui) o Eros di Pollon (talmente brutto che anche sua madre Afrodite lo rinnega), nonchè tutti i robot di supporto di Go Nagai (in ogni episodio come minimo perdono un braccio). Ma la palma del più sfigato spetta a Re Nikochan di Dr. Slump ed Arale: lo stupido alieno che voleva conquistare la terra, ma che non riusciva ad elaborare un piano decente visto che ha il sedere sulla testa e quando si concentra ....

    RispondiElimina
  10. @Leomax: voto interessante il tuo, ma c'è chi è messo peggio. Vogliamo dimenticare Kappei Jin di Zambot 3 (a lui il mio voto, buon Dottore), e più in generale la sua famiglia?
    No, dico: questi scappano dal loro pianeta perchè un pazzo ha distrutto tutto, arrivano qui ad avvertirci dell'immane pericolo che incombe, e noi diamo la caccia a LORO.
    E già che ci siamo e non vogliamo farci mancare nulla, Kappei vede pressochè tutta la famiglia morirgli davanti e gli amici saltare per aria come bombe umane!

    RispondiElimina
  11. Gioco il tre di briscola: BUN BUN IL CAGNOLINO!

    RispondiElimina
  12. Ah, sì: mia moglie vota per Mimì Ayuwara (si può votare per personaggi femminili? Il Giappone ce ne ha regalati tanti, eh!).

    Per le catene ai polsi, per l'allenatore stronzo che fa violenza su minori, perché la serie le ha fatto odiare uno sport che le piaceva, e perché ha pure dovuto subire, quale ultima onta, A SERIE GIÀ FINITA, quando poteva/doveva essere salva... l'hanno fatta diventare parente di Mila (che mia moglie prenderebbe a calci nei denti per antipatia da mattina a sera).

    RispondiElimina
  13. Pollyanna FTW!

    Che pure i gatti neri si grattavano quando la incrociavano per strada.

    RispondiElimina
  14. Il pilota di Jeeg Robot.

    RispondiElimina
  15. Cioe', parliamo di personaggi sfigatissimi e nessuno mi nomina Candy Candy?Catzo, ogni puntata che guardavo, moriva qualcuno.

    Pero' io il mio voto va a Mamiya, di Ken il guerriero,donna che al suo 20 compleanno viene rapita da Yuda (non so come descriverlo) per usarla come schiava, naturalmente Yuda le uccide i genitori.Al ritorno a casa vede il fratellino ucciso da una banda di esibizionisti impelliciatti.
    Si innamora di un uomo che il giorno stesso in cui capisce di amarla, subisce un colpo che gli lascia 3 giorni di vita.
    Dopo aver pensato piu' volte di avvelenare il povero ragazzo per togliegli sofferenze, il poveraccio morira' lo stesso.
    Se non fosse gia' crudele cosa gli e' accaduto,si spera che alla fine gli accada qualcosa di buono......ma sappiamo tutti che nella seconda serie fara' la zitella che vive nel passato.

    RispondiElimina
  16. "... ma era pecchione" :D

    Voto per Rocky Joe, va', che mi ha sempre commosso la sua storia.

    E per il DVD faccio il possibile, capo.

    RispondiElimina
  17. assolutamente Rocky Joe parimerito con Kappei Jin di Zambot!!!

    Secondo me non valgono quelli che hanno la rivincita finale (Candy e Remì per dire), gli va tanto di cacca prima quanto bene dopo...

    RispondiElimina
  18. Voto Choppy, l'amico della Balena Giuseppina. In confronto a lui, persino Chobin era un principiante della sfiga.

    RispondiElimina
  19. Ho sempre detestato quel tipo di cartoni,ma il mio voto va a Georgie. Puntualmente gli schiattano tutti i tipi di cui si invaghisce: doveva essere senz'altro una discendente di Jessica Fletcher in quanto a portar sfiga...

    RispondiElimina
  20. E Toki, il povero Cristo (e mai definizione fu più appropriata)Toki che s'è pippato tante radiazioni da pisciare fosforescente dove lo mettiamo?

    Il derelitto Toki che no, è uno tosto e sopravvive alle radiazioni ma ridotto ad una larva... una larva che se vuole, sì, ti spalma sul muro ma ha l'autonomia di un accendino dei cinesi e sul più bello si spompa sempre.
    Come l'accendino del cinese.

    Il povero complessato Toki che c'ha una famiglia disfunzionale con i fratelli maneschi che non la finiscono di prendersi a ceffoni.

    Il povero moribondo Toki che invece di infilarsi nel letto e aspettare serenamente di schiattare senza sbattersi ulteriormente è costretto ad andarsene in giro per parare il culo al fratello minore che sennò il maggiore glielo sfonda a calci.

    Il povero perculato Toki, che lo sa benissimo che deve crepare ma la stella della morte gliela fanno vedere lo stesso.
    Che fai, sfotti?

    Il povero timido Toki pure lui innamorato di Giulia che quella donna ha fatto solo danni e comunque a lui non se lo filava.

    Dico Toki e l'accendiamo.
    Anzi non c'è bisogno di accenderla che tanto con tutte le radiazioni che s'è ciulato brilla al buio.

    RispondiElimina
  21. MI viene da dire quel coglioni di Nobita di Doraemon,
    ma lo sfigato in assoluto è Kyashan de "Kyashan il ragazzo androide".
    Come cavolo era sfigato lui non c'era nessuno!
    Dove andava c'era solo morte...

    RispondiElimina
  22. Voto Setsuna Mudo di Angel Sanctuary, nasce come Alexiel, angelo (femminile) fighissimo con un gemello orrendo che le cava la carne di dosso per diventare accettabile. Rosiel, suddetto fratello, impazzisce e lei, per cercare di fermarlo scatena una guerra in paradiso che la condanna a reincarnarsi in esseri umani (nella versione finale in Stesuna Mudo un maschio, per cui ha anche qualche disturbo della sfera sessuale, per non farci mancare nulla). In tutto questo si innamora dell'arcangelo Gabriele, impersonato da una donna, che non può nemmeno toccare sempre per le regole del paradiso e che è reincarnato in sua sorella Sara. Dopo una guerra in cui muore quasi tutto il cast (in cui tra i suoi migliori amici figura anche Lucifero) sta per scatenarsi l'armageddon ma l'autrice fa marcia indietro all'ultimo e salva una manciata di personaggi. Che adesso sono liberi di tornarsene nel mondo terreno a riflettere come abbiano praticamente distrutto il paradiso e ucciso Dio.

    RispondiElimina
  23. @akiraamon: portatrota è vero! Se Dragon Ball si fosse fermato alla Distruzione di Namec (come voleva Toriyama) gli sarebbe andata di culo!

    RispondiElimina
  24. @akiraamon: portatrota è vero! Se Dragon Ball si fosse fermato alla Distruzione di Namec (come voleva Toriyama) gli sarebbe andata di culo!

    RispondiElimina
  25. assolutamente Seiya, che nonostante sia un raccomandato di ferro, predestinato e tutto il resto (chissà a chi andrà l'armatura, vediamo un po' come vi chiamate...) lo sfigato cosmico è lui, muore alla fine della serie, non conclude con nessuna delle tipe con cui potrebbe avere una storia e non riesce a reincontrare la sorella.

    p.s.
    anche Spank ha un bel po' di sfiga addosso comunque...

    RispondiElimina
  26. Ovviamente Candy Candy.

    L'adotta una famiglia di stronzi.
    Si innamora di Anthony e quello muore cadendo da cavallo.
    Si innamora di Terence e si devono lasciare sennò Susanna si ammazza.
    Diventa crocerossina e scoppia la Prima Guerra Mondiale...

    RispondiElimina
  27. Georgie era portatrice sana di sfiga... la metterei in un'altra categoria!
    Il vero sfigato della serie è il fratello Abel, che da piccolo le prende di santa ragione dal fratello grande e tenebroso, poi quando i due debosciati partono per l'Inghilterra deve tenere a bada la vecchia strega della madre, la vede morire, parte alla ricerca dell'amata e viene segregato, drogato e sodomizzato (!!!) da un conte sadico... e quando alla fine ritrova Georgie in Australia sulla tomba della madre la trova incinta di Arthur, che appena prima di morire ha fatto in tempo a fargli questo scherzetto. Ma siccome è buono e bravo, invece di prenderla a legnate perchè gli ha distrutto la famiglia, se la sposa lo stesso.
    Il Re dei Poveri Cristi!

    RispondiElimina
  28. @Paolo Bassotti
    Choppy non era sfigato, ma solo un complessato da paura .
    Era di famiglia benestante, tanto che aveva pure la cameriera .
    E aveva pure un amichetta carina che se lo filava nonostante lui insistesse a dirle che aveva come amica una balena parlante che vedeva solo lui...

    @Doc
    Hai dimenticato di aggiungere che il povero Andrè ha perso la verginità a 33 anni per morire subito il giorno dopo il "fattaccio" .
    Una metafora puritana che manco negli slasher anni 80, guarda.

    Per quel che mi riguarda, la più sfigata rimane lei, l'eroina più originale e misconosciuta degli anime, Baghi di Osamu Tezuka.

    http://spa.fotolog.com/photo/10/35/85/mezzanotte/1192780383_f.jpg

    Lo vidi sulla Rai (è disponibile in dvd Yamato) e mi colpì molto


    Cioè, Baghi è frutto di un esperimento genetico: la madre è un leone di montagna a cui hanno iniettato cellule umane per creare un ibrido e infatti nasce lei.
    Prima scappa insieme alla mamma dal laboratorio e ovviamente la mammina viene abbattuta dai fucili.

    Si ammala e rischia di morire.
    passa anni in completa solitudine e a nascondersi da tutto e tutti .
    Viene continuamente braccata da quelli del laboratorio perchè non si deve sapere della sua esistenza.
    Non può vivere una vita normale con chi ama perchè è diversa da tutti.
    Come i gatti invecchia più velocemente degli uomini.
    Ama un ragazzo che è un idiota che non capisce i sentimenti che prova per lui ( la considera un amica e stop).
    Viene catturata dagli scienzati e fatta regredire a uno stato animalesco, tanto che non riesce più a parlare e pensare lucidamente e si imbruttisce pure fisiscamente ( che per una ragazza è un incubo!)
    Addirittura a un certo punto Ryo crede che lei abbia ucciso sua madre de le dà una caccia spietata per poi ucciderla.
    Solo che lei non è davvero morta, ma invece di fare pace con lui fugge nella foresta e i due non si incontreranno mai più.
    Se non è sfigato questo non sò cosa altro lo sia .

    RispondiElimina
  29. Andromeda über alles: oltre agli argomenti già citati da fattanz, il fatto che sistematicamente, quando si trovava in difficoltà nel corso di un combattimento nel quale un sacco di patate avrebbe avuto più inerzia di lui, suo fratello Ikki (Phoenix) gli salvava il Coolio per poi rinnegarlo e tornare giustamente a farsi gli affari suoi; perché l'unica volta che forse forse assume una parvenza di Cavaliere è quando viene posseduto da Ade; infine, per tutte le speculazioni fatte da noi bimbi animedipendenti sul suo sesso/orientamento sessuale.
    Posso fare una menzione all'Aramis dell'anime dei 3 moschettieri? Non tanto per il personaggio in sé, quanto per la scelta di farlo diventare DONNA -.- (che si fumano 'sti nipponici?).

    RispondiElimina
  30. Quello sfigato di Spike Spiegel di Cowboy Bepop non lo considerate?
    All'ultima puntata decide di farsi ammazzare per regolare vecchi conti.
    Maledetto stupido onore...
    In ogni caso è uno dei miei personaggi preferiti!

    RispondiElimina
  31. Stima e sempiterno rispetto ad André, davvero il principe della sfiga. Però, a suo modo, lui appunto ce la fa ad esaudire il suo desiderio (tanto se non moriva lui moriva lei di tisi e Gesù basta ripensarci o mi rimetto a piangere).

    Chi non ce l'ha mai fatta invece è Junior/Piccolo di Dragon Ball, il personaggio più sfigato (in senso Loser) dell'intero universo.

    Innanzitutto lui una donna non la vedrà mai nemmeno dipinta, visto che la sua razza è composta di soli uomini che si riproducono sputando uova. A.
    Ma siccome ste menate, diciamocelo, non gli interessano e vorrebbe solo essere il più grande e potente combattente dell'universo potrebbe anche starci. Peccato che in tre, quattro serie, gli riuscisse mai una volta.

    Si illude di avere ucciso Goku ma era un barbatrucco, e viene sconfitto.
    Torna potentissimo ma il posto del campione glielo fregano i Sayan e gli tocca pure crepare per difendere Gohan.
    Risorge con una potenza rara giusto per scoprire che Freezer è MOLTO più potente di lui. Quasi schiatta prima di scoprire che Goku e Vegeta lo hanno superato di nuovo. Ma allora.
    Nelle ultime serie lo declassano direttamente a babysitter e sfigato al pari di Crilin e compagnia, nemmeno combatte più per la depressione e infine decide, dopo essere morto per la N volta, di rimanere all'inferno e tanti saluti.

    Quindi, voto Piccolo, poveraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qaundo è succesasa l'ultima cosa che hai detto ?

      Elimina
  32. io direi che anche a bem, oltre ad aver bisogno di altre 2 dita per mano, un trapianto di culo non avrebbe fatto male.

    RispondiElimina
  33. Possibile che nessuno l'abbia citato?
    Kuwabara di Yu Yu Hakusho,senza dubbio!ha i capelli a bananone tipo yakuza anni 80,tutti i mostri lo prendono regolarmente a calci nel deretano,e si va a innamorare proprio di Yukina,la sorella di Hiei,ese quest'ultimo lo sapese,lo farebbe a fette.Più sfigato di così...

    RispondiElimina
  34. André Grandier e Lady Oscar di sicuro u.u
    concordo

    RispondiElimina
  35. Non vedevo Anime, ma trovavo molto sfortunato il piccolo Remì.
    Poveraccio: gliene capitano di tutti i colori... :(

    RispondiElimina
  36. Io dico Akira Fudo e mi sembra strano che ancora non sia stato nominato (Akira, sei stato nominato).

    [Seguono SPOILER su Devilman]

    La sua amata lo prende per il culo, i teppisti lo potrebbero gonfiare perchè vive con la ragazza popolare della scuola, l'amico ritrovato lo fa fondere con un demone, gli staccano un braccio, lo incornano, gli uccidono la famiglia adottiva, impalano la testa della ragazza dopo che aveva finalmente capito di amarla, l'unico amico che aveva si rivela essere Satana in persona che non solo lo ama, ma lo uccide anche tranciandolo a metà.
    Per dire, se non si fondeva con Amon magari moriva tranquillamente.

    RispondiElimina
  37. Non sarà il più sfigato in assoluto, piuttosto un uomo che è diventato sinonimo di sfiga: Shinji Ikari di Evangelion.

    Che già se hai la sfiga di essere in Evangelion fai una vita di Me**a così, per principio, e nonostante Shinji di sfiga ne abbia davvero tanta già di per se a decretarne la vittoria è la sfiga metamediale di attirarsi l'odio degli spettatori nonostante la sfiga suddetta.

    Che se a tredici anni o quanti ne tieni ti danno un robot gigante da pilotare e tu reagisci così ammazzati figlio mio, non hai altro da fare...

    RispondiElimina
  38. ...mmmm Rey l'uccello d'acqua di nanto..che già dal nome...proprio quando sta per coronare il suo sogno d'amore con Mamia, ha la possente idea di shfidare Raul (mica quel femminino di Juda), il quale nella sua nulla magnanimità gli da pure cinque giorni per trastullarsi con la sua bbella, peccato che passi quei pochi giorni a guardare stelle della morte e defecare e sputare sangue....una fine indecorosa per il miglior outsider di tutta la serie.

    RispondiElimina
  39. Mannaggia,adesso mi è venuto un dilemma:il povero Bruce di Holly e Benji dove lo mettiamo?In mezzo a catapulte infernali,palloni fosforescenti e tiri stile bazooka,tutto quello che riusciva a fare era segnare autogol e pigliare pallonate in faccia.A pieno titolo in classifica!

    RispondiElimina
  40. Mannaggia,adesso mi è venuto un dilemma:il povero Bruce di Holly e Benji dove lo mettiamo?In mezzo a catapulte infernali,palloni fosforescenti e tiri stile bazooka,tutto quello che riusciva a fare era segnare autogol e pigliare pallonate in faccia.A pieno titolo in classifica!

    RispondiElimina
  41. @ Camus:

    Più che Spank la sfigata è decisamente Aiko: già solo la sigla italiana mette un'angoscia spaventosa.

    RispondiElimina
  42. Ma che poi io dico, quasi tutti i personaggi che abbiamo elencato,sono presi da prodotti per bambini, e la maggior parte delle volte, dopo immani sacrifici,tragedie quotidiane esofferenze inumane, alla fine della storia ottengono pure una bella presa per il culo ( se non addirittua la morte).
    Ma i jappi cosa pensavano di dare alle future generazioni dei loro figli? Antidepressivi?

    RispondiElimina
  43. Direi Tommy Young di Tommy la stella dei Giants,dallo stesso autore di Rocky Joe.
    Stessa povertà,stessa sfiga e in più un padre sadico come allenatore ^^
    Alla fine non muore ma si autodistrugge il braccio con cui lanciava nell'ultima puntata,s'innamora una volta sola e la poverina muore serve aggiungere altro?

    Secondo classificato Naoto Date,altra creazione di Ikki Kajiwara,autore che merita di sicuro il primo premio come bastardo d'oro per gli autori manga

    RispondiElimina
  44. Henrietta, dal manga Gunslinger Girl.
    Una bambina di 10 anni o poco più che si ritrova la famiglia sterminata a colpi di ak-47 davanti agli occhi, per poi venire subito dopo stuprata e mutilata.
    Riesce a sopravvivere, ma soltanto per essere ricostruita da un'ente segreto anti-terrorismo come un cyborg dal grilletto facile e la cui vita è un angosciante conto alla rovescia che scade tra cinque anni.
    S'innamora pure del suo supervisore, il quale però la considera soltanto come un surrogato della sorellina morta.
    E, dulcis in fundo, si suicida quando si rende conto che ha condannato a morte proprio il suddetto amore della sua vita con le sue stesse mani. Ovviamente per sbaglio.
    Ne fecero anche un anime, la cui OST s'intitola Poca Felicità. Esteekatzee, mica ce n'eravamo accorti eh?
    Ah, il tutto si svolge in un'Italia.

    RispondiElimina
  45. errata corrige: un ente, senza apostrofo.

    RispondiElimina
  46. Naoto date, alias l'uomo tigre! ma come, la Tana delle Tigri gli manda i peggiori picchiatori del pianeta, Mister X organizza agguati di ogni tipo, e lui sopravvive a tutto, ad avversari con armi varie, pistolettate, ma alla fine della serie (lo si saprà all'inizio della seconda serie) muore per un banale incidente stradale, investito da un'auto!!! E in vita non da nemmeno una bottarella a Ruriko, ma insomma!

    RispondiElimina
  47. Cioè... Gatsu nasce da un cadavere impiccato per il collo.
    Già qua si capisce che è destinato a vincere anni bassi.

    Cioè, dopo tutta una vita sui campi di battaglia con abusi e sfighe varie, quando le cose iniziano a girare un minimo x il verso giusto, gli ammazzano tutti gli amici, gli stuprano la tipa, cavano un occhio e a sto punto si strappa pure un braccio da solo perché tanto ormai...

    Non contento poi si trasforma bel più grande servo della gleba che manco Ken!!!!
    Fa di tutto e si fa far do tutto per una tipa, ormai mongoloide, che non se lo caga di striscio e lo sputa pure!!!!
    E pover uomo!

    RispondiElimina
  48. ROTFL per Re Nikochan XD

    Ma mi accodo nettamente a chi ha detto Gatsu... Cioè...

    -nasci da una donna morta impiccata

    -il tuo padre adottivo ti insegna a guadagnarti onestamente da vivere ammazzando la gente

    -l'unica persona di cui hai un minimo di fiducia ti vende e ti fa inchiappettare da un omaccione di colore

    -quando ritrovi un minimo di stabilità con la squadra dei falchi i tuoi compagni vengono orribilmente ammazzati

    -la tua donna viene violentata davanti a te e diventa pazza

    -vivi il resto della tua vita combattendo ogni notte con creature demoniache che vogliono farti a pezzi

    Tu autore, sei stronzo parecchio ;)

    RispondiElimina
  49. Alla fine credo che Gatsu vincerà la palma d'oro... Gli altri hanno già dato parecchi motivi, io aggiungo che il fatto che venga cacciato continuamente da demoni infernali è una bella schifezza, ma che l' armatura che indossa adesso lo sta praticamente distruggendo a poco a poco e farà la classica morte annunciata... Già immagino la fine grama del disgraziato... Shinji Hikari principe degli sfigati, che gli muore la madre quando era piccolo, il padre non lo caga e praticamente lo abbandona finchè non gli serve qualcuno che piloti un robottone in missioni suicide contro esseri ignoti, si innamora di una ragazza fuori di testa, creata artificialmente e che è un mix dei suddetti mostri e della madre (roba che Edipo non gli può lustrare nemmeno le scarpe), nelle piccole, medie e grandi cose della vita non ne azzecca una... E se non sbaglio nel film è uno degli ultimi due superstiti alla fine del mondo (che almeno potrebbe fare sesso, che l' altra è una ragazza)... Direte "ma sopravvive!", si ma in una specie di inferno che manco il mondo di Ken il guerriero...

    RispondiElimina
  50. Ma nessuno si ricorda di Lovely Sara?
    La bimba che, dopo la bancarotta del padre, finiva a vivere in una soffitta insieme ai topi e a fare la sguattera in un istituto? E al minimo sgarro erano cinghiate dalla dispotica "tutrice" miss Mincil...
    L' anime e il personaggio più triste a memoria d'uomo...

    RispondiElimina
  51. Il mio voto è collettivo e va a tutto il "cast" di quella tragedia antropomorfa che era "La Banda dei Ranocchi".
    Tormento della mia infanzia in special modo delle mattine con la febbre che rimanevi a casa a guardare la televisione a letto.
    Il cartone aveva un canovaccio piuttosto lineare.
    Presentazione personaggi--> Comparsa personaggio tenero e innocente--> Brutale soppressione del personaggio tenero e innocente per mano di qualche orribile forza naturale sotto forma di Luccio o Martin Pescatore.
    Ancora oggi, a passeggiare sul delta del Po mi viene da piangere.

    RispondiElimina
  52. Shinji non è sfigato , è idiota.
    Il tipico individuo che ha il pane ma non i denti.
    Lo mettono a guidare un robot l' Eva più potente del gruppo ,suo padre è il capo della base, va a dormire sotto lo stesso tetto con due pheeghe astrali ( una tizia di trent' anni esperta e una ragazzina che ha voglia di crescere di 15)e ha un altra amica quindicenne che non ha problemi a farsi vedere nuda e a farsi toccare il seno.
    Voglio, dire, chi al suo posto non si sarebbe divertito come un matto?
    Ma lui no, sempre a ripetere " non devo fuggire!"

    RispondiElimina
  53. L'Ape Magà,mammina mia che tristezza assoluta.Non mi ricordo una sola puntata con un pò di allegria durevole.C'era sempre un alone di malinconia/tristezza/disperazione....un alone che non c'era verso di lavare

    RispondiElimina
  54. Per rimanere sugli anime classici , dove i casi umani erano abbondantissimi e citarne UNO che ancora non ho sentito (tutti gli altri sono RISPETTABILISSIMI!) direi PINOCCHIO nelle avventure di pinocchio...io ricordo che mi metteva un ansia che nemmeno bem il mostro umano riusciva a trasmettermi mamma mia.

    RispondiElimina
  55. Andando sui nuovi invece beh, sempre per rimanere su qualcosa di non citato, lei l'arma finale non è male a livelli sfiga cosmica :D

    RispondiElimina
  56. Mi stupisco che nessuno abbia citato Pollyanna.
    Nell'ordine:
    gli muore la mamma
    gli muore il padre e diventa orfana
    va dalla zia che la odia
    quando la zia inizia a stimarla rimane paralizzata
    torna a camminare poco prima che la zia si sposi con il dottore, ma anche questo muore a fine anime lasciando le due povere zitelle sole con il sospetto che la povera bimba porti un poco sfiga.

    Ma la palma del più sfigato dell'animazione nipponica spetta senza dubbio a Nello e Patrash:
    vive con il nonno che poi muore e rimane orfano, viene trattato come pezza da piede perchè per non morire di fame trasporta cassette di latte, ha un'unica amica ma il padre di questa lo odia perchè è povero, partecipa ad un concorso d'arte per poter realizzare il sogno della sua vita ma perde perchè il vincitore è raccomandato, viene incolpato di un macello fatto in città e viene cacciato via di casa dell'amica rimanendo praticamente solo.
    Durante una tormenta di neve riesce a rifugiarsi in una chiesa dove potrà vedere finalmente i quadri di Rubens, il suo autore preferito. Verrà trovato morto assiderato, assieme al cane, la mattina dopo. Negli ultimi istanti arriva l'altro nonno da parte di madre che l'aveva cercato in lungo e largo arrivando troppo tardi.

    Tristezza a palate.

    RispondiElimina
  57. Mamma mia ragazzi, che allegria 'sto post!
    Vado a letto di un contento che guarda....

    RispondiElimina
  58. Kyashan, concentrato di malinconia e poesia...

    Sigh sigh...

    RispondiElimina
  59. Però quella di Gatsu non è proprio sfiga da lacrime, è più roba necessaria a generare tensione epica e costruire un personaggio cazzuto (non so se qualcuno l'ha già detto, non ho letto tutti i commenti).

    Io di mio dico Kazuya di "Touch", perchè muore malamente.

    RispondiElimina
  60. Secondo me è l'ispettore Zenigata che porello è una vita che cerca di prendere Lupin.

    RispondiElimina
  61. Miiilly un giorno dopo l'aaaaaltroooo...ti regala qualcos'altroooooo...sì, tanta sfiga.

    RispondiElimina
  62. anna dai capelli rossi... k come recita la sigla: un amico non ce l'ha e non ha una mamma nè un papà XD

    RispondiElimina
  63. Seita, di Una tomba per le lucciole di Takahata. Il suo villaggio viene raso al suolo da bombe incendiarie americane, perde di vista la madre e quando la ritrova gli muore davanti a causa delle gravi ustioni, va quindi ad abitare con la zia insieme alla sorellina, la quale zia, appena comincia a scarseggiare il riso, li tratta a pesci in faccia. Quindi se ne vanno a vivere in un grottino e la sorellina gli muore di fame. Lui stesso muore di stenti sul pavimento di una stazione in mezzo all'indifferenza della gente (e alle ossa della sorellina conservate in una scatoletta).
    Cioè, parliamone...

    RispondiElimina
  64. e di sasuke Oozaru non vogliamo parlarne?

    RispondiElimina
  65. Eros di C'ERA UNA VOLTA POLLON

    RispondiElimina
  66. Mi stupisco che nessuno abbia ancora nominato quel poveretto di Ataru Moroboshi, lo sfigato definitivo. :)

    RispondiElimina
  67. E' evidente che chi non vota per l'ape Magà, detta anche Ape Masini, è perchè non l'ha mai vista.

    RispondiElimina
  68. @Nessuno: io stavo per farlo, ma poi ho riflettuto sul fatto che è sempre circondato da ragazze carine che se lo contendono.

    RispondiElimina
  69. Se parliamo di sfiga intesa come destino infame, un altro che pure se la passa bene (cioè male) è jin Kanzaki di Zetman.
    Se invece parliamo di sfiga come accumulo di roba che accade ad un personaggio, allora Ranma Saotome:
    -ha un padre che lo promette in sposo alla figlia di chiunque, fosse pure per pagare la mancia al ristorante.
    - il suddetto padre, grande (!) esperto di arti marziali, lo porta ad allenarsi in palestra? No, in un CAMPO DI SORGENTI MALEDETTE in Cina: tra l'altro ci arrivano a nuoto dal Giappone.
    - Cade in una delle sorgenti, diventa ragazza. Anzichè sfruttare l'occasione per diventare il protagonista del più grande e incasinato hentai della storia si lamenta del corpo che gli è capitato (perchè gli altri, panda, maiali, gatti, paere se la passano meglio, vero?)
    - attira ragazze come api, colpite dalla sua figoseria. Non ci può fare un catzo perchè la sua ragazza ufficiale, esperta di arti marziali anche lei, è manesca e picchia forte.
    - attira ragazzI come mosche, tra cui il più grande decerebrato della scuola, uno con una spada di legno, che da ragazzo lo odia ma da ragazza impazzisce per lui.
    - ah, sua madre lo ha abbandonato ed è pronta ad ucciderlo se non dovesse dimostrarsi un uomo virile.

    RispondiElimina
  70. Secondo me il più sfigato è Sugar di FORZA SUGAR, tanto per restare nel mondo della boxe. Oh, gliene capitavano di tutti i colori: gli muore il padre dopo un incontro tipo Apollo Creed mazziato da Ivan Drago, va a stare dai nonni straricchi che poi si scopre odiavano a morte il padre perché praticava la boxe e non lo reputavano un buon partito per la figlia e dulcis in fundo...GLI MUORE ANCHE L'ALLENATORE A CUI SI ERA (anche parecchio!!!) AFFEZIONATO!!!

    RispondiElimina
  71. Ci sarebbe da segnalare Peline da Peline story. ma a fine serie ha una botta di culo che mette in pari la sfigaggine di tutta la serie.

    Mi vengono in mente anche Sugar di Forza sugar....ma l'apoteosi credo sia Remì...poraccio.
    Ancora oggi nun je a fo a guardare mezza puntata e non sentirmi angosciato!

    RispondiElimina
  72. Morale della favola: la domanda era tendenziosa: tutti i protagonisti di anime sono sfigati!

    RispondiElimina
  73. Quoto l'omoragno, Seita poverino vince a mani basse. Una tomba per le lucciole è una delle pochissime cose che ho giurato a me stesso che non rivedrò mai più in vita mia. Vado a bruciare il dvd, ciao..

    RispondiElimina
  74. Citate in maggioranza anime vecchi,le possibilità sono 2:
    A)siete in maggioranza over 30 e degli anime post anni 80 avete visto molto poco(anch'io rientro in questa categoria)
    B)in Giappone non fanno più anime masochisti e sfigogeni come prima ^^

    RispondiElimina
  75. Grande omoragno... avevo dimenticato una tomba per le lucciole. Vittoria per manifesta inferiorità di tutti gli avversari.

    RispondiElimina
  76. @ GirellaLover:

    Direi buona la risposta B.

    P.S. "Una tomba per le lucciole" va decisamente messo fuori concorso: è qualcosa che trascende il semplice concetto di sfiga e entra di prepotenza nell'annichilazione totale.

    RispondiElimina
  77. Ma quella di Seita è sfiga unita a coglionaggine: perchè è vero che gi schiattano i genitori e vanno a vivere da una zia stronza, ma poi, la bella idea di andare a vivere in una grotta con la sorellina a morire di inedia l'ha avuta lui !
    Come dire che se l'è cercata...

    RispondiElimina
  78. @Girella Lover

    La seconda che hai detto.
    Perchè gli anime e i manga di oggi sono fatti da bimbiminkia cresciuti nell' opulenza del boom economico e del consumismo più sfrenato , senza aver mai vissuto nè la la guerra , la povertà o le lotte ideologiche post 68.
    Risultato?
    Abbiamo anime al 90 % immersi nell' edonismo più sfrenato con tizi che non hanno mai problemi di denaro e circondati da un mare di gnocche.

    RispondiElimina
  79. Dubito che manga ed anime tuttaltro che ottimistici come Ayako e Black Jack siano stati scritti da Tezuka perchè quest'ultimo abbia sperimentato guerra e fame, visto che ha sempre vissuto da benestante. Tanto per fare un esempio illustre.
    Lo stesso dicasi per Isao Takahata, la mente principale dietro Una tomba per le Lucciole.
    L'estrazione sociale degli autori in realtà c'entra poco ed è giusto così. Semplicemente c'è chi è più bravo e chi è meno bravo, ma anche chi è più furbo e chi è meno furbo, perchè non ci vuole niente a fare un anime lacrimogeno soltanto per fare sensazionalismo ed avere comunque successo.
    Comunque siete vecchi forte eh? Mi sa che son stato l'unico a pubblicare qualcosa che non sia al massimo degli anni 90. Aggiornatevi, che di roba bella ce n'è pure adesso, basta saper scegliere, come al solito :P

    RispondiElimina
  80. Hyuma Hoshi (Tommy Young) di Kyojin no Hoshi (Tommy, la stella dei Giants). Orfano di madre e con un padre che non sa che cosa sia papà. Destrimano, viene costretto dal padre padrone a lanciare con la mano sinistra grazie a micidiali allenamenti, imbracature d'acciaio e botte da orbi. Fragile nel corpo deve sempre sbattersi più degli altri alla fine, quando con il terzo lancio miracoloso è ad un passo dalla gloria, il tendine della mano gli si pezza all'ultimo lancio. Un lancio battuto che non gli da la partita perfetta. La sorella sposa il suo rivale di sempre. Carriera finita. Era passato per l'alcool e la depressione. Ad un passo dal suicidio. Almeno Yabuki se l'è cavata alla fine.

    RispondiElimina
  81. nessuno si ricorda: "il fantastico mondo di paul" protagonista con fidanzata gnocca che scopre che il pupazzetto di peluche viene dal paese delle meraviglie che si anima ferma il tempo etc...
    vanno tutti a farsi una gita nel paese delle meraviglie (compreso il cane che diventa antropomorfo) arriva un demone puzzone con asseguito annesso aiutante puzzone tale kinoppi..
    il demone cornuto gli frega la fidanzata e lo ramazza di botte, torna nel mondo degli umani non viene creduto e mazzuolato di botte, ogni puntata torna nel paese delle meraviglie e trova via via personaggi sempre più sfighè alla fine pure Kinoppi si redime ma fa una fine ingloriosa (e lacrime napulè) anche il demone cornuto alla fine voleva solo un pò di amoreee ...
    direi tutti sfigatti i personaggi nessuno escluso.
    comunque alla fine finisce bene i due tornano insieme, gli altri muoiono tutti.

    RispondiElimina
  82. @ HELY

    ma hiei sapeva benissimo che kuwabara era innamorato di sua sorella! e lo avrebbe volentieri menato e perculato...solo che non poteva farlo perchè aveva promesso a shigure di non rivelare mai la propria identità alla sorella in cambio dell'impianto del terzo occhio!

    in effetti pure Hiei come sfiga non è male...figlio di una fata dei ghiacci che si era accoppiata con un maschio e quindi morta dopo il parto (le fate potevano solo riprodursi per partenogenesi e, generare altre fate femmine), rinnegato dal clan e gettato da un dirupo, poi costretto a diminuire la potenza impiantando il terzo occhio per riuscire a trovare la sorella gemella...e alla fine decide di trombarsi una che è mezza sfigurata dall'acido ed è uno dei tre demoni più potenti del makai, infatti lo prende regolarmente a calci in coolo in combattimento...niente male!!!

    RispondiElimina
  83. @Kon
    E vero che Tezuka era di famiglia benestante, ma durante la guerra ha passato un adolescenza non proprio rosa e fiori.
    Il cibo e le materie prime scarseggivano , ha patito la fame e privazioni di ogni genere e le prepotenze dell' esercito , la paura di morire sotto i bombardamenti , visto cadaveri in strada e robetta così.
    Certo, non ha avuto un infanzia infelice alla Seita , ma sicuramente peggio di tanti qui dentro.
    Se le sue opere erano a forte carattere antimilitarista ,un motivo ci sarà!:)
    Inoltre, quando fece Black Jack, era povero in canna per via del fallimento della Mushi che lo aveva sommerso di debiti.

    Una tomba per le lucciole non è un parto di Takahata in quanto tratto da un racconto semi-autobiografico di Akiyuki Nosaka.

    Di serie manga nuove ne leggo e lì qualcosa di serio e sfigato si trova ancora, ma negli anime al 90% regnano solo harem anime ecchi e lolicon .

    RispondiElimina
  84. George di Tekkaman! Ogni volta che voleva combattere dove ammazzarsi di dolore, altro che il comodissimo Daitarn 3!

    RispondiElimina
  85. so che sono monomaniaco, ma scelgo Camille di Z Gundam (nb: SPOILER ALERT)
    A) ti scelgono come protagonista sostituto per non inflazionare troppo il mio omonimo e risparmiarlo per il film
    B)ti danno un nome da donna, ti muoiono i genitori (che tra l'altro ami nonostante siano stronzi assoluti), quasi tutti gli amici e le ragazze di cui sei innamorato tranne l'unica che ti ha amato e che hai a malapena cagato,
    C) nonostante la tua potenza di newtype sei messo in ombra da un personaggio secondario ultrafigo (nonchè omonimo di un grande cantante franco-armeno),
    D) alla fine non solo rimani cerebroleso, ma la tua eredità viene raccolta da un gruppo di bimbominkia di cui tutti cercano di rimuovere il ricordo

    RispondiElimina
  86. Quel ragazzetto di Là sui monti con Annette.

    RispondiElimina
  87. Uff, arrivo un po' in ritardo ma dico cmq la mia.

    La ragazza di Sampei, perché era Sampei con i capelli diversi e senza il cappello..
    Poraccia, almeno gli altri son più o meno morti tutti...

    RispondiElimina
  88. ..Yurin, credo si chiami. Sorry, internet lento, non riesco a fare una ricerca decente.

    RispondiElimina
  89. Voto anch'io per Toki di Ken il guerriero.

    RispondiElimina
  90. Ok ok ok, il primo che mi viene in mente è johnny ma ripensandoci alla fine si bomba sabrina quindi cosi babbo non è, e poi quei poteri, li volevo io caxxo.
    A pensarci bene vien da chiedersi quale personaggio dei cartoni jappi non ha avuto un padre/madre rapito/a ucciso/a da alieni/cyborg/mostri ancestrali e in seguito a questa brutta brutta brutta esperienza ha guadagnato poteri ultraterreni? (Lo sognavate anche brutti sociopatici).
    E allora riaprendo ammuffiti archivi di memoria a lungo termine mi torna in mente un animale antropomorfo, un essere che avrei tanto voluto schiacciare sotto al mio calcagno, un anfibio che solo a vederlo, quella faccia gonfia e quelle estremità da geco, veniva voglia di spaccare il televisore che neanche hendrix con la sua chitarra.
    Odio, odio puro per Demetan (anche il nome è irritante) il ranocchio più sfigato dello stagno (anche se alla fine vince).

    RispondiElimina
  91. È una gara dura, durissima. Forse Shuji di Lei l'arma finale potrebbe spuntarla, alla faccia di tutta la sfiga distribuita con generosità dagli anime vecchia generazione.
    Ho ancora la morte di Akemi che mi aleggia nella testa: un episodio intero per crepare con orribili ferite nel letto, dopo aver confessato al suo migliore amico (Shuji, appunto) che in realtà l'aveva sempre amato ma aveva taciuto perché aveva la ragazza. Che era stata lei a fargli conoscere. Il tutto mentre il di lei fidanzato schiattava in guerra da un'altra parte, conscio del suo tradimento.
    (NON guardate se vi sentite anche solo lievemente depressi: http://www.youtube.com/watch?v=MNHN-Peq9-k )
    E ovviamente col cavolo che è finita qui, visto che schiatta tutta l'umanità...
    E Sara me la ricordo bene, ma non conta perché per lei c'è il lieto fine: quindi la si scarta in partenza. In realtà tutte le serie vecchie col classico orfano sfigato finivano bene, anche se dovevano passare le pene dell'inferno per arrivarci... a parte il già citato Nello e Patrasche. Che infatti non mi pare sia mai stato replicato, chissà come mai... :P

    RispondiElimina
  92. Io dico assolutamente Georgie. Quel finale di lei che torna in Australia lasciando il suo ammmmore biondo alla rivale non lo manderò mai giù.

    RispondiElimina
  93. Ken il Guerriero nonostante la figaggine insita degli "uattà" a profusione, resta uno che ha corso in lungo in largo per ritrovare la sua donna solo per trovarla morta. Dopo di che uccide gente e famiglia a profusione senza più avere uno straccio di relazione sentimentale.

    RispondiElimina
  94. Ci sono sicuramente personaggi più importanti da menzionare, ma a me il primo che viene in mente non è altri che Jabu dell'Unicorno dei Cavalieri dello Zodiaco. Uno la cui importanza nella serie è durata due puntate e che il suo momento di gloria l'ha vissuto facendo il cavallino per Lady Isabel...

    RispondiElimina
  95. @Andrea Peduzzi
    Quello è vero, il problema è che sono tutte estremamente possessive, gelose ed irascibili; quella più pacata mena duro, quella più pericolosa è un'aliena ninfomane che quando è alterata e/o eccitata spara scariche elettriche ad alto voltaggio.
    Per non parlare di quel botolo rognoso che arroventa il povero tapino nei rari momenti in cui sta per raggiungere un qualsivoglia traguardo.
    Questo oltre ai guai in cui Ataru si ficca da solo. :-)

    RispondiElimina
  96. Da quando in qua la povera Lamù è pure ninfomane? O_o
    Ma non è che state confondendo l'anime originale con qualche versione hentai che avete visto soltanto voi, brutti zozzoni che non siete altro? XD

    RispondiElimina
  97. secondo me tutti i personaggi menzionati hanno il loro perchè... però ricollegandomi al suggerimento di Seifer direi che Ban del Leone Minore è sicuramene molto più sfigato di Jabu... ipotizzando che si sia fatto il culo per vincere l'armatura almeno quanto gli altri (quindi anni e anni di duri allenamenti) si ritrova l'armatura in questione che è brutterrima (forse la più brutta in assoluto), ma con il nome di una della più belle armature d'oro indossata da una dei personaggi più fighi (Aiolia del Leone) mentre lui è pure un ciospo terribile (quindi vai con i complessi di inferiorità), l'unica volta in cui lo si vede in azione per pochi secondi è proprio nella battaglia contro Jabu che apre la guerra galattica, dove tra l'altro viene sconfitto... e poi non fa più una mazza nella serie!!! E' talmente sfigato che nelle versione manga ha la prima battuta quando ricompare alle 12 case (e anche lì non fa proprio nulla) solo per dire "finalmente ho una battuta!"

    RispondiElimina
  98. Un po' in ritardo, ma dico Julian Ross (Misugi Jun): dai, porcazzoppa! Un regazzetto che soffre di cuore a meno di 20 anni!!!

    RispondiElimina
  99. Va detto che Ryoga è sfigato ma alla fine della serie si trova la ragazza, dai :D

    RispondiElimina
  100. Non sono riuscito a leggere tutti i commenti, spero di non scrivere una cosa doppia....TOMMY YOUNG LA STELLA DEI GIANTS!!! L'UOMO PIU' SFIGATO DELLA TERRA!

    RispondiElimina
  101. Boyakki del trio Drombo! Poveracciooooooo!

    RispondiElimina
  102. Non ci posso credere, in tutti questi anni nessuno che abbia citato il povero Musashi Tomoe da Getter Robot?
    Quello che in OGNI SERIE (dove c'è, quindi non l'ultima del 2004) muore senza nemmeno un abbraccio da Michiru Saotome!

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails