sabato 1 ottobre 2011

32

Inter-Napoli, 0-3: il falco Rocchi e i suoi fratelli (cecati pure quelli)

"Rigore ed espulsione!"
Non fai a tempo a chiederti chi diavolo abbia ingaggiato a Sky il Pampa Sosa, trascinandolo a bordo campo con il completo della prima comunione per fare l'opinionista, che la partita ha inizio. E' una gara vivace, continuano a ripetere Compagnoni e Marchegiani, ed è una frase convenzionale che i telecronisti usano sempre quando in campo non succede una minchia, le squadre non tirano in porta e hanno paura che la gente cambi canale. Maicon è tornato, Pazzini c'è, Wes purtroppo no, e al suo posto zuzzurella per il campo l'uomo più lento del pianeta, quello che di Nicolino Berti c'ha solo il ciuffo. E comunque. E' un primo tempo di piccole cose: un gol annullato al Pazzo per fuorigioco di venti millimetri di qua, Pandev che si copre di ridicolo dall'altra parte. Finché al 40° l'arbitro Rocchi, dopo un primo tempo trascorso a fischiare a cazzo di cane per l'una e per l'altra squadra, decide di rendersi protagonista di una tripla minchiata rotante da guinness dei cecati [...]

A termini di regolamento è valido. Il regolamento del badminton
Assegna infatti un rigore al Napoli ed espelle Obi per doppia ammonizione. Il problema è che A) IL FALLO AVVIENE FUORI DALL'AREA, B) LA PRIMA AMMONIZIONE SE L'ERA INVENTATA LA SUA PROSTATA. Occhio, ché non è finita. Hamsik batte, Julione respinge, Campagnaro si avventa sul pallone e segna. Campagnaro che al momento della battuta ERA GIA' ENTRATO IN AREA INSIEME AD ALTRI TRE INTERISTI. A farlo apposta non ci sarebbe riuscito, ma Rocchi per completare la figura di tolla lo dà buono. Più che il gesto delle manette, Mourinho avrebbe mimato a questo punto quello dell'arrivo delle teste di cuoio con flashbang e lacrimogeni. De Laurentis, che è un uomo di sport, sorridendo annota il nome del direttore di gara per il suo prossimo film. Natale a Fanculo.
Fine primo tempo, espulso anche misteruòlfe per proteste, dodicimillesima pubblicità della giornata su questo cazzo di Terranova che un altro po' e non te lo guardi più, così, per protesta, e ti chiedi se esista qualcosa di più sessista e volgare delle pubblicità del salamino Cacciatore, quelle con la pheega bionda con la camicia. E no, non esiste.
Nel secondo tempo il Napoli con l'uomo in più controlla il gioco, verticalizza, fa il cavolo che gli pare. All'11° arriva il raddoppio di Maggio, che si beve Nagatomo come un bicchierino di sake, alla mezzora il terzo gol di Hamsik. Così, almeno, questa storia del numero 17, tutta questa palla assurda della cabala di Hamsik che non segnava solo all'Inter e del Napoli che erano 17 anni che non vinceva a San Siro contro l'Inter, ce la siamo tolta davanti.
Merito al Napule, che ha fatto una buona gara e gestito ottimamente la superiorità numerica, per carità, ma di sicuro non avrebbero vinto così facile se questa sera ci fossero stati
in campo anche un arbitro e due guardalinee.
"Cos'è, fuorigioco quello secondo te?"
"E io che cazzo ne so?"

32 commenti:

  1. Un'analisi impeccabile Doc e lo dico da Napoletano. Vincere così mi da fastidio (contro l'Inter, contro la Juve quasi ci godrei), spero che in futuro vi giri meglio.

    RispondiElimina
  2. Doc fan pigrissimo1 ottobre 2011 22:53

    Povero Obi , sembrava il secchione derubato e pestato dal bullo della scuola. 2 ammonizioni assurde , partita falsata e ciao.

    Nagatomo di solito è uno dei migliori , peccato per l ' assoluta minchi@t@.

    Lasciamo Napule esultare a sbafo grazie alla prestazione di Rocchi , questa partita è il preludio alla doppietta.

    RispondiElimina
  3. Partita finita al 40' del primo tempo... Non ci stanno cazzi: Rocchi ad arbitrare in terza categoria!!!

    RispondiElimina
  4. Il Napoli è diventato grande.
    Infatti, ha imparato a vincere grazie all'aiuto del dodicesimo uomo in campo, aka direttore di gara.
    Anche se la minchiata di Rocchi ed assistenti è tanto minchiosa da fare un quattro-cinque volte il giro.

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Il Napoli ha gestito da grande squadra la partita: infatti ha scartato i regali di Rocchi senza stropicciare la carta. Ora mi vedo Yado - Red Sonya (l'hanno girato vicino casa mia, sapete?) e me ne vado a dormire con gli zebedei rotanti che Daltanius se li sogna.

    RispondiElimina
  7. ...e cmq 3 sono veramente troppi

    RispondiElimina
  8. Grazie Doc, pure in una serata del genere sei riuscito a strapparmi un sorriso!
    Col "Gesto delle teste di Cuoio" me la sono letteralmente fatta sotto... ma ero già al bagno.

    Una partita disastrata, peraltro vista nell'unico bar napoletano a Trieste(???)con tanto di "muli" triestini sostenitori del Napoli... e finita nel peggiore dei modi.

    Anche gli Juventini hanno ammesso la superiorità dell'Inter fino al rigore, (e che la cessione di Pandev sia stata lo scherzo del secolo), il che è tutto dire.

    Sento l'amaro ritorno dell'Inter Arlecchina, che prende le bastonate e non vince piu.

    RispondiElimina
  9. I tre topi ciechi sono da oscar XD

    Spiace per l'Inter, certe castronerie farebbero bestemmiare anche un santo. Sulla mia pelle ho provato veramente il peggio del peggio con Ovrebo, pessimi ricordi.

    Comunque, aprendo un minuscolo OT sugli spot di metà gara, Terranova io lo rimbalzo senza indugio, sento puzza di ciofeca da qui.

    RispondiElimina
  10. Ci avete dato Pandev, vi aspettavate che non ci vendicassimo con ogni mezzo?

    RispondiElimina
  11. Da napoletano anche io concordo sul fatto che il risultato è bugiardo e che prima della mossa "i bei vecchi tempi pre calciopoli" praticamente giocava solo l'Inter. (il massimo che poteva offrire il Napoli erano le "acrobazie" di Pandev: il giorno che sapemmo dell'acquisto fu molto molto cupo... e immaginammo Moratti che consegnava il pacco col fiocchettino sul crapino)
    In superiorità numerica e in vantaggio è stato tutto più semplice e l'Inter ha dovuto necessariamente rischiare.

    Mi spiace che questi risultati "a pesci fetenti" accadano contro l'Inter, con cui supponevo ci fosse quasi un gemellaggio de facto (i neroazzurri almeno due volte hanno fatto a noi napoletani dei grandissimi piaceri)

    RispondiElimina
  12. Almeno per una volta vediamo che siamo tutti d'accordo, dai.
    Pandev al 37°: LOLLE.

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  14. Se hai qualcosa da dire, dilla pure. Ma i commenti anonimi da perdente trollone no, quelli non vanno bene.

    RispondiElimina
  15. Da napoletano verace, "portatore sano di napoletano nel mondo", dico una semplice cosa: "Contento sì; ma che pezza vincere così!".
    Una volta tanto che sbanchiamo S. Siro ci becchiamo pure questo osceno Rocchi che si mette a fare il "cattivo ed il cattivo" tempo. Ma quando lo cacceranno via, non si sa! Ah, per la cronaca, Rocchi è lo stesso di quell'osceno Milan-Napoli: 1-0 con partita "rubata", rigore inesistente e gol in fuorigioco di Ronaldinho, senza contare le altre partite oscene che ha arbitrato ai danni della squadra campana.
    P.S.: Dottò noto con piacere che anche nel magnifico antro ci si è accorti della "maestosità" di Pandev! (uhuhuhuhu). Che pacco colossale!!!
    Devo ammettere che dopo aver rilasciato noi tanti bei regalini agli Jubentini (Rinaudo, Pazienza, Quaglia), ogni tanto un "pacco di ritorno" ce lo dobbiamo beccare pure noi!
    Pazienza, speriamo che l'Inter torni a rifiorire e che il Napoli vinca lo scudetto!
    Baciotti!

    RispondiElimina
  16. Io vedendo la partita, dopo la triplète di Rocchi, ho pensato "meno male che è il Napoli e non la Juve, altrimenti sai le dietrologie...". Comunque Rocchi, come già dicevi tu, aveva dato segni di squilibrio prima (tipo che ancora un po' e ammoniva Lavezzi per simulazione quando era stato toccato eccome al limite dell'area). Mi chiedo come certa gente incapace di intendere, figuriamoci di arbitrare, possa dirigere gare in serie A.
    Un plauso a Ranieri dopo la partita: era incazzato nero, ma da vero signore.

    RispondiElimina
  17. fantastici i tre topini cmq condivido a ppieno, cmq ci stanno facendo scontare calciopoli ecc

    RispondiElimina
  18. Rocchi imbarazzante, ma perdere 3 a 0 in casa non stà nè in cielo nè in terra. Quest'anno siamo molto generosi, una soddisfazione non la si nega a nessuno, Palermo, Novara, Trabzoncoso... intanto abbiamo 4 punti in 6 partite, la prossima gara col Catania siamo alla sfida-salvezza.

    RispondiElimina
  19. 1)Il primo tempo abbiamo dominato il Napoli che è la squadra più forte in Italia dopo il Milan con in campo Ibrahimovic (che lo zingaraccio ahinoi è ancora troppo decisivo, in un campionato di pochezza come quello italiano).
    2)Ingiustificate e da tifosi di veramente poca rilevanza alla causa le critiche alla squadra..i giocatori hanno dimostrato un buon carattere e un discreto gioco a differenza della gestione Gasp in cui sembravano dei debosciati..si può criticare la società per una rosa di dubbia competitività (ieri un Eto'o avrebbe fatto comodo), ma insultare i giocatori che si sono finalmente impegnati mi sembra ingiusto.
    3)Un esempio di dubbia competitività, come già dissi, è il fatto di giocare con Jonathan e Nagatomo sulle fascie..infatti ieri il primo è stato chiuso in un armadietto (e un gran ritorno di Maicon), il secondo forse era meglio chiudercelo che ha fatto rimpiangere un Cristian Chivu che non è che sia proprio un giocatore che dia garanzie di tranquillità.
    4)Insomma a me l'Inter mi è piaciuta per quelli che sono i nostri limiti attuali e quelli che erano gli avversari..e trovo che chi c'ha da criticare è un lagnone rompiscatole e basta

    RispondiElimina
  20. So perfettamente che parlare di calcio tra tifosi di squadre diverse è il modo migliore per rovinare qualsiasi rapporto ( amicizia, amore, perfino parentela, a volte).
    Ma sinceramente non mi va di dover recitare la parte del "napoletano buono" che dice che voi avete giocato meglio, che senza l'arbitro avreste vinto perchè ritengo che il Napoli ha giocato bene e abbiamo meritando la vittoria.
    L'arbitro ha sbagliato?
    Capita. E una volta pr uno non fa male a nessuno.
    Lo scorso campionato lo stesso arbitro diede un rigore al Milan contro il Napoli, che ancora grida vendetta.
    Inoltre a tutti gli interisti(te compreso Doc) intellettualmente onesti dico di andare a leggere l'intervista su Larepubblica.it di Sandro Mazzola(ho detto Mazzola eh) relativamente alla partita Inter Napoli del 21 03 1971 (so che molti degli antristi non erano nati o erano piccoli, ma è storia, sia pure del calcio) e quello che fu capace di combinare un certo arbitro Gonella nel secondo tempo.
    Poi possiamo riprendere a discutere di errori arbitrali.
    Saluti

    RispondiElimina
  21. Pangio: che il Napoli abbia meritato l'ho scritto. Ma secondo te, seriamente, io dovrei digerire la prestazione vergognosa di Rocchi perché QUARANT'ANNI FA un tizio ha fatto peggio?
    Dai, su.
    Nessuno ha detto niente al Napoli, ha parlato di partita rubata o che so io. Gli errori a nastro di Rocchi non sono colpa vostra, e non dovete né sentirvene in colpa né andare a richiamare i torti subiti col Milan (che a noi interisti sai quanto ce ne cala) o storie dell'anteguerra. Non ce n'è bisogno: avete fatto la vostra partita. Noi pure, finché un tizio non ha smarrito il suo cane guida.

    RispondiElimina
  22. Caro Doc ,
    sulla tua onestà intellettuale non ho dubbi e nel mio intervento mi rivolgevo anche a qualche antrista convinto che l'Inter fino al momento del fattaccio stava dominando la partita.
    Per quanto riguarda il riferimento al Milan- Napoli arbitrata da Rocchi l'anno scorso e a Gonella per i fatti del 1971, volevo spiegare, se mai ce ne fosse bisogno, che gli arbitri possono sbagliare ai danni di chiunque e occorre accettare questa realtà anche se dispiace .
    Invece ho letto dichiarazioni di Moratti molto pesanti che hanno dato subito i loro frutti nel senso che Rocchi ora starà fermo due turni e non arbitrerà più per il resto della stagione le partite dell'inter (fonte La repubblica.it).
    Allora che devo pensare?
    Che se l'errore è ai danni del Napoli( puoi metterci il nome di qualsiasi altra squadra , va bene lo stesso) allora l'arbitro può sbagliare, alla fine gli errori contro e quelli a favore si equilibreranno, e che lamentarsi significa essere vittimisti e piangine, mentre se l'errore è ai danni dell'Inter l'arbitro è un deficiente che ha rovinato la partita, deve essere punito seduta stante e messo in condizioni di non nuocere più all'Inter e Moratti può lamentarsi dell'arbitraggio senza per questo essere definito piangina?
    Su questo vorrei sentire la tua opinione.
    Saluti

    RispondiElimina
  23. Da Napoletano ti faccio i complimenti...analisi perfetta. Partita condizionata dall'arbitraggio. A parziale discolpa del FALCO dico che precedentemente il primo giallo, Obi aveva fatto un fallo da ammonizione da dietro fermando una ripartenza degli Azzurri, ed è stato perdonato. Al momento della prima ammonizione avendo interpretato in maniera fallosa l'intervento ha pensato di ammonirlo considerato il precedente. Poi nell'episodio del rigore, a mio avviso il giallo ci stava tutto, non il rigore perchè il fallo è avvento fuori aria. Ovviamente rimane l'arbitraggio scandaloso che ha penalizzato l'inter per l'errore del rigore, ma forse l'espulsione non è più un errore così macroscopico.

    RispondiElimina
  24. @Pangio
    Anche secondo me il Napoli non ha demeritato, anzi ha interpretato benissimo la partita e dimostrato di essere squadra assolutamente matura e molto forte (penso che Inler Maggio Lavezzi e Hamsik siano decisamente meglio dei nostri Obi Nagatomo Zarate e Alvarez)..e anch'io non ritengo certo che il Napoli abbia comprato l'arbitro, semplicemente quello ha fatto un paio di cagate clamorose purtroppo per lui irreparabili..e non curarti delle parole di Moratti, che penso sia un esemplare di tifoso tra i peggiori e stupidi al mondo.. Detto questo sono convinto che nel primo tempo vi abbiamo schiacciati, forse inaspettatamente, ma vi abbiamo schiacciati. Il che ovviamente non implica che avremmo vinto facile, è solamente una constatazione su quello che è successo.

    RispondiElimina
  25. Il commento rosicante, da interista verace, ci sta tutto e lo condivido. A parti invertite avrei rosicato anch'io, com'è giusto che sia. Però, in tutta sincerità, oggi me la godo.
    Espulsione piuttosto dubbia, rigore inesistente, gol da invalidare (ma in quel caso andava ribattuto il rigore, e non credo che Hamsik lo sbagliava due volte su due), gara condizionata da questi episodi e quindi dominata agevolmente da noi azzurri. Me la godo doppiamente, perchè fino a 5-6 anni fa, non solo non ci saremmo mai sognati di espugnare il Meazza per 0-3, ma che un arbitro sbagliasse in tal modo A NOSTRO FAVORE era del tutto inverosimile. Poi bon, il campionato è lungo, magari i torti a favore si compenseranno e molto probabilmente l'Inter finisce pure quest'anno davanti a noi quando la giostra si fermerà, però sticazzi, per ora lasciatecela godere. :)

    RispondiElimina
  26. Dal sito della Gazza: "Braschi difende Brocchi: solo una gara sottotono".

    Prossime dichiarazioni del designatore:

    "Osama Bin Laden era solo un tizio un po' suscettibile"

    e

    "Charlize Theron è solo un tipo"

    RispondiElimina
  27. Caro Doc, sei grande nello sdrammatizzare certe situzioni, se mai ce ne fosse bisogno. Ho appena letto che De Laurentis ha detto che è assurdo che capitino certi errori quando oggi esiste la tecnologia che permetterebbe di evitarli.
    In altre parole si riferiva alla possibilità per l'arbitro di esaminare immediatamente con la moviola in campo situazioni ed episodi dubbi per evitare errori.
    Sinceramente mi sembra che l'idea di Dela possa essere presa in considerazione
    Saluiti

    RispondiElimina
  28. @Doc: "Charlize Theron è solo un tipo".

    Attenzione, che quando lo dicevo io, che non era solo "un tipo", tu mi ribattevi cose modello: "Si, ma solo se ti piacciono le culturiste energumene... Potrebbe interpretare She-Hulk!". ;) :P

    RispondiElimina
  29. Pangio: eh, Biscardi ne parla da vent'anni :)
    E comunque. La moviola in campo aiuta, ma non elimina gli errori arbitrali. Ieri l'arbitro di Italia - Irlanda, dopo aver studiato il replay, non ha dato una meta tecnica che c'era tutta contro l'Italia.

    Marte: non facciamo confusione. Lì, se non erro, si parlava di costumini da super-eroe. E la Charlize è troppo troppa per i costumini da super-eroe. She-Hulk a parte ;)

    RispondiElimina
  30. Il Dottor Manhattan a suo tempo lasciò la terra per molto meno XD

    RispondiElimina
  31. Sbaglio o la battuta su De Laurenti che offre un ruolo da protagonista a Rocchi nel prossimo cine-panettone è stata spudoratamente plagiata (ops, riformulo) ha fornito libera ispirazione a gene gnochi per il rompi-pallone di oggi?

    Caro Doc, se ti sarà riconosciuto un risarcimento milionario ricordati di me

    RispondiElimina
  32. Ho visto.
    Ma in realtà Gene Gnocchi sono io.
    E' la mia terza identità segreta.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails