domenica 11 settembre 2011

39

Palermo-Inter, 4-3: dritto nei cabbasisi

Con il piede giusto
Riparte il campionato, si torna a parlare sull'Antro di Immensinter e già sai che domani mattina dovrai raschiare via i commenti di qualche invasato e le mail di chi ti scrive "Ero un tuo follower da addirittura due minuti ma ora che ho scoperto che sei interista insieme a te non ci sto più (guardo le nuvole lassù)". I fratelli nerazzurri che proprio se la sentono proseguano pure nella lettura di quello che è successo nella sciagurata serata di Palermo (ci stanno un paio di gif animate ridicole. Davvero). Tutti gli altri circolare, non c'è nulla da vedere: i pupazzini e i pinocchietti colorati tornano domani mattina [...]
Gasperin. Per fare la rima
Per la prima stagionale, Gasperin(i), l'allenatore su cui forse scommette anche Moratti (LOL), sfodera in partenza un undici di cui NON fa parte Wesley Sneijder. Perché siccome quello più forte l'abbiamo spedito in Russia, il secondo più forte (escludendo chiaramente NAGATOMO, che è fuori scala) lo teniamo in panchina. Ti sembra giusto. Dei primi venti minuti giocati dai ragazzi abbiamo una diapositiva:
Ma a un certo punto Gasperini si rende conto che qualcosa non va per il verso giusto. Per il fatto che, ecco, la palla ce l'hanno sempre quegli altri, che Zarate sta lì a guardarsi attorno impaurito come Tippete il coniglietto e che il portiere rosanero Tzorvas il greco si sta ascoltando gli MP3 di Giorgios Mazonakis seduto con la schiena contro il palo della sua porta. Si rende conto, Gasparini, che la sua squadra sta facendo cagare. Non lo dice, il Mou di Grugliasco, ma lo fa capire:
"mmmhhh... mmmmhhh..."
Ma subito prima dell'ingresso in campo di Wesley i ragazzi passano. Il Principe Milito trova il gol da fermo, come gli omini del bigliardino, con quella che solo chi non ne sa di calcio potrebbe definire una rocambolesa culata, in quanto applicazione perfetta chiaramente di uno schema raffinatissimo. La fine del primo tempo scivola via con qualche giocata decente dell'uruguaiano senza sopracciglia e qualche sgroppata poco convinta del finto Maicon cucito a Taiwan. Fine primo tempo, giro di sirtaki a centro campo con Tzorvas il greco.
"Mamma! Ho fatto due gol da fermo!"
All'inizio della ripresa succede di tutto. Miccoli infila la difesa allegra dei tre caballeros, sessanta secondi dopo Milito su rigore fa il 2-1, ma dopo altri cinque minuti Hernandez, un uomo con un taglio di capelli più ridicolo perfino di quelli di Balotelli, riacciuffa nuovamente il pareggio dopo un'azione a un tocco che irride il nuovo sistema difensivo nerazzurro a voragini. Voragini larghe.
A questo punto i ragazzi di Gasp! (sì, con il punto esclamatico da onomatopea di Topolino) si buttano in avanti con grande determinazione guidati da Wes, DISINTERESSANDOSI completamente della copertura. Davanti a Julio Caesar si aprono delle grandi praterie in cui i giocatori del Palermo galoppano a ogni palla persa, esplodendo in aria colpi di colt e winchester. Il gol dei rosanero arriva però su calcio piazzato di Miccoli al 40°, e al 44° Pinilla tira, Julio Caesar si abbassa perché disturbato tipo da una zanzara, e la figurina liebig è completata. Il gol di Fontolino Forlan su lancio di Wes ammorbidisce giusto il passivo, non il tuo giramento vorticoso di testicoli: due partite ufficiali, due sconfitte, due rimonte subite, zero idee, organizzazione in campo degna del ragionier Filini. Vabbè. Ah, avevi detto un paio di gif animate ridicole e ne hai usata solo una. Eccone un'altra a caso:

39 commenti:

  1. dopo 3-4 anni di ballo in maschera è tornata la vera doc... è stato bello finché è durato...

    RispondiElimina
  2. Non te la prendere ,la prima ci sta stonare

    RispondiElimina
  3. Il bello è che questo (Gasp... non riesco nemmeno a finire il suo nome) passa anche per uno competente e con le palle...
    Per prima cosa inizia con Zanetti a fare il terzo in difesa, così più cambiare modulo ad cazzum come ha fatto in Supercoppa.
    Toglie subito Zarate (che effettivamente sembrava un drogato con gli attacchi di panico) e cosa fa? Neutralizza Wes mettendolo largo a sinistra (mossa degna del miglior Leonardo), guarda a caso l'unico ruolo che nessun allenatore farebbe mai.
    Poi toglie Cambiasso e chi ti mette? Pazzini? No, Alvarez...
    Intanto la squadra è lunghissima tanto che sembra una partita dell'oratorio. Ad un certo punto ridevo proprio di gusto, visto il livello di demenza espresso in campo.

    RispondiElimina
  4. no ma... facile giocare senza portiere (e senza centrale difensivo). ma il trabzonspor è meglio o peggio del palermo? così, giusto per sapere in anticipo se prenderemo 4 pere o se in champions il minimo sindacale è 5.

    RispondiElimina
  5. Nemmeno la ridicolezza/ridicolicità/ridicoltà/ridicolezzicicoltà della gif di Bayside School può superare quella di questa partita... Se vanno avanti così la prossima tocca giocarla con la Pro Patria...

    RispondiElimina
  6. Te l'avevo detto pure su Facebook che Gasperini proprio non mi convince. Questo è uno di quei casi in cui detesto avere ragione.

    RispondiElimina
  7. Consolati, c'è sempre chi sta peggio di voi... siamo noi... e siamo pronti a risollevarvi...

    RispondiElimina
  8. Mitico Doc, mi interesso poco di calcio aka non mi interessa per nulla, ma i toui resoconti delle partite mi fanno piegare :P

    RispondiElimina
  9. Belle disamina come sempre doc!
    Però mi fan più morire i tag che metti sotto al post.
    :P

    RispondiElimina
  10. niente ragazzi, quest'anno non si fa un belino.
    le tragiche sensazioni iniziali sono state tutte confermate. squadra finita, allenatore pessimo, speriamo di centrare il terzo posto.

    RispondiElimina
  11. Parto dal presupposto che anche chi non capisce un cazzo di calcio (di solito queste genere di tifosi tifano per squadre giocano con maglie di colore bianco e nero e ultimamente hanno inaugurato uno "Stadium") potrebbe dirti che questa Inter giocherebbe probabilmente da Dio con un 4-3-1-2.

    Comunque se proprio vogliamo trovare delle buone notizie io ti dico che a me Jonathan è piaciuto e avendo la telecronaca in russo delle volte mi sono dimenticato che fosse lui e mi sembrava di vedere Maicon, quello che ancora aveva voglia di correre. Anche Alvarez buttato a caso in mezzo al campo e in una fase critica della partita ha fatto vedere che un pochettino a calcio ci sa giocare anche lui, nel senso non è un fenomeno ma almeno, forse, non è un altro Quaresma. Obi sta dimostrando di meritare di giocare, qualità e quantità e poi è anche un bel ragazzo! Milito ha fatto due gol (non sto contando il rigore ma la parata di migliaccio.

    Detto questo la fase difensiva sembra lasciata totalmente al caso. Nessuno dei tre attaccanti ha mai pensato minimamente di pressare. I centrocampisti si perdevano troppo facilmente l'uomo e poi toccava ad uno (DEI TRE) difensori centrali uscire per andare a contrastare l'uomo con la palla. Il secondo gol del Palermo è emblematico.

    RispondiElimina
  12. @ ManOval:
    gli interisti capiscono di calcio esattamente da quando, mi devo essere appisolato?

    (ovviamente questo post verrà segato dal sommo doc, mentre il precedente è ok immagino)

    RispondiElimina
  13. Primo commento su questo blog che, da quando l'ho scoperto (grazie a Parliamodividegiochi), è diventato una specie di droga quotidiana. Ho visto la partita in un Inter Club a Londra ricavato (giuro!) all'interno di una struttura chiamata Saint Peter's Italian Catholic Church. Bar con panini sociali (mortadella, salame, cotoletta) e Peroni a go go.
    Verso la metà del secondo tempo ho capito il perché della chiesa: trattavasi effettivamente di partita dell'Oratorio.
    Ok, l'anno scorso si diceva "Non possiamo vincere sempre e dopo 5 anni così ci sta anche di perdere". Quest'anno che si dice???

    RispondiElimina
  14. Fratello Doc, lungo è il sentiero di amarezza verso la purificazione. Mandiamo via questo gobbo che occupa la nostra panchina, per favore.

    Ho visto Lucio e Samuel (cioè, Lucio e Samuel) ridicolizzati da Miccoli, Hernandez e Chicazzè quell'altro.

    Insomma, mala tempora currunt, se dobbiamo fare 80 falli a partita e subire altrettante punizioni dal limite prima o poi una Miccoli la mette, è statistica. Cartellini come se piovesse, tra l'altro, ottimo per la nostra rosa già di per sè non aliena a infortuni e squalifiche.

    Ho visto Zarate camminare come nemmeno il peggior Recoba, e Sneijder mandato a pascolare là dove osano gli Sculli.

    Il Capitano affonda con la nave, sempre immenso anche quando non ce la fa.

    Jonathan ora è la copia cinese di Maicon, prima era solo un notorio programma TV di avventure. Nagatomo invece è originale giapponese e oggi girava a vuoto come il pachinko.

    Cambiassankovic hanno pienamente i 90 minuti nelle gambe. 45 a testa.

    Il Principe segna anche per sbaglio, e il biondo uruguagio se magari gli fai fare l'attaccante fa pure gol. Ho visto piroettare Alvarez e Obi incunearsi, da rivedere. Ma il Pazzo cosa ha fatto di male per non essere messo a dire la sua in area?

    Gasp... chi ha visto la partita, sa cosa dire di questo tizio.

    RispondiElimina
  15. E' un problema già evidenziato nelle amichevoli estive. Gasp! (d'ora in poi ufficialmente il suo nome) è convinto che imparare a giocare a tre sia una questione di mentalità. Io, invece, che con tre difensori sopra i 30 e due attaccanti laterali che non tornano, significa esporsi come ieri a un numero ridicolo di contropiedi. Perché oltre ai gol, il Palermo ha avuto una serie di occasioni clamorose in 4 contro tre o addirittura 5 contro tre.
    La squadra sarà pure a fine ciclo, ma cazzo così è un suicidio.

    (Jonathan dimensione avventura e un Maicon con la testa di zingaretti. Fa pure gli stessi tiri sfagiolati dal vertice)

    RispondiElimina
  16. Doc, questo lo vedo messo peggio di Benny Hill Benitez.

    RispondiElimina
  17. Vi ricordo che Gasp! è un gobbo.

    RispondiElimina
  18. Già solo vedere il povero Lucio spaesato lì in quel posto strano fuori dall'area di rigore faceva capire tutto.

    Ma poi Zarate. E Forlan. Questi sarebbero i due che abbiamo dovuto prendere per realizzare il geniale 3-4-3 di Gasp!. Eccomplimenti.

    Forlan ho già visto che quest'anno sarà il colpevole di TUTTO. Tua moglie lo succhia all'idraulico senegalese? E' colpa di Forlan.

    Bene Obi, Jonathan e Alvarez? Sì, ok, bene, ma se hai fatto caso, sono tizi che aspettano di avere la palla che rimbalza perfettamente e e sul piede preferito. Male.

    Wesley è sempre il genio che è, peccato che il suo ruolo non sia previsto negli schemi di quest'anno.

    Io l'ho vista male parecchio 'sta squadra, e di certo l'HD di Sky non c'ha colpa eh!

    RispondiElimina
  19. Ragassuoli, non siate così negativi.
    Gasp! ha un'idea ben precisa di calcio, con il Genoa ha funzionato, non vedo perchè non possa funzionare con l'Inter:se gli attaccanti non tornano è colpa degli attaccanti.
    C'è bisogno di un pò di tempo ancora, probabilmente, ma è fisiologico oserei dire.
    Una partita non può bastare per giudicare, anche perchè se ben ricordo a Palermo le figure di palta le hanno fatte anche Mancini e Mourinho.
    Gli si dia tempo a Gasp!, che è tecnico valido anche se dalle idee a volte bizzarre:in fondo lui(come anche Benitez)non deve mica giocare contro i nessuno che c'erano ai tempi di Mancio e Mou(che bruttissime Inter si sono viste anche con loro), bisogna permettergli di lavorare in pace.

    RispondiElimina
  20. La domanda da un fantastilione di dollari è: ce li abbiamo i giocatori per giocare come vuole Gasp! ? Perché secondo me no, non ce li abbiamo.

    RispondiElimina
  21. caro doc chi ti scrive è un tifoso di data sufficientemente vecchia...(dove vecchia sta per "quando ero piccolo e ho iniziato a tifare inter c'era ancora rummenigge") e ieri abbiamo fatto veramente un passo indietro in cui sembrava di essere tornati a Orrico...non mi incazzavo così dai tempi del mancio, ma almeno lì c'era un barlume di schema (palla a Ibra, ultimamente ricalcato da Allegri). così non andiamo da nessuna parte. spero solo non dobbiamo aspettare fino a natale per l'esonero. il gasp non ha il senso della realtà: i giocatori sono vecchi, spompati e demotivati. spero che d'ora in poi, inizino a giocare poli, faraoni, obi, castaignos, ranocchia e caldirola perchè se continuiamo con l'ospizio i punti da recuperare saranno quelli della zona salvezza. un abbraccio e una pacca bovina sulla spalla da uno dei tuoi compagni di sventure

    RispondiElimina
  22. Ora, detto da uno che pur essendo nativo di Palermo tifa essenzialmente per la squadra "gas nervino sugli stadi", come caspita è possibile che il Palermo (notevole squadra di tolla) abbia vinto contro l'Inter ?

    RispondiElimina
  23. Ci sabotiamo sempre da soli... l'anno scorso con Il Mr. Abbracci milanstia e quest'anno con il gobbo negazionista... dovevamo tenerci panzer Benitez e la società doveva sostenerlo...

    RispondiElimina
  24. Vi meritereste un paio di anni di Cairo e poi voglio vedere cosa direste della squadra e della società :-)

    RispondiElimina
  25. Doc tranquillo, ci vuole tempo per fare funzionare certi meccanismi, te lo dico da allenatore (anche se di un altro sport). Certo, se dovesse continuare per più di un paio di partite comincerei a preoccuparmi, anche perchè l'Inter non ha rinnovato come la Roma, ma per il momento ci sta, dai!
    Ps: è comunque in fondo è stato peggio per noi poveri romanisti..

    RispondiElimina
  26. @Doc:quello è ancora da appurare, ma se le cose stanno così allora è la società che ha sbagliato, come con Benitez l'annno passato, che se gli prendevano i richiesti Mascherano e Sanchez(oppure Kuyt)magari il Campionato lo si vinceva pure.
    In ogni caso ripeto, ci può voler tempo e, soprattutto, umiltà da parte dei giocatori che devono capire che il sacrificio è indispensabile per giocare come vuole Gasp!.

    RispondiElimina
  27. "La domanda da un fantastilione di dollari è: ce li abbiamo i giocatori per giocare come vuole Gasp! ? Perché secondo me no, non ce li abbiamo."


    Io, invece, temo che ce li abbiamo pure, anzi, siamo andati a cercarli... E' questo che mi mette ansia.

    RispondiElimina
  28. Alcune considerazioni..
    1) Col Genoa una sconfitta 4a3 era un buon risultato, un gran bel gioco espresso, la solita sfida a viso aperto di Gasp! e dei suoi..finchè sei in provincia okkei, ma all'Inter non è cosa dai!
    2) Gli uomini ideali per gli schemi del mister sarebbero stati i vari Marco Rossi, Beppe Sculli..gente ignorante e di buona corsa..gente che all'Inter post-Etoo-Ibra-Balotelli-Figo-Veron farebbe tenerezza e tristezza..
    2bis) Giocare con Nagatomo e Jonathan è di una tristezza quasi maggiore..
    3) Abbiamo perso con la squadra più disastrata della Serie A, con un allenatore precario, con Balzaretti che tornato dalle vacanze ha chiesto a Zamparini "Ma dove sono i miei amici Javier Cesare Salvatore e Mattia?".."Li ho venduti tutti!".."Ah..e chi abbiamo comprato?".."LUI!" indicando EDGAR BARRETO.
    4) In tutto ciò non mi sento di dare la colpa al povero Gasp, alla fine lui pensa solo di essere in un Genoa solo che con più soldi..il vero disastro è la dirigenza tornata in pieno stile pre-calciopoli e con lungimiranza in scala da zero a Daredevil

    RispondiElimina
  29. Nonostante il senso di impotenza e la consapevolezza dell'enorame rischio a cui vado in contro, mercoledi sera allo stadio a vedere Inter-Trab..l'Inter contro i turchi

    RispondiElimina
  30. Eh. Bravo Rojo, comunque. La squadra va sostenuta sempre. Se necessario si critica, ma la si sostiene. Perché chi non la sostiene il diritto di criticarla non ce l'ha mica.

    RispondiElimina
  31. @ Leomax: Forse l'Inter ha perso perché ha giocato veramente male e perché il Palermo, malgrado i disastri estivi di mercato e di risultati, non è una notevole squadra di tolla, da ormai otto anni a questa parte, benché non sia di certo un top-team europeo.
    Sai, con le squadre di media e medio-alta classifica di serie A si può perdere, quando si gioca come ha giocato l'Inter ieri, non mi pare affatto una cosa così sconvolgente.

    Ad ogni modo, pur non essendo interista (ma palermitano), mi dispiace per il Doc, che è un bravo ragazzo sistemato e giudizioso, vedere un'Inter giocare così, a mio avviso peggiore di quella di Benny dell'anno scorso. Poi, se la colpa è solo di Gasperini o c'è qualcosa che non va negli uomini in campo quest'anno, non saprei dire, non sono ancora un opinionista di Controcampo Linea LOL.

    RispondiElimina
  32. @Baron Karza: ma oltre ad avere un nick geniale sei compagno di sventure in salsa granata? Io sono in piena tensione per la trasferta di questa sera...

    RispondiElimina
  33. @Roby: hai detto bene, sono un compagno di sventure e il termina salsa è davvero appropriato.
    Vedremo stasera che succederà.

    RispondiElimina
  34. dov'è finito il mio commento su jonathan dimensione avventura???

    RispondiElimina
  35. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  36. "Il caso Forlan è emblematico, nessuno si è preoccupato se poteva o no giocare in Champions. Bastava un telegramma per capirlo. L’uruguaiano è stato preso per fare l’esterno. Quando si comprano i giocatori bisogna sapere chi si sta acquistando. Gasperini è bravo, ma fa un calcio che non si sposa con le caratteristiche dei giocatori dell’Inter. In particolare la difesa a tre non può essere proposta con difensori lenti come Lucio e Samuel. O il tecnico cambia il suo credo o non può allenare l’Inter. Il 4-3 è stato un risultato raggiunto dal Palermo con pieno merito. Gasperini è lo stesso allenatore che incassava tantereti a Genova, l’errore evidentemente è del presidente che ha deciso di ingaggiarlo. Comunque sia, stiamo parlando della prima partita, sono certo che in corso d’opera l’allenatore cambierà atteggiamento. Credo che l’Inter si riprenda, secondo me è la secondo forza del campionato, ma quando si compra un calciatore si deve sapere cosa si compra. Ora c’è un po’ di confusione”.

    Non amo citare Moggi, ma è curioso notare che la pensa come te :D

    RispondiElimina
  37. non ho maio visto Gasperini qualcosa di buono per l'inter...

    RispondiElimina
  38. Magari in realtà il Palermo è diventato molto più fortissimo rispetto all'anno scorso e nessuno lo sa e andrà a vincere il campionato..in ogni caso un conto è perdere 1a0 con gol su rigore di Miccoli, un conto è prenderne 4 con la difesa composta dagli stessi giocatori ex-campioni d'Europa (da notare che col Barcellona prendemmo 4 gol spalmati in 4 partite)..ovvietà: c'è qualcosa che non quadra!

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails