martedì 19 luglio 2011

38

Marvel Swimsuit Special: la testata Marvel più vergognosa di sempre (parte I, 1992)

Sono i primi anni 90, e prima di andare a far danni altrove, prima di fondare la Image, litigare tra loro come bimbiminchia, contribuire in modo determinante alla nascita della bolla speculativa e quindi distruggere alla base l'intero mercato dei comics, le nuove leve del fumetto ammerrigano, i Silvestri-Lee-Larsen-Portacio-Liefeld e McFarlane in porta, stanno spingendo forte su alcuni elementi ben precisi. Vale a dire pistole giganti, anatomie ridicole e tette. E se i primi due fronti sono già coperti benissimo da Cable e da tutti quegli altri tizi armati fino ai denti e perennemente incazzati, il terzo comporta un processo di pheghizzazione coatta anche delle peggio cofane del Marvel Universe. Sono anni, quei tre o quattro anni lì, in cui manca davvero pochissimo che anche Zia May ti diventi una gnocca. Emblema di quei tempi tristi e coloratissimi, i Marvel Swimsuit Special rappresentano all'epoca l'equivalente per nerd del calendario Pirelli: grandi paginoni con le eroine messe a novan… in costume da bagno […]

In copertina: Tempesta disegnata da Marc Silvestri, ai tempi della sua partecipazione alla trasmissione Portobello

In Italia qualcosa passò sotto banco sotto forma di posterino staccabile sui numeri dell'opuscolo Marvel Mania, qualche anno dopo, ma nella terra del panino i Marvel Swimsuit Special sono andati avanti per ben cinque estati, dal '91 al '95. Oggi parliamo del secondo Marvel Swimsuit Special, quello del 1992, avente per tema "una vacanza a Wakanda"; laddove "parliamo" vuol dire ci guardiamo le immagini e ci scriviamo sotto qualche minchiata, come al solito. Pronti? Pronti.
Si parte con una Mary Jane Watson oggi non più Parker ma all'epoca ancora sì con un costume fatto, uh, di ragnatela. Che insomma ha solo un paio d'ore per prendere il sole prima che si sciolga tutto. Mary Jane che appare già con quel suo look ridicolo anni 90, da Cindy Crawford dei poverissimi, e indovinate un po' chi dobbiamo ringraziare per averle tolto la frangetta e averla trasformata in un puttanone con la permanente? Maledetto McFarlane. Maledetto. Ah, l'illustrazione è di Jan Duursema, disegnatrice (anche se ai tempi pre-internetto qualche editor di Marvel Italia si ostinava a sostenere fosse un uomo) oggi sposata con Mandrake. Il collega Tom, non il mago o Gigi Proietti
Quella disegnata in primo piano da Dale Keown è Marlo Chandler, ex dell'Hulk Grigio e poi moglie di Rick Jones. Quella sullo sfondo, invece, è Betty Banner, dopo esser andata dallo stesso parrucchiere di Wasp
In un'illustrazione di Brian Steelfreeze sexy quanto un carburatore, Val Cooper, agente del dipartimento affari mutanti, che mostra il suo curriculum, e Domino, supereroina con gravi problemi di vitiligine
Namorita, cugina di secondo grado di Namor, qui ritratta da tale Geiger in una posa che è un chiaro omaggio alla scena clou di Tinì Cansino in Arrapaho
She-Hulk circondata da un branco di maniaci. Matite del grande John Romita Jr
Foto di gruppo per gli X-Men, con le zinne di Psylocke in primo piano e Ciclope che come suo solito si copre di ridicolo. Whilce Portacio, ai tempi, era lanciatissimo. Dopo aver disegnato il Punitore, X-Factor e Uncanny X-Men sarebbe diventato membro fondatore della Image, prima di esser costretto a lasciar da parte a lungo i suoi progetti (la serie Wetworks) per una serie di sfighe personal-familiari tale da far scuotere la testa perfino a Giobbe. Oggi ogni tanto ancora disegna qualcosa e lo si incontra alle fiere, il Whilce, con quel suo baffetto da filippino triste
E queste chi diavol... ah, ecco. Quella con le ali è Wasp, la bionda è Meggan di Excalibur, la brunetta Aurora di Alpha Flight e la rossa Guardian, cioè Heather Hudson sempre di Alpha Flight. L'artista, tale Shoemaker, per non saper leggere né scrivere ha disegnato comunque tutte e quattro con una bocca da rana tipo Emma Stone (ah-ah!)
Psylocke di Jim Lee. E che le vai a dire? Niente. Che le vuoi dire
Sempre l'agente Val Cooper, che qui, uh, mette alla prova i poteri di moltiplicazione di Jamie Madrox l'Uomo Multiplo. Vedi anche la miniserie collegata: Wakandian GangBangin'
Il tuo disegnatore preferito evaaa, Alan Davis, e Fenice. Ma non quella Fenice, Jean Grey, quell'altra, Rachel Summers, quella venuta da un futuro parallelo in cui... oh, sticazzi. Guardatevi il disegno
Larry Stroman ricorda a Polaris/Lorna Dane quanto sia difficile tenere i capelli in ordine con quella storia del magnetismo
Le pupe di Excalibur, la filiale britannica degli X-Men, disegnate da Adam Hughes mentrEHI! MA CHE CI FA LI' STIMPY? E... E... STA GUARDANDO IL CULO DI CERISE!
Sersi, membro degli Eterni e per un po' anche dei Vendicatori e della succursale sfigata Ultraverse, in un'illustrazione di Joe Chiodo
Quella gran maiala di Tigra (di cui abbiamo parlato a queste coordinate già dodicimila volte, all'incirca), la Gatta Nera e la Tigre delle storie di Wolverine (Tyger Tiger aka Jessan Hoan aka lo Zoccolone di Madripoor) DANNO FASTIDIO a un branco di felini dall'aria chiaramente scoglionata. Cioè, guardate la faccia del leone a destra
La tizia in verde è Viper, l'ex moglie di Wolverine (eh), mentre quella con la faccia da malintenzionata è Diamondback, ex nemica di Capitan America alla quale il Capitano, sempre ligio ai propri principi, a un certo punto ha dato anche un paio di botte
Una storica pin-up di Rogue firmata da Marc Silvestri. E anche qui non c'è proprio da aggiungere nulla, guarda, se non forse che di quel processo di pheeghizzazione coatta di cui si parlava all'inizio Rogue era praticamente la portabandiera
E un'altra bella vagonata di curve gentilmente offerta da Adam Hughes per chiudere e... Ah, già: è vero. Ti sei dimenticato di dire che questo, così come gli altri Marvel Swimsuit Special, conteneva anche dell'altro. Ossia una serie di finte pubblicità spesso esilaranti (che saranno oggetto di un post apposito, tranquilli, non iniziate a sbattere i coperchi) e anche, uh, delle illustrazioni degli EROI MASCHI in costume. Che sono tra le robe più involontariamente (?) gay che tu abbia mai visto. Per dire:
Colosso con la mutanda leopardata infilatagli da Joe Jusko
Tony Stark e Nick Fury che in mano a JR JR diventano il trionfo dell'ipertricosi come neanche Wolverine
Kingpin e il Dottor Destino che si dilettano con UNA BAMBOLA GONFIABILE
Ma soprattutto questa roba qui. Guardatela, quella povera crista della piccola Bucky che osserva sconvolta il suo tutore: il Nomad/Jack Monroe/Lorenzo Lamas con il suo COSTUMINO MANDINGO. Sono cose che... no, cioè. Niente. Niente

POST CORRELATI

38 commenti:

  1. Operazione triste e poco ironica, però bisogna ammettere che alcune pin-up sono davvero belle. Tipo l'ultima...

    RispondiElimina
  2. Il dr.Destino con la bambola gonfiabile....

    RispondiElimina
  3. LOL!
    Io ne ho un paio a casa di questi :D
    (ero ragazzo!!)
    Giusto ieri ho ritrovato in uno scatolone quello di Fathom del mai troppo rimpianto Michael Turner...

    RispondiElimina
  4. Stendendo un sipario pietoso sul lato maschile, poteva andare anche peggio, potevano mettere Callisto o Jubilee.

    RispondiElimina
  5. Concordo sulla questione di Rogue come rappresentante della fighizzazione coatta alla Marvel.
    Basta vedere quant'era cessa nelle sue prime apparizioni quando faceva ancora parte della Confraternita di Mamma Mystica.

    RispondiElimina
  6. Leomax: aspetta di vedere gli altri numeri...

    Marko: Rogue di cui abbiamo una diapositiva

    http://www.littlestuffedbull.com/images/comics/fnf/rogue/rogue-avengersA10b.jpg

    anzi, due:

    http://2.bp.blogspot.com/-GhYMpo3KaDc/TaveatF-CoI/AAAAAAAAAig/YKxrZIOnmds/s400/rom32-6.jpg

    RispondiElimina
  7. ma mio dio... destino con la bambola gonfiabile proprio no!
    Cioè passi uno sfigato come toad o l'uomo porta che grazie al cavolo pure la bambola gonfiabile gli dice "stasera no ho mal di testa" ma destino..
    per altro io da piccolo ho sempre immaginato che a latvaria vigesse ancora lo ius primae noctis!

    RispondiElimina
  8. Mi ricordo pure lo speciale "il destino di miss marvel" dove rogue era l'antitesi della figaggine ma ovvio fino agli anni 70/80 i cattivi dovevano essere brutti e cattivi!
    brutto fuori e brutto pure dentro...
    Poi invece è stato deciso che nei fumetti e nei film tutte le comparse/coprotagoniste/cattive devono essere strafighe ed è anche giusto!
    come dice polifemo anche l'occhio vuole la sua parte!

    RispondiElimina
  9. Hahahaha.... hai ritrovato un filone fantastico, Doc...
    Anche io ce li dovrei avere tutti, ed effettivamente le cose più divertenti (o meno imbarazzanti, almeno) erano proprio le finte pubblicità.
    Sei sempre il nostro eroe (in costume mandingo)°__°

    RispondiElimina
  10. Ma She-Hulk se si abbronza di che colore diventa ?

    RispondiElimina
  11. Ma la fighizzazione è anche un modo per individuare i casi umani: se uno/una NON è un figo/a allora è chiaramente qualcuno che ha sempre sofferto perchè veniva preso in giro, o magari vittima di un incidente, o comunque ha qualche sfiga da raccontare (non che i fighi siano esenti da sfighe, ma non hanno quell' aura di "mamma mia che tristezza che mi fai" che aiuta a vendere il caso umano).

    RispondiElimina
  12. Ma il Tony Stark di Romita sembra anche un pò cavernicolo, con quel capoccione, le braccia enormi e le gambe e il vitino piccolooo.
    Che fine hanno fatto Dale Keown e Larry Stroman?

    Ne approfitto per spammare un mio disegno di pheega , che non è Marvel e nè in costume da bagno, ma che darebbe filo da torcere a Tigra
    http://simonesan.deviantart.com/#/d3jqioe
    Pensavo di averla fatta un poco muscolosa, ma vedo che anche Hughes non scherzava ( la scimmia che guarda il culo di Rachel è esilarante)

    RispondiElimina
  13. Predalien: diventa She-Hulk Rossa

    mdqp: eh, ho capito. Ma pure Callisto. Cioè, Callisto, la gran visir dei disadattati. Callisto, quella che sembrava una Nannini più cofana. Sfregiata.
    Callisto. Quella che era così:

    http://media.comicvine.com/uploads/2/26874/1759780-808233_storm2.jpg

    e a un certo punto è diventata così:

    http://media.comicvine.com/uploads/0/1953/90866-144676-callisto.jpg

    Manco una vita intera sotto le mani di Diego Dalla Palma

    RispondiElimina
  14. Questo post mi ha fatto male, soprattutto verso la fine.

    RispondiElimina
  15. Doc anche Pixie e Kitty Pryde hanno subito una trasformazione da sgorbio a tronco di pheega

    RispondiElimina
  16. Potremmo dire che le trasformazioni da tronchi a pheega sono il segno di come una società che mira sul superfluo, sull' apparire abbia dato i suoi frutti sull' individuo: nei vecchi comics Marvel c'erano persone belle e brutte , alte e basse, magre e grasse, insomma , come nella realtà.
    Oggi i personaggi sono tutti fighi/e e stra-perfetti.
    Come è accaduto anche negli anime e nei manga, dove vai in una scuola e le studentesse saranno tutte ragazzine di 15 anni con fisici modelle da competizione ( come nella realtà insomma).
    E non dobbiamo dare tanto la colpa agli autori e al loro nerdismo ( bè, un pò anche, dai) , quanto alla società che li ha influenzati.
    Perchè i fumetti , come i film, i telefilm ecc... sono uno specchio della società che li produce e vanno analizzati in quest' ottica.
    E dopo aver fatto il discorso semi-serio, me ne fuisco, ci vediamo dopo.

    RispondiElimina
  17. Ma Doc, vuoi mettere la comodità? Eppoi a vedere Callisto pre-lifting ti veniva l' ittero, che il fegato proprio non reggeva. Detto questo hai ragione, qualche dozzina di paletti potevano lasciarseli. Che se sono tutti fighi, i personaggi si "appiattiscono" un pò (nella vita reale, invece, la fighizzazione dovrebbe essere aggiunta nella costituzione, che hai visto mai così finiscono le guerre, consumiamo di meno, visto che cibo e stoffa per abiti pro-capite diverrebbero il 15% di quelli attuali e niente più calvizie!).

    RispondiElimina
  18. Comunque e' abbastanza penosa questa fighizzazione di ogni personaggio comics....insomma e' piu' che evidente che la maggior parte dei lettori non riescano ad identificarsi con dei personaggi fotocopiati a dei modelli...
    Meno male che esiste l'uomo talpa

    RispondiElimina
  19. Ommioddio No, No, No... non avevo mai vista questa immagine di Nomad... uno dei miei personaggi preferiti di sempre, quello che ad un certo punto vedendosi US Agent davanti si chiede "Mi domando sempre perchè sono tutti più grandi e più grossi di me"... mi vien da vomitare...

    Cordialità

    Attila

    RispondiElimina
  20. Secondo me uno dei più grandi esempi di infigamento comunque resta Psylocke, trasformata da ammasso di latta a massaggiatrice orientale da video di youporn.

    Poi quella uber-infigata è sicuramente Rogue, che da tipa lesbo-power alla Jamie Lee Curtis è diventata quella figonza che si vede nel post.

    Poi vabbè, un tempo c'era Dragoluna che aveva un completino da film porno che davvero, in piena tempesta ormonale, mi chiedevo come fosse verosimile che nessuno le saltasse addosso.


    DOC!
    In questi giorni ho il fantastico superpotere di arrivare tardi alle discussioni che più mi interessano, per cui scusa se ti occupo questo angolino di post per parlare del podcast di ieri.
    A tutti è piaciuto un casino Spiderman 2: perchè?
    Scusa se intavolo la discussione così intempestivamente, tuttavia, pur avendo tutto sommato apprezzato il film, secondo me hanno toppato di brutto la caratterizzazione dei personaggi, o meglio, in particolar modo la caratterizzazione di Octopus.
    Cioè, nel film Raimi ce lo presenta come un brillante quarantenne innamorato che può addirittura permettersi di dispensare consigli di vita al giovane Parker, che solo in seguito ad una fatalità si trova, suo malgrado, a diventar "cattivo". E non m'è manco dispiaciuta come versione, ma converrai che non c'è niente di più lontano dall'Octopus del fumetto (no, giusto perchè sentivo che dicevate che il 2 è piaciuto proprio ai fan del fumetto, oppure ho capito malissimo io).
    In realtà, Octopus, almeno per quanto mi riguarda, nella sua versione comic ha quale caratteristica principale quella di essere una specie di controparte negativa di Peter Parker, cioè, quello che Peter sarebbe potuto diventare se alcune precise variabili avessero reso differente la sua vicenda umana.
    Insomma, è un po' far la punta al cazzo dando sfogo alla mia nerditudo, ma non hai avuto queste impressioni?


    PS: volevo parlare anche del reebot, di cui ho già sputtanato il costume in un commento ad un tuo vecchio post al riguardo. Ora te la butto lì, che ci tenevo a sapere come la pensavi: tu avresti scelto Lizard come "debuttante" per la parte del cattivo? (Certo, c'è sempre quel problema di dover fare PER FORZA qualcosa che renda il film abbastanza diverso dai precedenti per giustificarne la visione da parte di un pubblico normodotato).
    Scusa se sono andato clamorosamente OT.

    RispondiElimina
  21. @ Robin :

    La Cosa le mani addosso gliele ha messe
    http://media.comicvine.com/uploads/2/20066/1292224-1083497_m2i1_moondragon_super_super.gif

    RispondiElimina
  22. Predalien: :D
    Robin: era un Doc Ock diverso dai fumetti? Probabile. Ma di quale Doc Ock dei fumetti parliamo? Perché c'era quello sadico omicida, quello accecato dall'odio ma in fondo buono che aiuta Reed Richards, quello innamorato, lo spaccone brillante... Insomma, in cinquant'anni di storie se ne sono visti di Octopus, non credi? ;)

    RispondiElimina
  23. Predalien,


    casso, io mi leggevo l'Uomo Ragno principalmente e quando riuscivo (ovvero quando non minacciavano di buttarmi fuori di casa con tutti i miei fumetti) prendevo anche dell'altro.
    Dragoluna la conosco marginalmente, più per il look che per altro. Ricordo un completino che ricordava vagamente quello di Vampirella che era tutto un programa :D

    RispondiElimina
  24. Doc,


    c'hai pure ragione.
    Sarà che, alla fine, il Doc Ock che più conosco è quello bastardo e senza scrupoli, che dopo una vita a subire ha deciso di farla pagare a tutti.

    Che poi, forse, era quello che poteva capitare a Peter, se non fosse stato educato da zio Ben e zia May. Ricordo una storia di metà anni '90 con protagonista Octopus in cui questa particolarità veniva ben sottolineata.
    Poi vero, c'è pure il Dock Ock che si sposa zia May :)

    RispondiElimina
  25. In un numero precedente (se non erro), c'era la storia pin-up di Mary jane di Jusko (sempre se non erro) e una illustrazione di Wanda poggiata su quello che poteva solo essere il cazzo di Colosso.

    RispondiElimina
  26. Quella non è una normale bambola gonfiabile: è un drone di raccolta di vibranio camuffato! Sì, vero? Ditemi di sì...

    She Hulk: uno dei suoi motti preferiti è "Shiny and Tiny".. come non adorarla??

    RispondiElimina
  27. RRobe: ho presente :)
    Ma ci stanno anche una Psylocke di Castellini e il peggior Punitore di sempre. Li vediamo settimana prossima.

    RispondiElimina
  28. E se in realtà quella bambola gonfiabile fosse un prototipo di Doombot da collaudare?

    RispondiElimina
  29. un doombot trom-bot certo non può paragonarsi al buffy-bot ma fa la sua figura...

    RispondiElimina
  30. Oddio!! Sempre sul pezzo doc. :)

    RispondiElimina
  31. In questo caso sul due pezzi ;)

    RispondiElimina
  32. si vede molto quel modo di fare degli anni 80!
    Il resto è trashissimo, il che gli da un valore immensurabile

    RispondiElimina
  33. Piccolo commento a margine: Namorita Psylocke e Rogue hanno messo in mostra roba da paginone centrale e infarto delle coronarie, di quelli da vasospasmo. Anche se namorita ha la vita di un anoressica, che da un aspetto ancora più siliconato all' apparato mammario in assetto bellico.

    RispondiElimina
  34. Carissimo Doc, sei una delusione.
    Solo un uomo profondamente malvagio, come ti sei rivelato, avrebbe riportato alla luce gli orrori sopra ilustrati .
    Sono certo che molti di noi, compreso il sottoscritto, avevamo fatto sforzi enormi per scordare queste visioni e ora tu hai mandato a puttana anni ed anni di costose terapie psicanalitiche.
    Vergogna.
    saltui

    RispondiElimina
  35. Probabilmente qualcuno già lo ha scritto, ma l'ultima fa molto pedo.

    RispondiElimina
  36. Credo che da qualche parte, ben nascosti, ho ancora i posterini...piangiamo.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails