martedì 15 marzo 2011

67

Tedeschi dimmerda ancora una volta messi a novanta - Inter, 2-3: C'E'. SOLO. L'INTER.

Pandev usa contro il brasiliano Breno quella che è un po' la sua arma migliore: gli sputa
I tedeschi, come noto, sono bravi solo a fare i würstel, perdere le finali e più in generale le partite che contano, e copiare le tesi di laurea. E' un fatto genetico. Di gente di questo tipo, insomma, non ti puoi mica fidare, e allora Eto'o ci mette solo tre minuti per infilare una sottiletta sotto le gambe del portiere Kraft, cosebuonedalmondo. Dopodiché la squadra delle aspirine tiene palla per un quarto d'ora senza combinare una cippa: per permettere al Bayern di pareggiare occorre infatti che Julio Cesar ripeta ESATTAMENTE la minchiata dell'andata, respingendo a cazzo di cane una sfiatella di Robben e noporcaputtana nonèpossibile e invece sì, ché Gomez, proprio come a San Siro, passa alla cassa, paga e se ne va. Senza nemmeno prendere lo scontrino [...]
Eto'o. Otto gol in Champions. QUEST'ANNO. Vergogna. Bidone. Altro che Ibra
A quel punto Goran Pandev (autore dell'assist del primo gol) si ricorda di essere Goran Pandev, e precipita perciò in una drammatica crisi interiore, perdendo duecento palloni, l'ultimo dei quali viene corretto in assist al ventesimo da Thiago Motta per lo yogurt Müller. Fate l'amore con il sapore, ma è un amore omo e doloroso, da tergo: 2-1. "Sono grandissimi cazzi", commenta Leonardo in portoghese stretto in panchina. A questo punto i bavaresi hanno almeno tre occasioni clamorose per chiudere partita, qualificazione, set, incontro, ma non ne approfittano e si va negli spogliatoi sul due a uno. Le facce dei tedeschi sono già quelle della vittoria. E, diciamolo, anche quelle di un cazzo di freakshow:
(d'altronde, se di cognome fai "InculaPorci", che diavolo di faccia vorrai mai averci?)
Nell'intervallo Leonardo fa sentire trenta volte di seguito a Pandev "No Easy Way Out" per dargli la carica. Il macedone ascolta a testa bassa, poi solleva il volto e fissa il suo allenatore con uno sguardo determinato: E' la colonna sonora di Pocahontas, vero mister?, chiede.
Il Bayern cerca di tesserare al volo The Elephant Man e Franchino lo Sfregiato, ma non ce n'è il tempo e si torna sul rettangolo verde per il secondo tempo.
Al cinquantesimo Stankovic lascia il posto a Bamboccinho e tutti gli interisti davanti alla tv pronunciano all'unisono le seguenti parole: "Ah, ma allora non se l'era mangiato Benitez l'ultima sera, prima di andarsene!". Pandev nel mentre continua a marcarsi da solo e Julio Cesar fa un'altra grande parata per rimettersi un po' in pace con la propria coscienza e non doversene tornare a casa a piedi come all'andata. Anche perché Monaco di Baviera-Milano fanno 1600 chilometri casello-casello. Ma ecco che al 62' Inutilinho la dà ad Eto'o, Eto'o la dà a Sneijder e Sneijder la spinge con vigore tra le chiappe del portiere sottiletto. Ed è due a due e bisogna crederci, anche perché le azioni fagiolate arrivano e il Bayern è alle corde dopo che Van Gaal ha tolto Robben. Ché tanto l'hanno già licenziato, a Van Gaal, e sai che cazzo gli frega. Ranocchia prima e Pandev poi quasi segnano subito la terza rete. Solo che Ranocchia è un difensore e Pandev è Pandev, e all'80 riesce a fare anche di peggio, respingendo di schiena un tiro di Wesley destinato in fondo al sacco. Gli interisti tutti augurano al macedone una morte lenta e dolorosa.
Ma ecco che qualche minuto dopo Eto'o danza in area di rigore, aiutato dalla manovra ninja di copertura/confusione di Nagatomo, e la mette lì per Pandev, che piazza una minella sotto l'incrocio alle spalle del portiere spalmabile con un ridotto contenuto di grassi. E' il terzo gol dell'Immensinter, è il gol della qualificazione, è un gol della madonna e l'ha segnato Pandev.
Abbiamo sempre creduto in lui!!!
Mentre la regia tedesca sperimenta le inquadrature più stupide e meno funzionali che si siano mai viste dai tempi di Actua Soccer per la PSone, i quattro minuti di recupero scivolano via come gli scrupoli sulla panza di Van Gaal e l'arbitro fischia tre volte, mandando tutti a fare una doccia.
Compreso l'esercito di gufi jubentini appostati davanti al televisore. Ancora una volta tocca a noialtri difendere l'onore del Paese tra le prime otto squadre d'Europa. E va bene, lo faremo. C'è solo l'Inter.

67 commenti:

  1. Uncle Anesthesia15 marzo 2011 23:14

    Li prepari prima sti post, dai ma come cazzo fai. Grande inter e complimenti da tifoso milanista.

    RispondiElimina
  2. Ovvio: mi faccio mandare da un mio pronipote del futuro il video della partita, come Aladar Mezil, mi guardo tutte le azioni e ne scrivo comodamente la cronaca con giorni di anticipo.

    RispondiElimina
  3. IO DI IBRA ME NE FREGO / PERCHE' E' UNO ZINGARO

    RispondiElimina
  4. Che dire, ci dimostriamo per l'ennesima volta la squadra italiana più forte, 3 peri al Bayern il Milan non glieli faceva neanche giocando in 11 contro 5, specialmente con lo zingaro che la coppa se la vede solo in tv, come al solito. Comunque un piccolo vaffanculo ai ragazzi lo devo proferire, perchè dopo il primo tempo Pandev mi aveva fatto girare i coglioni così tanto che mi ero messo a giocare al pc (Team Fortress, per inciso). 10 minuti fa sulla Gazza scopro non solo che siamo passati, ma anche che il gol decisivo lo ha fatto lui. mi domando se non porto un pò sfiga.

    RispondiElimina
  5. LOL. Uncle, il Doc è un mostro. Conoscendolo, sarebbe in grado di scrivere di tutto in tre secondi, infilandoci dentro tremila gag. Da non interista, faccio anch'io i complimenti all'Inter, perché un po' d'Italia va avanti, e perché così i tedeschi e Van Ghal imparano a fare gli sbruffoni.

    RispondiElimina
  6. Minchia, che velocità. Sto ancora guardando i replay e già hai scritto tutte queste puttanate, con foto e tutto.
    Sei, come dire, meritevole. Di cosa? Lasciamo il dubbio.
    Bella Doc.

    RispondiElimina
  7. Mitch ha ragione. Tra il commento precedente e questo ho scritto due tesi di laurea. Per altrettanti ministri tedeschi.
    Capee, vergogna: la squadra non si abbandona mai. MAI. Certe cose le fanno gli jubentini.

    RispondiElimina
  8. Uncle Anesthesia15 marzo 2011 23:22

    Eh volevo dire alcune battute tipo quella di Leonardo che fa ascoltare No easy way out a Pandev, sono battute che a uno possono venirgli in mente anche in momenti di ozio per poi utilizzarle in un post al momento opportuno, non so se riesco a spiegarmi.

    RispondiElimina
  9. Sì, tranquillo. E comunque no, la cosa di Easy Way Out mi è venuta in mente a fine primo tempo, mentre cercavo di contrastare le gufate di Paolo Rossi con antichi gesti scaramantici. Di precotto, se proprio vuoi saperlo, c'era solo il gufo annaffiato: ce l'avevo da parte da qualche giorno, sperando di poterlo usare stasera. Mi ha detto bene.

    RispondiElimina
  10. Uncle Anesthesia15 marzo 2011 23:30

    Ok, ok comunque post eccezionale, quella sul freakshow magnifica.

    RispondiElimina
  11. ma no easy way out quella di rocky 4?

    RispondiElimina
  12. Sì, è la canzone di Rocky, quella della scena dell'auto con i flashback della morte dell'allenatore e tutto il resto. :) Non sono tifosa, non me ne frega niente del calcio, ma mi leggo pure i tuoi post sul calcio, doc. Mi fanno sempre sbellicare :D

    RispondiElimina
  13. Sono tifoso del Napoli ma mi fa piacere che l'Inter vada avanti nella coppa.
    Poi , forse sotto sotto si spera che in questo modo la corazzata interista si distragga un pò e rallenti e quella altra squadrona di Milano che non voglio nominare senta la mancanza del nasone e rallenti e, come si dice da cosa nasce cosa.....
    Sto pazzianne nun ve preoccupate 'o scudetto e robba vostra.
    Per ora.
    Stiamo arrivando.

    RispondiElimina
  14. Pandev passa da uomo che deve morire a uomo che merita l'ambrogino?

    RispondiElimina
  15. vittoria di cuore come ha detto leonardo, ma non e possibile dover soffrire cosi tanto con una squadra dalla difesa indegna come questa. Van Buyten deve ancora trovare Milito dalla finta che gli ha fatto sul secondo gol l anno scorso, e gli altri sono suoi degni compari. l attacco e pericoloso ma sia a Madrid che a Milano abbiamo dimostrato di saperlo contenere, Julio Cesar permettendo...

    Pandev a parte il gol, e stato anche meno pandev del solito, e ance coutinho ha fatto meno danni di quello che sa fare, anche se nettamente inferiore a quanto fatto da stankovic nel primo tempo.

    Van Gaal ha fatto lo sbruffone come sa fare, dopotutto e stato uno dei maestri di San Mou da Setubal.

    bellissima la foto del gufo!!

    RispondiElimina
  16. un noto attore australiano15 marzo 2011 23:55

    G.O.D.O.
    e doc giu' il cappello per la velocità e per le perle che sempre regali!

    RispondiElimina
  17. Daje cazzzzzzoooooo! Ho sentito mio padre collassare di goia prima!

    RispondiElimina
  18. Guardando la sintesi, dopo il terzo goal, a Pandev non se lo fuma nessuno o mi sbaglio?

    RispondiElimina
  19. un noto attore australiano16 marzo 2011 00:28

    qualcuno se lo fila, wesley in primis. Mica come mononeurone quando prese la scarpata da totti...

    RispondiElimina
  20. un noto attore jamaicano16 marzo 2011 00:55

    Chi è mononeurone?

    RispondiElimina
  21. quello con i capelli più belli della premiere league

    RispondiElimina
  22. Mononeurone è quello molto abbronzato e molto scemo che adesso fa finta di giocare nel Manchester City e durante la settimana si schianta in auto perchè non ha ancora capito quale è la destra e quale la sinistra.

    Cmq stasera ero fra l'istinto omicida di andare ad aspettare Darko Pandev alla Malpensa e la disperazione di andare domani mattina in ufficio. Fortunatamente sono finito braccia al cielo in ginocchio davanti alla tv.

    PS
    Azz, abbiamo anche il mitico Ualone di TGM. Uno dei miei idoli subito dopo il macedone nerazzurro.

    RispondiElimina
  23. Zanna, hai scritto "Darko Pancev". Dimmi che l'hai fatto apposta, ti prego.

    RispondiElimina
  24. Mmmh... rimonta dell'Inter a Monaco con goal qualificazione di "Darko Pancev" a 3 minuti dalla fine... qualcuno avverta Giacobbo, per piacere. :D

    p.s. AMALAAAAAAAA!!!

    RispondiElimina
  25. Dopo il modo nel quale si sono svolti i due goal dei tedeschi, la tesi sciusciesca "NON E' IL NOSTRO ANNO" cominciava già a prendere forma.

    Meno male che a volte mi sbaglio pure io.

    Ed ora avanti in campionato, che questi quarti sono una bella botta psicosomatica, per i cuginasti berlusconidi!

    RispondiElimina
  26. Il mitico Ualone DI TGM!!!

    Non ce n'è più per nessuno! ;)

    RispondiElimina
  27. Goran ti abbiamo sempre amato :-)

    Comunque è chiaramente tutto un piano dei ragazzi, han fatto apposta a regalare tutti quei gol e palle gol ai crucchi, siamo maestri del thriller.
    Che poi sti mangiacrauti non possono manco dire di averla inventata loro l'aspirina, chè sono anni che cercano di ingannare il mondo con quel Bayer con la 'n' in più...

    RispondiElimina
  28. Sciuscia, io te lo dicevo che cibisognavacrederci.

    Ah, e Ualone è molto più (e molto peggio) che "quello di TGM".

    RispondiElimina
  29. grande doc e grande inter!
    Adesso speriamo di non incontrare un'italiana nei quarti! Ah no, non è possibile.

    RispondiElimina
  30. Doc, siamo più avanti dello zingaro svedese in Champ.

    obiettivo stagionale sciusciesco raggiunto, quel che viene da ora in poi è in di più

    RispondiElimina
  31. "Solo una squadra nella storia della champions ha passato il turno dopo aver perso l'andata in casa" e "Il Bayern all'Allianz Arena non perde in coppa da una vita" e "Sul 2-1 diventa impossibile", eccetera. Sì, va bene, ma ora fuori dalle palle che arrivano i campioni d'Europa.

    RispondiElimina
  32. Mi faccio schifo da solo. Sono Juventino, e ieri sera ho esultato al gol dell'Inter. Forse è perché sono anche cattolico e ci tenevo nel veder arrivare a casa vivo Pandev, autore della miglior parata dell'incontro.
    Ah, una postilla: qualche settimana fa avevo messo nero su bianco, su questo blog, che vi avremmo dato Iaquinta e Amauri in cambio di Eto'o. Oggi direi che posso offrire Iaquinta, Amauri e Martinez, in cambio di Eto'o part-time.
    Firmiamo?

    RispondiElimina
  33. Solo se ci metti anche quel che resta di Del Neri. Ché mi è sempre piaciuto il grammelot.

    RispondiElimina
  34. un commento lucido...

    AMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAALLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

    RispondiElimina
  35. "vittoria di cuore come ha detto leonardo, ma non e possibile dover soffrire cosi tanto con una squadra dalla difesa indegna come questa. Van Buyten deve ancora trovare Milito dalla finta che gli ha fatto sul secondo gol l anno scorso, e gli altri sono suoi degni compari. l attacco e pericoloso ma sia a Madrid che a Milano abbiamo dimostrato di saperlo contenere, Julio Cesar permettendo..."



    E' poprio per questo che ho di continuo brutti presagi.
    Cioè, abbiamo una difesa che se fosse solo ultra-rappezzata sarebbe già un miglioramento, eppure oltre la metà dei goal li prendiamo per papere/cazzate/sfiga.

    Io queste cose le temo. Brrrrr.

    RispondiElimina
  36. "Solo una squadra nella storia della champions ha passato il turno dopo aver perso l'andata in casa" e "Il Bayern all'Allianz Arena non perde in coppa da una vita" e "Sul 2-1 diventa impossibile", eccetera. Sì, va bene, ma ora fuori dalle palle che arrivano i campioni d'Europa.




    *LOVE*

    RispondiElimina
  37. Per un momento ho creduto di perdere, quando ho visto uscire Stankovic per quel bambino di nome Philippe. Poi, folgorato dalla luce divina, mi son dovuto ricredere, smettendo per un minuto di insultare Pandev.
    In verità ancora oggni non ci credo...
    Sperando che ai sorteggi esca fuori il Barcellona, perchè da tifoso ho troppa voglia di vedere piangere Pique, eliminato per il secondo anno di fila dalla Squadra più forte dell'universo

    RispondiElimina
  38. "E' poprio per questo che ho di continuo brutti presagi.
    Cioè, abbiamo una difesa che se fosse solo ultra-rappezzata sarebbe già un miglioramento, eppure oltre la metà dei goal li prendiamo per papere/cazzate/sfiga.

    Io queste cose le temo. Brrrrr."

    hai ragione, la nostra difesa dall inizio di questa anno non ha mai funzionato come l anno scorso, abbiamo subito sempre tanti troppi gol, ma io mi riferivo alla difesa del bayern...
    cioe non e possibile non fare gol a milano a quei 4 li dietro e fare cosi fatica fino al 87 per qualificarci!!

    RispondiElimina
  39. Io sto dicendo una cosa diversa.

    La nostra difesa è DISTRUTTA, eppure non subiamo goal imputabili ad una difesa inferiore, ma ad una difesa che fa cazzate/ha sfiga.

    Per dire, le due maialate di Cordoba che ci hanno fatto perdere contro la Rube e pareggiare col Brescia, non sono capitate perché Cordoba non è all'altezza della difesa dell'Inter, ma perché Cordoba è sfigato e/o combina troiai.
    E questo mi spaventa, perché è sintomo del "non è il tuo anno".

    RispondiElimina
  40. Doc, ho scritto "Darko Pandev", certo che l'ho fatto apposta, ci mancherebbe, Goran è un soprannome, Darko è molto più adatto :D

    oppure avevo scritto per errore "Darko Pacev" e mi hai corretto il post ?

    RispondiElimina
  41. cordoba ci è costato 5 punti tra juve e brescia.
    a me dà più da pensare il fatto che il bbilan ha ormai solo il campionato e per noi gestire entrambi i fronti senza una difesa adeguata e con un attacco formato dal solo eto'o può dare seri problemi...

    RispondiElimina
  42. "Io sto dicendo una cosa diversa.

    La nostra difesa è DISTRUTTA, eppure non subiamo goal imputabili ad una difesa inferiore, ma ad una difesa che fa cazzate/ha sfiga.

    Per dire, le due maialate di Cordoba che ci hanno fatto perdere contro la Rube e pareggiare col Brescia, non sono capitate perché Cordoba non è all'altezza della difesa dell'Inter, ma perché Cordoba è sfigato e/o combina troiai.
    E questo mi spaventa, perché è sintomo del "non è il tuo anno".

    si si ho capito, ero io che parlavo di quella del bayern!!XD

    RispondiElimina
  43. No dimmi, dimmi tu come faccio a non amarti? E tutto questo nella totale consapevolezza della mia eterosessualità.

    Io avrei menzionato un attimino il palo perchè è stato un momento epico (e forse anche la svolta) della partita. In quel momento ci siamo guardati in faccia con i miei amici e abbiamo detto: "con questo culo si puòòòòò fareeeeeeeeeeeeee!!!".
    E' stata un'azione di quelle che se mi succede una cosa del genere contro alla PES prima di tutto tiro un calcio alla console, poi la lancio dalla finestra e poi provo a vedermi il replay per capire che cazzo è successo.

    RispondiElimina
  44. bavarese ciccione, con gote rosse16 marzo 2011 15:23

    come dite voi italini? ah porca di cuella troia!
    primo tempo potevamo fare 5 goals, poi testa di cazzo vangaal soistituisce robben migliore in campo. solito culo italiano.

    RispondiElimina
  45. Giusto un anno fa, per non dimenticare:

    http://tinyurl.com/ye2drzw

    RispondiElimina
  46. Ma che il goal di Eto'o sia in fuorigioco non importa a nessuno?

    Ah, no, certo. Fair Play Fans.

    RispondiElimina
  47. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  48. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  49. < Abbiamo sempre creduto in lui!!! >

    M'hai fatto stiantà dal ridere!!! :-))

    PS: scusate ma sto facendo casino con il copiaeincolla

    RispondiElimina
  50. No fermi un attimo, parliamone anche di questo fuorigioco.
    Allora la regola è stata cambiata, dimenticate tutte le cazzate della luce tra i corpi, del busto e non so cosa ancora hanno usato in questi ultimi anni. La regola è questa:

    http://oi56.tinypic.com/mj1vzd.jpg

    Ovvero si guarda quale è per entrambi i giocatori la parte del corpo più vicina alla porta che a norma di regolamento può toccare il pallone.
    Ora andiamo a vedere il momento esatto (in realtà è qualche istante dopo), ovvero questo:

    http://i56.tinypic.com/149nj6.jpg

    Con le vecchie regole Eto'o sarebbe stato nettamente in fuorigioco ma quest'anno bisogna vedere se il piede destro del difensore è più vicino alla porta rispetto alla testa di Eto'o. Vi faccio presente che la telecamera oltretutto non è in linea e la posizione fa sembrare Eto'o più avanti di quanto non sia effettivamente.
    Detto questo vorrei sapere chi se la sente di giocarsi le palle dicendo che al 100% Eto'o era in fuorigioco.

    RispondiElimina
  51. nessuno che tiene veramente ai suoi testicoli dato che NON è fuorigioco e non c è mai stato alcun dubbio o contestazione su questo.

    ps guarda a cosa devono aggrapparsi i rosiconi...

    RispondiElimina
  52. Eh eh, che dire ai cari tifosi del Bayern...
    Come direbbe George: "No Ovrebo, no quarty." XD

    RispondiElimina
  53. Il problema non è il fuorigioco o meno di Eto'o e relativa leggittimità della vittoria.
    Il problema è che a parti invertite il giocatore del Bayern sarebbe stato SICURAMENTE in fuorigioco.

    RispondiElimina
  54. Il problema non è il fuorigioco o meno di Eto'o e relativa leggittimità della vittoria.
    Il problema è che a parti invertite il giocatore del Bayern sarebbe stato SICURAMENTE in fuorigioco.



    ...in che senso?

    RispondiElimina
  55. Sì, il fuorigioco. Parliamone, ma con il nostro esperto:

    http://i53.tinypic.com/144agqc.jpg

    RispondiElimina
  56. Ahimè, troppi interisti.
    (Del resto si commenta una vittoria dell'Inter)
    Per fortuna che amate il fumetto, altrimenti sareste insopportabili a partire dal padrone di casa.
    :) :) :)

    RispondiElimina
  57. "Il problema non è il fuorigioco o meno di Eto'o e relativa leggittimità della vittoria.
    Il problema è che a parti invertite il giocatore del Bayern sarebbe stato SICURAMENTE in fuorigioco. "

    Già, proprio come il gol di Klose dell'anno scorso:
    http://images.gazzetta.it/Hermes%20Foto/2010/02/18/0KY1GPKM--300x145.jpg

    RispondiElimina
  58. @Sciuscia: nel senso che ormai è evidente che l'Inter è la Juve del 2000.
    Non parlo di illeciti sportivi o doping o altro, badate bene.
    Parlo dell'antisportività, della mancanza totale di obbiettività che porta il tifoso a scagliarsi ciecamente contro tutte le decisioni avverse alla squadra (GIUSTE o sbagliate che siano) ed a giustificare invece qualsiasi atto porti alla vittoria, sia esso una simulazione o una svista arbitrale, mascherando poi la propria meschinità dietro alla scusa che chi cerca di far notare la cosa (siate almeno onesti, ci sono volte che si vince per culo) sta rosicando.
    Ma fatemi il piacere, non è la squadra di un'altra città la mia rivalsa nella vita.

    RispondiElimina
  59. Effettivamente, pensandoci bene:

    - prendi 3 gol in due partite su tre cagate astronomiche del tuo portiere e la tua difesa

    - rischi di prenderne altrettanti per altrettante cagate astronomiche della tua difesa

    - trovi in una partita una sottiletta che fa più parate miracolose di quante ne abbia fatte in tutto il resto della carriera

    - segni un gol in fuorigioco (!?...) di un fantastiliardo di micron

    - gioca Coutinho

    - segna Pandev

    Sono una serie di coincidenze astrali che rendono ancora più astronimici i rocicamenti dei tronchettari d'Italia...

    RispondiElimina
  60. Non accetto assolutamnente la critica, Andrea, ed ora che ci penso, magari ci farò un post.

    All'Inter fanno passare goal poco puliti contro il Canicattì? Eh, purtroppo sì, sempre capitato e sempre capiterà, che la grande squadra sia vista un po' meno al microscopio di quella di provincia.

    Ma da qui ad inventarsi il fuorigioco di Eto'o ce ne corre.

    Sono d'accordo con te nel criticare la sordida logica che perdona tutto al vincente, ma gli errori arbitrali possono essere visti o come malafede o come parte dell'alea propria al gioco, esattamente come pali, infortuni, papere del portiere.

    Siccome tu hai escluso la malafede, restano solo cose che si devono accettare se si vuole seguire il calcio senza farsi il fegato grosso come un cocomero.

    Io, che sono più malizioso di te, per esempio, nella qualificazione del Bayern contro la Fiore dell'anno scorso ci vedo la mafia.

    RispondiElimina
  61. No aspetta, non me lo voglio inventare, però vedi come hai detto tu, se l'avessero fischiato o se l'avessero fischiato all'attaccante del Canigattì contro "una grande" nessuno avrebbe gridato allo scandalo, piuttosto ad un'illuminata direzione ineffabile che ha permesso all'arbitro/assistente di eccellere in quell'istante.
    Per quel che riguarda la malafede, non credo di averla esclusa, forse mi sono espresso male, in ogni caso credo che tra quella nazionale e quella internazionale ci siano delle differenze per natura e per fine. Tant'è che quella a livello internazionale indigna anche me, poichè colpisce trasversalmente l'Italia tutta (anche se poi come al solito, se la cosa la subisce una tra Inter, Milan o Juve è scandalo; se invece la subisce un'altra è l'ennesima dimostrazione dell'inadeguatezza della compagine a livello europeo: "ma che si credevano?", "squadretta sono e squadretta rimarranno" ecc ecc.) ed anche per questo la qualificazione dell'Inter a me non toglie nulla anzi. Solo che, come hai inteso bene anche tu stesso, non sempre vince la squadra migliore. Basterebbe solo ammetterlo, l'umiltà è una virtù. Si abbiamo vinto ma siamo stati catenacciari, oppure si abbiamo vinto ma abbiamo avuto fortuna. Fa parte del gioco.
    Pure per me c'è stato dolo nella partita del Bayern l'anno scorso, quello è qualcosa di più di una "svista".

    Se fai un post sull'argomento fammi sapere ;)

    RispondiElimina
  62. Se a qualcuno interessa il post sulle Pheeghe ha totalizzato finora 39 commenti e questo 63, compreso quest'ultimo.
    E'la fine !!!
    Naturalmente tra quelli che sbavano qussi più davanti a 22 uomini che corrono in mutande appresso a un pallone che davanti a 22 belle razze in bikini (e mi fermo qui perchè sono un signore) mi ci metto anche io.
    A parte gli scherzi, veramente il calcio è una malattia, io lo constato quotidianamente con me stesso, che più cresco e più mi appassiono a sto gioco , nonostante tutto quello di brutto che in esso, purtroppo, si trova.

    RispondiElimina
  63. Spero si capisca che non mi riferivo alle femmine dei razzi ma al gentil sesso e che la mia tastiera qualche volta si mangia le parole.
    Scusate.

    RispondiElimina
  64. O pallone è a ccchiù bella cosa (nd Gino Ramaglia)

    RispondiElimina
  65. Grazie, ora gli do' un'occhiata!

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails