venerdì 19 novembre 2010

12

Storie di vita irreale: c*zzi e conigli (pochissimi i conigli)

Quale perversione mentale può spingere un uomo adulto a disegnare cazzi negli ascensori? Marco non saprebbe rispondere a questa domanda. Ma si è votato comunque con grande dedizione a questa attività per quasi trent’anni. Per ventinove anni e undici mesi della sua vita ha inciso con le chiavi, scarabocchiato a penna, abbozzato a pennarello cazzi stilizzati di tutte le dimensioni nell’ascensore del suo palazzo (ma non solo). Poi ha conosciuto Claudia, la studentessa del secondo piano. E ha deciso che non era una cosa bella. E si è messo in testa di convertire quei cazzi, tutti quei trent’anni di cazzi, in teste di coniglio. Saldo attuale: cazzi 86, conigli 32.
 
ALTRE STORIE:
Oreo: provando inutilmente a uscire dal tunnel

Zulù, i 99 posse, la droga e quella volta che hai fissato una pistola (vera) dal lato sbagliato

12 commenti:

  1. Sei un grande, doc. Mi fai morire.
    Visto che il libro "Inseguendo un Super Santos" immagino lo stiano comprando tutti i tuoi fedelissimi, a quando un romanzo inedito? O una raccolta di raccontini come questo e quello degli Oreo?

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Fresco fresco di subscription mi accingo a pubblicare il primo commento. Dopo aver perso mezz'ora a cercare l'avatar (un pò più piccolo non si poteva fare?).

    RispondiElimina
  4. Che manco mi si carica a quanto pare. Ah, carina la storia cmq :D

    RispondiElimina
  5. Capee: nell'avatar piccolo c'è il vino buono. O qualcosa del genere.

    pda: potrei risponderti il solito "poi vediamo", ma mi sembrerebbe vieppiù scortese. Perciò "poi vediamo"

    RispondiElimina
  6. io disegno cammelli ovunque da quando un cammello vero mi ha inseguito nel 1985 dopo che il compianto signorini allora in forza al genoa mi fece l'autografo.

    ho anche disegnato un cazzo sulla scheda elettorale la prima e unica volta che sono andato a votare, nel 1996.

    RispondiElimina
  7. ...l'anno del cammello era l'88

    RispondiElimina
  8. Fammi capire, ordog: il povero Signorini ti fa un autografo e poi se ne pente, e comanda a un beduino di farti inseguire dal suo cammello? E' andata proprio così?

    RispondiElimina
  9. ...cosa vuoi che ti dica, ho avuto una vita avventurosa

    RispondiElimina
  10. Quello, o un pusher inaffidabile. Una delle due.

    RispondiElimina
  11. Oggi mi ero ripromesso di studiare, di studiare tantissimo... Poi ho scoperto il tuo blog. Sai che ti sto maledicendo in tutte le lingue che conosco? Scherzi (idioti) a parte, bel blog, complimenti! ^_^

    Simone T.

    RispondiElimina
  12. Citazione dal famosissimo (seeeeee) "Caz*i e canguri (pochissimi canguri)"!?
    Pensavo di aver visto l'unica copia sulla terra!!
    Mi ricordo di una vacanza a Roma che dormivamo nella casa di una vecchia coppia che affittava le stanze dei figli, che di notte un amico mi sveglia e mi dice "Ehi, vieni a vedere, sto nella stanza del figlio gay e ho trovato sto libro!"
    Non fu l'unica perla rinvenuta tra quegli scaffali insieme a numerose foto in tutù rosa di un ragazzo trentenne.
    Niente moralismi, prego. Non mi sconvolge che il ragazzo facesse così, ognuno è libero, ma almeno potevano toglierle dalla stanza prima di affittare!!!!

    okay, storia scema finita. Scusate.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails