martedì 23 novembre 2010

11

Spartacus: Gods of the Arena (chi vuole un altro po' di principessa Xena nuda?)

Lucy Lawless: ti preferivamo quand'eri bona
Spartacus: Blood and Sand, dicevamo, è questa serie Starz iper-violenta sull'omonimo gladiatore convertitosi in capopopolo, piena di anacronismi e puttanate, ma salvata in corner giusto da un paio di personaggi assolutamente all'altezza (Batiatus - il vecchio John Hannah - e il gallo Crixus, Manu Bennett aka l'uomo scolpito nella roccia). Ma tanto tre quarti dei suoi spettatori erano vecchi nerd che volevano solo vedere ogni due per tre la principessa guerriera Xena D'Anna Biers Numero 3 Lucy Lawless, un'invaccatissima Lucy Lawless, con le tette e il culo all'aria. La seconda stagione di Blood and Sand non si sa esattamente quando verrà fuori, visto che al protagonista Andy Whitfield è capitata una malattia brutta-brutta e forse non arriva a Natale. E cambiare l'attore principale di una serie che hai appena lanciato sarebbe un po' come cambiare Thorne in Beautiful e… no, aspetta: quello L'HANNO FATTO. Comunque. In attesa di saperne di più, Starz ha approntato questa miniserie prequel, Spartacus: Gods of the Arena, sull'ascesa della casa di gladiatori di Batiatus. E cosa troveremo mai, a gennaio, in Gods of the Arena? […]

Altro sangue, altri colpi finali inferti con saltello come si usa oggi a Hollywood, altre orge tipiche di questi romani zozzoni, il vecchio campione di Batiatus pre-Crixus, altre schiave ignude che all'occorrenza tutti provano a darci una botta che queste sono le regole dei rapporti di classe della antica Roma come si vedeva anche nel celebre cinepanepeplum di stringente attualità politica S.P.Q.R. 2000 e ½ anni fa con Boldi e De Sica (stringentissima) e soprattutto Lucy Lawless nuda. Un sacco di Lucy Lawless nuda. Ché se gli togli quello l'audience sprofonda nei numeri negativi. Ollellè, ollallà, faccela vedè, e così via.

11 commenti:

  1. "Ah Iside!". Sì, decisamente stringente attualità politica :))

    RispondiElimina
  2. red tiger: un grande classico di umorismo tra le righe

    idiotaignorante (scusa, eh, ma che diavolo di nick...?): può essere. Dopo quanto visto nella prima serie, decisamente può essere

    RispondiElimina
  3. Per me resta una gran bella donna. O almeno in Battlestar Galactica era in gran forma

    RispondiElimina
  4. Anche a me la Lucy gusta sempre.
    Riguardo al nick: quando iniziarono i blog, tutti i tenutari si davano nomignoli che, in qualche modo, veicolassero Cultvra & Sensybilità. Era assolutamente necessario reagire a questo orrore chiamandosene fuori fin dal nick.

    RispondiElimina
  5. io me lo sono dovuto sorbire tutto perchè è stata tra le serie preferite della mia compagna.
    A parte alcune tette e culi e qualche sporadica topa (peccato perchè aspettavo con anzia il parrucchino annunciato per la lawless che purtroppo non è arrivato....almeno mi facevo grasse risate) l'ho trovata una pazzesca cagata questa serie.

    Apetto con ansia un passaggio di kratos anche io che mazzuoli tutti (i superstiti, chi ha visto la serie fino alla fine, povero lui, lo sa)o anche il piè veloce achille di populous 2 mi basta e avanza

    RispondiElimina
  6. E pensa che tutti i tizi morti nel gran-finale-grandguignol ora sono tutti vivi e vegeti, trattandosi di un prequel :-L

    RispondiElimina
  7. il brutto è sapere che non morirà nessuno tra i PG della prima stagione ^^;;;

    RispondiElimina
  8. Eh. Il nuovo protagonista, il vecchio campione di Batiatus, lo vedo invece per forza di cose messo MALISSIMO.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails