sabato 6 novembre 2010

4

In cucina con Star Wars: 29 ricette per aspiranti Jedi

Se ai fornelli al posto di un cuoco con la wok ci metti direttamente uno wookie, il minimo che può capitarti è di aumentare del 12.000% le probabilità di ritrovarti un pelo nel piatto. Questo pensiero non ha però evidentemente turbato la ferrea determinazione appeso alla quale, nell'anno del grande furto rubentino del 1998, tale Robin Davis ha pubblicato questo The Star Wars Cook Book - Wookie Cookies and other Galactic Recipes. 29 ricette per una cucina moderna, equilibrata, ma soprattutto nerd, di un nerd che non riesci neanche solo a immaginartelo, guarda. E se pensavate che le trovate del crudele ricettario Marvel fossero bislacche, era solo perché ancora non avevate visto QUESTE. […]
Pensato per chi nella vita preferisce agitare una spadina luminosa di plastica nella sua stanzetta piuttosto che andare a donne, tutto infiocchettato di giochi di parole stupidi, The Star Wars Cook Book si propone essenzialmente come un libro di cucina per uomini soli. Uomini soli americani. Diciamo questo perché essenzialmente tutte le pietanze proposte sono a) banali, b) banali, c) banali, d) delle cagate pazzesche. Ma al fan di Star Wars, affezionato nel chiuso della sua cameretta alla sua condizione perpetua di single, poco interessa. Acquistando questo libro si è illuso per un attimo di riuscire a combinare la sua passione per le vie della Forza con la sua fame di pilu atavica. Ora la invito, si è detto. Finalmente trovo il coraggio e la invito a casa, Jenny-Lee o Mary Ann o Susie-Ann o come diavolo si chiama la commessa della videoteca, la cassiera del supermercato, la cameriera del mcdonald's, la povera crista in questione. E così si è studiato ben benino il libro, e ci ha messo cuore e acciaio impegno, ha preparato tutto con cura, si è messo la camicia di flanella delle grandi occasioni.
Solo che quando le ha presentato trionfale il suo piatto di Boba Fett-uccine, cercando di spiegarle perché quel nome lo facesse ridere così tanto, Jenny-Lee gli ha mollato una bella cinquina in faccia e se n'è andata. Sbattendo la porta.
Ma andiamo un po' a vederli, questi gloriosi esempi della cucina jedi.

BREAKFAST: PER UNA COLAZIONE DA NERDONI
Si parte, dopo alcuni preziosi consigli su come, uh, rispettare i misteri della forza in cucina (santocielo), dalla colazione. La scelta è operabile tra C-3PO Pancakes, Princess Leia Danish Dos, Oola-la French Toast, Twin Sun Toast e Mos Eisley Morsels. Facciamo che ci accontentiamo delle prime due ricette* (click per ingrandire):
*l'autore di questo post non si assume alcuna responsabilità nel caso in cui, a seguito di preparazione delle seguenti pietanze, dovessero verificarsi nel soggetto i sintomi di: intossicazione alimentare, orticaria, dissenteria, malessere diffuso, morte
I MAGNIFICI PANCAKE DEL DROIDE ROMPICOGLIONI
I DOLCETTI DANESI DELLA PRINCIPESSA CON I TORTANI IN TESTA
BEVANDE COLORATE PER DIVENTARE COME YODA
(VERDE E RIPUGNANTE)
Vi va una bella Hoth Chocolate (ah-ah!)? Uno Skywalker Smoothie? Un bel Jawa Jive Milkshake? No, eh? Allora accontentiamoci di una Yoda Soda, via.
LA BEVANDA GIUSTA DI CHI PARLA UN INGLESE A CAZZO DI CANE
PRIMI PIATTI PER DEBOSCIATI
Saltata, ma giusto perché vi si vuole bene, la sezione "Snacks and sides", passiamo ai piatti principali. Con l'avvertenza che per quel popolo di bestie che sono gli americani la voce "main courses" in un menù può nascondere benissimo dei volgari panini. E infatti. La casa oggi consiglia di non prendere i Greedo's Burritos, il Galaxy Grilled Cheese, il Crazy Cantina Chili e i Tie Fighters Ties, in quanto surgelati all'origine e assemblati con le rimanenze di ieri, ma di buttarsi anima e core fegato su Han-burgers (madò), Boba Fett-uccine (occhio ché il gioco di parole peggiore ancora non è arrivato. Arriva però, eh) e Obi-Wan Kebab (eccolo!). 
TUTTO IL GIORNO DI CORSA, A PRANZO UN PANINO E NON CI VEDO PIU' DAL MILLENNIUM FALCON
"BOBA CHI?!? AH, QUELLO CHE FA LA PASTA FRESCA ALL'UOVO! HO CAPITO"
"CI METTO PORCHETTA, POLLO O BANTHA?"
DOLCI DELLA STIPSI GALATTICA
Quando hai scritto, poco sopra, che queste ricette fanno cagare, non intendevi in senso letterale. E soprattutto non ti riferivi alla sezione "Desserts". Mangiate una di queste porcherie e potrete abbattere immediatamente i costi legati al consumo domestico di carta da bagno, rinunciando al vostro caro appuntamento con il trono di ceramica per giorni e giorni. Darth Vader Dark Chocolate Sundaes? Bossk Brownies? Death Star Popcorn Balls? Wampa Snow Cones? R2-D2 Treats? Sandtroopers Sandies? Nah. Meglio i Wookie Cookies. D'altronde, se Davis li ha infilati nel titolo del suo libro, saranno una roba buona e invitante, no? No.
I CARI, VECCHI BISCOTTI PELOSI DELLA NONNA






POST CORRELATI
A SCUOLA DI CUCINA CON I SUPER-EROI



4 commenti:

  1. I Danish di Leia Organa io li provo. Poi vi dico come sono venuti

    RispondiElimina
  2. Obi-wan-kebabs....
    :-o
    Andiamo bene!
    Per fotuna che noi italiani sappiamo cosa è il buon cibo!

    RispondiElimina
  3. Babba bia... :-o

    RispondiElimina
  4. Lo scorso May the Forth (4 maggio) per lo Star Wars Day sono stato in un pub a Leeds e facevano diverse di queste ricette. Provai la Yoda Soda, e non era affatto male :)

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails