sabato 11 settembre 2010

5

Inter - Udinese, 2-1. Lucio after John Holmes

Nella prima gara di campionato a San Siro, nella sfida contro i bianconeri (non quelli pezzenti di Torino, quegli altri, anche loro pezzenti), l'ImmensInter scende in campo con la nuova, scintillante maglia DIMMERDA voluta dalla Nike. Quella con le seghettature dell'aliasing sulle strisce. Con la squadra ancora ferma come gli ombrelloni con il palo nella gomma cementata, si soffre, e si portano a casa i tre punti soprattutto perché quel tizio dell'Udinese ha sbagliato sport. E vabbé. In campo corrono solo Eto'o e Wesley: gli altri camminano, Milito non ci prova nemmeno. Fortuna che a compensare l'alto tasso di deboscia ci pensi un testosteronico Lucio, uomo dalla virilità talmente prepotente da scatenare grosse crisi di insicurezza in Rocco Siffredi. [...]

Tre contro uno: un chiaro caso di bullismo. Al centro, il leone Eto'o si divincola e... che maglia dimmerda
Poi, certo, c'è anche l'ottima prova di Biabiany, che nonostante il grosso difetto di essere francese, parte fortissimo. Peccato che il giovane attaccante transalpino esaurisca energie e repertorio in meno di cinque minuti.
Il primo calciatore dragster della storia
E allora la partita sprofonda in una serie di passaggetti a centrocampo, in un cicìcchi-cicìcchi con i friulani che provano in ripartenza il colpo gobbo. Ché le maglie sono già dei colori giusti, cioé sbagliati.
Il primo tempo aperto dal gol di Lucio si chiude con un gol di queglialtri, segnato da uno che non solo si chiama Floro Flores, ma in gioventù giocava con Alberto Belli. Per dire.
I magnifici sette. Solo che non sono sette (e manco magnifici)
Nel secondo tempo l'ImmensInter continua a spingere, Mariga-Aristoteles a fare minchiate, Eto'o a marcare chiunque abbia vagamente le sembianze di un giocatore dell'Udinese. Poi, si diceva, un pirla si esibisce in un perfetto bagher nell'area di rigore, rigore è quando arbitro fischia, e l'arbitro fischia. Grazie al cielo. Eto'o batte, il portiere per caso Andanovic para, Eto'o ribatte indignato e gonfia la rete urlando forte: "Specchio riflesso senza ritorno!". Più tre al fantacalcio, meno tre per il rigore sbagliato, uguale zero, ma tanto tu al fantacalcio non ci giochi da dodici anni, e quindi chi se ne fotte. 
Per festeggiare la terza reta della stagione, Eto'o mette incinte tre giovani donne del primo anello e... che maglia dimmerda
Per i restanti venti minuti succede poco, tranne che Eto'o prende un palo con un tiro a girare alla Sensible Soccer, gli Udinati si mangiano un paio di gol davanti alla porta, e nelle file del nemico scende in campo pure Corradi. Corradi che in vita sua ha combinato di buono una sola cosa.
eccola
Finisce 2-1, si sale a quota quattro, ma soprattutto è l'ultima partita che hai visto in vita tua su Merdaset Prezzium. I lavori sul tetto sono finalmente cazzofiniti = ieri ti sei abbonato a Sky = lunedì ti installano la parabola e vaffancuore. Ah, vi siete lasciati con amicizia, visto che nel contemplare tristi l'ennesimo replay del gol su ribattuta di Eto'o, i servi del nano al microfono sono riusciti a ripetere quattro volte la parola peccato. Cioé, peccato. Che un meteorite su Cologno Monzese si porti via senza gloria quelli sopravvissuti al passaggio di uno sciame di cavallette carnivore. Che maglia dimmerda.

5 commenti:

  1. Sì dai, però quelli di Merdaset Prezzium si sono rifatti con la partita del Milan...

    RispondiElimina
  2. Quelli che hanno continuato a parlare di prestazione positiva anche quando il Cesena ha sfiorato ripetutamente il 3-0? Quelli che per giustificare la figura dimmerda di proporzioni epiche che si andava materializzando, dopo quindici giorni trascorsi a dire che il Muilan aveva già vinto tutto, a un certo punto hanno preso a dipingere Giaccherini come il nuovo Messi?

    RispondiElimina
  3. non l'ho vista, stavo giocando ad halo reach

    oggi tocca a noi, sono molto curioso di vedere quanti progressi abbiamo fatto dopo due settimane di tattica delneriana
    sky, sono troppo contento, finalmente compagnoni e soci

    RispondiElimina
  4. mitica mediaset, a guida il campionato si parla di crisi inter e quasi niente del milan

    RispondiElimina
  5. Son quelli che un anno fa videro più Milan che Inter in un derby. Un derby finito 4-0 per noi. Fede al confronto è un dilettante

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails