giovedì 12 agosto 2010

2

Supaidaman: l'Uomo-Ragno giapponagno (episodi 1-3)

Fine anni 70: mentre si avvicina finalmente la morte per i wrangler a zampa e per tutta una serie di altre mode balorde, voialtri giovani barbari, voi combattenti dell'asilo guardavate le figure sui giornalini della Corno, ansiosi che venisse il tempo delle elementari e della vostra alfabetizzazione per capire che diavolo ci fosse scritto in quelle nuvolette. Ma proprio mentre voi immaginavate i dialoghi di Spidey e di Thor e di Devil, in Giappone nasceva Supaidaman: l'Uomo Ragno che incontra i tokusatsu alla Ultraman, e finisce per mettergli le mani addosso. [...]
E aspettate di vedere Battle Fever J, il Capitan America giapponese.
Supaidaman - che pur in mancanza di conferme ufficiali giureresti di aver visto far capolino su una qualche rete privata, a inizio anni 80 - era l'Uomo-Ragno, però con il robot gigante, l'astronave personale, i salti sul trampolino, i mostri giganti. Ma anche l'Uomo-Ragno con le movenze più Uomo-Ragno su una scala da zero a Uomo-Ragno. Roba da costringere quel tizio del telefilm americano (una produzione coeva di Columbia, circolata in Italia sotto le mentite spoglie di un paio di film per il cinema) in un angolo per la vergogna. L'unico problema è che gustarsi le storie di Takuya Yamashiro, il Peter Parker di Tokyo, era finora complicatissimo. Perché i DVD giappi costavano un botto, e soprattutto perché nessuno vi aveva fatto la carità dei sottotitoli in un idioma comprensibile. Hai scritto "finora" perché MammaMarvel, nella sua enorme bontà, ha pubblicato sul proprio sito l'intera serie sottotitolata in inglese. Soffermarsi prego sui termini "intera" e "inglese". Serie della quale, peraltro, ci andiamo ora a gustare i primi tre episodi. Engiòi. 

SUPAIDAMAN, EPISODIO 1
Il titolo dell'episodio, tradotto nella lingua di Shakespeare, è "The Time of Revenge Has Come! Beat Down Iron Cross Group!". In pratica il titolo contiene metà dei dialoghi dell'intera puntata. Comunque. Facciamo conoscenza con il motociclista Takuya Yamashiro, scambiamoci i numeri di cellulare e i contatti di MSN, poi mandiamolo a combattere nella tutina di Spider-Man e alla guida di Marveller, l'astronave che si trasforma nel robot gigante Leopardon!
SUPAIDAMAN, EPISODIO 2
"Mysterious World! The Man Lives to Fate." Continua la lotta senza esclusione di colmi tra l'ironico Takuya/Supaidaman e il burlesco Professor Monster. Uomo che con un nome d'arte del genere non poteva che essere di una bruttezza rara. Ma chi è Garia? Com'è arrivato sulla Terra? Come ha trasferito i suoi poteri a Takuya? E, soprattutto, questa non era la storia di Green Lantern?
SUPAIDAMAN, EPISODIO 3
"Mysterious Thief 001 VS. Spiderman". In realtà il nome del ladro, si scopre nell'episodio, è Phantom Thief 001: sia quel che sia, il tizio viene rapito dall'Iron Cross Army del Professor Monster per trasformarlo in un altro Supaidaman. Crisi d'identità in arrivo, su rieducational channel. 


Questo è un post automatico dell'antro, in autogestione fino al rientro del titolare. La normale programmazione riprenderà il 22 di agosto. Sempre che l’uomo docmanhattan rientri tutto intero dalla sua sempiterna lotta estiva con gli odiati imenotteri e dalla trasferta sulle rive dell'Amstel.
 

2 commenti:

  1. Ok, il telefilm è una scemata, ma......

    ....per la miseria che belle movenze!!! Ma i movimenti di questo giapparagno umiliano qualsiasi altra produzione live-action sul personaggio. E non sto scherzando. Come al solito, quando si tratta di movenze i giapponesi hanno una cura nel dettaglio incredibile, proprio degne di una cultura legata alle arti marziali!

    Ok, adesso ci vuole un film di Spidey ben fatto ma con le movenze di questo tizio qui.

    RispondiElimina
  2. Necroposting !!
    La serie è piuttosto godibile e fa molto Jeeg Robot + Zabogar + Polymar. Nel panorama dei robottoni degli anni 70, Leopardon era sicuramente fatto benissimo, molto proporzionato, con delle articolazioni e senza i piedi a vitello di balsa. In pratica al livello dei soul of chogokin.
    Il problema era di superare l'idea dell'uomo ragno nipponico.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails