domenica 18 luglio 2010

3

PES 2011: lo stai ancora aspettando

E' domenica sera (sì, sei tornato dal mare; no, il mare non l'hai visto), e la settimana della lunga attesa del codice preview di PES 2011 si è chiusa a sorpresa con un nulla di fatto. Tutto quello che ti è arrivato sono un po' di immagini nuove, le stesse immagini nuove che sono arrivate a tutti, e ora si corre forte il rischio che la versione ancora provvisoria del gioco approdi nelle tue mani esperte in contemporanea con la versione ancora provvisoria di FIFA 11. Insomma, in un'altra settimana di caldo torrido qui nel sud del mondo ma anche un po' in ogni dove, due giochi di calcio incompleti si litigheranno le tue pause pranzo e le tue attenzioni. Un posto al sole. Un posto al software. Intanto queste foto ce le guardiamo, che magari salta fuori qualcosa d'interessante, magari pure no. [...]

MODALITA' MANAGERIALE 1: dai il massimo per la tua squadra e potrai permetterti anche tu una meravigliosa camicia in pura lana merino (clicca sulla foto per ingrandirla e apprezzare il dettaglio).
MODALITA' MANAGERIALE 2: la tua conoscenza dell'inglese è ormai piuttosto arrugginita, visto che è da febbraio che non sali su un volo per un altro continente. Ti par di capire comunque, però, che la parte sottolineata sia un consiglio pornografico rivolto a chi è maggiorenne.
MODIFICA IL TUO STADIO: gli spettatori resteranno i soliti, ordinatissimi pupazzi di sempre. In compenso potrai arricchire lo stadio di nostalgici, superflui richiami a shooter Konami del passato. Feature che, immagini, incendierà di piacere i neuroni dell'appassionato medio di PES. Tutti e due.
IMPARA L'ARTE E METTILA DA BAG: vincere una Champions? Bah. C'è riuscito pure Lippa. Ma vuoi mettere la grande soddisfazione personale per un allenatore dell'insegnare la finta del rainbow flick a Marsatto, Lanalkiss (!), Bag e soprattutto Cinu Santiku, il grande fantasista uruguagio di origini palermitane?

AI PIEDI DI ATENA: modelli poligonali, logo della scarpa Nike T90 poligonale e, sullo sfondo, una perfetta riproduzione poligonale dello sguardo da grande killer dell'area di rigore di Vincenzone Pippinta.
STADIO: una delle grandi novità di PES 2011: l'introduzione a bordo campo della figura professionale dei bidelli.
SPONSOR: sui cartelloni dello stadio, il solito, annoso problema della sponsorizzazione occulta Konami all'interno dei giochi Konami.
JABULANI UN CAZZO: il pallone presenta scanalature di vario tipo. Non Ë dunque, fortunatamente, quel super tele bianco da dodici grammi usato ai mondiali. Spedendo nel gioco un tiro a botta sicura sopra la traversa, insomma, non potrai prendertela con il pallone.
TRAVERSASSASSINA: per contrastare il malcostume dei portieri che si aggrappano come oranghi alla traversa, tutti i montanti del gioco saranno realizzati in acciaio temperato giapponese affilatissimo.
ITAGLIA AMMOREMIO: buona parte del set di immagini diffuse da Konami sono giustamente dedicate ai campioni del mondo. Quelli di quattro anni fa. Alla luce di quanto visto in Sud Africa, esiste al momento nazionale più ridicola della nostra?
SI', ESISTE: meno male che ci sono loro. Se non ci fossero, i francesi, bisognerebbe inv si starebbe tutti meglio. 

3 commenti:

  1. LOLLONE davvero. Come le commenti te, quattro foto scrause da presskit, davvero nessuno.

    RispondiElimina
  2. Cos'è quella roba? Gradius?

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails