mercoledì 24 marzo 2010

6

Bionic Commando: Rasta e avanza

Il nuovo Bionic Commando, nonostante tutte le battute sul braccio a salsicciotti del suo protagonista, poteva venire fuori un gran bel gioco. Frutto dell'infatuazione per l'outsourcing che faceva battere forte un anno fa il duro nippocuore osakiano di Capcom, Bionic Comanche è stato sviluppato dagli svedesi di Grin, il valente team artefice di capolavori come Terminator Svalutation e Wanted, e noto ai più per i fantastici calzettini regalati a mezza stampa ludowanker mondiale.
Il punto è che anche così com'è, Bionic Comare potrebbe essere un OTTIMO titolo. Non fosse per... [...]


- la grafica di merda
- l'espressione da coglione del protagonista
- la storia alla Rambo II/Fuga da Los Angeles
- il sistema di spenzolamento, comodo come un corso di escapismo
- il feeling delle armi, dirompenti come cerbottane caricate a salve
- il sistema di salvataggi a cazzo di cane
- le icone 8 bit giganti da raccogliere, che ci stanno bene col resto come un papillon su una tuta in acetato
- il tutorial urticante
- i personaggi secondari fatti in poser
- gli interni da casa delle bambole
- le nebbie terrigene radioattive. Che un sistema peggiore per evitarti di gironzolare per i livelli ci hanno pure provato a inventarlo, ma non ci sono riusciti

IN COMPENSO, il modo in cui il tizio si tuffa a pesce nel vuoto è figo, il logo del gioco pure, e quello della Pepsi che si vede un po' dappertutto per le strade di Ascension City è prevedibilmente ancora quello vecchio, non la sua traumatizzante controparte di oggigiorno.

In foto, il protagonista, Nathan Sticazzi. Nei dieci mesi successivi all'uscita, il prezzo del gioco è precipitato a meno di 10 euri presso i tuoi pusher albionici di fiducia, e GRIN ha chiuso i battenti.
Strano.

6 commenti:

  1. Beh dai... Grin non si meritava quella fine...

    p.s.: quanto vuoi per i calzini?

    RispondiElimina
  2. Un altro Neo-Geo AES.
    Uno per calzino.

    RispondiElimina
  3. Nathan Sticazzi è per caso imparentato con il sergente Sticazzi di Fracture?

    RispondiElimina
  4. Ovviamente. Il memorabile protagonista di Fracture, vivendo nel futuro, è il pronipote fantascienzo.

    RispondiElimina
  5. ralph lo juventino che tifa roma25 marzo 2010 00:22

    ma infatti, sono d'accordo con te, bionic commando è un gioco al massimo discreto, per una volta che la critica ci ha preso ci hanno pensato gli hardcore gamer in pensione a sussurrarti in maniera monotona e fastidiosa che è un capolavoro incompreso, un capolavoro incompreso, un capolavoro incompreso...

    RispondiElimina
  6. Infatti è un capolavoro incompreso.
    Sul serio.
    :D

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails