sabato 21 gennaio 2017

46

I 3 anime/cartoon dell'anno - Minollo d'Oro 2016 (Saturday night sondaggismo)

Ultimo giro di votazioni per il Minollo d'Oroi premi assegnati dalla qui presente community di praticanti la deboscia, prima di scoprire i risultati a inizio febbraio. Dopo i fumetti, i videogiochile serie TV e i film, oggi tocca agli anime e cartoon dell'anno. Valgono tutti i film o le serie d'animazione usciti nel 2016. E siccome molti anime arrivano qui con ritardi epocali, valgono quelli realizzati nel 2016, anche se sono usciti magari solo in Giappone o se qui approderanno più tardi. Chiaro questo punto? Perfetto. Quali sono i tuoi te preferiti? [...]

Al primo posto ci metti Your Name, il nuovo film di Makoto Shinkai, che uscirà nelle nostre sale - per tre giorni - lunedì e che hai avuto modo di vedere in anteprima. Del perché parleremo dopodomani nella recensione, per ora vi basti sapere che è bellissimo.
Per il secondo posto ti butti su Zootropolis: divertente, realizzato divinamente e in più capace pure di farti pensare. La recensione la trovate qui
Al terzo posto Tiger Mask W. Le atmosfere non sono quelle della vecchia serie, ma è wrestling vero, con un kayfabe grosso così, il che te la rende godibile a prescindere. Pur con i suoi difetti, la stai trovando godibilissima, e a ogni minimo accenno alla serie classica (Naoto torna, 'stu ring aspetta a te!) è da lacrimoni. Appropò, riprendiamo in settimana l'analisi delle puntate con il commento teNNico affidato all'amico bressler Manuel

Eeeeeee fatto. Tocca a voi. LEGGETE BENE LE REGOLE, PER CORTESIA CHÉ OGNI VOLTA C'É CHI NON LO FA E RIMEDIA UNA FIGURA DA PRECIPITEVOLISSIMO. GRAZIE

LE REGOLE: 1) dovete scegliere tre anime o cartoon prodotti nel 2016. Valgono sia i film che le serie, basta siano del 2016. Una serie del 2015 ma arrivata in Italia nel 2016, ad esempio, NON vale. Al primo nominato verranno assegnati tre punti, al secondo due, al terzo uno. 2) Valgono SOLO i commenti in cui per ogni scelta ci sia un minimo di spiegazione. Basta un rigo, ma ci deve essere: in pratica, i voti dei commenti senza spiegazione non servono a niente, se non a farvi perdere tempo. 3) Non potete scegliere più di tre film o serie, ma se non arrivate a tre e ne volete votare solo due, va bene lo stesso (si applicheranno sempre tre punti al primo e due al secondo). 4) I commenti anonimi finiscono come al solito dritti nel secchio. 5) Il termine per votare sono le 20 di lunedì. Tutti i voti arrivati dopo non contano. 6) Ultima, ma non ultima, fatevi i commenti vostri, non rompete le balle agli altri per le loro scelte. Tutto chiaro? Votare! 
   

46 commenti:

  1. Come per i videogiochi, quest'anno per l'animazione è stato un anno di vacche magre per me e i miei gusti. Vado comunque di classifica (per quello che vale):
    1- ZOOTROPOLIS. Bellissimo, originale e divertente come quasi tutti i prodotti Pixar. Da far vedere ai bambini di ogni età e pure agli adulti visto che cita e ri-cita flim e serie (sulla scena stile Breaking Bad con sono morto!).
    2- LA MIA VITA DA ZUCCHINA. Visto per caso, ma questo è un altro film da far vedere a tutti. Dolce, amaro e commovente (mi ha fatto venire i lucciconi). Decisamente formativo.
    3- TIGER MASK W. Sono onesto e ammetto che ultimamente l'ho mollato per questioni di tempo (recupererò! Giuri!) ma la fotta che mi metteva ogni volta è stata tanta. E poi i rimandi alla serie originale, le mosse "realistiche", Miss X,... Bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che Zootropolis non è pixar XD

      Elimina
    2. Sai cosa ho fatto nella mia testa bacata? Lasseter=Pixar... Abbiate pazienza...

      Elimina
    3. "Testa bacata" non direi: grazie a voi ho appena relaizzato che film come Wreck-It Ralph e Big Hero 6 sono Disney e non Pixar.
      Da quando si sono "diciamo" fusi per me è tutto un grande calderone che faccio fatica a separare.

      Elimina
  2. 1) Zootropolis, un'inaspettata sorpresa, tanto intrattenimento e una morale molto adulta. Cosa vuoi di più?
    2) Alla Ricerca di dory, nonostante sia un sequel è davvero bello, promosso per Dory, l'animazione e i nuovi pg.
    3) Oceania, un ritorno al classico disney musicale con trama un po' banale ma background convincente e belle musiche.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Primo posto per Zootropolis, davvero un prodotto fresco e divertente. Ho trovato alcune strane incongruenze (per esempio, il senso di una città in cui gli animali sono tutti uguali e c'è spazio per tutti, ma che è abitata esclusivamente da mammiferi? Mhh), e il messaggio che vuole trasmettere non mi è piaciuto troppo, ma i dialoghi sono eccellenti, e ha una delle migliori coppie di protagonisti da un po' di anni a questa parte.

    Secondo posto per Kubo dei Laika, lo straordinario studios responsabile di quel capolavoro che era già Coraline. Bellissimo per l'animazione, per la storia, per la colonna sonora.

    E infine terzo posto per La mia vita da Zucchina, commovente e toccante, quasi un pugno nello stomaco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In "Zootropolis" appaiono solo mammiferi perché l'idea alla base è che esista una città per ogni classe di animali. Se non sbaglio, una delle idee per il seguito è esplorare le altre città.

      Elimina
  5. Premesso che ho visto poco-niente, e apprezzo più le serie anime che i film d'animazione (e your name devo ancora vederlo)...

    1) Digimon tri. Entrambi i film (che io però ho visto come episodi) usciti nel 2016 mi son piaciuti molto. Se devo dirne uno solo, allora dico il secondo. Scelgo questa serie perché beh da piccolo ero megafan dei digimon e sono davvero contento ci sia una nuova serie, sequel delle prime due, fatta bene e con esattamente (gente come) me come target. Non è perfetta, ma è più di quanto sperassi. Primo posto di diritto.
    2) Il Piccolo Principe, che mi ha sorpreso in positivo (non sono sto gran fan del libro) e di cui ho apprezzato la parte inventata per la trasposizione animata... noto però che è uscito nel 2015, solo che da noi è giunto nel 2016. Non ho ben capito se valga quindi.
    A seguire (o a sostituire), Onara Goro, la serie di mini episodi sul più ammirevole dei peti. Mi ha fatto morire dal ridere...e poi Onara Goro è proprio saggio! Bella anche la ending.
    Menzione d'onore (o terzo posto, se salta il Piccolo Principe) ad un'altra serie di mini episodi, uscita su youtube: Pokémon Generations. Piaciuta assai perché non è collegata all'anime storico, che mi ha stufato tipo dieci anni fa, ma trasposizione animata di momenti topici delle avventure per game boy/DS su cui ho passato tante ore, e fatta molto bene. E' stato bello aspettare il nuovo episodio ogni settimana.

    RispondiElimina
  6. 1) Kubo and the two strings (e la spada magica nell'adattamento italiano non ha senso), è il miglior film d'animazione che ho visto quest'anno. Film d'animazione americano con stile e storia alla giapponese? Sembrava un'offesa invece ne è venuto fuori un piccolo capolavoro, graficamente stupendo con animazioni una più bella dell'altra, personaggi ben scritti sempre e interessanti, che procedono in una storia tenendoci sempre attaccati allo schermo, divertendoci, facendoci appassionare e anche commuovere fino ad un finale bello maturo.

    2) Seoul Station, prequel animato dell'sannato "Train to Busan". Film d'animazione coreano su un'apocalisse zombie che riesce ad essere migliore e trattato con più analisi e maturità del suo sequel in live-action. Lo stile usato, specialmente per gli zombie ricorda molto "I am a hero", cosa che ho adorato. Il film mostra varie riflessioni sociali. I personaggi sono ben approfonditi e sanno calamitare l'attenzione fino ad un finale geniale.

    3) BoJack Horseman, terza stagione. Miglior serie d'animazione americana, ha avuto una terza stagione ancor più profonda e bella rispetto la seconda (e ce ne voleva). BoJack si dimostra ancora una volta capace di riflessioni umane sempre più profonde e oscure, il tutto con gli altri personaggi ognuno che porta qualcosa di valore. Ha messo insieme un episodio bello dopo l'altro, arrivando a vette di perfezione creativa e stilistica nel quarto episodio.

    RispondiElimina
  7. 1) Gravity Falls (2012-2016). Qui arrivo un po' strettino, in quanto solo l'ultimo episodio trasmesso per la prima volta nel 2016. Signori. Che serie. Avrò già scritto in questi lidi quanto questo cartone sia fenomenale. Incrocia in maniera piacevole un umorismo molto divertente con una trama di alta qualità. Consigliatissimo!

    2) Zootropolis, serio candidato al Minollo, a quanto pare. Molti ne hanno osannato il "coraggio", essendo uno dei pochi classici Disney non solo ambientato nell'epoca moderna, ma che trascina anche la firma di questi anni (lettori MP3 e cellulari ricordano quelli di una nota marca i cui prodotti iniziamo per "i"). Chissà come supererà il test del tempo (già i ragazzi di oggi vedono "Il Re Leone" come un film vecchio...)

    RispondiElimina
  8. 1) "Zootropolis" ovvero come affrontare in modo originale e creativo temi visti e stravisti attraverso l'espediente più vecchio del mondo.
    2) "Oceania" perché il carisma di The Rock è talmente grande che trasuda anche da personaggi che doppia solamente.
    3) "Sing". Non so se vale, perché ufficialmente è uscito nel 2017 ma io ho visto l'anteprima a dicembre 2016. Seth McFarlane che canta "My Way" e (soprattutto) una canzone inedita di Stevie Wonder ripagano l'enorme delusione che di fatto è il film.

    RispondiElimina
  9. Uhuhuh, il mio primo posto farà incazzare, lo so già, ma andiamo con ordine.

    Al 3° posto ci metto Tiger Mask W. Va detto che non ho visto la serie classica, mea maxima culpa, ma la ritengo godibilissima anche così, alcuni episodi sono stati delle chiaviche, ma per il resto è avvincente, ogni qual volta viene tirato in ballo un wrestler della NJPW marko durissimo, poi dopo aver visto la versione animata della One-Winged Angel di Kenny Omega (anche se l'episodio è del 2017) ho capito che avrebbe dovuto essere sul podio di questa classifica.

    Al 2° posto la terza stagione di Bojack Horseman.
    Il solo episodio ambientato nell'ambiente sottomarino è in assoluto uno dei più belli che abbia mai visto in una serie animata, la continua deriva verso l'autodistruzione di Bojack è realizzata benissimo, il finale è in assoluto uno dei migliori della tv, se la gioca tranquillamente anche con serie televisive non animate.
    Nonostante avrei voluto dare il primo posto a BH, c'è un anime che ancor prima della visione sapevo avrebbe conquistato il primo posto.

    Al 1° posto Le Bizzarre Avventure di JoJo: Diamond is Unbreakable. Il mio anime preferito sin dal 2012 doveva per forza essere primo, la trasposizione animata del mio fumetto preferito segue con una fedeltà maniacale le vicende dei vari JoJo, prestando un'incredibile attenzione e cura per i dettagli, questa quarta serie non tradisce le aspettative. So che in molti la criticano perchè a volte il budget della David Production è scarso e in certe puntate si nota, ma da qui a dire che sia animata da schifo ce ne passa di acqua sotto i ponti.
    Per il resto non riesco ad essere obiettivo, è JoJo. Ora muoviamoci per Vento Aureo, a morte i detrattori!!!!!!!

    Menzioni d'onore per Kubo, che sarebbe al quarto posto, e per Zootropolis, al quinto.

    RispondiElimina
  10. Due serie e un film, tutti e tre ammerigani.

    1. Kubo and The Two Strings, l'ultima perla dello studio Laika (quelli di Coraline, Paranorman e Boxtrolls per intenderci). Storia bella e commovente e la solita perizia tecnica che ci si aspetta dagli artisti sopracitati. Non me ne voglia la Disney (Zootropolis e Oceania sono entrambi ottimi), ma Kubo è un vero capolavoro.

    2. Bojack Horseman, terza stagione. Sempre più capolavoro, sempre più intelligente, sempre più matura. Un vero saggio su come si fa grande televisione.

    3. Gravity Falls, pur tenendo conto che nel 2016 è andato in onda soltanto il maxi-episodio finale. Della serie in se penso che ne ho gia parlato in abbondanza qui, comunque funziona come mischione tra i Simpsons, Twin Peaks e Stranger Things se Stranger Things fosse ambientato negli anni 90 piuttosto che nel decennio precedente.
    Ps. 1: Stan Pines personaggione immenso.
    Ps. 2: Visto che parliamo di Disney, dita incrociate per il reboot di Ducktales (avete visto chi doppia zio Paperone,vero? Vero?)

    RispondiElimina
  11. Primo posto "re:zero", l'ho snobbato all'inizio e quando poi l'ho iniziato mi tenuto attaccato per una settimana.

    Secondo posto "erased", questo visto in simulcast, e quindi goduto maggiormente con ansia da cliffhanger settimanale; un pò di delusione sul finale.

    Terzo posto Jojo, perchè la quarta stagione con il suo orrore "normale" è la mia preferita.

    RispondiElimina
  12. 1)ZOOTROPOLIS: Film davvero eccezionale: visivamente splendido con una storia interessante che racconta con la metafora degli animali la diffusione del crack nelle comunità afro-americane degli stati uniti. Un cartone che è in grado di cogliere le difficoltà delle minoranze con semplicità ma anche con un certo gusto.

    2)Bojack Horseman: Una serie animata per adulti che è capace di essere drammatica senza essere scontata, pesante o ridicola. I problemi di questo cavallo sono molto umani e il suo fallire nel cercare una felicità assoluta a cui non potrà mai aspirare, con un ego che gli ha permesso solo di crearsi kilometri di terra bruciata attorno e un'infanzia miserabile non impediscono alla serie di essere anche a tratti leggera e comica,soprattutto grazie a Todd e Vincent Adultman (due bambini in un impermeabile che dicono di lavorare alla fabbrica degli affari).

    3) Tiger Mask W: Vale la pena solo per le citazioni dei wrestler Giapponesi, se nella serie originale c'erano Giant Baba e Antonio Inoki oggi abbiamo "RAINMAKER" Kazuchika Okada e "The Ace of NJPW" Hiroshi Tanahashi. Non vedo l'ora che esca la seconda serie dove saranno presenti in versione modificata, per motivi contrattuali, Becky Lynch e Charlotte Flair.

    RispondiElimina
  13. Al primo posto Zootropolis perchè è uno dei pochissimi film a cui non cambierei una virgola, di solito c'è sempre un momento vabbè o WTF o una battuta debole. Di zootropolis invece ho riso pure delle scene extra cancellate del dvd.
    Al secondo e terzo posto avrei messo volentieri le serie Rick & Morty e One Punch, ma wikipedia dice che sono 2015 e quindi niente.

    RispondiElimina
  14. 1) Zootropolis: un film Disney sui livelli dei migliori Pixar per storia e personaggi e senza (stramaledette) canzoncine che ti si incuneano nel cervello per mesi? Count me in! :)
    Il secondo e il terzo posto sono vacanti perché ho una coda di serie/film/libri/giochi che pare essere poco compatibile con la quantità di tempo libero e sono ancora fermo a roba del 2015 nella migliore delle ipotesi.

    RispondiElimina
  15. Premetto che l'anno scorso tra vieogiochi, film e fumetti non ho seguito NULLA. Ma forse questo riesco a farlo,vediamo...
    1mo posto: ZOOTROPOLIS.
    Film divertente, ma anche maturo e profondo, con diversi strati di lettura. Non e' solo la classica parabola sull'aver fiducia in se' stessi, ma anche un inno al rispetto della diversita' in quanto ricchezza, nonche' un analisi sul bullismo e le sue conseguenze, e tanto, tanto altro.
    E poi, di tutto mi sarei aspettato dalla Disney tranne che una commedia poliziesca anni 80 che, oltre a citare i classici di genere, mi cita anche SPEED, UNO SPARO NEL BUIO e addirittura Scorsese CAPE FEAR e SHUTTER ISLAND, per la precisione), presentando al contempo la miglior coppia di personaggi degli ultimi vent'anni;
    2ndo posto: MR. PICKLES.
    ,La seconda stagione e' del 2016, quindi dovrebbe rientrare. Dissacrante, sanguinolento e spassoso oltre ogni limite. Con un protagonista che e' un Cujo all'ennesima potenza partorito dal Peter Jackson dei tempi di BAD TASTE e BRAIN DEAD. Che ne combina di ogni, si vorrebbe fare la mammina del suo padroncino ma guai a chi gli tocca la sua famiglia. E poi, in fin dei conti, quelli che trucida se lo meritano proprio. Alla puntata in cui gli ammazzano la volpe trombamica SONO MORTO.
    P.S: non sarebbe ora di portare ADULT SWIM in Italia?
    3rzo posto: BOJACK HORSEMAN.
    Un cartone cinico e dolente come il protagonista. Una sorta di BIRDMAN con animali antropomorfi ed umani, dove un attore spiantato ha fatto un unica serie che gli e' rimasta appiccicata addosso per il resto della sua vita, e non e' pou' riuscito a fare altro. E li e' rimasto, mentre il resto del mondo e' andato oltre. E poi, solo lui si e' reso conto che il nuovo fidanzato della sua ex sono tre ragazzini uno sopra l'altro avvolti in un cappotto?

    RispondiElimina
  16. 1) SAUSAGE PARTY. al primo posto assoluto con bacio accademico, trionfo, ovazione e banda del paese al completo: mi dispiace per chi pensa che i cartoni devono essere per bambini con meno di 10 anni, questo per me è il film di animazione dell'anno, caustico, divertente, eccessivo, la storia è un riassunto di tutti i difetti dell'umanità per riderne e magari per migliorarci un poco.
    Quando ho visto Hawking sono svenuto dalle risate.

    2)MOA... OCEANIA: pacchetto completo da film Disney, la principessa bella e avventurosa, i comprimari canterini, gli animaletti simpatici (in questo caso il pollo più pollo dell'universo), tutto fila liscio con facilità e divertimento per grandi e bambini. non sarà un capolavoro ma porta a casa il risultato.

    3)KUBO E LA SPADA MAGICA: in realtà sono due film in uno, la prima parte è intensa e affascinante, la seconda parte cioè il finale semplicemente se lo sono dimenticato e lo hanno sostituito con un paio di esplosioni ed effettoni e fine.

    RispondiElimina
  17. 1- Rick e Morty, seconda serie, adorata su Netflix. Si spinge ancor di più sulla fantascienza. Memorabile la puntata sull'unione te.
    2- Zootropolis, acclamata vicenda di animali polizia Shakira e bradipi.
    3- Prison School, sgangherata e malata come promesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rick e Morty non è del 2016, è uscita in Italia quest'anno, ma la prima stagione è del 2013 e la seconda del 2015.
      Idem per Prison School che è del 2015.

      Elimina
  18. 1. Rick e Morty s.2: nonostante l'abbia vista piu di un anno fa penso che valga poiche uscita nel 2016 su netflix. che dire, la cattiveria di south park, le invenzioni strambe alla futurama e quel pizzichino di dramma alla bojack horseman. in attesa per la terza.

    2. Zootropolis: personaggi bellini, un mondo strutturato alla perfezione ed una storia strutturata in maniera perfetta (penso di aver capito il colpo di scena molto dopo un average rEgazzino di media intelligenza).

    3. Sausage Party: non tanto per la storia, che meh. piu per uno strano malessere che mi ha lasciato a fine visione (soprattutto una delle ultime scene)...che ca**o ho appena visto!?

    RispondiElimina
  19. Zootropolis perché inaspettatamente anche un Disney può trattare cose non banali, e le volpi le sanno fare proprio bene :)

    Boku no Hero Academia, serie a cui non davo mezzo centesimo e che paga budget altanelante, ma cacchio ha dei momenti davvero esaltanti....Plus ultra!!!

    L'uno e la spada magica
    Molto molto banale ma carino e tecnicamente valido

    RispondiElimina
    Risposte
    1. era Kubo ma il correttore ha scritto l'uno :)

      Elimina
  20. 1. "The song of the sea" perchè come il precedente dello stesso autore è un film meraviglioso, visivamente spettacolare e fruibile a qualsiasi età non so nemmeno come poter esprimere in poche righe quanto ho amato questo film.
    2. "Gravity falls" perchè è stata l'unica serie animata che una volta finita mi ha fatto rimanere con la voglia di rivedere quesi personaggi ancora ed ancora, anche se la trama è gia perfetta così, anche se un di più sarebbe fuori luogo i personaggi e le storie sono così divertenti che vorresti non finissero mai
    3 "BojackHorseman" è stato difficile scegliere tra questo e Zootropolis ma alla fine ho voluto dare il mio misero voto a qualcosa di comunque più adulto e cinico per riprendermi dalla tenerezza (o quasi) dei precedenti.

    RispondiElimina
  21. 1) "The Boy and the Beast" : Hosoda filma un coming of age con il più classico smarrimento in un universo parallelo, e come Wolf of Children, con la perdita di un genitore: questo caso la madre. E anche stavolta crea una grande opera.
    2)"Kubo e la spada magica" : o per meglio dire "Kubo and the Two Strings", Knight in compagnia della Laika Prod, quelli di Coraline, filma una lezione di vita e una coraggiosa visione filosofica della contemporaneità, che solo artisti veri come gli animatori della Laika potevano introdurre in un film di animazione, usando benissimo l'ambientazione giapponese e rispettando i loro principi.
    3) "Dimension W": non so per quale motivo, ma mi ha ricordato Cowboy BeBop, e questa mi basta per inserirla come miglior serie animata.

    RispondiElimina
  22. 1) Kimi no na Wa. Per il semplice fatto che alla fine sono un romanticone, e se mi metti un storia d'amore che ti fà genuinamente tifare per i due pratogonisti è meglio, se poi ci buttano in mezzo un pò di metafisica meglio.

    2) Bakemono no Ko Un film che in qualche modo mi ha ricordato quelli dello studio Ghibli, senza essere studio Ghibli, molto classico e molto godibile.

    3) Zootropolis, Un grandissimo poliziesco per bambini che prende anche gli adulti.

    RispondiElimina
  23. Appena finito di vedere Your Name... ma bellissimo! Nient'altro da dire, se non lodi sperticate, guardatelo.

    RispondiElimina
  24. A) Zootropolis. Per quanto mi riguarda perfetto sotto ogni aspetto, dalla resa grafica alla trama. Scena del bradipo da antologia
    b) Bojack, terza stagione. Mi piace moltissimo seppur non saprei spiegarne il perché. Forse "anime" non sarebbe la sua categoria esatta ma sono sicure che coglie degli stati d'animo particolari in tutti gli spettatori
    c) Udon no Kuni. Non ha niente di speciale eppure non ho staccato. non so perché

    RispondiElimina
  25. Premetto che non ho visto molti anime/cartoon (Doc maledetto te che hai visto in anteprima Your Name...), pertanto dico:

    1- Tiger Mask W
    Perchè la scimmia era troppo ingombrante e nonostante tutto ogni settimana sono lì ad aspettare il nuovo episodio

    2- Days
    In principio fu Shingo Tamai, poi arrivano Holly e Benji con i loro campi impossibili e i tiri al limite delle leggi fisiche. Con Days ci troviamo di fronte un anti-eroe privo di ogni apparente talento che, colma di tradizione nipponica, correndo, sudando e faticando si ritaglierà pian pianino un posto nella squadra titolare..


    3- One-Punch Man
    Non avevo letto il manga, mea culpa, ma è talmente assurdo che non può non piacere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. One-Punch Man è del 2015, temo non valga.

      Elimina
    2. Nì, un famoso wikisito dice che su VVVID la prima trasmissione italiana è di gennaio 2016

      Elimina
  26. Non ne ho visti tanti, ma :
    1) inside out. Perchè mi ha fatto capire meglio i miei figli piccoli, ed ogni volta che vedo che improvisamente s'incazzano e poi subitor ridono mi vengono in mente i personaggi nella testa....
    2) Il viaggio di Arlo, perchè ... beh è un bellissimo cartone preistorico, ed io adoro la preistoria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono entrambi del 2015, ma Inside Out si meriterebbe di essere nominato ogni anno, però purtroppo i voti non sono validi.

      Elimina
  27. Ok, ci sono, visto che si parla anche di serie televisive a cartoni penso che ce la faccio anche se ho questo grosso problema con le cose nuove che escono, comunque:
    1) al primo posto Gundam Thunderbolt. Uscirà questa primavera al cinema in itaGLIano il film di montaggio della serie OAV ma di fatto serie e film sono dell'anno scorso, quindi ci sta! A mio modesto parere questa serie ha tutto, bei disegni, bella storia e una colonna sonora free jazz che levati!!! Impossibile non emozionarsi davanti a qualcosa di così crudo e sentimentale allo stesso tempo, e posso assicurare, è un film che piace a chiunque pur non essendo appassionato di Gundam o robottoni, perchè ne riconosce il valore di film di guerra moderno. Per me una figata
    2) voglio mettere qualcosa di americano, ma di americano adesso vedo solo i film animati della DC Comics e quelli di quest'anno, pur bellissimi, non mi hanno fatto gridare "WOW". Però tanto uno lo voglio mettere e allora vada per Batman "Killing Joke". Un film che ovviamente presenta bei difetti se confrontato con la controparte fumettistica, tuttavia gode di una buona regia e di bei disegni e riesce, in qualche modo a rendere le atmosfere torbide della storia originale a cui è ispirato. Voto questo da bravo fan di Moore.
    3) Allora, devo essere onesto. Sono poche le serie nuove che guardo perchè sinceramente trovo poco interessanti le cose di recente produzione, non che le idee non ci siano, ma a volte vedo le forzature e qualcosa è veramente schifoso e privo di giustificazioni. Quindi raramente mi capita di seguire serie nuove e se lo faccio di solito sono robe ispirate a vecchi personaggi rinnovate. Però c'è questa serie che mi ha divertito molterrimo che i chiama Drifter. Storia intrigante, bel ritmo, ma soprattutto una cosa nuova (per me) che mi ha piacevolmente sorpreso, quindi dico DRIFTER (l'anime)

    Menzione speciale
    Assegno la menzione speciale alle seguenti serie:
    Cyborg 009 vs Devilman (non c'è bisogno di dire perchè), e la versione animata della quarta serie di Jojo

    RispondiElimina
  28. Avrei voluto dire il Viaggio di Arlo... ma è del 2015. Ho visto tanti cartoni con le mie figlie, ma nessuna serie nuova. Al cinema, così a memoria, direi "Masha e Orso amici per sempre" (film si fa per dire: 8 episodi collegati da siparietti dei tizi di Rai Yo Yo) e "Alla ricerca di Dory" (molto carino per i bimbi, a parte la questione già dibattuta da queste parti, sul fatto che si rida prevalentemente del fatto che la protagonista ha un grosso problema di memoria a breve termine). Di Tiger Mask W ho visto solo il primo episodio. Morale: per quest'anno passo. Mi permetto di dire che ho rivalutato i cartoni francesi, di cui (irrazionalmente) diffidavo: La squadra della giungla (ufficialmente "Vita da giungla alla riscossa") è bellissimo, godibile anche per gli adulti, e altre recenti produzioni gianfransuà per bambini non sono malvagie (es. Floopaloo, Oggy e i maledetti scarafaggi, Zig & Sharko)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo Zione mi ha fatto ricordare che su consiglio del doc ho visto "Batman: Assault on Arkham". Molto bello. Ma probabilmente ho visto troppa poca roba perché abbia senso votare...

      Elimina
  29. 1) Kubo e la spada magica, ennesimo, splendido esempio dell'arte tutta particolare della casa di produzione Laika.

    2) Zootropolis: il più bel buddy movie dell'anno. E poi con quel design alla Robin Hood non potevo non amarlo.

    3) Sing: non gli avrei dato un euro, invece sono uscita dalla sala saltellando!


    P.S.
    Per il 2017 voto già Chikemuri no Ishokawa Goemon, non potrà che essere un capolavoro!!!

    RispondiElimina
  30. Pdeffata: Gundam Thunderbolt capolavoro assoluto ma è del 2015 quindi niente.
    Anche Song of the Sea stupendo ma del 2014....Quindi ragazzi niente anche qui.

    Lo so perché volevo votarli entrambi e mi sono spizzato le date prima di postare

    RispondiElimina
  31. Doc, posso votare un solo titolo?
    Purtroppo quest'anno ho avuto pochissimo tempo per tv e videogiochi e ancora meno (zero) per il cinema, a causa dei due nanetti che mi girano per casa... Inoltre aspettavo questa classifica con impazienza, per urlare a squarciagola "Rick & Morty! Rick & Morty!", ma ho realizzato ora che la seconda stagione è del 2015... Sigh! Insomma, mi resta da votare soltanto la terza stagione di BoJack Horseman, che però merita davvero. Divertente e amarissimo, di rado ho visto personaggi di cartoon con una personalità così umanamente imperfetta... Tanto più stupefacente visto che si tratta di un cavallo!

    RispondiElimina
  32. La mia classifica è la seguente:

    1)IL PICCOLO PRINCIPE
    Un'ottima rilettura del romanzo che nel suo terzo atto trasforma la favola in una meravigliosa storia sulla crescita personale dedicata al bambino che è in noi, emozionante e in grado di toccare le giuste corde dell'anima. Per lettori affezionati e non, da non perdere. Magico.

    2)ZOOTROPOLIS
    Il film (con BIG HERO 6) che ha riconfermato quanto la Disney non sia solo la costola "madre" della Pixar, ma un'entità ancora perfettamente in grado di sfornare capolavori. Poliziesco a cartoni appassionante e intelligente che riesce a parlare con tatto di argomenti come integrazione e razzismo.
    Fenomenale.

    3)KUNG FU PANDA 3
    La chiusura della saga prende l'ironia del primo film e l'azione a tutto campo del secondo e ne esce un film non perfetto ma comunque molto godibile, divertente.
    Una buona conclusione della trilogia, anche se il cattivo, stavolta, regge poco.
    Spaparanzo

    RispondiElimina
  33. Lo so, lo so sono fuori tempo massimo. Lo so, lo so che l'anime che sto per votare è uscito nel 2015 in Giappone e tecnicamente non vale. Scusami Ale ma devo votarlo lo stesso.
    Detto questo dico The Boy and The Beast perché oggi ho avuto una serata pesante e questo superbo film di animazione mi ha mostrato una storia con tante cose belle tra cui un padre e un figlio e da padre mi ha toccato nel cuore. Potremmo dire come una spada nel cuore.

    RispondiElimina
  34. 1) Zootropolis
    Questa è la Disney che ci piace. Ci divertiamo con gli animali e ci lascia morali di tolleranza e di coesione potentissime. E' il film d'animazione per eccellenza del 2016;
    2) Batman: The Killing Joke
    Nonostante la parte iniziale discutibile, la vera parte del film mi ha fatto venire i brividi... Come nei fumetti!
    3) Trollhunters
    Bravo del Toro che ha trasposto bene il libro. Spero che diventi anche un film d'animazione

    RispondiElimina
  35. 1) FLIP FLAPPERS: una serie che non ha visto quasi nessuno, ma che merita parecchio, sia per le citazioni presenti, sia per la storia originale, sia per le 2 protagoniste che si avventurano in una specie di universo parallelo chiamato "Pure Illusion" per recuperare misteriosi frammenti!
    2) KOUTETSUJOU NO KABANERI: l'hanno schifato un po' tutti, ma a me ha emozionato ed entusiasmato parecchio...Una serie per tutti quelli che amano zombi e assimilati (ma non solo!)
    3) DRIFTERS: da una serie manga dell'autore di Hellsing arriva un anime che mi ha colpito per l'uso di personaggi storici realmente esistiti in diverse epoche in un contesto fantasy (con elfi, nani, troll, draghi...)

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails