mercoledì 1 aprile 2015

48

20 cose che forse non sapevate su Fermati, o mamma spara

Fermati o mamma spara curiosità
A volte non capisci proprio la diffidenza della gente. Ieri hai annunciato sui socialcosi dell'Antro che 20 cose che forse non sapevate su..., la rubrica di curiosità sul cinematografò più copiata da chi ama rimediare delle suggestive figure di palta, si sarebbe occupata finalmente del celebre capolavoro del 1992 Fermati, o mamma spara (Stop! Or My Mom Will Shoot) con Sylvester Stallone. E non ci ha creduto nessuno. Mah. Sia quel che sia, oggi, primo di aprile, è davvero il turno di Fermati, o mamma spara […]
No, really. Il pesce d'Aprile è che ce ne occupiamo SUL SERIO. Ta-dah! Solo che, come già accaduto per l'altro titolo scherzontormentone Un poliziotto alle elementari, la pezzenteria acuta della pellicola in oggetto fa sì che ti sei fermato molto prima del 20. Sono 10 curiosità, ma oh, non vi sta mai bene niente, eghe. Si va? Si va.
10 - Quando il sergente Joseph Andrew Bomowski, detto Joe o "quello vestito malissimo" (Stallone) va a prendere mamma Tutti in aeroporto, viene deriso da una serie di hostess, perché sul volo sua madre ha raccontato a tutti le robe imbarazzanti. Nei crediti del film ci sono solo i nomi di due tra la mezza dozzina di hostess che sciamano attorno a Joe ridendogli in faccia.
La prima, la biondina sulla sinistra, è Vanessa Angel, attrice apparsa in tutta una serie di commedie sceme tipo Libera Uscita e Superbabies, ma anche in decine di serial e film TV. La vogliamo ricordare così,

Anise di Stargate SG-1, che condivide il corpo con Freya e tette parole a caso tanto nessuno sta leggendo questo rigo tette lalala documentario sulle lontre tette.
L'altra hostess nei credits è Marjean Holden, la ragazza di colore al centro della foto di prima. Anche lei, in un curriculum chilometrico, ha piazzato robe di un certo livello nerd, come Il mondo perduto - Jurassic Park, una particina in Bill & Ted's Excellent Adventure e, soprattutto,

il ruolo di Sheeva, la tizia con quattro braccia dell'agghiacciante Mortal Kombat - Distruzione Totale (di testicoli).
Chi non c'è nei crediti è quella moretta sulla destra, in seconda fila. Il suo nome è Julia Louis-Dreyfus, è figlia di uno degli uomini più ricchi d'America, è già apparsa in diversi film e diventerà un'attrice comica di successo,
vincitrice di 5 Emmy Awards per Seinfeld e La complicata vita di Christina (The New Adventures of Old Christine).
9 - Scomparsa nel 2008, Estelle Getty aveva quasi settant'anni quando fu avvicinata per affidarle la parte di Tutti Bomowski, la madre di Stallone. L'attrice, una lunga carriera divisa tra film e serie TV come Cuori senza età, rispose che avrebbe accettato SOLO a patto non le avessero fatto impugnare delle armi. La produzione a quel punto fece quello che fanno tutte le persone rispettabili di Hollywood e le mentì.
Spudoratamente.
"Vai tranquilla, Esté. Parola"
8 - Indagando le ragioni del disastro, parte I. Ok, uno dei film più sgarrupati di quegli ann… del decenn… del secolo, ma chi c'era dietro? C'era Roger Spottiswoode: se non siete dei cinefili magari il nome non vi dirà nulla, e se siete dei cinofili ancor meno,
ma il canadese Spottiswoode ha diretto una valanga di pellicole, da Il domani non muore mai ad Air America (con Mel Gibson e la versione giovane minchietto di Robert Downey Jr.), da Turner e il casinaro a Shake Hands with the Devil. Ok, non sono tutti capolavori e ha firmato anche quella supermimmata de Il 6° giorno con Arnoldone, ma era tutto fuorché un regista sprovveduto.

7 - Indagando le ragioni del disastro, parte II. Beh, dice, allora magari è colpa degli sceneggiatori, sicuramente raccomandatissimi e sprovveduti tizi alle prime armi, no? No. Il discorso vale per Blake Snyder, lui sì non proprio giovanissimo ma impastettato (il padre era un noto produttore di programmi per bambini), ma non per gli altri due membri della trimurti di sceneggiatori. William Osborne è lo stesso William Osborne del piacevole I gemelli (oltre che di una serie di minchiate come Il re scorpione o Killer Machine/Ghost in the machine), mentre Wiliam Davies ha fatto i SSSOLDI vendendo le sue sceneggiature per milioni di dollari: Il gatto con gli stivali, Dragon Trainer, Giù per il tubo e… I gemelli e Killer Machine pure lui. Vabbè, ma magari erano i produttori ad essere incapaci, giusto?

Solo se vi va proprio di dare dell'incapace a Ivan Reitman, rischiando così il linciaggio da parte delle legioni di fan di Ghostbusters. Anche se - giusto per obbligo di completezza, eh, riappendete i forconi agli zaini protonici - va detto che Reitman, indiscutibile genio del cinematografò, come produttore aveva appena firmato Un poliziotto alle elementari (cominciate a vedere uno schema?) e… I gemelli. A Hollywood chiunque e suo cugino hanno lavorato a I gemelli.

6 - Fermati, o mamma spara è stato omaggiato da un episodio dei Simpson, "Stop or My Dog Will Shoot!" (20° episodio della 18a stagione). Cioè, il titolo cita il film di Sly, ma la puntata in sé c'entra una mazza: Piccolo Aiutante di Babbo Natale, il cane di Bart, diventa un cane poliziotto. Erano belli i tempi in cui guardavi ancora i Simpson, perché ti facevano ancora ridere.
5 - Abbiamo parlato di cani, parliamo di dinosauri, via, ché i dinosauri stanno sempre bene su tutto. Si diceva poco sopra di un collegamento (la hostess perata con quattro braccia) tra Fermati, o mamma spara e il mondo di Jurassic Park, ma non è il solo. Martin Ferrero, nel film il villanzone Paulie, era Donald Gennaro nel primo Jurassic Park. Il vigliaccone che fa una fine dimmerda.
Letteralmente.
Il commesso dell'armeria in cui mamma Tutti va a comprare una pistola è Richard Schiff, apparso anche lui in un miliardo di robe, da West Wing a L'uomo d'acciaio: ne Il mondo perduto - Jurassic Park era Eddie Carr.
4 - Ma se parliamo di attori un minimo noti, Fermati, o mamma spara ne è pieno. La rossa capo-fidanzata di Joe, il tenente Gwen Harper (zozzocategorie redhead e MILF) è JoBeth Williams: Poltergeist, Kramer contro Kramer, The Day After, giù fino a Private Practice e Scandal. Kramer contro Kramer, ricorderete, è il primo film che il sottoscritto (non) ha visto al cinema in vita sua.
Il villanzone destinato alla figuradimmè Parnell è il britannico Roger Rees, quello di Cin Cin, The Prestige, Warehouse 13 e tanto altro.
Il detective Ross, che per la sua sagacia e il suo brio viene infilato di testa in un cesso, è Kenneth Campbell, il DeMarco di The Abyss, apparso anche in Mars Attacks!, Danni Collaterali e un altro infinitilione di robe, da Ally McBeal a Melrose Place.
Tony, il collega di Joe, è John Wesley, anche lui col curriculum da venticinque pagine in corpo 6, ma che vuoi ricordare soprattutto come il preside di Super Human Samurai
(di Super Human Samurai e di altre serie simili
si parlava in questo post qui).
Discorso analogo per il corpulento Dennis Burkley, venuto a mancare un paio d'anni fa, che ti piace ricordare soprattutto per le varie parti in My Name is Earl (quanto ti piacevano le prime stagioni di MNIE? Tantissimo. Quanto faceva schifo l'ultima? Tantissimo).
Infine, guardate quel tizio dall'aria perigliosa lì sullo sfondo, protagonista della scena di sparare e di vetri infilati nel chiùl a inizio film. È Ving Rhames, il Marsellus Wallace di Pulp Fiction, ma anche il Luther dei Mission Impossible, il Kojak che sa ballare nel remake di Kojak del 2005 e così via. 
3 - Indagando le ragioni del disastro, parte III. Uno, uno che non sa, potrebbe anche pensare che Stallone ci sia cascato con tutte le scarpe e la cassetta di st… vitamine perché era la sua prima commedia. Eppure per rendersi conto che lui e le commedie non erano fatti per stare a meno di cinquemila chilometri di distanza sarebbe dovuto bastargli il clamoroso precedente di Oscar - Un fidanzato per due figlie, uscito l'anno prima. Il remake di una pellicola degli anni 60 diretto da John Landis (mica fischiett), praticamente una commedia degli equivoci di Salemme con Stallone e la Muti. Floppone  che ha bruciato per strada qualche decina di milioni di verdollari. Ironia della sorte e dei Provolone, pure in Oscar c'era Martin Ferrero.
2 - Ma allora perché, reduce dalle provole di Oscar, Stallone ha accettato un'altra commedia? No, per quanto siano ancora in tanti a crederlo, non era per il suo sogno segreto di indossare sul set un pannolone gigante. Lo ha fatto per colpa di Schwarzenegger.
In varie interviste, compresa un'ospitata da Jimmy Fallon nel suo talk show, Sly ha dichiarato che Arnoldone aveva messo in giro la voce di un suo interesse per la parte. Trattavasi di clamoroso scherzone sotomayor, da parte di un attore che, come sappiamo, a fare gli scherzoni ci prendeva gusto. Siccome i due vivevano all'epoca una feroce competizione, Sly si accaparrò la parte appena fu raggiunto da quella voce di corridoio.
"Alla salute, Vent… Stallò"
1 - Ma se n'è pentito, Stallone, di aver girato questo film? Oh, sì, potete scommetterci. L'attore ha dichiarato più volte non solo che questa è la peggiore pellicola che abbia mai girato, ma anche che una minchia di mare (lui ha parlato di vermi, ma siamo lì) avrebbe saputo scrivere una sceneggiatura migliore e che si tratta di una delle più grandi porcherie prodotte "in tutto il sistema solare, produzioni aliene incluse". Non è tutto. Silvestro ha aggiunto anche che "in qualche paese, tipo la Cina, trasmettere il film una volta a settimana ha azzerato le nascite. Lo mandassero in onda due volte a settimana, il popolo cinese si estinguerebbe in vent'anni". In buona sostanza, talmente brutto che ci fa dell'ironia sopra anche il suo protagonista. Ma Fermati, o mamma spara, vincitorissimo di tre Razzie Award nel '92 e titolo da sempre piazzato benissimo nelle classifiche pernacchiometriche, sarà stato un flop al botteghino, giusto? Nient'affatto.
Costato 28 milioni di dollari, ne ha incassati più del doppio (70) worldwide, cui vanno aggiunti gli incassi arrivati dalla VHS, ben oltre le aspettative. Giusto per ricordarlo, Un poliziotto alle elementari aveva tirato fuori dai suoi 15 milioni di budget 201 milioni di petrolcucuzze. Poi meravigliamoci che il mondo è destinato alla catastrofe. 

LE ALTRE PUNTATE DI 20 COSE CHE FORSE NON SAPEVATE SU...

48 commenti:

  1. Il nuovo film cidevicrederci del "20 Cose.." diventa obbligatoriamente: I Gemelli.

    RispondiElimina
  2. Al me undicenne fece ridere.
    Ma al tempo mi bastava ci fossero Sly o Schwarzy o pistole che sputavano fuoco come non ci fosse un domani per guardare un film apprezzandolo.
    Non ho più avuto il coraggio di riguardarlo.

    RispondiElimina
  3. Foto conturbante delle fossette da fondoschiena della Dreyfus a parte, mi piace ricordarla soprattutto per Vice.

    RispondiElimina
  4. *Veep, non Vice (tutta colpa delle fossette)

    RispondiElimina
  5. No, dai, alla fine il pesce d'aprile ce lo hai fatto alla fine.

    "Fermati o Mamma Spara" è stato un flop al botteghino, giusto? Non può aver incassato quasi il triplo di quanto è costato, giusto?
    Eh, Doc?
    Dai, era uno scherzo...
    ...
    ...
    Gli alieniiii! Perchè non sono ancora arrivati gli alieni sterminatoriiii???

    RispondiElimina
  6. Linciatemi pure come non ci fosse un domani ma io l'ho rivisto qualche mese fa una domenica quando non hai una cippalippa da fare... E bhe.. A me non dispiace per niente. Si insomma un film scemo ma non una porcheria così assurda
    Cioè vogliamo parlare di film come la piccola canaglia? Quelli sono da diabete forte

    RispondiElimina
  7. La prima e unica volta che lo vidi mi fece ridere. Mi tengo quel ricordo che forse è meglio va.

    RispondiElimina
  8. Non mi piacque, ma all' epoca pretendevo Stallone sempre protagonista di Action "seri" ("seri" ehehehehe "seri" ero troppo forte all' epoca) e dato che all' epoca non apprezzai molto neanche Un Poliziotto alle Elementari perchè pretendevo Swarzy sempre protagonista di Action "seri" ma che poi mi riguardandolo mi piacque; può darsi che a 41 anni in piena crisi revival\vintage '80-'90 questa opera incompresa con Sly mi catturi una volta per tutte.

    Di Spottiswoode però ho sempre apprezzato molto Air America, Turner e il casinaro ed anche il Bond con Michelle Yeoh (vedi un pò!).

    RispondiElimina
  9. A confronto di Battaglia per la Terra qualsiasi film è un capolavoro, compreso questo: ne parlerai prima o poi Doc?
    Tornando a noi, ricordo che già il titolo a suo tempo mi sembrava una minchiata e tutti lo prendevano per il cuculo. Mi piacerebbe comunque rivederlo per provare sensazioni ormai dimenticate... a patto di avere 90 minuti da buttare nel cesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Battaglia per la terra, ma anche Sfera....

      Elimina
  10. Wow Doc alla fine lo hai fatto! Ci hai trollati tutti dicendoci la verità!
    Scherzi a parte.... ricordo che da ragazzino vidi questo film su Rete 4 (già la rete dice tutto). Non ti nego che ci rimasi di merda appena finito. Ma che cosa avevo visto? Un Poliziotto alle Elementari stava avanti anni luce!

    RispondiElimina
  11. Non posso credere che questo giorno sia arrivato per davvero...

    RispondiElimina
  12. premesso che per me Stallone, pur con tutti i suoi difetti, e' un genio, questo film e' un po' bruttino, e' vero, nonostante scene memorabili tipo quella del pannolone, che resteranno per sempre indelebili nella mia memoria.
    Secondo me Stallone la commedia la puo' fare, e anche bene (vedi Tango e Cash), solo che ha bisogno di una spalla come si deve, cosa che non ha sempre avuto nelle sue prove comiche.
    Poi certo, Schwarzy e' ancora piu' genio di lui e se lo mangia a colazione nel genere commedia, questo e' certo.
    Comunque io non ci credo che Stallone si sia pentito, o meglio, si sara' pentito, ma se gli proponessero un "Fermati o la zia spara", magari con Betty White nel ruolo della terribile zia, lui ci cascherebbe, perche' e' fatto cosi'!

    RispondiElimina
  13. ah, Doc, dimenticavo: sei un grande! questo e' stato davvero il piu' riuscito pesce d'aprile!

    RispondiElimina
  14. Una perla delle trashaggiagini hollywodiane

    RispondiElimina
  15. "Oscar, un fidanzato per due figlie" floppone al botteghino? Secondo me non se lo meritava per niente. Mi ha sempre fatto parecchio ridere e ho sempre apprezzato quell'"unità di tempo e luogo" che lo rendeva quasi una pièce teatrale classica alla Molière. Ovvio che su questo genere di commedie nulla nell'universo (forse neanche Molière, và che eresia!) può battere "La cena dei cretini" (non quella c@*ata di Holliwood, quello francese con il mitico Jacques Villeret), però anche Oscar secondo me aveva delle carte da giocare.
    Ovviamente ora è fondamentale recuperare l'originale di John Landis, come si intitola?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Landis ha diretto solo Oscar, il remake. L'originale è un film gianfransuà del '67, "Io, due figlie, tre valigie" di Molinaro (Molinarò).

      Elimina
    2. Con Luis De Funes, peraltro, in una delle sue interpretazioni più divertenti.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. Ops, chiedo venia, avevo letto "Il remake di una pellicola degli anni 60 direttA da John Landis" anziché "Il remake di una pellicola degli anni 60 direttO da John Landis".
      Grazie mille! (evidentemente in gianfransuàlandia hanno il pallino per la commedia tradizionale, e devo dire che sono anche bravi...)

      Elimina
  16. Ma il villanzone Parnell era Smerdino in "Robin Hood un uomo in calzamaglia"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, lo stavo per dire io: era lo sceriffo Smerdino di Rottingham di ROBIN HOOD UN UOMO IN CALZAMAGLIA XD

      Elimina
  17. Svelato FERMATI O MAMMA SPARA ora attendo solo il 3*segreto sul perchè abbiano prodotto una quarta e quanta serie di " The Talking Dead " ....... P.s. MNIE era fantastico ed ance l'ultima stagion mi piaceva. Piango per non aver avuto vedere il finale che ci sarebbe stato nella stagione non prodotta. Pps Aiutami Hope nello stesso "Telefilmverso " è parimenti fantastica

    RispondiElimina
  18. miglior film di sempre. miglior post di sempre.

    RispondiElimina
  19. La aspettavo con anZia!!! Grazie Doc :P

    RispondiElimina
  20. Amarcord time per la rivalità tra Sly e Arnoldone.. ci starebbe bene un post del Doc sull'epoca d'oro degli action movies, a cavallo fra gli '80 e i '90!
    PS non so voi ma io ai due di cui sopra ho sempre preferito il più guaglionesco Bruce.. yippe ki yay!

    RispondiElimina
  21. Finalmente posso morire sereno.

    RispondiElimina
  22. Visto al cinema da undicenne non mi era dispiaciuto..la cosa più strana è che lo vidi ad un Drive In che per un paio di anni durò qui a Torino; solo che al posto di cadillac decappottabili o altro macchinone "mmerrigano" noi eravamo in una Uno 5 porte color carta da zucchero!!

    RispondiElimina
  23. Leggere questo post è stato un po' come veder uscire Duke Nukem forever dalla zona vaporware...

    RispondiElimina
  24. Anche secondo me "Fermati o mamma spara" non è il film peggiore della storia, anzi. C'è di molto peggio, eh!
    Sarà che ho sempre adorato tutto il cast di "Cuori senza età", Estelle Getty compresa, ma ai tempi mi sono pure conservata la vhs registrata dalla tv. Deve essere ancora da qualche parte... XD
    Vabbè, io poi faccio testo fino a un certo punto, ché "Un poliziotto alle elementari" l'ho visto gazzolioni di volte. Sapevo che non era un film capolavoro, ma mi divertivo troppo (e poi c'è Linda Hunt a fare la preside di ferro, vuoi mettere?!). Schwarzenegger è tagliato per la commedia, non c'è niente da fare :D

    Comunque sono d'accordo con Dan: Sly non è incompatibile con la commedia. Diciamo che non la crea con naturalezza come Schwarzy, ma, nel contesto giusto, sa funzionarci dentro abbastanza agilmente (vedi appunto "Tango & Cash"). Certo, il contorno non può essere debole, perché, da solo, Sly è comico quanto un tronco di noce...

    RispondiElimina
  25. Ho riso già solo a vedere la locandina, grazie Doc, che ci impari le cose...

    Ogni tanto Earl spunta fuori (credo anche ieri) e dato che è piaciuto tantissimo anche a me (in effetti la 4 stagione è stata dura guardarla ma sapendo che era l'ultiima ci si accontentava)
    ti butto lì la richiesta di un post (al sole) anche per il baffutto alzasopracciglio, che dici?

    RispondiElimina
  26. Il lato comedy di Stallone me lo son perso (a parte il piacevole Tango e Cash), ma di certo Schwarz ha potuto contare su film che già sulla carta funzionavano meglio. Attendo con ansia il parere del Doc sulla fantozziana riunione di condominio del finale di stagione di Walking Dead...tra la messa ai voti della potatura delle siepi richiesta dalla sig.ra Besozzi e lo spot della candeggina Ace con il reverendo come testimonial antizombiemacchia, la serie ha definitivamente fatto il salto dello squalo. E hanno anche il coraggio (pecunia non olet) di farci su uno spin off...

    RispondiElimina
  27. Sarà che ho una passione per quel tipo di commedie, forse troppo teatrali e poco cinematografiche, ma per me "Oscar" è un capolavoro.

    RispondiElimina
  28. Doc, dovrebbe assumerti laTreccani per rilasciare un'enciclopedia sugli anni '80 e dintorni.

    Il preside di Superhuman Samurai lo avevo riconosciuto. Giuro. *schitarrata*

    Tette parole a caso tanto nessuno sta leggendo questo commento tette lalala documentario sulle lontre tette.

    RispondiElimina
  29. A me Oscar non era dispiaciuto, magari anche grazie ad un ottimo doppiaggio italiano e per il fatto che la maggiorparte dei personaggi dovevano fare i gangster italoamericani. Finucci a cuccia !
    Sly che casca nel trappolone di Arnoldone però non sono cose. E' sempre stato universalmente risaputo, dai tempi di Pumping Iron, che l'ex governatore è famigerato per gli scherzoni crudeli.

    RispondiElimina
  30. Visto che Tango & Cash è stato citato a più riprese volevo solo dire che ieri è venuto a mancare Robert Z'Dar,ovvero il tipo con il mento enorme che faceva il cattivo.

    RispondiElimina
  31. Noncivolevocrederci finché non ho cliccato XD

    RispondiElimina
  32. Secondo me, tette...lalala...tette...lontre.....documentari su tette.....cosa volevo dire? non mi ricordo tette......parole......a mio giudizio tette.....

    RispondiElimina
  33. No scusate ma devo dirlo, io adoro Stallone in versione Comedy! Mi fa morire dal ridere! Fermati o Mamma spara mi fa schiantare dal ridere ogni volta che lo rivedo! E la mamma è troppo forte! Non posso non vederlo quando lo ritrovo a tiro! E poi Oscar un fidanzato per due figlie l'adoro! È un filmetto, ma cavoli mi sconpiscio tutte le volte tanto che No scusate ma devo dirlo, io adoro Stallone in versione Comedy! Mi fa morire dal ridere! Fermati o Mamma spara mi fa schiantare dal ridere ogni volta che lo rivedo! E la mamma è troppo forte! Non posso non vederlo quando lo ritrovo a tiro! E poi Oscar un fidanzato per due figlie l'adoro! È un filmetto, ma cavoli mi sconpiscio tutte le volte tanto che lo rivedo! Ormai so le battute a memoria! Come dimenticare Finucc accuccia, oppure La cistifellea e mammà è n'copp o vapurett!! Mitico!!

    RispondiElimina
  34. "Un poliziotto alle elementari" e "...la mamma spara"... ora rimane "Butta la mamma dal treno" ;)

    Mortal Kombat - Distruzione totale... Doc, a quando una recenzione di ridere da qui all'eternità?

    RispondiElimina
  35. Conferenza stampa di The Expendables 3:
    Stallone:"Mi sarebbe piaciuto fare Terminator, ma seriamente, chi mai avrebbe realizzato un cyborg che somiglia a me??"
    Schwarzy:"E a me sarebbe piaciuto fare Fermati o mamma spara."
    Stallone:"C*zzo ma parli tu che in un film hai fatto un figlio!"
    LOL
    Fonte: http://www.i400calci.com/2014/05/quella-volta-che-i400calci-rimisero-in-carreggiata-i-mercenari/

    RispondiElimina
  36. e adesso cosa sostituisce questo "fermati o mamma spara"? "terapia e pallottole"? non credo ci sia un film degno degli altri due comunque

    RispondiElimina
  37. Sei riuscito a fare un pesce d'aprile al contrario. Devo dire che questo "capolavoro" di film non l'ho mai visto a differenza di altri che hai nominato. Poi riguardo ad "Oscar" ho una terribile ammissione da fare che credo mi costerà la tessera antirabbica ... qualche eone fa recitavo in una compagnia id musical e lo portammo in scena aggiungendoci anche delle canzoni .... ok ok strappo la tessera

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails