giovedì 19 marzo 2015

79

Rim City, diciamo no alla deboscia

Rim City Blackie-4
Certo che non vi si può lasciare un attimo. Uno va dall'altra parte del pianeta a bere bibitoni(ini) energetici strani e si ritrova con la campagna di Rim City che langue. Manca un mese allo scadere e siamo ancora al 13%, il che vuol dire moooolto lontani dal traguardo del celabbiamofatta voglioringraziarAdrianaaaaaa /epicmusicplaying. Il fatto preoccupante è che solo 234 persone di un certo livello hanno creduto nel progetto, e non provengono ovviamente tutte da questo covo di debosciati. Ora, può essere che non a tutti interessi sostenere un progetto indipendente come Atomico e leggere la storia fantascienza superscalciaculi che state mettendo su con Daniele Orlandini. Oh, magari non tutti hanno voglia di gustarsi un fumetto di vera fantascienza che tiri giù i nomi e spacchi tutto quello che c'è da spaccare, lo riaggiusti col bostik e lo rispacchi di nuovo. Difficile, ma può essere. Quello che è impossibile è che esista qualcuno che non voglia vedere a) quella storia disegnata da sua mostruosità Daniele il medesimo e b) cosa tirerà fuori il Matt per le cover. Ora, il perk base sono 5 carte e qui si crede fermamente che Rim City le valga tutte. Cinque euro son cinque caffè al bar, tre virgola qualcosa quotidiani: basta che vi addormentate in ufficio per una settimana lavorativa o leggete il giornale a scrocco da chi vi sta seduto accanto in metro per meno di quattro giorni ed è fatto. Checcevò. Visto che l'hanno chiesto in diecimila, no, per cacciare il soldo con paypal non è necessario avere un conto paypal (qui è spiegato in inglese, ma il testo è abbastanza comprensibile anche per chi non mastica l'albionico). La cosa però più inquietante di tutte, anche per i superbraccini, è che la pagina della campagna di Rim City su Indiegogo ha al momento solo 892 condivisioni su FB e 300 su Twitter, e no, anche quelle non vengono tutte da qui. Perciò fate girare please sui social cosi quella pagina, pure tra i vostri amicici stranieri (il fumetto sarà disponibile anche in inglese). Non facciamo i soliti superdeboscia, per una volta che vi si chiede una cosa, eghe: it's now or never, come dice Blackie-4 qui sopra. E se non fate il vostro, Blackie-4, conoscendola, minimo vi prende a coppini sulla nuca. 

EDIT:
Mi ricordano dalla regia (di Casrtà) che è partita, a proposito della condivisione sui social, l'iniziativa degli Araldi Atomici. Si partecipa facendo girare il link, si vince un PREMIONE a sorpresa. Vi direi di che si tratta, ma se lo faccio gli altri della cumpa mi mandano i ninja della Mano ad aggidermi. Come funziona? Nei commenti sotto questo post, MrBluecyber74 spiega molto bene la cosa, altrimenti andate sulla pagina FB di Atomico e cercate tra i post quello che comincia con la frase "Come diventare un Araldo Atomico?", pubblicato ieri pomeriggio. C'è tutto lì.

79 commenti:

  1. Personalmente non leggo fumetti, bazzico sto sito per tutto il resto.
    Se posso permettermi una considerazione però, avendo un minimo di esperienza al riguardo, 1000 euro al giorno è tanta roba ( tipo 200 persone ogni giorno che si privano del caffè per 5 giorni) . Consiglio almeno 6 mesi e magari l'utilizzo di mailinglist se le avete.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un blog, non è un sito, ma grazie :D
      Dunque. Le campagne su Indiegogo hanno una certa durata, che non si può prolungare a piacimento. Il che significa che ora, a 35 giorni dalla fine, tiriamo i remi in barca e ciao? Quite the countrary. Partendo dal tuo calcolo, una semplice spiegazione in due punti: punto A) non esiste chiaramente solo il perk da 5 euro. Se vedi la pagina della campagna, non è affatto il più gettonato, perché c'è chi vuole la maglietta, chi la commission, chi la tavola originale e chi con la scusa dei gadget vuole sostenere il progetto perché crede in ciò che rappresenta. Ma il perk da 5 euro c'è, si parte da lì, ed è una cifra non solo accessibile, ma (quello che più conta) che crediamo proporzionata a quanto si offre: 80 pagine di fumetto italiano indie a colori. Punto B) Tu non hai idea di quante migliaia di persone leggono questo blog ogni giorno. Certo, non tutti sono interessati, come te, e non c'è nulla di male in questo, ci mancherebbe. Ma che si sia interessati o meno, condividere la pagina di Indiegogo sui socialcosi non costa nulla, perciò quello lo chiedo davvero a tutti.

      Elimina
    2. Al contrary si è aggiunta una u non invitata. Chiedo uvenia. ;)

      Elimina
    3. uvenia ocket :-)
      Doc chiedo uvenia pure io, per ora ho spammato poco e versato zero, per pigrizialofacciopoi e nonhopaypol. Rimedierotti, spero, in giornata.
      Quindi metto i dati della carta di credito sul sito indiegogo - o paypal? - e poi vado Brooklin? o meglio chiedere un favore retribuito a un amico con paypal (ma posso tenere per me la gloria araldica o fa testo il nome del pagatore)?

      Elimina
    4. Non per fare il pdf ma un blog è una categoria di sito web (sarebbe come dire che il calcio si chiama calcio e non sport).
      Per tutto il resto ok, volevo solo dare una mano, spero che riuscirete a raggiungere la cifra necessaria, ciauz

      Elimina
  2. Antristi ho cominciato stasera a fare l'araldo atomico e sto spammando link a manetta dai sù fate come me, ci si mette poco e si fa girare fino ai confini dell'internet. Per essere Araldi Atomici vi ricordo che basta loggarvi su indiegogo e quando siete sulla pagina di Rim City vi copiate il link di quella pagina che sarà circa così https://www.indiegogo.com/projects/rim-city/x/1234567 e quel link postatelo dappertutto su tutti i social, se avete blog o siti mettetelo anche li. Tra l'altro il link contiene un vostro identificativo che indicherà a indiegogo quanti hanno cliccato il vostro link, coloro che faranno avere più click avranno un premio. Quindi diventate anche voi Araldi Atomici vai brooklyn!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma lei è uno di quel gruppo di bei uomini che su facebook sostengono atomico?

      Elimina
    2. Grazie Luca, ché ovviamente mi ero dimenticato di parlarne. Aggiungo un PS. E un doveroso grazie, già che ci siamo, a tutti quelli che finora si sono sbattuti per diffondere il verbo.

      Elimina
    3. Ma si può essere uno di quei bei sostenitori del gesto Atomico solo se si ha la spilletta? Oppure basta fare l'ok? Perchè io purtroppo non sono riuscito a recuperare il gadget per fare il gesto, ma fate conto che lo faccio spontaneamente tutti i giorni prima di lavorare.... ;)

      Elimina
  3. Dimenticavo di dire che potete farlo anche se come mascabar non siete interessati al fumetto (cosa che credo comprenda poche persone ;) ) basta loggarvi, create un account indiegogo o loggatevi tramite facebook.

    RispondiElimina
  4. Dai dai dai!!!! (sapessi mettere le GIF ovviamente ci sarebbe Rene' Ferretti ora....) Pure io ho cominciato a fare l'Araldo Atomico!!! Dai, e' velocissimo, io mi sono iscritto tramite FB, ci sono voluti 30 secondi!!!! Oltretutto se consideriamo i caffe' "virtuali" che ci siam presi aggrattis qui sul sito negli ultimi anni, l'idea di valutare la contribuizione in caffe' e' un parallelo perfetto (io per contrappasso dovrei partecipare con il perk massimo...ma lady Pigeon potrebbe diventare pericolosa poi) ;) Buona permanenza in Giappone Doc!!

    RispondiElimina
  5. Ragazzi scucite sti 5 euri e sostenete, il traguardo è lontano ma DAJE!!!

    Ho avuto il piacere di parlare con Orlandini e oltre ad avere un ottimo tratto è veramente un bravo ragazzo, molto giovane, che merita veramente di emergere e dimostrare ulteriormente la sua bravura; come direbbe Arrigo Sacchi ha "l'umilté". Almeno qui sull'altro qualcuno che sostiene i giovini ci deve essere.

    Poi nel tag-team c'è anche il Doc cosa volete di più.

    RispondiElimina
  6. Ho appena firmato la rinuncia al caffè per la settimana.
    Non sarà molto, ma meglio di niente.
    Per il Doc questo ed aNtro.

    Ciaooo

    RispondiElimina
  7. Non poteva capitare in un periodo più incasinato :( ... Mi auguro di riuscire a fare qualcosa questo fine settimana.

    RispondiElimina
  8. Ciao Doc! RIM CITY Director's cut preso!

    RispondiElimina
  9. Lo Zione è lento ma violento...ho avuto moltissimo da fare, ho avuto la pubblicazione del fumetto, ho fatto il disco con la band, si è sposato il bassista (addio al celibato devastante+matrimonio ultradevastante), ho messo apposto le cose di casa. Adesso tocca ad Atomico. Non so se ci riesco, ma cercerò di scatenare la crew Lardass, vediamo cosa viene fuori...

    Approposito, oggi è la festa del papà, giusto? Allora AUGURI A TUTTI I PAPA' Antristici e Atomici!!!! _|m|

    RispondiElimina
  10. Il mio Perk da 5 euro l'ho già preso, ed ho spammato il link, ci mancherebbe, però volevo fare una domanda: perchè non è stata prevista una versione stampata, del fumetto? Io avrei gradito di più che non la versine digitale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con quanto detto da Sauro... secondo il mio modestissimo parere sarebbe stato molto più facile raccogliere fondi mettendo un perk basso (sui 20€) che consentiva di avere anche solo la versione stampata... Il fumetto digitale stuzzica forse neanche il 10% degli appassionati che conosco.
      Comunque diamo il via a un nuovo giro di spam senza frontiere! ;)

      Elimina
    2. Sul perché, per ora, ci si sia orientati solo sul digitale, ho detto tante volte. Ma i vostri consigli (come quelli di tutti gli altri che stanno dicendo la loro) sono comunque preziosi, perché per il futuro vedremo. Gracias, guaglionz.

      Elimina
  11. Dall'alto dei miei cinque euri messi male elargiti, invito tutti i lurker a dare una mano. Per chi considera questo blog un appuntamento giornaliero fisso, dovrebbe essere un gesto automatico contribuire si badi NON semplicemente a finanziare l'autore ma a costruire qualcosa di nuovo, che darà lavoro a diverse persone e valore al mondo del fumetto.

    RispondiElimina
  12. Ma io non lo sapevoooooooooo! Ho provveduto subito :)

    RispondiElimina
  13. Umilmente e colpevolmente in ritardo ma feci ! Ed oggi provvedo alle foro Atomiche :-)

    RispondiElimina
  14. ohibò ma mica l'ho fatto girare il link, mo vado!

    RispondiElimina
  15. Io l'ho condiviso sulla mia pagina da un migliaio di contatti, ci piazzo 5 carte perché mi piace contribuire ai progetti anche se non amo i fumetti, ma, la domanda sorge spontanea in rapporto ad altri crowdfunding (ad esempio un mio amico per un film, un film! https://www.kickstarter.com/projects/358257860/hallucinaut-an-epic-film-of-microscopic-magnitude ne chiede 50000): quarantamila euri non saranno un po' tantini da raggiungere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un discorso molto complesso. Non parlo del tuo amico, ovviamente, ma in generale: si fanno corti amatoriali pazzeschi con budget anche inferiori a quello, grazie alle tecnologie digitali e se trovi attori e tecnici che lavorano per te gratis o a prezzo simbolico. Corti, mediometraggi e film amatoriali incredibili. Per disegnare 80 pagine di fumetto, un disegnatore deve stare incatenato al tavolo da disegno per 4 mesi. Se l'intento è quello di pagare tutti in modo professionale, per ottenerne dei risultati professionali. Quattro mesi di lavoro. E si sta parlando solo di una delle figure coinvolte (la più importante per mole di lavoro e tutto, siamo d'accordo). Controlla sulla pagina Indiegogo quanto (la metà) di quei 40K vada alla piattaforma, a paypal e in fee vari, e fatti due conti... Saranno difficili da raggiungere? Vedremo. Sono una cifra esagerata (non lo scrivi tu, lo dico io per capirsi)? Per quello che vogliamo fare, no.

      Elimina
    2. cioè 20k se li pappa indiegogo? 'aspita ho visto professionisti delle cravatte meno avidi.

      Elimina
    3. No, non esageriamo :) Sulla pagina Indiegogo c'è, come per quasi tutti i progetti, l'elenco dei costi.

      Elimina
    4. si si, ho visto dopo (in effetti era un pochino esagerato) anyway
      https://www.facebook.com/rosytonybanderas/posts/960449710631922 il mio contributino l'ho dato

      Elimina
    5. Doc, per un mio progetto Indie, che devo ancora aprire cmq, ho valutato i costi di queste piattaforme e la più esosa chiedeva un 5% della cifra richiesta. 20mila sono il 50%!! Sicuro di aver scelto giusto?

      Elimina
    6. Questa è la distribuzione del denaro, per sommi capi, che trovate su Indigogo. Anche uno che non ha mai sentito una parola di inglese riesce a leggerlo:

      Why we need these funds

      We need 40.000€ to cover the following expenses:

      - 20.000 € will cover designers, author and editor payments for graphic staff.
      - 6.500 € will cover the prizes production costs.
      - 4.000 € will cover project promotion's costs.
      - 4.000 € will cover billing registration related costs.
      - 5.500 € will cover Indiegogo, Paypal fees and italian taxes.

      [le "italian taxes" sono la VAT o meglio l'IVA]

      Elimina
    7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  16. Ciao, a suo tempo ho supportato e seguito la campagna, sempre di indiegogo, di raccolta fondi per Lumina di Emanuele Tenderini e Linda Cavallini, lì il traguardo finale era 44 000 € sempre da raccogliere in un mese e mezzo. Ricordo che quasi fino all'ultimo sembrava un traguardo irraggiungibile, ogni tanto controllavo e la cifra cresceva sempre troppo lentamente. 44000€ mi sembravano uno sproposito (da semplice osservatrice e commentatrice della domenica) e il tempo troppo poco. In più il progetto ricevette il supporto di alcuni youtuber famosi, ma, sempre secondo me, troppo tardi rispetto alla data di scadenza. Poi all'improvviso ci fu un'impennata di offerte gli ultimi giorni, tant'è che mancarono per un pelo la cifra totale di 60 000€ a campagna conclusa.
    Il popolo di internet è pigro per definizione quindi non mi stupirei se a Rim City accadesse la stessa cosa. Ammetto che anch'io non ho ancora fatto la mia offerta, ma perché sono un po' indecisa su quale perk scegliere. Se uno base da 5 o 9 o salire un po' di più con l'offerta. E' probabile che in molti siano nella mia stessa posizione.
    Se posso proprio dire la mia, ma è una MIA opinione non so quanto condivisa, a smontarmi un po' (nel caso di Lumina versai subito 50€ il primo o secondo giorno) è il fatto che il fumetto sia solo in formato digitale. Personalmente avrei versato più volentieri 20 o 30€ per avere un prodotto cartaceo che 5€ per una versione che rischierò di non leggere fino alla fine perché su un formato per me scomodo. Ma questa è una mia opinione (non richesta) che non necessariamente deve essere condivisa da molti. Anche a Tenderini su fb scrissi che il budget finale era troppo alto e poi sono stata abbondantemente smentita e la cosa mi ha fatto solo picere.

    Quindi, chiudendola qui, un enorme in bocca al lupo a te e a tutti gli autori del progetto Atomico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ma lumina era un'altra cosa, l'ho visto mentre diventava virale.
      Gente che nemmeno sapeva cosa volesse dire hyperflat ed esacromia già era li a buttargli i soldi solo perchè quelle due parole suonavano fighe.
      Questa è solo un'edizione digitale di un fumetto che chiede uno sproposito.

      Elimina
    2. Intervengo solo per il "chiede uno sproposito". Ho spiegato un paio di cose in risposta al commento di Wasp. Poi oh, ognuno libero di pensarla come vuole, ci mancherebbe.

      Elimina
    3. come ha appena scritto Thal, Lumina "diventava" virale. Ma lo diventava nel corso delle settimane e la cifra raccolta cresceva molto lentamente, fino a un incredibile rush finale. Quindi il fatto che Rim City sia al 13% con Perk base da 5€ secondo me è un risultato più positivo di quello che sembra. Per quanto riguarda "lo sproposito" ho avuto occasione di sentire Tenderini a una conferenza poco dopo la chiusura della campagna e lui disse che il lavoro più pesante lo aveva fatto proprio il tipo di indiegogo che doveva stabilire il budget e i singioli perk, perché le variabili in gioco erano veramente tantissime! Poi staremo a vedere :)

      Elimina
    4. debbo dire che non so per quale meccanismo psicologico ma anche io stavo aspettando a piazzare la puntata, a seconda della necessità (del progetto) e della disponibilità (mia) che sto mese mi s'è rotta la macchina :D

      Elimina
  17. Avevo contribuito giorni fa con l'early bird perk. Ma a causa di impegni vari non avevo spammato... ho appena provveduto a farlo su tutti i social cosi! ;-)

    RispondiElimina
  18. Secondo me quello che frena é che manca il cartaceo. Senza di quello si perde la percezione di avere acquistato qualcosa, di avere partecipato alla realizzazione concreta del progetto. Capisco che a livello di costi andrebbe tutto riprogrammato, ma ritengo che a livello definizione del progetto, questa sarebbe una idea concretamente da valutare

    RispondiElimina
  19. Doc scusami ma pensare veramente di aumentare l'impatto virale? Tipo chiedere "aiuto" ad altri autori come Leo o Calcare di far un po' di pubblicità nei loro blog? O anche ad amici youtuber. Insomma vendere e "venderti" un po' di più?
    Le miei sono solo idee campate per aria, cerco solo di dare una mano sperando di dire qualcosa di intelligente XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...Magari creare un main event su facebook, tipo quando si fa una data per un concerto. Perchè se uno manda un messaggio in bacheca spam è un conto, ce ne sono tantissimi, ma se uno viene invitato, li non scappa... credo...anche questa è un'ipotesi

      Elimina
    2. Sì, ovviamente ci abbiamo pensato. E abbiamo un paio di grosse sorprese in arrivo ;)

      Elimina
  20. Lo ammetto, non ho contribuito.
    E non ho intenzione di contribuire per lo stesso motivo per cui acquisto bluray e non film in digital download, non ho un lettore e-book, non ho un abbonamento digitale a topolino, ecc... : sono un feticista della copia fisica.
    Se ci fosse stato il perk con copia fisica l'avrei preso senza dubbi, fosse costato 3-4 volte il perk digitale, ma la sua assneza, mi dispiace, mi tiene lontano da questo progetto.
    Sicuramente avete le vostre ragioni per non realizzare la versione stampata, niente di personale, è un mio limite culturale.
    Vi auguro comunque di raggiungere il vostro obiettivo.

    RispondiElimina
  21. Da buon lurker di vecchia data dell’Antro, nonché tremendo nerd in incognito, ho finalmente dato il mio contributo (con il sottile piacere di veder scattare il counter a 14%). Siamo ancora lontani dal traguardo, ma ci vogliamo crederCi! Ora non resta che diffondere il verbo sui social come tanti piccoli untori telematici… Voglio leggere questo fumetto! :)
    PS: Doc, personalmente anch'io avrei apprezzato l'opzione "edizione cartacea", tant'è che ho scelto un perk con una buona quantità di gadget solidi. Detto ciò, capisco le ragioni dietro alla vostra scelta e confido in una stampa futura, se il progetto avrà il successo sperato.
    PPS: anch'io penso che Zerocalcare, Leo Ortolani e altri autori con cui intrattieni buoni rapporti potrebbero aiutare molto la vostra/nostra causa citando il progetto nel loro blog... Per come la vedo io, si tratterebbe semplicemente dell'esercizio del superpotere che discende dalla loro bravura e notorietà: il superpotere del "PendoDalleTueLabbra", che rende appetibile ogni cosa di cui parlano i nostri idoli (per dire, in una vignetta di Zero ho visto la dorsina di "I kill giants" di Kelly e Niimura e 3 secondi dopo era nel mio carrello di Amazon! Solo in seguito ho letto la tua ottima recensione). Poi, ovviamente, non so giudicare se ci siano eventuali conflitti di interesse, né conosco abbastanza la situazione per sapere se puoi chiedere loro la cortesia, o anche solo parlargliene, senza essere in difficoltà (i.e. sentirti un questuante alla corte del re)...

    RispondiElimina
  22. No, ok, i costi vivi mi sono noti. Scrivendo, capisco perfettamente anche i tempi di realizzazione e l'inchiodamento semestrale da pagarsi . Intendevo se non sia un obiettivo troppo grosso e difficile... Anyway, in bocca al lupo.

    RispondiElimina
  23. Io credo nel progetto e sono molto impaziente di potermi gustare l’opera. Sarò sincero dicendo che non mi interessa il lato commerciale, come verranno gestiti i fondi, o perché si è deciso di fare in un modo piuttosto che in un altro, semplicemente mi piace il progetto e ci sto a sostenerlo in cambio del prodotto.
    Sono fra quelli per cui l’edizione digitale non è un problema, anzi per me è indispensabile visto che in casa non ho più spazio libero a dsiposizione.
    Ancora non ho contribuito perché, come altri, sono indeciso sui perk, ma visto che “it’s now or never” prenderò una decisione al più presto, magari prima che il sole diventi nero.

    RispondiElimina
  24. Per chi non ha paypal: ho pagato con carta di credito ed è bastato un minuto; mi sono arrivate due mail di conferma di paypal e non è stato necessario iscrivermi...
    Per chi non è interessato al fumetto e neanche ad aiutare una produzione indipendente di qualità: pensate a che cosa fareste con i 5 euro, poi pensate a quante giornate sono iniziate con un sorriso perchè avete letto i post dell'antro. Suvvia, deboscia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Massimo, mi è poppato il tuo commento praticamente in diretta, e ti ringrazio molto, ma no: se qualcuno non ci crede, non deve metterci comunque dei soldi per "riconoscenza" per l'Antro. Son due cose diverse, e non mi sembrerebbe giusto. Non è una raccolta fondi, è un progetto in cui crediamo noi e crede chi vuole sostenerlo. Scusa se ho approfittato del tuo commento per ribadirlo, ma ci tenevo a farlo :)

      Elimina
    2. Ci mancherebbe, è casa tua :-)
      Avevo in effetti il dubbio la seconda argomentazione potesse essere "inappropriata".
      Nel mio caso, quello di Rim-City fumetto non è il mio genere preferito, e probabilmente non lo leggerei se non ci fossi di mezzo tu, ma voglio appoggiare l'iniziativa.
      Mi stupiva però pensare che tanti mancati contributi nascessero dall'assenza di supporto cartaceo, e che i tantissimi visitatori del blog non si siano sentiti coinvolti (non per "obblighi" di riconoscenza). Questo naturalmente senza giudicare nessuno (prima del tuo appello di oggi ero ancora lì in fase "si poi lo faccio, ma chissà se attivare paypal è un casino").

      Elimina
  25. Da bravo Antista e amante della fantascienza, farò sicuramente la mia parte prendendo almeno la Director's Cut e diffondendo il Verbo.
    Però ammetto che avrei speso (e spenderei se ce ne sarà la possibilità) molto volentieri il doppio o il triplo per una BELLA edizione cartacea.
    Se la meriterebbe.
    Tienici aggiornaci DOC!

    RispondiElimina
  26. Anche i miei 10 follower su twitter adesso lo sanno!
    ...10 follower su twitter, no facebook... si fa quel che si può!
    Dài che io ci credoci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me non mi followa manco la moglie... fai tu ;)

      Elimina
  27. Anche se poco... ho voluto dare il mio contributo!

    RispondiElimina
  28. Non ho fatto alcuna sovvenzione e non penso lo farò. Per me sono determinanti la mancanza della versione cartacea e le scarsissime informazioni sulla trama che non mi invogliano a comprare un prodotto, che sulla base delle poche informazioni filtrate, sembra l'ennesimo fumetto post-apocalittico umani vs. mostri degli abissi.
    Questa mia visione è sicuramente parziale, soggettiva e sicuramente sbagliata, farà ridere chi di voi già consce la trama nel dettaglio, ma volevo dare il mio contributo evidenziando quelle che, da un punto di vista esterno, potrebbero essere le pecche di questa campagna di crowfunding. Bellissimi i disegni ma qual'è la storia?
    In bocca al lupo a tutti, comunque....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedila così: tu entri in una fumetteria, vedi un albo sullo scaffale, lo prendi lo apri, vedi dei disegni, intuisci lo scenario, ma la trama non la puoi dedurre da un paio di pagine. Ti piacciono i disegni, ti intriga l'ambientazione? Fammi vedere quant'è: 5 euro per 80 pagine a colori?!? A quel punto decidi tu se prenderlo o meno in base ai dati che hai.

      Elimina
    2. Per me le immagini sono secondarie rispetto alla storia, ai dialoghi e soprattutto alla sceneggiatura. E forse non sono la sola. Per questo suggerivo di pubblicare qualche tavola, anche in bozza, ma con azione e dialoghi, non solo con fondali seppur bellissimi.

      Elimina
    3. Quella di Viola è una critica perfettamente legittima. Come scrivevo poco sotto, in risposta a un altro commento (di Gianmaria Orlandi), Rim City vive questo problema del rischio spoilerazzi altissimo, per com'è sviluppata la storia. Detto questo, visto che siete in tanti a chiederlo, stiamo ragionando se includere i testi nella prossima tavola, in arrivo a giorni.
      Ah, una cosa: l'unica tavola mostrata finora c'ha il calamarone gigante. Ma, viste le premesse, sarà davvero una storia di umani vs mostri degli abissi? ;)

      Elimina
  29. Io sono un pesce piccolo -minuscolo- nell'internet quindi il mio supporto lascia il tempo che trova... Ma sto cercando comunque di spammare! Forza Atomico!

    RispondiElimina
  30. Sarà il terzo o il quarto commento del genere, però penso anche io che 40000 euro, soprattutto per una quasi opera prima, siano veramente troppi.

    Anche i richiami alla necessità di compensi professionali per risultati professionali non mi convincono affatto. Ci fu in passato un bell'articolo del prof. Odifreddi sul tema, ma anche senza scomodare questioni filosofiche, con un po' di pragmatismo si potrebbe dire che per cominciare ci si può accontentare anche di meno.

    Soprattutto considerando che il mio professore di Fisica II, con tanto di dottorato e numerose pubblicazioni, dopo aver superato una discreta concorrenza per ottenere quel contratto, si accontentava di un compenso di 2700 euro LORDI per l'INTERO CORSO, della durata di 4 mesi, esami ed eventuali tesi di laurea per un anno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Permettimi, non voglio offendere o altro, siamo in un paese per il momento apparentemente libero e ognuno fa quello che vuole.
      I conti in tasca agli altri non vanno mai fatti, soprattutto in questi casi. Non ti stanno chiedendo 40.000 € per un fumetto, ma 5 €. Semplicemente se una cosa ti sembra troppo cara non la compri.
      Ora, su Comixology (che dovrebbe essere il meglio del meglio) guarda cosa compri per 3 euro e 50. L'ultima uscita dei Guardiani della Galassia, senza sapere bene dove andrà a parare la trama, venti pagine di disegni. Solo in inglese. Qui per 5 eurini prendi un fumetto in italiano (o in inglese, se vuoi) da 80 pagine. Ti sembra caro? A me no.
      Io poi me ne frego di quello che guadagna chi lo disegna, mica scrivo a Whatsapp dicendo che non è giusto che guadagnino tanto per l'euro che mi costa all'anno. Mi sembra tanto pura invidia e basta. Se il tuo professore ha deciso di accettare quella somma avrà fatto i suoi conti. Se non se li è fatti peggio per lui. Non per questo dobbiamo ridurci tutti sul lastrico e produrre roba mediocre perché uno "che detiene il dottorato" : ) ha fatto male i suoi conti.

      Elimina
    2. Mi accodo al commento di ds qui sopra e aggiungo che mi sa non ti è ben chiaro quanto tempo richieda produrre un fumetto di alta qualità... Se non vuoi comprarlo, se libero di non comprarlo, ma andare a fare i conti in tasca a qualcuno mi sembra maleducato a dir poco.

      Elimina
    3. Buoni, buoni, non è successo nulla. Più che altro a me dispiace per il professore di Adanedhel. Il fatto che l'università italiana funzioni così è un'assurdità, non un esempio virtuoso da prendere a modello. E lo dice uno che ha un fratello professore, che detiene il dottorato. Ci sono! Potremmo far firmare la storia a lui al posto mio! :D
      (si scherza, eh).

      Elimina
  31. Doc non so se è una cosa che può tornare utile ma ci provo ugualmente.
    Sul sito youcanprint si possono stampare i propri fumetti spendendo, tutto sommato, una cifra più che abbordabile (con il preventivo online per 50 copie il costo sarebbe di circa 8€ l'una), potresti aggiungere una cosa del genere al tuo post e chi, come me, vorrebbe anche il cartaceo si può aggregare e più saremo e meno costerà la copia. Intendiamoci, non è che voglio che sia tu a gestire la cosa ma solo pubblicizzarla magari con un post dedicato che poi gli antristici cervelli troveranno una soluzione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dirò di più. Sul sito Lulu.com ti assegnano anche un codice ISBN, gratuitamente, e ti fanno poi vendere su circuiti Amazon e Barnes&Noble, senza spese aggiuntive. Magari hanno formati di pagina un po' rigidi, ma sicuramente ci si può adattare. Io ho stampato li il mio secondo libro a fumetti ed è stato stampato benissimo. Altrimenti, anticipando i soldi, si risparmia molto stampando da Pixart.it, dove ho stampato il mio primo libro.

      Elimina
  32. Commenti tl;dr, quindi non so se ci sono scritti svilupponi o info utili.
    Quando arrivo a casa condivido e cerco di capire come dare i miei 5 euro!

    RispondiElimina
  33. Si può contribuire usando solo paypal senza registrarsi o accedere con facebook?

    RispondiElimina
  34. minchia ma mi ero perso il lancio della campagna O_O pazzesco. Ho rimediato subito! Ho preso la perk da 48 + 5 per la spedizione della maglia :) e poi spammato su tutti i social! Appena ho un attimo bloggo!

    RispondiElimina
  35. Buongiorno.
    Sono un lettore dell'Antroda un paio d'anni ma questa è la prima volta che scrivo qualcosa perchè si parla di un argomento che mi sta molto a cuore. Sono un aspirante fumettista (leggi futuro cameriere) e dovendomi io pagare retta e affitto con il lavoro estivo non ho potuto offrire più della perk base. L'ho fatto perchè penso che il panorama fumettistico italiano abbia pochi sbocchi, parlando di prodotti originali, e vedo in Atomico una realtà molto promettente.
    Scrivo in oltre per un altro motivo. Penso che si sia stato qualche sbaglio nelle scelte per la promozione, in quanto se uno altre la pagina di Indiegogo, sembra di vedere degli artwork per un videogioco, o un gioco da tavolo. Non ci sono tavole a fumetti per pubblicizzare un fumetto e in pratica tutti donano sulla fiducia. Io non so qual'è il taglio della regia di Orlandini e non so con che tono lei Doc scriverà i dialoghi.
    IMHO sarebbe più appropriato inserire 4-6 tavole, anche in BN con testi e tutto. Una sorta di anteprima che cominci a mettere hype. Non mi sembra che stiate facendo magliette a pupazzi, ma un fumetto.
    Tutto quello che ho detto sono solo mie opinioni e non voglio insegnare niente a nessuno. Ci mancherebbe.
    Chiudo augurando buona fortuna per il progetto e ringraziandola per l'Antro, che tanto mi ha dato.
    Io ci voglio crederci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con te sul fatto che ci sia poco materiale fumettoso.

      Elimina
    2. Una tavola - senza didascalie e balloon - c'è già. Un'altra arriverà presto, nel senso che è quasi pronta. Con testo? Ci stiamo ancora pensando. Rim City è (purtroppo e per fortuna) una storia di cui si può dire davvero poco senza spoilerare nulla. Vedremo.

      Elimina
  36. Per il discorso cartaceo vs digitale.
    Io sono un feticista del libro stampato. Tanto che se qualche compleanno fa non mi avessero regalato un kindle andavo ancora in giro con i tomi di GoT in borsa, da leggere sull'autobus, in pausa pranzo, per strada, camminando, ovunque.
    Che tipo mi sono letto tutto il Signore degli Anelli così, all'epoca. L'edizione mattone.

    Tuttora, kindle a parte, se non c'è la carta, se non mi lecco le dita, godo solo a metà, come con i fonzies.

    Figurarsi per i fumetti (che il mio kindle a e-ink è buono per gli ebook, ma non certo per jpg a colori compresse).

    TUTTAVIA, e c'è un tuttavia, il mio bel perk l'ho portato a casa.
    Perché non si tratta solo di leggere un fumetto (scomodamente, per me, ma non per tutti).
    Perché non si tratta solo di comprare qualche pagina (ben) disegnata e scritta.
    Si tratta ANCHE di fare qualcosa di buono.
    Si tratta ANCHE di supportare un gruppo di ragazzi, si, ma professionisti, che stanno provando a fare qualcosa di nuovo nel mercato italiano.
    Si tratta ANCHE di dare una spinta a un progetto indie.
    Si tratta ANCHE che, oh, se va bene bene magari un cartaceo ci scappa pure fuori in futuro.
    Si tratta ANCHE della penna di un tizio che leggo tutti i giorni e che so che scrive bene, cosa che magari mi fa guardare oltre al formato.
    Si tratta ANCHE della matita di un altro tizio che non conoscevo (come molti altri), ma di cui ho avuto modo di apprezzare la bravura e lo stile grazie alle art pubblicate, e che mi hanno incuriosito abbastanza (più il product design che non il chara, ma quella è deformazione professionale mia :D) da guardare, ancora una volta, oltre il formato.
    Si tratta, infine, ANCHE (si, pure se lui non è d'accordo) di dire grazie ad un amico-che-neanche-conosco, ma che, stregoneria, è riuscito a farsi chiamare amico anche se non lo conosco, proprio per come scrive ma soprattutto per quello che scrive.
    Si tratta ANCHE un po' di Antrismo, dai. :)

    Abbiamo trasmesso: Le MIE motivazioni.
    Mie, ma magari leggendole qualche altro feticista della carta come me ne fa sua qualcuna, e ci ripensa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come non quotarti. Se non avessi già prenotato un perk sarei lì a prenderne uno :D

      E comunque il progetto fornisce tante opportunità di alimentare il feticismo dell'oggetto fisico, io ho scelto di indossare una maglia. Poi se l'Atomico farà la grazia e si verserà inchiostro su della carta di qualità si vedrà. Intanto #STAYATOMICO! e avanti col progetto ;)

      Elimina
  37. Scusate, ho bisogno di una mano. Il mio cervello si è impallato.
    Sul "RIM CITY FAN" leggo questo:

    "HAND DELIVERY @ LUCCA 2015 Shipping cost not included! For Italy shipping please add 5€. All foreign supporters pleas check the “shipping costs” section at the bottom of the page. *available in Italian or English. Italian shipping cost included!"

    Perché prima dice che la spedizione non è inclusa e devo aggiungere 5€ e alla fine dice che la spedizione per l'Italia è inclusa? Aiutatemi XD e perché all'inizio si parla di una consegna a mano a Lucca?
    Non capisco :'(

    RispondiElimina
  38. Un'osservazione forse inutile se non già ovvia, accedendo da cell. la sponsorizzazione di Rim City sulla destra non si vede, se non ti sei beccato i post vecchi rischi di non infilartelo.

    Se mi sono preso troppe libertà con questa osservazione chiedo scusa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, comunque i miei 5 soldini li metterò a breve.

      Elimina
    2. Sì, purtroppo la versione per cellulare non mostra alcun widget del blog. Anche per questo era necessario scrivere questo post. Grazie, comunque.

      Elimina
  39. Ciao Doc, ero indeciso tra due "tagli" e volevo chiedere chiarimenti su quello da 48 leuri, ci sono le pins e la maglietta ma non il prequel di 3 pagine che vedo nel perk da 35 e non c'è il nome tra i ringraziamenti, giusto?

    Oppure è sottinteso che la quota più alta comprende i bonus della precedente?

    Scusa la rottura di scatole e considera anche che ho letto le modalità in italiano ( http://www.progettoatomico.it/progetti/rim-city/ )

    Per come sono zuccone farei un perk da 100 euro con il fumetto in digitale e l'autore che mi chiama a casa e mi spiega come funziona :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao. Nessuna rottura, ci mancherebbe pure :)
      Giusta la prima: non tutti i perk includono quanto previsto da quelli precedenti. Fa fede quanto elencato nella descrizione del perk.

      Elimina
  40. Ok, grazie. Anche se sto cominciando a pensare " se li prendo tutti e due..." :-)

    Scusa se non rispondo al commento ma il mio tablet ha deciso così, solo commenti nuovi

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails