giovedì 3 luglio 2014

99

PK, quello vero, è finalmente tornato. Parliamone

Topolino 3058 ritorno PK
Di PK, del ritorno di PK, di questo fatto che a nove anni dalla chiusura di Pk - Pikappa - Frittole il vecchio PK tornava finalmente in edicola con delle nuove storie si è già detto più e più volte qui sull'Antro. Solo che quel momento alla fine è arrivato: sul numero uscito ieri di Topolino (3058) ci sono le prime 45 pagine della storia Potere e Potenza. Testi di Francesco Artibani, disegni di Lorenzo Pastrovicchio, colori di Max Monteduro (tre veterani del PKteam), un titolo come quello, una storia (di cui non spoileriamo nulla, tranquilli) che si riannoda con forza alla continuity della prima serie, PKNA, e che è anche una gran bella storia. Seguono raudi detonati dal terrazzo e un paio di perplessità [...]

La storia, dicevamo. L'hai trovata semplicemente bellissima. Pagina dopo pagina, ritorno in scena dopo ritorno in scena, è stato come leggere un numero inedito di PKNA a tutti gli effetti. "È passato tanto tempo e sono accadute molte cose", dice Paperino nelle prime pagine, ed è vero, ma leggendo Potere e Potenza episodio 1 te ne dimentichi, perché inquadrature, gag, personaggi, dialoghi sono quelli. La storia di Artibani non è un ritorno all'acqua di rose a beneficio dei nuovi, giovani lettori del settimanale e con solo qualche strizzatina d'occhio ai vecchi fan: è al contrario una storia per i vecchi fan che si presume possano godersi anche i lettori più giovani del settimanale. Leggerla è stato come tornare in un gruppo di amici che conoscevi bene e trovarsi subito a tuo agio. È grossomodo quello che ti aspettavi, ma con un ritmo e un rispetto per la continuity di PKNA (e PK2, partendo diverso tempo dopo la sua conclusione, a quanto hai capito) più pronunciati di quanto credessi, e un tono più maturo e cupo. Perché i nomi e i personaggi e i dialoghi sono quelli, ok, ma appunto "è passato tanto tempo e sono accadute molte cose". C'è ora, finalmente, la possibilità di spingere PK in nuove direzioni, come dire, con una maggiore consapevolezza non solo dell'importanza che ha questo personaggio per una generazione di lettori, ma delle sue potenzialità come super-eroe. C'è quella storia del finale col bivio da votare sul sito del Topo che fa un po' tenerezza, visto che la seconda parte della storia sarà già bella che pronta da tempo, ma vabbè, fa niente. [Edit: no, a quanto pare non è così. Se ne parla nei commenti]. E fin qui tutto bene.
Hai però, scrivevi all'inizio, un paio di perplessità legate al progetto. La prima: perché su Topolino? Sì, sai bene che è un test, e che lanciare un mensile prodotto interamente in Italia non è per Panini come pubblicare un nuovo albo con storie USA tradotte. I costi non sono neanche lontanamente paragonabili. E sì, sai anche che rilanciare il personaggio sul Topo contemporaneamente al classico gadget estivo da montare (una pistola sparaflashante di PK, il PK Blaster, tra l'altro) vuol dire focalizzare sul rilancio stesso la massima attenzione possibile, spingendo contemporaneamente le vendite del Topo. Ma i fan di PK ci sono e sono ancora tanti, là fuori, e con l'hype montato in questi mesi si sarebbero precipitati a comprare un nuovo numero 1 di PK. Nel formato giusto e con una carta migliore. Magari, se proprio si doveva passare da Topolino, si sarebbe potuto allegare il numero 1 di PK al settimanale e salvare capra e cavoli evroniani. Ma teniamo per buona la storia del test e speriamo che a un nuovo spillato si arrivi presto, magari ristampando come numero zero Potere e Potenza. L'altra perplessità è legata alla gestione del vecchio Paperinik. Sul mensile Paperinik Appgrade, per chi non lo sapesse, dopo la miniserie Universo PK di Faraci - un what if con il vecchio Paperinik alle prese con gli Evroniani. Intrigante lo spunto, un po' fiacco lo sviluppo, frammentato com'era peraltro in quelle microdosi mensili - stanno andando avanti le storie del Paperinik classico alle prese con personaggi e situazioni di PK: gli Evroniani, Angus Fangus, il Razziatore. La domanda è: che senso ha? Se c'è una cosa che i fumetti Marvel ci hanno insegnato è che non puoi portare avanti contemporaneamente due versioni alternative troppo simili degli stessi personaggi. Una volta che hanno Ultimizzato i Vendicatori, degli Ultimates non è fregato più niente a nessuno, giusto per fare un esempio. E allora che senso ha avvicinare Paperinik a PK ora che hai di nuovo PK sulla scena? Non genera solo confusione proprio tra quei "nuovi, giovani lettori" che si vogliono affiancare ai fan storici?

Voialtri debosciati come la vedete? E soprattutto, vi è piaciuta la storia? Ne siete soddisfatti? Se necessario, usate il tag [SPOILER] a inizio commento: parliamo volentieri della storia, ma nel rispetto di chi ancora non l'ha letta e voglia farlo. Il che significa che sì, ai commenti spoilerosi privi del tag sarà dato fuoco. Potere e Potenza e financo Matera.

99 commenti:

  1. D'accordo in pratica su tutto. Non mi è chiaro però se il what if su pk appgrade continuerà. Nel caso continui, e che vengano quindi pubblicate due versioni, un motivo potrebbe essere di avere due target diversi. Il Pk che conosciamo ha un target un po' più adulto rispetto a quello di appgrade che ha un taglio molto più classico e umoristico. Alla fine credo che li seguirò entrambi e spero che il test si concluda con successo. Immagino che alle prossime riunioni antristiche ci presenteremo anche col pk blaster ☺

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Continua. La storia di questo mese viene indicata nell'editoriale come un ponte tra Universo PK e nuove storie con gli stessi personaggi. E il punto è proprio quello. Finita la parentesi del what if, sarebbe stato meglio secondo me tener separate le due cose: su Appgrade il Paperinik classico con le sue storie umoristiche (ma senza Evroniani e Razziatore), sul Topo e - si spera - sulla nuova serie di PK perlappuntamente il PK più maturo.

      Elimina
    2. In fondo tutte le storie Disney sono slegate tra loro e non hanno una continuity degna di questo nome. Ci sono solo dei personaggi iconici che si conoscono tra di loro, è come se ogni storia fosse un una realtà a se stante. Questo è un sentiero ancora poco esplorato per disney Italia e, in più, a non tutti potrebbe piacere il tono di uno dei Pk. Su appgrade probabilmente vedremo un Razziatore, una Xadhoom e un Angus molto più macchiette un po' come nelle simpaticissime Fangus Tales.

      Elimina
    3. A sentire gli autori su social e forum, chi ha scritto gli editoriali non ha capito nulla (o, ma questo lo dico io, ha voluto dare a Universo PK [che, sì, continuerà] un'importanza che non ha).

      PK e Universo PK sono storie scritte da autori diversi in tempi diversi e con finalità diverse. Ipotizzare un legame non ha molto senso.

      Elimina
    4. Non lo metto in dubbio, Lorenzo. Però hanno gli stessi personaggi, quando PK e Paperinik si sono concentrati storicamente su personaggi e situazioni diverse. E proprio perché le finalità sono diverse, non ne vedo il motivo. Tanto più che Universo PK (e questa sua appendice) e il nuovo PK sono progetti come sappiamo nati in parallelo.

      Elimina
    5. non leggo Universo PK, ma fin da subito (l'anno scorso, mi pare), Faraci aveva detto che le due cose fossero collegate, ma gestite autonomamente da lui e Artibani.

      Credo che in sostanza, Faraci stia inserendo il concetto di "Multiverso" e di "variabile quantistica" nel mondo Disney di Papeinik, e questo serva ad Artibani per giustificare la creazione del nuovo corso di PK

      Elimina
    6. Ma infatti concordo assolutamente che Universo PK sia un'operazione inutile (e pure bruttarella, a dirla tutta), Doc.

      E NO, Fa.Gian, NON SERVE. Artibani non ne può più di dire che il suo pk NON SI SVOLGE IN UNA DIMENSIONE ALTERNATIVA, ma come pkna si svolge nel mondo di Paperinik. Gli editoriali stanno facendo una confusione assurda, e sono fatti coi piedi. E a 'sto schifo va aggiunto il sito di Topolino, col "bigione", che ricicla schede stravecchie e non aggiornate allo status quo finale delle vecchie serie.

      Elimina
    7. Come detto più sotto da un altro utente, FORSE Faraci ha fatto in modo che in "Universo PK", le realtà alternative sviluppatesi negli ultimi 12 anni, collassassero riportando tutto alla continuity UNICA di cui parla Artibani in "Potere e Potenza".

      Elimina
    8. A me Faraci pare proprio aver lavorato senza nessun legame con Artibani, che mai ha voluto parlare di continuity separate e di dimesioni parallele. Si sta facendo una confusione senza senso per un prodotto, Universo PK, fatto semplicemente senza l'attenzione e il rispetto dovuti.

      Elimina
    9. domanda idiota... Non ho seguito AppGrade perché sono all'estero ma... Xadhoom non e` diventata "bella cicciona" e splendente al centro delle orbite di un sistema solare??

      Elimina
    10. Sì, ma Universo PK è ambientato in "un'altra dimensione". Per giustificare il suo fare come gli pare.

      Elimina
  2. Sono legato ad entrambe i Paperinik per eta' anagrfica e per affetto al primo, a Villa Rosa, al Ladro Gentiluomo, mentre del PK "moderno" amavo l'avere un eroe che avevo visto crescere. Dopo 9 anni tocca prendere Topolino per dare una possibilita' ad un eroe, di tornare a proteggerci. Ma Appgrade spero non muoia, quntomeno per riconoscenza achi ha tenuto vivo un amico. Just my 2 cents

    RispondiElimina
  3. me tocca annà a comprà topolino...

    RispondiElimina
  4. Mi sono accorto della disney molto tardi. Mi piaceva Paperino da piccolo e basta le storie col topo le saltavo a piedi pari, quindi non leggevo il fumetto. Diciamo che in tenera età sono partito con marvel, DC e assimilati. PK me lo sono perso proprio, quindi per me è come scoprire un nuovo universo fumettistico che prima ignoravo, mi lascio solo coinvolgere ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    2. Niente link del genere, per cortesia.

      Elimina
  5. Nella mia percezione dei fumetti disney c'è un prima e un dopo pk, forse perché detopolinizzava il mio personaggio preferito rendendolo un supereroe a tutto tondo ma lasciando inalterato il fascino del loser. Ho creduto fosse un'occasione persa, un vero peccato mortale aver sprecato un potenziale così. Ma mi sono anche beato dell'idea di una irripetibile epopea. Per questo, a meno dell'uscita di uno spillato, non ci darò nemmeno uno sguardo

    RispondiElimina
  6. Doc, la scelta del bivio si vedrà per l'ultima parte della storia. Anche se Artibani, lo sceneggiatore, caldeggia fortemente per la scelta più....esplosiva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Così avrebbe più senso, non ho evidentemente capito io. Ma la cosa non mi piace uguale: quando pure fatte in totale trasparenza, le storie votate dal popolo non mi sono mai piaciute (la morte di Robin, l'esito di alcuni scontri in Marvel vs DC). A me interessa quello che gli autori hanno da dire in una storia, ogni minimo sviluppo incluso, non quello che vuole una community. Ma fa 2.0 e "ti ascolto amico lettore, per me sei importantissimo che proprio, guarda", lo capisco.

      Elimina
    2. Chiarimento di Artibani sul finale della saga:

      "Con questa storia è stato lanciato un referendum, una votazione, riguardante il destino della Ducklair Tower. "Che cosa dovrebbe fare PK? Combattere o distruggere la torre?" . Ma il quesito in realtà è più esteso: che cosa faresti TU se fossi al posto di PK? La situazione-tipo è quella vista alla fine del primo episodio e la votazione durerà fino al 14 luglio. E' evidente che la settimana prossima non ci sarà una risposta a questo quesito (Topolino 3059 va in stampa adesso) ma nell'ultima puntata - e qui spoilero un po' per chiarire meglio il discorso - PK finirà per trovarsi in una situazione simile a quella vista alla fine del primo episodio… e qui il voto espresso avrà il suo peso e la sua attuazione e in stampa andranno le due pagine con il destino della torre. Ho scritto due diverse situazioni, Pastrovicchio ha disegnato 4 diverse pagine e Max Monteduro le ha colorate. Lanciare il referendun oggi e chiuderlo il 14 dà alla redazione il tempo tecnico di raccogliere tutti i voti e mandare in stampa le pagine scelte. Dunque sarà un referendum vero e non una finta o uno specchietto per le allodole come qualcuno ha scritto qua e là. Il finale-finale della storia è uno solo e non è messo ai voti, questo è soltanto un piccolo snodo narrativo che abbiamo voluto condividere con i lettori per renderli partecipi, senza lasciare però decidere a un referendum l'epilogo di 160 pagine. Spero che nessuno si senta penalizzato o defraudato di qualcosa, la storia troverà la conclusione più logica e con la redazione abbiamo solo voluto creare un'occasione speciale per permettere ai lettori (pkers e no) di contribuire a questo ritorno. Scusate la lunghezza del messaggio ma ci tenevo a chiarire (con preghiera di diffusione, come si dice in questi casi)"

      Elimina
    3. mannaggia mi hai battuto sul tempo :P

      Elimina
    4. Su FB Artibani ha spiegato che la storia principale è una e già tutta disegnata, ma la distruzione (o meno) della Ducklair Tower, che non è vincolante allo sviluppo della trama, potrebbe dare spunti a un nuovo corso, si tratta solo di due tavole, di cui esistono due versioni diverse (4 tavole in tutto: DT che esplode - DT che NON esplode).

      Del resto ricordi quando l'osservatorio di Goldrake viene distrutto e si scopre ce n'era uno nuovo e fortificato nascosto sotto?
      O Santore in Gordian, o il centro di ricerche di Jeeg, con il paparino/scaldabagno che deve downloadare la propria memoria nel nuovo ricettacolo?

      Ecco, di giri di boa del genere ne abbiamo visti tanti, la DT potrebbe benissimo venire spazzata via senza perdere nulla

      Elimina
    5. Same Here, sono un lettore 1.0 anche io. Anche se l'esito della votazione era quanto mai scontato (basta vedere le percentuali sul sito).

      Elimina
    6. :P
      L'importante è diffondere, ci sono ancora molte persone che disdegnano la faccenda del voto e screditano il lavoro di Artibani & co proprio perché credono che cambi radicalmente il finale della storia.

      Elimina
    7. Ok, gente, grazie per il chiarimento. Mi rincuora sapere che non sono stato l'unico rincitrullito a capir male, se Artibani ha dovuto postare un suo intervento per chiarire la situazione. Lo scenario è quello da Marvel Vs DC (poche tavole, due esiti già pronti). Detto questo: chi vorrà mai la scelta badabummete? E infatti percentuali bulgare per l'opzione A :)

      Elimina
    8. Io, per esempio, dopo tutti gli episodi di mega demolizioni, ho scelto l'esplosione :p

      Elimina
    9. Bello, scritto bene e disegnato meglio. È un emozione tornare a leggere Pk e ritrovarlo come lo avevi lasciato. Ovviamente ho votato per l'opzione A ma ci ho riflettuto bene, perché sarebbe stata una grande svolta, tramicamente parlando, oltre che simbolicamente forte. Complimenti per il parallelismo tra Paperinik e Pk, con ciò che è accaduto in Marvel, sono daccordissimo, non si possono mantenere due eroi con le stesse ambientazioni, anche se gli stili sono profondamente differenti, il risultato è inutile e ridondante. Ieri ho scritto una microrece. Doc, se pensi che possa interessare la linko, in fondo dice alcune delle cose che hai detto.

      Elimina
  7. Condivido in pieno il commento e le perplessità del Doc... ma alla fine la mia reazione ieri è stata "PK in edicola!!! blablabla testo a caso PK inedito PK!!1!" :)

    RispondiElimina
  8. Quando hanno annunciato l'uscita di un nuovo numero di PK la mia scimmietta si è trasformata in Godzilla, iniziando a saltellare voracemente alle mie spalle e poi ieri come se non fossero passati 12 anni mi sono recato all'edicolante sotto casa per la mia copia del topo e beh che dire PK è tornato.
    I ragazzi hanno fatto un gran bel lavoro, almeno per la prima parte e spero che anche le successive riescano ad essere allo stesso livello, in attesa poi di una ristampa alla buona vecchia maniera.

    Per quanto riguarda il sondaggio ero molto scettico anche io, ma dopo aver letto l'intervento di artibani a riguardo, la cosa l'ho trovata un poco più accettabile.
    Qui di seguito copincollo l'intervento di artibani a riguardo, spero di non infrangere alcuna regola del blog, nel caso, doc dimmelo che modifico.

    Ecco cosa dice artibani:
    "Con questa storia è stato lanciato un referendum, una votazione, riguardante il destino della Ducklair Tower. "Che cosa dovrebbe fare PK? Combattere o distruggere la torre?" . Ma il quesito in realtà è più esteso: che cosa faresti TU se fossi al posto di PK? La situazione-tipo è quella vista alla fine del primo episodio e la votazione durerà fino al 14 luglio. E' evidente che la settimana prossima non ci sarà una risposta a questo quesito (Topolino 3059 va in stampa adesso) ma nell'ultima puntata - e qui spoilero un po' per chiarire meglio il discorso - PK finirà per trovarsi in una situazione simile a quella vista alla fine del primo episodio… e qui il voto espresso avrà il suo peso e la sua attuazione e in stampa andranno le due pagine con il destino della torre. Ho scritto due diverse situazioni, Pastrovicchio ha disegnato 4 diverse pagine e Max Monteduro le ha colorate. Lanciare il referendun oggi e chiuderlo il 14 dà alla redazione il tempo tecnico di raccogliere tutti i voti e mandare in stampa le pagine scelte. Dunque sarà un referendum vero e non una finta o uno specchietto per le allodole come qualcuno ha scritto qua e là. Il finale-finale della storia è uno solo e non è messo ai voti, questo è soltanto un piccolo snodo narrativo che abbiamo voluto condividere con i lettori per renderli partecipi, senza lasciare però decidere a un referendum l'epilogo di 160 pagine. Spero che nessuno si senta penalizzato o defraudato di qualcosa, la storia troverà la conclusione più logica e con la redazione abbiamo solo voluto creare un'occasione speciale per permettere ai lettori (pkers e no) di contribuire a questo ritorno. Scusate la lunghezza del messaggio ma ci tenevo a chiarire (con preghiera di diffusione, come si dice in questi casi) "

    Comunque in disaccordo con Artibani vi dico:

    SAVE THE DUCKLAIR TOWER!!!!

    RispondiElimina
  9. Pur immaginando le milleuna ragioni dietro questa scelta, concordo: "Perché su Topolino?". I pubblici sono davvero diversi, anche se magari affini. Legare il rilancio di PK, ottimamente realizzato per i veri PKers senza mille spiegoni, al Blaster per i bimbi... boh... lo vedo come allegare un preservativo a "Esplorando il corpo umano".

    Concordo su tutti i punti del post e ne aggiungo due:

    * mi sembra tutto troppo frettoloso, iperfarcito. non so. in realtà è bello che tutto torni, ma mi pare troppo forzato. stasera rileggo e pondero.
    * il formato è (letteralmente) riduttivo e non rende giustizia ai disegni e alla suddivisione dinamica delle pagine e le splash-page che ben si adattano a PK: il 3x2 non gli si conface. le pagine postate dal Doc sono degli ottimi esempi a sostegno di quel che penso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul pubblico, mi pare venne data risposta da Artibani con un semplice 'Topolino è sempre stato una rivista contenitore, il fatto che ci siano state solo storie di un certo tipo per molto tempo non cambia il suo esserlo'. E allegare un preservativo a 'il corpo umano' è una ideona

      Elimina
    2. penso anche io sia un'idea geniale, ma so che non lo faranno :-D

      ho scelto un esempio un po' ambiguo proprio perché non sono convinto della scelta, ma non sono nemmeno troppo barricato sulle mie posizioni.

      mi è uscito un post fin troppo negativo. mah. 'sto Blaster deve avermi traumatizzato... oppure ci sono poche ragazze da queste parti :-D

      Elimina
  10. Mi sembra un buon tentativo per vedere come va e semmai partire con gli albi. Neanche a me piace molto questo fatto che DECIDE LA RETE!!!11!1! ma confido in Artibani che in questa prima parte ha fatto un gran lavoro, come Pastrovicchio e Monteduro, bravissimi.

    Di sicuro [SPOILER]






    hanno tirato fuori QUELLA pagina con QUELLA vignetta, la più coraggiosa che si sia mai vista su Topolino. Bellissima tant'è drammatica.

    RispondiElimina
  11. Non l'ho letto ma...bruschette come se non ci fosse un domani, ho letto la recensione, ho alzato gli occhi e visto nella libreria dello studio la mia raccolta di PKNA..
    Scusate n'attimo che vado in edicola, ci vediamo topo! :)

    RispondiElimina
  12. Io per ora sono contentissimo per il ritorno di PK,e capisco il perche' pubblicarlo sul Topo (tralaltro anche senza PK questo numero si difende abbastanza bene): da un lato c'e' una fascia di lettori da recuperare, dall'altra ci sono le nuove leve che un albo di PKNA non l'hanno mai sfogliato.

    E l'operazione finora e' riuscita egregiamente: un giro d'applausi a Francesco Artibani,a Lorenzo Pastrovicchio,a Max Monteduro e non ultima a Valentina De Poli.

    Perche' aldila' dei tanti discorsi che si possono fare,il fatto e' uno: PK e' tornato,e parrebbe che sia qui per restare.

    E poi [SPOILER]




    quella pagina li con quella vignetta li gia citata da Drunkside per quanto mi riguarda e' gia entrata a pieno diritto nella storia della Disney italiana.

    RispondiElimina
  13. Ciao Doc, è la prima volta che scrivo sul tuo Blog (mai occasione poteva essere più ghiotta), finalmente potrò tirare fuori il mio vecchio poster verticale della Ducklair Tower, scampato alle smanie butta-butta di mia moglie!!! Lacrime napulitant(issim)e per il ritorno del mio eroe preferito e spolveratina d'obbligo alla collezione di PK!. Non ricordo, come mai chiusero la serie?

    ps. ho anche la tessera di PKers...

    Sasà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sasà, e benvenuto.
      La chiusero perché PK-Pikappa, azzerando la continuity e ripartendo con delle storie da Lanterna Verde, scontentò la community di PKers, raccogliendo poco. Un poco fatto di fischi, più che altro. Se non l'hai già letta, cercati l'intervista a Tito Faraci qui sull'Antro, in cui viene spiegato "dall'interno" cosa andò storto e perché.

      Elimina
    2. Questa intervista?
      http://docmanhattan.blogspot.it/2013/06/Intervista-Tito-Faraci.html

      Elimina
  14. Commento che non c'entra nulla con Pk, che conto comunque di recuperare oggi, ma necessito di informazioni riguardo i gunpla. Vorrei sapere se gli agganci delle varie parti dei gunpla sono a prova di "caduta casuale" come potrebbe avvenire, ad opera della dolce metà, qualora introducessi uno o più modelli in casa o se potrebbe tornare utile utilizzare qualcosa tipo la colla per plastica della Games Wokshop che rende la superficie sulla quale viene applicata malleabile al fine di una migliore presa sui vari pezzi. O se serve andare direttamente di bostik e roba del genere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cade, si smonta, si rimonta.
      Difficilmente si rompe.
      L'unico problema potrebbero essere gli snodi che col daje e daje perdono grip. Tipo braccia alzate che piano piano si abbassano da sole.
      O tipo uno dei reattori del mio RX-78 GP02 che pure che lo metti in posizione di volo, lentamente e inesorabilmente si richiude.
      Niente che una strategica e oculata scelta di equilibrio precario in posa non possa risolvere. :D

      Elimina
    2. Grassie mille. Ora devo solo fare il salto nel vuoto e scialaquare l'intero budget annuale in Master Grade :)

      Elimina
    3. omoragno smontalo e sui perni mettici il vinavil, un paio di strati, lo fai seccare e poi rimonti ;)
      Attrito assicurato

      Elimina
    4. Oh, Wargarv, mi butti giù già che siamo in argomento un link amazonico per la vernice spray opacizzante? Gracias.

      Elimina
    5. @Fuma, iouruèlcom. E come te capisco. C'ho la postepay che freme in tasca. A stento riesco a contenerla :)

      @wargav: grazie, in realtà ora come ora è tutto riposto con cura nelle scatole, per problemi di spazio. Ma già avevo ovviato (per i modelli cui me ne fregava meno) con colle varie (usate solo come grippanti come suggerisci tu, senza fissare il tutto). Il vinavil però non l'ho provato. Tenterollo appena ne avrò occasione ;)

      Elimina
  15. Nonostante (o forse per colpa de) l'età, mi sono perso il primo avvento di PKNA, che ho recuperato solo successivamente, grazie alle segnalazioni del Doc e degli Antristi e grazie alla collana PK IL MITO del Corriere.
    Insomma, mi sono perso l'evento che ha anche un po' cambiato la percezione sulla Disney e di un modo di fare fumetto da quelle parti.
    O meglio, l'ho vissuto in differita, col senno di poi.

    Questo per dire che no, non sono un PKer ultras, di primo pelo.
    Ma ho amato modo in cui il PKTeam ha saputo trasformare il mio personaggio Disney preferito (Paperino e Paperinik contemporaneamente).
    Quindi approfitto della visita del PKTeam qui sull'Antro per ringraziarli per la prima volta personalmente (che come detto, ai tempi mi son perso pure la PKmail) per il lavoro fatto.

    Detto questo, condivido in minima parte la perplessità del Doc per la pubblicazione sul Topo. In minima parte perché, se metto da parte per un attimo il collezionista affetto da D.O.C. - e qui l'Apreda non c'entra) è a tutti gli effetti, dal punto di vista della casa editrice, la scelta più logica e forse l'unica percorribile nel mercato attuale. Forse.

    Aborro invece la questione del televoto. Che PK non è Amici.
    Si, lo sapevo fin dall'inizio che era materialmente (e moralmente) impossibile che la trama, e tanto meno il finale, sarebbero stati decisi dal "popolino". Che sarebbe stato giusto una parentesi rosa tra le parole "social" e "contentino".
    E capisco anche tutto il discorso promozionale che c'è dietro, anche forse legato al target del settimanale (ma CISI doveva aspettarselo che a votare sarebbero stati non solo i rEgazzini. Mandando in tilt il sito).
    Ma anche così, sta cosa 2.0, 3.0, whatev no, non mi va giù. Ma sono io che sono vecchio dentro, lo capisco.

    E dopo il bastone, finisco con la carota con cui ho iniziato: grazie per il ritorno, e grazie per la storia.
    Una Signora Storia, nonostante lo spiegone (necessario ma non banale).
    E grazie per pagina 37 del Topo. [SPOILEROTFL]Forse più magonica la vigna quadra in alto a destra, che non quella subito sotto.[/SPOILEROTFL] Tutteddue, via, crepi la liquirizia! :D

    E scusate il muro di testo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PS, nonostante il muro: E ora si attende con ansia lo spillato Pkappico. Con tanto di ristampa di questi episodi, che si, si continuerà a comprare il Topo, per sostenerne la nascita. Ma mica per sempre.

      Elimina
    2. Ok, comincia a diventare imbarazzante, ma PPS.
      Altro motivo per odiare il televoto: siccome le hanno preparate, voglio leggere tutte e due le versioni!!11!!uno!Uno! :)
      Cioè, meglio un librogame alla Lupo Solitario, che sapere che ci sono 2 tavole che non vedranno mai la pubblicazione, no? O è solo il mio Disturbo Ossessivo Compulsivo a parlare?

      Elimina
    3. Condivido il tuo disturbo ossessivo compulsivo. Il bello di Lupo solitario era che te li potevi giocare anche due volte e divertirti ugualmente. Per vedere le pagine mancanti dovremmo (secondo me) pressare in tutti i modi possibili immaginabili la redazione, io un e-mail l'ho già mandata, se lo facciamo tutti, e se ci facciamo sentire anche sulla pagina FB di Pk, sono convinto che riusciremo a vedere le tavole.

      Elimina
    4. Se la cosa non ce l'hanno già in programma, tra l'altro... ;)

      Elimina
    5. Usciteci le tavole extra. Perché se non lo fate... VOLETE NASKONDERE QUALKOSA!!!UNO!

      Elimina
  16. Mai letto il primo PK: l'idea e la realizzazione sembrano interessanti, ma di Disneyano seguo fedelmente solo Topolino e quello deve rimanere il covo del caro, vecchio Paperinik. Tra l'altro, Paperino ha già troppi alter ego, tra supereroi e agenti segreti vari.

    RispondiElimina
  17. Purtroppo nella terra degli ingli non ho accesso al corpo del reato, ma seguirò. Gli sviluppi (p.s. "Potere e potenza" dovrebbe essere il nuovo motto dell'antro)

    RispondiElimina
  18. Ho apprezzato le storie di PK che ho letto, ma sono infantile/nostalgico per la Disney come per la Marvel: per me il top è Paperinik con la 313-X, i nemici "terrestri", le armi buffe...

    RispondiElimina
  19. Il Convitato di Pietra3 luglio 2014 12:09

    E' una storia meravigliosa, ho poco altro da aggiungere. Io avevo qualche perplessità su una possibile "Topolinizzazione", ma c'è una pagina che mostra la cosa più cruda che si sia mai vista nella storia dei fumetti Disney credo, e senza lasciare nulla all'immaginazione. Davvero complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Convitato di Pietra3 luglio 2014 14:32

      Esatto! Roba da magone. Soprattutto perchè è Paperino con la sua 313, non Paperinik/Pk.

      Elimina
  20. Ben venga il ritorno di Pikappa! Probabilmente una delle cose migliori che abbia mai sfornato l'italia. Sinceramente comprerei al volo l'uscita di una nuova serie, ora che non sono più fanciullo e non devo osarmi a chiedere soldi ai miei genitori..

    [SPOILER]

    Io sinceramente ho scelto per buttare giù la Ducklair Tower, i deus ex machina non mi sono mai piaciuti.

    RispondiElimina
  21. Era da tanto che aspettavo un post come questo per porre una domanda. Dato che il padrone di case e molti a tristi sono esperti Disney, pongo a tutti un quesito che mi perseguita da parecchio tempo. Anni fa, prima che mio fratello svendesse i nostri Topolino per comprare schede telefoniche (tempi bui gli anni '90) avevo una storia di Paperinik dove comparivano anche Paper Bat, Paperinika e il mio preferito... Tuba Mascherata. Era tipo un crosoverone dei supereroi Disney (non ricordo se ci fosse pure superpippo). Il periodo di pubblicazione può andare dalla seconda metà degli anni ottanta ai primi 90. Più di questo non riesco a ricordare, se gentilmente e miracolosamente riuscite a rispondermi avrete la mia gratitudine per l'eternità. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Convitato di Pietra3 luglio 2014 12:47

      Mi ricordo una storia brasiliana simile in quel periodo, con pure Superpippo, ma non c'era Tuba Mascherata!

      Elimina
    2. Paperinik e il mistero di "Tuba Mascherata"
      Topolino n. 1632, marzo 1987.
      http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+1632-A

      Elimina
    3. Grazie padel, credo proprio che sia la storia che cercavo. Servo vostro.

      Elimina
  22. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  23. Nella storia citata da Pabell compaiono sia Paperinika che Paperinik.

    Ma forse Carlo si riferiva alle storie brasiliane, pubblicate su Topolino e su Mega Almanacco (poi Mega2000)

    Un esempio:

    http://coa.inducks.org/story.php?c=B+860115

    Qui c'erano tutti...Paperinik, Superpippo, Paperbat, Paperinika...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa storia molto famosa non l'ho mai letta ma sono curioso. Grazie Ricky, oggi nella mia città c'un mercatino dell'antiquariato con una bancarella ricca di Topolino, cercò di recuperarli tutti!

      P.s. l'anno scorso al mercatino c'erano i fumetti di Goldrake di cui parlava il DOC, dopo che costano l'ira di dio. :-)

      Elimina
  24. Occhio alla continuity: quando PK si reca per la prima volta nella Paperopoli del futuro ( e incontra Odin Eidolon) la Ducklair Tower non esiste più...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se è per questo nemmeno Eidolon dovrebbe esistere: se la DT viene distrutta, come può


      [SPOILER]




      ... nel futuro Uno diventare Eidolon, come raccontato nel numero apposito di PKNA?

      Elimina
    2. La memoria di UNO, è conservata a Time Zero FUORI dal flusso temporale, in una cassetta di sicurezza speciale per ricconi come lui.

      Una copia di backup a cui Odin Eidolon può accedere a suo piacimento, proprio in vista di paradossi temporali, ret-con e altri problemi del genere.

      Quindi anche se la Ducklair Tower venisse distrutta PRIMA che UNO possa conoscere Paperino, Odin potrebbe "nascere" comunque

      benvenuto nel meraviglioso mondo dei paradossi temporali ^___^

      Elimina
  25. Speriamo che possano mantenersi su questi livelli anche per le storie successive!
    Avendo letto prima Universo PK le aspettative erano estremamente basse, si vedeva un guizzo in piu' in quell'universo ma per certi aspetti e' piu' infantile del frittole.In universo PK il fanservice spudorato proprio non mi e' piaciuto.

    Per Pk i quesiti piu' pressanti che ho sono:

    1)Quante copie di Topolino hanno venduto in piu' rispetto al normale. So' che la tiratura che hanno fatto e' di 500.000 copie per questo numero (prodotte) non so quante ne' sfornino di nuove. Sarei contento anche se la miniserie finisse per chiudere tutti i buchi, ma preferirei un rilancio della testata PK a se'.

    2)Che senso ha tenere Universo PK? stanno continuando lo stesso personaggio con 3 varianti diverse Paperinik normale e PK uni pk su Appgrade e PK di PKNA su topolino. Speriamo che non sia una strategia di uscita per tenere il pk "vero" solo nella miniserie.

    3)Intrigantissimo il design e soprattutto la colorazione bianca e viola del livello omega.Con il chiarimento degli autori sul sondaggio,cioe' che la torre verra' salvata o distrutta alla fine della quarta storia,mentre prima pensavo fosse un dovere "preservare" l'edificio trovo inquietante i risvolti narrativi che PK potrebbe prendere lasciandola intera ( un abominio prende controllo della torre? si salva un nemico collegandosi al livello omega? arma di distruzione di massa pronta a saltare in aria?)

    Intervista agli autori del nuovo numero

    https://www.youtube.com/watch?v=WiHOdBCBDlo

    RispondiElimina
  26. Se ricominciassero a fare un PK mensile spillato da edicola potrei piangere di gioia.
    E secondo me la storia attuale su Topolino è un escamotaggio narrativo per riavvolgere un po' il nastro indietro nella continuity pikappica e ripescare fuori personaggi altrimenti inutilizzabili.

    RispondiElimina
  27. Bella veramente, non da Topolino per quanto ha ripreso temi e atmosfere del vecchio PK, la vedo veramente estranea al formato che non gli rende giustizia. La votazione finale mi ha lasciato spiazzato, vedremo che strada prende.

    RispondiElimina
  28. salve a tutti, veramente un bel pò che non scrivo sul tuo bloggo sior manhattan.
    Comunque, volevo alzare un ipotesi a proposito del perchè stiano tenendo su sia il vecchio PK che il paperinik+ di universo pk.

    [SPOILER]
    metto il tag spoiler perchè cito alcune cose della storia di pk appgrade21, non so se tutti l'han letta

    Nell'ultima storia -quella con due razziatori- pubblicata su pk appgrade 21, paperinik colpisce col pugno a molla l'altronave, e vediamo che quel razziatore scomparendo, dice qualcosa a proposito degli universi che si stanno collassando...
    Paperinik subito dopo dice di incominciare a ricordarsi 'cose che prima non sapeva' e chiama l'altronave con il suo nome corretto.
    Nell'ultimissima pagina, una sorta di 'scena dopa i titoli di coda' vediamo archimede che sbalordito, lavorando alla macchina per vedere le dimensioni parallele osserva come le altre dimensioni paiano scomparse, o qualcosa del genere.
    Ora, visto che il fatto dell'ascesa di Grrodon nella realtà del vero PK appare -per il momento- come un cambio di continuum rispetto a quello che conoscevamo (si pensi anche a Odin Eidolon, che sembra proprio essere ''un'altro'' , con paperino che dice 'quello che conoscevo era un industriale' e il razziatore 'e questo è un eroe'), non è che le vicende narrate in Potere e Potenza sono in parte collegate alla distruzione dell'altronave in paperinik appgrade?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diabolico, degno di un Crisis on Infinite Earths ... Versione Disney ☺

      Elimina
    2. [SPOILER]


      In qualche modo dovranno pure giustificare l'apparente incoerenza per la quale il futuro di Paperinik è cambiato rispetto a quanto era stato mostrato in passato. Considerando che si deve considerare canonico il futuro di Tempo al tempo (niente Evroniani nel futuro), l'unica possibilità è che qualcosa avvenuto a Pk durante quella avventura abbia cambiato il suo comportamento e permesso a Grrodon di stravolgere il corso degli eventi.

      Oppure potrebbe essere stato Everett scherzando con il libro del destino :D

      Elimina
    3. P.S. Al proposito di Tempo al tempo:

      Paperinik: Ma certo! Forse nel futuro, c'è chi si sta già dando da fare! Forse ci rivedremo fra qualche istante e...
      Lyla: Sì, Paperinik. Forse.
      P: Improvvisamente, mi sento strano. Dammi la mano, Lyla. Ne abbiamo passate tante, insieme, noi due.
      L: G-già...
      P: N-non posso neanche toccarti per l'ultima volta. Mi basterebbe solo un istante. Razziatore, tu sei un esperto... Come si fa a chiedere tempo... al tempo?

      Elimina
  29. Rivedere lavorare insiese Artibani, Pastrovicchio e Monteduro (quanto ho amato le sue copertine!)... un genuino momento di emozione!

    Ci sto sperando come non mai nel riavere PK, quello vero, quello che mi appassionò a fine anni 90, ogni mese in edicola con un nuovo numero (ritorno alle origini, dimenticandosi per sempre di Pk al quadrato e quell'altra roba uscita dopo). Coraggi Panini, facci questo regalo!

    Sin dal 1996, da sempre fiero di essere un Pkers.

    RispondiElimina
  30. Meglio Paperinik! Punto.
    Ste menate per attirare marmocchi hanno allontanato sempre più i lettori storici da Topolino.
    Finchè aveva una testata tutta sua non c'erano problemi ma mettere queste storie su Topolino è assurdo. Su Topolino deve esserci Paperinik e basta. Quello con la 313 di Archimede, che dorme di giorno perchè lavora di notte, con la camera segreta sotto casa ecc.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbé, se adesso PK è "una menata per attirare marmocchi", quando da sempre ha avuto un target più alto di tutte le altre produzioni Disney, va bene tutto, diciamo pure che "Picasso era uno str.... che Raffaello era una mer... " [Cit. Una pagina storica della televisione Italiana]...

      :D :D :D

      Elimina
  31. Non posso che esporre il vessillo della vittoria. Una storia come "Potere e potenza" è il compimento di un percorso che ha portato l'attuale direzione a ridare nuova linfa a Topolino. Qualche passo falso non manca (l'ultima storia sui mondiali, benché firmata da uno dei suoi autori di punta, lo strepitoso Fausto Vitaliano, non è stata all'altezza delle attese), ma leggere i capolavori di Casty, "L'ultima avventura di Zio Paperone", Raceworld e ora Pk è stato per me un onore. Tra qualche decennio queste storie passeranno alla storia e io potrò dire: c'ero.

    Jeeg, le storie per marmocchi sono "Wizard of mickey" (che pure aveva qualche spunto degno di nota...) e Qui Quo Qua guardiani dello spazio, tanto per citare un esempio.

    Pk è saga epocale per tutti, marmocchi, sbarbatelli e anzianotti. Per chi non ha mai avuto il piacere di leggere la saga di Paperinik New Adventures, per i Pikers, per chi quella saghe le ha divorate.

    Artibani ha osato e ha osato bene...lunga vita...

    RispondiElimina
  32. Dimenticavo tra le storie cult: le parodie di moby dick e dracula....altri capolavori

    RispondiElimina
  33. Appena letta. Sto piangendo dalla gioia.

    Da notare come sono rimasti ambientati dopo Pkquadro.

    RispondiElimina
  34. Dove posso recuperare la prima e la seconda serie? Devo per forza darmi all'usato o si trovano ancora?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon appetito
      http://store.corriere.it/fumetti/pk-il-mito/PvSsEWcVMK0AAAFGqOcQp5Wu/ct

      Elimina
    2. Nada sul sito del corriere nn ci sono piu

      Elimina
    3. Del tipo chiederle al sottoscritto? La prima ce l'ho a casa a Brescia. Pistola

      Elimina
  35. OK. Rispolvero la mia tessera pikappika in attesa che il postino mi consegni la mia copia settimanale del Topo.
    #pocheragazzedaquelleparti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. #pocheragazzedaquelleparti. E le lacrime napulitante sgorgano copiose

      Elimina
  36. E dopo il numero 3000 torno a comprare il Topolino dopo un frappo di tempo. La storia mi è piaciuta anche se immagino che il flashback spiegone sia stato più digeribile per noi pkers che per i rEgazzini di oggi.

    Il pensiero successivo al ritorno di PK è: ora vogliamo MM!

    RispondiElimina
  37. Mi son permesso di segnalare l'articolo alla pagina ufficiale su FB.. che ha immantinente condiviso!
    https://www.facebook.com/PIKAPPAOfficial/posts/710561465672091

    ;)

    RispondiElimina
  38. Bellissimo, finalmente PK è tornato!!!

    RispondiElimina
  39. Oddio, il finale, la scimmia...HE'S BACK!

    RispondiElimina
  40. Io vorrei capire meglio una cosa. E' una continuity col PK della prima serie (quella che finisce Everett Ducklair che va via dal tempio con una pagina del libro che riscrive la storia), e' un seguito della seconda serie (quella con Everett e le sue figlie) o e' il seguito della terza serie PK2, che era un reboot (che non mi piacque affatto) ? Perche' a me piacque solo la prima serie, la seconda certe storie a se erano anche carine, ma nell'insieme quel ciclo di storie non mi piacque per niente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Artibani ha dichiarato piu' volte che il nuovo PK e' un seguito diretto delle prime due serie,e per ora comunque sono stati fatti unicamente riferimenti alla prima.

      La terza serie non e' stata assolutamente presa in considerazione.

      Elimina
    2. Speriamo si riesca a mettere da parte anche la seconda serie, che l'argomento Everett-alieno non l'ho mai digerito ed il finale è stato decisamente inglorioso...

      Elimina
  41. русский спамер6 luglio 2014 11:17

    Grandioso ritorno.
    E se l'ho gia' detto e' uguale: Valentina de Poli e' il miglior direttore di Topolino da 20 anni in qua'.

    RispondiElimina
  42. Spero che gli ridiano l'extransformer e non se la cavino con la pistoletta che sta in copertina a Topolino. Quell'arma è un'icona irrinunciabile del personaggio.

    La storia comunque è da pelle d'oca, leggendola ho sentito i ricordi fare toc-toc...e subito dopo è stata la volta del mitico Numero 0...

    RispondiElimina
  43. Arrivata lunedì la seconda puntata (sono abbonato del topo da sempre) ottimo slancio, le altre storie sul fumetto sono mosce a confronto, aspettavo da tempo il ritorno di PK!

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails