lunedì 26 maggio 2014

50

Coca-Cola alla vaniglia VS Coca-Cola alla ciliegia

Coca-Cola alla Vaniglia Coca-Cola alla Ciliegia
Nuovo appuntamento con Junk Food Junkie, l'antrorubrica che se ne sbatte della prova costume. In questa puntata, il trio dell'assaggio alle prese con due varianti storiche della Coca-Cola, Vanilla Coke e Cherry Coke. Qual è più buona? E perché diavolo non le vendono anche da noi? Inquietanti rivelazioni! Rutti di Godzilla! Infusi di Arbre Magique! A seguire, obvioubruslì, il nuovo Antramezzino [...]

Vi siete già iscritti al canale TuTubico dell'Antro? No? Vi si deve dire ogni volta tutto, vi si deve, vi, tutto. Passiamo al nuovo Antramezzino. L'Antramezzino di oggi è l'AnnaPaquin®

Prendete le solite due fette di pane artificiale gusto fantasia e dateci una botta di piastra/fornetto, sì da croccantizzarne il giusto la superficie. Spalmate su una delle due fette una dose non micragnosa di formaggio spalmabile: Philadelphia o una di quelle robe lì similie fondamentalmente inutili, ma se siete veri uomini/vere donne andate direttamente di stracchino. No formaggi gianfransuà con quei nomi da circolo di scherma omo. Tagliate a fettine sottili un kiwi, spargete con sapienza le fettine sì ottenute sul formaggio, chiudete con l'altra fetta di pane tostato, manducate mugugnando la sigla di Babil Junior.

LE ALTRE PUNTATE DI JUNK FOOD JUNKIE

50 commenti:

  1. ahhhaha manducate mugugnando babil junior :)

    RispondiElimina
  2. Qui a Barcellona la cherry coke c'è ancora

    RispondiElimina
  3. "E perché diavolo non le vendono anche da noi?"

    Perché fanno schifo :) queste varianti della Coca-Cola sono pure peggio della Dr Pepper...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se tra poco dovessi prendere fuoco, non preoccuparti: è normale :D

      Elimina
  4. La malvagia Dr. Pepper sta' per tornare...

    RispondiElimina
  5. Si ma non è mica giusto che io non riesca a trovare mai nulla di ciò che prova lei dottore... però il kiwi mi intriga

    RispondiElimina
  6. Per dovere di cronoca: recentemente un importatore milanese (di cui non farò il nome, salvo richiesta) ha cominciato l'importazione delle due versioni di Coca Cola anche in Italia. Le si dovrebbe trovare soprattutto in quei negozietti che vendono prodotti stranieri. Ora è da vedere che riscontro di pubblico avranno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma i negozi che vendono prodotti stranieri ok, da sempre. In uno di quelli, come viene detto nel filmato, ho trovato queste due. Speriamo finiscano anche nei grossi ipermercati.

      Elimina
    2. Speriamo?? Scherzo, anch'io sono per la possibilità di scelta, anche se, provate entrambe, non credo le berrò ancora. Io sono per la Coca Light in lattina che contiene il 20% di rutti in più.

      Elimina
    3. Viva la possibilità di scelta, ma il mio problema con queste bibite è che sono troppo dolci, cioè mi sembra di bere sciroppo... che poi personalmente non vado pazzo neanche per la coca-cola, al massimo la pepsi.

      Elimina
    4. trovate 2 settimane fa all' auchan a caro prezzo.

      Elimina
  7. La coca cola non mi piacie più tanto e la bevo molto di rado. La Dr.Pepper non è male ma sarebbe splendido se doveste provare la ruth beer.
    Per il tramezzino consiglio un frutto poco maturo così da dare anche un sentore di aspro.

    RispondiElimina
  8. Per provarle le proverei entrambe.Come l'Antramezzino.Dubito che mi piacerebbero perché ho le papille gustative tradizionaliste (a livello di consumazione) anche se aperte alle novita' (a livello di assaggio).

    RispondiElimina
  9. Non leggo nemmeno il post e dico subito "Vanilla Coke stravincitrice!"

    (Ok, ora lo leggo).

    RispondiElimina
  10. Da un po' di tempo la Cherry Coke e la Mountain Dew sono arrivate in Svizzera, e le trovo persino dal benzinaio a dieci minuti da casa mia (sì, me ne bullo).

    RispondiElimina
  11. Circa un mese fa sono magicamente apparse entrambe in un distributore automatico sotto casa al prezzo di 2 euro. Non ho ancora avuto il coraggio di assaggiarle...

    RispondiElimina
  12. Ola Doc qui alle Canarie le trovi entrambe, devo dire che dopo la diffidenza iniziale mi sono convinto e le ho provate...la mia favorita è sicuramente la cherry. Sono molto meglio che le varie Fanta alla fresa, ananas e compagnia bella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Fanta e i gelati alla Fresa, tanto amati dai saldatori. Quanti ricordi.

      Elimina
  13. Oggi il Duffo fa spaccare dalle risate, il sindacato assaggiatori, privilegiare la sopravvivenza della specie in favore dei coloranti, l'arbre magique e il catino. Mitici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La verità è che questi video li facciamo solo per accontentare le fan del Duffo.

      Elimina
  14. perchè l'antramezzino si chiama annapaquin?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me lo stavo chiedendo anch'io...
      non riesco ad associare la coppia stracchino/kiwi a Anna Paquin... ("O_O)

      Elimina
    2. onestamente pensavo per la striscia di bianco stracchino che fa molto i capelli della Rogue cinematograFICA interpretata dalla Paquin appunto, ma volevo conferme...

      Elimina
    3. Ginny Hermione26 maggio 2014 13:28

      La spiegazione più semplice di tutte: Anna Paquin e il kiwi hanno lo stesso paese di origine, cioè la Nuova Zelanda ;)

      Elimina
    4. This. La Paquin è nata in Canada ma è cresciuta in Nuova Zelandia. E "Kiwi" è il soprannome dei neozelandesi.

      Elimina
    5. AAAHHHH!!!
      Questa è la conferma che l'Antro è il blog che ti impara le cose (^_^)

      Elimina
  15. Le ho bevute entrambi.
    Certo non fanno per i nostri gusti, ma almeno sono da provare una volta nella vita ehheeh

    RispondiElimina
  16. Ginny Hermione26 maggio 2014 13:27

    Il problema è che in Italia siamo troppo tradizionalisti. Da qualche mese ho aperto una gelateria e l'ho constatato dalle richieste dei miei clienti: i gusti che vanno di più sono quelli classici (cioccolato, crema, fiordilatte, pistacchio, nocciola, fragola, limone e stracciatella), mentre quelli creativi sono un po' di nicchia. D'altronde cosa ci si può aspettare da un popolo che all'estero cerca la propria cucina invece di assaggiare quella del posto? P.es. un italiano che va in Marocco preferisce ordinare al ristorante spaghetti rivisitati alla marocchina piuttosto che couscous IGP.

    RispondiElimina
  17. All'auchan vendono sia la cherry che la vaniglia, purtroppamente hanno segato le lattina di acqua Brillante in favore della tonica sottomarca

    RispondiElimina
  18. Doc, mi permetto di dissentire.... :-)
    La Cocacola ha un gusto diverso in ogni paese, dipende dagli impianti di imbottigliamento ecc.
    Per esempio è importantissimo il sapore dell'acqua utilizzata.
    Io mi bullo di essere un intenditore di Cocacola e, fino a qualche anno fa, sapevo riconoscere a occhi chiusi il pase di provenienza di una dozzina di "Cocacole".
    Potrebbe essere una buona sfida per te, il Duffo e Nunzio provare le coke di diversi paesi e confermare ciò che ti sto scrivendo :-)
    Per la cronaca, la più buona che io abbia mai bevuto è quella israeliana (poca acqua, che lì è preziosa, e molto sciroppo... non troppo gasata e particolarmente saporita).
    Le peggiori sono quelle francesi (ça va sans dire) e quelle giapponesi.
    Quella Giappo, in particolare, è GASATISSIMA e meno saporita... ma, a onor del vero, l'ho bevuta importata e potrebbe anche essersi rovinata nel viaggio (purtroppo io in Cipango ancora non ci sono stato).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ginny Hermione26 maggio 2014 17:12

      Mah, a causa di stranezze di distribuzione mi è capitato anche qui in Padania di bere coca-cola prodotta all'estero: francese, spagnola, austriaca o romena. Ma non ho mai sentito differenze rispetto al prodotto imbottigliato in Italia. Forse bisognerebbe essere un sommelier ed eseguire assaggi accurati :D

      Elimina
    2. Giustissimo! Tra l'altro non è solo questione di acqua e di stabilimenti, ma di scelte a monte: tutti i prodotti venduti su larga scala sono adattati di paese in paese per andare incontro ai gusti locali.
      Sulla coca cola conosco una leggenda metropolitana assolutamente strampalata, ma voglio condividerla con voi debosciati perchè in fondo ci credo:si narra che fino al '90 o giù di lì in Italia la coca-cola aveva un altro gusto, molto più intenso perchè faceva davvero onore al suo nome COCA-cola; poi per mille motivi l'hanno depotenziata... In effetti a ricordarla quando ero piccolo era davvero più, come dire... più!

      Elimina
    3. Nota PDF: in teoria la Coca Cola DEVE avere lo stesso gusto in tutto il globo poiché un prodotto standardizzato punta appunto sull'avere sempre lo stesso sapore ovunque e dovunque.
      L'analcolico moro viene prodotto mischiando lo sciroppo, fabbricato tutto dalla The Coca-Cola Company, e acqua depurata quindi più standard di così. Non vorrei dire una cavolata ma dovrebbero girare tra i vari stabilimenti di tutto il mondo degli assaggiatori che verificano il gusto Coca Cola certificandone l'autenticità del sapore, una volta lessi un articolo della Bud che spiegava come funzionava questa attività di assaggiatore professionista per la suddetta birra.

      Vedi wiki: http://it.wikipedia.org/wiki/The_Coca-Cola_Company#Imbottigliatori

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    5. Da auchan a Sassari hanno portato la Cherry... (importazione di una ditta che si chiama "plazalatina") 1,29 € a lattina... Lo so sembra incredibile che in culandia.... ehm in Sardegna si trovi regolarmente... e io mi ci sto abbuffando come il peggiore degli americani cocacoladipendenti!

      Elimina
  19. fate una prova con la ramune

    RispondiElimina
  20. scendo a preparar l'antramezzino

    (ho giusto un kiwi da segare)

    RispondiElimina
  21. Eppure ricordo anche io che il sapore della coca cambiasse di paese in paese.

    Mi spiego : in UK la coca cola m'è sempre sembrata più sciropposa e dolciastra, mentre in francia più acquosa.

    Detto questo, ho sempre trovato la coca cola alla vaniglia imbevibile, una sorta di creme caramel liquido

    RispondiElimina
  22. ancora non ho provato le varianti della coke (shame on me, I know), però mi ispira soprattutto l'anna paquin :)

    RispondiElimina
  23. Ma come mai il duffo indossa la camicia di Don Christian, il mio insegnante di religione delle medie?

    RispondiElimina
  24. Basta ho deciso : domani si compra Coca Cola e un arbre magique (ma come diamine si scrive ????) alla vaniglia...dopo aver fatto testamento

    RispondiElimina
  25. Più che la Coca Cola ai varii gusti (anni fa in Inghilterra si trovava anche alla menta) preferisco fare la mia miscela: sciroppo Fabbri e Pepsi, da provare!
    @Drakkan: MANf ha ragione, la Coca Cola si differenzia da paese a paese per gusto e percentuale di zucchero (oltre che di finito aspro di finito limone) sia per aderire alle normative locali sia per adeguarsi al gusto della clientela,oltretutto la ricetta varia nel tempo. Questo perché da una parte i gusti evolvono e dall'altra i panel test vengono fatti per fasce d'età per espandere i segmenti di mercato.

    RispondiElimina
  26. A me la Cherry Coke piace! Prima o poi provo ad aggiungere sciroppo di ciliegia ad una coca normale e vedo se si riesce a quasi-replicare visto che non la trovo in giro e quelle che mi hanno portato amici Americani le ho scolate tutte....

    RispondiElimina
  27. Concettualmente mi attirano tutte e due. Ho un vaghissimo ricordo di avere bevuto quella alla ciliegia in Inghilterra nel secolo scorso ma è così vago che non mi ricordo com'era.
    In compenso, ricordo com'era un'altra bibita bevuta in quel frangente: la Doc Pepper. E, Duffo, sono con te: è LA SHKIFEZZ DELLA SHKIFEZZ!! Non farti incastrare!!

    RispondiElimina
  28. Una rubrica sempre piu' avanti :-)

    RispondiElimina
  29. Maledetti, non importa andare in posti "in" di roma, qui in periferia della romaest con pecore, mucche e burini ci sono i pakistani che importano dalla Romania e dal Pakistan questi bottiglioni di fanta/coca ai gusti più assurdi e a prezzi stracciati!

    RispondiElimina
  30. La prima volta che ho sentito parlare di Coca alla vaniglia è stato in Pulp Fiction, ricordo che all'epoca pensai che fosse un'invenzione di Tarantino come le sigarette "Red Apples" e lo stesso "Jack Rabbit Slim" :D. Fesso che non sono altro.

    RispondiElimina
  31. Disgustose all'ennesima potenza!!!:)

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails