mercoledì 12 marzo 2014

25

Gravity: l'aveva già girato Kentozzi

Barbie Astronauta
Molestie sessuali spaziali!
Sì, gran bel film Gravity, si diceva. Ma la carrettata di Oscar che si è portato a casa sono immeritati, perché è venuto fuori che Cuarón ha copiato tutto da una storia di Barbie nello spazio. E sì, segue fotoromanzo in cui la scala del WTF è spinta quasi fino al picco dell'incontro con Beast Man dei Masters. Tenetevi forte. Ancora un po' più forte? Ok, così va bene [...]

(cliccate sulle immagini per ingrandirle)
"Barbie si sta sottoponendo a un accurato controllo medico", laddove "accurato controllo medico" = lei che mangia palline di mais al formaggio e il medico che tiene lo stetoscopio a trenta centimetri dal petto. Il medico è ovviamente il Kentozzi vintaggio che, allontanato dopo l'ultima scappatella, sta tentando alla disperata la carta film con la Fenech. Dopo l'ok del fintomedico vestito con un sacco della munnezza, Barbie si presenta al Colonnello Montley, che indossa una giacchetta in domopak e, quello che è più inquietante, i suoi stessi pantaloni a vita altissima. "Seguimi! ti voglio mostrare un paio di cose", dice il colonnello ballerino della Carrà, e l'Algida come al solito equivoca tutto l'equivocabile, si lecca le labbra di plastica e risponde "Beh, non perdi tempo, eh".
Ma il colonnello non vuole mostrarle la collezione di razzi e la porta in una stanza dove tutti stanno contemplando una foto della Luna identica a quella che c'è nel suo ufficio. L'ufficiale teme che alla NASA ci siano delle spie, perché in Alaska sono "avvenute delle sparizioni di persone e delle guarigioni prodigiose" per la caduta di un meteorite. Ma non solo: "Altro fatto, i satelliti in orbita intorno alla Terra hanno intercettato un messaggio segreto". "Terzo fatto, alcuni satelliti hanno modificato la loro orbita". Quarto fatto, si aspetta a minuti l'arrivo di superpatreppio. Il colonnello chiede a Barbie di andare a riparare un satellite per avere le prove che qualche villanzò l'abbia sabotato, e le presenta i suoi compagni per la missione, anche loro in fucsia malvagio: il primo è Frank Stukey, un clone capaabomba, e la spia è ovviamente lui, al certo per certo.
L'altro è il famoso Tom Rich, per gli amici Kione. Andate, andate, vedrete che vi troverete benissimo, dice il colonnello, buttando lì solo un rapido accenno al rischio di una GUERRA STELLARE. Arriva così il giorno della partenza: il clone di Ken è in tutina fantascienza identica a quella del p0rnoastronauta sognato da Barbie in quell'altra storia, l'Algida e il capaabomba in bianco e viola da Cugini di Campagna.
Arrivati nei pressi del satellite scassato, Barbie e Frank il capaabomba si preparano alla missione extraveicolare. Prego notare l'utilissimo salvagente. "Una sagola di acciaio, fissata alla navicella, ci terrà uniti. Eh, ti piacerebbe... per sembre?", dice Frank facendo dei gesti volgari col polso e fischiando. Ma Tom ci fa il rimbrotto, ricordando che saranno senza contatto radio lì fuori, "per rendere le tute più leggere e maneggevoli". Quei trenta grammi in meno che fanno la differenza.
Sarà ovviamente Barbie a intervenire sul satellite, perché "così hanno deciso le alte sfere!", cioè quelle che il Colonnello si sta tenendo in questo momento nella speranza che non gli spoottanino il satellite da un fantastiliardo di dollari.
Barbie porta a bordo il cervello del satellite e Tom le chiede di andare di nuovo fuori a piazzare quello nuovo, dare una pulitina al parabrezza, gonfiare le gomme e comprare due camogli e un gratta e vinci. Ma mentre fluttuano di nuovo nello spazio, il malvagio capaabomba Frank cala le carte, e più che altro cerca di calarle la tuta. "Qualcuno, dietro di lei, sta armeggiando sulla sua tuta! Tenta di aprirla!": molestie sessuali nello spazio! La spia è Frank. Cioè, chi diavolo se lo sarebbe mai aspettato guardando una figura dai tratti così distinti e lombrosiani. I due "per un secondo si guardano negli occhi", ma limonare con i caschi è difficile, e così Frank tenta di aggidere l'Algida Stronza. Partono i cori della curva, lancio di motorini sugli spalti.
Per salvare la pell... la plastica, Barbie ha questa geniale pensata di infilare il cavo che li tiene uniti alla navicella "nell'ingranaggio rotante". Risultato: lacera la sua tuta oltre a quella di Frank e finisce alla deriva nel vuoto.
Ma Tom non si fa i satelliti suoi, salva Barbie "appena in tempo", probabilmente con il salvagente di prima, e la fa stendere sul comodissimo lettino in marmo di carrara della navicella. In basso, due bottiglie di Sprite vintagge. Tom, uh, si sdraia accanto a lei, le stringe la mano... e scompare in un lampo di luce. Dice: ah, ho capito, è un altro sogno! E invece no. Tom era un alieno venuto ad osservare la Terra per conto della sua specie e si è innamorato di Barbie. Cioè, tipo Starman di Carpenter più
Pubblicità: She-Ra, la sorella di He-Man, che vola in alto nel cielo con Swiftwind, l'unicorno di cristallo. Quante fantastiche avventure quando, al primo colpo di speroni, She-Ra precipita e deve farsela a piedi!
E per finire, ritroviamo una nostra vecchia conoscenza: l'agguerrita Barbie Rock Star, in vetta alla Hit Parade. Visto che Kentozzi è a pulire i cessi, accanto a lei sul palco tappezzato di figurine speciali prismatiche ci sono Diva e Derek. Solo che Derek ha fatto una battuta di troppo sulla sua cofana di capelli, e l'Algida gli ha appena tagliato la testa, teh, non si offendono le rockstar imperatrici della galassia con gli spasimanti alieni.
Un grazie spaziale ad Elisabetta per le scan.

TUTTE LE ALTRE STORIE DI KENTOZZI

25 commenti:

  1. Insomma, a farla breve, in realtà Cuaron da piccolo leggeva i fotoromanzi di Barbie...
    Le Sprite credo volessero essere bombole di ossigeno ma non ci giurerei, dopotutto sono più coerenti del salvagente in effetti!
    Comunque è impressionante come in ogni vignetta si possa trovare qualcosa di terribilmente allusivo...

    Manca Ken però in questi fumetti vintaggi! Ci sono solo i suoi cloni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse un po' di senso un salvagente potrebbe averlo... sbaglio o spesso le navette spaziali al rientro "ammarano"? Inutile nello spazio, ma magari potrebbe avere senso dopo l'ammaraggio...

      Elimina
    2. Ho riconosciuto le sprite, sono delle bombolette di CO2 per flaconi di seltz o di panna montata! Si usavano in quegli anni, ho ancora a casa da qualche parte il tutto.

      Elimina
  2. Plagio ! Plagio ! Il nostro povero Kentozzi viene defraudato ancora una. Vilta dei suoi meriti dall' Imperatrice del Male ed, intanto, hollywood ingrassa ! /agitailpugno

    RispondiElimina
  3. L'imprescindibile salvagente per astronauti.

    RispondiElimina
  4. Cuaron, restituisci i tuoi Oscar, và là!
    Ps mi inquieta forte l'attacco collo-testa del pupazetto di She-Ra (che tra l'altro anche lei aveva la sua dose di fumetti trash con trame finto p0rno.. ah, che bei tempi! XD)

    RispondiElimina
  5. Kentozzi come Leonardo Di Caprio!!

    RispondiElimina
  6. il fotoromanzo di barbie ha una trama molto più elaborata di gravity! :)

    RispondiElimina
  7. Ma quindi i satelliti utilizzano "ingranaggi rotanti" per mandare segnali alla terra? Lo ignoravo.

    RispondiElimina
  8. Ahahah, a "tenta di aprirla!" sono collassato.

    RispondiElimina
  9. Storia stupenda, soprattutto le premesse completamente adcazzum random sono una chicca. Tirare a caso eventi da film fantascienzio completamente slegati per giustificare il tutto è certamente da premio per la scrittura creativa.

    RispondiElimina
  10. senza leggere il post prima della foto, "vieni di la che ti faccio vedere un paio di cose" son collassato solo a leggere.

    I sceneggiatori di queste cose o erano dei cretini totali oppure si divertivano a bestia confidando sul fatto che quei dialoghi non li leggesse nessuno o meglio ancora aspettassero che qualche arguto blogger ne facessa una delle sue migliori rubriche

    :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "gli sceneggiatori" sorry (inizialmente era "I tipi" e m'è rimasta la I

      Elimina
  11. Risultato della missione: un satellite distrutto, un astronauta perso nello spazio e un alieno senziente (che avrebbe potuto mettere l'umanità in comunicazione con un'altra civiltà) sacrificato per salvare Barbie.
    Ci manca solo che Barbie schianti lo Shuttle rientrando sulla Terra per fare l'amplein XD

    RispondiElimina
  12. Finale WTF veramente, meno male che m'ero arretto forte.

    Ad ogni buon conto... su che pianeta abita Barbie?? C'è una percentuale di terra emersa smodata.

    RispondiElimina
  13. Tra l'altro... sbaglio o questa è la prima volta che l'Imperatrice del Male uccide qualcuno esplicitmente in una sua avventura?
    Vabbè che è legittima difesa, però... mai vista una cosa del genere in un "fotoromanzo per bambine". :D

    RispondiElimina
  14. Mammamia che squallore il finale...
    che clichè assurdo

    RispondiElimina
  15. "Can you hear me Major Tom? Can you hear me Major Tom?" (cit.)

    RispondiElimina
  16. Scusate, ma per prima cosa vorrei chiedere a tutti noi di osservare un minuto di silenzio in memoria delle sinapsi dei poveri cristi che si sono immolate per consentire la realizzazione di questo popò di storia...delle vite rovinate, metti che ti si avvicina una Smandrappa e ti chiede che lavoro fai..e tu?mica le puoi dire che fai le cose in stop motion per le storielle di BARBIE?!cioè io direi che spaccio o che rubo le gomme...
    Comunquemente, data la complessità della trama, vi sono talune cose che sfuggono alla mia semplice mente...ma Tom è un telepate?come sacripante riesce a guidare gli astronauti se per alleggerire le tute le ha sapientemente private della radio?A gesti, dal parabrezza dell'astronave?..e ma non è un uomo (uomo poi), è un jedi...

    RispondiElimina
  17. Beh, dai, ispirarsi a cose vissute nella gioventù è normale... a volte lo si fa in modo inconscio.....

    RispondiElimina
  18. No, ma questo è meglio di Gravity! :D
    Oscar ad honorem a Kentozzi!

    RispondiElimina
  19. Inevitabile non pensare a '2001' vedendo quell'immagine in cui la povera Barbie-Frank Poole fluttua nello spazio. Fantastico.

    RispondiElimina
  20. Rotfl... "Qualcuno da dietro sta armeggiando"? ma allora 'o malamente è lui, Loris Batacchi :-D

    Nota: Ussignur, She-Ra nun se po' vede :)

    RispondiElimina
  21. Io ce l'avevo quel cavallo di cristallo! Però la mia bambolina di She-Ra non me la ricordo con quella faccia da trans...

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails