venerdì 26 ottobre 2012

78

20 cose che forse non sapevate sui Masters of the Universe (la Settimana dei Masters, VI)

Ultimo o forse penultimo appuntamento della Settimana dei Masters: ché è saltata fuori un'altra chicca, e non hai ancora deciso se aggiungerla domani o domenica (la Settimana dei Masters diventerebbe così Gli Otto Giorni dei Masters, ma non stiamo a guardare il capello di Skeletor. Anche perché non ne ha). Tema della serata, un po' di trivia sui MOTU. Pronti? […] 
1 - La prima voce italiana di He-Man è stata quella di Teo Bellia: tra le altre cose, il primo doppiatore di Ned Flanders. Nella seconda stagione del cartone, il microfono è passato a Mario Cordova (doppiatore di millemila star hollywoodiane e del Dr. Egon Spengler in Ghostbusters).
2 - Lou Scheimer definì la caratterizzazione di He-Man proposta nei primi albi a fumetti della DC Comics "la cosa più disgustosa" che avesse mai letto. Per la versione animata del personaggio di He-Man, Scheimer si ispirò al Capitan Marvel DC, super-eroe di cui la sua Filmation aveva realizzato un telefilm (Shazam!) andato in onda tra il '74 e il '77. Dice: ma in Capitan Marvel non è un ragazzino a trasformarsi in eroe?
3 - Esatto. Il Principe Adam doveva apparire come un teenager nel cartone dei Masters. Ma per sparagnare hanno deciso poi di usare lo stesso modello di He-Man con una camicetta di Barbie, e ciao.
4 - Per quanto lo scopo del cartone fosse essenzialmente quello di far vendere i pupazzi, il Principe Adam è uno dei personaggi creati per il cartone e inseriti solo successivamente nella linea di giocattoli. La lista include anche Sorceress e Orko.
5 - Orko si sarebbe dovuto chiamare Gorpo. La O sul petto al posto della G permetteva però di risparmiare sulle animazioni, flippandole orizzontalmente. Orko? Orko.
6 - Sorceress è la madre di Teela, poi affidata alle cure di Man-at-Arms perché lei c'aveva da pensare al Castello, c'aveva. Ché a passare il Folletto senza far scattare il tronobotola di Grayskull era ogni volta un casino, guarda. Il padre biologico della ragazza è sconosciuto, ma in un episodio Man-at-Arms le dice che suo padre era uno dei più grandi guerrieri di Eternia. Il che non sarà un grande indizio, d'accordo, ma almeno esclude He-Man.
7 - Ricorderete tutti che Man-at-Arms nel cartone aveva i baffi, mentre nella versione pupazzata no. Filmation motivò l'aggiunta tricotica con la necessità di rendere Duncan più adulto e maturo e fan dei Village People.
- Diversi personaggi della serie Filmation (come i parenti di Orko) non hanno una controparte giocattolo. Fortunatamente, l'elenco degli eclusi comprende anche Plundor del pianeta Trannis e Crackers il clown: cioè un uomo coniglio rosa...
...e il Mago G sotto acido.
9 - Per la messa in onda del cartone in Francia, si legge su imdb, sarebbero state tagliate tutte le apparizioni di Skeletor, considerato dai gianfransuà un personaggio inadatto a un cartone per bambini. E come diavolo hanno fatto a trasmettere il cartone dei Masters senza Skeletor?, vi chiederete. Non guardate da questa parte.
10 - Più o meno per la stessa ragione, i tuoi genitori non hanno mai comprato a tuo fratello un singolo pupazzino di Skeletor. Tutti gli altri mostri e i veicoli di Skeletor sì, Skeletor ciccia. Peccato.
11 - All'inizio della serie reboot del 2002, He-Man and the Masters of the Universe, Skeletor si chiamava ancora Keldor e c'aveva una faccia. Questo prima di esagerare con il latte detergente. 
12 - Quella voce che gira su Internet da una vita, secondo cui i Masters of the Universe sono nati come linea di pupazzini per il film Conan il Barbaro? Secondo l'ideatore della serie, Roger Sweete, sarebbe una meenchiata. Sweete sostiene nel suo libro sul grande successo e sull'altrettanto rapido declino dei Masters (Mastering the Universe: He-Man and the Rise and Fall of a Billion-Dollar Idea. Non l'hai letto, ma non ricordi chi ti diceva che è più che altro un enorme macigno che Sweete si è voluto proprio togliere dalla scarpa) che l'idea dei MOTU risalga alla fine del 1980, due anni prima dell'uscita del film. Questo non ha impedito però alla Universal di trascinare in tribunale la Mattel, ritenendo He-Man un tarocco del suo Conan. La causa l'ha vinta la Mattel.
13 - Stando a quanto scrive Sweete, nel 1986, all'apice del loro successo, i Masters of the Universe hanno portato nelle casse Mattel 400 milioni di dollari nel solo mercato statunitense. In quello stesso 1986, i Masters hanno incassato 1,2 MILIARDI di dollari in tutto il mondoGli incassi del mercato USA sono crollati solo un anno dopo a 7 milioni. 
14 - Ma Zodac, alla fine, era buono o cattivo? Bella domanda. Quando entrò a far parte della linea di giocattoli nel 1981, sulla confezione si parlava chiaramente di "rinforzo dei guerrieri diabolici". In più c'ha i piedi artigliati come i cattivi e pernasconi. In seguito, nei fumetti DC e nel cartone, Zodac viene descritto come un essere cosmico potentissimo, onnisciente e sostanzialmente neutrale, ma pronto ad aiutare alla bisogna una o l'altra fazione. In pratica Uatu l'Osservatore ma senza la capa a bomba. Secondo una delle tante teorie in circolazione sull'internetto, la Mattel l'avrebbe pensato sin dall'inizio come un personaggio neutrale, indicandolo poi come membro degli Evil Warrior o per pareggiare il numero di membri delle due fazioni, o semplicemente perché non gli andava di crearne una terza. Ah, giusto per incasinare ulteriormente il tutto, sulle prime confezioni viene chiamato sia Zodac (fronte del box) che Zodak (retro e minifumetto).
15 - Sempre parlando di vil denaro, il film del 1987 con Dolph Lundgreen, Masters of the Universe (da noi I dominatori dell'universo. Giusto per far perdere alla pellicola l'UNICO motivo d'interesse) è costato 22 milioni di dollari e ne ha portati a casa poco più di 18. Ma con l'aggiunta di un sacco di pernacchie gratis.
16 - Beast Man è stato uno dei primissimi Masters in commercio, assieme a He-Man, Skeletor e Man-at-Arms. Prima del lancio della linea, la Mattel aveva pensato di farne il principale antagonista di He-Man, il villain della serie. Come sia finito esattamente ad esser preso a coppini e chiamato animale su qualsiasi media da Skeletor, 
e ad ingoiare tutto lo slime dello Slime Pit, non è ben chiaro. Ti ha sempre fatto una pena infinita, quella povera bestia di Beast Man.
"Sa, io di solito prendo il 21 barrato"
17 - Battle Bones, il Dinosauro Portaguerrieri incoolarelli, è stato ufficialmente votato da te in questo preciso istante come il fintoveicolo più pezzente della storia dei Masters. Period.
"Che bel naso lungo che hai, Snout Spout!"
"Grazie, She-Ra. Ma non è il naso"
18 - Molti personaggi dei Masters prodotti dopo il 1986 sono apparsi nel cartone di She-Ra, visto che quello di He-Man non andava più in onda. Parliamo di personaggi come Stonedar e Rokkon gli uomini roccia, Snout Spout, Tung Lashor, Rattlor e Colonel Blast.
(Colonel Blast era tipo il fratocugino di Rio Blast).
19 - Odiata e amata dai fan dei Masters, che vedendola prendono meccanicamente a recitare il noto epigramma di Catullo, quella qui sopra è l'uscita più WTF della linea Masters of the Universe Classics, rilettura moderna dei Masters originali. Il Dr. Moe Larrstein diventa Mo-Larr, "nemico giurato di tutte le cavità dentali di Eternia". Il two-pack include anche Skeletor
Skeletor Finestrella.
20 - Il Mer-Man del cartone aveva i guanti e un paio di stivaletti gialli, il Mer-Man pupazzo no. Ma alla versione animata mancava la spada fatta con la pannocchia smozzicata. In entrambi i casi, comunque, Mer-Man c'aveva una gran faccia da pistola.
Si ringrazia l'antrista Marco per averti ricordato quell'orrore
di Mo-Larr. Due anni di terapia buttati. Sei un amico, Marco.

78 commenti:

  1. Io ce l'ho Battle bones. La mia fidanzata ha detto che quando metteremo su casa, lo vuole mettere in cucina, customizzato come appendino. Non scherza.

    RispondiElimina
  2. Sei proprio un fan della serie, eh Doc?

    Io il cartone lo guardavo ma non mi esaltava..... invece mi piaceva da impazzire Conan The Adventurer. (Che però, a ben pensarci, cronologicamente è un cartone più nuovo, giusto?)

    RispondiElimina
  3. Io il Battle Bones ce l'avevo. Regalo di compleanno, poi ho passato numerosi anni a capire cosa me ne potevo fare.

    E anche lo Slime Pit. Che la prima volta che l'ho usato mi sono sputtanato tipo un paio di pupazzetti, perché lo slime, se non pulito subito con la trielina, una volta seccato li ricopriva irrimediabilmente di una patina tipo catarro incrostato che te la raccomando. Bella cagata.

    La cosa che mi mandava troppo fuori di testa, quando ero piccolo, era capire perché le cinture dei pupazzi fossero borchiate e quelle della versione cartone animato no. E perchè a Skeletor avessero fatto la faccia coi contorni verdi. Ci somigliava un cazzo proprio.

    Resta il fatto che sono credo il cartone/serie di giocattoli che più di tutti hanno influenzato la mia bambinità. E se li riavessi qui (con Eternia, cazzo, Eternia... 11mila e passa dollari regalati ad un asilo) mi chiuderei in casa per giocarci ancore.

    RispondiElimina
  4. Il problema è che il Battle Bones ce l'avevamo tutti, perché costava una mazza.

    #regalofacileperparenticonlapirchiaggineaddosso

    RispondiElimina
  5. Ricordatevi queste parole e tremate:
    Plundor non ha ANCORA una controparte giocattolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. peccato che poi è stato fatto come Motu xD

      Elimina
  6. "Sei un amico, Marco"
    AhAh...sempre un piacere Doc!

    RispondiElimina
  7. Emiliano:
    NUOOOOOOO. L'action figure di Dylan Dog #24 NOOO.

    :)

    RispondiElimina
  8. Cose che non sapete sui Mastres of the Universe, che mi girano in testa a me in questo momento, che perciò possono essere errate (ma proprio in modo tremendo!)

    1. I Masters avevano alcune scene in Rotoscope, quella tecnica usata per rendere più realistiche le animazioni, disegnando su riprese fatte ad attori in carne ed ossa, famosi i casi di Biancaneve della Disney, e in quegli anni "Il Signore degli Anelli", "Heavy Metal", o "Fire and Ice". Sempre adottando questa tecnica di animazione, il povero Beast Man era l'unico a camminare in modo scimmiesco! Cosa (se non ricordo male) che non succedeva neanche a Grizzlor, la sua controparte negli Horde.

    2. Sempre a proposito di gente che non c'entra una cippa col giocattolo, non solo a Man-At-Arms c'hanno messi i baffi, ma ad un gladiatore futuristico del giocattolo... lo fai diventare cosa? Uno scienziato ingegnere? per forza dico io.
    Ecco a Duncan (nome inventato nel cartone) io ci accosterei pure Hordak, colori diversi, con mantello nel giocattolo, anche il design del viso era diverso, ed è chiaramente in She-Ra che si sono inventati damblè che era un cyborg!

    3. In MOTU 2012 nel passato umano di Skeletor c'è pure l'amore per Evil-Lyn. In un certo senso preceduto dal film dal vivo girato su carta igienica. In quest'ultimo Evil-Lyn era anche l'amante del suo capo, l'ex allievo di Hordak, dalla faccia d'ossa.

    RispondiElimina
  9. Ultimus:

    Davvero un gran filmmmmhhhh

    http://www.tumblr.com/tagged/meg-foster?before=1345875745

    RispondiElimina
  10. Se vogliamo mettere dei puntini sulle i (e perchè no anche sulle j)

    1) Zodac per me è sempre stato un buono e sempre secondo la mia idea è il padre di Tee-la ma se ne sta in disparte a fare il bassissta carismatico.

    2) Sorceress per essere una centenaria o più è il prototipo di tutte le M!LF

    3) Nel reboot del Keldor è chiaramente il Mago Mirkos!

    RispondiElimina
  11. E della sigletta che accompagnava sempre le gesta di He-Man, che diceva solo "He-Man"? :D

    Replicata per She-Ra... che diceva solo: "She-Ra"

    RispondiElimina
  12. @ultimus! Dici la "sigla" di He-Man che si sentiva durante le pubblicità?

    RispondiElimina
  13. Riguardo ai baffoni di Man-At Arms, io mi ricordo che nel primo volume del grandissimo TOYFARE TWISTED THEATRE si vede Spider-Man che va nel mondo di Eternia e, come vede Man-At-Arms, fa la stessa domanda: "Ma nel cartone non avevi i baffoni?" E Man-At-Arms risponde: "Sì, ma Teela diceva che gliela irritavano!".
    E comunque...spero davvero facciano la controparte giocattolo del MAGO G. SOTTO ACIDO!!!

    RispondiElimina
  14. Phantom Dusclops'9226 ottobre 2012 21:16

    Mo-Lar attualmente ha origine da uno sketch di Robot Chicken su Skeletor che va dal dentista.

    RispondiElimina
  15. Il Theme di He-Man non si tocca. Chi ci prova lo getto nel fossato senza fondo del Castello di Grayskull.

    RispondiElimina
  16. Io ti ringrazio per aver dedicato questa settimana ai MOTU di cui da bambino avevo veeeramente tutto e che eranoi miei preferiti

    RispondiElimina
  17. @Emiliano: Se lo dici tu c'è davvero da tremare...Già con le ultime af non c'è molto da stare allegri...Balck&Decker, il maestro di Duncan? King Randor in pigiama da camera? 'nuff said

    RispondiElimina
  18. A me il Battle Bones non l'hanno mai, mai, mai voluto comprare.
    Col senno del poi potrei dire che i miei genitori avevano i loro giustificati motivi per negarmi il detto giocattolo...

    RispondiElimina
  19. Teo Bellia doppiava Boe (Ned Flanders è Francesco Prando) nei Simpson, e Matthew in Occhi di Gatto.

    RispondiElimina
  20. Bello il post sui trivia.

    E bella l'idea della settimana sui Master.

    Rinnovo anch'io la richiesta: la settimana dei Transformers!!!

    RispondiElimina
  21. Hai Mancato un'altra curiosità, a metà anni ottanta He-Man sfida Superman in una di quelle redicole battaglie del secolo dove il biondo di Eternia non poteva mancare:
    http://4.bp.blogspot.com/_gWQaU40PH24/TCmSGa3HquI/AAAAAAAAIHQ/5ExyICoT3Wg/s1600/supermanheman.jpg

    no, giuri!!!

    RispondiElimina
  22. Tutto vero.
    Di robe strane/curiose/aberranti/LOL sui MOTU ce ne sarebbero non poche altre.
    Ad esempio la strana questione della Spada del Potere, mezza di He-Man e mezza di Skeletor, a volte stava in una roccia del Castello di Grayskull... Insomma il massimo dell'originalità e coerenza. Per non parlare del fumetto malamente italianizzato che appariva nel compianto settimanale "Più". Questo non ha comunque evitato ai MOTU di divenire un fenomeno assoluto per i giovincelli degli anni 80.


    P.S.: Comunque Zodac era una sorta di semidivinità che Sorceress non era degna di spicciargli casa.

    RispondiElimina
  23. @Leomax
    La storia molto all'osso era così (fumettini): metà spada l'aveva Skeletor e l'altra metà He-Man: unite erano appunto la Spada del Potere. La spada completa sarebbe servita a Skeletor per entrare nel castello (mimando la gimmik del giocattolo), ed usare le apparecchiature dentro al Castello per aprire una porta per la propria dimensione, chiamare i suoi compatrioti e conquistare Eternia.

    RispondiElimina
  24. @DarkAlex, assolutamente vero. Ogni persona che passava davanti la Mattel in quel periodo aveva il diritto di scrivere un reboot della storia.
    Per non parlare di questa roba inguardabile http://www.youtube.com/watch?v=fbKXHaCnMcA che per parecchi anni ho pensato fosse un adattamento tipo Macross/Robotech e che non ci entrasse nulla con i MOTU.

    RispondiElimina
  25. sgrebolanzino:
    Bellia è stato la prima voce di Flanders (prime due stagioni dei Simpsons) ed è passato a Boe solo dalla nona.


    http://www.antoniogenna.net/doppiaggio/voci/vocitb.htm

    http://it.wikipedia.org/wiki/Teo_Bellia

    RispondiElimina
  26. Fra l'altro, l'idea delle due mezze spade, parte di un'unica, sembra un idea proveniente dal proto-He Man, John Blackstar.

    http://www.metacafe.com/watch/2541881/videosigla_blackstar_sigla_iniziale_ita/

    Ci sarebbero altre cose... all'inizio Grayskull sembra una sede del male (anche se ritrasformarlo come luogo sacro posivito di Eternia, con quel teschione, fu cosa notevole e riuscita).
    Poi Teela dava l'idea, con questa sua veste-cobra, di essere quella che doveva un po' indossare le vesti da sacerdotessa guerriera(?) che poi sarebbero toccati alla Maga.


    @SuperDoc Tutto Blu, Tutto Coppola

    Meg Foster, l'attrice feticcio di John Carpenter!
    La Foster nelle vesti di Evil-Lyn

    http://25.media.tumblr.com/tumblr_m95jqa32v61qzh56ro1_500.jpg

    ha qualcosa di Ornella Muti in Flash Gordon

    http://2.bp.blogspot.com/_GDpl5AklT7Q/TGhRSZzO4_I/AAAAAAAADLo/NOL2Jo9FBzE/s1600/flash2.jpg


    ...sicuramente non le mutande!


    @Macphisto

    Gli accattivanti e amati motivetti di He-Man

    http://www.youtube.com/watch?v=B0fXlq-TNko

    E di She-Ra

    http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=Mfb0jN-qbiE#t=208s

    RispondiElimina
  27. @Leomax
    Ommadonna che cosa brutta XDXD

    @Ultimus
    Beh il proto He-Man era quello dei mini-fumettini allegati.
    Lì non esisteva il principe Adam ed He-Man era tipo Conan. Qualcosa di magico c'era, ma molte cose a partire dal castello fino ai poteri di He-Man erano tecnologia antica e perduta, custodita nel Castello. Nel fumettino ad esempio, il potere sovrumano di He-Man veniva dal pettorale che gli dava la forza e proiettava un campo protettivo. Questo è stato vagamente ripreso in un episodio della serie animata, se non ricordo male.

    Non era brutta come ambientazione: secondo me meritava.

    RispondiElimina
  28. Doc, e anche voialtri debosciati, lo sapevate che il principe Adam ha anticipato di secoli il mood degli Scissor Sisters con le sue strabilianti cover? Non ci credete? Guardate qui:
    http://www.youtube.com/watch?v=32FB-gYr49Y&feature=watch-vrec

    RispondiElimina
  29. Adesso sappiamo proprio tutto!! Grazie Doc...

    RispondiElimina
  30. @DarkAlex
    Si, lessi anch'io alle elementari quegli albetti, con proprio la storia del pettorale che gli dava una (non proprio riconoscibile) Teela. Con la lettura difficile di un nome straniero come He-Man che il mio compagno ha spacciato a tutti, per un bel po' come: HERMAN! :DDD

    Per capire perchè BlackStar è il proto He-Man, ti rimando a Wiki

    http://it.wikipedia.org/wiki/Blackstar_(serie_animata)

    RispondiElimina
  31. io ho il castello di greyskull in campagna.

    tiè.

    RispondiElimina
  32. e intendo il turbogiocattolone eh, non che io in campagna abbia un autentico castello di greyskull.

    e in più sta vicino alla batcaverna/wayne manor e alla casa nelle fogne delle TMNT.


    tamarraggine pura.

    doc quando ci fai un bel postone sui pupazzocosi di batman?
    sì che non saranno vintaggissimi come i MOTU però in quanto a bellezzacosmica molla lì.

    RispondiElimina
  33. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  34. Che Teo Bella fosse la prima voce di Flanders ho i miei dubbi, ma prendiamola per buona che forse sono io che ricordo male.

    RispondiElimina
  35. Nella puntata di TWD di questa settimana vine citato He-Man. E questa è la settimana dei Masters. Un caso? Noi di Voyager crediamo di no.

    RispondiElimina
  36. Teo Belia è un grande, lo stimo ancora di più!
    Il punto 4 fa pensare...
    E non dimentichiamo di citare il vero volto di Orko, versione elfica mai mostrata (almeno credo)

    RispondiElimina
  37. Bellia/Ned Flanders onestamente non lo ricordavo nemmeno io, forse perchè da 15 anni è la voce di Boe il barista... comunque rimarrà per sempre il primo Marty McFly! "Ehy Doc!"

    RispondiElimina
  38. Bella, boyz. La SdM è andata benone, direi. Ripetiamo più in là con qualcos'altro. State tonnati.

    RispondiElimina
  39. Và che i costumi del film comunque erano una figata. Sarà ben noto a tutti che si inventarono un viaggio nel tempo ai giorni nostri per risparmiare sulle scenografie, effetti speciali e colori ultravivaci, no?

    RispondiElimina
  40. COSE DELL'ANTRO MONDO

    Sono post come questo che danno a quest'ameno luogo la fama che ha!
    Tra il materiale del Doc e quello offerto dagli antristi di livello c'e' davvero da scialare.

    Grandiosi

    RispondiElimina
  41. Anche a me piaceva di più l'ambientazione dei primi minicomics,quelli di Alcala,senza Adam o la corte di Randor tra i piedi.Bellissimo poi il richiamo a una tecnologia perduta..ridotta a pochi esemplari.In effetti l'impronta fantasy aveva il suo perché.

    RispondiElimina
  42. Oddio, ma Mo-Larr esiste DAVVERO?! Pensavo fosse una - geniale - trovata di Robot Chicken! :/

    RispondiElimina
  43. Taratatata tataratatata tataratatata tata!!!

    La canzoncina quasi monosillaba e quell'omone di He-Man che corre verso il primo piano come se gli avesso infilato qualcosa in der posto... quanti ricordi Doc questa SdM.

    RispondiElimina
  44. @ Vincent Valensi
    Non era un viaggio nel tempo (Eternia mica è la Terra). La risposta comunque è "no". Il regista era un cazzone che voleva fare un film su un soggetto simile ad un fumetto di Jack Kirby (per stringere la spiegazione XD), quindi utilizzò l'occasione per farlo, invece che fare un film su ciò che era pagato per fare. Non ricordo come si chiami ma spero sia finito a fare il barbone (se non è stato così non ditemelo, lasciatemi sognare XDXDXDXD)

    RispondiElimina
  45. io mi sono sempre chiesto che senso avessero i meteorbs e cosa ci azzeccassero coi masters...mistero

    RispondiElimina
  46. Skeletor Finestrella VS Mo- Larr è talmente classico che è un instant classic da avere ad ogni costo! XD

    RispondiElimina

  47. Ho una collezione abbastanza variegata di MOTU...
    Come faccio a sapere quanto valgono?

    RispondiElimina
  48. Non so se è già stato detto e se la minicitazione c'è pure nella versione originale, comunque(tanto per sparare là una curiosità inutile, ma è pur sempre la settimana dei Masters)He-Man è stato nominato nella 3x02 di The Walking Dead!

    RispondiElimina
  49. @Dark Alex... secondo te tra non avere soldi in budget e volere fare un film ultravisionario con influenze colte e sopraffine, qual'è la spiegazione più logica? Ok, scusa, ti ho rovinato la magia.
    Oh, almeno così si trova scritto in rete e tendo a pensare che sia vero.

    RispondiElimina
  50. @Doc
    MI delude il fatto che tra le curiosità dei Masters non hai citato quella storia di Concrete dove il nostro partecipa alla lavorazione di un film, " I Dominatori dell' Omniverso" che è una parodia del film con Lundgren .
    Ovviamente non si piglia per il chiulo solo i Masters, ma tutto l tutto quello che spesso c'è dietro le quinte di un film ( l'autore Chadwick ha lavorato in passato per Hollywood).
    La miniserie si intitola "Fragile creatura"

    RispondiElimina
  51. Si ha un'idea del perchè nel giro di un anno le vendite si sono praticamente annullate? che è successo?

    RispondiElimina
  52. @ Francesco

    Ehhh, grande Alcala. Alfredo Alcala non a caso!
    Mi ricordo come quegli albetti li cercasse mio cugino, che mi ha tramandato la passione per John Buscema.
    Infatti, Alcala fu il più grande chinatore di Buscema nel suo Conan. Alcala, He-Man, Conan... tutto torna.

    http://i57.photobucket.com/albums/g236/deejayway/Comic%20Artists/Swords%20of%20Fantasy/BuscemaConan-SSoC24ToweroftheElephant1.jpg

    RispondiElimina
  53. @Vincent Valensi
    Senti, leggiti la wikipedia in inglese, dove lui stesso lo ammette. Doveva fare un film basato su una licenza di enorme successo e fare contenti i bambini di allora. Non fare l'Amleto. Un film bello su un soggetto già affermato e di successo, per far contenti i bambini ed è riuscito a flopparlo (si è stato un flop)... Non c'è molto da dire. Poi un budget di 22 milioni di dollari nell'87 non erano due soldi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma si ma si non mi cambia un chez figurati. Mi ricordo così a spanne che si faceva della facile ironia sul fatto che l'avessero ambientato così e perché. Poi ognuno si immagini e creda a qualsiasi versione un regista inutile voglia dare.

      Elimina
  54. wikipedia da ragione a Dark Akex:



    Comparison with Jack Kirby's "Fourth World"
    Comic book writer/artist John Byrne
     compared the film to Jack Kirby
    's comic book
     metaseries
     "Fourth World
    ", stating in "Comic Shop News
    " #497:“"The *best* New Gods
     movie, IMHO, is 'Masters of the Universe'. I even corresponded with the director, who told me this was his intent, and that he had tried to get [Jack] Kirby to do the production designs, but the studio nixed it." "Check it out. It requires some bending and an occasional sex change (Metron
     becomes an ugly dwarf, TheHighfather
     becomes the Sorceress), but it's an amazingly close analog, otherwise. AndFrank Langella
    's Skeletor is a *dandy* Darkseid!"”

    Director Gary Goddard clarified this in a letter appearing in "John Byrne's Next Men
    " #26, in which he stated:“"As the director of "Masters of the Universe", it was a pleasure to see that someone got it. Your comparison of the film to Kirby’s "New Gods
    " was not far off. In fact, the storyline was greatly inspired by the classic "Fantastic Four
    "/"Doctor Doom
    " epics, The New Gods and a bit of Thor
     thrown in here and there. I intended the film to be a "motion picture comic book," though it was a tough proposition to sell to the studio at the time. 'Comics are just for kids,' they thought. They would not allow me to hire Jack Kirby who I desperately wanted to be the conceptual artist for the picture…
    I grew up with Kirby's comics (I’ve still got all my Marvels from the first issue of"Fantastic Four" and "Spider-Man
    " through the time Kirby left) and I had great pleasure meeting him when he first moved to California. Since that time I enjoyed the friendship of Jack and Roz and was lucky enough to spend many hours with Jack, hearing how he created this character and that one, why a villain has to be even more powerful than a hero, and on and on. Jack was a great communicator, and listening to him was always an education. You might be interested to know that I tried to dedicate"Masters of Universe" to Jack Kirby in the closing credits, but the studio took the credit out."”

    Brian Cronin, author of the "Comic Book Urban Legends Revealed" column, concludes that "the film itself was not intended to be literally a reworked Fourth World, although the intent WAS to make the film a tribute to Jack Kirby - just a tribute to ALL of his work, not just the Fourth World."

    RispondiElimina
  55. Buoni, non litigate.
    Questo è mica un forum: non è consentito :)

    RispondiElimina
  56. ah avevo rimosso She-Ra... doppiata in versione Janine "Pronto acchiappafantasmi" Melnitz da una nasalissima Cristiana Lionello!

    RispondiElimina
  57. Ho commesso il gravissimo errore di leggere l'articolo mentre stavo pranzando...arrivato alla parte del Dinosauro Portaguerrieri Incoolarelli ho spruzzato pasta alla carbonara sullo schermo e sulla tastiera e ho rischiato di fare il bis nello scrivere questo commento XD

    RispondiElimina
  58. Meraviglioso lavoro Doc...

    Aggiungo un paio di note:

    nella serie del 2002 il principe Adam è effettivamente un ragazzetto, mentre pare che Teela sia figlia di FISTO :D

    RispondiElimina
  59. "Lou Scheimer definì la caratterizzazione di He Man nei fumetti DC Comics la cosa più disgustosa che avesse mai letto":

    grazie al piffero, che altra affermazione ci si può aspettare da un buonista bigotto del cavolo che mette in bocca ad un guerriero barbaro stupide moraline da latte alle ginocchia ad ogni fine episodio. Le versioni a fumetti di He Man sono 10000000000 di volte meglio di quella cavolata di serie tv :) e lo dico pur avendola vista innumerevoli volte.

    RispondiElimina
  60. Ma il coniglio rosa Plundor di Trannis mi ricorda in modo enorme il coniglio pasquale de 'le 5 leggende', il prossimo cartone che uscirà nei cinema a fine novembre: si sono ispirati a lui per caso?

    RispondiElimina
  61. Grazie Dottore "1 parte di Vermouth, 3 parti di Whiskey, una goccia di Agostura, e ciliegina", è stato molto divertente.

    Ma sopratutto, di nuovo a proposito di cose che non sono cose che potete non sapere sui Masters, c'è che "He-Man", Lui-l'Uomo, è un'espressione per dire "fusto", "forzuto".
    Perciò il nome de "L'uomo più forte e potente dell'intero universo, e io so' io, e voi non siete un cazzo", in originale suona ridicolissimo!

    Era un classico veder usato "He Man" ad esempio per il fusto che publicizzava soluzioni miracolose per i muscoli, nelle pagine pubblicità sui comicbook, accanto agli occhiali a raggi X, che vi facevano scoprire che le donne che litigano tra loro, non portano la biancheria intima

    http://www.lolbrary.com/lolpics/294/if-only-xray-glasses-actually-worked-294.jpg

    Purtroppo, come ci documenta sempre l'immagine sopra, le radiazioni da raggi X ti facevano anche rimanere impotente e con calo del desiderio, perciò senza possibilità d'erezione e frigido di fronte a qualsiasi scena osè.


    E aggiungo che probabilmente la linea giocattoli per bambine di She-Ra, fu già progettata per proporsi al pubblico seguendo il solco tracciato dal prodotto Masters of the Universe, lo si capisce dal nome della protagonista, "She-Ra", che chiaramente parafrasa "He-Man".

    RispondiElimina
  62. A proposito di He-Man, mi è venuto ora in mente che in un remoto passato in Italia si publicava un mensile di nome Magic Boy, in cui c'erano alcuni buoni fumetti di He-Man e delle nuove avventure (basate sul cartone zingaro del 1990, ma assai più pheego). Ora, mi chiedo, e vi chiedo, visto che ho liminato la mia collezione di suddetti giornalini un bel pò di tempo fa, era tutta farina del sacco di artisti italiani, o erano fumetti opera di artisti europei o americani?

    RispondiElimina
  63. White:

    Ualà!
    http://docmanhattan.blogspot.it/2011/07/magic-boy-la-pubblicita-della-mattel.html

    RispondiElimina
  64. Ah, se servisse Doc, ho l'album delle figurine panini del (penso) '84. Completo e con le figu attaccate perfettamente. Anche se immagino che esisteranno già delle scansioni su Wikileaks, tztz.

    RispondiElimina
  65. A "il Dinosauro Portaguerrieri incoolarelli" sono morto.

    RispondiElimina
  66. Oh my gosh!

    http://www.ebay.it/itm/MASTERS-OF-THE-UNIVERSE-HE-MAN-LASER-POWER-SPADA-LUMINOSA-/261088130028?pt=Action_Figures_e_Statiche&hash=item3cca10b3ec

    RispondiElimina
  67. Ultimus ha ragione sul nome "He-Man". Era appunto "fusto" ma in senso negativo, il classico palestrato egocentrico maschilista. Praticamente era quasi un insulto XD
    Ricordo che in una intervista, lo sceneggiatore (che non decideva lui i nomi, ma erano forniti dalla Mattel) ai primi tempi era imbarazzato a raccontare agli amici su cosa stava lavorando, perchè al nome "He-Man" invariabilmente seguivano un tripudio di risate e commenti tipo "ma che nome di...! Ma come si fa a chiamare così un personaggio?!" eccetera. Pover'uomo XDXD

    RispondiElimina
  68. grazie Doc e Grazie ai MOTU per tutto quello che hanno regalato alla nostra infanzia

    RispondiElimina
  69. A proposito del punto 9 (quello di Skeletor censurato in Francia), ho appena chiesto a un collega francese, che mi ha detto che è un'enorme balla... su IMDB ne scrivono diverse...

    A sostegno della cosa, mi ha fatto vedere la intro in francese e Skeletor c'è...

    http://www.youtube.com/watch?v=dxQvAJ1Z4rs

    RispondiElimina
  70. Velenero:
    Ah, ecco. Mi sembrava strano.

    RispondiElimina
  71. confermo anche io la voce secondo la quale Teela sarebbe figlia di Fisto, concepita quando il guerriero dalla mano enorme (che tra l'altro risulterebbe anche essere il fratello di Man-at-arms), ferito in battaglia, fu soccorso (e non solo) da Sorceress.Secondo altre voci, invece (non chiedetemi quali, sono a pezzi, ho fatto una mezza maratona e ne sono uscito con 10 anni di più, Skeletor, quando ancora si chiamava Keldor, era fratello di Re Randor, aspirava al trono e, durante un duello contro il fratello, nel bel mezzo della battaglia, ebbe un incidente che lo ridusse così. Non garantisco la vericidità di niente, riporto solo voci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Skeletor era Keldor e combattè contro Re Randor e divenne Skeletor perchè ebbe dell'acido in faccia. Si vede come primo episodio della serie del 2002, il restyle di Heman in cui Adam è anche un ragazzino di 16 anni e Teela è figlia di Fisto avuta con Sorceress mentre Man-At-Arms/Duncan è il padre adottivo di lei perchè Fisto fuggì e divenne un disertore (era un mercenario).

      Elimina
  72. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails