martedì 6 marzo 2012

47

Twilight, il podcast dell'Antro atomico. #Believe

Oh, ve lo si era detto o no di crederci? Con giusto quegli UNDICI mesi di ritardo arriva la nuova puntata di Twilight, il podcast mensile che esce una volta all'anno perché sì, dura pochissimo (una dieci, undici minuti. Giuri), c'ha dentro la musica di un certo livello e ti dice le vere verità sul triste, terrificante mondo dei videogiochi. In questo episodio: cos'è la SINDROME DEL VIDEOGIOCATORE VECCHIO? E perché ci seppellirà tutti? […]

Intro, outro e cover di Fotone, che com'è bravo lui a fare le cover in due secondi nessuno, guarda. Cioè, con tutto che su questa c'ha scritto episodio 7.3 periodico e in realtà sarebbe tipo il sesto, ma, oh, dopo un anno chi diavolo vuoi che se ne freghi.
L'episodio potete scaricarlo da qui (tasto destro, salva con nome).
Oppure - se funziona - potete ascoltarlo direttamente in streaming qui, mentre assumete quell'espressione seria per far finta che state lavorando:
   
   
   

Volendo potete anche abbonarvi su iTunes. Cioè, se proprio c'avete voglia. 
La tracklist, per non rovinarvi la sorpresa, nei commenti tra poco. Engiòi.

47 commenti:

  1. Dottó subito in DOWNLAND (chi doveva capire ha capito)

    RispondiElimina
  2. ci abbiamo fortissimamente creduto ed eccolo. Me lo ascolto nel simpatico tragitto da casa a lavoro, cosí, una volta tanto, rideró in faccia agli altri automobilisti anziché bestemmiargli contro perché mi hanno tagliato la strada per l'ennesima volta.

    RispondiElimina
  3. Già scarricata e ascoltata :) Puntata divertente, soundtrack notevole (tracklist, prego) e, ohibò, il nuovo libro?

    RispondiElimina
  4. Emil Sanders6 marzo 2012 09:01

    Grazie dottò! la giornata è cambiata da così (mana a faccia sotto) a così (mana a faccia sopra). Caffè pagato al Gambrinus,appena arriva a Napoli

    RispondiElimina
  5. Emil Sanders6 marzo 2012 09:19

    PS: io la sindrome l'ho presa già..e sono sotto i 30..che tristezza..

    RispondiElimina
  6. Ce l'ho, katso. 34 anni e ce l'ho.

    Non che sia mai stato un hardcore gamer, un professionista: principalmente giocavo a casa di amici e a casa mia siamo passati dal NES direttamente al DS Lite, per dire (si, va bè, qualche PC in mezzo, ma son dettagli).

    Ma ora, da quando la cerniera del DS Lite si è aperta in due, ma al verso contrario, non m'è rimasto altro che le sporadiche visite alla PS3 a casa dei miei (si, la tennologia videoludica ha avuto libero accesso in casa solo dopo qualche anno che ne sono uscito io. Ma si può essere più bastardi?), quando mon père non sta li a guardare lo snooker o una partita di qualche squadra che nessuno sulla faccia della terra ha sentito nominare prima su Sky.

    Mi sa che sono quasi alla fase terminale: alle partite a campo minato e a quelle a Freecell, in ufficio, già si accompagnano quelle al solitario di windows.

    Aiutatemi :')

    PS: 11 minuti? Un anno meno tre giorni di attesa e solo 11 minuti? Quando qualsiasi altro ludo-podcast comincia a parlare di videogame dopo i 40-45 minuti buoni?
    Il ragazzo potrebbe fare di più, ma non si applica... :P

    RispondiElimina
  7. Ci starebbe bene, ora, un dietrolequinte in forma di commento: da dove nasce lo spunto per trattare un tema piuttosto che un altro e come scegli per twilight tra i tanti che nell'arco di un mese (lol) ti vengono in mente, quanto hai odiato la Hardwicke per averti f077u70 facendoti passare per un fan dei vampiri catarifrangenti...

    E in particolare questo mese (rilol) come mai il tema dei giocatori che vanno a morire in un luogo segreto, come gli elefanti nei loro cimiteri o i gatti in qualche scatolone o sotto una macchina?

    RispondiElimina
  8. minchia doc, mi tocco le palle :D

    RispondiElimina
  9. Doc, io ti voglio bene, e tanto, ma non condivido questo pessimismo!

    Bisogna riottimizzare i tempi e, anche se si gioca meno, si gioca comunque bene. Da questo punto di vista i videogiochi che durano 6 ore ci vengono incontro...

    La tracklist spacca.

    RispondiElimina
  10. Io voglio il doc ancora a RingCast! Che insieme agli altri della combriccola mi fanno morire dalle risate dal primo all'ultimo minuto.

    RispondiElimina
  11. Quanti ne ho visti...quanti. Per ora non ho alcun sintomo, nonostante la non più verde età(siamo quasi coetanei Doc). Ma ne ho visti troppi..

    p.s. sulla metafora della margherita ho riso di gusto, però ho mal sopportato gli intermezzi musicali. ;)
    p.p.s. devo commentare senza usare le credenziali Google, perchè non vanno. Mah...

    RispondiElimina
  12. Omoragno: ci penso per un mese, cioé 364 giorni. Poi il 365° mi viene un'idea e registro.

    Tutti: Twilight è il podcast di piangere, RingCast il podcast di ridere, tranquilli.

    La tracklist, appena mi ricordo dove ho appuntato i minutaggi, arriva, eh.

    RispondiElimina
  13. Il soundtracco:

    00,27: Main Theme from Missing (Vangelis)

    01,24: Twilight (Electric Light Orchestra)

    02,42: Vesuvio (Spaccanapoli. E chi guardava i Soprano sa)

    05,17: Take on Me (Anni B Sweet)

    07,09: Happy Together (The Turtles)

    08,29: I Will Survive (Cake)

    09,48: Close to Me (The Cure. Lady Sovereign vatti a fare un giro, va)

    RispondiElimina
  14. Bella tracklist e bell'episodio, anche se mi hai messo addosso un po' di tristezza mista a malinconia... sarà perchè ho 22 anni e già avverto i primi sintomi...

    RispondiElimina
  15. Non ho mai ascoltato il podcast.

    Mi sono catapultato immediatamente su iTunes per recuperare... :)

    Download in corso di tutte le puntate, tranne la prima.

    Mi dà errore. Succede solo a me?

    RispondiElimina
  16. Le altre le conoscevo già, e ora mi sta piacendomi Anni B Sweet...
    Denghiu :)

    RispondiElimina
  17. Questa sindrome va combattuta con le armi pesanti.
    Perchè è vero, arrivati ad una certa età diventa più difficile giocare a quei giochi nati per essere hardcore. Ti imbatti sempre più spesso nel ragazzino coreano che ti massacra anche con uno sturalavandini ... a counterstrike.

    Allora cadi nel tunnel degli MMO e dei giochini social di faccialibro che possono fare guadagnare tanto tempo anche se non sono una cura definitiva (e per certi versi potrebbe essere peggiore della malattia) ma è in qualche modo un trattamento.
    In questo modo si può arrivare fino alle soglie dei 60 senza quasi pensare al solitario e in qualche modo puoi convincerti, illudendoti spudoratamente, di essere ancora un hardcore gamer.

    RispondiElimina
  18. Il grande ritorno di Twilight! Evviva! :D (bei brani, doc. Addirittura i Cure!)

    RispondiElimina
  19. Ho scaricato Twilight 1, da qui:

    http://antroatomicopodcast.blogspot.com/2010/03/twilight-1.html

    Ma, su iTunes continua a dare l'errore di download.

    errore 3259

    RispondiElimina
  20. narlo: è un problema legato al nome del file (che termina in -def), parrebbe. Dovrei rinominarlo e riupparlo. Ma, oh, fino al 2015 c'è tutto il tempo ;)

    RispondiElimina
  21. "Google Reader" ha digerito il tutto con estremo piacere. :D

    Comunque la suddetta sindrome può essere agevolmente superata aprendo un blog ed iniziando a parlare dei videogames con i quali non si riesce più a giocare... :P

    RispondiElimina
  22. Tranquillo, l'importante è che sono riuscito a scaricarlo comunque (anche se non via iTunes).

    In ogni caso, mi sembrava giusto segnalarlo. ;

    RispondiElimina
  23. ops...

    mi è scappato l'invio e non ho completato l'emoticon!

    ;)

    Ecco, adesso va meglio!

    RispondiElimina
  24. una parola sola... GODO.
    Finalmente una buona notizia, dopo settimane onestamente passate di m***a...
    Però c'ha ragione Omoragno, 11 minuti sono pochini, al limite, se non ci sono problems di copyright, allunga la musica, così diventano 25/30 minuti e sono tutti più contenti...

    RispondiElimina
  25. Dopo averlo ascoltato tutto, vorrei solo citare una canzone degli Ska-P:
    RESISTENCIA!

    RispondiElimina
  26. Puntata fenomenale e soundtrack di pari livello, you made my day doc :D

    RispondiElimina
  27. Io, pur avendo 23 anni, presento già molti dei sintomi XD

    RispondiElimina
  28. Ho scaricato il podcast ma purtroppo non parla di vampiri.
    Rivoglio indietro i miei soldi.
    :D

    RispondiElimina
  29. A sentirtene parlare, me ne sento vittima pure io.

    Ma ho vent'anni, credo sia ipocondria.

    RispondiElimina
  30. Brau: la brevità di Twilight è sempre stata sin dal primo episodio una scelta. E' la formula: un breve monologo con la musica dentro e Fotone attorno. I podcast in cui si discute di videogiochi sono un'altra roba e, perl'appuntamente, per quello basta aspettare il prossimo ringcast.

    RispondiElimina
  31. mio primo ascolto di twilight e subito presamale! a 26 anni gia sto incubando la sindrome! D:

    RispondiElimina
  32. Al tiggicinque parlano già di #PANDEMIA

    RispondiElimina
  33. Giusto così allora, intrattiene ma non impegna, ma crea dipendenza...
    Riguardo alla sindrome, io che ci sono dentro da ormai 8 anni, posso dirti che lo stadio terminale non è solo il solitario, ma lo è quando ci aggiungi Angry Birds (la variante gratis coi soliti 10 livelli della foonja, peggio se ci aggiungi le varianti Seasons e Rio) sullo smartphone/ipad e/o Farmville sul Facciabuco... Ormai gioco più a quelli che a Saints Row 3, è terribile... aiuto...

    RispondiElimina
  34. #verità :(
    Ora speriamo però di non dover aspettare un altro anno, dottò. :D

    PS
    Ma quel brano in napoletano da dove salta fuori? Ho letto nel commento che parli dei Soprano ma... boh, io la serie l'ho vista tutta e non me lo ricordo: puntata? Stagione?

    RispondiElimina
  35. ma invece la sindrome per cui uno a trent'anni è in piega foga da platinamento di demon's souls??

    RispondiElimina
  36. Grande Doc! Aspetterò con ansia per i prossimi 11 mesi!

    RispondiElimina
  37. In scaricamento! Il bello di Twilight è che esce quando non te lo aspetti e così ti da più gusto ad ascoltarlo. Me lo ascolto domattina che ancora devo finire di vedere la conferenza a Mantova.

    RispondiElimina
  38. Ho trovato delle medaglie per giocatori veterani e mi sono sembrate in tema: http://technabob.com/blog/2012/03/05/console-wars-veteran-pins/

    [SPAM]Poi visto che si parla di podcast, volevo segnalare che è uscito TIScast 16, un podcast molto piacevole da ascoltare, fatto da antristi sfegatati.[/SPAM]

    RispondiElimina
  39. @Paolo: le medaglie sono meraviglioserrime, ma mi hanno fatto il NES milanista e lo SNES dell'arcigay! :(

    RispondiElimina
  40. Doc ,e' normale che da itunes non riesco a scaricare le prime puntate?
    E' un po' di settimane che provo..

    RispondiElimina
  41. Penso che mi sia venuta voglia di recuperare gli altri, poi ti farò sapere appena torno al mio fisso con iTunes (la morte di ogni pc portatile che si rispetti). E grazie per la tracklist, tanto lavoro nuovo per il mio torrente preferito.

    (sono affetto anche io che piano piano mollo i giochi più corposi per gli action sulle 6/8 ore massimo, vero? T_T)

    RispondiElimina
  42. Mah, spiace per quelli a cui si spegne il fuoco sacro, spero non mi succeda mai, sarebbe proprio triste. Certo se parli per te, Doc, che per natura tendi un po' allo sberleffo e al disincanto, non mi sorprendi; considerato anche che di giochini ti occupi per lavoro e quindi ci mancherebbe pure che dopo un discreto tot uno non ne abbia piene le palle, penso anzi che sia perfino sano. Più in generale, forse, se c'è un po' di stanchezza, credo dipenda anche dal fatto che è ora di passare alla next gen.

    P.S. Fotone se la spassa a San Francisco, altroché pianti! :)

    RispondiElimina
  43. Siamo davvero in tanti. Basteranno i lanciafiamme per debellare la malattia?

    http://anonimavideogiocatori.tumblr.com/post/18948541829/guardando-un-cantiere

    No, eh?

    RispondiElimina
  44. Fase acuta della sindrome, con rifiuto. Mi sono detto: diamoci un tono, acquistiamo "Dark Souls". Poi ho pensato che "Costume Quest" fosse l'RPG massimo a cui potevo ambire...

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails