lunedì 18 luglio 2011

23

Il problema dei due Batman di Nolan è Batman

Sì, te. È inutile che fai finta di niente, ciccio
Di questo e di altre grandi verità dei film di super-eroi degli ultimi trent'anni, dal Superman di Donner a The Avengers, si è parlato in un episodio speciale a tema del podcast del Tentacolo Viola di cui sei stato ospite settimana scorsa. Se volete sapere perché al qui presente proprio non cipiaceci il Batman degli ultimi Batman di Nolan o quali siano i migliori film con i tizi in costume che si menano, o semplicemente se vi va di sentir parlare un altro po' malissimo di Todd McFarlane, l'ascolto è praticamente obbligato. Con tutto che la tua voce si sente di un metallico da paura a causa del collegamento da Marte. Link per scaricare il podcast, abbonarsi su aitùnz e tutto il resto li trovate qui. Engiòi. Ah, sì, dimenticavi: McFarlane vaffanculo.

23 commenti:

  1. Beh stavolta non sono d'accordo, a me il Batman "Nolan Style" piace parecchio. Ha quell'aria da tenebroso adatta alle atmosfere gotiche di Gotham City ma anche l'aspetto da vip moderno per rappresentare Bruce Wayne, la presenza di Morgan Freeman poi è quel quid in più. Visti i precedenti per me è tanta roba. Un po' come giocare tutti i videogiochi incentrati su Batman e poi ti spunta fuori quell'Arkham asylum che non ti aspetti e ti incolla alla tv.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. No, giovani, non ci siamo capiti: non si discute della qualità dei due Batman di Nolan, quanto del fatto che io abbia trovato fuori posto Batman in entrambi. Batman fuori posto in due film di Batman? Sì. Ma è una storia lunga, perciò facciamo prima se vi ascoltate il podcast (dove, già che c'eravamo, si critica anche Inception, e via)

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Batman purtroppo scompare sempre nei film di Batman (Ovvero i 2 di Burton e i 2 di Nolan... ne hanno fatti altri?), vuoi perchè i suoi antagonisti hanno sempre quintali di carisma in più, vuoi perchè in fondo Batman è sempre il "primo della classe" (come Topolino!) e quindi è sì figo ma sta un po' sulle balle!

    Poi gli manca sempre quel background tipo... "ora vi faccio vedere come ho costruito il costume, il batrang, ecc...", negli altri film di supereroi il fascino è anche nello scoprirne le origini, il Superman che fa lo sbruffone da giovane correndo più veloce dei treni, Peter Parker che impara ad arrampicarsi e così via per tutti i vari X-Men, Captain America, Iron Man. Batman te lo trovi lì come il giorno dopo prende ordina un costume con gadget e vari e inizia a fare il Cavaliere Oscuro, è vero che dal film di Nolan traspare un po' della sua formazione nelle arti marziali, ma è pochino per farne un mito, il mito ha bisogno delle sue origini!

    RispondiElimina
  6. Macphisto: come osi dimenticare l'unico e vero Batman, quello di Adam West??? D:

    RispondiElimina
  7. I film di Nolan su Batman sn bellissimi!!! Sono proprio dei bei film d'azione/thriller in se..anche se adoro il crociato incappucciato, potrebbe benissimo anche nn esserci Batman, x quanto mi riguarda, e sarebbero cmq molto belli...

    RispondiElimina
  8. Qua ci vorrebbe un discorso lungherrimo sia su Batman che sul podcast.
    I due film di Nolan sul pipistrellone sono stati godibilissimi, senza dubbio moooolto al di sopra di tutti gli altri film supereroistici degli ultimi 10 anni. Principalmente dal punto di vista della trama/sceneggiatura/regia e di quelle ottime battute geniali alle quali Nolan ci ha abituati. Di contro, il dettaglio della trama è così alto che il concetto stesso del supereroe viene quasi esorcizzato, viene spiegato così dettagliatamente che questo non lascia spazio alla fantasia, a quell'incredulità e senso del fantastico tipico del fumetto.

    Ne "il Cavaliere Oscuro" concordo che Batman sia li un pò per scusa, che non abbia per niente lo spazio che si meriterebbe, relegando Bale al ruolo scimmia urlatrice incappucciata. Se si fosse inserito qualcosa in più di "the Killin Joke" quindi con un Batman più protagonista

    Riguardo il podcast:
    1) I film più belli: I Batman di Burton e il primo Iron Man. Devo escludere i Batman di Nolan per i motivi di cui sopra.

    I più brutti: Superman Returns per un numero di motivi tali che è impossibile enumerare e spiegare in un piccolo spazio. Potrebbe essere affossabile semplicemente col fatto che nel suo viaggio di andata e ritorno su Krypton sarebbero dovuti passare secoli così come detto per la culla spaziale. Riesco solo a salvare il piccolo restyle della colonna sonora.

    2)Reboot/remake si, reboot/remake no: altro discorso lungo. Una volta c'era la fidelizzazione dello spettatore. Film con trame semplici, e budget che oggi riterremmo esigui, venivano serializzati mantenendo trame e continuity. Oggi le cose vanno più veloci ed è più facile per l'amor del vil denaro, cancellare ciò che si era fatto prima e investire quel fantastilione per spremere la macchina del merchandising. Preferivo prima. Se questi reboot fossero fatti a scadenza generazionale, potrebbe anche avere un senso, ma rifare una "saga" dopo nemmeno 10 anni ha poco senso, almeno per lo spettatore medio.

    3) Ma paolo il fintinglese tipo Filippo Nardi stava trasmettendo dalla cucina ?

    4) E ora voglio la Honda Insight ibrida pure io, maledetto !

    5) I vendicatori saranno un film dimmerda gnegne XD !

    RispondiElimina
  9. Doc, posso condividere una riflessione lunghissima sul cavaliere oscuro?

    (Io la condivido, male che vada mi cassi!)

    A me di Dark Knight non è piaciuto minimamente il rapporto tra batman e jocker. Mi spiego: per tutto il film il jocker dice a batman che loro due sono le metà di una stessa cosa, che lui (batman) non potrebbe esistere senza l'altro (il jocker).

    A quel che so questa dinamica è tipica di batman e jocker, ma lo è nei fumetti DC, dove c'è stata una vera e proprioa rivoluzione del loro rapporto, da semplici nemici, a quasi uno specchio di se stessi (vedi, chessò Arkham Asileum).

    Qeusto concetto è ben presente nel film, jocker lo dice 2-3 volte, ma non è presente minimamente la genesi di qeusto rapporto, genesi che, come diecevo sopra, esiste nei fumetti.

    In soldoni, vedendo dark knight ho avuto l'impressione che il jocker parlasse così proprio perché avesse letto i fumetti di batman, e non per un qualsiasi altro motivo valido.

    E questo mi sembra un grosso buco di sceneggiatura.

    Tu cosa ne pensi Doc? Svariono troppo?

    Ps: questo podcast mi è proprio piaciuto. E devo dirlo: ascoltarti mentre fai tutte le tue riflessioni è proprio una figata. A quando una trasmissione radio?

    RispondiElimina
  10. Leomax: ma no, il Cego vive in Terra d'Albione da una vita e ormai mi ha preso l'accento :)

    Minkia Mouse: dènghiu. Quanto al rapporto Joker/Batman: mah, è vero che non ha tutto il background che ha nei fumetti (ancora per poco. Tanto ora cancellano tutto), ma la battuta del Joker sul cane che insegue la macchina riassume secondo me benissimo il concetto. Joker è uno psicopatico che si è messo in testa di dare il tormento a Batman per il puro gusto di farlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi vale un po quello che ha detto Federico Frusciante. Il Joker di Nolan porta kaos mentre quello di Nicholson è il caos! XD

      Elimina
  11. Ciao a tutti, sono Davide, il "tenutario" del Podcast del Tentacolo Viola.
    Innanzitutto ringrazio pubblicamento il Doc per la disponibilità a partecipare in una serata estiva alla registrazione. Ringrazio ovviamente anche tutti quelli che ascolteranno l'episodio (e anche dei complimenti e delle critiche) :D
    Sì come ha detto il Doc, Paolo ormai vive da eoni in UK quindi una certa felssione anglosassone è inevitabile.
    Ne approfitto per dire che questo episodio è specialissimo fumettissimo e cinemissimo, normalmente il Tentacolo si occupa in primis di videogiochi e in parte di film/fumetti/boiate cosmiche. :)

    Vi ringrazio ancora
    Ciao

    Dave

    RispondiElimina
  12. No. No. Io non c'entro.

    Controlla le corde vocali... :D

    RispondiElimina
  13. Mi sono fatta un sacco di risate. Dave182, fate altri episodi sui fumetti, e invitate sempre il doc! :D

    RispondiElimina
  14. Io trovo i film di Nolan molto belli: forse Batman c'entra poco, ma se vogliamo fare i pignoli, molte belle bat storie a fumetti sono "semplici" storie giallo/triller dove puoi benissimo togliere Batman e metterci un altro al suo posto.
    E poi, anche Tomino avrebbe voluto fare Gundam senza i robot e guardate cosa è venuto fuori....
    Trovo orribili i film di Spiderman di Raimi.
    Oltre agli effetti speciali cessi, con uno SM fintssimo che volteggia per NY, abbiamo scene ridicole, come un Doc Ock ( stile Neo di Matrix) che viene preso a ombrellate da zia May o Peter che saltella felice con la canzoncina " gocce di pioggia su di me".
    Per non parlare di mancanze logiche nella sceneggiatura pazzesche: Goblin addormenta SM (scena ridicola, degna di un episodio del Batman di West)per portarlo su un tetto, parlargli e neanche gli toglie la maschera per sapere chi è?
    E poi fà tutto il casino più tardi per scoprire la sua identità?
    Ma per piacere!

    RispondiElimina
  15. @pda
    Grazie! Sono contento che ti sia piaciuto, alla fine l'obiettivo è intrattenere con un po' di vaccate Fare altre puntate sul tema non è semplicissimo ma vedremo di attrezzarci. ;)

    RispondiElimina
  16. Io aspetto un solo film di supereroi:quello sul crossover tra La Cosa e i Flinstones.
    Tutto il resto è fuffa.

    RispondiElimina
  17. secondo me solo nel terzo film i sarà una svolta nel personaggio...

    RispondiElimina
  18. Doc, grazie della risposta. Probabilmente hai ragione, il Joker in quanto matto fa solo quel che gli frulla nella testa!

    Dave182, complimenti vivissimi! Ora qussi quasi mi sparo anche quelli precedenti! :D

    RispondiElimina
  19. Un podcast semplicemente fantastico!
    Spero ne possiate fare altri al più presto...

    RispondiElimina
  20. Gli farei dirigere il traffico, a questo Nolan... altro che film. Al limite, un noioso documentario muto sulle macchine a controllo numerico. O qualsiasi altra cosa fredda, anonima, priva di personalità e di qualsivoglia guizzo. Una robaccia qualsiasi da girare con un occhio alla scena e l'altro al manuale del regista diligente (quinta edizione).

    RispondiElimina
  21. Nolan è sopravvalutato.
    Come Zach Snyder.
    Anzi Snyder di più. Non si merita un cazzo.
    E vedrete quello che ci attende col prossimo SuperMinchiaMan!
    In sostanza poche idee, quelle poche buone sono copiate da altri film. Chi ha detto il 13esimo piano/Dark City - Inception/Memento?!?!
    Piuttosto Favreau è un gran paraculo con i cinecomics, tant'è che IronMan si è piazzato in top al pari de l'Uomo Ragno di Raimi. E vedrete Cowboy e Alieni che tamarrata sarà, bravo lui.
    Whedon invece con gli Avengers mi fa una gran angoscia, purtroppo non lo riesco a separare dai suoi continui e imperterriti fallimenti come Firefly e Dollhouse.
    Giusto per buttare giù i miei 2cents.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails