martedì 8 febbraio 2011

36

Capitan America, Thor, Olivia Wilde e gli altri trailer nerd del Super Bowl

Capitan America si guarda preoccupato le scarpe
Alla fine ha vinto la squadra di Green Bay, e sticazzi. Ché nonostante faccia molto cittadino del mondo tirare tardissimo per guardarsi una partita di uno sport esotico di cui si ignorano le regole, e nonostante tua moglie sia mezza americana del Wisconsin, te c'avevi altro da fare l'altra notte. Tipo: prendere per il culo i tuoi amici romani a mezzo internetto. Tipo: andarti a guardare tutti i nuovi trailer dei nuovi film per nerd, mostrati come al solito durante l'intervallo del Super Bowl e subito uppati da qualche anima pia sul Tubo […]

Il miglior western fantascienzo di sempre?
Ed eccoli qua. La domanda, ovviamente, resta: questi film faranno davvero TUTTI così pena come sembra dai trailer?

CAPTAIN AMERICA: THE FIRST AVENGER
PROBABILITÀ CHE NE VENGA FUORI UNA CAZZATA RIDICOLA SU UNA SCALA DA ZERO A INDIANA JONES E IL REGNO DEL TESCHIO DI CRISTALLO: 8/10. Il Cap volante a 0:17 è la morte del personaggio. La morte per dissenteria.

THOR
PROBABILITÀ CHE NE VENGA FUORI UNA CAZZATA RIDICOLA SU UNA SCALA DA ZERO A INDIANA JONES E IL REGNO DEL TESCHIO DI CRISTALLO: 6/10. Questo ti ispira stranamente un minimo, giusto un minimo di fiducia. Ma forse è solo Natalie Portman.

COWBOY AND ALIENS
PROBABILITÀ CHE NE VENGA FUORI UNA CAZZATA RIDICOLA SU UNA SCALA DA ZERO A INDIANA JONES E IL REGNO DEL TESCHIO DI CRISTALLO: 9/10. Ma chi cazzo se ne frega. C'è OLIVIA WILDE.


TRANSFORMERS: DARK OF THE MOON
PROBABILITÀ CHE NE VENGA FUORI UNA CAZZATA RIDICOLA SU UNA SCALA DA ZERO A INDIANA JONES E IL REGNO DEL TESCHIO DI CRISTALLO: 10/10. Probabilità? Hai scritto 'probabilità'? Beh, intendevi 'certezze'. Michael Bay, datti fuoco.

BATTLE: LOS ANGELES
PROBABILITÀ CHE NE VENGA FUORI UNA CAZZATA RIDICOLA SU UNA SCALA DA ZERO A INDIANA JONES E IL REGNO DEL TESCHIO DI CRISTALLO: 7/10. Che belli questi film tutti girati con camera a mano tipo Cloverfield che se al cinema non ti porti la scopolamina rischi di vomitare tutto il pocorn sulla nuca di chi ti è seduto davanti. Nel cast c'è anche Ne-Yo. Sì, il cantante.

PRIEST
PROBABILITÀ CHE NE VENGA FUORI UNA CAZZATA RIDICOLA SU UNA SCALA DA ZERO A INDIANA JONES E IL REGNO DEL TESCHIO DI CRISTALLO: 9/10. È esistito davvero un fumetto della Image disegnato, boh?, da Jae Lee con un tizio con una croce rossa sulla faccia? Si chiamava Hellshock, o qualcosa del genere? E perché questo film è tratto invece da un manwa coreano con lo stesso tema e lo stesso protagonista? Chi ha copiato chi? Ma, soprattutto, che diavolo è questa roba?

SUPER 8
PROBABILITÀ CHE NE VENGA FUORI UNA CAZZATA RIDICOLA SU UNA SCALA DA ZERO A INDIANA JONES E IL REGNO DEL TESCHIO DI CRISTALLO: 5/10. Gliela dai alla pari, via. Per chi non lo sapesse, Super 8 = Spielberg + J.J. Abrams + La guerra dei mondi + Stand By Me Ricordo di un'estate - idee un minimo originali e non già iper-sputtanate. Ma magari poi alla fine funziona. Chi te lo dice.

E poi sì, c'era pure quell'ALTRO film sui Pirati dei Caraibi, ma quelli hai smesso di guardarli dopo il secondo, e te ne fotte ormai zero. Voialtri che ne dite, se ne salverà mai qualcuno?

36 commenti:

  1. Ma mica magari che gli americani si sentono un po' accerchiati?
    -catastrofismi mondiali + crepuscolo dell'Impero.

    E comunque si, Bay deve darsi fuoco.

    RispondiElimina
  2. Immagino:
    1)che Super8 sia una cazzata tipo la serie Taken, visto che c'è di mezzo pure Spielberg;
    2)che Priest sarà pure abbastanza cazzata, ma va bene per perdere una serata, consapevole che non ti cambierà la vità (tranne se sei un prete che combatte i vampiri..);
    3)Transformers 3, spero che sia meno cazzata di quanto sembra dal trailer;
    4)Cowboy and aliens, idem come sopra;
    5)Thor forse è guardabile, quantomeno perchè dovrebbe essere più attinente ai fumetti
    6)Cap, più o meno come sopra, se non fosse che mi è sempre stato sul caz*o...
    E comunque aspetto di vederli tutti, o quasi..

    RispondiElimina
  3. Che pila de merda...(troppo sintetico?)

    RispondiElimina
  4. Commenti sparsi a casaccio:

    "Super 8" mi sa da "Il Gigante Di Ferro"; non so perchè...

    "Priest" se la gioca ad armi pari con il "Ninja di Dio" di "Splatters: Gli Schizzacervelli".

    "Transformers" mi sa della solita roba ipercinetica con sequenze talmente action che non riesci 1) a capirci un tubo di niente di quello che succede 2) a vedere i modelli tridimensionali dei robot (che è anche uno dei motivi basilari per i quali un retronerd fan dei toys andrebbe a vedere un film del genere...).

    "Cowboys & Aliens" sarebbe molto più interessante girarlo come: "Cowboys VS Alien VS Predator"! :D

    "Cap." è stra-ridicolo. Già che c'erano potevano prendere direttamente il nerd della nuova pubblicità del superenalotto; quello della sfida a "braccio di ferro". La trasformazione sarebbe stata molto più eclatante! (E poi, diciamocelo, senza orecchie di gomma attaccate alla cuffia non ci piace... :D ).

    RispondiElimina
  5. Provo un'operazione di vocefuoridalcorismo
    Transformers mi piace
    Apocalisse, robot che si tasformano e gnocca.
    Non c'è teoria narratogica che può discutere un film con questi elementi
    :)

    RispondiElimina
  6. Uahahah Cowboys vs Aliens = panicopaura.

    E c'ha pure un cast di un certo peso...

    RispondiElimina
  7. io aspetto ormai solo sucker punch, ovvero il manicomio con più gnocca d'America.

    Se devo vedere rumenta che sia una vera porcheria e non sta roba che vorrebbe essere seria ma non ci riesce (a parte bay, ma quello è un caso patologico a parte, piuttosto mi vedo il film con steve urkel)

    RispondiElimina
  8. Thor prego e spero che non me lo abbiano maltrattato troppo.
    Su Capitan America (che non ho mai filato troppo, m'e' sempre stato sui maroni, un po' come Topolino) sarebbe stato bello se avessero seguito storia e ambientazione della miniserie Adventures of Captain America, scritta da Fabian Nicieza e disegnata da Kevin Maguire, ma a giudicare dal trailer...
    Gli altri attendo ma fondamentalmente mi accodo al tuo pronostico.
    Un'ultima cosa: probabilità che ciascuno di questi venga girato nell'inutile 3D? :-L
    (domanda retorica, ovviamente... forse BATTLE: LOS ANGELES è l'unico che da questo punto di vista ha qualche possibilità di evitarselo).

    RispondiElimina
  9. Sì ma nessuno si è ancora fatto la domanda più importante: perchè più passa il tempo e più mi convinco che Olivia Wilde reciti in films sempre più di merda?

    RispondiElimina
  10. ROTFL, ma Capitan America è Johnny Storm, almeno si degnassero di cambiare gli attori tra un film e l'altro...

    RispondiElimina
  11. SUCKER PUNCH! SUCKER PUNCH! tutto il resto è noia

    RispondiElimina
  12. Kon: perché con lei sono giusto un po' meno dimmerda.

    Vejita: Sucker Punch, di cui abbiamo una diapositiva

    http://docmanhattan.blogspot.com/2010/07/perche-sucker-punch-di-zack-snyder.html

    RispondiElimina
  13. @Nessuno: Anche Super 8 lo vedo difficilmente in 3D, trattandosi di una pellicola finto vintage. Per quel che vale, eh

    RispondiElimina
  14. Sono seriamente preoccupata per Thor, ma spero ne venga fuori qualcosa di almeno decoroso.

    RispondiElimina
  15. CAPTAIN AMERICA: l'ho sempre trovato stupido!!!

    THOR: lo vedrò solo per il cast(Hopkins, Portman) e se hanno rispetato l'ordine Asi contro Vasi(Pantheon nordico).

    TRANSFORMERS: DARK OF THE MOON: si andrà a vedere perché sono trasformer maniaco e la curisità di vedere la sostituta della Megan©, bionda e dotata di canotto pneumatico Zodiac al posto delle labbra.

    BATTLE: LOS ANGELES.: perchè mi ricorda molto BATTAGLIA PER LA TERRA con John Stravolta?????

    PRIEST: ma non potevano continuare con UNDERWORLD( e le tutine fetish della Beckinsale)????...e SOLOMON KANE non bastava??

    COWBOY & ALIENS: Lasciando perdere la morosa di braccio di ferro, non avemmo già abbastanza problemi psicanalitici con WILD WILD WEST del Principe di Bellair??

    SUPER 8: speriamo che Spielberg ci metta(molto) il becco!!!

    RispondiElimina
  16. @ Tutti

    Consolatevi, potrebbe andare peggio: immaginatevi un girno in cui i cinema americani hanno finito le idee e la voglia di scrivere (tipo la Marvel di adesso), aspettatevi titoli tipo "Captain America vs Predator vs Alien vs Cowboys vs Indiana Jones", come nei fumetti della DC ("Batman vs Predator" e "Superman & Batman vs Aliens & Predator", due albi di cui ho avuto l'oRRore di sfogliarne le pagine spendendo in totale 24€ STICAZZI)... È un meccanismo molto danaroso in quanto il pubblico finale di queste porcate non sono i soliti nerd, ma idioti a cui va bene tutto basti che ci sia BOOOOOOMSWIISHHBANGBANGBANGVROOOOMSEXDRUGSROCKNROLL, e purtroppo di questa gente ce n'è un numero ben nutrito...

    Andrò al cinema soltanto se proietteranno "Quel gran pezzo dell'olivia tutta nuda e tutta lascivia", è una promessa :D

    RispondiElimina
  17. ma mi hanno fatto il priest pelato?

    mavaffanculo!

    ps. quello del fumetto non è pelato

    by josefk

    RispondiElimina
  18. OH MY GOD! Cowboy & Aliens! ne voglio subito mille (meno tre) copie!!!

    Che C@XX@T@ stratosferica!
    Fra tutti senz'altro il migliore (peggiore)! (forse)

    RispondiElimina
  19. un noto attore australiano8 febbraio 2011 19:54

    stanno raschiando il fondo del barile. il Sig. Helldorado ha riunito sintesi e pertinenza.Quotazzo!

    RispondiElimina
  20. Penso si salveranno solo Thor, che ha un buon cast ed è diretto da Kenneth Branagh mi sembra, e Super 8, che mi sembra potenzialmente anche molto carino. Battle : LA aspetto di vedere un trailer in cui si capisca qualcosa, mentre gli altri mi sembrano delle colossali boiate, con l'apice toccato da Cowboys vs Aliens... cioè ma dai! Come si fa a pensare, scrivere, produrre, dirigere un film senza che nessuno si fermi 1 secondo a dire: aspetta, ma che razza di puttanata è? E' scontato il fatto che lo andrò a vedere, per Oliviona questo ed altro però... che boiata!

    RispondiElimina
  21. Io conto sull'ironia che può uscire da "Cowboy & Aliens" almeno ha il pregio di non prendersi sul serio da subito, così come per "Transformers" so che mi sorbirò robottoni, esplosioni e stavolta niente pollicioni... certo sarebbe ora che a Michael Bay togliessero il patentino per fare i rallenty!

    "Thor" speriamo bene... bel cast, gli altri supereroi boh... il rischio del ridicolo è in agguato.

    Battle:LA... sembra tanto ma tanto il riciclo di scenografie di "Independence day" e "District 9" e "Super 8"... bah, "La guerra dei mondi" è stato una noia a parte alcune scene, Abrams mi pare sopravvalutato e di "Stand by me" ce n'è uno solo!!!!

    "The Priest" Doc lo sottovaluti... lì siamo a 11/10!

    A questo punto aspetto che esca questo ;)

    http://www.youtube.com/watch?v=dRhuuQtkuDU

    RispondiElimina
  22. Cineasta Denuclearizzato9 febbraio 2011 00:50

    Batti il ferro finchè è caldo. Col vizio di perseverare a Hollywood si sono presi un'ustione di quarto grado. Però sono di bocca buona perchè di cinema me ne intendo come Materazzi di diplomazia. Allora... Il background vampiresco di Priest sembra attingere a piene mani dallo pseudo universo marveliano di Blade. IMHO, batte la musa ispiratrice per l'ambientazione post apocalittica a me tanto cara: trasuda Mad Max da tutti i pori! Cowboy eccetera: Non è tanto vedere Big Harrison cavalcare sul viale del tramonto che mette tanta, tanta mestizia. E' che la passerella steampunk proprio non mi ha mai garbato. Ogni riferimento al Capitano Giacomo West è puramente casuale. Battle Los Angeles: troppa baraonda non c'ho capito 'na fava bellica. Però quel volto femminile intravisto tra un botto di capodanno e l'altro è fonte di grande intrippamento per il sottoscritto. Stravedo per Bridget Moynahan. Andrò a vedere il film. Con o senza il teschio di cristallo non fa differenza! Tralascio Transformers per le defezioni illustri di quella bella megavolpina e della premiata ditta Orci-Kurtzman, i benefattori di un fedele devoto alla religione di Fringe. Chiudo in rapida rassegna per non sforare il tetto delle millemila. Thor thumbs up perchè Hopkins è come Galbani. Super 8: 0/10. Can't wait to see what Lost Dad has stored for us in Area 51...

    RispondiElimina
  23. Mi permetto un umile commento nella bacheca del Dottore.
    Mi sembra inconcepibile pensare di andare a guardare qualsiasi film in cui il titolo si trasforma nella data di uscita.
    Sento amici, conoscenti, parenti che escono stupiti dalla sala dove è stato proiettato Solomon Kane, o Legion, o...beh...Qualsiasi Altra Cosa Che Occupi Più Di Due Sale e si stupiscono del fatto che sia una cagata. Che gli hanno rubato i soldi.
    Io da piccolo non mi sono mai rotolato nei rifiuti radioattivi. Mai. Quindi non attribuisco il mio potere di giudicare le cagate a qualche preveggenza supereroistica. Ma mi sento solo. Solo di fronte ad un esercito quieto di Thron, di Avatar, di Green Hornet. Come quando vado a votare. Gente dallo sguardo quieto che si stupisce che quel fantastico trailer tutto Jack scappa-esplosioe-ommiodioJackno!-Jack che tromba contro un lampione con Jessica Alba- Esplosione- Esplosione-Non c'hai le palle- Esplosione- Titolone sia una cagata pazzesca. Sia qualcosa di terribilmente insultante, di squallidamente banale. E posti di fronte a quell'orribile deficit mentale scelgono orribili percorsi logici per giustificare la loro perversione. E mi parlano di "passà a nuttata" di "non pensare". E mi guardano come se io accordassi il pollice alzato solo a Ghezzi e ai film macedoni sottotitolati in cecoslovacco delle tre e un quarto di notte su Raitre.
    Io non voglio andare al cinema per non pensare. Non voglio neppure andare al cinema per vedere Capitan America, fosse diretto da Scorsese con Joe Pesci che fa Bucky. Perché quello deve stare sul fumetto. Sulla carta. E' quella la sua casa. Trasformare quello in questo è come usare una spugna per ripiastrellare il soggiorno.
    Mi scuso se mi sono dilungato troppo, forse esagero, ma un paese, un mondo che non vuole pensare quando va a vedere un film mi spaventa. E l'idea che questi film non siano l'eccezione, ma la regola mi sconforta.
    E porco cazzo schifoso Christopher Plummer sei un maledetto venduto.

    RispondiElimina
  24. Vincenzo FrunzDoc Guidone9 febbraio 2011 08:09

    Scusate, ma il martello di Thor non è a manico lungo????

    RispondiElimina
  25. Io non so come saranno,ma quoto pienamente il tuo consiglio a quell'esaltato scemo di michel bei,e i suoi trasformez deformi

    RispondiElimina
  26. Cineasta Denuclearizzato9 febbraio 2011 17:52

    Hai ragione. I pavimenti delle nostre case sono fatti per assorbire acqua da tutti i cantoni. Il nostro parquet è andato a ramengo quando abbiamo sfilate le nostre tute da laboriosa ape operaia per emanciparci. Non potevamo credere alle nostre orecchie. Pardon, alle nostre antenne. Ci era stato detto che l'alveare veniva prima di qualsiasi cosa. L'alveare era la nostra famiglia, la nostra società, la nostra patria. Un giorno... PLOF... tutto finisce ingloriosamente nell'oblio. Un focolare crudemente smembrato in quell'inesorabile tritacarne che è il villaggio globale. Ma non è tutto marrone quello che lezza. In questa nuova dimensione abbiamo il privilegio di ampliare le nostre facoltà percettive e cognitive. I media ci danno quello che bramiamo nel nostro intimo dei pensieri. Un mondo confezionato su misura del nostro smisurato ego. Non abbiamo più bisogno della favoletta warholiana. Rimaniamo spettatori, ma se lo desideriamo possiamo stare sul palcoscenico vita natural durante. Inebriati dalla scorpacciata di sensazioni che i nostri affamati stimoli ricercano ossessivamente. Al punto da richiedere l'intervento del gastroenterologo. Ed è allora che rigettiamo con nonchalanche il regale vitto che ci passa il convento. Ma poco importa. A perfect world sono contenti anche gli scontenti. Se solo non fosse per il solito guastatore che ha il vizio di ronzare nell'alveare delle api regine... Sentitelo. "Siamo sicuri che la bistecca servita sulla nostra tavola sprigioni la fragranza che tanto ci manda in sollucchero/stomaca? Sapete, in sogno, mi è apparso un signore con una pillola rossa. Mi ha detto che se l'avessi presa avrei visto il mondo da una prospettiva diversa. Io l'ho mandato a vaffanculo e ho riaperto gli occhi. Da quel giorno sogno solo lei. Oliviona."

    Il Cineasta Denuclearizzato pentito... Ma non troppo!

    RispondiElimina
  27. Svicolo sugli scambi cinefili e mi concentro su quello fregnofilo. Olivia nostra sta al meglio quando le si copre la pista per atterraggio elicotteri che ha come fronte (eventuali battute sul ruotare di pale sono da intendersi come assolutamenti casuali).
    Il caschetto sfoggiato in Tron Legamy l'ha resa figa oltre la possibilità di discussione e dissenso alcuna, a prescindere che ci si limiti ai film di fantascienza.
    Questo cappello da ragazza vacca la propelle poi altissima nell'Olimpo della gnocca western tutta.

    Nel trailer di Cowboys & Aliens, quando è senza cappello, not so much.

    Anche in Dr. House non mi scioglie il sangue dinte' vene sai.

    Sia chiaro, sarei felice anche fosse calva, però il suo curatore di immagine avrà la mia stima incondizionata se me la farà uscire quasi sempre con una fascetta o un taglio adeguato.
    O nuda.

    Unica nota Cinema: non li ho visti ancora tutti, ma Super 8 con la sua fotografia e ambientazione fine anni '70 mi fa così tanto E.T. e Incontri Ravvicinati che mi si squaglia il cuore. Se poi incontra Cloverfiel che se li brutalizza entrambi in un boschetto ci posso anche stare, basta che i personaggi siano caldi come quelli dei primi di Spielberg.

    RispondiElimina
  28. Dai, Surgo, su, la fronte.
    E' come i pollici di Megan Fox. Celadobbiamosmettercela di dire che tutti questi grappoli dell'uva migliore del mondo sono acerbi e con troppo verderame sopra.

    RispondiElimina
  29. Guarda, ho messo la postilla "anche calva" apposta per non essere frainteso come lo sfighé gnegnegnè che non ci va mai bene nulla. Non dico che con la fronte diventi un mostro o che c'ha le ginocchia puntute e quindi mi cala sotto i miei standard che manco con uno stecco la toccherebbi. Dico solo che con la fronte debitamente coperta fa un salto di qualità micidiale, passando da figa "simplex" a divinità.

    RispondiElimina
  30. Ok, ok. Capee non sarebbe COMUNQUE d'accordo, ma così ha un senso.

    RispondiElimina
  31. Cineasta Denuclearizzato10 febbraio 2011 11:29

    E' la storia del Lupo trita e ritrita. Quando dorme pasteggia col nettare degli dei. Quando è sveglio si deve accontentare del Telescopio Nazionale Gallileo. E allora giù di Olivia e/o pollice (contro)verso per la Fox. Detto questo, non intendo dare addosso al bloggista del penultimo commento. Se c'è uno che fa l'astronomo di professione, quello è il sottoscritto. Però, mi spiace una cosa... Peccato, abbia svicolato dal Cinema d'Essai. Ieri sera davano la corazzata Kotiomkin del Maestro Serghei M. Einstein. Era l'occasione giusta per arricchire il proprio bagaglio culturale. E poi l'Italia non ha vinto a 46 a zero come aveva fatto a Wembley...
    Solo un'onorevole pareggio in terra teutonica con un guizzo di Rossi nel finale.
    Prove tecniche di trasmissione nerazzurra: Pazzini e Motta da rivedere. Ranocchia è il principe della difesa.

    RispondiElimina
  32. Il cineasta in debito d'ossigeno10 febbraio 2011 11:34

    Ps A scrivere le mie cose ci metto una vita coraggiosa. Oggi quando ho iniziato non c'era ancora l'ultimo scambio di battute tra Doc e Surgo

    RispondiElimina
  33. Cineasta, se ti riferisci a me, no prob. Ho svicolato dalla discussione cinefila solo perché non mi sono ancora sparato tutti i trailer del Super Bowl, ma ti posso assicurare che Sergio il russo lo conosco abbastanza e non perché son stato costretto come Fantozzi, ai tempi ho digerito e gradito Sciopero, Ottobre e tutto Ivan il Terribile :P

    RispondiElimina
  34. Cineasta Denuclearizzato10 febbraio 2011 14:15

    Da allora ne è passata e tracimata, d'acqua sotto i ponti e l'ingiustizia regna ancora sovrana in questa valle di lacrime. Unica scappatoia, è il coinvolgimento intellettuale a settecentoventi gradi. Il professor Guidobaldo Maria Riccardelli aveva bisogno di un fantocci sacrificale da immolare sull'altare di quelle paradigmatiche diciottobobine. Uno che reggesse con nonchalance servile la genuflessione sui ceci. Vedo che non sei la persona adatta. Ma non mi perdo animo. Farò una ricerca a tappeto. Questo e altro per tramandare ai posteri il sacro verbo del "montaggio analogico".

    Ps Conservo ricordi tumultuosi di quelle prime ore di quel sette novembre, e anche una pallosissima artrosi alle ginocchia. Spero di curarla al San Raffaele, ma fino ad allora non fatemi prostrare sui cieci... Ouch!

    RispondiElimina
  35. Cineasta Denuclearizzato10 febbraio 2011 14:17

    OOOPS... Volevo dire OTTO Novembre!

    RispondiElimina
  36. Secondo me Cap si è salvato un tantino, Transformers 3 non ne parliamo e Thor lo inserirei nella lista tipo il Corvo 2 e i vari seguiti di Mortal Kombat. indiana Jones e il teschio di bla bla è superiore... ho detto tutto

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails