domenica 23 gennaio 2011

14

Udinese-Inter, 3-1: anestetizzati da una stronza

Dicevano tutti che quella di Udine sarebbe stata per l'Inter una trasferta molto difficile. Beh, lo è stata [...]
 Son buoni tutti a fare gli sboroni con un pupazzo in porta
Nel primo tempo, in assenza di una prima punta, è Stankovic a portare in avanti l'Immensinter al quindicesimo, dopo che Castellazzi aveva dato grande sicurezza alla squadra schiaffeggiando verso la PROPRIA traversa un pallone svirgolato da Maicon. Ma passano meno di cinque minuti e l'inutile Pandev perde palla su una ripartenza, Zapata zappa il pallone e a Castellazzi ci pare brutto allungare le braccia. Uno a uno e palla al centro. Un altro paio di giri d'orologio della lancetta grande e il masaniello Di Natale si ritrova una punizione dal limite dopo un tuffo di un compagno e si dice: Che faccio, segno? E segna. 2-1 e nel primo tempo non succede più niente, tranne che Stankovic calcia in porta da qualsiasi distanza e posizione possibile, sortendo come unico risultato quello di procacciare un po' di applausi del pubblico per quella pippa di Handanovic.
(Che poi pippa: Handanovic >>>>>>>>>>>>>>>>>>>> Castellazzi). 
In tutta la prima parte della gara, nel frattempo, Franco Causio è riuscito a fare il suo come commentatore di Sky senza mai usare a) un congiuntivo, b) un tempo dell'indicativo diverso dal presente. L'Ansa parla poco dopo di un mandato di cattura spiccato nei suoi confronti dall'Accademia della Crusca. 
"Periodo irpodet... iposteti... indromedic..."
Nel secondo tempo non si combina una cippa, e su un'altra ripartenza giocata malissimo i terroni di Udine si portano sul tre a uno. Un disperato Leonardo cerca a quel punto in panchina una punta da mandare in campo, ma non ce ne sono, e così è costretto ad affiancare all'inutile Pandev l'inutile Bambocciny. Ché Moratti dice che siamo a posto così. Bambocciny, per la cronaca, riuscirà a fare perfino peggio del macedone, assicurandosi un intrigante viaggio nei numeri negativi sulle pagelle dei giornali di domani. Finisce 3-1, ma giusto perché l'Udinese non riesce a segnare il quarto gol non trovandosi davanti il Bilan.
Rincorsa alla Nano AC finita? Ancora troppo presto per dirlo. Però se Moratti non caccia i soldi per una punta di livello, dici la preghierina a Gesù che gli fa bruciare tutti i pozzi di petrolio.

14 commenti:

  1. Mi dispiace per il Doc che mi sta pure simpatico, ma "Alè Udin!". :)

    PS: per risollevarti il morale, Franco Causio (il cui figlio conoscevo di vista perchè frequentava la mia stessa scuola media) è noto anche per aver detto:

    "Il piede continua a farmi male: andrò dal piediatra".

    "Ma come hai fatto a sbagliare? Ti ho fatto un cross che era una pennellata! Sembrava un quadro di Pirandello!".

    :D

    RispondiElimina
  2. Oggi ha detto:
    "Questa Udinese è una squadra che può vincere con tutti ma può anche perdere con tutti"

    RispondiElimina
  3. Sicuro non si fosse travestito da "Capitan Ovvio"? :D

    RispondiElimina
  4. Johnny Hammond23 gennaio 2011 16:16

    Non lo so Doc... ma quello del portiere oggi mi sembrava il problema minore dell'Inter.
    Nel secondo tempo l'Udinese ha gigioneggiato...

    RispondiElimina
  5. Non ho visto la partita, però alla prima squadra decente che troviamo prendiamo 3 pere e tutti a casa... ma tanto i cugini erotomani li prendiamo lo stesso :D

    RispondiElimina
  6. Ma come?? L'Immensinter campione di tutto ha bisogno di rinforzi per battere l'udinese??

    RispondiElimina
  7. Sai com'è, anonimo amico (Ralph, lo so che sei tu). Sai com'è.

    RispondiElimina
  8. Rinforzi ce ne vogliono. E anche l'arbitraggio killer di oggi non era male.

    Cmq, compriamoci un mediocampista e un delantero.
    Che con il Milanello Bianco in queste condizioni è un delitto non provarci.
    Voglio dire, ci sta provando anche il napoli (rigorosamente minuscolo) e l'as ranieroma.

    Noi siamo i figli della gallina bianca?

    RispondiElimina
  9. ero via con la band, per cui non ho visto niente.
    l'idea che mi sono fatto dal commenti etc è un deja-vu di quel atalanta-inter 3-1.
    per il resto, inutile dire che con me biabiany con giocherebbe mai, e che servirebbe la punta (pare se ne sia accorto perfino branca)

    RispondiElimina
  10. Paolo da Siena24 gennaio 2011 12:33

    Guarda, se vuoi ti impacchetto Vargas e Mutu e te li porto a casa. A spese mie!

    RispondiElimina
  11. Buttalo via, Mutu. Uno che per il gol ha sempre avuto naso.
    Oddio, non solo per quello.

    RispondiElimina
  12. Intanto sulla gazza:
    "Morganti non convince: dubbi sul fallo che porta al 2-1 (Inler si butta platealmente molto dopo il contatto con Stankovic) e nella ripresa Benantia colpisce Cambiasso in area, ma l'arbitro ignora il fallo."

    La solita fata morganti!

    RispondiElimina
  13. Un paio di anni fa, dopo una scoppola di proporzioni apodittiche l'avremmo chiamata brocchinter, ma oggi il vento è cambiato, la beneamata è campione del mondo (courtesy of Congopergolese). E allora guardiamo la questione da un altro punto di vista. Brocchinter no di certo. Però, sotto, sotto... Sì, sarebbe il caso di mandare Matusalemminter al reparto sapetedove. Ok, l'Udinese non sarà quella di Zico e Causio (Per questo, il mitico baffone bubolava dagli spalti), ma con la linfa giovane che si ritrova, può capitare che batta anche i campioni del mondo... Tolemaico!
    Se Vecchio è bello allora facciamo rientrare alla svelta Samuel, o, meglio, cloniamolo visto che si rompe ogni tre per due... Facciamolo in fretta perchè ci serve come il pane e nutella. Lui è the Wall, l'unico in grado di arginare le orde di Attila. Lui è un eletto all'Inter...

    SA FARE GOL DI TESTA!

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails