sabato 22 gennaio 2011

95

Sala Giochi: un solo cabinato per la vita (il sondaggione più o meno definitivo)

Moon War (Stern, 1981) con la sua installatrice autorizzata, Deborah Pompinelli
Se qualcuno te lo chiedesse a bruciapelo in questo preciso istante, sottolineando l'urgenza della domanda puntandoti una pistola alla tempia, se proprio non avessi altra scelta che sceglierne uno e uno soltanto, tra i mille titoli giocati, guardati, schifati, adorati, consumati in sala giochi negli anni d'oro in cui non si dava il giusto peso al problema del fumo passivo, se, come la mamma, di videogioco da sala ce ne fosse uno solo, beh, allora sceglieresti Golden Axe. [...]
Golden Axe di Sega è il tuo coin-op della vita, il cabinato che per tutta una serie di motivi rappresenta per te meglio di ogni altro quell'epoca felice che magari felice non lo era neanche per una fava, ma è così che funziona la nostalgia, sapete. Golden Axe. Il gioco da giocare quando tirarsi un'ora di saletta al giorno aveva un senso, nonostante il pericolo costante di esser rapinati. Conan il barbaro e Yago e Willow e il cartone di Dungeons & Dragons messi assieme, però meglio. Golden Axe. Più di Street Fighter II, di Out Run, del primo incontro con Pac-Man nel mesozoico inferiore, di Tetris, del gioco delle Turtles in compagnia, del tuo amico che ti fa oh vieni a vedere che roba pazzesca e quella roba pazzesca era il primo Tekken, più di Puzzle Bobble, che se ci sapevi fare si rimorchiava pure. Golden Axe, indubbiamente Golden Axe. 
Quello di lorsignori, invece? Qual è il vostro cabinato da sala giochi della vita? E soprattutto: perché?

POST VAGAMENTE CORRELATI:
I fumetti, il finto romanzo, l'audiogioco e tutta una serie di altri post inutili su Golden Axe

95 commenti:

  1. Street fighter 2, s enon altro per l'illusione che le ore di gioco ma soprattutto le ore di fila siano effettivamente valse qualcosa.
    Al secondo posto final fight

    RispondiElimina
  2. Difficile scegliere, ci sono stati troppi coin- op mitici della mia infanzia su cui fare una cernita ... Golden Axe lo adoravo, anche perchè era molto facile e poteva finirlo anche un inetto ai videogame :P
    E infatti a Golden Axe c'era sempre la fila perchè i bambinetti più impediti sapevano che le proverbiali 200 lire ( o 500, dipende dal periodo) gli sarebbero durate più di 5 minuti.
    Una cosa che le aziende dei coin-op non avevano mai capito, era invece di fare giochi difficili in maniera assurda, era meglio farli alla portata di tutti, che ci guadagnavi lo stesso, se non di più.
    Vedi il primo World Heros che spaccò nelle classifiche perchè c'era il trucchetto del calcio basso che permetteva a chiunque di finirlo.
    Una cosa simile accadeva anche con il primo Street Fighter.
    Mi si chiedeva quale coin op preferisco?
    Uhmmm.... sparo a caso, il primo che mi viene in mente.
    Shinobi.

    RispondiElimina
  3. Se devo scegliere così, a bruciapelo, ti dico "Double Dragon" che, a seconda della conformazione del cabinato, può diventare gioia, gaudio e tripudio (cabinato a 3 pulsanti) o tortura psicofisica, frustrazione e morte (cabinato a 2 pulsanti). :)

    RispondiElimina
  4. su due piedi direi anche io Golden Axe, che è stato probabilmente il mio primo gioco fantasy, anche se Pang l'ha fatta da padrone tra la prima e la terza media (ce l'aveva il bar davanti la scuola, quante volte sono andato a farmi firmare la giustificazione per il ritardo dalla vicepreside per colpa di Pang... :D)

    RispondiElimina
  5. Oddio... domanda DIFFICILERRIMA!!
    Credo che Golden Axe valga una menzione ma no, forse sceglierei Double Dragon... o forse Karate Champ (bellissimo il doppio joystick).
    Questo perché hai detto che non valgono Out Run etc... sennò forse quello (sogni bagnati con la bionda al fianco e "Magical Sound Shower" e "Splash wave" che ancora suonano del mio iPhone, e che metto pure a lezione di fitness!!)

    RispondiElimina
  6. No, fabiè, valgono, valgono. Vale tutto, basta che sia un singolo cabinato (no Gundam Kizuna con 6 pod collegati, per dire)

    RispondiElimina
  7. ahahahhaha ovvio. Ma non l'avrei considerato uno di quelli: troppo "nuovo".
    Io per "la partita al volo" scelgo SEMPRE (MAME docet) robe più o meno aged.
    Però pure Shinobi... f*ck è troppo difficile Aleeee!!!!
    Vabbè rispetto le regole e dico "Double Dragon"

    RispondiElimina
  8. Mmm con la pistola alla tempia Rygar senza dubbio, mai finito nonostante i pomeriggi interi passati al baretto... fu una delusione pazzesca quando entrando vidi che era stato sostituito da un gioco di cui non ricordo nemmeno il titolo!
    Trovai un surrogato su una cassettina per lo Spectrum (credo su Load 'n Run) ma non era la stessa cosa!! Ancora ogni tanto ci riprovo sul MAME nella speranza di arrivare alla fine!

    Secondo posto direi Double Dragon il primo a 500 lire, rigorosamente nella versione a 2 pulsanti (niente gomitata) e anche mezzo tarocco per via di qualche particolare diverso!

    Ultimo Slap Flight forse il primo su cabinato che ho scoperto, a parimerito con Gyruss che mi intrippava più per la musica che altro!

    RispondiElimina
  9. Anche Shinobi non era male... del resto i ninja sono sempre stati una figata!

    RispondiElimina
  10. Rygar allora.. troppi bei ricordi! E poi il fatto di non averlo mai finito e un motivo di più! Cavolo mi ricordo ai tempi giravano legende su un tipo che lo aveva finito e nessuno lo conosceva...

    RispondiElimina
  11. Il primo Street Fighter, quello che aveva due personaggi per ogni nazione. Quello con Sagat che era il boss finale. Quello in cui Ryu aveva i capelli rossi e le babbucce da cinese. Quello in cui per fare un hadouken dovevi bestemmiare in tutte le lingue delle nazioni in cui dovevi combattere ma che se ci riuscivi toglieva all'avversario più di metà barra d'energia ed era praticamente inarrestabile.
    Non ho mai passato così tanto tempo con altri coin-op.

    RispondiElimina
  12. Uno che mi è sempre rimasto impresso, non so se lo scegliere come "cabinato della vita" è stato Black Tiger. Con quelle meccaniche del se-conosci-le-posizioni-dei-mostri-arrivi-in-fondo.
    Ero una sega a giocarci ma l'ho ripreso da poco e mi sono tolto qualche soddisfazione.

    RispondiElimina
  13. Senz'ombra di dubbio Bubble Bobble, iniziato in coppia con una amica un pomeriggio d'estate e terminato sei ore dopo con la sala giochi che non ha chiuso per farci terminare il gioco con una folla di persone dietro a guardare.
    Da quella sera con "l'amica" è poi iniziata un'altra avventura durata 5 anni e ancora oggi dopo più di vent'anni quando rivedo BB mi vengono le lacrime.

    RispondiElimina
  14. Visto? Si rimorchiava con quei dannati draghetti (dinosauri?). Si rimorchiava.

    RispondiElimina
  15. argh... tanti ne sono affiorati in mente:
    solomon's key, shinobi, bubble bobble, pitfall2... però solo uno mi è venuto in mente subito e ... è lui, il mio coinop uber alles: double dragon con cabinato a 3 pulsanti (rigorosamente! La versione a 2 era uno schifo).

    Non so perchè, è irrazionale, c'era di meglio... però lui mi è rimasto dentro

    RispondiElimina
  16. Io direi che il gioco migliore a cui abbia mai giocato è stato Final Fight; lo schiacciatesta di Haggar era fenomenale.
    Certo ci sarebbe Ghost'n Goblins, ma era talmente difficile che ci avrò giocato due volte in tutta la mia vita...

    Pluto

    RispondiElimina
  17. Wonder Boy. Se oggi siamo colleghi Doc lo devo a questo gioco. Ho però bellissimi ricordi anche di Golden Axe, grazie al quale ho mantenuto un peso forma ineccepibile alle medie, spendendo le mille lire della colazione in grandissimi doppi alle 8 di mattina pre scuola :D

    RispondiElimina
  18. molto dura, ma direi sega rally, il primo, postazione da due giocatori grazie.
    perchè? è un gioco stupendo, divertente, esaltante, storico, a cui sono legato da molti ricordi e rimorchi da bar: sega a scuola, gettoni in tasca, siga farcita in bocca, "certe notti" nel jukebox e io che scalavo duro, uscivo dalla curva in derapata con una espressione a la james dean in gioventù bruciata... le tipelle mi ronzavano intorno come api sul miele

    avrei potuto benissimo sceglierne qualcuno di più vecchio, ma considerando che una conversione perfetta di sega rally su console non esiste e che in ogni caso il cabinato col volante è mezzo gioco direi che, anche razionalmente, la scelta la scelta è obbligata

    RispondiElimina
  19. Double dragon. Ero una schiappa, ma double dragon.

    (tuttavia Golden Axe, a cui credo di non aver giocato mai perché quelli più grandi non mi lasciavano, mi ricorda la mia infanzia, un bar che adesso non c'è più, la porta con la tenda di perline in estate, i vecchi che leggono la gazzetta, niente aperitivi o happy hour, solo vinobirracaffè e il calippo per i bambini, i tavoli di plastica, le sedie arancioni intrecciate.

    Bei tempi? No, ma ero bambino e allora si perdona tutto

    RispondiElimina
  20. 1. Phoenix

    poi

    2. Bubble Bobble
    3. Street Fighter II

    RispondiElimina
  21. Direi Street Fighter 2, in cui usavo sempre e solo Ken, penso di non aver mai giocato con altri personaggi. Ovviamente mai finito, fossi riuscito a battere 1 sola volta il ricchione di Vega (e sì dai, era ricchione).

    RispondiElimina
  22. Decisamente Super Street Fighter 2, in cabinato extra lusso con schermo gigante, che quando lo vidi per la prima volta sentiì il coro angelico delle visioni mistiche di Fantozzi.

    2° posto ex-aequo il cabinato delle Turtles con 4-giocatori-4 e Outrunners.

    RispondiElimina
  23. Grande Gozzer!

    Ora ho capito perchè con l'età ho "messo su peso"... è che non fanno più i cabinati di una volta!

    RispondiElimina
  24. Senza alcun dubbio Wizard Fire di Data East, il più bel gdr da sala di tutti i tempi.

    RispondiElimina
  25. Cavolo, se penso alla sala giochi, penso a Radical Bikers!!! Con quella parodia dell'italjet, quelle canzoncine pseudopunk e quel finto colosseo nella seconda pizza, ho passato proprio dei bei momenti.

    Poi mi sono ricordato che avevo una pistola alla tempia, e allora d'un tratto, come un fulmine a ciel sereno mi sono ricordato quel capolavoro Capcom che tanto mi fece sognare: Three Wonders, e per la precisione, il capitolo Midnight Wanderers.

    Emozioni a gogo'

    Bellissimo.

    RispondiElimina
  26. Nel tuo essere un uomo inutile, Mitch, mi sei andato a ripescare un capolavoro: Wizard Fire, aka Dark Seal 2.
    A me il mame.

    RispondiElimina
  27. grande Mitch! Vero!!!
    E rileggendo mi è venuto in mente che , stranamente, ho apprezzato tanto anche solar warrior
    (e sì, anche l'originale Galaga)

    RispondiElimina
  28. Data East rullava a bestia! ;)

    RispondiElimina
  29. Allora se chiedi un coin-op ti dico Tumblepop (che fa pure rima :D)

    Se poi nel dubbio volessi chiedere "quello che vi ricorda le saleggiochi al mare ti direi "King of Dragons"

    Oppure in quale eravate i più bravissimi andiamo su "Elevator Action Returns"

    Infine alla voce "quello a cui ai giocato un botto ma non ti ricordi il titolo, ma se qualcuno te lo dice gli vorrai bene fino alla fine de mondo" ci sarebbe un gioco di beach volley 2vs2 che quando lo finivi correvano verso il tramoto con una moto con la scritta "cherserfield".

    RispondiElimina
  30. Mhhh... World Beach Volley?
    http://www.vazcomics.org/mamend/png/wbea0013.png

    (troppo recente, immagino)

    RispondiElimina
  31. No Doc era un gioco 2D dei primi '90 :((

    RispondiElimina
  32. Non me ne viene in mente nessun altro.
    Touch & Go della Gaelco (che però è del '95)?

    RispondiElimina
  33. Il primo non si scorda mai: Pong in piedi su una sedia con moneta gentilmente offerta da mio nonno.. Ma quello che ricordo meglio è il cabinato di Space Harrier (quello col sedile idraulico per intenderci) che finii in una nottata memorabile nella sala giochi al mare..

    RispondiElimina
  34. SF2, perchè quell'estate alla tele c'erano le repliche di Kenshiro, e perchè imparai a fare le mezzelune prima dei miei compagni di classe (tiè).

    RispondiElimina
  35. Un gioco non molto conosciuto (almeno, così pare a me): Xain'd Sleen'A o come cavolo si scriveva. Quello che andavi in giro con un astronauta-robot rosso per un sistema di pianeti blastando di tutto e di più, con fondali bellissimi e tonnellate di robottacci merdosi da fraggare, e ovviamente boss robottoni cattivobestioni. L'ambientazione era qualcosa fra Guerre Stellari e un libro di Jack Vance, con ogni pianeta ben caratterizzato. E non solo: nel viaggio da un pianeta all'altro il gioco diventata un ottimo sparatutto orizzontale! Che roba, quando l'ho finito è stato meglio che la laurea...

    RispondiElimina
  36. Metal Slug, il secondo.
    Fottuta macchina mangia monete a tradimento, manco fosse una donna.

    RispondiElimina
  37. idiotaignorante: è solar warrior!!! Xain'd Sleena o qualcosa di simile era il titolo per il mercato usa!
    lo trovi anche sul mame!

    RispondiElimina
  38. theslave_x : http://www.thefullwiki.org/U.S._Championship_V'Ball
    se è come penso, è esattamente questo!

    RispondiElimina
  39. E "New Zeland Story "?
    Nessuno ricorda quel fumatissimo coin-op Taito con il pulcino ( in realtà era un kiwi ma..) che menava i maialini disegnati in stile Toriyama?
    E "Two crude dudes" della Data East?
    Con i punk che menavano mutanti in una New York post atomica alla "Ken il guerriero"?
    E "Vendetta" della Konami?
    Un beat-em up con
    1) Il sosia di Hulk Hogan da usare come personaggio giocabile
    2) Avversari gay che ti inculavano invece di menarti ( no , davvero, nel terzo livello. E nell' ultimo c'erano anche i cani gay!!)
    Semplicemente incredibile.

    RispondiElimina
  40. @VOiD nope... era in isometrica...

    RispondiElimina
  41. E abbiamo detto che non era Touch and Go.
    SlaveX, piantiamola di inventarci giochi di beach volley degli anni 90!

    :)

    RispondiElimina
  42. Concordo con Tommy Angel: il mitico Double Dragon, che una volta scoperta la MOSSA PROIBITA potevi (quasi) finire il gioco, a parte quel maledetto salto al millimetro nel ponte rotto del livello della foresta... ;-P

    RispondiElimina
  43. Mamma che domanda difficile. Ci ho messo circa 40 minuti per decidere ma scelgo quello che mi ha mangiato più monete in assoluto:ù

    Virtua Striker 2

    Il cabinato doppio con maxi-schermo e poltroncine. E magari anche uno sfidante.

    RispondiElimina
  44. double dragon!
    Golden Axe mi piace molto di più, ma l'ho giocato sempre e solo su megadrive

    RispondiElimina
  45. Anche se avevo scoperto i videogiochi già da diversi anni, quello con street fighter 2 è stato amore a prima vista! Una sensazione che si e' ripetuta soltanto in altre 2 occasioni : Tekken (era in pratica il primo gioco in 3d con texture che vedevo) e super mario 64 (nei tempi in cui fare un platform 3d significava fare un platform 2d con grafica 3d la nintendo se ne esce con questa roba).

    RispondiElimina
  46. US championship V'Ball era quello in cui potevi caricare la schiacciata?

    E quello della pallavolo visto in laterale come si chiamava?

    RispondiElimina
  47. Super Volley Ball. Uno dei miei giochi preferiti su PC Engine

    RispondiElimina
  48. Doc ma lei è impressionante!!! :D

    RispondiElimina
  49. io direi Double Dragon II... in secondo liceo ci fermavamo sempre con un paio di amici al bar per giocarci (tanto più che il bar in questione aveva il cabinato nel retro, e a quell'ora non c'era davvero nessuno che poteva disturbare durante la partita). Per tenere a bada la fame ci imbottivamo di "Due a Due" al gusto di pizza impiastricciando tutti i tasti :). Ancora ricordo l'emozione quando siamo riusciti ad arrivare allo scontro con le nostre ombre...
    Al secondo posto Ninja Warriors, ma solo perchè ci giocai in vacanza e fu la prima volta che vidi una ragazza figa giocare un videogame (ovviamente fu amore a prima vista... ma solo per me :))

    RispondiElimina
  50. Beach Volley? Mhhh...

    World Beach Volley (1995, PlayMark)?

    http://www.tilt.it/deb/playmark.html#wbv

    RispondiElimina
  51. Ghost'n Goblins!
    Bastarderrimo e meraviglioso insieme (le sindromi di Stendhal e Stoccolma gentilmente allegate al coin op). Arrivare anche solo fino alle pendici del palazzo di ghiaccio, senza ridursi in povertà, era un'impresa forse più grande delle dimissioni del calippo di hardcore.
    C'è da dire che io ero veramente il terrore di sir Arthur, che con me ci metteva di solito 2 secondi a diventare il saltalapidi mutandato dell'ennesima "Maratona Nudista del Camposanto"...

    RispondiElimina
  52. L'ho trovato ieri è World Beach Volley, bravo Marte!

    RispondiElimina
  53. Ohé, "bravo Marte", io te l'avevo detto venti commenti più sopra che era quello. :)

    RispondiElimina
  54. Eh, ma io probabilmente sono più convincente... :P

    RispondiElimina
  55. Io sono troppo ccciofane, ho giocato quasi solo a Metal Slug e Puzzle Bubble. In campeggio, tutti al mare e io a farmi sparare addosso da quei maledetti soldati. *__* Metal Slug X per tutta la vita.

    RispondiElimina
  56. Dico, per me, il primo Mortal Kombat.

    Quante bestemmie nelle sconfitte contro Goro.

    Ma almeno lui era più forte dell'Udinese.

    RispondiElimina
  57. Doc, non mi sembra che tu l'abbia scritto -.-'

    RispondiElimina
  58. Ahem, subito sotto il tuo primo post

    "Mhhh... World Beach Volley?
    http://www.vazcomics.org/mamend/png/wbea0013.png

    (troppo recente, immagino)"

    Con tanto di foto della moto, eh. Non per dire.

    :)

    RispondiElimina
  59. E ti ha anche risposto per dire che non era lui. ;)

    Ribadisco, sono più convincente! :P

    RispondiElimina
  60. No, la moto non è mica quella, per questo avevo detto no, poi avevo trovato uno screen del gico e mi avava quasi convinto.
    Devo scaricarmi la rom domani a lavoro.

    RispondiElimina
  61. dico questo
    http://en.wikipedia.org/wiki/Red_%26_Ted%27s_Road_Show

    semplicemente il miglio flipper di sempre !!!

    RispondiElimina
  62. Quando ho letto il titolo ho pensato "Golden Axe, dio bono" (Golden Axe, che tuttora, col MAME, finisco in scioltezza con un solo gettone, usando "la donnina" – al mio bar i personaggi erano definiti l'omino, la donnina e il vecchio – ovvero Tyris=Flare), ma a conti fatti, per ragioni di longevità e diversità delle possibilità di gioco, sceglierei Street Fighter II o Tekken II.
    Mezione speciale per WWF superstars, da finirsi, si capisce, con la coppia Randy 'Macho Man' Savage e Big Boss Man.

    RispondiElimina
  63. E no. Ripensandoci bene, non c'è partita: il coin-op della vita è VENDETTA.

    RispondiElimina
  64. La scelta è solo una, non mi dilungo, Street Fighter II mi ha succhiato i pochi risparmi che avevo da bimbo e visto che al tempo non c'era internet e trovavi solo le schiappe, le davo a tutti. Peccato che nonostante fossi al nord e in periferia di como, per cui zona tranquilla, e davanti alla chiesa dell'oratorio, sono stato più e più volte la pallina del flipper fatta rimbalzare a suon di schiaffi(SCHIAFFONI)da una persona all'altra per un buon quarto d'ora. I videgiochi facevano male, aveva ragione i genitori..
    crj

    RispondiElimina
  65. SI! Dovrebbe essere World Beach Volley, intento resto sul "dovrebbe"

    RispondiElimina
  66. Eh, santa polenta... siamo sulle domande difficili.
    Dovendo scegliere, saltando i vari Pong, Space Invaders e compagnia d'epoca, rimango sul vintage e ti butto li' la prima edizione cabinata di Pole Position.
    Giocato poco, l'edizione con cabina seduta si trovava ovviamente solo in sala giochi ma all'epoca fu una piccola e sensazionale rivoluzione.

    RispondiElimina
  67. parlando solo coin op il mio è :

    Wonder Boy in monster land, lo conoscevo a memoria e lo giocavo mentalmente a scuola

    RispondiElimina
  68. dico la mia:
    moon patrol exaequo con kung fu master entrambi irem
    ...scusate ma sono vecchio ('74)

    RispondiElimina
  69. ...però pure pac land...

    RispondiElimina
  70. hmmm uno solo dotto

    R-Type / quante bestemmie :P

    RispondiElimina
  71. Street Fighter 2, senza dubbio.
    Anche perché le ore di fila io le facevo fare. ;)

    StefaKen

    RispondiElimina
  72. algida, non sei così vecchio!! Cmq kung fu master effettivamente era un bel pezzo di gioco! A quanto pare ci son molte persone qui che commentano e che hanno avuto modo di beccarsi i coinop fin dagli inizi :D

    e nessuno che ha tirato fuori Mr.Do ... digdug ... silkworm ... kabal
    eppure erano sempre strapieni!

    RispondiElimina
  73. Be' Kung Fu Master è leggenda... :) E' lì su da qualche parte con Space Invaders, Donkey Kong, Popeye, Nibbler... pixeloni e 3-4 sprite di movimento!

    RispondiElimina
  74. @Void
    Oh, beh... è il padrone di casa che voleva un nome su tutti; devo nominarti - per dire - Pengo? Moon Ranger? FROGGER? Qui non la finiamo più, eh... :D

    RispondiElimina
  75. Il primo che mi è venuto in mente, senza nemmeno pensarci, è D&D: Shadow over Mystara.
    Un Golden Axe più profondo, con percorsi multipli e qualche elemento GDR che non fa mai male.
    E tecnicamente era bellissimo, grafica stile manga e animazioni splendide.
    Peccato fosse difficilissimo e i gettoni partissero a velocità supersonica.

    Eccolo:
    img=http://www.bossyman15.com/gallery/santa-cruz-boardwalk-arcade/funcenter/dungeons-dragons.jpg

    RispondiElimina
  76. Scusate, ma non potete essere così superficiali! L'unica versione seria e professionale da avere di Street è Super Street Fighter 2 TURBO, l'ultima versione uscita che aveva le super mosse. Dopo 20 anni è ancora divertentissimo da giocare con gli amici, altro che i giochetti di oggi, mentre tutte le altre versioni sono un po' meno pulite e rifinite.

    Anche D&D non è male, magari il seguito (tower of doom). E io vorrei seriamente comprarmi un cabinato con dentro il MAME, ma non so dove si compra.

    Simone

    RispondiElimina
  77. @Simone: Tower of Doom era il primo D&D.
    SSFIITHD sullo Store è una figata, ma continuo a preferirgli Street Fighter Alpha 3 (su PSOne): era bellissimo.

    RispondiElimina
  78. Vero TOD è il primo. Ma perché non ne fanno un altro, mannaggia a loro! :(

    L'alpha 3 piaceva un sacco anche a me.

    Simone

    RispondiElimina
  79. Pre anni 90: Exerion (con la sua modalità demo che giocavi 30 secondi aggratis) e l'epilettico Space Ace (quello in laser disc e le peggio fini di Dexter).
    Nel breve tempo degli anni 90 al pc: Bucky O'Hare e APB (altro che gta) e menzione d'onore per tutti i Mortal Kombat

    RispondiElimina
  80. Io arrivo, ovviamente, in ritardo:
    Super Wonder Boy in monsterland.

    RispondiElimina
  81. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  82. La lista è lunga ma nessun gioco mi ha fatto far tardi (saltare intere giornate di scuola) nel bellissimo periodo delle medie come cadillacs and dinosaurs!

    Per me Mustapha (o come si scrive) win!

    RispondiElimina
  83. Comune Denuclearizzato20 febbraio 2011 16:26

    Fuori tempo massimo do la mia
    Donkey Kong fu il primo vg della mia vita. Un torrido giorno estivo rinunciai agli amati castelli di sabbia per l'iniziazione videoludica. In sala giochi si respirava la calma piatta delle grandi occasioni. Tutti i cassoni erano lascivamente ai miei piedi. Troppo facile. Rivolsi la mia attenzione all'unico esemplare tenuto in prigionia. Quello piantonato da una valchiria scesa dal cavallo alato. Assistetti alla demolizione della opera prima miyamotiana. Lo scimmione cadde dall'impalcatura rabberciata, una, due, tre... Non ricordo quante volte. Avevo un buon motivo per non annoiarmi. Quando le palpebre minacciavano la chiusura anticipata le mie orbite cercavano ringalluzzimento in quelle generose poppe del Valhalla. Pochi attimi di beata sosta e poi battevo saggiamente in ritirata. All'epoca non avevo ancora ascoltato Wagner e non sapevo cosa aspettarmi. Così ritornavo a tifare per quel povero Gorillone maltrattato dalla furia scandinava. La mia singolarissima partita di tennis durò una buona mezzora. Finchè la pheega nordica non perse l'ultimo mariotto in dotazione. Nei cieli si addensarono frotte di nuvoloni foschi e io temetti il peggio. Quando la videogiocatrice si girò di scatto feci per pararmi il viso dal proverbiale ceffone. Avevo torto marcio. Quello che mi fece, fu un sorriso a 32 denti. Da quel giorno, capee che i videogiochi non sono così deleteri come dicono...

    Ps Era una ragazza di facili costumi? No, è che le facevo tanta, tanta tenerezza. Sapete, anche i crucchi hanno un'anima in fondo al pozzo delle Marianne.

    Ps2, anzi no, Xbox 360: Qualcuno ha giocato a Death Smiles Deluxe Edition?

    RispondiElimina
  84. Senza ombra di dubbio il primo Double Dragon, mio padre l'aveva nel bar, il primo gioco ad aver finito, troppo bellissimo. Ricordo ancora i clienti che mi davano le 200 £ per veder giocare questo nanetto che per arrivare ai comandi doveva prendere la sedia e mettersi sopra in piedi! Bei ricordi...LUCCICONI LUCCICONI!

    RispondiElimina
  85. Street Fighter 2 Champion Edition, 200 lire a partita, 1000 lire ad ogni pre-allenamento di volley, 3 volte alla settimana, dai 14 ai 17 anni.

    RispondiElimina
  86. sicuramente vendetta è stato quello che se magnava piu soldi...insieme a super pang....qualcuno si ricorda il gioco degli x-men? non street-fighter vs marvel (che poi era capcom vs marvel..), dico proprio quello degli x-men e basta, davvero antico...io ci giocavo nel lontano 1991-2? e quello gia era antico....comunque pure quello di 200lire nn se ne fotteva poche...

    RispondiElimina
  87. citarne uno solo è davvero difficile, visto che di soldi glie ne ho regalati a valanghe! Comunque sono rimasto affezionato a vecchi titoli, andando per ordine di tempo (più o meno):
    - Miss Pac-Mac
    - Pengo (Penta)
    - Popeye
    - Kung Fu Master
    - Up 'n' Down
    - Xain'd Sleena
    - Bomb Jack
    - Ghost 'n' Goblins
    - Mexico '86
    - Double Dragon
    - Wonder Boy
    - Street Fighter II

    RispondiElimina
  88. Rispondo in ritardo, ma giusto perchè ti ho scoperto da poco.

    Rosa dei pretendenti:

    The Outfoxies
    Knights of the Round
    The King of Dragons
    Alien Storm

    Dovendo sceglierne per forza uno, direi Alien Storm, e la sua atmosfera a metà tra It Pagliaccio Assassino e Twin Peaks.

    RispondiElimina
  89. Anch'io rispondo in ritardo, avendo conosciuto l'Antro da poco (mi autocospargo il capo di cenere). Io voto per "Cadash" tutta la vita: http://en.wikipedia.org/wiki/Cadash

    Ricordo i pomeriggi (oltre ai soldi) spesi per terminarlo con gli amici. Fantastico!

    RispondiElimina
  90. Con incredibile ritardo, voglio rendervi partecipi anche io sul coin-op della mia vita. Potrei dire che scegliere tra il primo e il secondo Street Fighter, Double Dragon (1 e 2), Mexico 86 (che partitone le sfide 2 vs 2!) e il mitico Super Sprint e 3 volanti non è facile. Ma il più bel ricordo della storia dei videogame da sala della mia infanzia (e che ancora adesso ogni tanto rispolvero sul mame) è "WWF WrestleFest"! Quanti pomeriggi a prenderci a mazzate nella Royal Rumble... ricordi bellissimi per uno dei più bei giochi sportivi della storia. E le finish move erano meravigliose!

    RispondiElimina
  91. Metal Slug 2 o Double Dragon.

    RispondiElimina
  92. Hokuto no Ken: Fightin Mania
    E' il videogioco da sala della mia vita: è la perfezione. Spaccone, rumoroso, urletti wattah!, ti devi togliere la maglietta che fa caldo e stai sudando (il vino che hai bevuto poco prima), puoi sudare e vieni guardato da maschi e femmine con un "è evidente, ti capisco" e non col solito "che sfigato", e ti immedesimi meglio di qualunque altra postazione. Perché devi comandare uno che da pugni, e tu i pugni devi dare. (Anche se noi pro - scusate - sappiamo che si usano i palmi... fino a...). In qualsiasi altro videogioco, devi premere bottoni per comandare uno che non preme mica bottoni! Ma fa altro, tutto ciò che tu nella realtà non stai facendo.
    E poi ci sono quei 1,5-2 secondi prima dei colpi finali di fine livello. Hai avuto i riflessi mega pronti per minuti filati e hai dato colpettini di palmo per respingere i cuscinetti col led (rosso - che fa rabbia) acceso. Sul monitor il tuo Ken ha gli occhi spalancati, torso nudo e bocca aperta e ti sta dicendo:"sei in grado di fare i 100 pugni di Hokuto nella tua realtà, pezzente?!". Quei secondi - quei secondi sono il motivo per cui lo trovo il migliore. Mentre passano - chiudi i palmi, allarghi le spalle, inspiri a narici larghe - ti puoi permettere di guardare in cagnesco/diabolico il regazzino che di fianco ti sta fissando con la bocca aperta, e tutti i led rossi si accendono, tutti i cuscinetti avanzano, e tu puoi rilasciare i 100 pugni il più freneticamente possibile. Velocità, precisione, non troppa potenza senno di spompi e alla fine con sta cipperfield che ci arrivi. Ne hai dati a sufficienza per passare il boss - e lo sai - ma continui finché si accendono, e per quei secondi li dai più forti - perché stai già esultando.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails