mercoledì 26 gennaio 2011

36

Fantastici Quattro: e alla fine a schiattare è…

For whom the bell tolls? Fafafafà fafafafà, eccetera. Dopo il salto lo spoilerone su chi muore e le ragioni del tutto, ammesso che ce ne siano. Fafafafà fafafafà* […]
La Torcia Umana. Avresti detto la Donna Invisibile, e invece a tirare le cuoia in Fantastic Four # 587 è il giovane Catoblepa Johnny Storm. 
Ora, detto che la morte per un super-eroe è ormai una roba tipo l'influenza: te ne stai un po' a casa, ti prendi due vivin c e tutto passa; detto che solo i telegiornali possono provare a dare un minimo di spessore drammatico - con dei servizi pietosi che si aprono tutti con la frase "Dopo XX anni di onorata carriera" - a notizie che ai lettori di fumetti ormai non ci fanno né caldo né freddo, la questione resta: com'è che l'hanno fatto schiattare, Johnny Storm? Mah. All'inizio del numero i Fantastici 4 si ritrovano divisi.
Mr. Fantastic (nome alternativo usato dall'uomo della strada negli anni 80: l'uomo gomma) sta cercando di salvare un pianeta artificiale da Galactus, che l'ha scelto per la merenda delle 16.
La donna invisibile (nome alternativo usato dall'uomo della strada negli anni 80: la donna invisibile) sta cercando di far scoppiare la pace tra il suo vecchio amico/amante/lacchè Namor e degli altri tizi di Atlantide. 
Prendendo a CAZZOTTI il primo
La Torcia Umana (nome alternativo usato dall'uomo della strada negli anni 80: l'uomo torcia) e la Cosa (nome alternativo usato dall'uomo della strada negli anni 80: l'uomo roccia) sono rimasti a difendere il Baxter Building da un'INVASIONE DI MOSTRI SCHIFOSI provenienti dalla Zona Negativa. 
Solo che c'è questo fatto che Ben Grimm non ha più i suoi poteri e che ci sono tra le palle dei mocciosi che a) non si sa bene chi siano, b) non si sa bene da dove vengano, c) non si sa bene cosa vogliano. Pedalare, giovani, ché qui c'abbiamo da fare.
Questa scena da famiglia moderna sparsa ai quattro angoli del multiverso serviva ovviamente per dare a ciascuno dei protagonisti pari opportunità di patire una fine orribile, ma sul filo di lana, si diceva, la campana suona per la Torcia Umana. Johnny lo Spaccone si ritrova da solo contro millemila mostri della Zona Negativa: una di quelle occasioni in cui i super-eroi riescono a cavarsela sempre per il rotto della cuffia.
Beh, QUASI sempre. Ci si rivede tra un annetto, Johnny Storm: riguardati. Nel caso, prendi pure la Tachipirina, ché funziona.
* L'unica canzone decente dei Metallica

36 commenti:

  1. Bè alla fine si immaginava che sarebbe morto il buon Johnny, più che altro perchè si sa che i super eroi morti vendono di più e testa di fiammifero non era certo il personaggio più "brillante" sotto questo punto di vista.
    Comuqnue so long Mr. Storm, come dice il Doc ci si vede tra un annetto!

    RispondiElimina
  2. risorgerà con il nome Fenicio, come superpoteri avra trasformare la sabbia in vetro e il copyright sull'alfabeto

    RispondiElimina
  3. Veramente veramente veramente i 4 ubriaconi di san Francisco di canzoni belle ne hanno fatte molte, ma ammetto che For Whom The Bell Tolls è tra le migliori (ci sta anche The Four Horsemen ma qui poi diventano solo 3 ...)

    RispondiElimina
  4. Ci risiamo.
    Chi ci crede più alle morti dei Supereroi?
    Forse, qualche ragazzino sprovveduto dell'ultimora che non ha ancora letto della morte di Superman, di Batman, di Capitan America e compagnia di lazzari cantante.
    Personalmente, trovo che sia un espediente basso e anche un po' offensivo nei confronti dell'intelligenza del lettore medio per alzare un po' il venduto.
    E sono sorpreso – sul serio, sorpreso – che ancora vi si ricorra, così. giocando sulla scarsa memoria storica di lettori e appassionati.
    E poi, mi pare solo pochi mesi fa, non abbiamo assistito alla morte della Donna Invisibile, avvenuta per mano del solito Destino, in un prossimo futuro?
    Mah.

    RispondiElimina
  5. Il problema è che ai lettori plot del genere danno solo fastidio, ma in un'industria al collasso come quella dei comics USA se i TG parlano di un albo è ossigeno. Certo, bisognerebbe chiedersi se convenga bruciare tutto il bosco per raccogliere due fragole, ma quello è un altro discorso.

    RispondiElimina
  6. Al collasso, dici? Non ho i dati alla mano, ma non mi sembra che Marvel, Dc e soci se la passino così male... potrebbero campare dei soliti diritti sul merchandising dei loro film (Iron Man e Batman, giusto per fare due nomi).
    Poi, certo, magari ci saranno delle flessioni sulle vendite.
    Ma che questa gente non mi venga a piangere miseria, per favore, che quella è altrove.

    RispondiElimina
  7. C'è grossa crisi. Ma grossa. I soldi arrivano dai diritti televisivi e del cinematografò, è vero, ma i fumetti non vendono più una cippa. Parliamo di poche decine di migliaia di copie per brand storici. DC ha tagliato un casino di dipendenti in occasione del suo trasferimento sulla west coast, e Marvel non se la passa molto meglio. Se non trovano il modo di passare SUBITO al digitale (lì, incredibilmente, i soldi sembrano arrivare) sono cazzi.

    RispondiElimina
  8. Doc, ma perchè non hai mai parlato del personaggio più folle, nerd e fantascienzo di tutti, ovvero il Doctor Who ? :D

    RispondiElimina
  9. Non riesco ad identificare una causa nel crollo delle vendite: e sì che i fumetti non sono piratabili tanto facilmente quanto un cd o un film, o comunque, avere delle scansioni sul PC non è esattamente la stessa cosa che sfogliare l'albo, diciamolo.
    Ma forse sono io troppo "old style" e a un gggiovane va benissimo anche così.
    Quanto al fumetto digitale, mah, boh, snì.
    Io un iPad ce l'ho, ma tanti altri teenagers no. Vendere un fumetto a 3 dollari può anche funzionare, ma prima devi cacciarne 500 per il supporto. Però, se dici che è un settore promettente io ci credo.
    Vedremo quanto ci metterà a diventare un fenomeno di massa.
    Nel frattempo: Ben Grimm sposa Nonna Abelarda e Gargamella uccide il mitico Thor!

    RispondiElimina
  10. "Non riesco ad identificare una causa nel crollo delle vendite"

    Ritengo che trattare i clienti come imbecilli (nel senso di 20<QI<50) sia la più facilmente identificabile delle cause.

    RispondiElimina
  11. Una storia di venti pagine costa 2 dollari e 99 nella stragrande maggioranza dei casi: leggere comics negli usa è un hobby sempre piú costoso, laddove altri media offrono un rapporto prezzo/ore di intrattenimento molto piú alto. In compenso sul digitale Marvel e dc guadagnano: i numeri sono ovviamente piú piccoli, ma visto che il prezzo dell'albo è lo stesso che su carta, e i costi sono bassissimi, sono tutti ricavi.

    Natty: come sa chi ha letto un certo racconto di Inseguendo, ho intravisto il dottor uuuu solo ai tempi delle elementari. E mi faceva una paura incredibile

    RispondiElimina
  12. Dovresti dare un'occhiata alla nuova serie del 2005, del Dottore. :D

    Se ti può consolare, da bambino avevo una paura folle dell'Almanacco del giorno dopo.

    RispondiElimina
  13. "Il paradiso dei [mootanti] supereroi ha le porte girevoli" amava sostenere uno che - per dire - con le porte girevoli non è che potesse avere molta dimestichezza visto che stava su una carrozzina.
    In altre parole: sono anni che vi pigliamo per il coolo e ve lo dichiariamo pure. =))

    RispondiElimina
  14. Io, nella storia del fumetto, l'unico morto che mi ricordo morto-morto-per-sempre (pure nel merchandising) è il personaggio di "Uccello" delle strisce di "Lupo Alberto" di Silver.

    http://www.uniurb.it/giornalismo/lavori2004/leone/tesinahtm/immagini%20tesina%20ok/uccello.jpg

    RispondiElimina
  15. Cyber Luke: mi spiace , ma i giovani d'oggi, che imparano prima a leggere sul PC che su un libro, vanno benissimo le scan , specialmente quando l'I-pad si diffonderà a macchia d' olio.
    Da quando si sono diffuse, le vendite generali dei fumetti hanno cominciato a scendere in picchiata.
    D'altronde, se uno ha letto un fumetto, perchè cavolo deve pagare magari 15 euro per l'edizione in volume?
    Qualche collezionista lo farà, ma gli altri se ne fregheranno, e si compreranno piuttosto un action figure o chissà cos' altro.
    Il fumetto online ha un futuro nonostante la pirateria, perchè non ha i costi della stampa, della carta, dello stoccaggio delle rese (che per gli editori americani non sussiste)della percentuale da dare ai distributori/ fumetterie/edicole ecc...
    Io conosco gente che fa fumetti online per gli States e bene o male ci campa.
    Mi ci dovrei buttare anche io, se solo fossi veloce a disegnare....

    RispondiElimina
  16. Porca paletta, ho toppato di brutto, secondo una mia elaboratissima teoria scommettevo su Mr.Fantastic ma forse era solo colpa dell'invidia provata nei suoi confronti di poter allungarsi a piacimento i muscoli (ma proprio tutti tutti i muscoli ?)... voglio sperare di no se no capisco perchè la donna si rendeva invisibile.

    RispondiElimina
  17. Si allunga tutto-tutto. Perché credi che la Donna Invisibile abbia sposato lui invece di Namor?

    RispondiElimina
  18. Beh è un genio, pensavo per la sua intelligenza.

    RispondiElimina
  19. Una volta l'ho conosciuta una ragazza che negli uomini cercava soprattutto l'intelligenza.

    Era un cesso.

    RispondiElimina
  20. Bene, mi è sempre stato sul culo la Torcia Umana.

    Per il discorso sulle storie e personaggi stagnanti....a dire il vero negli anni qualche innovazione hanno provato a farla: l'unico problema è che non durava mai più di qualche numero!
    Non so, anche giusto per fare un esempio veramente marginale: il cambio di costume. L'Uomo Ragno è passato per quello nero, quello di Ben Reilly e poi ho letto che Iron Man gliene ha fatto uno: ma fra uno e l'altro cosa finisce sempre ad indossare? Quel suo solito costumino di merda coi suoi lanciaragnatele di merda vecchi di 100 anni: le innovazioni precendetemente usate? Dimenticate.

    Per quanto ci siano autori che tentino di cambiare o svecchiare qualcosa, appena se ne vanno arriva il pirla di turno che riporta tutto come prima. Dopo un pò il lettore si stufa.

    RispondiElimina
  21. Occhio, Alex, che Spidey ha appena cambiato costume. Ma è una roba così ridicola che merita minimo un post tutto suo.

    RispondiElimina
  22. Davvero Doc? Mi hai proprio incuriosito (ed un pò inquietato): mi vado ad informare subito ;)

    RispondiElimina
  23. Preferivo non averlo fatto... Ma attendo con ansia un tuo post in merito, hai ragione che lo merita tutto. XDXDXD

    RispondiElimina
  24. era ora che andava a murì ammazzato!
    Meno male che non mi hanno toccato la cosa...

    RispondiElimina
  25. Io sono un paio d'anni che me la godo con l'abbonamento di Marvel Digital Comics Unlimited, basta un browser e funziona anche coi terminali Android e la roba Nokia. Non costa nemmeno troppo. Al cambio, se ricordo bene attorno ai 50€ l'anno.

    Mettersi sul divano, e vedere il player digitale che ti anima le transizioni tra le vignette sulla TV con zoom, pan e quant'altro è è molto gratificante.

    Fa molto cartoni di Iron Man anni 60!

    RispondiElimina
  26. Sono fortemente tentato da tempo. Se mi decido a prenderla USA la collector's edition di Marvel vs Capcom 3, dentro c'è anche il redeem per un periodo di prova.

    RispondiElimina
  27. è da un anno che la marvel non mi dice più nulla... Doc, in questo articolo hai proprio reso l'idea del concetto di morte nel Marvelverse... sto pensando di abbandonare del tutto la marvel

    Veji

    RispondiElimina
  28. Eh. :(
    (Veji, la solita preghiera: non usare i commenti anonimi, perché mi incasinano i filtri antispam. Scegli nome/url dal menu "Commenta come" qui sotto)

    RispondiElimina
  29. Veji ti capisco. Io l'ho già fatto dal termine della Saga del Clone, quando hanno resuscitato Norman Osborn (...ma perdio!), quindi ho deciso che ero stato preso per il culo abbastanza -_-

    RispondiElimina
  30. Alla fin fine era la morte più 'telefonata' per come si erano messe le cose. Ora le scommesse sono su entro quanto tempo risorgerà. Io dico entro fine anno. :)

    RispondiElimina
  31. Premesso che non sono sul pezzo da una quindicina d'anni mi chiedevo; me ne sono rimasti di disegnatori decenti alla Marvel?

    RispondiElimina
  32. E ora come si chiamerà la testata?
    IFantasticiTreMaCiSiRivedeTraUnAnnetto?

    RispondiElimina
  33. Morte? nel supereoistico è una cosa inpensabile in quanto cicilica..comunqe sul discorso "crisi", bè lo dico da collezionista ed amatore che compra variant e pluri volumi, in America i comics costano un botto e sòn pieni di pubblicità =S

    RispondiElimina
  34. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails