martedì 23 novembre 2010

17

I ThunderCats e pure un po' di SilverHawks (ma poco)

Quello dei ThunderCats, che andava in onda nelle domeniche mattina di Rai 2 tipo dell'87 o dell'88, sul presto, era l'unico cartone animato che piaceva pure alle gattare. E per quanto la serie non abbia riscosso agli albori di Berlusconia il successo avuto nella natia terra dell'hotdog, questa banda di eroi dai tratti felini e dai nomi pezzenti si ricorda ancora oggi con moderato entusiasmo giù nelle strade di nerdolandia. Il leonino con la vitiligine Lion-O, Jaga il giaguaro, lo scienziato Tygra che andava dallo stesso parrucchiere di Wolverine, il vecchio Panthro con gli spuntoni che non potevi darci mai una pacca sulla spalla, quella vaiassa ghepardata di Cheetara. Che c'aveva quello che per amor di allitterazione potremmo definire il sesto senso super-speciale, ma giusto perché era l'unica donna della banda. E questi erano i ThunderCats. Mentre i loro cugini (s)perduti nello spazio, i SilverHawks, non se li è mai cagati giustamente nessuno […]

Silver…? SilverHawks. SilverHawks come "falchi d'argento", dopo i "felini del tuono". Perché tra le tante mode becere della fabbrica dei cartoni negli anni 80, oltre a quella brutta storia dell'assunzione con orari pre-rivoluzione industriale dei nani superstiti di Willy Wonka, c'era anche questa cosa del clonare se stessi, quando proprio non ti riusciva di clonare gli altri. I Silverhawks stavano ai Thundercats come i Pronipoti ai Flintstones e gli Snorky ai Puffi. Solo che al posto del Grande Glu Glu qui c'era questa storia di alcuni cyborg del 29° secolo che combattevano la mafia del futuro adoperando, ehr, dei falchi robot. Mon*Star era il nuovo Mumm-Ra, Steelheart la nuova e molto meno smandrappata Cheetara, la serie nel suo complesso era una nuova roba tristissima. Ma torniamo ai rombogatti.
Cheetara. Anche quando non munita di bastone, in giro per l'internetto è tutto un pullulare di sue immagini zozze. Strano
Assieme ai pupazzetti (nati dalla serie, e non viceversa come pur si legge in giro a causa della solita controinformazione pilotata dalla sinistra), ai fumetti pubblicati dalla sempre presente Marvel e a un film animato per la TV - "ThunderCats Ho!", che narrava della vita di Cheetara come prostituta nei bordelli di Thundera - arriva pure il videogame dei 'Cats.
"Sono Lion-O e sono qui per distruggere Mumm-Ra e i tuoi occhi!"
Sviluppato e prodotto da Elite per C64, Amiga, ST, Amstrad CPC e Speccie, ThunderCats: The Lost Eye of Thundera è un gioco a scorrimento orizzontale che hai provato anni dopo su Amiga. E ti ha lasciato abbastanza meh su una scala da cazzata a capolavoro assoluto del genere.

I ThunderCats torneranno presto in tivvù, grazie alla nuova serie commissionata da Cartoon Network ai giapponesi senza termosifoni di Studio 4°C. Ma di questi nuovi gatti di vicolo tuonacoli ovviamente frega zero. L'unico, vero rammarico è che la terza serie animata in programma, dopo ThunderCats e SilverHawks, sia rimasta sul tavolo di disegno della Lorimar-Telepictures. Non vedremo probabilmente mai, facciamocene una ragione, le avventure sottomarine dei WoodenCods, i merluzzi di legno


POST CORRELATI:

M.A.S.K.: il cartone, i pupazzetti, i videogiochi, i fumettini

Rambo, RoboCop, Hazzard e altri 22 cartoni scrausi tratti da film e telefilm
Jem e le Holograms

17 commenti:

  1. guarda che la serie dei woodencods esiste veramente ( solo che si chiama TigerSharks ... ), e io la vedevo pure!

    RispondiElimina
  2. Incredibile. Uno non può fare dell'ironia spicciola sulla Lorimar che quella si dimostra ANCORA PIU' PEZZENTE del previsto. Moorning glory con la sua doppia O ha ragione:

    http://en.wikipedia.org/wiki/Tigersharks

    (santo cielo)

    RispondiElimina
  3. Me li ricordo vagamente, più per le pubblicità dei giochi che del cartone. Tuttavia l'associazione d'idee fa miracoli e mi sono venuti in mente i Bestioids. Te li ricordi? Siccome accetti post su commissione, ecco... :)

    RispondiElimina
  4. I bestioids erano già in rampa, per un post sulle linee di pupazzini simil-Masters veramente terremotate.
    Arrivano, insomma

    RispondiElimina
  5. e i TigerSharks avevano pure il veicolo più figo

    RispondiElimina
  6. Questo sito è davvero figo!
    E un sincero concentrato di nostalgia degli anni 80 e al tempo stesso una spietata presa in giro verso tutti quei nerd di almeno trent' anni che piangono lacrimucce ogni volta che pensano alla propria infanzia, a quando guardavano cartoni a raffica su tv locali scabecce, mentre aspettavano che il C64 e lo Spectrum caricassero i giochi a cassetta, magari dicendo, con la lacrimuccia agli occhi, " bei tempi quelli!"( tra cui il sottoscritto, anche se non lo dirà mai in pubblico. Oops, l'ho detto! )
    I Thundercats erano molto meglio del cartone dei Masters ,di cui imitavano la formula, ma aimè, fu trasmesso dalla Rai che, come ha sempre fatto, non è mai riuscita a valorizzare un cartone animato trasmesso sulle sue reti.
    Ci riusciva giusto giusto ai tempi di Goldrake e Capitan Harlock, prima che arrivasse l' Impero del Biscione.
    A quando un post sulla Famiglia Bionica?
    E i fumetti di Zippo Panino?
    Quella è roba che meriterebbe una recensione del Doc!

    RispondiElimina
  7. Io mi guardavo tutte e tre le serie... il cowboy di metallo che fa l'assolo non lo si può battere.

    RispondiElimina
  8. Sam: denghiù. Segnati tra i follower e partecipa ai sondaggioni totali globali qui a destra. Ah, i Bionici arrivano: presta orecchio, che prima o poi li senti da quel ththththththtù della corsa

    Zombiemick: il little tony dello spazio profondo

    RispondiElimina
  9. Curiosità: ma "Pantro", lo legge anche lui, l'"Antro"? ;) :P

    RispondiElimina
  10. NOOOOOO IO ADORAVO I FALCHI D'AGENTO!!!!!!

    RispondiElimina
  11. Doc ma hai visto i nuovi Thundercats?

    http://www.badtv.it/2011/01/ecco-i-nuovi-thundercats/

    sono giapponesi andanti (sux) ma almeno l'animazione è dello Studio4°C...

    Ciao e complimenti per il blog!

    RispondiElimina
  12. Sembrano carini. Nonostante l'aspetto da sgarzoncelli scherzosi.

    RispondiElimina
  13. Il remake dei TC mi metteva molta angoscia, ma vedendone alcuni spezzoni in giro pare che siano fighi.
    Molto meglio che il remake di Voltron... :|

    RispondiElimina
  14. io dei thundercats ho fatto anche il Cosplay di Lion-O ed ho visto tutta la nuova serie di 26 episodi purtroppo interrotta. Vedevo anche i silverhawks e i masters!

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails