giovedì 18 novembre 2010

7

Che tipo l'ho sentito al negozio di fumetti

A proposito di Catwoman
Se siete mai entrati in un negozio di fumetti - metti, anche per sbaglio - lo saprete. Un negozio di fumetti è un posto meraviglioso dove, semplicemente aggirandoti per il locale fingendo di essere interessato ad albi e magliette, puoi ascoltare i discorsi più interessanti del mondo. Un posto dove la gente si lancia in animate dispute filosofiche sull'effettiva portata dei super-poteri di un personaggio, in severe diesamine dell'ultimo film con super-eroi, in massime preziosissime sulla vita, l'universo e tutto quanto. Come un negozio di videogiochi, insomma, ma peggio. Molto peggio [...]
Il commesso di un negozio di fumetti americani, noto solo come MRTIM, ha deciso di convertire in vignetta e raccogliere sul suo blog, Our Valued Customers, le frasi più meravigliose rivolte dai suoi clienti a lui o ad altri avventori della fumetteria. MRTIM giura sul canguro che si tratti sempre e comunque di scampoli di dialoghi reali e che sia verosimile anche la descrizione di aspetto e look dei soggetti (si legge nell'intestazione del blog: This site depicts REAL things said to me, or at least near me) by customers in the comic book shop that I work in. These are real people. This is what they look like and this is something that they actually said). Avendo visitato nella tua breve esistenza centinaia di comic shop in giro per il mondo, non fatichi a credergli. Ecco alcuni esempi:

A proposito di Clone Wars, il cartone di Star Wars
So io cosa vi serve, brutti nerd!
 Catwoman su Facebook
 Confusione cromatica!
De gustibus
Parlando di corda in casa dell'impiccato
E' uno scandalo!!!1
 Fumetti = omosessualità
  Fumetti = omosessualità 2
 Growing pains
 Il critico cinematografico
  Il grande gomblotto di Ritorno al Futuro parte 2
  Raimi il kamikaze
  L'amore è
  Il consiglio del legale
  Pedagogia
  Prezzi politici!
  Il vero fan del Punitore
  Il Serial Killer
  Sesso Jedi
  A proposito del primo episodio di The Walking Dead
 I Simpson sono morti nel 1990
  Fate largo alle autorità
  Uh... Venom?
  Un parere oggettivo
  Vampirella è la soluzione
 Wolverine after Rocco
  Muppets Zombie Show
Una versione zombie dei Muppets? Mhhh... sai che è un'idea?

7 commenti:

  1. Quello che è maturato ed ora segue Star Trek invece di Star Wars m'ha fatto morire.

    Il più gay, invece, è quello che ce l'ha coi Simpson post-1990.

    RispondiElimina
  2. Ahahaha! Bellissime!
    Il tipo del Punitore è esattamente IDENTICO a un ragazzo che frequentava la mia fumetteria

    RispondiElimina
  3. Bello, anche se gliene hai rabbate una cifra abnorme, dai... ;)

    RispondiElimina
  4. Furto di proprietà intellettuale! In galera! Giudici di sinistra!

    Oh, dai Anonimo (ce l'hai un nome? Se sì, il menu a tendina sotto il box dei commenti - voce Nome/Url - ti permette di comunicarlo al mondo) quello è un, uh, approfondito omaggio allo storico del blog di MISTERT, che difficilmente sarebbe arrivato altrimenti all'attenzione di voi selvaggi. Poi resta tutto un futuro di reportaggio dal fronte nerd, che vi si lascia il piacere di scoprire da soli.

    RispondiElimina
  5. "Gay" ormai è usato per dire qualcosa di farlocco o cmq da poco; "Muppet" spero si riferisse al senso di marionetta, anche perché se no doveva dire "Muppets", ma ora scusa: vado a quotarmi e mi faccio mettere in quel blog.

    RispondiElimina
  6. Fatti un regalo e googla "Che vita di mecha"... quelli italiani sono anche peggio!

    RispondiElimina
  7. Per i Muppet "cattivi" anche se nn zombie chiedere a Peter Jackson

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails