domenica 16 maggio 2010

11

Siena - Inter: a Milito il palio dell'Assunta (E intanto è doppietta)

In una domenica di autunno trasportata nella primavera calabrese da uno strappo nel tessuto della realtà, ti svegli e ti accorgi di aver finalmente riacquistato la voce. Magari, pensi, stanotte è la volta buona che si registra Twilight 4. Poi ti ricordi che giorno è, e ti chiedi quanta voce ti sarà rimasta a fine giornata.
A Siena l'Immensinter affronta una squadra caricata dal suo presidente. Mezzaroma ha promesso che i suoi se la giocheranno a viso aperto. Solo che c'è un clamoroso equivoco: "a viso aperto", in dialetto senese, vuol dire infatti "in 11 dietro il pallone"... [...]
Nella sua enorme bontà, Merdaset Prezzium affida la telecronaca all'Uomo Bottanonvà. Di natali romani, di fede rubentina, di madre incerta. Il primo tempo è tutto un interminabile torello nell'area senese. Arrivano una traversa del figliol prodigo, qualche tiro fuori misura del Principe. I picchiatori col coltello frattanto vanno sul 2-0. Il pubblico senese esulta, dimenticando di ESSERE FINITO IN B GIA' DA TIPO DIECI GIORNATE. All'intervallo i nonnetti sono in testa. Nella capitale partono già i primi caroselli, la Ferilli inizia a spogliarsi. Che per tirare fuori le tette le ci vogliono molto più di 45 minuti.
Nell'intervallo, giusto per non perdere l'adrenalina, Eto'o percorre venti giri di Piazza del Campo a velocità da Palio.
Si riparte, e la banda di Merdaset Prezzium, quella che ha giudicato COMUNQUE POSITIVA la stagione del Milan per il PRESTIGIOSO TERZO POSTO raccattato, ripete a nastro la fiaba nera del 5 maggio. Su tre parole di Bottanonvà, due sono "brivido" e la terza è "paura". Ma il Principe segna ancora, e tu getti un urlo che scuote i vetri della sala e ti lascia completamente afono. Di nuovo.
Il Siena sbanda, nonostante l'ingresso in campo di Reginaldo: l'uomo che stava con la Canalis e si è fatto mollare perché andava a mignotte. Un fottuto genio.
Le gufate del telecronista infame aumentano di ritmo, ma a te non te ne fotte ormai una ceppa. 
Ti aggiri nella stanza come un leone, ma, in quegli istanti, se ti trovi un leone davanti gli stacchi gli arti a morsi. Poi è finalmente il triplice fischio finale. E' di nuovo scudetto. E vaffanculo.
Lasci i Merdaset Prezzium Boys alle loro frignate ("Mou se ne andrà", "Solo l'Inter poteva perdere questo scudetto", "Gné gné" e soprattutto la grande gufata metafisica "Le energie mentali spese oggi potrebbero costar care sabato prossimo!") e ti affacci al balcone a respirare l'aria carica di elettricità, già scossa dalla festa e agitata dalle bandiere con i colori del cielo e della notte
Mezzaroma se l'è presa in culo.
Mezza Roma pure, che alla fine la Lazio almeno un titulo l'ha vinto.

EPILOGO:
Due ore dopo, in una piazza deserta della Capitale. Tra i cocci di bottiglia e le bandiere nuove abbandonate al loro destino, Sabrina Ferilli si guarda attorno sconsolata. "Aò, me pozzo rivestì adesso?", chiede al nulla che la circonda.

11 commenti:

  1. mi ripeterò ... Forza Roma.

    RispondiElimina
  2. Te l'ho già detto: ti fa onore ripeterlo ora. Avete fatto un buon campionato, e tutte quelle cose di solidarietà pelosa che si riservano ai secondi.
    Solo che v'è detta la grandissima sfiga di avere una squadra competitiva proprio in QUESTI anni di Immensinter.

    RispondiElimina
  3. Quello qui sopra, incredibilmente, non è il solito spam nippo sui pornazzi. E', stando alla pedestre traduzione di Google, un genuino commento sullo scudetto da parte di uno dei tanti tifosi nerazzurri in Cina. L'amore per l'Immensinter dilaga ovunque.

    RispondiElimina
  4. ralph lo juventino17 maggio 2010 13:44

    tanto vi tolgono quello del 2006 e mourinho se ne va

    RispondiElimina
  5. Dai, su. Riprendetevi. Che vedervi ridotti così è troppo triste.

    RispondiElimina
  6. ralph lo juventino17 maggio 2010 14:40

    che vuoi che ti dica, vorrai mica i complimenti???? ;-)


    avrei anche un'osservazione da fare su maicon ma non è il caso di farla nel post dei festeggiamento dello scudo, poi sembra che noi juventini siamo rancorosi e invidiosi, ma l'illuminazione l'ho avuta ieri mentre guardavo la partita

    RispondiElimina
  7. Voi invidiosi? No, dai. Non ci credo. Cmq, Maicon: parliamone. Se ne va a Madrid con Mou? Non vale una pippa come terzino? Mille volte meglio Dani Alves?

    RispondiElimina
  8. ralph lo juventino18 maggio 2010 01:42

    No niente di così drammatico. Ogni volta che lo vedevo in tv provavo una sorta di fastidio, non capivo il perchè, voi siete tutti brutti fisicamente ma lui era l'unico a mettermi a disagio. Ieri durante siena-inter l'illuminazione: maicon c'ha la faccia da cazzo. Ma non così per dire, parlo proprio a livello anatomico e morfologico, la sua testa è una enorme cappella con occhi, naso e bocca. Che si agita per il campo, suda, colpisce il pallone.

    Facci caso doc. Disgustoso.

    RispondiElimina
  9. Ah Ah Ah! Ma dici tipo il dottor Ogekuri della Clinica dell'Amore? Quella sì che è una gran testa di cazzo. :)

    RispondiElimina
  10. L'avevo sempre sospettato. E' per questo che stantuffa su quella fascia come il trappanodiSànttaana (cit. E chi la indovina ha tutta la mia stima)

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails