venerdì 12 febbraio 2010

5

La vera storia di Dante's Inferno

Dante's Inferno è sulla bocca di tutti. Che l'altro giorno apri il tiggìcinque per farti due risate come al solito e nei titoli di testa la Buonamici e il suo occhio vigile parlano di questa nuova, eccezionale avventura di un Dante supereroe. Quindici minuti dopo, nel servizio si vedono un po' di trailer, un po' di sequenze di gioco, e si parla di questo sommo poeta per le nuove generazioni. In chiusura, il giornalista cita le piccole licenze che gli autori si sarebbero concessi rispetto all'opera originale. E sì, il telegiornale, la Buonamici e l'occhio sono gli stessi che presentavano con la faccia terrorizzata del mimo Marcel Marceu il numero di Panorama con la copertina sul gioco con le rose in cui vince chi seppellisce viva la bambina. Che le marchette non è che vengono fuori sempre uguali. Comunque. Dante's Inferno lo conoscono ormai tutti, che ieri il tuo edicolante ti ha chiesto oh ma è vero che è uscito sto gioco che si chiama Dante's InferMo in cui Beatrice è una zoccola? [...]Il punto è che in pochi sanno che Dante's Inferno non è in realtà la trasposizione diretta della Commedia dantesca, ma il remake di un gioco omonimo per Commodore 64. Un giorno negli studi di Visceral Games si sono presentati i powers that be di EA, con le loro ventiquattrore in vitello e il completo Armani alla American Psycho. Sviluppateci un gioco basato su questo, hanno detto, mollando sul tavolo una copia della Divina Commedia. I volitivi ragazzotti dello studio di Dead Space, a quel punto, hanno fissato con circospetto timore quell'oggetto rilegato in pelle rossa.
"Che cos'è?", ha chiesto deglutendo forte il lead designer.
"Un libro", hanno risposto gli executive di EA.
Le bocche dei ragazzi di Visceral si sono richiuse all'unisono in tante O perfette, gli occhi pieni di stuporpanico. Conoscendo bene i suoi polli, uno dei due manager ha sfilato allora dalla ventiquattrore in vitello una copia di Dante's Inferno per Commodore 64 su floppy da cinque e un quarto, un disk drive 1541 per Commodore 64, un Commodore 64 primo modello e un monitor Commodore 1081 ancora boxed & mint.
"Dovete farci un remake di questo", ha sospirato l'avvilito miliardario.
"Ahhh!", ha risposto come un solo uomo il team, detergendosi il sudore dalla fronte e scambiandosi pacche e high-five per lo scampato pericolo.
La versione originale per Commodore 64 è, andrà detto, un maze game piuttosto ostico e pure parecchio bruttino. Che Dante non c'ha la croce a punto croce sul petto ma il saio di un carmelitano scalzo. In compenso, come è possibile apprezzare nella seconda foto, Caronte è Caronte.
Un nocchiero, non un traghetto Moby per l'Isola d'Elba.

  


5 commenti:

  1. si sapevo di questo gioco e non ho mai usato nè avuto il commodore 64! circa un anno prima del gioco di nuova generazione lo avevo preso per emulatore ma non ero riuscito a giocarci molto bene. XD quando è uscito il gioco nuovo, infine, dissi subito: ah il remake del gioco per commodore!!
    Magnum4550
    p.s. l'italiano dell'articolo è pessimo è pieno di castronerie e frasi senza senso. le bocche non si chiudono ma si dischiudono, se si vuol dire che si aprono.

    RispondiElimina
  2. Ma LOL. Certo che, Magnum4550, ce ne vuole di coraggio. Non capisci lo stile del doc e parli di "frasi senza senso", ok. Ma l'italiano pessimo e ricco di castronerie? Da uno che scrive "è pessimo è pieno di castronerie" senza metterci due punti in mezzo o usare una congiunzione al posto del secondo verbo? Quel "sì" senza accento all'inizio? Quel "né" con l'accento grave? E comunque, se uno sta parlando la bocca la chiude per formare una O, non la apre. Fai una prova ;)
    Con affetto.

    RispondiElimina
  3. Stima infinita per la citazione dell'articolo su "Rule of Rose", pensavo che si fosse persa la memoria storica di quella dichiarazione sconcertante...

    RispondiElimina
  4. sp che esiste anche il gioco da tavola di Dante's Inferno e dovrebbe esser uscito prima del videogioco per 3°gen

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails