lunedì 10 aprile 2017

87

Thor: Ragnarok, il trailer. Parliamone

Puntata monotematica di TraileRandom, ché l'unico trailer degno di nota visto nelle ultime ore te lo sei appena sciroppato e merita un post tutto suo. Perché? Perché Thor: Ragnarok si porta dietro il Grande Dubbio. Sarà capace di far meglio dei suoi due loffi predecessori, con un'estetica tutta colore, stupore, specchio della natura, sinùdine? Gli basterà averci l'Hulk più scalciaculi della storia dell'Universo, quello Gladiatore? Parliamone. Prima, però, per chi non lo avesse ancora visto, ecco il trailer [...]

Dunque, dunque, dunque. Cate Blanchett fa Hela, la regina dell'inferno bona, che quando la vedono - troppo tardi - tutti dicono Helapeppa! E ok, pure se è poco verde e ci scassa il martello al figlio di Odino con una cazzimma da bullo delle medie. 
Poi c'è Jeff Goldblum che fa il Gran Maestro, pur non essendo iscritto a una loggia massonica, c'è Loki che fa volteggiare i coltelli come un tamarro aggressivo alle giostre della delinquenza, c'è la tizia maiala di Westworld, Tessa Thompson, che fa la Valchiria di colore, c'è Idris Elba, c'è l'elmo di Thor... e c'è Hulk. L'Hulk Gladiatore di Planet Hulk, con la scena epica ammazzata subito nella culla dalla battutona mimma. Brividi da scene di ridere fuoriluogo su una scala da zero a mantello scemo del Doctor Strange
Ma dicevi dei colori supersaturi. Non hai mai visto manco mezzo film di Taika Waititi (What We Do in the Shadows), credi, ma tanto ormai i registi dei Marvel Movie contano quello che contano. Cioè, tolte alcune eccezioni (i Russo Bros) poco. Molto poco. Colori vivissimi per un approccio più sci-fi, visto l'argomento del film, perlappuntamente fantascienza parecchio fantasy? Strizzata d'occhio superfurba al compagno di classe andato benone (i Guardiani della Galassia, ovviamente)? Mah. 
Che dobbiamo fare, gente? Ci aspettiamo la mimmata di ridere, nella vaga speranza di un po' di epicità che finalmente trovi spazio nei cacchio di film del più epico degli eroi Marvel? Ci buttiamo direttamente nel fiume dello sconforto? Speriamo, au contraire, sia vera quella storia del film sostanzialmente basato su Planet Hulk, con un po' di Thor (il biondio di Luzzi) appiccicato vicino? Ci dobbiamo insomma crederci?
In attesa del 25 ottobre (negli USA Thor: Ragnarok uscirà invece il 3 novembre), non sai che scimmie prendere, e il tuo primatometro si ferma a due. Che poi, ci fosse stato solo l'Hulk incazzato, un trailer tipo di tre secondi, gli davi quattro su quattro. Ovvio.

Voialtri che ne dite?



Gif iniziale: source

87 commenti:

  1. Ale, io sinceramente preferisco 1000 mimmate che non 1 minuto di depressione a tinte desaturate Warner/DC.
    Waititi segue il solco di Gunn (che insieme ai Russo e Whedon è tra i meglio registi marvel) e fa benissimo.
    Colori sparati, musica a manovella e mimmate epiche senza fine.
    Questa è l'avventura, questa è la Marvel che ci piace.
    Per chi ama le stanze del buco, quella è la porta. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia visione del tutto (dove il tutto è il Marvel Cinematic Coso) è che lo stesso stile non va bene per ogni film. Colori e mimmate sui Guardiani? Ottimo. Altrove? Boh. Cap 2 e Cap 3 mi sono piaciuti per il tono poco ironico, soprattutto il 2. In un film di Thor, tra una cosa e l'altra, mi piacerebbe vedere un po' di dio del tuono, ecco :)

      Poi oh, vedremo. Magari è divertente e buona lì.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Doc, infatto di film Marvel/Disney abbiamo gli stessi gusti. Quelle battutine sono orribili, come il botta e risposta fra il personaggio di Mikklsen villain talmente memorabile che manco mi ricordo il nome, ma di certo non per colpa dell'attore ma per come è scritto, tolmente inconsistente e privo di anima, il buon Mads fa quel che può e il dottore col mantello scemo: "scusi, come la devo chiamare?? Dottore...Professore...??" "è...Strano!!". Scene del genere, come l'entrata in scena di Hulk DEVONO essere più epiche! Ciò non toglie che la DC Warner faccia film migliori, anzi, ma i suoi problemi sono ben altri ;)

      Elimina
  2. Dico che dopo una scorpacciata iniziale ormai sono... saturo! Che siano Marvel o DC non fa differenza. Passo a prescindere.

    RispondiElimina
  3. io sono nel fiume dello sconforto da ore :'(

    RispondiElimina
  4. Fermi tutti!
    Ho visto Skurge con l'M16.
    Ripeto: Skurge. L'esecutore. Con. Un. M16.
    Rings a bell?
    La scimmia, che nel frattempo s'era addromisciuta, s'è ridestata con un grido belluino.
    Se lo piazzano a fare solo la comparsina sparagnosa potrei non rispondere delle mie azioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Quel giorno ha protetto Gjallebru"

      Elimina
    2. Ti ricordava questo?

      http://1.bp.blogspot.com/_t9pl9Dh5gGQ/Sr30qbY8BTI/AAAAAAAAIbI/k7hHKog3WyU/s1600/battle99.JPG

      Elimina
    3. Il momento più epicamente epico della storia del fumetto. IMHO.
      Se me lo rovinano bestemmio talmente forte tutte le divinità norrene che arriva Hela in persona a chiedermi l'autografo.

      Elimina
    4. E tutti osservano il silenzio. Lui era li', da solo.

      Elimina
  5. Di Planet Hulk ho brutti ricordi, una trama piena di stereotipi sui gladiatori appiccicata ad un Hulk che poteva essere un qualsiasi tizio forzuto a caso. Ma se serve per lo scontro con Thor, ok, così come le ambientazioni fantascientificamente fantasy di questo trailer mi paiono interessanti. ^^

    RispondiElimina
  6. Quelle risatine, con quelle inquadrature con le faccie sorrisone svogliatine non mi fa presagire nulla di buono, mi dispiace ma non vedo epicità in questo film, sento forte la "forza della mimmagine".
    Poi magari sbaglio, magari eh ...

    RispondiElimina
  7. Non mi esprimo sul trailer, me pare la solita cafonata.

    Però, Doc, dai retta a una cretina e guardati What We Do in the Shadows: ti farai un'ora e mezza di risate con i vampiri più cretini e paradossalmente più realistici visti al cinema negli ultimi anni. Waititi e il suo socio Clement (non so se hai già finito Legion ma c'è di mezzo anche lui) sanno farsi voler bene, purtroppo temo non ci sia spazio per il loro stile nel MCU :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per le dritte, Babol, sempre preziose.
      Ciproverocci. Legion sono inchiodato alla terza, in attesa di trovare un buco per maratonizzare tutto il restante.

      Elimina
  8. Oh Doc, quanto vorrei poter essere ottimista.. Non ero convintissima già dall'inizio, ma all'apparire di Hulk superfico ci ho quasi creduto, e poi... la battuta "palla di pelo" (che è come chiamo io le mimmate, dall'infelice battuta Wolveriniana che fu). Concordo in pieno con te, ogni film/filone dovrebbe avere il suo stile più definito, per poi armonizzarsi nei film corali stile Avengers, ed invece è sempre più tutto sparatutto chiassone feat. Palletta di pelo (feat. talvolta romance a caso) e io faccio sempre più fatica a pascere un po' la scimmia. Mah, vedremo a ottobre.

    RispondiElimina
  9. (Ah, PS: unica consolazione per il momento è vedere Jeff Goldblum invecchiare così bene!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero, sembra che per Jeff gli anni non passino (se calcoliamo che è sulla scena da un buon trentennio o giù di lì!). Il primo film che ho visto con lui è stato La Mosca, del 1986!!

      Elimina
  10. Io voglio essere ottimista. Dopo due filmetti di Thor, che erano davvero poca cosa, spero veramente che questo film renda giustizia al Dio del Tuono. In più mi sembra di capire che Thor perda anche i suoi poteri, quindi dovrebbe acquistare più spessore e umanità (speriamo...). Hulk è chiaramente stato inserito perché la stessa Marvel non è che riponga tutta sta fiducia nella pellicola. Col bestione verde almeno si garantisce un pò di spettatori in più, incuriositi dallo scontro tra gli amicici!

    RispondiElimina
  11. Leggendo le date di uscita mi viene spontaneo un "sucate yankee!"

    RispondiElimina
  12. Speravo fosse l'occasione per usare bene Ruffalo... vedremo

    RispondiElimina
  13. Boh posso dirlo senza passare per la zia pantofolara e brontolona? Oh a me sto marvel cinematic universe con la battutina in ogni dove m'ha un po stufato, a parte rarissimi casi, sempre più sporadici...non mi ha dato gran fiducia metterci la regina di Underworld dentro la barca vichinga...

    RispondiElimina
  14. Ma quanto anni 80 è, in una scala da zero a Grosso guaio a Chinatown ?
    Non gli davo due lire, ora sono scimmiatissimo. Naturalmente Si manda a quel paese, la sceneggiatura, i dialoghi, ecc, come ben riportato dal Maestro qui https://leortola.wordpress.com/2013/03/04/dai-ard-la-recensione/

    RispondiElimina
  15. Io avrei preferito che fossero andati con i colori più vivi e con più contrasto da subito, i film dell Marvel hanno in genere un look molto terra terra, poco fumettoso.

    In ogni caso forse così avremo un Thor leggermente sopra la decenza. Vedremo.

    RispondiElimina
  16. Io spero bene, però resto col dubbio. Mostrare Hulk nel primo trailer è una bella esca alla quale ho abboccato anch'io, però peccato perché ci siamo spoilerati subito un bel colpo di scena del film

    RispondiElimina
  17. Peggio di thor 2 non può essere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...aspetta, potrebbe riservare sorprese negative T_T
      L'unica cosa è che potrebbe essere un tassello importante per le guerre dell'infinito, ma per il momento è tutto molto mèèèhhh ;)

      Elimina
  18. Mi basta la citazione simonsoniana di Skurge con gli M16. Il resto ...vedremo. Scimmietta vivace con possibilità di crescita.

    RispondiElimina
  19. ...e finalmente Thor ha un elmo!

    RispondiElimina
  20. Non mi convince molto l'ambientazione. Ok che è fantasy fantascientificizzato però mi sembra che cibsia troppo squilibrio a favore del sci-fi per essere un film su un dio del tuono della mitologia norrena. Non so, preferirei che uscisse di più questo aspetto.

    RispondiElimina
  21. waititi fa parte della vecchia cumpa neozelandese della serie dei flight of the conchords e non ce la faccio a non volergli bene...
    il trailer pare figofigo fino a 15 secondi dalla fine...

    cmq trovo curiosa stà cosa che appena esce un thor tutti a dire "uhè, figo!" "miglior film marvel dopo IronMan/avengers/wintersoldier", poi passano sei mesi e tutti a dirgli le peggio cose...
    (non parlo nello specifico di te doc, eh)

    RispondiElimina
  22. Non ci siamo, prima cosa un Thor con i capelli corti fa già un po' ridere di suo e gli toglie quel che di norreno che dovrebbe avere Thor. Loki ha l'aria veramente dello zingaro-lo-chiamavano-jeeg-robot e gli altri personaggi sembrano buttati lì in un'aria che a vederla non sembra nemmeno il saturo film dei Guardiani ma un live action di Dragonball con il cast ancora più sbagliato. E dire che il trailer era iniziato bene con Hela e la sua badassitudine. C'è solo da sperare che la Blanchett faccia suo tutto il film altrimenti qui di scimmia chi sono rimaste solo le cocce delle noccioline.

    Nota di biasimo per il trailer pessimo sia nel montaggio, che in quello che fa vedere e per l'estetica da sala giochi anni 80

    RispondiElimina
  23. qualcosa nell'aria del trailer, mi ricorda Highlander 2.....devo preoccuparmi??

    RispondiElimina
  24. scusate vado solo di poco off topic, notizie su cosa ha spifferato Fury nell'orecchio di Thor per renderlo indegno? In America l'hanno svelato?

    RispondiElimina
  25. Ecco il mio commento ragionato, approfondito e articolato: BOH.

    RispondiElimina
  26. Parecchio gasato da questo trailer, a parte la battutina finale. Spero che nel film l'umorismo sia un po' come in "Doctor Strange": cinque/sei gag sceme (di cui solo due veramente fuori posto) su cui si riesce a sorvolare facilmente (anche se il corto in due parti "Team Thor" non è che mi abbia entusiasmato più di tanto da quel punto di vista). Boh, per ora sono positivo.

    RispondiElimina
  27. parte bene, poi cala e temi scambi di battute sceme, un Colorado con mazzate in CGI.

    RispondiElimina
  28. beh, gladiathor a parte il film potrebbe anche funzionare. vedremo. sbaglio o anche il dottor strano potrebbe far parte della cumpa? non c'era un easter egg in merito? poi per caritá i gusti sono gusti ma io cate blanchett e bona nella stessa frase proprio non ce le posso vedere. opinione personale, eh!

    RispondiElimina
  29. A me personalmente è piaciuto un casino. In effetti i precedenti film su Thor erano un po sottotono rispetto alla media della megasaga. Speriamo che questo film rialzi la media ed essendo un fan di Hulk credo possano riuscirci(altrimenti non lo avrebbero inserito affatto)e lo vedrò solo per lui.

    RispondiElimina
  30. Trailer in crescendo, hype a mille quando thor entra nell'arena, già sapendo chi avrebbe incontrato e poi.... thor esulta come un cretino e l'effetto palleaterra colpisce infido.
    Aspetto di vedere il prossimo trailer in cui presenteranno Strange, perché visto quello che si sono spoilerati finora, figurati se se lo risparmiano.
    Lo vedrò sicuramente, ma parte già da un classico "il ragazzo si impegna ma potrebbe fare di più", detto con gli occhialini calati sul naso e lo chignon da professoressa antipatica alla consegna delle pagelle del primo quadrimestre.

    RispondiElimina
  31. Dal dio del tuono vorrei epicità, le battute ogni due secondi e il tono da gita scolastica delle medie anche no.
    Ho amato i primi due film, soprattutto il tono del secondo (un po' più "cupo" per quanto possibile). Vedrò e rivedrò anche questo, ma il Thor compagnone non ci sta.
    Amaramente delusa dal taglio di capelli (si, ho letto il fumetto e mi chiedo perché tra tutte le cose che potevano prendere per essere più vicini al fumetto abbiano scelto proprio i capelli e l'elmo ridicolo): nell'universo Marvel c'è un solo personaggio maschile davvero bono, ma porca miseria lasciargli un aspetto da divinità norrena no?😭
    Hulk. Andrò controcorrente, ma non mi è mai piaciuto e la sua presenza così temo sia soltanto un pretesto per battute più o meno riuscite.
    Fenomenale come sempre Cate Blanchett, Hela è semplicemente fantastica.
    Valchiria per il momento non mi piace, fuori luogo come l'ananas sulla pizza, ma vedremo come sarà reso il suo personaggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè tutti a incazzarsi del whitewashing in Ghost in the Shell ma nessuno se ne frega del politically correct black washing per Heimdall e Valchiria.
      Del resto non è razzismo se cambi colore ai bianchi.

      Elimina
    2. Chi si incazza per il whitewashing, di qualunque tipo, non ha evidentemente di meglio da fare. A) è cinema, B) i problemi dei film sono altri. In GitS non era neanche solo lontanamente il cruccio principale.

      E al contrario? Uguale. La Torcia Nera era il migliore e più credibile dei F4 nell'ultimo film, tu pensa.

      Il razzismo è quello che viene fuori da certi commenti, non da una scelta di casting. Lo ripeto per l'ennesima volta, perché certi discorsi qui - come in ogni altro luogo in cui si discute tra persone civili - NON sono tollerati.

      Elimina
    3. Se mi spieghi dov'è il razzismo nel pretendere che il casting rispetti l'etnia del personaggio dei fumetti mi fai un piacere.
      La cosa mi darebbe fastidio anche al contrario,con un Pantera Nera o un Falcon bianchi.
      Mi ha dato fastidio anche col Mandarino in Iron Man 3 e parliamo di Ben Kingsley pensa te.

      Elimina
    4. Però nel caso del Mandarino si tratta proprio di un altro personaggio.

      Tutti noi ci aspettavamo che fosse il corrispettivo dei fumetti, ma così non è stato.

      Rispetto agli altri, c'è da dire che secondo me dipende dal personaggio.

      Un Luke Cage bianco non sarebbe più lui perché l'etnia è un elemento forte del personaggio.

      Nel caso degli asgardiani, non mi sembra così grave, visto che asgardiano era e asgardiano rimane. E' un po' come se avessero fatto Sif bionda. Ok, uno potrebbe dire che è diversa dal corrispettivo fumettistico, ma il personaggio non ne avrebbe risentito in nessun modo, così come nel caso di Heimdall.

      Elimina
  32. io sono solo a livello 1 Proscimmia

    RispondiElimina
  33. Doc, posso pero' spezzare una lancia - od in questo caso un martello, per il 'mio' Taika Waititi? Non ho grandi pretese per un Thor 3 e dispiace che Holliwoo si bruci un regista (per me) talentuoso in un film che forse non fa per lui, ma i film girati qui a casa sua, in Nuova Zelanda, variano dal carino (What we do in the shadows gia' consigliato da Babol e tutto ambientato a Wellington, dove fra l'altro vive la meta' dei tuoi Antripodisti...) al veramente veramente carino, come Boy e lo straconsigliatissimo Hunt for the Wilderpeople. Io personalmente te li consiglierei tutti, ma se hai solo un'oretta e mezzo da perdere vatti a pescare Hunt for the Wilderpeople!
    Cio' detto boh, non ce lo vedo proprio alle prese con film epici, pero' siccome a Taika (fra l'altro uomo dell'anno in NZ) gli si vuole bene, questo Thor ci tocchera' vederlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)
      Un salutone alla cumpa di antripodisti!

      Elimina
  34. Confermo, What we do in the Shadow è un bel film che prende in giro la figura del vampiro ma al contempo la tratta con rispetto e in maniera assai migliore di quanto fatto da altri negli ultimi tempi. Per Ragnarok, anche io sono sul dubbioso. Anche perché questo trailer mi ricorda quello di suicide squad con la canzone dei Queen, ovvero totalmente diverso dal film. Stiamo a vedere e speriamo.

    RispondiElimina
  35. Conrdo sul fatto che lo abbiano voluto trasformare in Guardiani della Galassia 3,la cosa non mi entusiasta per nulla.
    Thor è un personaggio epico e i suoi film dovrebbero rispettare la sua epicità,ma se dai la parte ad uno che lavora al Saturday Night Live non è che puoi aspettarti qualcosa di diverso dalla commedia.
    Per il resto la storia sembra interessante anche se non mi fa impazzire la deriva Sci-Fi cominciata con Thor 2.
    Ora,so benissimo che Thor è da sempre un personaggio Sci-Fi in casa Marvel,navigando nello spazio e incontrando alieni,ma personalmente preferisco la versione mitologica/fantasy di Straczynski e Coipel.

    RispondiElimina
  36. Mi son bastati gli Zeppelin in sottofondo per darmi la carica!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  37. Hmmm non so.... A me i film marvel piacciono perché li prendo poco sul serio, ogni tanto esce una chicca tipo guardiani della galassia però questo mi fa storcere il naso. Forse dico forse, stiamo un po' esagerando con tutti sti film sui supereroi e si diventa schizzinosi non saprei.

    RispondiElimina
  38. Io mi sono abbastanza fomentato in questo trailer, e devo dire che il Thor compagnone ci sta. Basti vedere il teaser di Ragnarok, secondo me se la sono giocata bene. Un Thor tutto proclamazioni e frasi arcaiche da golden age proprio non ce lo vedrei.

    Sul fatto di buttarci sempre le battutine dentro sono d'accordo. Doctor Strange l'ho trovato veramente bruttissimo anche per quel motivo.

    Mi accodo a quelli che consigliano 'What we do in the shadows". L'ho iniziato così tanto per, e me lo sono sparato in velocità. Conoscendo la comicità di Waititi, secondo me può fare super bene con Thor.

    Sono molto fiducioso, tanto che me lo rivedo di nuovo sto trailer, tiè

    RispondiElimina
  39. Fermo immagine a 1:37. Omaggione al re. Lacrime.

    RispondiElimina
  40. Mi puzza di flop e spero nel flop, un flop così grosso che faccia cadere come tante faccine di Indovina chi? tutti i millemila film-marvel-tuttiuguali in programmazione da qui alla morte entropica dell'universo.
    Sono francamente saturo già da un po', non solo di film marvel ma anche di questa dannata paura che gli studios hanno di investire in qualcosa che non abbia un brand riconoscibile e quindi vai di remake, (soft) reboot, e sciacalla tutte le IP che trovi (Jem e Holograms!? Power rangers?!)

    RispondiElimina
  41. A me Thor nei fumetti non é mai piaciuto, e onestamente non l'ho mai trovato epico, tranne quando c'erano storie ambientate solo ad asgard e quindi prettamente epiche fantasy.
    Tutte le volte che un tizio che pensa di essere un dio é a new York e parla con iron man o cap lo trovo ridicolo. Un po' come Ercole, quindi capisco il trattamento ironico, che però va fatto bene e negli ultimi due film era scritto male. Poi ovviamente per molti sarà il pg preferito da sempre e ci mancherebbe..
    Concordo con il doc che ogni personaggio ha bisogno del suo stile di film, va bene il batman dark thriller serioso, non va bene appiccicato su tutto. Idem il contrario.

    Ah anche a me alla fine frega niente perché sono più alieni qui che dei norreni, ma tra valchirie e dei direi che non siamo molto nordici cone etnia :)

    RispondiElimina
  42. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  43. A me d'altra parte ha gasato abbastanza! nonostante riprenda un po' i Guardiani per certi aspetti, che sta nella colonna di destra nella mia personale classifica dei film del MCU.
    Vedremo! sono fiducioso

    RispondiElimina
  44. ... per me è nNO... (la enne piccola prima della grande non è un errore ma serve per marcare il nNO!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ma poi ce l'avrà Olliwuud una alta bionda da fagli le treccine e farci la Valchiria? Perchèèèèèèèè

      Elimina
  45. Notevolissimo come teaser. Scimmia al massimo!

    RispondiElimina
  46. Scimmiometro fermo a 1.5 perche' Thor che se ne esce con 'uellaaaaaaaaa bella Hulk #bropugno' non c'entra un pazzo con l'epicita' del carattere.
    Quello e poi c'e' che i saltelli alla Snyder hanno veramente stancato, ma ad Hollywoo (cit.) non se ne sono ancora accorti. Deve essere fuori dal core demographic.

    RispondiElimina
  47. i film di Thor non hanno una linea o un' identità precisa , e si vede palesemente che la stanno cercando senza grande successo . Questo ,appunto, ha l'aria da mimmata scanzonatissima 85 con #newretrowaveabbestia che boh,vedremo . hype : 1,5/5

    Detto ciò "Le giostre della delinquenza" merita il titolo di un libro .

    RispondiElimina
  48. No, le astronavi nei film di Thor non le riesco proprio a digerire. E' vero che negli anni 60 i primi nemici di Thor erano degli extraterrestri, ma ce ne sarebbero di belle storie da portare sul grande schermo. Prime fra tutte quelle di Simonson (marito non moglie)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda, l'elemento fantascientifico nelle storie di Thor è presente e frequente, la stessa saga di Simmonson tira in ballo un alieno (Beta Ray Coso, lì...) e la connessione con le galassie si vede spesso a cominciare dal disegno delle armature studiato da Kirby, molto più prossimo ad una spae opera che ad una saga leggendaria. Il vero problema di questo Trailer/Film è che sembra esserci un pasticcio di idee prese a caso da saghe più o meno moderne del tuonante, mixate alla meno peggio e spalmate su una base di ridere slapstik stile tom e gerri che ammazza e tronca come una mannaia l'epicità, elemento, quest'ultimo si, essenziale su una storia di Thor

      Elimina
    2. Devo dire che il look "sci-fi retro finto anni ottanta" alla Kung Fury è l'unica cosa che personalmente mi rende appetibile questo film. sono talmente stufo della formula Marvel che produce film innocui (ottimizzati per massimizzare l'affluenza di spettatori paganti), che spero (invano) in una cafonata catartica (alla Kung Fury, appunto).
      ma, d'altra parte, io non son un gran fan dei fumetti e capisco che a chi è più legato di me alle storie su carta, tutto ciò possa lasciare l'amaro in bocca :)

      Elimina
  49. Ma la cattiva che si vede nella gif è Madison Ivy?
    *______*

    RispondiElimina
  50. Io credo che i film di Thor siano per il momento privi di una reale identità.

    insomma, i Guardiani della Galassia hanno secondo me rullato parecchio proprio perché si sono ritagliati un loro peculiare modo di essere.

    Anche Iron Man lo ha avuto (che poi sia il RDJ mood che assumono tutti i film in cui fa il protagonista, è un altro discorso) o CAP.

    Thor oscilla, tra il fantasy e lo sci-fi, tra il serio e il mimmo, il tutto a me confonde un po'.

    Lo stesso ho provato vedendo il trailer, dove ci sono vari elementi che non sono riuscito a mettere insieme.

    Quindi il mio giudizio è un BOH, in attesa di maggiori elementi per capire cosa sia.

    RispondiElimina
  51. comunque, dagli asgardiani diversamente ariani, si arriva ad un punto dolentissimo di quasi tutti i blockbuster di Hollywood sfornati ultimamente: i miscast palesi giustificati in maniera posticcia con debolissime pose ideologiche (almeno JJ Abrams lo disse chiaramente che c'era un intento politico nel cast multietnico: voglio rappresentare la variabilità prsente negli stati uniti oggi. lineare.). Però i personaggi devono funzionare di vita propria, o tutti i buoni propositi cadono nel cesso: OK per Fury fatto da Jackson, perfetto. E poi il vuoto costellato da Kusanagi americane, mummie donne ballerine di hip hop e valchirie che non riconosceresti come tali ne mmeno dal costume (cannato pure quello). Già si vede che non funge, ma mai potrà essere peggio di Roland fatto da Idris Elba, voglio vedere come fanno a rendere l'incontro con Susannah..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il cast di Star Trek è sempre stato multietnico, ben prima di JJ Abrams, per motivi ideali: Rodenberry voleva rappresentare un futuro (scrivendo negli U.S.A. degli anni '60) in cui le differenze di razza (Sulu e Uhura) e le rivalità nazionali (il russo Checkov) fossero superate. Non c'è la lunga mano del politically correct, nel multietnico di Star Trek.

      Elimina
    2. no sorry, intendevo alle conferenze stampa per Star Wars VII, per Star Trek è come dici tu, è sempre stato negli stilemi di Rodenberry, infatti li nulla a che eccepire (nemmeno su ep VII, i nuovi funzionano molto meglio del cast originale). Il problema è quando la rivisitazione del personaggio palesemente non ha senso, e tenti di puntellarlo "dall'esterno" della pellicola, li già senti che gli argomenti validi sono finiti. Ripeto, la valchiria è tutta sbagliata; capelli, costume, e casting. Puoi anche rivisitare un personaggio, ma non puoi premiare l'originalità anche quando il risultato è molto discutibile. Al povero Hemidall gli hanno dato il costume corretto, che ci voleva a fare una cosa simile?

      Elimina
  52. Zero scimmia: un film che ha nel titolo la parola "Ragnarok" non può avere degli atteggiamenti alla "Bella, zio!".
    Amarezza.

    RispondiElimina
  53. Il trailer ha ucciso la mia curiosità nell'attimo del battutone simpatico dell'arena.
    Lo vedrò, per Cate Blanchett e Jeff Goldblum, ma il film puzza di fetecchia da un chilometro.

    RispondiElimina
  54. Il film potrebbe essere una scemenza migliore dei due precedenti (ci vorrebbe davvero pochissimo). Ma se devi fare un film su Planet Hulk, perché chiamarlo Ragnarok? Se fai Ragnarok su Thor dovresti avere un'idea su chi sia Simonson... Chiamatelo "Film scemo gladiatorioso con Hulk e Thor che si menano", e lasciamo in pace i crepuscoli degli dei, thanks...

    RispondiElimina
  55. AHAHAAHAH, ma cos'è una parodia?
    E perchè sto ridendo da un quarto d'ora quando invece dovrei soltanto spalmarmi una manata sulla faccia?
    Non so nemmeno da dove cominciare... uhm ok non ci penso proprio più e bon.

    RispondiElimina
  56. Madre de dios... altro che colori saturi... in confronto Immortals sembra una puntata del Maurizio Costanzo Show!

    L'elmo di Thor sulle prime emoziona, ma in testa al biondone Chris Paciocconis l'effetto è comico-tristezza Captain America live action prima maniera - recchie di gomma... stessa sensazione gommosa per Hulk in armatura... boh, forse hanno anche lavorato bene, ed armatura di Hulk ed elmo di Thor sono "difficilmente traducibili" in carne (CG) ed ossa senza scivolare nella minchiata rispetto alla controparte cartacea. Il povero Jeff Goldblum, che per inciso adoro, pare il mago Otelma magro / con la parrucca sale e pepe.

    COMUNQUE andrò a vederlo urlando "intrattienimi, per dio!!!"

    Meglio questo ramo fantasy di alcuni Marvel movies (come l'amabilissimo Dr Strange) piuttosto della palla sulla libertà tutta americana contro oscuri "gombloddi" di Age of Ultron e Civil War. Ovviamente de gustibus, M2C.

    RispondiElimina
  57. Ma solo a me è venuto un pensiero: se il film uscirà tra ottobre e novembre, adesso non esiste ancora. Dunque la produzione ha ancora il tempo di trasformarlo e rivoltarlo come un calzino più e più volte. Quindi chissà cosa ne verrà fuori alla fine. Magari con i teaser trailer tastano il polso al mercato proprio per correggere il tiro.

    RispondiElimina
  58. In realtà in nessun film Marvel i colori sono particolarmente saturi, video interessante sul tema
    http://www.youtube.com/watch?v=hpWYtXtmEFQ

    RispondiElimina
  59. OTMNT (OT Ma Non Troppo): tutti coloro che giudicano Thor come più o meno una meeeenchiata, mi dicono i motivi? A me sono piaciuti (soprattutto il secondo) e non ho rilevato nulla di cui parlano (ok, ammetto che il primo me lo ricordo poco). Premetto che sono un fan Marvel, quindi parto con "pregiudizi positivi" ogni volta che esce un loro film.

    Niente flame, eh, solo birrette mentre parliamo, offro io!

    RispondiElimina
  60. E' abbastanza evidente che stanno cercando scimmiottare lo stile dei Guardiani. Purtroppo ormai per me tutta la bellissima mitologia di Thor è stata mandata già alle ortiche, quindi ormai fatto trenta facciano pure trentuno. Spero un giorno in un reboot che ridia lustro al personaggio.

    RispondiElimina
  61. Ma ad hulk gli cambiano faccia e fisico ad ogni film? Adesso ricorda molto quello di Lee...

    RispondiElimina
  62. a me è piaciuto, forse perchè non conosco un belino del mondo marvel

    RispondiElimina
  63. a me è piaciuto, forse perchè non conosco un belino del mondo marvel

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails