sabato 8 ottobre 2016

92

Colaziocome? (Saturday Night Sondaggismo)

Colazione Fantozzi
Di quello che trangugiate ogni mattina a colazione (rompendo il digiuno, per dirla con le ripetitive e logorroiche parole del perditempo Ciccio Martin) si era già occupato un vecchio sondaggismo, questo. Oggi parliamo del come: com'è che fate colazione, in un giorno qualsiasi della vostra settimana? Seduti tranquillamente in cucina insieme al canarino o al pesce rosso? In piedi al volo al baretto sotto casa? Con tutta la famiglia per criticare il nuovo taglio della zia Titina? Caffelatte con pettinata incorporata alla Fantozzi? Da Tiffany? Niente? [...]
Te, almeno da una vita e mezzo, trascini la tazza con latte e cereali - nei giorni più trasgressivi, latte, cereali e un paio di biscotti - davanti al computer grande di casa (cioè quello su cui stai scrivendo proprio in questo istante le parole "proprio in questo istante le parole") e fai colazione mentre leggi le notizie su repubblicapuntoitte e scarichi la posta. Sei talmente abituato a questa routine che ti fa stranissimo, quando sei fuori, fare colazione in qualsiasi altro modo.

Visto? Dai, oggi è semplice. Com'è che fate colazione voialtri? Niente commenti anonimi, niente precisinate non richieste e rotture di pazzo ai commenti altrui. Insomma, fatevi le colazioni vostre. 

92 commenti:

  1. The caldo e biscotti sul piano della cucina e bevuta del the rimanente sul divano con coccole al cagnolino.
    Poi brioche al lavoro con caffè.

    RispondiElimina
  2. The caldo e biscotti sul piano della cucina e bevuta del the rimanente sul divano con coccole al cagnolino.
    Poi brioche al lavoro con caffè.

    RispondiElimina
  3. Poco prima della fine delle vacanze avevo preso la salutare abitudine di portarmi tazza e biscotti sul letto davanti alla TV che io c'ho la TV con YouTube Netflix e tutto.

    Altrimenti mi piazzo in cucina e mangio mestamente il mio latte coi biscotti (o in talune occasioni, cereali, ma sempre Barchette)

    RispondiElimina
  4. Caffè, Yogurt con cereali e un frutto, tutto davanti a skytg e Skysport poi altro caffè e via verso nuove mirabolanti avventure

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Prima sulla poltrona in salotto davanti al plasma 37 pollici opportunamente collegato con PC, quindi caffellatte (prima latte di vacca ora di farro\avena) davanti a una sitcom a rotazione (da BBT, Myname is earl, Malcom, Aiutami hope, Simpson), così giusto per iniziare la giornata con una risata.

    Ora stessa trafila ma solo in camera mia, che il salotto è occupato abusivamente, e con plasma da 50''.

    RispondiElimina
  7. rigoroso caffelatte in cucina, con biscotti in numero mai superiore a cinque... poi, nel corso della mattinata in tribunale, uno o più succhi d'ananas, ogni volta che con qualche collega si va al bar e si offre la colazione o la stessa è offerta...

    RispondiElimina
  8. Nel mio caso non esiste alcuna ripetitività. Ultimamente, quando posso, prendo la tazza di Evangelion colorata come l'Eva-01 con dentro tè e miele e mi guardo sulla Effe Matteo Caccia e il suo Alfabeto Pop. Sempre che mia figlia non si svegli e mi pialli le gonadi per vedere qualcosa che dice lei.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Particolarità: per appoggiare la tazza sul divano uso come vassoio un pezzo di duplo piatto che pesco da terra.

      Elimina
    2. ah il duplo... A casa mia si spala come la neve... :)

      Elimina
  9. "La colazione è un grande rito che devi rispettare..."...Sorry... Comunque a casa nostra è Il RITO: a tavola, io e mio marito, con la radio su una qualche stazione di classic rock (Capital in Italia, Classic 21 qui in Belgio). Io latte e caffè e biscotti, mio marito lattè e caffè-succo-fette e marmellata. Chiacchieriamo, facciamo i cretini e poi andiamo a lavorare.

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. In cucina, al tavolo da pranzo, su una tovaglietta all'americana verde con le giraffe che ha praticamente la mia età. Davanti alla televisione (una volta "MTV", oggi "RAINews24"). Tutto molto ordinario, nel complesso.

    RispondiElimina
  12. Cucina, apparecchiamento per tre, tavola predisposta per i gusti di ognuno: caffelatte, miele e fette biscottate per me; caffelatte e biscotti per la signora; latte e altri biscotti per la signora piccola. Cucchiaino diverso per ciascuno (tutto acciaio per me, manico shabby chic per l'una, manico Principesse per l'altra), dotazione extra di cannuccia per la piccola.
    Dopodiché, faccio colazione solo soletto scorrendo notizie e/o tweet su cellulare/tablet, e quei 10-20 minuti sono solo miei; le dame mi raggiungono con calma quando ho pressoché finito, si fanno servire in tavola, poi a seconda della fretta quotidiana rimango a chiacchierare con loro o passo alla fase lavavestirifailetti.

    RispondiElimina
  13. Un bicciere d'acqua. Due in estate.

    RispondiElimina
  14. La colazione fa parte della procedura di risveglio. Entro in cucina e verso il caffè d'orzo nella tazza, mescolo, scarto la brioches (kinder) e porto tutto in soggiorno. Mi stravacco sul divano e tiro su la coperta. Sonnecchio un quarto d'ora circa. Quando l'orologio segna le 7.10 (non sbaglio mai) mi tiro su e consumo la colazione. In linea di massima la combo divano/colazione riesce sempre a tirarmi su...

    RispondiElimina
  15. Non faccio colazione da sempre. E quando dico sempre ,parlo da quando ho memoria . Ma . In modalità vacanza/sto da dio/ho vinto la lotteria attendo almeno , con arroganza devastante mi do all'onanismo-enogastronomico a base di spremuta d'arancia, uova e pancetta.

    RispondiElimina
  16. thè e fette biscottate,o biscotti o pane, seduto al tavolo della cucina,guardando il televideo , yeahh vecchiettitudine rules!!oppure ascoltando musica.quando non possibile,mesto cappuccino e brioche al bar,oppure una frolla .

    RispondiElimina
  17. In cucina seduto davanti (quasi di fianco ora in realtà, che c'è lo schermo piatto sul corpo principale del NORDEN di Ikea semiribaltato accostato alla parete) alla TV, nella più triste e satura di vecchiettitudine delle immagini.
    E il pesce rosso che mi guarda aspettando il suo turno, che il mangime, nascosto in uno dei cassetti del NORDEN stesso, lo tocco dopo che ho finito di maneggiare il mio, di cibo. Eghé!

    RispondiElimina
  18. Tazza di succo di limone, cucchiaio di miele e acqua calda + ciotola di yogurt greco con cereali davanti al computer, a volte guardando la parte finale del film che stavo guardando la sera prima, a volte leggendo (l'Antro, soft-land.org, fumetti, feisbuc e quant'altro mi possa capitare).

    RispondiElimina
  19. In piedi come le gru. Ma l'orzo in tazza non s'offende.

    RispondiElimina
  20. ore 6:45: The caldo (rigorosamente Twinings lemon) con una cucchiaiata di miele (di castagno, o eucalipto o robinia) seduto ancora nel letto leggendo i social e le edizioni mattutine dei quotidiani on-line.

    Alle 9:30 bisso con una spremuta di 3 arance + 1 lime.

    RispondiElimina
  21. A seconda dei turni: ore 5,15 caffélatte con pettinata incorporata (pettinata ahimé ormai solo simbolica) e corsa in bagno con tempo di valore europeo di sei secondi etti.
    Oppure ore 9:00 colazione completa english-style sciancato sul divano con cani, libri, tablet e tv accesa.

    RispondiElimina
  22. Seduto in cucina cercando di realizzare il come il dove e il quando sono.

    RispondiElimina
  23. caffè nero e brioche (cioccolata o crema) in bar.

    RispondiElimina
  24. Colazione con moglie e figli, tipo Mulino Bianco. Purtroppo con sottofondo di Peppa Pig e Masha e Orso...

    RispondiElimina
  25. Non posso non fare il rituale colazionaro o rischio di andare in tilt.
    Purtroppo sono persona ESTREMAMENTE abitudinaria: sveglia alle 6, accensione latte e tostiera per tostare il pane.
    Almeno 30 minuti di colazione con tv accesa o rischio di dare di matto per tutto il giorno.

    RispondiElimina
  26. Caffèlatte e biscotti , possibilmente solo a tv a basso volume. Altrimenti se c'è qualcun'altro deve parlare a bassa voce o possibilmente deve restare MUTO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem, con la sola variante della tv rigorosamente spenta... a meno che non sia un weekend

      Elimina
    2. Idem, con la sola variante della tv rigorosamente spenta... a meno che non sia un weekend

      Elimina
  27. Dai Doc, questo è un tracobetto: al di là delle variabili (nel mio caso, tavolo della cucina, luce rigorosamente fioca) l'unica risposta corretta è "mentre leggo il nuovo post dell'Antro" :D

    RispondiElimina
  28. C'è un rito ben preciso, mi siedo sul banco colazione metto le sigarette a destra, il caffè a sinistra e il cellulare al centro. Mentre da una mano bevo il caffè dall'altra fumo la paglia e al cellulare scorrono le cazzate scritte dagli altri su fb, l'oroscopo di Paolo Fox dopo e per chiudere qualche notizia sulla gazza...rito simile ormai da svariati anni

    RispondiElimina
  29. C'è un rito ben preciso, mi siedo sul banco colazione metto le sigarette a destra, il caffè a sinistra e il cellulare al centro. Mentre da una mano bevo il caffè dall'altra fumo la paglia e al cellulare scorrono le cazzate scritte dagli altri su fb, l'oroscopo di Paolo Fox dopo e per chiudere qualche notizia sulla gazza...rito simile ormai da svariati anni

    RispondiElimina
  30. Alla scrivania davanti a world of warcraft che alle 9 mi scade la world quest pvp

    RispondiElimina
  31. Caffè, rigorosamente Moka da 3/4 tazze, no sugar e sigaretta... la colazione dei campioni...

    RispondiElimina
  32. Latte e cacao con pettinata incorporata, se la si tira per le lunghe mi metto pure le scarpe, mentre cerco di capire perché sono fidanzata a quel curioso animale domestico...

    RispondiElimina
  33. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  34. The caldo o freddo a seconda delle stagioni durante la settimana, cappuccino cercando di fare la schiuma più densa di una bianca nana sulla quale spolvero cannella o cacao nei giorni di riposo. In combo alla bevanda si alternano: biscotti, cornetti farciti crema/cioccolata, toast o nei giorni di riposo le paste del baretto. Una sola costante in tutto ciò. Va fatta con calma, che già la giornata parte male se devo pure far le corse a colazione eh oh!

    RispondiElimina
  35. Caffellatte a razzo con due biscotti contati durante la settimana, a causa del lavoro. Di martedì, unico mio giorno libero, ci resto anche mezz'ora davanti alla tazza ahah

    RispondiElimina
  36. niente con pettinata incorporata :D

    RispondiElimina
  37. In cucina, tazzona di cereali e latte o tè con biscotti/pane e nutella e col tablet/lettore epub/libro di turno accanto. Da solo, visto che di norma i miei coinquilini si svegliano almeno mezz'ora (facciamo un'ora) dopo di me.

    RispondiElimina
  38. Caffè incandescente . ..Marlboro/bagno/fumetto...

    RispondiElimina
  39. Caffè incandescente . ..Marlboro/bagno/fumetto...

    RispondiElimina
  40. Da solo, in silenzio, possibilmente senza nessuno che rompa le balle, che lavorando a contatto con la clientela almeno al mattino voglio pace e tranquillità.

    RispondiElimina
  41. Mi alzo, metto a riscaldare latte e caffè fatto tecnicamente la sera prima (15sec), verso nel tazzone/bicchiere, sempre in piedi in cucina inzuppo 4 rigoli, bevo tutto d'un sorso il latte e caffè. Tempo totale: 1min 30 sec circa, senza alcuna sedia a sostenere il pasto più importante della giornata (per quel che dice la tivvu)

    RispondiElimina
  42. La colazione dell'infanzia è un ricordo lontano.
    Ora sono uno spartano! Un normale bicchiere di latte caldo (ma montato con aggeggio apposito a stantuffo) con biscotti (ultimamente in fissa con i molinetti e il biscottone spezzettato).
    Il tutto rigorosamente in piedi sul lavandino della cucina reggendo tutto in mano perchè questa è SPARTA! Niente fronzoli!

    RispondiElimina
  43. Dipende dal turno settimanale (di solito la settimana di notte mi alzo giusto in tempo per il pranzo)

    comunque sia sempre uguale :tazzone due dita di caffè bollente, il resto latte di soya tiepido e addolcito con succo d'agave. inzuppare poi con biscotti integrali, fette integrali o quel che dalla vasta scelta del ripiano più mi sconfinfera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ero scordato di dire...seduto al tavolo della cucina in mutande (che il resto si fa dopo) subito appena sceso dal letto guardando (senza audio) qualche canale allnews

      Elimina
  44. - Versione scolastica (elementari-liceo): padre che mi sveglia e mi fa trovare tazza di latte e Sprint (che il Nesquik lo schifavo e lo Sprint aveva giochini più fighi) con biscotti. Colazione fatta in circa 20 minuti, guardando i cartoni alla televisione

    - Colazione da adulto, modalità weekend: tazza di thè e biscotti Digestive di fronte al pc, scrollando Facebook e cazzeggiando.

    - Colazione da adulto, modalità default durente la settimana: niente colazione così dormo di più. Arrivo in ufficio (fortunatamente a 10 minuti da casa), vado nel cucinotto, bestemmio che come al solito la gente finisce il caffè e non lo rimette su (abbiamo il caffè luuuungo qui in Finlandia. Don't ask), lo rimetto su e aspetto con la faccia incazzosa, finalmente riempio la tazza e mi dirigo verso la scrivania dove finalmente assumo caffeina mentre leggo le mail e quello che mi aspetta durante la giornata. Bestemmio di nuovo.

    - Modalità (rara) in ferie: colazione internazionale a base di bacon, uova, succhi vari, croissant e marmellata. Prendendomi tutto il tempo che voglio e con un orario tendente al pranzo. Quindi un brunch, consumato magari sulla veranda del cottage sul lago finlandese osservando la meravigliosa natura (ma comunque buttando un occhio sul cell per gli ultimi aggiornamenti Facebook...)

    Ok, forse dovevo farla più breve! :-P

    RispondiElimina
  45. Io colazione la faccio (quasi) solo quando dopo devo uscire di casa (solitamente per andare all'università). In quei casi, di solito prevede un the caldo (quello in polvere, disciolto in una tazza d'acqua scaldata al microonde, il tutto per far prima) e qualche biscotto (il tipo varia, dipende da cosa c'è), di solito 2-4. D'estate o comunque quando mi pare troppo caldo per il the, bevo succo di frutta (stesso discorso dei biscotti). Mangio in cucina, senza far altro, ché sono ancora addormentato e la colazione fa parte del risveglio. Per questo spero sempre non ci siano i miei intorno: mi da fastidio parlare/ascoltare appena svegliato.
    PS: anche mio papà dice che "rompe il digiuno" :D

    RispondiElimina
  46. nel bar fuori al negozio dove lavoro latte freddo caffe caldo e qualsiasi cosa ma farcito alla nutella! ii resto in silenzio ascoltando gli altri parlare gustandomi quel tipico calore dei bar alle prime ore della giornata e il fantastico profumo di caffè e roba buona da mangiare!!

    RispondiElimina
  47. Un giorno di 6 mesi fa mi accorsi per caso che saltando la colazione avrei potuto dormire 10 minuti in più, per cui niente, tiro dritto.
    Solo nel weekend Faccio colazione con calma.

    RispondiElimina
  48. Nei giorni lavorativi, al tavolo di cucina, faccio colazione con latte più corn-flakes, e dopo un caffè molto lungo, guardando qualche TG alla televisione di cucina.

    RispondiElimina
  49. Se io e la mia metà siamo svegli entrambi colazione seduti al tavolo della cucina guardando e commentando qualcosa in tv. Se sono solo biscotti e caffè al volo in piedi

    RispondiElimina
  50. ho diverse modalità di colazione:
    in genere a casa ho la mia bella ciotolona di latte nella quale inzuppo biscotti di ogni tipo o, quando la mia compagna la fa, una bella fettazza di torta.
    Quando sono in giro in hotel, vado in modalità "fame nel mondo" e mangio come fossi un condannato a morte: latte, flakes, yogurt, torte, pane e marmellata, biscotti ecc.
    Tutto (per quanto possibile) dolce.
    Ho trovato colazioni in nord Europa con le aringhe (no grazie), patatine fritte in Germania, sushi in oriente... piuttosto pane e acqua! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho dimenticato la parte più importante... :-/
      comodamente seduto alla penisola in cucina, sullo sgabello :-p

      Elimina
  51. Al tavolo, apparecchiato, solo dopo averla preparata alla gatta. Nei week end con le brioches, ma sempre con caffè e cibarie varie.

    RispondiElimina
  52. Al bar purtroppo ... causa gastrite la mattina non mi riesce di farla e devo attenddre sempre un paio d'ore

    RispondiElimina
  53. Da una vita la mia colazione standard è un bicchiere di succo di frutta, quindi generalmente sono 5 minuti in piedi ascoltando radio/tv (nelle mattine che iniziano male al telefono).

    RispondiElimina
  54. Mangio in cucina, mentre vedo i cartoni animati con mio figlio.

    RispondiElimina
  55. Rigorosamente seduta, in silenzio, senza manco la forza per ascoltare e capire la gente che mi parla, caffellatte e 4 biscotti, non di più che letteralmente lievito.
    O caffellatte e pane burro e marmellata ^^
    O caffellatte e cereali, va, ma solo ad umore.
    Comunque possibilmente entro un'ora dall'essermi alzata, sennò stramazzo al suolo.

    RispondiElimina
  56. Quando devo andare in Uni: latte e caffè veloce e via. qualche volta accompagnato da due bicchieri di succo d'arancia o ace. un colazione veloce insomma (più che altro per il tempo e per la poca voglia xD)
    Quando non devo andare in giro e ho più tempo: sempre caffè-latte con pane pucciato. accompagnato rigorosamente da un fumetto/manga. e così va sempre finire che ci metto anche tanto ahahaha

    RispondiElimina
  57. Mi lavo, mi vesto ed esco, tutti i giorni, per fare colazione al bar di fronte alla stazione (sono un pendolare). Cappuccino e brioche, non importa quale, cambio spesso. Un classico italiano.

    RispondiElimina
  58. Mi lavo, mi vesto ed esco, tutti i giorni, per fare colazione al bar di fronte alla stazione (sono un pendolare). Cappuccino e brioche, non importa quale, cambio spesso. Un classico italiano.

    RispondiElimina
  59. La mia risposta ha un pre e un post figlio: prima rigorosamente a casa, con tutto il rituale preparativo da famiglia italiana media. Da quando è nato mio figlio, prima gli facciamo il biberon, poi io e consorte si va al lavoro e facciamo colazione al bar. Nel weekend ci portiamo dietro il terremoto e andiamo in qualche bar un po' più carino.

    RispondiElimina
  60. Fette di pane toscano con marmellata e the sul tavolo davanti alla tv su rai tre che trasmette le prime pagine dei giornali.

    RispondiElimina
  61. Un caffè più corto della mia sopportazione durante la proiezione di BvS, consumato da un bicchierino da vodka, rigorosamente in piedi in mezzo alla cucina perché non ho neanche il tempo di sedermi.

    RispondiElimina
  62. Un caffè più corto della mia sopportazione durante la proiezione di BvS, consumato da un bicchierino da vodka, rigorosamente in piedi in mezzo alla cucina perché non ho neanche il tempo di sedermi.

    RispondiElimina
  63. Tazza di latte parzialmente scremato e una manciata di biscotti. Consumati davanti al pc per una veloce lettura delle notizie della giornata, una sbirciata su facebook, qualche manga e di recente un giro di world quest su World of Warcraft.

    RispondiElimina
  64. Da circa 35 anni tazzona da mezzo litro di latte (quella che uso adesso ha circa 15 anni) con 3 o 4 cucchiai di nesquik e scatola di latta ultraventennale piena d biscotti vari (di solito quelli in offerta al super) da cui attingo senza remore, seduto da solo, in silenzio, in cucina al mio posto capotavola.
    Da qualche anno feedly sul cell con le ultime notizie dagli usa della notte.
    Da qualche giorno ho finito il nesquik da 1 kg e, dimenticandomi di prenderlo al super, mi sto FINALMENTE disintossicando.

    RispondiElimina
  65. Mi alzo -> chiamo il Pentagono per informarli di un possibile DEFCON 1 qualora qualcuno osasse parlarmi prima che raggiunga la macchinetta del caffè -> caffè -> sigaretta al pc -> Doccia -> Caffè + pc -> Sigaretta + Bagno -> Uscita -> Bar -> Caffè.

    RispondiElimina
  66. Io e la colazione non andiamo d'accordo. La farei salata, ma sono pigro per cucinare...
    Mi basta una sola tazza di tè, con 3/4 di limone e tre cucchiai di zucchero.

    RispondiElimina
  67. Tipo un nespresso e poi cesso e poi un'altro nespresso più lungo.

    RispondiElimina
  68. Allora io mi diedi tranqullamente e mi sbevazzo una bella tisana,dopo aver preso il lansoprazolo,accompagnata da brioches,o biscotti o yogurt di soja,o singolarmente o anche tutti insieme,dipende come mi gira

    RispondiElimina
  69. Mi sento una persona brutta...non ho un rito per la colazione. Alle volte saltata e mi prendo molto tempo, alle volte caffe nero senza nient'altro e stra di corsa.

    RispondiElimina
  70. Ultimamente sto facendo levatacce immani, quindi il rito è tè catatonico con pettinata incorporata al tavolino tristo di cucina. Fondamentale la presenza della marmellata all'arancia amara (quell'amarissima marmellata), con le scorzette dentro: lo stimolo alle papille gustative riesce vagamente a svegliarmi.

    RispondiElimina
  71. Mi alzo, imprecando contro la doppia sveglia (per paura di far tardi la mia ragazza ne mette due) metto sul fuoco un pentolino di latte di soia... mentre si scalda metto un ciotolino di frutta e una merendina (solitamente i cornetti di Banderas o i Tegolini. Sul latte di soia caldo getterò poi due cucchiai di caffelatte in polvere.

    RispondiElimina
  72. Tutto questo, mentre il gatto saltella per la casa, tentando di scacciarlo dai fornelli.

    RispondiElimina
  73. L' unica certezza alla mattina è che
    1) mia moglie si alza alle 6 a fare pesi. Mi sveglia dopo un' oretta
    2) porto giù il grande e gli preparo il latte 250 ml a 50 secondi e dò la fetta al latte al secondo mentre guardano Peppa
    3) preparo la spremuta per tutti se mia moglie non l' ha già preparata
    4) bevo più caffè possibile in fila leggendo Google News sul cellulare , poi vado a cercare le scarpe e le chiavi che ogni sera inevitabilmente perdo.
    5) mia moglie mi raccomanda 10 cose da fare ma è già tanto se ne ho ascoltate 5, ne ricordo 3 e ne faccio 1
    6) porto i bambini a scuola prestissimo così ho venti minuti di tempo per giocare con loro e i loro amichetti alla mattina ; pare una stupidata ma alla fine nessuno a casa fa mai capricci per andare a scuola!

    RispondiElimina
  74. Caspita mi sono perso il sondaggismo trattante uno dei miei capisaldi irrinunciabili: La Colazione.
    Per me è un rito che però posso interpretare in svariate soluzioni. Le suddividerei in 2 fasce settimanali: giorno feriale e weekend.
    GIORNO FERIALE: Sveglia alle 6.40 e giù in cucina rigorosamente da solo perchè le due donne di casa,grande e piccola ancora dormono beatamente. Tazzona di latte nel microonde e moka di caffè già sul fuoco. In quel lasso di tempo, circa 3 minuti espletamento funzioni fisiologiche basilari e breve lavaggio al viso per cominciare a razionalizzare il pensiero. Successivamente preparazione della tavola con biscotti di ogni tipo (amo la varietà).Ultimamente sono per quelli integrali ossia digestive,fatti in casa di Leo,mulino bianco grancereale.
    Ultimata la preparazione delle due bevande base le unisco e aggiungo solo un cucchiaino di zucchero e via che comincia la fase seria. Il tutto accompagnato dalle notizie di SKyTG24.
    Weekend: Sveglia posticipata 2 ore dopo circa. Colazione tutti assieme con di solito una torta del giorno prima (variegata) da affettare e da mangiarsi con nutella o marmellate. Prediligo il the con solo una scorzetta di limone e senza zucchero. Tv accesa ma questa volta su Peppa Pig o Masha e Orso et similia. Il vero capo di casa esprime più o meno le sue volontà di palinsesto e mi tocca acconsentire.

    RispondiElimina
  75. Seduta al tavolo da sola, in salotto, mentre il resto della famiglia si alza (io esco mezz'ora prima di tutti).

    RispondiElimina
  76. A casa, seduto al bancone della cucina, (guardando lady oscar su Italia uno) spremuta d'arancia e caffè ristretto.

    RispondiElimina
  77. Mi alzo per primo, cercando di fare meno rumore possibile per non svegliare la belva che dorme (si spera nella sua cameretta). Scivolo come un ninja in cucina, dove procaccio nutrimento per le tre tigri che abbiamo in casa e poi mi siedo sul tavolo con bicchiere di latte freddo e pacchetto di biscotti (contati), che inzuppo mentre vergo biglietti per la mia lei, solitamente di corsa perché perennemente in ritardo. Leggendo, sono curioso di sapere come cambieranno le abitudini quando la peste andrà all'asilo/a scuola.

    RispondiElimina
  78. Sono ancora in tempo? :D La colazione per me è un rito, da fare a casa appena sveglio. Latte caldo con schiuma, miele e un po' di cioccolato in polvere (fondente). Accompagnato da biscotti Gocciole Pavesi oppure Lazzaroni (Preziosi o Rubacuori o Aurore).

    RispondiElimina
  79. Un caffè al bar prima di entrare al lavoro, se sono di mattina. Un caffè all'americana, sorseggiato con estrema lentezza davanti al computer, se sono libero o faccio altri turni. Nient'altro

    RispondiElimina
  80. Vado decisamente a periodi.

    In quelli "normali" da< Hobbit faccio colazione a casetta alternando centrifughe, frutta fresca, latte e biscotti, yogurt e cereali, e pane burro e marmellata.
    Poi verso metà mattinata, massimo le 10, faccio la seconda, con un caffè e un cornettino ai cereali o alla marmellata.
    In quelli "caotici", quasi sempre quindi :D , passo direttamente alla seconda colazione di cui sopra!

    Nel weekend invece faccio direttamente colazione con le fettuccine!

    RispondiElimina
  81. plumcake a secco senza bere nulla

    RispondiElimina
  82. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  83. Come tempi assomiglia alla colazione di fantozzi visto che entro a lavorare alle 730 e cerco di dormire il piu' possibile... Pane e marmellata e caffellatte al volo, mentre preparo lo zaino per la giornata, se ce la faccio carico/scarico la lavastoviglie mentre mi allaccio le scarpe e mi lavo i denti e do' un bacio alla famiglia che dorme...

    RispondiElimina
  84. Una volta sfamato il gatto posseduto,con Spongebob e l'ex cucciolo a tavola in cucina: tovaglietta in finta raffia (che questo passa il convento), caffè senza zucchero (che la vita è amara), Pain Croute.
    Tempo massimo: 15 minuti, poi scatta il delirio che mi viene male ad uscire con la casa in disordine e l'ex cucciolo dissemina ovunque e non sfama neanche i pesci con cui condivide la camera.
    Ma a questo punto l'hobbit che è in me ha il sopravvento e scatta la seconda colazione: capatina al baretto per caffè/caffè americano e brioches mignon con il giornale intonso o quattro chiacchere con gli abitudinari.
    Anche qui tempo massimo 15 minuti ma che valgono come una una settimana di vacanza e relax.
    Peccato non ci siano le bocce ...

    RispondiElimina
  85. la mia colazione si compone di 4 passaggi:
    1. Arrivo in cucina, occhi chiusi, capelli da afro (tinti di recente di rosso) davanti agli occhi
    2. Dico qualcosa con "mmmgiorno..." ai miei genitori
    3. Prendo il bicchiere di latte e caffè da mezzo litro davanti a me
    4.Lo bevo tutto d'un fiato

    Fine della colazione XD

    RispondiElimina
  86. La colazione è l'unico pasto certo della mia giornata. Potrei non mangiare fino al giorno dopo per cui mi sveglio sempre due ore prima del primo impegno della giornata (solitamente alle 5).
    1)Sfamo prima il coniglio
    2)Mi piace il pesce di mattina se riesco a procurarmi del sushi il giorno prima la colazione è quella con un litro di tè verde. Oppure tonno o salmone.
    3)Se ho fatto spesa uova e formaggio.
    4)Mentre il tè si prepara sposto l'unica tv di casa dalla camera alla cucina e metto su qualche serie (tassativamente niente notizie di mattina)
    5)circa 45 minuti per mangiare
    6)Abluzioni infinite e restauro in bagno.
    7) Fine della colazione, unico punto fermo del mio universo

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails