venerdì 20 maggio 2016

67

X-Men - Apocalisse, la recensione senza spoiler (ed entusiasmo)

X-Men Apocalisse recensione poster
C'è una battuta, pronunciata a un certo punto di X-Men - Apocalisse e riferita a una saga ultrafamosa, che sembra perfetta anche per questo film: il terzo capitolo è sempre il peggiore. Valeva per X-Men - Conflitto finale, che scioglieva come l'Uomo Ghiaccio al sole quanto di buono messo in piedi da Bryan Singer nei primi due film, vale oggi per questo terzo appuntamento con i giovini X-Men del passato, firmato come il precedente, per chiudere il cerchio, dallo stesso Singer. Al di là di vari aspetti che non ti hanno convinto, di tante cose che hai trovato fiacche più che mimme, quasi buttate lì, è la pellicola nel suo complesso che non ti ha detto grosso modo nulla: due ore e venti (e spicci) di CGI tutt'altro che allo stato dell'arte, tizi che dovrebbero essere gli X-Men ma non lo sono, robe che dovrebbero essere spettacolari ma non lo sono, momenti drammatici che... avete capito. Tanto che fai quasi prima a parlare delle cose che ti sono piaciute, in mezzo alla malinconoia del resto. Ecco, sì, partiamo da quelle, che sono un paio. Anzi no, ci hai ripensato: partiamo dal paio della Munn [...]
Fosse un film visivamente appagante (non lo è), ma vuoto dal punto di vista della storia, X-Men - Apocalisse potrebbe esser simboleggiato perfettamente dalla Psylocke di Olivia Minn Munn. Un personaggio che riesce ad essere superpiatto nonostante le bocce della sua interprete, bella e silente statuina messa lì solo per dimostrare che addosso a una topa del genere funziona anche un costume da bagnina ninja improponibile in qualsiasi medium che non sia a) un fumetto degli anni 90 disegnato da Jim Lee o b) un vecchio Mortal Kombat. Almeno con Tempesta hanno provato un minimo a dare un background al personaggio (che strizza l'occhio alla sua storia nei fumetti, peraltro) e a far intuire che sotto quella cresta c'è un cervello che fa qualcosa, per Psylocke niente: mena, fa le piroette e se ne sta lì. Bona eh, per carità, però dai.
poi, però, peggiora
Stesso discorso per Angelo/Arcangelo, introdotto insieme a Nightcrawler da uno dei tanti temi riciclati dai capitoli precedenti. L'uomo quaglia Angelo non solo manda in vacca qualsiasi tentativo residuo di tenere in piedi tutta la continuity dei film sui mutanti Fox (X-Men - Apocalisse è ambientato nell'83, quindi il Warren Worthington III visto in Conflitto Finale dovrebbe avere almeno vent'anni in più di questo. Ma un discorso analogo vale per buona parte dei personaggi, per i quali sembrano trascorsi solo pochi mesi, come in effetti è accaduto, e non dieci anni da Giorni di un futuro passato. "Moira non sembra invecchiata di un giorno": e grazie a Ciccio, Ciccio Xavier. Ma, sia chiaro, questo è il meno: la continuity con questi film prequel l'hanno azzoppata subito, e anche chissene), ma soprattutto sottolinea come il tema portante del film, Apocalisse e i suoi quattro cavalieri, sia una traccia sviluppata da uno studente svogliato che non vede l'ora suoni la campanella per andare a fare le penne in centro col motorino. Apocalisse trasforma nei fumetti i suoi prescelti, li plasma a suo piacere, ne tira fuori davvero il lato oscuro. Questo Apocalisse non li piega alla sua volontà né stravolge la loro psiche: va in giro come un tizio di un'agenzia di lavoro interinale, racimola quattro stracciafaccende e offre loro una botta al guardaroba e un incremento delle loro facoltà. Praticamente un incrocio egiziano tra un visagista e un tizio che vuole venderti dianetics.
Devo... prendere... il 21 barrato
Non aiuta il fatto che l'Apocalisse Poe Dameron, l'ubiquo Oscar Isaac di Ex Machina, abbia questa faccia sotto tutti quei quintali di trucco. Per tutto il film non riuscivi a sviare la tua attenzione da quel nasone con la fossetta a culo sulla punta. O dal pensiero che quel villanzone lì, con quel naso e quell'espressione da anziano rancoroso/svogliato, fosse Dell'Utri dipinto di blu. Manca la potenza, manca l'epicità, nonostante tutte le pippe divine iniziali da Stargate, e sì, manca anche la stazza. Si temeva alla vigilia l'effetto cattivo dei Power Rangers e la definizione per lunghi tratti calza alla perfezione al nostro amico egiziano, che in molti frangenti, specie all'inizio, quando va a raccattare i suoi cavalieri, sembra un pensionato alla festa del liscio sbagliata. En Saba Umarell.
Poi c'è Magneto, che scassa un altro ponte (minchia che trovata originale, il trionfo delle idee) e che è usato male. Al di là della ciclicità perpetua del suo rapporto con Xavier (amici o nemici? È uguale, poi fanno flic e floc col mignolino), un paio di momenti drammatici orchestrati per costruire del pathos attorno a Erik sono giocati in modo pessimo. La prima scena, in particolare (freccia) è messa su talmente male che ti ha provocato una risata di naso. A occhio, non l'effetto desiderato da chi l'ha scritta. Per quanto sia indiscutibilmente bravo Fassbender, il suo Magneto ti è andato in calare in questi tre film. Grandissima e graditissima sorpresa in X-Men: L'Inizio (First Class), non bene a fuoco in Giorni di un futuro passato, cucciolo cercafamiglia Harbert indeciso qui. Se lo piazzano in un quarto film, capace riescano perfino a fartelo stare sulle balle. Che peccato. Però oh, come architetto/interior designer magari c'ha un futuro.
Mettiamoci pure che Sophie Turner/BoyGeorgia Sansa Stark non ce la vedi proprio come Jean Grey (probabilmente è l'aria da buzzicona inglese), che Angelo in versione Arcangelo tamarro di periferia metallaro è quasi peggio (e che la faccenda delle ali poteva essere utilizzata MOLTO meglio), che lo scontro finale è una palla, che McAvoy dopo il film su Frankenstein ti sembra ormai che in ogni primo piano abbia la stessa espressione da folle e/o stia piangendo, che Ciclope... no, niente, anche qui è un totale coglione, quindi è perfetto. 
Ma all'inizio parlavi di un paio di cose da salvare, e ok, a parte le minn della Munn? Mystica è anche questa volta un personaggio centrale di tutta la vicenda ed è quello probabilmente tratteggiato meglio. Non ti è dispiaciuto Nightcrawler, un'incarnazione onesta del Kurt Wagner degli esordi (bel giubbino, tra parentesi), e poi, beh, Quicksilver ruba per la seconda volta di fila la scena a tutti.  
Qui non è più la sorpresona di Giorni di un futuro passato, hanno giocato facile con un more of the same... però la scena spacca, è molto divertente e si abbina bene alla caratterizzazione del Pietro della Fox. Tanto che sì, gli si perdona pure il ruolo da concentrato vivente di anni 80 super-ruffiano con cui si presenta in campo. Altro? Sì, ma lo mettiamo sotto spoiler


Pochi pregi, tanti vabbè, calma piatta emotiva nelle due ore e passa di storia fanfarona restanti. Se la prossima volta ti fanno direttamente all'inizio la scena di Quicksilver, paghi il biglietto solo per quella e poi esci, si fa prima. Un quarto di presidentessa in più per i fan dei Metallica, una e mezzo in meno se non vi piace la Munn in quanto non vedenti
 


X-Men - Apocalisse
Recensito da: DocManhattan Data: May 20 2016
Voto: 2,5

67 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Domenica dovrei riuscire a vederlo, voglio andarci con tutta l'ignoranza del caso, non mi sono guardato manco gli ultimi trailer, vediamo cosa ne esce.
    Appena scrivo la rece per il blog poi torno su questi lidi ;)

    RispondiElimina
  3. Condivido abbastanza la tua recensione...ho trovato il film gradevole solo se preso come un film tutto BOOM BANG SMASH POOM ma sono rimasto perplesso da moltissime cose. Apocalisse nano, Angelo terrificante, Jean con la faccia più adatta ad un episodio di Gomorra, Psylocke che non so proprio cosa mi voglia rappresentare...Magneto che a me ha frantumato le gonadi: deciditi: o sei di qua o sei di là.
    Come dici tu, tutta la continuity è spezzata e ricomporla diventa quasi un giochino intellettuale per cercare di capire come si spiegano certe cose dei film successivi...ok, il terzo film non esiste più, ma qua si sta cancellando anche il secondo e forse anche il primo.
    Sì...bella la visione di [SPOILER] Wolverine in quel modo là [SPOILER] ma poi tanta distruzione fine solo a se stessa.

    Alcune incongruenze poi...faccio un esempio [SPOILER]: Kurt, Ciclope e Jean si teleportano nell'elicottero di Stryker dove Jean li occulta alla vista dei soldati...ma una volta decollati viene attivato un sistema che annulla i poteri: nessuno si accorge di questi tre ospiti? Poi, arrivati a destinazione che fanno? Disattivano l'inibitore di poteri e tutto a posto? Cosa ne pensi/pensate? [FINE SPOILER]

    Grande la scena con Pietro e sempre bellissima e brava la Lawrence.

    Infine...per me è durato pure troppo questo film e devo dire che Xavier inizia a fare il rattuso come nei fumetti.

    RispondiElimina
  4. visto proprio ieri sera e avute le tue stesse impressioni: storia fiacca, cattivo senza carisma e CGI in alcuni casi veramente da 4 soldi.
    Mi viene il di come sarebbe stato il film se diviso in due parti ché la cosa che secondo me manca di più è il pathos. La cosa che mi era piaciuta di più di giorni di un futuro passato era l'atmosfera, quel minimo di riflessione che sembrava avessero i personaggi. Qui invece tutto di corsa se non in pochi momenti e veramente Apocalisse sembra il "profeta de noantri" che senza fatica convince i quattro a sposare la sua causa; roba che il pensionato truffato è più scaltro.

    Per la scena post crediti invece devo dire che mezza sala si è alzata e fuggita dal cinema senza tanti pensieri, inizio a pensare che sia stato più per qualità della pellicola appena vista che per ignoranza sulla esistenza di una ulteriore sequenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto! manca totalmente di atmosfera (che sono gli anni 80 da cosa si capisce? dalla musica di QuickSilver e dal fatto che si guardano al cinema RoJ???) e del senso di pericolo opprimente del precedente!

      tra l'altro l'utilità dei 4 cavalieri quale sarebbe? fare da carta da parati? e perchè prenderne 4 e non 44? ok, lo dice Moira in un passaggio veloce, ma per quello che serve ad Apocalisse se ne poteva benissimo fare a meno...

      Elimina
    2. Vabbè però i quattro cavalieri sono abbastanza inutili anche nel fumetto, apocalisse è teoricamente immortale e invincibile, i cavalieri sono un'abitudine

      Elimina
  5. sei stato fin troppo buono con questo film doc!
    IMHO forse il più debole della saga principale (quindi, escludendo gli spinoff "ghiottoneschi", anche peggiore di "Last Stand" dove per lo meno c'era la questione etica della cura... e ciclocchio che crepa come un suo pari!), non aggiunge nulla nemmeno in prospettiva ed il cattivo è tirato via in modo assurdo (quello che ciancia di falsi dei, il mutante che ha creato dei e religioni e alla fine ha solo il desiderio di ottenere maggior potere terreno?)... perfino la scena di QuickSilver è copincollata dal film precedente e niente... dopo DoaFP mi aspettavo un capolavoro ed invece è tutto sottotono (il dramma di Magneto è quanto di più già visto possibile: freccia di legno partita per sbaglio al soldato nervoso mentre il capo diceva "Non sparate!" perchè stanno a 1cm dalla pace nel mondo perpetua!!!)!

    Ah la scena post-titoli pessima: uomini in nero, ennesimo esperimento col sangue di Wolvie, cattivone che chissà cosa vuole fare blablabla... che palle!

    questo è quello che accade quando hai sotto contratto della gente ingaggiata per poco quando non era nessuno che nel frattempo ti è esplosa in mano: nessuno vuole più impegnarsi, la Lawrence rifiuta il trucco (lol la battuta di Calibano "Sono felice di rivederti, se questa fosse la tua vera faccia!", ma anche altri personaggi si meravigliano che ne' Bestia ne' Mystica non sono blu... tranne quello sfigato di Nightcrawler che in quanto sconosciutone si deve cuccare il trucco! :D), McAvoy rifiuta di radersi (infatti perde i capelli, ma subito dopo usano il trucco delle proiezioni mentali per rimostrarcelo capellone!) e a Fassbender je sta a cala er sopracciglio dalla noia (qui fa il vegeta...)

    PS: da notare come la Fox e la Disney si siano spartiti i "gemelli" con una mossa salomonica (e molto disneyana... "Il Cowboy Col Velo da Sposa" docet!), nonostante in questi anni più volte Singer stesso abbia dichiarato che Wanda ci fosse ma non è apparsa per esigenze di sceneggiatura: voi vi prendete QuickSilver e noi Scarlet Witch (infatti il QS "pezzente" crepa dopo tipo mezzora!).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il sangue di Wolverine lo ha rubato Rob Liefild visti i cloni che ha pubblicato negli anni 90

      Elimina
  6. Concordo su tutto. Questo film proprio non riesce a suscitare quello che vorrebbe.

    RispondiElimina
  7. Visto spalla a spalla con il Doc e si concorda con quello che ci si è detto ieri, riportato in questa recensione. La scena di Pietro nettamente la più bella del film. La Munn è super bona ma non dice una ceppa e pur essendo molto bona il costume le fa un po' effetto pannolone.



    ROVINATORE
    Apocalisse realizza i costumi ai 4 cavalieri: 3 coperti da capo a piedi ma alla Munn che è bona la manda in giro mezza scoperta.
    La scena della "freccia" sembra girata nel boschetto condominiale con i tipi armati si arco e frecce; da norare che gli archi sicuramente li hanno vinti alle giostre al gioco delle oche (rane o cigni da tirare su con un bastone) e hanno semplicemente tolto la ventosa alla fine della freccia.

    RispondiElimina
  8. E' triste come, dopo anni passati ad amare gli X-Men cartacei e detestare gli Avengers, sia arrivata ad attendere con un hype spaventoso i film Marvel e con terrore quelli mutanti della Fox, solitamente la fiera del cosplay maffo. Peccato, perché il primo reboot degli X-Men era veramente tantissima roba (magari era facile, dopo l'orribile X-Men: Conflitto finale...), Giorni di un futuro passato alla seconda visione risultava già un po' pesantino. Domenica andrò a vedere questo con mestizia, aspettando giusto Quicksilver.

    RispondiElimina
  9. Visto e condivido appieno la rece.
    #Rovinatore?
    P.s. BoyGiorgia Sanasa con quella pettinatura era davvero Boy George!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Karma Chameleon è proprio dell'83. Un caso? Noi giacobbiadamkadmonapocalissedellutri crediamo di no.

      Elimina
  10. Non condivido affatto la recensione (sticazzi mi si dirà, ma vabbè, si fa per chiacchierare). :D
    A me il film è piaciuto tantissimo, credo che abbia sintetizzato gli aspetti che mi sono piaciuti di più dei blockbuster che l'hanno preceduto quest'anno: la GIUSTA dose di ironia ed il ritmo serrato (francamente le due ore e passa sono volate, per me) di "Civil War" con l'epicità ed il "sense of wonder" che riusciva a trasmettere "Batman v Superman".
    Ci riesce perchè Jennifer Lawrence, Fassbender, Oscar Isaac e McAvoy sono validissimi attori, che riescono a sembrarmi credibili e trasmettermi qualcosa anche se vestono costumi ridicoli o sotto un make-up esagerato. Un po' lo stesso motivo per il quale credo che Ruffalo sia una delle note più belle di "Avengers" mentre Chris Hemsworth non riesce a trasmettermi le stesse sensazioni.
    Ero molto curioso di vedere la trasposizione cinematografica di un personaggio "difficile" come Apocalisse e mi ha affascinato: molto belle le origini accennate, le spiegazioni dei suoi poteri... come già detto, chapeu all'interpretazione di Isaac. Secondo me uno dei villain "one stand" migliori da diversi anni a questa parte.
    Ho trovato molto buona la chemistry riuscita a creare con le versioni giovani di Jean e Scott (quest'ultimo, in versione minchietto giovane, dovrebbe rappresentare la felicità degli hater che possono parlarne male, ed anche il giubilo dei fans che vedono il punto di partenza di un personaggio destinato a diventare tutt'altro). Credo che Sheridan e la Turner dal punto di vista attoriale abbiano surclassato i predecessori, Marsden e Fammke Janssen.

    Film perfetto? Ovviamente no.
    Condivido quanto detto sulla sequenza della liberazione di Arma X, poi [SPOILEEEEEEEER]la sequenza che scatena... il turn heel di Magneto, è abbastanza ridicola[/FINE SPOILER].

    Vero che alcuni attori hanno un ruolo molto limitato, ma non lo annovero tra le pecche. Erano tanti personaggi, ci sono diversi personaggi secondari che hanno il giusto screen-time (i Summers, Jean, Quicksilver) ma era altresì giusto focalizzarsi sulle colonne portanti (Miystique, Xavier, Magneto ed Apocalisse). E comunque, anche se Psylocke ha due battute in tutto il film, resta badassica quanto basta.

    Per quanto riguarda la continuity, faccio notare che QUESTO "Angelo" ha l'accento tedesco e, soprattutto, mi pare non venga mai chiamato Warren worthington.

    Spero che Tempesta perda l'accento straniero il più velocemente possibile. Comunque anche lei, nel limitato screen-time ricevuto, mi è parsa perfino più caratterizzata rispetto alla vecchia trilogia.

    Sicuramente sarà il cinecomic che incasserà mano, ma personalmente l'ho adorato.
    Non faccio paragoni con i due prequel, che pure avevo adorato... ad ogni modo sono felice di non essere rimasto deluso... per intenderci, ho notato molte più pecche in un film (comunque bello) come CIVIL WAR.

    Ah, ho trovato fantastica l'autoironia nella battuta di Jean, già citata nella recensione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusta osservazione sul nome di battesimo, mai pronunciato, di Warren. Ma se così fosse avremmo DUE Angelo diversi, e quello diventato Arcangelo, cavaliere di Apocalisse etc, ossia quello più attinente al personaggio dei fumetti... non sarebbe Warren ma un altro tizio. Non che mi cambi granché, intendiamoci: come dicevo, alla fine chissene della continuity. Il terzo X-Men e il primo Wolverine alla Fox li infilerebbero volentieri sotto al tappeto e LALALA non sono mai esistiti, e il problema è nato già nei due capitoli precedenti e qui evidente più per il finto gap dei dieci anni che per altro. A me la battuta di Jean sembrava più una frecciata di Singer a chi ha inguacchiato il franchise dopo i suoi primi due film che autoironica. Ma comunque, quello che è, whatev.

      Elimina
  11. Avevo già qualche dubbio in partenza su questo film e purtroppo ci sono andato vicino, il classico film che quando lo guardi la seconda volta ti rendi conto di quanto sia pesante la prima parte e allora vai avanti veloce alla seconda.

    RispondiElimina
  12. Mi sbaglierò ma ho idea che il concetto di X-Man sia stato spolpato fino all'osso e ormai inizia a perdere colpi,e forse a stufare,boh,è una mia considerazione,comunque non mi attira francamente parlando

    RispondiElimina
  13. Giorni di un futuro passato mi era piaciuto,nonostante alcune cose che facevano più buchi di un colapasta,e nonostante i nessi disconnessi tra date/personaggi/fatti con i precendi film..son curiosa di andare a vedere questo,sperando di ritrovare un magneto meno cicloso(col ciclo perenne) ..ma dai commenti mi sa rimarrò delusa ..

    RispondiElimina
  14. Giorni di un futuro passato mi era piaciuto,nonostante alcune cose che facevano più buchi di un colapasta,e nonostante i nessi disconnessi tra date/personaggi/fatti con i precendi film..son curiosa di andare a vedere questo,sperando di ritrovare un magneto meno cicloso(col ciclo perenne) ..ma dai commenti mi sa rimarrò delusa ..

    RispondiElimina
  15. Boh, io lo andro' a vedere domani per completezza, per finire questa trilogia, poi ciao X-men, a meno che si cambi registro.
    Ma servivano davvero 3 film per trattegiare Mystica e il rapport Xavier-Magneto? IO dico di no, storie interessanti tra i personaggi degli x-men ce ne sono, anche senza scomodare Wolverine, speriamo che ne tengano conto.

    Doc, una domanda, forse mi puoi aiutare. L'altro giorno discutevo con un amico sui gruppi Marvel Studios ancora "filmabili". Io ho nominato Alpha Flight e il mio amico mi ha detto: "No, quello e' con i mutanti, quindi e' della Fox".

    tu hai le idee chiare su questo punto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I diritti degli Alpha Flight dovrebbero essere in mano alla Marvel, perché a) si tratta di personaggi con un collegamento molto marginale al mondo mutante, b) i Marvel Studios ne hanno registrato anni fa il nome per potenziali sviluppi del marchio. In ogni caso, come per Pietro e Wanda in Age of Ultron, i mutanti non possono essere chiamati con questo nome nei film Marvel.

      Elimina
  16. Andrò coò bambino appena ce lo fanno nel cinema di provincia.
    Non ci si può perdere un episodio degli Isc-Men.

    RispondiElimina
  17. Ormai ci vado coi piedi di laurenzio...
    Già dal trailer mi pareva una tavanata galattica.

    RispondiElimina
  18. Se dovessi fare un podio dei film sui supereroi usciti quest'anno metterei al primo posto Civil War, secondo X-Men Apocalypse e terzo posto Batman v Superman. Quest'ultimo film non mi ha colpito molto, escludendo ovviamente la scena di Quicksilver. Non che Isaac mi dispiacesse nei panni di Apocalisse ma trovavo quasi piu' minaccioso e opprimente l'Apocalisse vecchietto a inizio film. Poi si' da un lato ci sta che qando si risvegli sia un po' disorientato pero' si' da che ricordi quando Apocalisse crea i suoi 4 cavalieri non li lascia mai con il libero arbitrio, anzi li corrompe con aggiunta di lavaggio del cervello.

    SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER
    Non so se possa essere considerato spoiler ma meglio evitare per sicurezza.
    Non capisco perche' in certi momenti abbia la voce normale ed in altri momenti l'abbia distorta, che mi pare lo faccia anche quando non usa i suoi poteri, quindi decidi cavolo! O parli normale o parli in modo distorto! Forse era meglio che anziche' fosse in sonno perenne isolato, magari in qualche modo riuscisse ad essere in contatto con alcuni mutanti in diversi periodi storici. Ultima nota, come mentalita' e modo di fare mi sembrava piu' Mister Sinistro che Apocalisse, che ricordiamo nei fumetti Sinistro fu appunto indottrinato da Apocalisse se ricordo bene. Quindi direi non era forse meglio mettere ora Sinistro per lasciare in futuro Apocalisse con un aura piu' minacciosa?

    RispondiElimina
  19. Una grande occasione sprecata, IMHO. Personaggi piatti (Psylocke e Apocalisse su tutti, anche se capisco non sia facile rendere su pellicola tale ultimo mutante), nota positiva Quicksilver - immaginavo una scena del genere con colonna sonora pop.
    Discreta la scena di Arma X, bell'omaggio all'opera di BWS.
    Scena post-titoli? Lo spunto è interessante, ma ho paura della resa finale.

    RispondiElimina
  20. SPOILER
    Dimenticavo giusto una nota, che appunto Apocalisse sapeva essere minaccioso quando voleva, visto come si sbarazza delle persone. Saro' solo io, ma quando fonde un tizio nel muro lasciando fuori solo la testa a quando fonde altri nel pavimento lasciando fuoriuscire alcuni ati che si muovono ancora lo trovai inquietante.

    RispondiElimina
  21. Visto martedì in una "X-men trilogy" proposta dallo The Space locale.
    Non so se l'influenza è stata data proprio da aver visto gli altri due subito prima, nel confronto, ma in ogni caso per me questo è un brutto film. Infatti se penso ad un aggettivo, il primo è insoddisfacente. Al contrario dei più, io di solito salvo quello che a molti non piace. Un esempio della saga è che a me il terzo piace ancora adesso; questo, se facciamo una classifica, lo metto dopo Conflitto finale.
    Condivido questa recensione e altre lette in rete: tanti effetti ma poca sostanza. È un film venuto oggettivamente male.
    Salvo solo Mystica che mi è piaciuta così come negli altri due film. Sorvoliamo sulla continuità che basta un viaggio nel tempo e ti tocca fare le battaglie di tesi e antitesi con gli amici (alle 2.40 di notte non avevamo le forze, figurati discutere) ma di questo film sembra che sia stato fatto come il cammeo di Jackman, che deve esserci perché la gente lo vuole. Fine.

    Quindi lo consiglio per chi è fan e segue la saga, chi invece è uno spettatore occasionale può pure evitare.


    Gli [SPOILER]
    A me la scena di Pietro non è piaciuta così tanto perché mi sembrava la stessa vista un'ora prima in Days con gli Eurithmycs. Ma non è tanto la riproposta, è la durata che mi annoiava... a metà scena mi sono stancato e mi chiedevo quando sarebbe finita.

    La storia dei 4 cavalieri dell'/di Apocalisse non ci sono arrivato fino alla prima recensione e questo non è un buon punto per la trama... E poi Arcangelo... Io l'ho già rimosso, ricordo solo la presentazione e quando Apy gli dà il power-up.

    Magneto, ho capito che ti uccidono di nuovo la famiglia ma onestamente dopo la versione senza pietà partita da McKeellen in poi, vederti piagnucolare come nei reality è un po' "uff, mòghea e movi qel cul, su!".
    Xavier è pelato nella locandina e io me ne sono dimenticato... mi ha sorpreso vederlo tricodeficiente.
    [/SPOILER]

    A me gli Xmen "giovani" hanno stufato, onestamente. Cominciano a tornare alla versione adulta? Non voglio gli stessi attori perché il tempo passa per tutti, perfino per me (ho il doppio degli anni del primo X men) ma questa versione finita la trilogia secondo me deve fermarsi.

    RispondiElimina
  22. Date i diritti degli X-Men alla Disney-Marvel e nessuno si farà male. E anche dei Fantastici 4, già che ci siamo.

    RispondiElimina
  23. ps: giusto per curiosità, per l'home video dobbiamo aspettarci la versione "Xmen - Apocalisse: the good cut"?


    [SPOILER]
    La scena post titoli: io avevo capito solo che c'entrava Wolverine, non conoscendo i fumetti. Quindi qualcuno vuole i poteri di Jean Grey? (ah, mi manca Famke Jessen, vederla in tv però mi aiuta)
    [/SPOILER]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nope.
      Avevi capito bene: quella figura (che forse è Sinistro, altrimenti qualcuno che lavora per lui), tenterà di clonare Wolverine, o più probabilmente nè creerà una versione femminile (X23).
      Il riferimento di Doc era al fatto che nei fumetti invece Sinistro clona Jean Grey.

      Elimina
  24. Una di quelle recensioni con le quali non posso che concordare su ogni aspetto.
    Stesse identiche considerazioni che abbiamo fatto io ed i miei amici dopo la visione, dall'indecisione di Magneto all'aspetto di Apocalisse...

    RispondiElimina
  25. Andrò a vederlo la prossima settimana, sicuramente è come dite voi, però mi piace il fatto che abbiano pescato qualche altro personaggio dal mare magnum che hanno a disposizione. Nei miei desiderata c'è un filmone con millemila personaggi X invece dei soliti 4. Psylocke poi è tra i personaggi dei fumetti che trovo più affascinanti, assieme a Emma Frost che continuano a sprecare...insomma apprezzo i film fagiolata

    RispondiElimina
  26. **ROVINATORE**
    Qualche appunto sparso :
    - Magneto si riconferma con una sfiga micidiale (con una freccia gli fanno fuori una famiglia!)
    - La fine del pioppo millenario di casa Xavier :D
    - Ho trovato lo scontro finale migliore di altri film della saga..da barzelletta però quando Quicksilver prende a pugni Apocalisse che neanche Bud Spencer :D
    - Possibile che metà mutanti siano blu ?
    - Può essere che Havoc ritorni come avviene nei fumetti ?
    - Bella anche la scena finale nella stanza del pericolo e le sentinelle , quella post-credit è (volutamente?) criptica e io stesso l'ho capita solo guardando su internet..

    RispondiElimina
  27. non l'ho visto principalmente perchè, da non-fan-hardcore di supereroi, comincio a subire una certa "superhero-movie fatigue", che mi ha tolto la voglia di vedere il film (e la rece del doc non aiuta, in questo).
    magari son solo io, ma mi vien da pensare che sarà sempre più così, nel senso che il pubblico sarà sempre più ristretto ai fan hardcore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è un fenomeno che secondo me si sta diffondendo abbastanza. Ne parlavamo in macchina con il Doc. Io sono uno di quelli che conosce in modo epidermico il mondo Marvel e mi sto po' stufando mentre altri vivono questi film come un serie tv e non sentono la "stanca" di avere sempre più carne al fuoco.
      Vedremo fino a quando la tireranno avanti con gli attori che comunque invecchiano e magari si stufano anche di andare in giro e sentirsi chiamare con il nome del supereroe.

      Elimina
    2. se questo fosse vero, la conseguenza sarebbe che i budget delle produzioni si ridurranno sempre più.
      più serie TV e meno film (oppure molti più film "mimmi").
      mi chiedo cosa ne sarà della phase three, e della JLA (arrivata con 5-8 anni di ritardo).

      Elimina
    3. Non la vedrei così grigia, gli attori si stancano ma tra contratti blindati e lauti ingaggi bene o male porteranno a termine quanto iniziato. Magari non allargheranno ancora di più il numero degli eroi a cui dedicare film. Aggiungo che questo film non ha poi tutti sti grandi effetti speciali.

      Elimina
    4. @Drakkan: i contratti saranno blindati, ma come si vede in questo film la Lawrence, Fassbender e perfino McAvoy si sono rotti i coglioni e fanno tappezzeria/minimo indispensabile (anche perchè li hai ingaggiati quando non erano nessuno e adesso invece sono star affermate).

      Non tutti sono come Hugh Jackman (anche se il prossimo sarà quasi sicuramente l'ultimo :( )... più che altro perchè un recasting mi scadrebbe molto!

      Elimina
    5. Sia quel che sia, il pubblico per il momento non si sta ridimensionando affatto. Anzi. C'è un'intera nuova generazione che affolla le sale e gonfia gli incassi dei film Marvel. I tre film di Cap sono andati in crescendo e Civil War ha incassato un miliardo di dollari in un tempo record. Anche film minori, come Ant-Man, son diventati macchine da soldi mostruose (mezzo miliardo di dollari wordlwide).

      Elimina
    6. vero il trend è in ascesa. per tutti. ammesso che Civil War sia un "Captain America" movie non un "Avengers" movie.
      allora son solo io. :)

      http://www.the-numbers.com/movies/franchise/Marvel-Cinematic-Universe#tab=summary

      Elimina
  28. Io andrò questa sera.
    Per farmi tornare l'hype ho rivisto First Class e Giorni di un Futuro Passato...
    Ma proprio non riesco a digerire tutto il disastro di continuità che hanno fatto.
    Sta sera andrò con lo scopo di vedermi un film tra amici... Non mi aspetto altro

    RispondiElimina
  29. Grazie per la recensione, ora come ora le tue "senza spoiler" sono un appuntamento fisso e prefazione a molte delle mie sortite al cinematografò. In tutta onestà non sono più un assiduo lettore Marvel perchè preferisco ripescare qua e là paperback e saghe complete. Ho fatto così anche per X-Men Apocalypse leggendo l'era di Apocalisse addirittura dopo la cut-scene di Giorni di un futuro passato.
    Banalmente, a favore del film spezzo la solita lancia che alcuni meccanismi, espressioni e stilemi che potevano funzionare vent'anni fa o giù di li al giorno d'oggi non funzionano più e penso che Psylocke ne sia una esempio. In fin dei conti, chi fra quei piccoli fumettari di una volta non è mai stato attaccato da epistassi cronica di fronte alle caratterizzazioni dei personaggi femminili soffermandosi piuttosto sui loro dialoghi?
    Per quanto riguarda Jean Grey il tuo "buzzicona inglese" oltre che ad avermi steso, passata la risata, rimane che sei stato caustico al punto giusto.
    Tutto sommato è un film che vedrò sicuramente. Grazie per la vaccinazione eheheh

    RispondiElimina
  30. [SPOILER]

    E di nuovo niente Gambit.
    Spero che l'inserimento di Sinistro porti all arrivo anche di Remy...visto che hanno posticipato di un altro anno l'uscita del suo film in singolo

    RispondiElimina
  31. Controcorrente : visto al day one con un amico che aveva vinto i biglietti in un concorso della Fox, non l'ho trovato malaccio. Moltissime scelte e conclusioni buttate sull'altare del "devo fare e finire il film", ma il film non mi è pesato per nulla.

    RispondiElimina
  32. Sarà che ho amato troppo i mutanti pre-Image, sarà la non-continuity che fa a pugni col mio lato pdf, ... a fine film mi sono sentito come dopo aver letto un crossover mutante anni 90, a chiedermi tutto qua ?

    RispondiElimina
  33. Il primo film degli X-men aveva il pregio di aver aperto la strada (Blade apparte) ai "Cinecomics seri", grazie ad effetti speciali innovativi e credibili (per l'epoca". E' insieme al reboot (l'inizio, cioè il 4° film) l'unico film visto (al cinema e in totale). Sarà che i film degli X-men non mi garbano tanto, sarà che mi piacerebbe vedere qualcosa di meno cervellotico rispetto agli ultimi film o semplicemente sarà che nell'epoca in cui un telefilm di Daredevil spacca il cuXXXXo ai passeri e tira giù i nomi di tutti mi è un po impensabile che ancora Wolverine si deve dare un contegno contro i ninja, ma gli X-Cosi, da me tanto amati in passato, quando vanno al cinema proprio non mi dicono nulla. Lo vedrò solo se qualche amico mi chiede di accompagnarlo...

    RispondiElimina
  34. io do la sufficienza al film, è sempre un piacere vedere i supereroi al cinema. Forse qui hanno alzato troppo la drammaticità non supportata da una buona trama.

    (SPOILER)

    bella la trovata del cameo di Wolverine, senza di lui per uscire da quel posto ci sarebbe voluta una soluzione lunga e probabilmente noiosa!

    RispondiElimina
  35. Visto ieri, andata con basse aspettative principalmente a causa della recensione di doc e uscita dal cinema molto soddisfatta.
    Seguono SPOILER
    Non riesco a concordare sulle critiche o sugli apprezzamenti. Mi è piaciuto come hanno gestito Apocalisse, non è un nemico facile. Forse l'hanno fatto troppo vagabondo sempre a spostarsi qua e là e attendere troppo prima di farsi una base. Ma il combattimento sul piano astrale è stato molto godereccio, lo sarebbe stato di più se Jean avesse elaborato un'armatura e combattuto ma forse è troppo novellina. Effetto Fenice da brividi, vi prego in ginocchio di non fare più quella cazzata della personalità multipla...
    I continui richiami ai fumetti mi hanno dato tanta soddisfazione (piano astrale, stanza del pericolo, Proteus,le vere origini di Magneto e Arcangelo ).
    Ho trovato insopportabile Mistica. Ma quando mai è stata messia dei mutanti? Si è sempre fatta gli interessi suoi. Qua fa l'eroina perché ha la faccia della Lawrence...bah. Mi dispiace molto che a causa delle cazzate dei vecchi film non la vedremo mai madre di nightcrawler e di Rogue. E non vedremo mai una Rogue badass con conseguente rapporto con gambit. Anche se magari la continuity temporale cambiata... (dio benedica DoaFP).
    Felice abbiano mostrato i Summers come fratelli seppur al momento con ruoli un po'invertiti. Ero scettica sui giovani x.men invece sono rimasta soddisfatta. Mi è tanto piaciuta la battaglia finale con il suo "scarica addosso tutto quello che hai).
    Completamente sprecata Jubilee. Neanche mezzo fuoco d'artificio. E si, concordo...qua si diventa cavaliere dell'Apocalisse facilmente ma ci di licenzia ancora più facilmente...troppo facilmente.

    La scena post titoli, con quel Essex, mi ha strappato un gridolini da quindicenne. Forse è vero che potevano fare prima Sinistro e poi Apocalisse. O magari sarebbe stato molto intrigante inserire in questo film indizi sulla trama in quanto Sinistro non è il cattivo da "arrivo e faccio battaglia", è un manipolatore. È una trama da gestire su più film. Comunque nella valigetta ci sono già due fiale...dna di Jean e Scott? Beh considerando che è confermata la presenza di cable in X-Force tengo le dita incrociate.

    RispondiElimina
  36. Mi hanno trascinato a vederlo ieri sera e francamente a me non è dispiaciuto, anzi.

    RispondiElimina
  37. Visto ieri, anch'io non sono così negativo come il Doc. La formula è ripetitiva e forse comincia a stancare, ma il film non è malaccio. Wolverine e Quicksilver spaccano come sempre.
    L'unica cosa che non ho davvero digerito è la buzzicona inglese: ma dove l'hanno pescata quell'attrice insulsa e come hanno osato darle il ruolo di Jean Grey? Non allaccia nemmeno le scarpe a quelle dea di Famke Janssen!

    RispondiElimina
  38. Appena tornato. Sono tre le cose che hanno salvato (in parte) la visione:

    1) Olivia Munn come cosplay ultragnocca ai limiti del porno di Psylocke.

    2)Jennifer Lawrence.

    ---spoilerazzi!!!!---

    3) L'omaggio ad Arma X, che funziona nonostante il casco retro-ridicolo che hanno messo in testa a Jackman solo per dire "visto è come nel fumetto!!!!!"

    RispondiElimina
  39. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  40. Sono andato a vederlo ieri sera. Personalmente, a parte il discorso della continuity andata miseramente a poohttane, non mi è dispiaciuto.

    L'unica cosa è che Apocalypse in quanto a fisionomia e a stazza somigliava stranamente ad un altro protagonista di un film altrettanto epico. Questo:
    (clicca qui per vedere di chi si tratta).

    Se nel combattimento finale avesse improvvisato un paio di passi di danza e avesse detto "Put it on the Ritz!" sarebbe stato più credibile.

    RispondiElimina
  41. Visto venerdì e ha confermato le mie non eccelse aspettative. Fatto discretamente seppur con CGI pessente e alcuni attori al minimo sindacale (a me però Fassbender non è sembrato svogliato, ma stavolta l'ho visto con il doppiaggio che ovviamente appiattisce un po' il tutto) qualche BELLA citazioni dai comics e però alcune trovate GUARDALA' che si potevano evitare. A proposito delle caratterizzazioni dei personaggi SPOILER non mi ha disturbato tanto il solito percorso di redenzione di Magneto (se non ricordo male anche nei comics era continuamente ambivalente) quanto (e qui vorrei anche il tuo parere DOC) il modo in cui è reso personaggio di Quicksilver - cioè, la sua scena clou è nuovamente godibilissima, ma lui sembra un qualsiasi velocista - i due tratti fondamentali che caratterizzano il personaggio, come anche tu avevi scritto mi pare in uno speciale di qualche tempo fa, sono l'essere supremamente ARROGANTE e il MORBOSO rapporto con la sorella, e qui lui è un simpatico pistola amico di tutti e la sorella, mah, forse c'è, aspetta, era qui un momento fa, è andata a prendere il latte ecc.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah dimenticavo: Jean Grey Sansa non si può vedere; è alta due metri più degli altri e più che una sedicenne sembra una vecchia.

      Elimina
  42. Mi ha annoiato, peggio di un videogame uscito male

    RispondiElimina
  43. Ciao! Primo post che scrivo e non potevo scegliere film...peggiore. Ma mi piace discutere più di quello che non mi piace piuttosto che di quello che mi piace...e questo ultimo film X non mi piace.
    Non mi piace l'approssimazione con il quale vengono tratteggiati i personaggi e i loro percorsi(Angelo su tutti), come ogni film non dia la sensazione di "qualcosa è cambiato", la sceneggiatura e il modo in cui hanno fatto muovere diversi event(cioè...se Moira non alzava il tappeto ...Apocalisse restava a dormire, giusto? :D )
    Insomma l'ho trovato senza mordente, non ho ma avuto la sensazione che qualcuno fosse realmente in pericolo durante i combattimenti.
    Una domanda che mi attanaglia: Alla fine di "Giorni di un futuro Passato" Stryker recupera Wolvie...ma nell'ultimo fotogramma vediamo che in realtà era Mystica. Però non è coerente con quanto visto in questo Apocalisse.

    RispondiElimina
  44. Per non partire prevenuta, non ho voluto leggere la recensione prima di vedere il film. E ieri sera ho visto il film. E stamattina, leggendo la recensione, non ho fatto altro che annuire tutto il tempo.
    Un'altra volta tante promesse in un trailer e poi quasi il vuoto pneumatico nel film. La prima parte iper lenta e va be' gli effetti speciali, ma ci vuole anche un po' di sceneggiatura, e qui non c'è. Quando finalmente sembra che tutto stia partendo, eccolo che parte ... No, niente, lento uguale a prima. Almeno mi sono divertita a considerare quanto, in ogni modo, Ciclope sia sempre un emerito coglione. E almeno c'è Pietro che vince tutto.
    Ah no, altra nota positiva: c'è pochissimo Wolverine. Più Pietro e meno Wolverine per tutti!

    RispondiElimina
  45. Pietro: troppo poco in "Giorni...", forse troppo in questo.
    Wagner a me è sembrato vestito da Jackson/Thriller, sarà un caso ?
    Wolverine sembrava avesse un'Alfa Arna addosso....

    RispondiElimina
  46. Riflessione postuma: Jean Grey sembra Boy George, Kurt Wagner identico a Michael Jackson in Thriller, Apocalisse uguale a Max Headroom. Ho capito che è ambientato negli anni '80, ma se ci metti anche i Duran Duran facciamo i Band Aid, altro che gli X-Men !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah! Sìììì, adesso voglio un film degli X-men con i Duran Duran!

      Elimina
  47. Ho visto il film. Premetto col dire che non sono un appassionato lettore di fumetti (avrò qualche numero in croce dell'uomo ragno e qualche Nathan Never residuato bellico) e che a me è piaciuto. Bisogna considerare li fatto che comunque questi film non sono fatti per gli estremisti del fumetto, per i nerd (oddio che parolaccia) che conoscono a memoria ogni riga dei balloon editi a stampa negli ultimi 30 anni. Devono portare la gente al cinema. Sia gli aficionados che chi come me non sa un qatso della storia dei vari personaggi. E' facile puntare l'indice (o il medio) verso lo schermo... Più o meno come fanno tutti i MIGLIONI di allenatori da divano ai mondiali (o agli europei) di calcio. Per me è un film da 4 presidentesse... se ci fosse stata più MINN anche 4 presidentesse e mezzo. Grande Quicksilver, BTW.

    RispondiElimina
  48. OOPS! Dimenticavo, chiaramente il film è ambientato negli anni 80, se fosse stato ambientato negli anni 90 i costumi sarebbero stati molto diversi... http://docmanhattan.blogspot.it/2013/06/Gli-eroi-americani-negli-anni-90-e-la-moda-del-sacchettismo.html

    RispondiElimina
  49. Arrivo tardi ma l'ho visto ora... boh, a me è piaciuto; come scritto qui è un film non privo di difetti (su tutti, il cattivo, reso male e utilizzato peggio) ma nel complesso fa il suo, riuscendo a dare un minimo di risalto ai personaggi principali, da mistica a tempesta. Soprattutto, mi ha dato l'impressione che quelli fossero *davvero* gli x-men, e da appassionato (ex) lettore questo vale parecchio.

    ...quello che però volevo davvero sottolineare è: in questa timeline, viste le età dei personaggi, non c'è nessun motivo, né legale né etico, per cui Xavier non debba finalmente bombarsi quella cacchio di rossa... fosse la volta buona!? Dai Charles! (Rispetto a Ramsay Bolton, sarebbe pure un miglioramento dai...)

    RispondiElimina
  50. Non capisco come mai tante critiche, io l'ho trovato un film riucstissimo, con 4/5 scene davvero epiche (sopratutto la scena finale che personalmente ho trovato da brividi) , anche apocalisse, secondo me, è stato reso in maniera sufficiente,ed è normale che non potesse assomigliare alla sua controparte cartacea, inoltre è evidente come, dal punto di vista iconografico, Singer si stia avvicinando molto di più agli X-Men dei fumetti rispetto ai primi film e questo non può che farmi piacere, uniche due noti dolenti sono gli effetti visivi (che in alcune scene sono stranamente sottotono) ed il fatto che sto capendo sempre meno cosa della trilogia originale sia rimasto in continuity, per il resto ottimo film

    RispondiElimina
  51. Mi spiace scrivere in ritardo il commento (come al solito, ma riesco sempre più con difficoltà a ritagliarmi degli spazi da dedicare al mio secondo medium preferito) ma al di là di quanto detto da Doc in fase di commento e su cui concordo appieno, nonostante le numerose critiche azzeccate, non l'ho trovato così malvagio. Sicuramente molto meglio del terzo della serie "classica", se così vogliamo definirla. Effettivamente il cattivone è un pò ridicolo e poco ispirato, i problemi legati all'invecchiamento dei personaggi e al mancato poi riconoscimento nelle pellicole successive di alcuni personaggi permangono, ma in definitiva si lascia vedere e scorre abbastanza piacevolmente fino al (prevedibile) finale. Quindi effettivamente il meno riuscito del trittico nuovo ma comunque non così brutto e sicuramente degno di essere visto dai fan degli X-men (che però devono essere pronti a perdonare un pò di "licenze poetiche" al regista).

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails