giovedì 31 marzo 2016

67

Il Bruce Lee S.H.Figuarts e un lieto fine per il Gunpla del Sinanju

Toys in the Attic ci porta a conoscere oggi due meraviglie del mondo pupazzato. La prima è un'incredibile action figure Bandai (linea S.H.Figuarts) di Bruce Lee, pronta a prendere a calci in culo uattà qualsiasi altro personaggetto di plastica. La seconda è una storia a lieto fine che riguarda quel famigerato Gunpla (MSN-06S Sinanju, linea Master Grade) che un paio di anni fa ti si era scassato mentre lo montavi [...]

Partiamo dal Bruce Lee S.H.Figuarts, uscito quasi contemporaneamente a un'altra action figure di Bruce Lee, prodotta dalla Sigma, ma infinitamente più figo di quest'ultima. Il livello di beltà parte dalla scatolina, in un appropriato giallonero da tutina di The Game of Death, chiaro omaggio ai colori sociali dell'Antro FC.
La confezione include quattro volti, quattro armi e undici mani (di quella col like di facebook c'è solo la destra). Scendendo nel dettaglio,
il primo volto da sinistra è quello vanilla, poi c'è quello buffo che sembra di Jim Carrey, quello determinato e quello che guarda di lato per trovare il prossimo tizio da menare.
Incredibile dictu, il pupazzino è articolato quanto e più del bellissimo Stormtrooper First Order S.H.Figuarts: presenta snodi su scapole, spalle, bicipiti, polsi, collo, torace, bacino, cosce, ginocchia, caviglie e piedi. Questo, unito alla dotazione di facce, armi e mani diverse (queste ultime sostituibili GRAZIE AL CIELO in un niente, senza stare lì a lottare con la plastica per minuti e minuti come avviene per Myth Cloth e Hot Toys), dà vita a un campionario di pose badassiche pressoché infinito e alla possibilità di riprodurre molte di quelle tipiche del grande Bruce. Qualche esempio:
Bruce Lee che si sfiora il mento col pollice, pronto a far volare cinquine polverizzanti,
Bruce Lee con il nunchaku (per i ragazzi italiani degli anni 70 e 80: i manganelli) sotto braccio, determinato a stendere almeno due squadre di pallone di gente,
Bruce Lee che ha appena tirato fuori un UATTÀ e fa quella faccia spiritata (che sì, un po' sembra quella di Jim Carrey),
 Bruce Lee armato di doppia mazzarella corta,
Bruce Lee armato di mazzarella lunga e recordman olimpico di salto con l'asta,
Bruce Lee che sta per uscirti la violenza dai pugni con un one-inch punch,
Bruce Lee che balla il sirtaki in un locale di cucina tipica greca,
Bruce Lee che è in grado di menare perfino Chuck Norris (di nuovo),
Bruce Lee che ha appena schivato una coltellata,
Bruce Lee che sta eseguendo un backflip di suo cugino, Law di Tekken
e naturalmente Bruce Lee che rifila un calcio volante uattà. Spettacolo. Anzi, no: SPETTACOLO.
Ti aveva scimmiato tantissimo lo Stormtrooper del First Order di questa linea, dicevi, ma questo Bruce Lee è uno dei pupazzini più fighi su cui tu abbia mai messo le manacce. Vai, Bruce: menali tutti.
Uattà!
Doppio Uattà antigianfransuà!
 Uat... quasi tutti.
Il Bruce Lee S.H.Figuarts è alto 14 cm e lo trovate in giro a una cinquantina di carte, suppergiù. Sarebbe figo se ne facessero anche una versione con gli sbreghi insanguinati di Enter the Dragon (I 3 dell'Operazione Drago) e ovviamente una con la tutina gialla killbilla.
Passiamo al Sinanju. Nell'agosto del 2014, mentre assemblavi il Master Grade del Sinanju di Neo Zeon visto nella serie di OAV Mobile Suit Gundam Unicorn, ti si era scassato il perno che teneva uniti bacino e busto, ricorderete. Dopo vari tentativi di aggiustarlo, avevi perso la pazienza, inveito contro Crom e abbandonato il tutto nella sua scatola. Fast forward fino a una decina di giorni fa, quando il tuo collega modellista (lo stesso di quell'altro Gunpla, il Gundam 00 Raiser), che i modellini si diverte ad assemblarli ma poi non sa cosa farsene, ti ha proposto uno scambio. Te gli mollavi il vecchio Sinanju, che avrebbe aggiustato e utilizzato per una roba custom che aveva in mente, lui t'avrebbe lasciato il suo, verniciato con colori metallici e arricchito con tutta una serie di piccoli dettagli fantastici. Risultato: te felice tipo la mattina di Natale da rEgazzino. 
Il suo Sinanju (che ora è diventato il tuo Sinanju e si è ritagliato un posto di gran pregio in una delle due vetrinette dei robottoni) è infatti meraviglioso,
il risultato di un lavoro certosino fatto di più strati di colore metallico per la corazza,
fregi in oro dipinti (anziché usare gli adesivini presenti nel kit),
booster colorati internamente di azzurro e tutti i dettagli a vista dei meccanismi sotto la corazza di color argento e oro.
Ma guardate anche le armi: l'interno dello scudo (a destra la versione liscia montata da te),
 il fucilazzo di precisione,
il bazooka, con quei dettagli in oro e l'effetto metallo sporco sulla parte grigia della canna.
Prima di portargli il vecchio Sinanju, l'hai fotografato accanto a quello nuovo e il paragone è semplicemente impietoso. Quello a sinistra sembra un giocattolino, quello a destra una di quelle robe che nelle vetrine dei negozi giapponesi che vendono Gunpla già assemblati costa uno sproposito.
Bello, bello, bello, bello. Ah, dopo il Gundam Barbatos, hai in lista degli altri Gunpla, uno dei quali è tra i mobile suit che più ti piacciono in assoluto del Multiverso di Gundam. Torneremo a parlarne presto. Intanto torni di là a giocare con i pupazzetti a testare con professionalità la qualità di questi prodotti.

ALTRE RECENSIONI DI GUNPLA
ALTRE RECENSIONI DI ACTION FIGURE 

67 commenti:

  1. oooooooooooooooooo...Ho dovuto spostare la BASIOLA che mi era caduta sulla tastiera per scrivere!!
    Fantastico!
    Esco dall'anonimato perché era impossibile soprassedere e colgo l'occasione per ringraziarti di esistere Doc.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto a bordo, Marco!

      Elimina
    2. Credo sia la mandibola in un dialetto lombardo non ben specificato

      Elimina
  2. Bruce non può arrendersi così ad uno Stormtrooper, anche perché sa benissimo che non lo colpirebbe nemmeno da immobile e a 5 cm di distanza... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà stanno giocando al Gioca Jouer.

      Elimina
  3. Il Sinanju è stupendo... solo ora sto iniziando a far comparire in casa delle cose che per ora tenevo nascoste in ufficio o nel box (o nella parte alta dell'armadio, dove la donna non potrà mai arrivare...), ma un posto per il MG del Sinanju non so proprio dove trovarlo (già devo capire come far "apparire" all'improvviso un MG dell'RX93 o lo Kshatriya, anche se quest'ultimo è solo in 1/144...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mettici pure che, rispetto ai MG dei Gundam, pur essendo nella stessa scala 1/100, questo ingombra un casino per via dei booster e perché bestio di suo.

      Elimina
    2. Il nu Gundam ha quei cacchio di funnel piazzati come ali... è un po' più snello ma molto più alto. Il Sinanju è proprio "grosso" di suo.

      Elimina
  4. Ma Doc, mi aspettavo come finale un Bruce Lee che ci "Laikava" tutti col pollicione di FB... Me lo aspettavoMe😐

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me lo son tenuto per una di quelle foto cretine che poi posto sui social. Arriva, eh. Oh, se arriva... :)

      Elimina
  5. Allora, il Gundam è semplicemente meraviglioso. Già di suo, poi colorato così rende davvero tanto.

    Sul Bruce, esprimo un mio personalissimo giudizio. Avrei preferito una tutina (la solita gialla) o uno dei pigiamini per coprire le varie articolazioni.

    Però è una cosa trasversale a tutto il pupazzame analogo.

    Mi aspettavo anche la testa con i classici tre sfregi di Nanto! :)

    Per il resto, per carità, fighissimo anche Bruce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se gli vende bene, trattandosi di Bandai, le versioni tutinate le tirano fuori facile. E, come scrivevo nel post, mi prendo pure quelle ;)

      Il Sinanju: una volta tanto, è più figo il modellino che ho io rispetto a quello mostrato sulla scatola...

      Elimina
  6. Mi sembra uno scambio etico. Anzi se qualcuno vuole la mia vecchia renault 4 col cambio modello shimano sul cruscotto , i freni a disco 45 giri , il telaio in lamierino Rio Mare, magari in cambio di una bmw, si faccia pure avanti , prenda il numerino e si metta in fila.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, se trovi uno capace di trasformartela davvero in una BMW, perché no? :D

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Ovviamente hai fatto benissimo a scambiare e tutti rosichiamo.
      per l' auto mi sa che non ci riuscirebbe neanche tony stark... :(

      al di là delle vaccate, complimenti vivissimi al modellista , ha realizzato un piccolo capolavoro!

      se è in ascolto vorrei chiedergli quanto tempo ha investito nella realizzazione .

      Elimina
  7. Cosa aggiungere a quello che ci siamo già detti sul Gunpla, meraviglioso. L'unica cosa che mi lasciava perplesso, ma mi hai detto che dal vivo è molto meglio, è il particolare sulle spalle, la riga bianca.

    Per Bruce Lee tanta tanta roba. Unica cosa che mi lascia sempre perplesso è lo snodo sul petto. Fodamentale per un'ottima posabilità ma di dubbia resa estetica. Magari se si riuscisse a fargli indossare una canotta bianca (una cosa così: http://www.badassoftheweek.com/bruce_lee.jpg) sarebbe perfetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che link hai messo Drakkan? Il filtro dell'ufficio non me lo fa aprire perché i contenuti includono "profanity", non mi era mai successo.
      Comunque sono d'accordo, il Bruce Lee é fighissimo ed ha bisogno di quella snodabilitá, ma con una cannottiera/tuta killbilla ne guadagnerebbe assai.

      Elimina
    2. Ecco, bella idea. Bandai, vendici canotta e tutina a parte, come gli accessori per gli SRC: costa di meno di un nuovo pupazzo e fai felici tutti. E no, non sto scherzando! Gli sbreghi, al massimo, li aggiungiamo con la penna rossa :)

      Elimina
    3. Magari è compatibile con uno di quei completini da Village People mancato di Ken o analoghi! :)

      Elimina
    4. Sul link non ho idea mentre la canotta di Ken ci avevo pensato ma servirebbe bella attillata e Ken è sempre vestito un po' bracalone stile Filini alla cena aziendale.

      PS: sono consio del fatto che è un po' delirante aggiungere i vestiti ad un pupazzo se lo dice un quasi 35enne padre di famiglia ma ho la maledizione di cerca il pelo nell'uovo quando vedo qualcosa che mi piace.

      Elimina
    5. Son troppo lunghi. Peccato, gli si poteva passare il mitologico smoking con il papillon sullo sterno del Mago Mirkos.

      Elimina
  8. Il Sinanju è da paura, è già bello al naturale ma così è un vero capolavoro. E' proprio il caso di dire che hai fatto un affare Doc.
    Purtroppo per verniciare adeguatamente un kit occorrono taaanto tempo, molto spazio libero ben areato, tanti strumenti e ovviamente saper usare il tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ni, con una bomboletta di trasparente opaco e qualche colore per fare i fregi oro, senza usare adesivi, si ottengono risultati miracolosi!

      Elimina
    2. Eh lo so ma ho la fissazione del lavoro con l'aerografo.

      Elimina
    3. Esatto,tante volte basta anche colorare con colori metallici,vari grigi che simulano i colori dei metalli,le parti che si intravedono da sotto la corazza con la tecnica del pennello asciutto che fa risaltare il pezzo dando il colore in modo non uniforme ma molto realistico,oppure con la mina di una matita sbriciolata,si sporca un coton fioc e si passa sulle parti che si vogliono "sporcare" l'effetto zozzeria che viene fuori non è male,lo devo fare sul gunpla che ho in cantiere adesso

      Elimina
    4. ci sono i set wheatering tamiya che costano relativamente poco e sono proprio delle specie di "ombretti" con tanto di pennellino per applicarli.
      Senza aerografo si ottengono comunque risultati fenomenali ora la foto è di qualche anno fa con cellulare e fa schifo ma guarda lo sinanju fatto solo con: qualche lavatura di colore nero annacquato, bomboletta trasarente opaca, trasferibili compresi nella confezione, oro dato a mano su tutti i fregi e sui pezzi gialli.

      http://i.imgur.com/Io86qtd.jpg

      Elimina
    5. Ma prima di dare colore e trasparente con cosa "sgrassi" le plastiche?

      Elimina
    6. Io uso acqua e un comunissimo sapone,va più che bene

      Elimina
    7. basta e avanza se hai esigenze particolarissime acqua e chant eclaire (occhio NON usare su pezzi cromati, che svernicia, solo sui colorati in pasta e comunque una provina prima sugli sprue male non fa).

      Elimina
  9. Che spettacolo di Gundam, davvero stupendo! Adesso mi torna di prepotenza la scimmia per i gunpla e non ho nessuna voglia di opporre resistenza al primate. Solo quale modello affrontare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non ce l'hai, ti consiglio lo Strike Gundam (http://docmanhattan.blogspot.it/2015/02/aile-strike-gundam-master-grade-recensione.html), fighissimo e pieno di roba, piattaforma di lancio inclusa.

      Altrimenti il Barbatos (vedi rece linkata nel post): il modello è molto particolare, e può piacere o meno (io lo adoro), ma ha il vantaggio mica da ridere di essere semplice da assemblare e di costare poco. Poca spesa, tanta resa :)

      Elimina
    2. anche il MG del nu gundam ver ka è strafigo, o i due astray red e blue

      Elimina
    3. Hai proprio ragione, sono due gunpla davvero belli. Seguirà (breve) riflessione per decretare il "vincitore" :) grazie dei consigli!

      Elimina
  10. Bruce non è mica male,peccato per tutti quegli snodi a vista.
    Il Gunpla è una meraviglia,ad un primo momento pensavo che eri diventato di colpo in virtuoso del modellismo ma poi leggendo ho scoperto il trucco... :-)

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spettacolari, sia il Bruce Lee che il gunpla... clamorosa botta di sedere avere un amico cosí, ma giusto per curiositá, ti ha detto che progetto ha in mente?

      Elimina
    2. Non ne ho idea. Ma calcola che, come detto, per lui i Gunpla sono un passatempo. È un modellista mostruoso, capace di creare dal nulla diorama bellici incredibili, con navi che affondano, treni, soldati che fanno cose, vedono gente (morta). Capace gli serva per mettere in piedi i resti di una battaglia, con i mobile suit mezzi sventrati. Oppure per dipingerlo tutto camo o che so io. Vi tengo aggiornati, magari mi faccio mandare qualche foto quando sarà.

      Elimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. Da ex praticante di Jeet-Kune-Do dico che un Bruce così lo voglio subitissimooooooo!!!!
    Momento pdf: i due bastoni corti sono le armi tipiche del Kali filippino, arte tradizionale (e molto badassica) che con il JKD si sposa molto bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È la stessa arte marziale del combattimento con bastoni all'inizio di Rambo 3?

      Elimina
    2. Non ricordavo la scena, quindi son dovuto andare sul tubo..
      Direi di si, anche tanti combattimenti di Matt Damon nei vari Jason Bourne sono coreografati partendo dal Kali.

      https://www.youtube.com/watch?v=0Vk_5tHt_zo

      Qui si vede, a destra, Dan Inosanto, uno dei maggiori esperti del mondo, allievo di Bruce per quanto riguarda il JKD; il Kali è molto interessante perchè prevede sia le armi (bastone singolo e doppio, coltello, daga eccetera)che la difesa a mani nude da armi.

      Elimina
  14. Come hanno detto sopra, una tutina per coprire le varie articolazioni sarebbe il massimo, sia con la tipica bianca camicia marzialitica, che, ancora più spettacolare, il giallonero antristico. Per il gunpla... Niente, ci si sbava soltanto! Davanti a questo capolavoro doc, non verrebbe anche a te la voglia di cimentarsi nella customizzazione dei gunpla? Anche a livello minimi, tipo colore e qualche ripassino con il maker? Io ho già intenzione di prendermi il barbatos tra un paio di settimane, appena finisco varie cose, ma qualche ripassino e colorata, nonostante sarà il mio primo gunpla, glielo darei volentieri

    RispondiElimina
  15. eh però che cu...fortuna che hai!

    RispondiElimina
  16. Uè Doc! Ma dove si potrebbe ordinare quel FANTASTILIARDICO BRUCE LEE???? lo voglio sulla mia mensola praticamente S*U*B*I*T*O*... (Scusa il doppio commento, ma il primo me l'ha postato anonimo e non è carino ;) )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova a chiedere al buon wargarv, ormai mio pusher ufficiale. Anzi, lo evoco così ti dice lui: /Summon wargarv!

      Elimina
  17. Chi mi ha chiamato! Sono stato evocato dal cor...emh no quello era un altro vabbè #ecchimequa.

    Il Bruce Lee figuarts Bandai lo puoi tranquillamente acquistare nuovo nuovo qui, assieme ad altre figuarts o kit gundamici o whatelse ;)

    RispondiElimina
  18. Il Sinjujitsujuju (perdona l'eulalia, non sono abbastanza nerd da riuscire a scriverlo correttament sorry) volevo comprarlo ma mi scoraggio' la fragilita' che recensisti. E' comunque un cpolavoro. Complimenti all'amico modellista. Con le mia dita storte dalle lussazioni rugbistiche non riuscirei a dipinger cosi' in dettaglio.

    Mi e' concesso un OT? Nel 20cose di ieri citavi "io sono leggenda" e il particolare della locandina ucronica del Film Batman V Superman. Mi ha riportato in mente un altro particolare giacobbo. Perche' nel telegiornale registrato che guarda will Smith si c'e' lo sfondo di p.zza S.Carlo a Torino? Caro Doc spero tu abbia tempo per rispondermi. Altrimenti scrivero' a mistero. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quotone.
      A 12 anni , pallacanestro e dita insaccate dal pallone .
      poi 5 anni di kung fu e dita tutte storte .
      a seguire 8 anni di kickboxing e mani insensibili
      avanti con 7 anni di kettlebell e al posto dei polpastrelli ormai ho dei sassi
      aggiungiamo l'ultimo anno in cui ho fatto il muratore , praticamente ormai ho delle tenaglie on/off al posto delle mani

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. e scusate lo sfogo ma..

      ho tentato di dipingere warhammer, le ho provate tutte con tecniche sempre meno pretenziose alla homer simpson. mi sono impegnato come in poco altro in vita mia con mai così scarsi risultati.
      era sempre più il tempo che passavo a pianificare le scolorazioni che a colorare, adesso ho una vetrinetta piena di miniature e tutti mi dicono : complimenti guarda che miniature belle miniature che ha fatto tuo figlio , per essere all' asilo non è male.

      per fortuna ho una tendina che tiro davanti e nascondo i miei obbrobri

      ma non ho perso la speranza.. se inventano un braccio meccanico da comandare al computer c'è ancora possibilità di dipingere qualcosa di decente .... forse.
      tra parentesi faccio fatica anche a scrivere con la penna , adesso che vado avanti di tastiera 24 ore al giorno praticamente ho disimparato e ho la grafia modello ricette del medico ! Complimenti ai modellisti , vi invidio ragazzi!

      Elimina
    4. Jack, pensa che le puntate di Voyager le registrano nella sede RAI di TORINO. Un caso? Noicrediamodino.
      Pare anche che se ascolti la canzone dei R.E.M. "All the way to Reno", il testo dica in realtà "Olldeuei Turino".

      Elimina
    5. Oppercaritá! Ora sai il gomblottismo su Torino città magica/ esoterica e Voyager! I poteri occulti di Hollywood e il Ratafiá! La sezione dei gianduiotti é triangolare come il simbolo dei massoni!! :)

      Elimina
  19. Troppo snodato per i miei gusti, ma è davvero il miglior Bruce Lee mai visto!

    RispondiElimina
  20. Il gunpla come già ti avevo detto è bellerrimo eil Bruce Lee mi fa quasi pentire di non aver preso quello in più che avevi! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. era un altro, la figma, non la figuarts ;)
      Se poi sei pentitissimo te ne metto uno dentro al tekkaman :D :D :D

      Elimina
    2. Purtroppo oltre che dover risparmiare ho il problema del posto, la vetrinetta è strapiena. Poi mi sta venendo il prurito per il Dredd con moto della mezco!! :)

      Elimina
  21. manca la faccia finta "attaccata con l'effetto speciale povero (leggasi sputazza)" del film di montaggio finale... ma che io a quei tempi credevo vero più del vero, soprattutto per quei 15 minuti finali con K. A. Jabbar e soci....

    RispondiElimina
  22. *Raccoglie mascella da terra*
    Per il kit, gran botta di coolo, Doc :D

    RispondiElimina
  23. Bellissimo il Sinanju moddato!!! Che coolo!!! La figure di Bruce Lee ha una posabilità pazzesca, ma non mi piace, come tutte le figure "umane" con parti nude, dove si vedono le giunture incastrate nella carne. Motivo per cui non ho mai preso un Revoltech di Hokuto no Ken, nonostante alcuni fossero fatti molto bene e si prestassero a un sacco di pose badassiche.

    RispondiElimina
  24. Caro Riccardo, ormai per la quantita' di nastro che uso per fissare le dita prima di scendere in campo, sembro il Dott. Zoidberg.

    Tornando all'OT, c' e' qualcuno che ha una spiegazione al mistero di Piazza S.Carlo? E' da quando mi e' riaffiorato il ricordo che mi ci arrovello..

    RispondiElimina
  25. Caro Riccardo, ormai per la quantita' di nastro che uso per fissare le dita prima di scendere in campo, sembro il Dott. Zoidberg.

    Tornando all'OT, c' e' qualcuno che ha una spiegazione al mistero di Piazza S.Carlo? E' da quando mi e' riaffiorato il ricordo che mi ci arrovello..

    RispondiElimina
  26. Neville sta guardando registrazioni di TG e quello è un servizio di un'emittente americana sulle "nostre" Olimpiadi del 2006 (si possono vedere gli striscioni rossi davanti alla folla). Il film fu girato nel settembre del 2006. Wiki e i trivia di imdb non dicono di più... https://bogianen.wordpress.com/2008/01/26/io-sono-leggendapiazza-san-carlo-pure/
    https://it.wikipedia.org/wiki/Piazza_San_Carlo#Nella_cultura_di_massa

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails