martedì 29 marzo 2016

63

Batman, il telefilm - episodio 2

A mediogrande richiesta, dopo la prima puntata, proseguono i Riassuntoni del telefilm di Batman, la mimmomeravigliosa serie TV del '66. Tocca ora quindi al secondo episodio, la resa dei conti (#credici) con Riddler, in cui Batman incredibilmente riesce a rimediare ancora più figure da pirla che nel primo. Come l'altra volta, le frasi in corsivo sono esattamente quelle pronunciate nel telefilm. Holy non siamo buoni a una ceppa, Batman! [...]
Riassunto del primo episodio: travolto dal ritmo del gechegè, Batman si è fatto drogare; Robin è stato rapito e Riddler gli ha pure fatto causa per un milione di dollari. Un esordio che manco Gasperini sulla panchina dell'Inter.
Ora, trattandosi come noto del più grande detective del mondo, della mente più acuta del pianeta, Batman sta cercando Robin con un metodo infallibile: "Robin, mi senti, Robin? In nome del cielo, accendi il tuo trasmettitore!", urla in un microfono della batcaverna. L'hanno rapito, che diavolo vuoi che accenda, GENIO? Ma Robin nelle mani di Riddler è solo una parte del problema:
l'Alfred del Catanannico Superiore chiama al telefono Batman e gli dice che la signora Cooper, la zia Harriet di Dick, "si è accorta che i letti sono ancora intatti e si sta preoccupando".
IL DRAMMA. "Dille che Dick e io abbiamo passato la notte a casa di mio zio", la butta lì Batman, non sapendo che Aquaman prendere. Lo zio Peter. Asta.
Intanto, nel suo covo, Riddler sta realizzando un calco del viso di Robin
e si sta sparando le pose da playboy della riviera romagnola con Molly: "Mia cara, in questo bel gioco io rappresento l’asso di briscola". L’asso di bastoni, capoufficio pacchi.
Il piano di Riddler prevede che Robin, una volta ripresosi, chiami il commissariato per farsi mettere in contatto con Batman, attraverso la linea rossa. Ma come convincerlo a collaborare? Con un pizzico di subdola psicologia inversa:
"Pensi che voglia aiutarti nel tuo piano criminoso?", dice il ragazzo prodigio appena sveglio.
"Allora hai paura", lo provoca Riddler.
"Dovrà nevicare in agosto quando avremo paura di te, Riddler". E chiama. Un'altra mente brillantissima.

Il Commissario Gordon, preoccupatissimo per il rapimento di Robin, sta schiacciando una pennica e bestemmia di brutto quando viene svegliato dalla telefonata.
Il tempo di passare la chiamata a Batman e parte un'altra serie di indovinelli. "Chi in casa sua non ha posto per altri?"
"La tartaruga, Batman!", urla Robin. E siccome per l'ennesima volta ha suggerito la risposta, viene allontanato dall'aula e Batman deve rispondere al prossimo quesito da solo: "Qual era il soprannome di Giovanna d’Arco?"
Il che non sarebbe esattamente un enigma ma una domanda da quiz con Gerry Scotti, ma tanto Batman non sa una mazzarella e deve ricorrere al 50 e 50 e alla chiamata a casa per rispondere ("La pulzella d'Orleans"). Il luogo dell'incontro fissato da Riddler è quindi "l'allevamento di tartarughe della baia di Orleans").
 Robin viene narcotizzato con la bomboletta B,
da non confondere con la bomboletta A, che serve per svegliare, e dalla C, per deodorare l'ambiente con un fresco profumo di mughetto.
"Presto, alla Batmobile", dice Batman a se stesso:
NANANANANANANANANANANANANANANANANANANANA
NANANANANANANANANANANANANANANANANANANANA
NANANANANANANANANANANANANANANANANANANANA
NANANANANANANANANANANANANANANANANANANANA
NANANANANANANANANANANANANANANANANANANANA
NANANANANANANANANANANANANANANANANANANANA...
Batman!

 Molly, intanto, si è travestita da Robin
(e abbiamo capito da dove arriva Carrie Kelley, la Robin de Il ritorno del cavaliere oscuro di Miller)
Con l'aggiunta della maschera, la gangster diventa una copia perfetta di Robin, giusto un po' più virile.
Batman arriva alla Baia di Orleans e qui scatta la complessa trappola:
Molly attiva il segnalatore sotto la cintura el charro di Robin, poi lei e Riddler prendono l'auto e superano Batman.
Il paladino di Gotham si accorge di averli incrociati e allora aziona il marchingegno per la Bat-Inversione a U:
una leva collegata a due paracadute,
grazie ai quali la Batmobile sbanda pericolosamente e finisce fuori strada, nello sterrato. Bat-praticissimo.
Riddler, che sa tutto perché ha letto il copione, ordina a Molly di indossare il casco, perché Batman sta per colpirli con il Bat-Raggio,
e infatti quello investe la loro auto con i fari supesuperabbaglianti distruttori, spedendola fuori strada.
Il suo modo per salvare Robin, dice, è cercare di AMMAZZARLO.
Fortuna che quello non è davvero Robin e che c'aveva il casco. Molly si sdraia a terra e, rivolto un virile cenno d'intesa a Riddler, si finge svenuta. Batman se la carica in spalla e la porta nella Batcaverna,
dove i nodi vengono al pettine. Molly gli punta addosso una pistoletta,
ma quello se la ride. Dice che aveva capito tutto, perché la maschera non era perfetta. Ceeeeeerto.
Così, quando la pistoletta fa cilecca, trattandosi di un'arma trovata nelle patatine, lui spara un'altra minchiata colossale: dice che le ha distrutto in gran segreto il grilletto "con un raggio laser nascosto", mentre erano in auto. Depilandole pure le gambe in maniera permanente, già che si trovava.
Molly tenta allora la fuga e si arrampica su un'impalcatura. Batman le urla: "Fermati, stai andando verso la fonte d’energia nucleare del mio impianto". Perché sì, ha una centrale NUCLEARE là sotto. Oh, tutte quelle lucette CONSUMANO.
Ora, la ragazza è lì, a tre metri, gli basterebbe percorrerli con un paio di falcate e salire quella scaletta. Ma no, lui è Batman, il geniale Batman.
E allora lancia un Batarang, si agita come un ossesso in aria per far capire che è appeso a dei cavi e atterra un piano SOPRA Molly, giusto nel punto dal quale non può raggiungerla.
Ed ecco qua, la giovane precipita nel reattore sarcacchio e viene vaporizzata.
UNA persona doveva salvare da quando è iniziato il telefilm. Una, non venti. Vai così, Batman, ché hai iniziato benissimo.
"Povera illusa, se solo mi avesse permesso di salvarla", dice subito dopo a se stesso. Ma povera illusa cosa? Sei te che sei un totale incapace, idiota!, si risponde da solo. E ancora: "Un’altra vittima di quel criminale, per paura di Riddler ha preferito morire". Seee, certo.
Intanto, grazie al portentoso Mobile Crime Computer, un coso che fa girare un tappetino colorato bianco e rosso e che fagocita cartoncini rossi, Batman riesce a identificare l'origine della telefonata di Riddler.
 La Batmobile c'ha un computer sotto il cofano (letteralmente),
collegato con il Crime Computer principale nella Batcaverna. E quindi a) sooca, Supercar, b) il Crime Computer funziona solo per Stati Uniti e Canada, leggiamo. Ai criminali fuggiti in Messico pensa Batmanzanillo.
Batman raggiunge la stazione della metropolitana e mette mano alla Bat-pistola laser. Dice: a che gli serve?
Ad accendere da distanza di sicurezza il Bat-pallone di Maradò, una bomba...
...con cui prova a uccidere Robin una seconda volta.
Ma anche questa volta Robin sopravvive e Riddler gli sfugge, nascondendosi dietro un vetro antiproiettile e facendogli gestacci.
Holy reinculada, Batman, ti sei fatto inchiappettare
un'altra volta
!
E quello, prima di andarsene, disegna sul vetro il suo punto interrogativo e un altro simbolo enigmatico:
NATURALMENTE, è sempre Robin a portare avanti la trama, perché ha fatto FINTA DI DORMIRE, ascoltando tutto il piano di Riddler e gli enigmi che ha preparato. "Quanti spazi ci sono in un cerchio?", chiede a Batman. 
 Ehhhr… Base per altezza diviso il raggio e… moltiplicato Pi greco…  
"Vabbè, Batman: due, dentro e fuori"
"Esatto!". Stava per dirlo, eh, ce l'aveva sulla punta della lingua.
"Quale presidente degli USA aveva il cappello più grande? Quello con la testa più grossa!". Manco aspetta più una risposta, Robin, fa tutto da solo. Quindi per il ragazzo il prossimo colpo di Riddler avverrà nell'ufficio centrale del grattacielo della National Bank: "Riddler entrerà dentro e porterà fuori tutto il bottino". 

"Molto bene, ABBIAMO fatto molta strada", conclude Batman. Ma vai a raccogliere le rane morte sulla statale, vai.
Intanto, nel padiglione moldavo dell'Expo, le feste hanno superato per tamarraggine quelle di Pernascò col vulcano finto. Il mammut lì esposto, dice il primo ministro, è ricoperto di preziosi e internamente è pieno "di francobolli antichi usati", roba di grande valore.
Ma arriva Riddler, travestitosi da pagliazzo e con una maschera antigas da elefante, perché i suoi sgherri hanno pompato nei locali due bombole di gas esilarante.
E mentre tutti se la ridono,
Batman e Robin saltano fuori dal mammut, distruggendo un prezioso reperto vecchio quattro milioni di anni.
Batman ha trovato la soluzione giusta (= Robin/De Simone ci ha ripensato e ha fatto un’altra deduzione): la capona era quella del mammut, con gioielli fuori e francobolli dentro. Immuni al gas grazie alle loro bat-mascherine a forma di lucchetto con la combinazione, gli eroi di Gotham ingaggiano la prima scazzottata con onomatopee del telefilm:
Robin si becca in meno di un minuto SEI cazzottoni in piena faccia (li hai contati), ma è ovviamente sempre lui a salvare Batman,
mentre Riddler taglia la corda in una nuvola di fumo viola provocato dall'esplosione delle bombole.
Tornati a Villa Wayne, Batman e Robin vengono informati da Alfred che la causa da un milione di dollari contro Batman non avrà seguito, perché "il querelante non si è presentato in tribunale".
Dick è tutto contento, ma quando Batman gli fa presente che non possono esser certi che Riddler sia morto, visto che non è stato trovato il cadavere, il ragazzo si deprime. "Abbiamo fallito, Batman?", chiede al suo mentore, con l'aria serissima di chi l'ha mollata in ascensore.
"No, il mammut è in salvo! Non fosse stato per noi, il furto di quell’animale poteva creare un incidente internazionale". Ma siccome l’hanno distrutto è tuttappò, vai Brooklyn! Mentre pure la testa di cervo impagliata lì nel salone li prende per il culo, Bruce aggiunge: "Ma c’è una cosa in questa storia che mi ha colpito, una cosa che non dimenticherò mai"...
il terrazzino minnico della povera Molly. E attenzione alla chiosa poetica: "Se solo avessi potuto aiutarla. È come stare su una spiaggia e vedere una nave all’orizzonte: in pochi minuti sembra svanire nel cielo". Ah, ecco, prima non l'ha salvata, pur avendone tutto il tempo, perché stava già pensando all’epitaffio. Seems bat-legit.

Nella terza puntata arriva il Pinguino: holy nuovefigurimmerda, Batman! Prossimamente, su questi bat-schermi.

63 commenti:

  1. Grazie per questo Bat Capolavoro ! Ero rimasto con fiato sospeso per il terrore dalla scorsa puntata . Alla bat Caverna , sperando ce ne suano molte altre :-)

    RispondiElimina
  2. La citazione di Loris Batacchi mi ha steso... AHAHAH! :D

    RispondiElimina
  3. E niente, questo secondo riassuntone mi ha convinto ad investire qualche euro nell'acquisto del cofanetto :D

    RispondiElimina
  4. Mi viene sempre più voglia di portare a casa il cofanetto in blu ray,a questo Batman ho un legame affettivo perché lo guardavo da bambino nonostante già allora mi rendevo conto di quanto fosse pezzente che poi è proprio questo il suo bello.
    Certo che dopo aver visto quello di Ben Afleck... ( si scrive così??) che avrà pure "il problema di Batman" però è una pUtenza....
    Anche se io continuo a preferire quello mitico dell'89 di Burton

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io preferisco a tutti il Batman di Burton, ma riguardando oggi le scene d'azione devo dire che cala la palpebra... Batman sembrava ingessato! Purtuttavia l' atmosfera di quella pellicola è unica...

      Elimina
    2. Assolutamente,una atmosfera meravigliosa,un Joker spettacolare e la macchina! La macchina! La più bella favolosa splendida Batmobile della storia! Ho preso il blu ray al Cartoomics l'altra settimana e una di queste sere me lo guardo,forse nelle scene d'azione l'effetto ingessato è dato proprio dal costumone,adesso dove non arriva l'attore c'è la CGI,nell'89 ci si arrangiava,comunque è sempre bello.
      È chiaro che non regge il confronto con la scazzottata con Superman ma le tecnologie avanzano e sono quasi passati 30 anni

      Elimina
    3. concordo! Perfino il "tema" di Danny Elfman è imbattibile (così come quello di John Williams per Superman) rispetto ai più recenti e dimenticabili!

      cmq, sapevate che Keaton travestito da Batman non poteva assolutamente girare la testa perchè la plastica gli impediva qualsiasi movimento? Cosa abbastanza chiara quando nel Bat-Wing cerca di aggidere il Joker (scena che rivista oggi fa un pò ridere, perchè sembra che l'aereo vada a passo d'uomo, per poter tagliare i palloncini... a meno che il Bat-Wing non fosse tipo un harrier!) e per guardare in basso deve fare un movimento col tronco che ancora oggi mi fa sbellicare dalle risate!

      Elimina
    4. Purtroppo si vede che Keaton è mummificato dentro il costume, quando combatte è imbarazzante... ma non importa un fico secco perchè è talmente figo che il suo essere inchiodato sembra quasi impassibilità !!!

      A me piace molto Hans Zimmer, ma la vecchia soundtrack è insostituibile.
      Macchina e costume, poi , sono qualcosa di incredibile. tra parentesi, ricordo che andai a vedere il film al cinema nell' 89 in una sala famosa per le proiezioni hard settimanali, e che finii quasi schiacciato dalla calca .

      Elimina
    5. Si dentro al costumone Keaton era davvero paralizzato,ma quanto era bello quel Batman? Il primo Batman cinematografico e anche il primo(al cinema) tutto nero,bellissimo.
      Quanto vorrei avere quel costume! .... E la macchina

      Elimina
  5. Il potere degli effetti speciali: Molly quando diventa Robin gli sparisce anche il balcone.

    RispondiElimina
  6. Dopo il Batman V Superman una bella immersione in quello storico del '66 era assolutamente dovuta!!!
    A tal proposito è uscito un set Lego meraviglioso (Lego Batman Classic Tv Series Batcave 76052) ma ad un grosso esborso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo!
      http://shop.lego.com/en-CA/Batman-Classic-TV-Series-Batcave-76052

      (Scorrete tutte le foto...)

      Elimina
    2. e questo spiega perchè in Lego Batman 3 c'è tutta una parte dedicata al tf anni '60...

      Elimina
  7. "Ai criminali fuggiti in Messico pensa..."

    ...la Mujer Murcielago!
    http://www.imdb.com/title/tt0235608/
    (da cercare anche sul Tubo, ma io non vi ho detto nulla)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mattia, che cosa hai fatto. CHE. COSA. HAI. FATTO!
      SANTO. E. CIELO.

      Doc, su questo ti ci scappa un post sceMa per sceMa meravigliorrenderrimo...

      Elimina
    2. Un capolavoro direi e che bat- costume,corazza antiproiettile.
      La versione italiana:
      http://youtu.be/Qj2tX-gi25I

      Elimina
    3. per me niente può battere questo special!

      https://www.youtube.com/watch?v=fUTCePDSYy8

      Elimina
  8. Bellissimo! Mi ci voleva stamattina!!! Grazie!!!

    RispondiElimina
  9. Bat grazie per lo sbat-timento.
    Vorrei per una volta, pro veritate e vista l' importanza dell' argomento, partire con un bel flame contro coloro i quali definiscono questa serie " pezzente": siete dei barbagianni ! Difatti, lo show era costosissimo e aveva i VIP dell' epoca comparire in simpatici cameo come nel vecchio gioco dei 9 di Raimondo Vianello.
    nonostante la stroncatura della critica ( che come il solito non capisce un bat razzo , e qui non scherzo ) la serie ebbe un grande successo per le prime 2 stagioni , meno la terza , a causa del calo qualitativo.
    Ma ciò che più di tutto la affossò fu il costo per puntata .
    ""It was a very expensive show to do, the sets were expensive, the special effects were expensive, and the cost was killing us." - Dozier"

    Insomma era il game of thrones della silver age.
    Quando la 3° serie fu sospesa per calo di ascolti, la ABC ( i produttori) sospese tutto ma la NBC voleva mandare avanti una nuova stagione, intuendone le potenzialità; ma qualcuno ( probabilmente Joker ) aveva distrutto tutti i set.. visto il costo per la ricostruzione non se ne fece più nulla!
    "Yvonne Craig : "When we were cancelled by ABC, we wondered if we could get another network. When it looked like we couldn't, they came with a bulldozer and bulldozed the whole set. Then two weeks later NBC said; 'Listen, we'd like to take a shot at "Batman" if you still have the sets'. They didn't want to start from scratch and build them because the set cost $800,000. So, it was too late, nothing came of it.""

    800 000 dollari degli anni 60...



    Eqquindi altro che pezzente...

    Concludo segnalando che fnalmente ho cpaito perchè nel bat film hard Batman , nella versione Bat-Tacchio, egli entra in discoteca: è un riferimento alla prima puntata. Forse s'era già detto nell' esegesi della prima puntata ...
    Comunque i miei amici moldavi mi segnalano che nella loro natia terra c'erano solo trattori russi enormi e rugginosi, bottoglie di vino, donne con la 5° di reggiseno e campi di frumento ; gioielli e francobolli e mammuth non li hanno mai visti.

    Concludo a-bat-tendo un tabù e affermando che Julie Newmar è la miglior catwoman di sempre; mi perdoni michelle pfiffer, mio amor di gioventù ( ma anche di mia moglie) che purtroppo ha il viso ma non c'ha il fisico.
    Questa è una serie da 20 cose...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io con pezzente non intendo il livello economico,si vede che di grano ce vuole per fare un telefilm del genere,il mio pezzente è più in senso figurato,per come è stato fatto il telefilm,così assurdo,colorato,strano,con trame al limite dell'assurdo e con personaggi anche idioti volendo,di sicuro di oscuro ha ben poco,si forse ho usato il termine sbagliato.
      Comunque è un pezzo della mia infanzia e ci sono affezionato

      Elimina
    2. Ricordiamoci che non aveva nulla di oscuro nemmeno il Batman dei fumetti in quel perido, vittima di oscuri malefizi che gli imponevano di indossare un vestito colorato (e si intende colori tipo rosa-shoking) ogni giorno...

      Elimina
    3. vedi a mio avviso pezzente non è l' aggettivo corretto...anzi è decisamente fuorvinate ! implica la mancanza di fondi, male comune a mio avviso degli eroi anni ' 70/80 : Hulk ( budget: una lampadina verde e un pò di crema agli spinaci) , i primi orribili film di spider man , capitan america agricoltore veneto con il lanciamerda contro le quote latte .

      Possiamo definire questo Batman pacchiano , surreale, stupido , quel che vogliamo... mai i soldi c'erano !

      Elimina
    4. Si infatti mi sono espresso male,ho sbagliato termine

      Elimina
    5. intendiamoci, anche a me veniva da dire pezzente... poi ho letto delle spese sostenute, ed allora , onore al merito, mi sono ricreduto!

      Elimina
  10. Grazie di aver recensito anche questa, Doc!

    Mi dirai che forse non è così tanto da scompisciarsi quanto la prima puntata, ma mica potevamo salutare questa serie (che ci è cara in quanto ci ricorda di averla guardata da bambini) senza prima aver visto una scazzottata con le onomatopee, no?

    Grazie, Doc!

    PS: La frase con cui hai chiuso fa ben sperare per il futuro! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siccome mi son fatto così tante risate che mi è venuta la voglia di guardarli tutti, sì, è possibile arrivino i Riassuntoni™ di altri episodi in futuro. Prima, però, mi piacerebbe terminare quelli dei Cavalieri dello Zodiaco ad Asgard (#cavalieridellOrcodiaz). Vedremo.

      Elimina
    2. Io suggerirei di alternarli... anche perché di questo passo, Asgard sarà finita nel duemilamai...

      Elimina
    3. Ovviamente, quelli di Batman a due a due...

      Elimina
  11. dopo sei cazzottoni in pieno viso, Dick non ha nemmeno un livido!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il giorno dopo ha il viso come un pallone, ma la zia non è preoccupata: ha preso un luccio in faccia.

      Elimina
  12. A quando un venti cose che forse nin sapevate su questo telefilm?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari sul film.
      20 cose, intanto, torna moooolto presto.

      Elimina
  13. Solo a me l'Enigmista di questo telefilm è sempre sembrato più Joker del Joker di Romero?

    Gas esilerante, espressione folle, risate isteriche...

    RispondiElimina
  14. Nuova Serie di Riassuntoni: Ufficiale!
    BatGrazie Doc, il rientro del dopo Pasquetta nel girone dantesco degli impiegati è stato meno traumatico del previsto =D

    RispondiElimina
  15. Non so se avete notato il dettaglio, ma si vede ancora il cartellino scherzone "start" posto a coprire il cartellino dell'antifurto (vedasi episodio 1)!
    Meno male che Batman non c'è cascato a sua volta!

    RispondiElimina
  16. E pensare che mi piaceva pure... Come direbbe Peter Griffin: Nanananananananana Spider Man!

    RispondiElimina
  17. Tanti ringraziamenti da parte di chi come me questa raffinata bigiotteria in calzamaglia la vedeva su TMC quando ancora TMC era di Cecchi Gori Sei fantastico!

    RispondiElimina
  18. Poi, per aggiungere all'elenco dei Premi Scienziato assegnati a Batman in questa doppia prima puntata...

    Se aveva capito che non era il vero Robin, perché se lo(la) è portato(a) alla bat-caverna, facendogli(le) scoprire i suoi segreti e la strada per arrivarci?

    Se la ragazza non fosse morta (scienziata anche lei, in effetti), i segreti di Batman non sarebbero stati più segreti fin dall'inizio del telefilm!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nota: se dice di averle rotto la pistola quando erano in auto, allora se ne era già accorto... a quel punto magari poteva cambiare strada e portarla, che so, in commissariato?

      Elimina
    2. sarà reato, ma io a jill st. john drogata/svenuta due colpi non glieli avrei negati... "ci do che ci do che ci che ci do!"

      Elimina
    3. hai sbagliato versione ...
      http://docmanhattan.blogspot.it/2010/10/batman-xxx-porn-parody-una-recensione.html
      LOLZ

      Elimina
    4. nooooooo! Avevo rimosso QUESTO doctor manhattan... che fine ha fatto? potere della (scopa di saggina della) signora Manhattan? :D

      Elimina
    5. Mi ero perso quel post.
      Grazie Riccardo.

      Elimina
    6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    7. Figurati; mi è rimasto impresso in quanto è l' unico film di batman che manca da vedere a mio figlio.

      Elimina
  19. che era sgangherato l'ho sempre saputo (altrimenti Simpson, Griffin & Co. non avrebbero preso da 20 anni Adam Wè per il culo...), ma a rivederlo è ancora più sgangherato... sgangherato spinto! altro che "Bat-ussi" e "PURO WEST!". solo su una cosa aveva ragione: Julie Newmar è la mia catwoman preferita! Anzi, vi consiglio la sua versione "diavoletta" in un episodio della serie classica de "Ai confini della realtà"! MIAO!

    E "gnente"... ancora mi chiedo come nell'89 i produttori del "Batman di Tim Burton" abbiano potuto pensare anche solo per 5' ad un ritorno (20 anni dopo!) di Adam West come "Brius Vein" in carne e ossa (d'altronde negli anni aveva ripreso Batman sia come doppiatore nei SuperAmici che in live action in uno speciale della stessa serie, altro che "Dawn of justice" :D )...

    a sua parziale discolpa cmq possiamo dire che quando in "Batman TAS" interpreta il Fantasma Grigio, idolo di gioventù di Bruce Wayne, da davvero una grandissima interpretazione... oltre al coraggio di metterci la faccia e di sapersi prendere per il culo, segno di umiltà e tanta autoironia!

    RispondiElimina
  20. Non ho resistito, ho comprato il cofanetto in raggioblù

    RispondiElimina
  21. Grazie Doc, sta venendo voglia anche a me di riguardarmeli.

    RispondiElimina
  22. Doc domanda tecnica,nel cofanetto blu ray il doppiaggio e originale o ci hanno messo le mani?

    RispondiElimina
  23. Ah ah bellissima perla televisiva.
    Da ignorante(tm) una domanda: non è che negli anni 60 il tenore dei fumetti fosse simile alla serie televisiva?

    Comunque mi ricordo una puntata [SPOILER] che vidi da rEgazzino (in BN visto che a casa non si aveva la TV a colori): Il Joker (penso) che rapisce i ricconi di Gotham visto che immagina che solo un milionario possa permettersi la vita da vigilante, e poi stringe il cerchio su Wayne visto che è l'unico riccone che abbia la prestanza fisica per menare cazzotti. Ovviamente prova ad ucciderlo in un modo complicato e arzigogolato, dalla quale situazione mi sembra che Bruce non riesca a tirarsene fuori da solo (ma va?) ma abbia bisogno di aiuto di qualcuno.
    Il Joker conclude dicendo che Bruce Wayne non è batman, se lo fosse stato sarebbe riuscito a cavarsela molto più facilmente #credici

    Col senno di poi questa è una cosa immensamente divertente :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma é abbastanza comune come plot. Alla fine di una puntata su due il dinamico duo viene catturato e reso inerte poi, anziché pistolettarli, il cattivone di turno elabora un sistema complicatissimo per farli fuori, dandogli la possibilitá di svignarsela nell'episodio successivo.

      Elimina
    2. Da bambino mi ricordo lo sconforto di non sapere mai come si sarebbero liberati. Dato che lo trasmettevano senza nessuna continuità e ad orari accacchio su Junior TV (credo) non riuscivo praticamente mai a beccare 2 episodi di fila. Amarcordless.

      Elimina
  24. Io ricordo un episodio in cui Batman beve 6 bicchieri di latte continuando a congetturare forbito sul piano di Joker mentre sul muso gli si stampano due baffetti bianchi da lattante, spiegando poi a Robin le virtù benefiche del succo di vacca come Anita Ekberg in "Bevete più latte, il latte fa bene". Si scoprirà poi che il geniaccio aveva ingerito la Parmalat come antidoto preventivo al gas velenoso di Joker.

    RispondiElimina
  25. Spero un giorno arriverà anche il commento del film… Quello dello squalo esplosivo e del bat-repellente per pescecani! Santa Salacca!

    RispondiElimina
  26. Grandissimi questi riassuntoni! Spero ne arriveranno altri. E comunque la bat-mobile rimane bellissima anche dopo tutti questi anni.

    RispondiElimina
  27. Bat-lollone! Voto anch'io a favore dei riassuntoni del dinamico duo.

    RispondiElimina
  28. Ho deciso: devo recuperare questa perla :D

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails