lunedì 18 gennaio 2016

56

Il treno mostro e i nuovi cavalieri dell'Orcodiaz (Tokyo 2016, giorno 1)

Dopo dodici ore di volo, sciroppate in compagnia del consueto e consolidato mix di tre film bellibrutti (di quelli, e di Revenant, parliamo presto in un post apposito) e di tentativi infruttuosi di dormire senza frantumarti l'osso sacro, arrivi a Narita. Hai gli occhiali anziché le lenti a contatto, i capelli freschi di macchinetta e qualche chilo in più addosso (grazie, amico cortisone): in pratica sei talmente diverso dalla foto sul passaporto che il tizio alla dogana sta lì a far rimbalzare lo sguardo dalla tua faccia al documento (che è del 2012) per tipo, boh, cinque minuti. Mentre ti vedi già torchiato come quei cinesi loschi in Airport Security, l'omino chiama un paio di colleghi, si consultano e alla fine decidono che no, non sei un terrorista in fuga con passaporto falso, stai solo invecchiando. "Viene spesso in Giappone... le piace?", ti chiede poco dopo una tipa del secondo controllo doganale, quello dopo aver raccattato i bagagli, scrutando la collezione di nippotimbri sul passaporto. "Molto", le dici, e quella sorride come se avesse vinto la lotteria [...]
Ad accoglierti sul sacro suolo dello sperpero di soldi in cose meravigliosamente meravigliose c'è subito una nuova mascotte, pronta a rubare il posto all'amico Ouccino, il Nichetti giapponese della trasferta 2015. Un suggestivo coniglio con la bocca a forma di culo che chiameremo, per praticità, il suggestivo coniglio con la bocca a forma di culo.
Il biglietto del Narita Express - aka N'EX, ché fa più figo - ti spedisce nella prima carrozza. Puoi così notare per la prima volta che il N'EX è chiaramente un treno Decepticon molto, molto malvagio.
Mollati i bagagli in albergo, ti fai il tradizionale primo giro ad Akihabara, anche se è domenica e la domenica è pieno di genitori con figli appresso ovunque. L'altrettanto tradizionale incontro con l'omino anziano alcolizzato nella metro (figura mitologica nel pantheon di frequentatori della metropolitana tokyense), visto che stai andando ad Akiba, è declinato anch'esso in tema anime, con il simpatico signore qui sopra, munito di carrozzetta di Anpaman. Chi scova in quale vecchio post dell'Antro c'era la canzoncina di Anpaman vince un No-Prize di un certo livello. Promé.
Ed eccoli qua. Non fai a tempo a metter piede ad Akiba che te li ritrovi davanti, il Mazinga Z Hello Kitty e la Hello Kitty Mazinga Z di cui si diceva qualche giorno orsono. Usciranno solo tra qualche mese, ma nella vetrina dell'Akiba Showroom Bandai sono già in mostra, in tutta la loro mostruosa mostruosità.
Nelle altre vetrine c'è tutto il pupazzame Bandai di Star Wars (compresi i fichissimi villanzoni della serie in versione samurai, lì in basso),
ci sono i Cavalieri d'Oro con le armature intamarrite di Soul of Gold, che se togli Aiolia del Leone costano già ovunque uno sproposito,
e soprattutto c'è in anteprima questa nuova serie dei Cavalieri dello Zodiaco in uscita a maggio, DD Panoramation.
Si tratta di pupazzini alti 10 cm, a quanto sembra tutti in plastica, e venduti insieme a dei pezzi per montare il proprio diorama, a 3400 yen e spicci l'uno.
Qui vediamo i bronzini, con Andromeda svaccato in una posizione oscena,
 e qui il Santuario delle dodici case ottenuto assemblando i vari pezzi.
Un'ultima foto, con Pegasus che si libera di sgherri privi di colore esplodendone una di quelle potenti.
 Passando oltre, tra le millemila foto già scattate negli altri negozi abbiamo Levi e i suoi amici capaabomba,
 una doll di Mr. Bean gigante (perché sì),
la versione gay pride di Optimus Prime,
e due ENORMI tentazioni. Fortuna che sono così enormi e costose che riesci a frenare l'insana voglia di abbracciarle e portartele via. La prima è il DX Chogokin gigante del Grande Mazinga, tutto smontabile come il Mazinga Z uscito qualche anno fa (son quasi 400 carte),
la seconda è il Grendizer aggressivotamarro della Fewture, con tanto di disco. A molti questo design esasperato di Goldrake non piace, a te, pur trovandolo appunto tamarro e aggressivo, un sacco. Fuggire da qui LALALALA veloce LALALALA.
Il nuovo Devastator Takara, invece, è un plasticone vergognoso. Sì, altissimo, ma quella plastica lì è proprio da giocattolone di Toys R Us.
Da Mandarake hai trovato il solito frappè di cose costosissime e lacrime napulitante. Detto di questo simpatico set di minchietti in pvc da 12mila nipposoldi,
ecco un Tiger Mask gigantesco e leggermente inquietante, al modico prezzo di Tanto.
Ma ecco anche i robottoni vintaggi, alcuni dei quali sono lì da anni, ché costano uno sproposito.
Prego apprezzare il set in metallo di Ufo Diapolon. Solo 30mila per tutti e tre? Ride Dazaan.
 Un casco da pilota di Zion
 e un po' di Transformers G1 boxati acquistabili solo in reni.
Parlando di pezzi da collezione prezzati in organi, in un altro negozio hai trovato alcuni Masters della prima linea ancora blisterati. Per un Beast Man bastavano 10mila cucuzze. Mai nessuno gli vuole bene, a quel povero uomobestia lì. 
Certo, poi uno può anche decidere di spendere 21mila yen (più di 160 carte) per il cofanetto blu-ray di Saint Seiya Omega, anche se farsi dare direttamente un calcio nei coglioni è più economico.
 E mentre Bruce Lee ci tocca la minna alla cameriera maiala,
mentre ovunque impazza il Retro Freak, console che legge i giochi di un sacco di vecchie console e che ti tenta più di una fiesta,
 ti imbatti in una vecchia conoscenza,
 e in Zangief, che con la scusa del bresslinz fa il maniaco.
Le scatole dei gunpla più grandi, intanto, hanno raggiunto le dimensioni di un monolocale,
cosa che lascia perplesso anche Super Mario. Ché pure lui vorrebbe accattarsi un bel gunpla ma poi a casa non c'ha il tempo per montarlo. Tutto il mondo è PaesRegno dei Funghi.
E arriviamo a stamattina, che fuori non si sentiva manco mezzo rumore e dal letto hai pensato Oh, sembra che è nevicato. E infatti è nevicato.
Prima di scendere nel parco qui sotto e ingaggiare una feroce battaglia di palle di neve con i corvi malvagi, ti mangi un wafer, ché questa linea storica di waferini della Lotte che regalano le figurine da collezionare ora è a tema Star Wars. Vediamo un po' che figu salta fuori...
Boba coso con Han nella grafite! Woo-hoo!

56 commenti:

  1. il santuario sbavosissimo!

    ma ti danno anche la meridiana e il tempio di athena?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La statua di Atena e' inclusa in esclusiva promozionale con la prima edizione di Saga, la meridiana non si sa ancora se/quando uscira'.

      Elimina
  2. Yeah!! Mi pareva di aspettare il primo post dal Giappone da un secolo anziché da due giorni e proprio appena prima di andare a letto l'ho visto, aprendo la pagina praticamente per caso! Bello-bello, mi piaccion i post sui viaggi.
    Buona vacanza Doc

    RispondiElimina
  3. Alla faccia! Il mio buon vecchio Tuono (Trailbreaker) G1 a quasi 200 n€uri? Ma perché da pampino coi giocattoli c'ho giocato, invece di metterli in cassaforte? :D

    RispondiElimina
  4. Buongiorno Doc, sono anch'io in Giappone e al mandarake di fukuoka ho preso un artbook dello studio ghibli spettacolare. Forse tinpotrebbe interessare. Quo il link di un negozio così se vuoi puoi vedere anche qualche pagina. Io l'ho pagato 5000 yen ma li vale tutti.
    http://loveghibli.ecrater.com/p/19662212/studio-ghibli-layout-designs-exhibition

    RispondiElimina
  5. Sono sempre soddisfazioni non c'è che dire... Ma ai piedi del pupazzo di quel maledetto di Mr. Bean c'è un tacchino? Mah... Doc divertiti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' uno degli sketch più noti di Mr Bean. Doveva farcire il tacchino ma ci perde qualcosa dentro. Per cercarlo gli finisce in testa e andandosene in giro col tacchino in testa spaventa la ragazza.

      Elimina
  6. Gira gli indirizzi di questi fichissimi posti dove hai fatto le foto, mi raccomando. :)

    RispondiElimina
  7. *Viene spesso in Giappone...le piace?*

    Fai prima a comprarti una casa lì ormai XD

    RispondiElimina
  8. Nella foto con la cameriera zozzona vicino c'è una coi capelli rossi che ha un escrescenza grigia molto "importante" con tanto di faccina.. È quello che immagino che sia?
    Comunque è davvero un posto dove "investire" più di uno stipendio,la mia paura è questa quando ci andrò

    RispondiElimina
  9. "e un po' di Transformers G1 boxati acquistabili solo in reni"...
    Io no ho 2, di uno posso farne a meno...

    RispondiElimina
  10. Tokyo con la neve che spettacolo! Come ti dicevo io non resisterei e mi farei un giorno di scii a Nagano o al massimo una gita sul Fuji-san.

    Per il resto buona giornata, buon ramen e buon divertimento.

    RispondiElimina
  11. la console Retro Freak è tipo la cosa più cosa che abbia mai visto, io adoro i vecchi giochi!

    se l'avessero fatta pure compatibile con i floppini dall'Amiga correrei a comprarla immediatamente.

    RispondiElimina
  12. Doc... abbi pazienza. Io sono qua a Torino, dove OGGI finalmente siamo arrivati ad una temperatura che avrei quasi definito "fredda"... fossimo stati ad inizio Novembre. La Befana ci ha portato un po' di neve, un sacchettino a testa che non sprechiamo.

    Tu, d'altra parte, sei a TOKYO, praticamente BabboNataleLandia, ed ha pure nevicato.

    Son cose che rovinano i rapporti...

    RispondiElimina
  13. non potendo andar io in Nippolandia, meno male che c'è il Doc.... seguirò con enorme partecipazione, attendendo coem sempre il settore Lancia!

    RispondiElimina
  14. Grande Doc! E soprattutto grande Lotte che conosco molto molto bene (ma anche Morinaga e quei grandi ippopotamoni di Kabaya). Ad Aprile mi faccio il giro per lavoro, ma se mi avanzano un paio d'ore per Akiba mi sa che Retrofreak la faccio mia, gira anche con le cartucce europee?
    Buon divertimento!

    RispondiElimina
  15. Nella foto di Bruce Lee che palpeggia minne c'è una cosa che mi perplime, nello specifico quella ragazza un po' in imbarazzo che accarezza un paracarro grigio che sorride.

    RispondiElimina
  16. E la mia invidia supera il livello di guardia...
    Doc oggi è il mio compleanno, visto dove ti trovi scegli un regalo per me, tra quello che hai postato va bene tutto, sono uno che si accontenta, grazie XD

    RispondiElimina
  17. Buondi Doc dalla terra del Sol Levante. Mi spieghi meglio la " retroconsolle" per piacere ? Sarebbe un buon modo per mettermi in pari con tipo 10 anni di giochi senza impazzire :-) .Domo Arigato Gosai Masta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sure!
      È un accrocchio Android con le porte per i giochi di varie console vintage (dal Famicom al PC Engine), che fa girare in emulazione software. Trovi una recensione piuttosto esaustiva qui: http://www.trustedreviews.com/cyber-gadget-retro-freak-review

      Elimina
  18. Waaaa! Quaaaanta roba in un solo post! Che bellezza, mi fai venire un'(in)sana voglia di ripartire!

    RispondiElimina
  19. Toh, nel diorama di Panoramation manca Gemini/Saga/Ares/AlessioSaga, che doveva formare una scenetta con Seiya. Probabilmente, visto che il suo ripiano si trovava al livello piu' alto, e quindi simile a un burrone, Seiya non ha resistito alla tentazione di buttarsi giu', e Saga nel frattempo e' andato a farsi un caffe'.

    RispondiElimina
  20. Se si passasse uno straccio sulle vetrinette di Mandarke ci troverebbero una quantità non ben definita di lacrime napulitane, comprese quelle che ci lasciai l'anno scorso. Mannaggia a loro ;__;

    RispondiElimina
  21. Lo sai come ti si dice qui dopo che hai trovato quella FIGHISSIMA figurina di boba con Han in grafite (la voglio)??

    "Budihulo" XDXD

    Buon Viaggio Doc!

    RispondiElimina
  22. Comunque Doc fortunatissimo a trovare Boba Fett con Han in grafite, io con la mia fortuna avrei trovato un simpaticissimo JAR JAR...:-D

    RispondiElimina
  23. Buon miso soba Doc. Te lo sei meritato. Tira su il brodo ustionandoti e facendo casino anche per noi.

    RispondiElimina
  24. Doc, prima di tutto buon viaggio e buon reportaggio; poi una domanda: ma il dominio "jp" del blog lo hai inaugurato per il viaggio, o c'è da tempo e io non l'ho notato prima?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Blogspot pesca in automatico il suffisso da dove posti (e leggi). Ergo su FB l'ho linkato come lo vedo qui, ma vi dovrebbe ributtare sulla versione .it. E sì, è un casino :)

      Elimina
  25. Doc io andro' a Tokyo ad Agosto.... il tuo libro fra quanto esce?!? E' essenziale averlo prima del viaggio:) Grazie per quello che fai!!!! PS: ma e' vero che nei bagni pubblici non fanno entrare i tatuati? come si fa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esce prima, tranquillo :)
      E sì, in molti bagni, piscine e palestre non fanno entrare i tatuati (donne comprese), se non copri in qualche modo i tatuaggi.

      Elimina
    2. se sono copribili li copri se no rispetti al cultura locale che ti considera un mafioso se sei tatuato :D

      Elimina
    3. Quindi se sono piccoli basta coprirli, magari con un cerottone? Dovrebbe bastare? Se no posso affiliarmi alla Yakuza:)

      Elimina
    4. Cerottoni RIGOROSAMENTE a croce, mi raccomando, magari accompagnati dalla classica "goccia di sudore di circostanza", che lì hanno delle tradizioni da portare avanti, eghe

      Elimina
  26. "Le piace il Giappone?" Per forza, con quei treni lì...maronn'

    RispondiElimina
  27. LOl il bello è che quel mister bean c'era anche questa estate e buona parte di quella roba so dire esattamente in quale edificio e piano la hai vista :D
    W la malattia :D

    PS
    ci stava un negozietto nuovo, sotto al ponte di akiba andando verso l'uscita dal quartiere, che aveva roba a ottimi prezzi
    PPS
    Oh se me lo spedisci il DX del grande mazinga lo piglio :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ricordi tanto qualcuno che diceva di aver smesso :P

      Elimina
  28. Sta cosa di hello kitty(emmuort) ed Optimus (gay)PriDe deve finire. La lobby della gattamorta e del gayume deve finirla di violare le icone sacre.

    RispondiElimina
  29. Prezzi a parte c'è veramente da lucidarsi la retina!!! Buon proseguimento Doc!

    RispondiElimina
  30. Come sempre grazie per il reportaggio! Fai venire una voglia folle di andare a Tokyo, più di quella che già abbiamo di natura... I Saint Seiya Panoramation sono inguardabili! Il robottame invece è favoloso, quel Mazinga fa tremare il portafogli... I Gunpla PG mi pare siano già arrivati da noi, lo Strike Rouge con lo Skycoso è di una beltade mai vista... Scommetto che il retro freak te lo porti a casa!

    RispondiElimina
  31. vedo i prezzi delle popinica serie ARROW EMBLEME (gran Proix per intenderci) parecchio altine :) http://3.bp.blogspot.com/-6UOdSABhzdg/VpwP2msjwrI/AAAAAAABhnA/j_M2g6kD7uQ/s1600/20-Giappone-2016-giorno-1.jpg

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I pupazzoni vintage dell'Uomo Tigre costano sempre una fucilata... anche a Lucca ed altre fiere mi é capitato di puntarne qualcuno, ma sono sempre stati -per me- inavvicinabili.
      Quello poi oltre ad essere bruttino é dell'Uomo Tigre 2, una serie che mi é sempre rimasta indigesta...

      Elimina
  32. Rimango sempre affascinato dai viaggi in Giappone. C'è sempre qualcosa da vedere!

    RispondiElimina
  33. Akihabara é tipo il paradiso in terra...
    Un giorno ci andró, mi serve solo una guida adatta =)

    RispondiElimina
  34. Quanti reni per un Headmaster G1? Lovogliolovogliolovogliolo

    RispondiElimina
  35. La roba della Fewture sono tutte bellissime , e non ci sono catsee . Voglio diventare un modellino Fewture da grande .

    RispondiElimina
  36. Grazie Doc, probabilmente non ci andrò mai in Giappone, ma grazie a te la posso visitare da casa. Leggere i tuoi post è come uscire a fare una bella passeggiata in ottima compagnia.

    RispondiElimina
  37. A me i cosi di Hello Kitty piacciono un sacco.
    Il DX-02 invece l'ho preso... invece di andare ogni 5 minuti in Giappone.

    RispondiElimina
  38. A me i cosi di Hello Kitty piacciono un sacco.
    Il DX-02 invece l'ho preso... invece di andare ogni 5 minuti in Giappone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te che manco sai chi è il Grande Mazinga :D

      Elimina
  39. Va che Mario stava facendo l'EpicBrozo... proprio lei Doc che non coglie questo dettaglio...

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails