mercoledì 30 dicembre 2015

33

Il Cavaliere della Fiamma (Saintini, figli di un'Atena minore - 6)

Nuovo appuntamento con Saintini, la rubrica sui Cavalieri dello Zodiaco campioni di figurimmè. Dopo Damian del Corvo, Eris della Lucertola, Docrates dell'Idra Maschio, Betelgeuse della Freccia e i Cavalieri di Morgana, questa volta a rimediare la sua nutrita dose di pernacchie è il Cavaliere della Fiamma, protagonista dell'episodio 22, "Un aiuto insperato" (da non confondersi con l'episodio 61, "Un aiuto inaspettato", e con la fiction "Che Dio ci aiuti", con Suor Angela). Enter il fortissimo (#credici) cavaliere piromane, nemico giurato della forestale [...]
Crystal ha sconfitto il suo insegnante, il professor Maestro dei Ghiacci della 5a E, conosciuto ai tempi dell'ITISS, l'Istituto Tecnico Industriale Siberiano. Dopo l'ennesimo fallimento, Gigars inizia a sentire puzza di bruciato. Proveniente dal suo culo.
L'unica speranza che resta a Gigars, prima che Arles se lo inchiappetti così forte da fargli volar via l'occhio diamantato, è "approfittare dell'assenza di Pegasus e Crystal per attaccare il palazzo di Lady Isabel". Se non puoi batterli, aspetta che escano per andarci a rubare in casa, insegna il manuale dei cavaliere mariuoli.
Pegasus e Crystal stanno porgendo infatti l'ultimo saluto al Maestro dei Ghiacci. Per lui una bara di ghiaccio - così, al risparmio, ché quelli delle onoranze funebri, arrivati lì apposta inutilmente, hanno sputato a tutti e due - e una rosa rossa. Rubata a Fish di Aphrodite, che scoprendolo è stato colto da una crisi isterica, si è barricato nel suo tempio e ha minacciato di rovinarsi il manicure contro una colonna se non si fosse fatta giustizia.
Sirio, intanto, è ancora ai Cinque Picchi a sorbirsi delle cene frizzanti quanto una serata al circolo della pinella delle vedove anziane di un paese alpino. Cosa non si fa per rimediare almeno un soffocot... per completare il proprio addestramento.
Il vecchio maestro dei Cinque Picchi, ricordiamolo, è in realtà un tizio giovane e bello, ma preferisce restare nano, con la testa tipo testicolo con l'orchite e viola, così, per sfizio. Hipsterismi da cavalieri d'oro. Ognuno.
Fiore di Luna, invece, continua ad arrossire, qualunque cosa le venga detto. Anche quando sono dei complimenti per la sua acconciatura a cippa di minchia e per la coda tipo collana di Akuma in Street Fighter.
Ma ecco il nostro pezzente della puntata, il Cavaliere della Fiamma, ennesimo tizio a cui si rivolge Gigars, uno dei villanzoni con il peggior roster di sgherri alle sue dipendenze di sempre. Cavaliere di quale costellazione? Pure qui non è chiaro, ché tutta questa gente è lì solo per rimediare figure dimmerda stellari. I fan credono comunque si tratti della Costellazione della Fornace. Pane caldo tutte le mattine e al sabato notte ci sono pure i cornetti 'a mammellata.
Il compito del Cavaliere della Fiamma, questo omino con la magliettina gialla elleesse e dei pezzi arancioni addosso comprati di seconda mano e ai saldi - due spalline, una mutanda di bronzo, una cinta el campero, i pantacollant con le fiamme da tamarro palestrato - è l'elemento chiave di un mefistofelico piano di Gigars: "Va' e bruciale la casa". Siamo alle ritorsioni mafiose.
E quello lo fa. Si spara le sue pose da guappo di cartone e dà fuoco alla casa di Lady Isabel. Ché se al posto di scomodare 'sta minchia di Cavaliere Gigars si trovava un pastore piromane meridionale o due delinquenti da baretto armati di una tanica di benzina, era uguale. Hanno trovato pure la porta aperta.
La villa e i suoi arredi vengono distrutti per la trecentoventiseiesima volta,
e Lady Isabel, che dispone di una potentissima multinazionale ai suoi comandi ma non c'ha manco un allarme del lidl o un cane di guardia, scopre quanto avvenuto guardando studio aperto.
E non è l'unica cosa che scopre: anche lei si riscopre invasata dal potere di Kenshiro, la forza di Kitemmù, della costellazione dell'Hossaikitemmù, la bestemmia maggiore.
Isabella, che si trova in montagna con Mylock e Andromeda, che le ha giurato di esser stato azzurro di sci, ordina al suo maggiordomo negriero di correre a chiamare un elicottero per riportarli a Nuova Luxor, raus. Ma Andromeda lo ferma: c'è qualcosa su cui devono riflettere prima, e no, non si tratta di quello stereo con le piastre per le cassettine grandi quanto una pala da pizzaiolo. "Ormai è tardi, non si torna... comunque sia! E quanta nostalgia! Uuh! Uuh! Uuh!", dice Andromeda frenando Lady Isabel,
già di suo zavorrata da quelle spalline anni Ottanta in ghisa da 70 chili l'una.
Intanto, mentre i pompieri domano eroicamente le fiamme travestiti da Storm Shadow dei G.I. Joe,
Gigars e Fiammiferino scrutano altrettanto eroicamente la scena, infrattati tra gli alberi. I Cavalieri della Caghella. La strategia di Gigars, vrusciare tutto e aspettare che qualcuno si facesse vivo, è stata mandata all'aria dalla saggezza di Andromeda (non pensavi avresti mai scritto davvero, in vita tua, "la saggezza di Andromeda")...
Non fosse che Mylock, essendo un coglione, si è precipitato lì lo stesso, contro il volere della sua datrice di lavoro. Il maggiordomo viene catturato e contemporaneamente,
lassù tra i ghiacci, Pegasus avverte una strana sensazione. "Ho sentito qualcosa", dice Seiya. "Ti si sarà ghiacciato lo scroto, tranZillo", lo rassicura Crystal.
Mylock viene appeso e torturato da Gigars, Fiammingo e tre sgherri a progetto. Per un tizio che ha trascorso anni a vessare dei poveri rEgazzini sarebbe pure il meno, eh. O se no è finito il discorso del karma. È pur vero però che le torture a cui viene sottoposto dal piccolo fiammiferaio sono agghiaccianti.
Gli allargano addirittura la bocca con le mani. Mostri! Belve disumane! Sono scene troppo forti, i più sensibili tra voi dovrebbero passare alla foto successiva.
Mylock ha spifferato tutto quando sono arrivati a fargli il solletico sotto un piede, così Gigars e il supplente di Firelord sanno che l'elmo della sacra armatura si trova nella baita di montagna di Lady Isabel, dalle parti di Riscone di Brunico. Arrivati lì (con Mylock rivestito di tutto punto, o pareva brutto),
si trovano davanti il solo Andromeda. Tocca al Cavaliere degli Orsetti del Cuore difendere Lady Isabel e l'elmo, nonostante qualcuno gli abbia deformato le gambe di nascosto. "Ti fermerò! Io sono Andromeda", dice il cavaliere al tizio della fiamma.
E quello mima il valore sul campo di battaglia di Andromeda, muovendo il pugno chiuso verso il basso e verso l'alto.
Fiammolo attinge al potere della malvagità di Barbie. "È il cavaliere più forte che abbia mai incontrato", pensa Andromeda, per quel poco che conta. Pure il giornalaio all'angolo è più forte di lui, se è per questo. Anche se ha settant'anni, la sciatica e una gamba di legno.
Dopo un inutile stallo che fa arrivare i maroni a terra una lunga fase di studio, e l'arrivo in città del lunapark,
Andromeda viene travolto dalle fiamme del Pugno Rovente, il telefonatissimo colpo speciale rocketpuncho del Cavaliere della Fiamma. Ma mentre Andromeda sta per giocare al piccolo giovanno d'arco e la baita va a fuoco, arrivano di corsa Pegasus e Crystal, che se la son fatta a piedi dalla Siberia in cinque minuti, tagliando per un wormhole.
Ma all'improvviso le fiamme vengono aspirate da un'entità misteriosa. "Il cavaliere del folletto vorwerk!", grida Andromeda,
ma purtroppo no, è solo suo fratello Phoenix, giunto in suo aiuto.
"E tu chi saresti?", gli chiede il cuginetto di Pyro e Grisù, ignorante come un troll dell'internet,
e Phoenix, disegnato per l'occasione da un qualche artista indie statunitense degli anni 70, gli risponde. Aggiungendo che era un amico intimo della mamma del suo avversario. Gigars è convinto che Phoenix sia ancora un villanzone, e quindi dalla sua parte,
ma basta il nome di Arles per fare incazzare il Cavaliere della Fenice. Il solo sentirlo pronunciare rievoca infatti nella sua mente la figura di Brunello, il bidello manesco delle elementari con le trecce di Sailor Moon.
Phoenix, ancora in versione prima maniera, con il casco capaabomba, stende Gigars e si concentra sul cavaliere del moccolo,
parando il suo "potentissimo pugno rovente" con una mano. Da fermo. La sacra tecnica dello specchio riflesso senza ritorno.
A quell'altro ci viene così la faccia di maiale, ci rimane male e crolla a terra nei pressi di un burrone.

"Ohè, gioventù, non facciamo scherzi!", gli dice Pegasus, tesissimo.
Ma il Cavaliere della Fiamma sta per essere spento come un cerino acceso durante un uragano. "Ti prego... dimmi...", supplica Phoenix, "Conoscevi... davvero... mia madre?". "Certo. È stata... una mia vecchia fiamma".
La battuta del cavaliere della fenice è troppo forte per il povero cavaliere precario, 
che muore, precipitando nel burrone. Ma è una caduta senza stile, da burronista dilettante. Pegasus può tirare un sospiro di sollievo. E tutto è bene quel che finisce bene. Cioè, tranne che hanno bruciato mezza Val Pusteria, e che Gigars e i suoi sgherri sono fuggiti indisturbati.
Andromeda può piangere le sue lacrime da Candycando, con gli sbrilluccichii,
 e riceve perciò all'istante il premio Anna Manganime.
 Arriva Pegasus e senza dire nulla guarda Phoenix, immobile,
e Phoenix senza dire nulla guarda Pegasus, immobile.
 
Poi Pegasus guarda Phoenix e, sempre senza dire nulla, piange,
 e Phoenix, senza dire nulla, guarda Pegasus e piange,
 e c'è anche Crystal che, senza dire nulla manco lui, piange.
Piangono tutti, muti e immobili, per un paio di minuti,
finché Lady Isabel, con voce da ventriloquo e senza muovere le labbra, fa: "Eeeee... stop! Con questi primi piani siamo arrivati al minutaggio minimo per chiudere la puntata. Che caz*o di fatica della Atena ogni volta". 


SAINTINI 4: BETELGEUSE DELLA FRECCIA
SAINTINI 5: I CAVALIERI DI MORGANA

33 commenti:

  1. Eppure il cavaliere della fiamma c'aveva un suo perchè. Almeno per un secondo riesce a mettere in (poco seria) difficoltà Ledy AlgidIsabel. Visto che è "molto forte" probabilmente la sua costellazione è veramente quella della Fornace ma si sa, le puntate non canon dei cavalieri tiravano fuori personaggi a caso, per il momento sono solo congetture. Va detto che questa puntata, almeno nell'anime, è fondamentale perchè da inizio a quella che è la grande tragedia di Andromeda, cioè quella che ha sempre bisogno del fratello per chiudere una battaglia (se si esclude lo scontro all'ultimo graffio con i Pesci). Poraccio.

    PS: Leggendariamente, hai tempi, si diceva esistesse un modellino (probabilmente tarocco o cinese) di questo cavaliere che però aveva l'armatura in plastica e non in metallo. Qualcuno di voi per caso l'ha visto mai?

    RispondiElimina
  2. Mah..che poi bastava semplicemente far passare la catena attraverso la fiamma e beccarlo (è fuoco, mica magma). Il povero Andromeda comincia la tradizione (nella versione animata) di dover fare figure di melma sennò Phoenix per contratto non interviene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La catena "ha paura delle fiamme". No, davvero. Per sconfiggere Andromeda, scopriamo, bastavano uno zippo e una bomboletta spray.

      Elimina
  3. Rispetto agli aiutanti di Morgana è un mito. Detto questo fa un figura di mé partendo bene con colpo tamarro però decisamente poco originale.

    Di questo cavaliere ricordo un addestramento molto tosto, con gli aspiranti fiammiferi che morivano in seguito alla prova da affrontare.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Episodio diretto da J.J. Abrams in gioventù, il lens flare nella scena finale è rivelatore! ^^

    RispondiElimina
  6. Non mi ricordavo che il "vecchio" maestro dei Cinque Picchi stesse mangiando alla tavola. Mi sembrava che dovesse rimanere sempre ai Cinque Picchi.
    Comunque esiste un discount delle armature dei Cavalieri dello Zodiaco? Perché se no non mi spiego un'armatura così elementare che non è buona neanche per le esercitazioni. Vabbé che molte armature lasciano diversi punti vitali scoperti, ma qui si esagera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per Libra, sta cosa l'hanno inserita dopo, quando si sono inventati la storia del sigillo di Atena che tiene alla larga gli sgherri di Ade.

      Elimina
    2. grazie per il chiarimento :)

      Elimina
  7. Però vorrei protestare, Andromeda era ingiustamente un capro espiatorio per tutte le figure da minchietta... e ora piange e ora le prende e ora casca fra le braccia di Phoenix tipo donzella, e che cazzo... il cosmo ce l'ha con lui evidentemente, dev'esserci sempre stata una congiura in atto, non si può avere una merda simile addosso...

    Il cavaliere di oggi era probabilmente il peggiore preso in esame finoraXD E Mylock mi chiedevo sempre perché qualcuno non gli desse una roncolata una volta per tutte mettendo fine al suo regno di terrore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, dai, peggio del "Serpente di mare", con la tuta da sommozzatore e lo schifio addosso che scivola? A confronto questo "Incendiary Saint" c'ha l'ottavo senso ;)

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Allora, diciamocelo, i costumini di quei cavalieri son talmente brutti da sfociare nel trash puro... questo tizio non è nemmeno così brutto da essere trash è proprio insignificante, perlomeno quegli altri ce li ricordiamo ancora, sto tizio alla prossima puntata de i saintini saremo qui a doandarci... "Oh ma chi era l'ultimo cavaliere?"

      Elimina
  8. Ma tutto quel viola/fucsia/rosa nella baita di Lady Isabel è un caso? noi di Misterius (cit) crediamo di no..

    RispondiElimina
  9. Non ricordo se nel manga compariva...ricordo che sicuramente nel manga c'era un cavaliere d'argento che però viene battuto da Crystal che ne congela le fiamme subito dopo lo scontro contro Phoenix. Quello era più figo mi sa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti riferisci a Babel del Centauro che ha le fiamme anche lui, solo che è un po più forte. Nel manga viene ucciso da Cristal mentre nell'anime mette a dura prova tutti e sta per vincere quando arrivano... i cavalieri d'acciaio!?!?! Cioè, no, tira calci a tutti e poi perde contro tre cosi che c'hanno le macchinine al posto delle armature...

      Elimina
    2. che poi geni questi della Toei ad inventarsi un cavaliere della fiamma quando poco avanti sarebbe spuntato Babel.

      Elimina
    3. No,sul serio viene battuto dai cavalieri delle micromachines? Poveretto...mille volte una morte per mano di Crystal.

      Elimina
  10. Quindi, questa è la prima volta che Phoenix arriva a salvare il fratello? La prima di una lunghissima serie... mi domando come mai Andromeda rimanesse così antipatico agli sceneggiatori, che gli hanno fatto fare non so quante brutte figure...

    PS: A parte forse il momento di commozione pressoché inutile a fine di questo episodio, Phoenix rimane comunque uno dei personaggi più "tosti" della serie...
    Ho visto il riassunto della (pfui) serie Omega, e fortunatamente Phoenix è rimasto figo anche lì, anche se si vede poco:
    https://www.youtube.com/watch?v=HQWZHJf-Ovw
    (Phoenix da 4:08)

    RispondiElimina
  11. Non me lo ricordo molto il fiammiferino però è davvero un disgraziato

    RispondiElimina
  12. La costellazione della fornace è quella in cui si fanno i pan di stelle da inzuppare nella via lattea ?

    RispondiElimina
  13. Mi sono sempre chiesto come fai a fare un totem con quei 4 pezzi di armatura...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci saranno dei cavalieri che, al posto del totem, ci hanno un origami...

      Elimina
  14. Questo cavaliere infuocato e' persino piu' sfortunato di Shuren di Kenshiro, fatto fuori in quattro e quattr'otto da Raoul.

    Strana la scena di pianto collettivo alla fine. "Scusa, Mylock, potresti andare un po' piu' in la' ad affettare le cipolle per il frittatone di stasera, da mangiare durante la partita"?

    RispondiElimina
  15. Alla fine, ho pianto anche io ma... Non ho idea del perché 😢

    RispondiElimina
  16. Probabilmente il Cavaliere della Fiamma è stato addestrato alla Fornace del Mulino Bianco da Banderas.

    RispondiElimina
  17. Io ricordavo che a fine episodio arrivava Terence Hill a cavallo che diceva ai Cavalieri, se avessero avvistato un incendio, di chiamare il Corpo Forestale dello Stato. Anzi, dicendoglielo in Terencehillese era "Se avvsti un ncendio, chiama in Crpo Frestale dello Shtato". Anyway, certo che la catena di Andromeda ha le sue paturnie: ha come difesa estrema l'essere percorsa da una forte scossa elettrica (quindi può sviluppare calore ustionante), ma di piglia paura per due scintille.

    RispondiElimina
  18. mamma mia che bruttume... :-P i cavalieri rimangono nel mio cuore come una delle serie più care della mia adolescenza (assieme a Kennshiro), ma rivederli oggi alcune cose fanno proprio ehm...sorridere!

    RispondiElimina
  19. "Gigars, uno dei villanzoni con il peggior roster di sgherri alle sue dipendenze di sempre." fantastica

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails