lunedì 12 ottobre 2015

42

Transformers Devastation, la beta di Star Wars Battlefront, Rocket League

Va così. Ci sono lunghi periodi in cui non riesci a metter mano a un pad neanche per un nanosecondo e altri, come questo, in cui dedichi al videogiochismo le ultime ore del giorno, tutti i giorni. Perciò, oltre che al nuovo gioco sui Cavalieri dello Zodiaco, nel uikenz hai avuto in heavy rotation sulla PS4 Transformers Devastation, il nuovo gioco dei Transformers sviluppato da Platinum Games, la beta di Star Wars Battlefront e l'esilarante Rocket League. Ne vogliamo parlare? Ne vogliamo parliamone [...]
Il primo impatto con Transformers Devastation non è stato dei migliori. Sì la grafica in cel shading rende perfettamente Commander/Optimus Prime e tutto il resto della banda G1, e sì, le musiche sono fighe e gli effetti sonori quelli del vecchio cartone, ma la struttura di gioco all'inizio sembra molto limitata.
Vuoi perché il primo livello, così come diversi altri, è allestito all'interno di una città che è alla fine un labirinto sempre uguale, salta quel palazzo, vai di lì, ripeti. Vuoi perché, come tutti i giochi Platinum, da principio l'offerta di attacchi e armi è ristretta, e ci si inizia a divertire solo dopo a) aver ampliato a dovere l'arsenale e il parco mosse, e b) aver acquisito la necessaria dimestichezza con il sistema di controllo nel menare la gente.
Problema virtualmente inesistente per chiunque abbia giocato uno dei due Bayonetta, perché Devastation è essenzialmente un Bayonetta con i Transformers: combo, witch time e tutto il resto. Un gioco in cui più che il fatto stesso di trasformare i nemici in rottami, conta come lo fai. Uno stylish game da scuderia Platinum vero e proprio, in cui trovare la propria strada destreggiandosi tra decine e decine di armi corpo a corpo o a distanza e diversi stili di combattimento. Perché sì, ciascuno dei (pochi) Transformers coinvolti mena le mani robotiche e scassa Constructicon e Insecticon in modo diverso: guidare Sideswipe o Wheeljack non è assolutamente come trotterellare per i livelli alla guida di Grimlock.
Il che è assolutamente un bene, visto che la rigiocabilità, la possibilità di rifarsi da capo ciascun capitolo alla guida del proprio TF preferito e a caccia del punteggio perfetto, viene fortemente chiamata in causa - chiedendole sia di cantare che di portare la croce - dalla scarsa durata della campagna. Le quattro-cinque orette che bastano per arrivare ai titoli di coda. In buona sostanza, e tenendo in conto che si tratta comunque di un titolo budget (49 euro su PS4, PC e Xbox One, 29 carte su PS3 e 360), dipende da quanta voglia avete non solo di farvi un giro, ma di rigiocarvi il tutto per spadroneggiare in ogni singolo capitolo, completare le sfide secondarie e prendere a pesci robotici in faccia ogni avversario. Un quattro presidentesse se sì, questa voglia ce l'avete, un tre scarso se no, non ce l'avete. 
Ah, dimenticavi: per ora si possono guidare solo cinque Autobot (Optimus Prime, Bumblebee/Goldbug/Goldfire, Sideswipe, Wheeljack e Grimlock, con le skin aggiuntive per il pre-order di Red Alert, Nemesis Prime e Goldbug dorato), niente Decepticon. Laddove per "per ora" intendi "fino a quando non tirano fuori gli inevitabili DLC a un prezzo osceno". Effetto sonoro della trasformazione, chu-chu-ch-ch-ch, e raffica di foto che hai grabbato su PS4:
Devastator - il re dei combiner, o quanto meno il consules insieme a Predaking -
è il primo boss del gioco.
Wheeljack/Saetta, che non è una Lancia Stratos manco per niente.
In prossimità di apposite icone verdi con il logo degli Autobot è possibile tornare alla  base per cambiare personaggio, sviluppare armi e modificare l'equipaggiamento.
Passiamo alla beta di Star Wars Battlefront, l'attesissimo sparaspara in soggettiva di DICE ambientato nel mondo di Star Wars e in uscita il 19 novembre per PC, PS4 e XONE.
Ti sei buttato a pesce, come tutti, sui due livelli disponibili nella Beta gratuita,
un pianeta roccioso in una classica partita multiplayer a obiettivi,
e un enorme carnaio 20 contro 20 sulla superficie ghiacciata di Hoth. Ci sono anche delle missioni sopravvivenza affrontabili in singolo, ma son contorno. Perché anche il gioco vero e proprio, al di là di questi semplici passatempi offline, sarà tutto incentrato sui massacri in Rete. Niente campagna, c'hanno costruito su un condominio.
La prima mappa ti ha lasciato piuttosto freddo, nonostante non ci fosse il ghiaccio di Hoth (ah ah... ehr), perché ok, le armi non hanno praticamente rinculo e tasto di ricarica, visto che sparano laser e non proiettili, e d'accordo, quella in sottofondo è la musica di John Williams, ma boh, sembra un Battlefront in Space qualunque. La seconda mappa, invece... beh, è fantastica. Morire-uccidere-morire-imprecare-ripetere, se lo fai mentre ti sfrecciano sulla testa X-Wing e Tie-Fighter - e ti accucci in una trincea per evitare le raffiche laser di un camminatore AT-AT che ti sta venendo incontro - è molto, ma molto più figo.
Guarda un po' chi si rivede...
È solo una beta e perciò sarebbe assurdo lanciarsi in valutazioni che vadano al di là delle semplici, non-mediate prime impressioni maturate sul campo (di battaglia). Non hai voglia di continuare a giocarci fino a domani (giorno di chiusura della beta), potenziando armi e accessori in dotazione, ma solo perché poi ti scoccia ricominciare tutto daccapo a novembre. Però, ecco, non vedi l'ora che quel 19 novembre arrivi.
A differenza del resto del pianeta, praticamente, non hai scaricato Rocket League quando era gratuito per gli abbonati al PSN Plus, ma hai aspettato fubbamente di rientrare in città, quando il prezzo era tornato da "niente" a "19,99 neurv, grazie". Bene, sono state le 20 carte forse meglio spese delle ultime settimane.
Rocket League è il seguito di Supersonic Acrobatic Rocket-Powered Battle-Cars, uscito per PS3 nel 2008. Al momento Rocket League è disponibile per PS4 e PC, ma sono in sviluppo anche le versioni Mac e Linux.
Un milione di anni fa, doveva essere l'estate del 1981 o giù di lì, i tuoi ti portarono a vedere lo spettacolo di un piccolo circo, il cui numero principale era rappresentanto da dei cani che giocavano a pallone. Due squadre di pastori tedeschi (sei o otto in tutto, non ricordi), delle quali solo due o tre cani provavano effettivamente a spingere dei palloncini dipinti come palloni nella porta avversaria. Gli altri si limitavano a far rimbalzare il pallone, provare ad azzannarlo, spingere gli altri, far casino. Ecco, in Rocket League al posto dei pastori tedeschi ci sono delle automobiline radiocomandate, ma per il resto è uguale.
È uguale nel senso che nel corso di quella decina di partite giocate finora, hai visto all'opera squadre dalla tecnica perfetta, con una divisione dei ruoli che faceva paura e azioni imbastite alla perfezione, discesa sulla fascia, cross al centro, rotolata sull'asse orizzontale per schiaffare la sfera in rete. Ma hai visto e sei stato protagonista anche di bolge pazzesche, mischioni alla viva il parrocco motorizzato fantastici, da cui sono nati gol a metà strada tra la culata astrale e il colpo da maestro. In pratica, una gigantesca partita a biliardino in cui puoi rullare quanto vuoi. In entrambi i casi, divertimento assicurato e l'ennesima riprova, mai ce ne fosse stato il bisogno, che a volte la semplicità, se due idee che funzionano le metti giù bene, paga molto più di mondi fantascienzi incasinati e milioni di dollari spesi in licenze. Una di queste sere dobbiamo troppo metter su qualche partita sulla community PS4 dell'Antro, che ne dite?

42 commenti:

  1. Transformers Devastation mi stuzzica ma magari aspetto di beccarlo usato, per Rocket League Doc. ho fatto la stessa minch...hem lo stesso errore tuo, non l'ho preso quando era gratis sullo store perchè al momento mi dava l'idea di un gioco un po mimmo ma poi leggevo pareri positivi ovunque, ricordo persino di aver letto qualcosa di positivo da parte del Rrobe, quindi adesso mi tocca scucire queste venti carte per chiapparmelo!! :)
    Battlefront mi ha messo parecchia scimmia quindi aspettiamo il 19 di novembre con ansia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualche sera si gioca, allora :)

      Elimina
    2. Bueno. Come scrivevo sotto, se mi vedete online la sera (grossomodo tra le 22 e mezzanotte) su Rocket League, addatemi a una partita, ci si fa due risate.

      Elimina
  2. giusto per fare i PdF delle 1030: Wheeljack viene riadattato da Teletran1 in una Lancia Stratos turbo
    http://www.works-y3f.com/m_cars/6_racing/img/R_STR5.jpg
    :D

    RispondiElimina
  3. non conosco il "giuoco" ma da quel che ho capito Rocket League è la versione moderna di Wild Wheels dell'Amiga, calcio con le auto, o sbaglio?

    RispondiElimina
  4. Transformers non pervenuto, forse lo prendo su pc appena trovo una key a poco.
    Battlefront per adesso è un gigantesco MEH, veramente troppo "Arcade", profondità ZERO, mappa sbilanciata, armi rotfl.
    Meno male che il comparto audio spacca culi a nastro. Temo noia dopo un paio di settimane.
    Rocket Coso l'ho preso aggratis ma il fatto che il gioco mi annoi a morte e che tiri la ventola della PS4 tipo elicottero me lo ha fatto cancellare quasi subito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Battlefront mi da' la stessa impressione. Credo non si siano sforzati troppo per fare un giocone perche' tanto venderanno lo stesso un sacco...
      Transformers a me attira pure, certo che da quel che leggo la longevita' e' bassa bassa...

      Elimina
  5. giustoo Doc!... non è una Stratos (o Strato's, come PDF richiede) manco per sbaglio...

    RispondiElimina
  6. Transformers è figherrimo, mi ci sto divertento da pazzi.
    Il feeling di Bayonetta ma non solo (Vanquish) si sente tutto!

    RispondiElimina
  7. Doc, mi raccomando, non dimenticare la recensione di Super Cane Magic Zero :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un RPG con Mariangiongiangela? Già mio :D

      Elimina
  8. Dico che sono il male perché ancora non ho joinato la comunità antristica.

    RispondiElimina
  9. Ti vedevo online ieri infatti :)
    Son curioso per Transformers, Battlefront, come il 90% degli FPS, non mi attira tantissimo.
    Ma solo a me Rocket League ricorda il mitico Speedball II - Brutal Deluxe per Amiga? ...con le macchine ovviamente.
    Due passaggi a RL quando vuoi :)

    RispondiElimina
  10. Transformers: se sarà, sarà usato, anche perché io e i Platinum Games abbiamo le nostre belle divergenze...
    Beta di SW Battlefront: mi sto divertendo un sacco, sto già aspettando il 19 ovviamente, copia già prenotata.
    Rocket League: ci sto giocando da quando era "in regalo" su PSN e lo amo da allora. Amore maschio, of course.

    Per l'Antro Game Night non vedo l'ora!

    RispondiElimina
  11. Ecco, se tipo un gioco così sui Transformers lo mettevi in mano a un me ottenne (che a giudicare dagli screenshot è come vedere, anzi partecipare a, una puntata) tipo boh, ero ancora li attaccato trentanni dopo, quasi 38 anni ad oggi, con grembiulino azzurro e fiocco delle elementari.

    RispondiElimina
  12. Per battlefront il primo impatto è fighissimo ma ho paura che alla lunga mi stufi, boh speriamo lo bilancino bene che adesso è pro impero :D
    Per rocket league giocone, l'ho preso col plus ed è uno dei motivi per cui mantenere l'abbonamento!

    RispondiElimina
  13. Quello dei Transformers proprio non mi convince, ma proprio per il tipo e dinamica di gioco che hanno scelto. I Transformer che si muovono alla velocità della luce, che capriolano facendo le combo e robe simili proprio no, non riesco ad associarli a queste cose e specialmente i cari vecchi G1.

    RispondiElimina
  14. Io invece spacco qualcosa.. In HYPE tremendo per la beta di Star Wars, arrivo tutto contento, la scarico (PC) e.. NON VA!! provato di tutto.. il risultato è che al posto della Beta mi ciuccio i pollici... Grrr!! Lasciamo perde e rituffiamoci nell' Ombra di Mordor...Che ho quasi finito pure quella..uff..

    RispondiElimina
  15. Domanda stupida...ho la PS4 da poco, presa per MGS5.
    Come si fa a cercare una comunità? La procedura vera e propria, nel menù vedo solo "popolari" e "crea"...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si può, ché in Sony se ne sono dimenticati (ehr...). Però puoi cercare il mio nick (docmanhatta4) e da lì arrivi alla community "Antro Atomico". Vale ovviamente per tutti gli interessati.

      Elimina
  16. ma esiste una comunità di videogiochisti da calcolatore elettronico antristica oppure dovrò aspettare quell'annetto o che per prendermi la ps4?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nope. Nel senso che io non gioco su PC da una vita, e negli ultimi anni ho giocato su un computer solo Diablo III su mac e poco altro. Ma se volete crearne una, siete i benvenuti. Ah, Rocket League è crossplatform, quindi si gioca tutti insieme appassionatamente negli stessi server, PCisti e consolari.

      Elimina
    2. questa notizia mi apre un mondo, ho giusto un paio di amici che lo hanno per ps4 e pensavo non poterci giocare, vabbe in parole povere lo compro ahaha

      Ps: se qualche pcista fosse in ascolto ci si potrebbe pensare a un gruppetto su steam dell'antro.

      Elimina
  17. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  18. Transformers passo. Troppi giochi da fare ultimamente...
    Star Wars m'ha fatto salire una scimmia in cosplay da Chewbacca incredibile! peccato solo che quasi tutti i giocatori non abbiano ancora capito il senso di alcune modalità (se c'è scritto sullo schermo "spara all'AT-AT" vedere gente che fa finta di nulla e ti fa perdere le partite è snervante). Speriamo che nella versione finale del gioco ci sia un bel tutorial...
    Su Rocket League che dire...è stato il gioco dell'estate. Divertentissimo da fare in gruppo. Rilancio l'idea di organizzare un bel trofeo Minollo d'Oro fra tutti gli antristi. Altro che PES e FIFA!

    RispondiElimina
  19. Da grande fan dei tf ma da videogiocatore non proprio espertissimo, Devastation è il gioco che aspettavo da anni: molto belli ed evocativi i vari War for e Fall of Cybertron precedenti, ma questo è decisamente più immediato e sopratutto riconoscibile con il suo look preso dal cartone originale. Peccato per il roster striminzito di Autobot con cui giocare, di cui si sente la mancanza di gente come Jazz, Ironhide, Prowl e Ratchet, ma speriamo che li recuperino con dlc o simili. ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo una moderata certezza che ti sarebbe pesata l'assenza di Jazz. So' paragnosta ;)

      Elimina
  20. Battlefront ha grafica e suono eccellenti, ma per chi come me è abitato a cod lo ha trovato un po' lento; cioè non si può stare a sparare qualcuno per tre o quattro secondi e non ti muore, nel frattempo ti si gira, mira e ti becca con un fucile da cecchino in fronte con tutta tranquillità; mah..

    RispondiElimina
  21. Bé, se ci pensi, il gioco per PS2 del 2004 https://it.wikipedia.org/wiki/Transformers_(videogioco_2004)
    Aveva solo 3 personaggi giocabili (dalle capacità modificabili secondo le esigenze cambiando il carico di Minicon), ma era comunque un titolo gradevole, con il suo mix di azione, platform e "tattica" (nonostante alcune lacune tipo la modalità "connessione" a mio parere pressoché inutile, che ti succhiava via energia vitale preziosa... o la modalità veicolo poco sfruttata).
    Giusto per dire che un roster enorme non sempre è necessario... in quel caso avevi un personaggio lento e potente, uno rapido ma debole, ed una via di mezzo... e scegliendo via via il più adatto (e soprattutto i minicon più adatti), arrivavi in fondo, anche se talvolta dopo molti (troppi?) tentativi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio commento sopra era rivolto principalmente a JazzLuca, ma ovviamente si può estendere anche al Doc o a chiunque.

      PS: Rocket League, oltre a Speedball, non vi ha fatto venire in mente anche Re-Volt?
      PPS: Vedremo forse un DocManhattan contro Favij a Rocket League?

      Elimina
    2. Beh, Re-Volt era un gioco di corse, Gig. Qui le macchinine giocano a pallone, è diverso.

      Elimina
    3. Appunto, "Speedball incontra Re-Volt"! Rispettivamente per il tipo di sport e per il tipo di "personaggi".

      Di altri giochi con le auto radiocomandate a me era venuto in mente quello...

      Elimina
  22. Transformers: Devastation magari lo prendo in versione xbox360 che di cambiare console ancora non mi va.

    RispondiElimina
  23. Battlefront lo sto battleAFrontANDOLO (ahaha) su pc che è assai lussurioso per l'occhio , bionico o meno . Non sono un megafan degli FPS ma inevitabilmente il brand Disney (!! una fitta) un richiamo irresistibile .
    Quindi si confermo , molto bello , molto semplice , a tratti epico a tratti meh.

    Mi manca la console per Transformers , anche se mi pare che al primo boss salta fuori che è più Shinjeki no Devastator ^_^

    Bella lì videogiochisti ,arrivedervicisivi .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E mi accorsi bellamente testè che Transformers esiste pure per pc.
      Bella la vita .

      Elimina
  24. per battlefront son rimasto al trailer scalciacooli dell'e3, ma tanto, senza ps4 e pc decente, tornerò a giocare a qualche gioco ormai pezzoto per old gen, uno qualunque, mentre gli occhi si faranno lucidi di tristezza. Ma si sa, in queste cose, ci vuole resilienza

    RispondiElimina
  25. Un gioco su Transformers G1, in cel shading, sviluppato dai Platinum è un sogno che nemmeno osavo sognare. Se poi mi dici che è Bayonetta con i Transformers... meglio di così potrebbe essere solo con Arcee giocabile e The Touch nella colonna sonora!

    RispondiElimina
  26. la G1 per me rimane "er mejo"... sarà una questione di nostalgia, o vuoi la semplicità dei personaggi, ma pure nei videogiochi come questo ci sta più che bene :D

    poi l'effetto luccicoso simil-cell shading gli dà un'aria ancora più... luccicosa *_*
    :D

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails