lunedì 26 ottobre 2015

46

Le statuine di Holly e Benji in edicola: come sono?

Qualche giorno fa si diceva sui social-cosi dell'uscita di questa collana di "statuine" di Holly e Benji in edicola, con il Corriere dello Sport e con quell'altra roba di ridere, l'house horgan degli juventini. Bene, oggi hai preso la prima, Oliver Hutton, per vedere come sono fatte e se valgano i 10,90 euro che costano*. La risposta è: insomma [...]
*Teoricamente "più il costo del quotidiano". Teoricamente, ché te non hai preso né il CdS né (figurati) RuttoSporc. Il concetto di abbinamento editoriale è una supercazzola legale per poter vendere in edicola la qualsiasi, e molti giornalai non stanno fortunatamente lì a importi il cartaceo se non te ne frega niente. Amen.


Dunque. La prima uscita di questa "Holly e Benji Exclusive Collection" è inevitabilmente dedicata al grande, insopportabile precisino della fungia Oliver Hutton.
La "statuina" (il perché delle virgolette tra un attimo) è contenuta all'interno di una scatola in cartoncino, con alcune scene del cartone sui lati. Niente cartonato enorme da ripiegare come per le prime uscite dei DVD di cartoni sulla Gazza, giusto lo scatolino.
Sul retro c'è l'elenco delle uscite previste: sono 14, settimanali e, mancando altre indicazioni, diresti tutte a 10,90 euro. La prossima, in uscita il 2/11, è dedicata a Benjiamin Price (aka WinGenzo), la terza a Mark Lenders, la quarta... a Patty. Il fanclub di Patty la tifosa invasata ha accolto la notizia con una gioia irrefrenabile: organizzata all'istante una mega festa con tutti i suoi uno iscritti. Uscite dalla 5 alla 11: Tom Becker, Bruce Harper, Jeff Turner, Ed Warner, Julian Ross infartuabile e i Gemelli Derrick (in un'unica uscita, uno sull'altro in posa da catapulta infernale). Le uscite dalla 12 alla 14 riprendono invece i primi tre personaggi (Holly, Benji e Mark Lenders), ma con la divisa della nazionale giapponese categoria minchietti.
Dicevi: "statuina" è una parola grossa, quando si parla di figure statiche di plastica, ma immagini fosse difficile riassumere il concetto in modo diverso. Saprà mica il grande pubblico cosa sono le statiche (cioè le action figure prive di articolazioni), no? Ecco. A ogni modo, 38 grammi di peso, 12,5 cm d'altezza.
La plastica dura in cui è realizzato il pupazzetto ha una piacevole consistenza, nonostante il peso molto limitato. Lo sculpt è una controparte piuttosto fedele del personaggio del cartone,
e la basetta, con il nome italiano di Tsubasa, farà inorridire i fan fondamentalisti del manga. 10 euro (quasi 11) ben spesi? Mah. Detto che le cifre che girano nel campo delle statiche (ma per pupazzame di livello superiore) sono ben altre, pur sempre di un pupazzino di plastica si tratta. Con gli eroi Marvel e DC in piombo della Eaglemoss si aveva almeno l'idea di portarsi a casa qualcosa di... pesante, qui boh. 
Anche perché i dettagli non sono molto curati. Innanzitutto hai preso l'unica delle tre copie arrivate nella tua edicola che non avesse macchie colorate sul bianco della maglietta... Per scoprire solo a cartoncino aperto che a questa mancava un pezzo di blu sulla banda colorata sulla spalla.
Mentre la striscia blu sul pantaloncino sembra tracciata con un pennarello dalla punta troppo grossa da una mano distratta. Il lato buono è che, essendo di plastica, non si scassano a guardarli come quelli della Go Nagai Mi Rompo Robot Collection. Ne prenderai altri? Può darsi Benji, di sicuro Lenders, il resto (a parte Ed Warner) frega zero, sinceramente. Ah, ti è arrivata giusto oggi un'altra cosa a tema Holly e Benji che hai preso. Foto sui socialcosi domani. Hint: non è la riproduzione della reggia di Caserta in scala 1:1 di Benji.

46 commenti:

  1. Io volevo prenderla ma non l'ho trovata. Poi ho visto le foto che hai postato e ti ringrazio per avermi evitato di buttare domani 11 euro!!! Mi va bene tutto, mi va bene la plastica ma non la sciatteria nei colori. Il mio Jeeg, oltre a scomporsi subito e non volontariamente era colorato da un ubriaco.
    Però Mark mi tenta....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ancora devo capire a chi diavolo interessi il pupazzino di Patty. Mah.

      Elimina
    2. Io mi immagino poco anche qualcuno interessato al pupazzino di Roberto...

      Elimina
    3. Vero. Se togli la Alcolisti Brasiliani Anonimi.

      Elimina
    4. io volevo la mamma di holly :D

      comunque sia preferisco le lattine a questo punto, erano più carine

      Elimina
    5. Hanno messo l'allenatore di Mark, a questo punto vale tutto.

      Elimina
  2. Ringrazio il cielo di non aver mai mai mai avuto la fotta per action figures et similia.

    PS: per par condicio andrebbe detto che il CdS è l'house horgan di Roma e/o Napule xD

    RispondiElimina
  3. Il poster degli azzurri con i cloni invasati di Marco Predolin ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In regalo con la ventordicesima uscita.

      Elimina
  4. Patty era simpatica quando era, per l'appunto, una piccola tifosa invasata che indossava la divisa maschile con la giacca non abbottonata e le maniche rimboccate (lunghezza = 0,5 ML, "Mark Lenders"), menava come un fabbro ed era a capo di una banda di ragazzi che la chiamavano "Anego". A partire dagli anni del liceo si è trasformata in un'innamoratina devota, ed infine è diventata una madre diciannovenne che ha iniziato a produrre piccoli Holly in scala. Che delusione. Molto meglio Maki Akamine, giocatrice di softball e fidanzata di Mark Lenders.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Detto questo, 10,90 € sono troppi in un periodo durante il quale ho dirottato per il Lucca Comics tutte le magre risorse disponibili. Passo.

      Elimina
  5. Non mi sembra male come prima uscita. Spero che le altre siano a questo livello

    RispondiElimina
  6. Ma le ultime 3 uscite in versione jap saranno uguali alle prime 3 con solo il nome originale sulla base? cmq l'unico meritevole è, come sempre, Roberto. Peccato non facciano anche la statuetta della mamma di Holly

    RispondiElimina
  7. @OneMilion, credo siano sempre i tre giocatori ma con la divisa della nazionale giapponesica😊
    La statuetta della mamma la fanno in versione "col camionista del trasloco😃".

    RispondiElimina
  8. Guardando le foto mi sono tornate in mente le "statuette" di Dragon Ball, se non ricordo male distribuite da Degli Agostini una decina (forse più) di anni fa. Nonostante le avessi conservate lontano da fonti di calore, dopo qualche anno cominciarono a "cedere" agenti chimici (se le prendevi in mano ti lasciavano una sostanza appiccicosa).
    Da allora, con rammarico, mai più statuette da 4 soldi acquistate in edicola ...

    RispondiElimina
  9. Sempre di qualita' scadente, ma li avessero fatti snodabili con la possibilita' di giocare un po' con le pose avrebbero avuto tutto un altro senso per me, se fai una stauetta poggiata sul piedistallo o e' una bella statua che puoi sfoggiare altrimenti la vedo poco interessante.
    Comunque Jeff Turner un po' mi tenta.

    RispondiElimina
  10. Le tre versioni "nazionali" di Mark, Benji e Holly li ripropongono in posa diversa (mani incrociate) e in versione adolescenti, non bambini come nelle prime tre uscite. Si vede un'anteprima di tutti i modellini in uscita sul volantino pubblicitario, sono tutti in pose statiche tipo foto di squadra tranne di Derrick, ripresi mentre effettuano la catapulta infernale, con il dubbio che quindi loro non li faranno in scala, perchè altrimenti misurerebbero il doppio rispetto agli altri. Perché non fare anche versioni dinamiche di Mark ed Holly mentre preparano i loro tiri leggendari o di Benji ed Ed intenti a parare un tiro mi sfugge...

    RispondiElimina
  11. Povero Holly, manco il suo amato pallone gli hanno dato!

    Non capisco davvero il prezzo. Ho visto anche le altre e (a parte Patty) hanno anche un senso.

    C'è anche da dire che, essendo statici, potevano pure metterli in pose più interessanti, come per i gemelli Derrrick.

    Chessò, in avanzamento con il pallone... Roberto attaccato alla bottiglia... Cose così.

    RispondiElimina
  12. premettendo che non farò questa collezione, concordo con il commento che le collezioni eaglemoss hanno alzato (almeno per me) le aspettative su questo tipo di iniziative: ben fatte, costo tutto sommato accettabile e materiale cmq resistente.i robbottoni di go nagai e questa sono di plastica, costano almeno 2-3 euro più del dovuto e già da subito dalla prima uscita presentano imperfezioni... cmq li mortè, ci stanno accerchiando, ogni tot esce qualcosa che ti fa stare davanti alle edicole ciondolando sui piedi come se ti scappasse la pipì: il demone dell'acquisto compulsivo!!!

    RispondiElimina
  13. Presa senza esitazioni, adesso vado avanti sino alla 3 e poi ci penso.
    Analizzando la configurazione dell'opera avrei gestito la cosa in modo diverso; sono 14 uscite e magari Patty non l'avrei messa, come non avrei messo Roberto o i personaggi doppi con la maglia della nazionale. Avrei messo solo calciatori della prima parte dell'anime come Denny Mellow o altri giocatori della New Team.

    Sulla statuetta non ho trovato macchie ma effettivamente non è pitturato benissimo, anzi maluccio visto che l'UNICA cosa su cui dovevano stare attenti era la banda blu. L'aspetto su cui sono abbonato io, e mi è capitato anche con quelli della Eaglemoss, è che posso rintracciare chi ha pitturato la statuetta visto che vicino al numero dieci si vede in blu una traccia dell'improta digitale. Mi era successo anche con lo scudo di Taskmaster dei Marvel Chess.

    RispondiElimina
  14. io continuo a chiedermi il senso di questa trovate commerciali, come quando, sempre sulla gazzetta o il corriere del tramonto, mettono action figures o collane di fumetti/anime

    cioè al lettore medio di questi giornali non frega 'na mazza di cartoni o fumetti e al nerd frega niente dello sport (non che non ci siano nerd sportivi e viceversa, parlo dell'utenza media)


    quindi o lo fanno per intascare un po' più di grana unatantum o non capisco, di sicuro non aumenti le tirature sul lungo termine, difficilmente un nerd (uso il termine per semplificare) continuerà a comprare il giornale finita la collezione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'editoria è in crisi da anni. Intascare un po' di grana extra è il motivo per cui le edicole sono piene da tempo di dvd, blu-ray, macchinine e pupazzetti di ogni tipo. Sono soldi che ti tengono a galla, l'obiettivo non è mai far comprare un giornale o una rivista a chi non lo/la leggeva prima.

      Elimina
    2. Alcune case editrici hanno segato il segabile in Italia e come dice il Doc usano le edicole per vendere altro giusto per fare cassa.

      Una cosa strana di questa iniziativa è che non vendono le statuette tramite altri canali che non siano le edicole come invece fa RCS e non fanno alcuna promozione. RCS ha una formula con cui propone tutte le opere che vende ovvero ti compri la prima uscita a prezzo popolare e dentro trovi il link per acquistare l'offerta con lo sconto, uno sconto leggermente più altro di quello che otterresti prendendo l'opera direttamente dallo store del sito (Gazza o Corriere della Sera).
      Aggiungo che alcuni di quelli che tramite le edicole proponevano le raccolte hanno ultimamente abbandonato in tutto o in parte proprio le edicole usando come canale quasi esclusivo internet. Un esempio è DeAgostini.

      Elimina
    3. Pero' guarda CX3200 per altre uscite posso anche darti ragione, ma Holly e Benji per un lettore della gazzetta di eta' compresa tra i 30 e i 40 potrebbe essere un qualcosa che attira. Cioe', appassionati di calcio che da piccoli seguivano il cartone ce ne sono tanti, poi bisogna chiedersi in quanti comprino i giornali sportivi, ma e' ancora un'uscita sensata, quelle gia' citate dei robot di Go Nagai non lo erano.

      Elimina
    4. ok allora è semplicemente per far cassa, credevo di essermi perso qualcosa asd

      @cattivone: in effetti questa sembra essere l'unica sensata, holly e benji-calcio-gazzetta ci sta asd

      Elimina
  15. Ieri nelle edicole di milano non se ne trovava uno, nonostante la pubblicità decantasse l'uscita al 26 di ottobre, tutti mi hanno detto che sarebbero arrivate oggi. In pausa pranzo passo in rassegna le tre edicole di zona e speriamo che non le abbiano già finite.
    Ho un sogno proibito, spero che un giorno la gazzetta dello sport se ne esca con le statuette de "La clinica dell'amore", prima uscita "Ruko Tatase" :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto che usciranno con Famiglia Cristiana :P

      Elimina
    2. Lolle. Ci vuole una collection dei personaggi dell'Uomo Tigre. Quella sì meriterebbe.

      Elimina
    3. Chi è la prima pazza che si prenota per la statuina mister no in scala 33 cm di dimensione artistica ?

      Elimina
    4. Azz sarebbe fighissimo!! E poi ci puoi tirare fuori ventordicimila statuette con tutti i lottatori! E magari anche la tigre e la TigerCar dell'uomo tigre secondo!!

      Elimina
  16. Scusa Doc, la "Go Nagai Mi Rompo Robot Collection" cui accennavi è questa http://docmanhattan.blogspot.it/2013/10/go-nagai-robot-collection-uscite-prezzi.html
    cioè
    http://store.gazzetta.it/robot/go-nagai-robot-collection/KtmsEWcVebgAAAFK1ppgbc48/ct
    ?

    Che allora non ho capito bene quelle in che materiale erano, visto che hai detto che, a differenza loro, Holly non si dovrebbe scassare in quanto di plastica? Di piombo? Ma avevi detto che era "parecchio leggerina"... Boh!

    PS: Per chi vuole (farsi del male?), vendono pure le magliette della Newppy e di altre squadre del cartone:
    http://store.gazzetta.it/-/-/8f2sEWcVKS0AAAFLCxZO316O/ctn

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho preso solo Jeeg, l'ho messo in una mensola in alto a prova di bambini, è caduto una sola volta (causa adulti non maschi): si è staccata la base e si rotta la gamba...

      Elimina
    2. I figurini della Go Nagai Robot Collection sono in una specie di resina leggerina. Ergo vanno in mille pezzi se cadono a terra, come accaduto a Massimo... e a un mio Actarus. Alla fine ho preso solo i piloti, da affiancare ai robottoni nella vetrinetta. Mi manca però la seconda versione di Hiroshi Cyborg.

      Elimina
  17. Beh, la statuina numero 4 mi pare quantomeno doverosa: alla fine, gira gira tra lui e lei, la coppa del mondo al Giappone l'ha sollevata proprio Patty: https://it.wikipedia.org/wiki/Campionato_mondiale_di_calcio_femminile_2011
    ... Pardon, Sanae :-)

    RispondiElimina
  18. Doc, non dirmi che lascerai lì il migliore di tutti, quel Julian Ross che con il suo 14 alla Cruijff senza i suoi piccoli problemi di cuore sarebbe certamente diventato il Maradona giapponese... Personalmente tra lui, lo spaccone Lenders e il PdF Holly, mai avuto dubbi su chi scegliere (portieri a parte, ovviamente)! E anche la divisa della Mambo, vogliamo mettere? :-D
    P.S. concordo sul gigantesco "perchè?" alla statuina di Patty... Ricordo però una cosa che mi fa riflettere, e cioè che quando avevo 3 o 4 anni da bravo fan del cartone dissi a mia madre che se mai fosse arrivata una sorellina (poi non capitò), un bel nome sarebbe stato... Patty. Brividi.

    RispondiElimina
  19. Io al posto di Patty / Sanae avrei visto bene un Paul Diamond / Mamoru Izawa, per esempio.

    RispondiElimina
  20. io voglio Jeff Turner. e' il mio spirito guida

    RispondiElimina
  21. Per nn dimenticare carlainz sneijder patrik everet e rob denton

    RispondiElimina
  22. E anche gli altri delle nazionali come platiní

    RispondiElimina
  23. Doc, prenderai i fumetti di Star Wars che da ieri sono in edicola? Se si, facci sapere come sono!

    p.s. senza il grande Teo Sellers questa collezione ha perso ogni senso

    RispondiElimina
  24. Sono cresciuto con il loro mito quindi ammetto che sono di parte, a me personalmente piace l'idea. Ovvio se cercate qualcosa che acquisti valore nel tempo non compratela ma secondo me 11€ si possono spendere se siete fan della serie.

    RispondiElimina
  25. Sono cresciuto con il loro mito quindi ammetto che sono di parte, a me personalmente piace l'idea. Ovvio se cercate qualcosa che acquisti valore nel tempo non compratela ma secondo me 11€ si possono spendere se siete fan della serie.

    RispondiElimina
  26. E Philip "ispettore" Callaghan? Io avevo pure la sua maglietta!!!

    RispondiElimina
  27. Tra i tanti personaggi belli, hanno scelto la feccia: Patty, i gemelli Derrik, Roberto, ma scherziamo?! Ma mettici Callaghan o un po' di giocatori internazionali, come Schneider, Levin, Santana.... non capivano niente quelli di Minchaset, non capiscono niente questi geniacci.

    RispondiElimina
  28. Senza pallone Holly non ha molto senso , ne deduci che chi ha fatto la lista non ha visto il cartone e ha tirato a indovinare per fare più lunga la collezione. A sto punto pure Bob deve andava meglio. Ora la domanda è : le metteranno la bandiera in mano??

    RispondiElimina
  29. come posso reperire le statuine che mi sono perso ?

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails