venerdì 14 agosto 2015

40

Battlestar Galactica: Razor

Quanto ti è piaciuto Battlestar Galactica. Ma quanto ti è piaciuto Battlestar Galactica. Tantissimo. Ah, era una domanda retorica? Beh, tantissimo comunque. La prova provata che, pur con qualche ovvio limite in termini di pecunia impiegabile, fosse possibile negli anni Duemila tirar fuori un telefilm fantascienzo che scalciasse culi e tirasse giù i nomi urlando Frak! per tutto il tempo. E che, addirittura, a farlo fosse una rete minore come SyFy (ex Sci-Fi Channel). Te lo sei sparato tutto tra il 2008 e il 2009, tipo, guardandone l'ultima stagione in contemporanea con gli USA, ma in quelle lunghe maratone a base di caccia Viper, sparate di Starbuck e cylon, ti sei perso per strada Battlestar Galactica: Razor, film per la TV tratto dalla serie e andato in onda dopo la Stagione 3, ma collocabile cronologicamente subito dopo l'episodio 17 della seconda. Fortuna che l'uscita in raggioblù in questi giorni di Razor ti permette a) di colmare quella lacuna, b) di fare un nostalgico tuffo nel mondo di BSG. Ewwiwa [...]

Lee Adama detto Apollo, il tizio che nella serie cambia cinquanta mestieri per una bieca storia di raccomandazioni (in quanto figghio, ndVulvia), è ora al comando della Pegasus, Battlestar gemella del Galactica. Razor approfondisce la storia di questa nave, la sua fuga dalla devastazione portata dai cylon allo scoppio della guerra,
gli spietati ordini dell'ammiraglio Helena Cain (Michelle Forbes, gran bel personaggio), il rapporto di quest'ultima con la cylon Gina Inviere (un'altra numero Sei, la statuaria Triciona Helfer) e le vicende di un nuovo soldato, la determinata Kendra Shaw (bel nome, sai?), interpretata da Stephanie Jacobsen. 
Il fascino esotico di Kendra, con quegli occhi neri dal taglio quasi alieno - frutto delle origini dell'attrice, australiana nata a Hong-Kong - regge la scena per quasi tutto il film, mandato in onda originariamente con una durata di 88 minuti e presente sul raggioblù anche in versione estesa da 104. La trama rimbalza poi dal passato prossimo al presente, passando dalla Pegasus dell'ammiraglio Cain a quella di Lee Adama, alle prese con una missione che svela un certo retroscena sull'origine dei nuovi cylon dai tratti così umani, ricollegandosi a un brutto ricordo dell'ammiraglio William Adama, qualcosa che ha dovuto affrontare quando era giovane, negli ultimi istanti della prima guerra con i cylon.
Ma... questi cylon non sembrano quelli del vecchio telefilm?
E li incontrano nel presente della storia? Yep.
Fanno una veloce comparsata anche altri personaggi della serie, come Sharon/Numero Otto (applausi), il presidente Roslin e Gaius Baltar, ma la vicenda ruota tutta attorno a Lee, Starbuck (il primo che la chiama Scorpion viene preso a coppini), Adama Sr, Kendra e la Cain. Certo, il fatto che poi di Kendra Shaw non vi sia stata traccia nella serie fa mangiare ben presto la foglia sul possibile esito della sua missione, ma ci sta, dai. Basta ripetersi LALALALA NON SENTO LALALALA ogni volta che il cervello prova a ricordartelo. Mai gli affari suoi, quello. Eghe.
La storia è abbastanza vivace da tener desta l'attenzione dello spettatore fino alla fine, e per costruzione, riprese (con quell'abuso di camera a mano nei primi piani tipica della serie), dosaggio parsimonioso di scene di battaglia, effetti sonori, è a tutti gli effetti un puntatone di durata extra del telefilm. Se non li si è visto ai tempi, un puntatone da gustarsi per l'occasione amarcorda. Magari dando un'occhiata, già che ci si trova, pure agli extra del BR, come il Making Of e altre featurette. Per tredici euro (esiste anche il DVD, a 6 euro e rotti) ne vale decisamente la pena. 
E chi non ha mai visto la serie? Può guardarsi solo Razor e capirci qualcosa? Beh, sì, nel senso che il film è perfettamente comprensibile anche per chi non ha visto un singolo episodio del telefilm - che poi è lo scopo per cui è stato realizzato: avere qualcosa di BSG che fosse stand-alone e vendibile come tale nel mercato home video - ma se non si è visto il telefilm si è in grave torto con se stessi, e bisognerebbe rimediare. 
In tal caso, perciò, trovatevi il tempo necessario e guardatevi tutto Battlestar Galactica, piazzandoci dentro anche Razor (incluso in alcuni gigacofanetti con tutta la saga) nel punto giusto, via. Poi per passare a ringraziare c'è sempre tempo. 

40 commenti:

  1. Domanda a tutta la comunità: in una scala da zero a ohmiodiocompraloeguardatelosubito, per uno come me che non ha mai visto niente di battlestar galactica, quanto è consigliato l'acquisto e la successiva visione della prima stagione in raggio blu?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perche' non sei gia' su Amazon a comprarti tutti i cofanetti?

      Elimina
    2. Se ami la fantascienza -presupposto ovvio se ti trovi qui- Battlestar Galactica è un'esperienza che devi fare. Comprati direttamente il cofanetto con tutta la serie o ti ritroverai a buttare dei soldi. Se non ricordo male la prima serie termina con un cliffhanger veramente incivile che se non hai lì pronto il primo disco della seconda devi uscire armato fino ai denti per cercarlo....

      Elimina
  2. Visto e apprezzato a suo tempo, quando venne in mandato in onda su Rai4 nel momento giusto della serie.

    Doc, la storia di William Adama poi è stata ripresa in "Razor Flashback", miniserie per il web, ma dovrebbe essere anche stata inclusa negli extra del blu ray.

    "Blood & Chrome" invece l'hai visto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yepas, il resto l'ho visto tutto. Caprica incluso. Purtroppo :D
      Mi piacque molto, ai tempi, anche la webseries su Gaeta e Numero 8, The Face of the Enemy.

      Elimina
  3. A me BG non piace, ma per uno che ama la serie, come si fa a perdersi il film in questione? Difficile da comprendere :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho ben capito, ce l'hai con me? :)

      Elimina
    2. E che ti devo dire? Stavo guardando le puntate nuove, me ne sono dimenticato...

      Elimina
  4. Oddio, io non riesco ad essere fan di Galactica. Visto tutto, razor compreso, in lingua, esaltato dalle prime puntate. Ma tutta la parte mistica, dal campo in poi soprattutto, non l'ho mai digerita, serie partita alla grande e, imho, finita peggio di lost. Ciò detto, razor non è malaccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Peggio di Lost" è una frase di cui ti assumi tutta la responsabilità :D Scherzi a parte, a un sacco di persone il finale di BSG non è piaciuto. Non sono tra quelli. L'ho trovato "necessario", per la piega presa e per chiudere i ponticelli narrativi rimasti a metà. Magari non proprio tutti tutti, ma ci siamo capiti.

      Elimina
    2. A me è piaciuto tutto, anche il finale ma non ho mai capito

      [spoiler]




      la fine di Kara



      [spoiler]

      Elimina
    3. Bella domanda.

      [SPOILERAZZ]
      ...
      ...
      La vera natura di Kara è uno di quei punti su cui la trama resta volutamente ambigua. Per come l'ho vista io, non un angelo come Numero 6 e Baltar, ma un fantasma. Creato da Dio - o chi per lui - con un'esplicita missione, portare l'allegra brigata su un nuovo pianeta che possano chiamare Terra. Non a caso, una volta completata questa sua missione, Starbuck saluta Lee (bellazì) e scompare.

      [/SPOILERAZZ]

      Elimina
    4. ROVINATORE
      pure io da grandissima fan della serie - da avere Kara Remember come suoneria del cellulare, per dire - non ho digerito il misticismo poco approfondito e sopratutto il destino di Kara...avevo pero' letto, Doc non so se puoi confermare, che sia parte della storia di BSG che in particolare la trama di Kara (e il quinto cylon) avessero risentito moltissimo del grosso sciopero degli sceneggiatori. Lo sciopero inizio' con la puntata di loro che arrivano sulla vera terra e fu talmente grande che per un bel periodo si credette che fosse l'ultimo episodio. Dopo la serie ricomincio' ma con nuovi sceneggiatori...e beh, un'impronta differente. Non so se leggenda metropolitana da disinformazione internettiana, ma spiegherebbe il non saper che farne di una Kara resuscitata ma non troppo...

      Elimina
    5. Io sapevo per certo che un certo punto si pensò, fosse andato avanti lo sciopero, di chiamarla buona lì e #ciao (se ne parla qui: http://en.battlestarwiki.org/wiki/WGA_strike). Non sapevo delle ripercussioni sulla trama e sul finale una volta ricominciato a girare la serie. Ho sempre pensato che gli autori, a cominciare da Moore, lì volessero andare a parare.

      Elimina
  5. Giddap Muletto, Giddap, al torrent!
    Gaius Balthar presidente del mondo (primo ministro Gaeta, of course).
    (unica flessione nella serie, la 2nd parte della terza piena zeppa di inutili-e spesso ridicoli - filler)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì. Qualcuna aveva anche senso, in sé, ma si vedeva lontano un parsec che era piazzata lì per sparagnare sugli effetti speciali. Oh, mica si potevano spatafasciare Viper e caccia cylon in ogni episodio :D Ad esempio quelle della boxe e quella (forse la peggiore in assoluto) sul mercato nero. Gaeta grande personaggio.

      Elimina
    2. Mamma mia, mi hai ricordato lo sfracellamento di scroto su quelle puntate :D
      La cosa pessima delle serie in generale è che nonostante queste possano essere dei capolavori, ci si ricorderà sempre di quelle specifiche puntate che ci hanno fatto venire il latte alle ginocchia. Da un altro punto di vista si potrebbe anche dire che queste puntate ci mostrano il livello della serie grazie alla differenza abissale con il resto.

      Tra una cosa e l'altra di quel periodo, Razor credo di essermelo perso ma mi pare doveroso recuperare.

      Elimina
    3. Adesso sono off topic come pochi, ma qualcuno qui ha mai sentito nominare una serie fine anni '90/inizio '00 teutonico-canadese(??) che si chiamava Lexx? Se si, me la sapreste consigliare?

      Elimina
  6. Io sto cercando il tempo di vederla, ormai con tutte le serie che sto seguendo mi sono dovuto fare un palinsesto personale... Ma dopo questa recensione mi sembra di "mancare in qualcosa" non vedendola -_-
    Ah, Doc, non ti ho mai ringraziato per avermi attaccato la fissa delle action-figur! Dopo aver rispolverato e messo in vetrina tutto quello che ho costruito e comprato in più di 20 anni di collezionismo, adesso ho iniziato ad acquistare hot toys! Grazie eh! Anche da parte del mio "sempre in lacrime" portafogli...
    (Nello specifico ho: black widow, cap, iron man e agente coulson)

    RispondiElimina
  7. Di BSG continuo sempre per caso a vedermi il finale, che (anche se non c'entra un tubo) mi fa molto Evangelion Death and Rebirth e non comprendo. Questo mi ha scatenato la fantasiasu questa serie che mi sono sempre riproposto di vedere, anche se ultimamente sono in fissa con Shameless, e fino a quando non raggiungo la 5^ stagione sono bloccato così

    RispondiElimina
  8. Me lo sono visto tutto fra l'autunno 2009 (includendo una settimana di influenza con febbra a 40° curata con non meno di 3/4 episodi al dì) e il 2010 quando ho ordinato il cofanetto con la quarta stagione, è sicuramente una delle serie più belle che abbia seguito e, boh, una di quelle che mi hanno coinvolto di più emotivamente. L'unica cosa che ho gradito poco sono alcune lungaggini e riempitivi nella terza stagione.
    Le sequenze finali sono veramente belle ed il modo in cui vengono sciolti gli intrecci e congedati i protagonisti pacificano l'animo.
    Comprai tutti i cofanetti dvd per poi rivenderli come un idiota prima del trasloco nel 2012...

    RispondiElimina
  9. [Probabile SPOILER]

    La Pegasus finisce in un burrone spazio-temporale...

    RispondiElimina
  10. Serie da me molto amata ( anche la Classic ) ma ho mal digerito l'ultima stagione ....

    ROVINATORE

    i protagonisti cambiano tutti le loro motivazioni ed una Roslin che - di fatto - diviene una pazza isterica mentre le milleuna questioni politiche della gestione della Flotta si risolvono con nomine Mediaveli di Successori senza fine. La Flotta Civile abiura le elezioni, Potere Politico e Militare ormai saldati senza continuità e tutti, nonostante il peggiorare delle condizioni di vita, seguono come pecore alla deriva, mandando a ramengo quella che era stata una delle migliori caratteristiche/spunti narrativi delle serie. Magari era la necessità di chiudere la serie ma questa e la mia critica alla serie.


    E tu che ne pensi Doc ? sono troppo critico ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, sai...

      [ROVINATORE]
      ...i cambi di motivazioni e intenti dei personaggi sono un po' il limite di BSG, per me. Non solo nell'ultima stagione. Si è detto del trasformista Apollo, più lavori lui che Super Mario, ma lo stesso vale per Zarek. Ho avuto modo di parlarne con Richard Hatch a Mantova, un paio di anni fa, e lui mi diceva che quando hai pochi personaggi e un ambientazione asfittica, per forza di cose, serve a tirare avanti la storia. La stessa Roslin cambia più volte orientamento, prima e dopo la malattia.
      [/ROVINATORE]

      Elimina
  11. Io lo avevo visto al tempo in cui mi ero sparata tutta la serie, tra la terza e la quarta stagione. E Apollo, boh, io ho voglia di prenderlo a coppini tutto il tempo.

    RispondiElimina
  12. Ho iniziato a vederla in questi giorni (sono arrivato alla 1x11), niente male. Ottimi i personaggi e molto interessanti i Cylon, da amante delle forme di vita artificiale o con innesti cyborg (vedasi Borg, Cyberman te similia) non ho potuto non apprezzare la ventata di freschezza che hanno portato al genere. Vista la recensione non vedo l'ora di giungere a Razor (per poi proseguire col resto)

    RispondiElimina
  13. BSG: meraviglia delle meraviglie
    RAZOR: fantastico possiedo il DVD
    FINALE: piaciuto tantissimo, in alcuni casi gli scioperi fanno bene (monologo finale blade runner)
    IL PIANO: dovrebbe essere un altro film sulla serie nato per spiegare un intro in cui si diceva che i cyloni avessero un piano per la razza umana, visto il DVD ma non acquistato

    RispondiElimina
  14. biellooo galattica c'e l'ho tutto in divvidi ce l'ho

    RispondiElimina
  15. piaciuta a suo tempo, ma è una di quelle serie che ha vissuto troppo di hype e che, alla fine, il finale l'ha fregata.
    Rimane consigliabile come migliore serie di fantascienzio periodo 2000/2010, però poteva diventare STORIA come i Soprano, Star Trek, Twin Peaks... e invece è solo un'ottima serie sci-fi.
    Dici niente. Sì, però è un po' un peccato.

    Gaius Baltar best character.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su Baltar non posso che concordare. Proprio quello che fa con Gina, e le relative conseguenze... Bei momenti. Kudos per avermi citato Twin Peaks accanto a I Soprano, la mia serie preferita di sempre.

      Elimina
    2. Non Riesco a farmi prendere da BSG. Molte idee sono bellissime: i cloni, la sensazioen di disastro. Ma ad alcuen cose la mia 'suspension of disbelief' reagisce con lgesto del minollo.
      Le scene di Caprica ambientate in un qualunque parco condominiale .. (in una scena della prima stagione c'è un baretto abbandonato in cui si vede una macchina per l espresso, o una cosa del genere). Il Galactica gestito con i telefoni a corda. Dieci salti iperspaziali a puntata calcolati amano in una saletta con la tecnologia di un cacciamine della WW2. Si lo so che è un problema di budget. Ma la rispsota ufficiale che l mondo delle colonie ha paura della tecnologia e che il galactica si salva perchè non 'nella rete'.. davvero è un pò debole. Se fosse una cavolata dichiarata come Pacific Rim quando Gypsy danger si salva perchè ANALOGICO, capirei.. ma qui si ha anche una pretesa d dramma e serietà. Peccato perchè VORREI farmelo piacere ma non ci riesco. Sbaglio qualcosA?

      Elimina
    3. Beh direi di sì... il fatto di avere ancora la tecnologia analogica e non integrata nel network globale è stato quello che ha fatto sì che il Galactica si sia salvato dalla mattanza che c'è all'inizio della serie
      Se i Cylon avessero attaccato solo il giorno dopo, il Galactica sarebbe stato dismesso come arma, riciclato come museo e integrato nel network (e quindi vulerabile al virus che ha disabilitato tutte le difese "terrestri"), ma con telefoni moderni, un sistema di puntamento integrato e una navigazione computerizzata ....

      Elimina
    4. Si ho capito l esigenza di riduzione del budget, e quindi il barbatrucco dell 'analogico'.. ma proprio non mi prende come scenario..non so spiegarlo

      Elimina
    5. ma non c'entra il budget con il barbatrucco dell'analogico, imho quella è proprio una scelta stilistica che funge anche da spiegazione del perchè il Galactica si salva.
      Personalmente l'ho trovata anche una cosa interessante

      Per questioni di riduzione di budget han fatto di peggio tipo il casino fatto con in numeri degli skinjob o il dimenticarsi di tagliare gli angoli ai fogli/foto dalla 3° stagione in poi o creare puntate tipo "black market"

      Elimina
  16. finita per intero, mi è piaciuta molto, finale compreso
    l'evoluzione dei personaggi mi è piaciuta, anche se in effetti

    [ROVINATORE]
    la deriva con Tom Zarek mi è un po'dispiaciuta, visto il potenziale del personaggio e l'intesa che man mano si era venuta a creare con la Roslin
    [/ROVINATORE]

    Tigh è forse il personaggio che preferisco e non l'avrei mai detto, vedendolo all'inizio

    a seguire Cavil, ho adorato il suo cinismo

    tra quelli che invece ho finito per farmi stare sulle balle, Gaeta
    [ROVINATORE]
    che già al processo di Baltar spergiura e da lì è stata una discesa continua per il personaggio, ben gli stava la gambizzazione[/ROVINATORE]

    e Dualla
    [ROVINATORE]da quando mette le corna al povero Billy (che si immola per lei... e questa manco una lacrima versa, o al massimo due di numero e via con Adama Jr., complimenti)
    scioccante la sua morte, ma nulla più
    [/ROVINATORE]

    ah, dimenticavo Tory, direi che in un grafico con ascisse X (gnocca) e ordinata Y (stronza) l'andamento non possa che essere direttamente proporzionale


    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails